MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Mercoledì 26 ottobre al Teatro delle Palme l’Associazione Alessandro Scarlatti ospita l’Accademia dell’Orchestra Mozart diretta da Danusha Waskiewicz

logo-associazione-alessandro-scarlatti-2016-2017
Mercoledì 26 ottobre 2016, al Teatro delle Palme (vico Vetriera, 12 – Napoli), alle ore 21 per la Associazione Alessandro Scarlatti, atteso concerto dell’Accademia dell’Orchestra Mozart, nata come vivaio di giovani talenti nell’alveo dell’Orchestra Mozart, e come questa ha operato negli anni sotto la Direzione artistica di Claudio Abbado.
A dirigere ed ispirare questo gruppo di eccellenti giovani musicisti è la violista Danusha Waskiewicz, che dopo essersi aggiudicata nel 2000 l’ARD Competition di Monaco di Baviera, a soli 25 anni è entrata a far parte dei Berliner Philharmoniker, diventandone prima viola.
«Per la tournée come solista con l’Accademia dell’Orchestra Mozart ho scelto un programma sulla base dei canti del mondo. – dichiara la Waskiewicz sul suo sito internet – Un programma vario: musica tedesca, irlandese, albanese, francese, musiche scritte per noi, un pezzo mio e molto altro. Tutti i partecipanti della mia masterclass per viola e musica di camera nell’Accademia Mozart di Bologna faranno parte di questi spettacoli.»

In programma, dunque, un repertorio molto particolare, nato dalla collaborazione tra due giovani realtà: i musicisti dell’Accademia dell’Orchestra Mozart e gli allievi del corso di Alta Composizione tenuto annualmente da Azio Corghi e Mauro Bonifacio presso l’Accademia Filarmonica di Bologna.
La collaborazione si lega intorno al tema del popolare in musica e prevede trascrizioni e arrangiamenti per ensemble da camera e viola solista di musiche tratte dal grande repertorio colto o dalla tradizione popolare, insieme a brani composti per l’occasione che verranno eseguiti in prima assoluta.
Il concerto è realizzato in collaborazione con CIDIM, Comitato Nazionale Italiano Musica, nell’ambito dell’iniziativa “Circolazione Musicale in Italia 2016”

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani ( under 30); 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto.

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Mercoledì 26 ottobre 2016
Teatro delle Palme – ore 21.00

Programma

Georges Bizet (1838-1875): Habanera, trascrizione per oboe, clarinetto e archi di Gianni Giacomazzo

Jean Sibelius (1865-1957)
Norden op. 90 n. 1, trascrizione per viola solista e archi di Fabio Conocchiella
Il cacciatore di uccelli op. 90 n. 4, trascrizione per viola solista e archi di Annachiara Gedda

Celtic song, trascrizione per oboe, clarinetto e archi di Paola Samoggia

Béla Bartók (1881-1945)
Canzone del contadino, trascrizione per archi di Luisa Antoni
Canzone popolare ungherese, trascrizione per archi di Luisa Antoni

Erik Satie (1866-1925): Gymnopedie n. 2, trascrizione per oboe, clarinetto e archi di Diana Montanari

Paola Samoggia (1964): Gran a 2 per viola solista e archi (2016)

Fabio Conocchiella (1991): ARIA per viola solista e ensemble d’archi (2016)

Modest Petrovič Musorgskij (1839-1881): Une larme, trascrizione per voce femminile e ensemble di Mirco Ceci

Béla Bartók
Danza dell’orso, trascrizione per archi di Mirella Giordano
Danza del ragazzo slovacco, trascrizione per archi di Annachiara Gedda
Sera in Transilvania, trascrizione per archi di Fabio Conocchiella

Paolo Marzocchi, (1971): Albanian Folk Song per oboe, clarinetto e archi

Danusha Waskiewicz (1973): La donna del fiume per viola solista

Franz Schubert (1797-1828)
Gretchen am Spinnrade, trascrizione per violino, viola e archi di Alessandra Ciccaglioni
An Sylvia, trascrizione per oboe, clarinetto e archi di Mirco Ceci
An die Musik, trascrizione per oboe, clarinetto e archi di Mirco Ceci

The Merry Blacksmith Jig, orchestrazione per oboe, clarinetto e archi di Luisa Antoni

Accademia dell’Orchestra Mozart
accademia-orchestra-mozartFra le iniziative di Alta Formazione della Regia Accademia Filarmonica di Bologna, l’Accademia dell’Orchestra Mozart costituisce dal 2005 un vero polo di attrazione per musicisti italiani e stranieri, rappresentando un’occasione di incontro con indiscussi maestri, come Enrico Bronzi, Alessandro Carbonare, Giuliano Carmignola, Sergej Krylov, Alexander Lonquich, Lucas Macías Navarro, Jacques Zoon, che hanno prestato la loro esperienza, oltre che come docenti, anche come direttori e solisti, e inoltre Alessio Allegrini, Raphael Christ, Gabriele Geminiani, Giovanni Gnocchi, Cristiano Gualco, Alois Posch, Guilhaume Santana, Danusha Waskiewicz.
L’Accademia dell’Orchestra Mozart è nata come vivaio di giovani talenti nell’alveo dell’Orchestra Mozart, e come questa ha operato negli anni sotto la direzione artistica di Claudio Abbado.
I migliori musicisti sono via via entrati a far parte dell’orchestra principale e alcuni oggi suonano in importanti realtà, come Giacomo Tesini all’Orchestra del Festival di Lucerna, Xhoan Xkhreli e Margherita Fanton alla Fenice di Venezia (quest’ultima vincitrice di concorso a soli 19 anni), Lavinia Morelli all’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Luigi Mazzucato all’Orchestra Sinfonica de Galicia, Vittorio Ferrari all’Orchestra della Radio Svizzera di Lugano (vincitore di concorso a 22 anni).
Una menzione speciale merita la violinista Laura Marzadori, violino di spalla nell’Orchestra del Teatro alla Scala.
L’Accademia dell’Orchestra Mozart programma ogni anno un’intensa attività concertistica, sia di tipo sinfonico sia che cameristico.
La compagine si esibisce regolarmente al Festival di Portogruaro ed ha preso parte alle stagioni del Bologna Festival – anche per la rassegna Baby Bofe’ – e della Fondazione Mariani di Ravenna.
Il debutto europeo è avvenuto nel 2010 all’Augsburger Mozartfest, in Germania, con l’esecuzione in prima assoluta del “Gloria” di Lorenzo Gibelli (accademico bolognese del XVIII sec.), pagina recentemente riscoperta nell’Archivio dell’Accademia.
Nel 2009, in collaborazione con la rivista Amadeus, l’orchestra ha inciso un disco dedicato a musiche di C. Ph. E. Bach, con Enrico Bronzi direttore e solista.
Dal 2010 al 2012 l’Accademia dell’Orchestra Mozart ha partecipato al “Cantiere delle Arti” e nel 2014 all’iniziativa “Raccontare il Territorio”, entrambe promosse dalla Regione Emilia Romagna.
Inoltre, con il grande oboista Lucas Macías Navarro, già primo oboe dell’Orchestra Mozart, ha condotto nell’autunno 2014 una fortunata tournée in Italia in collaborazione con il CIDIM.
Dal 21 al 26 ottobre 2016 è in programma una tournée italiana dell’Accademia dell’Orchestra Mozart, realizzata sempre in collaborazione con il CIDIM, nelle città di Pescara, Campobasso, Lamezia, Catanzaro e Napoli insieme alla violista Danusha Waskiewicz, prima viola dell’Orchestra Mozart, nel ruolo di solista e concertatore.

Danusha Waskiewicz
danusha-waskiewiczNata nel 1973 a Würzburg ha iniziato lo studio del violino all’età di 6 anni e quello della viola a 10; dal 1992 al 1994 è stata allieva del violinista Walter Forchert, spalla della Bamberger Sinfoniker, presso l’Università di Francoforte, mentre dal 1994 al 1999 ha studiato con la violista Tabea Zimmermann.
Durante la sua carriera ha vinto numerosi concorsi tra i quali il Competition Lenzewski e la Deutsche Violagesellschaft.
In campo internazionale si è aggiudicata nel 2000 l’ARD Competition di Monaco di Baviera, incluso i premi speciali Brüder Busch Gesellschaft e Wilhelm Weichsler.
Ha iniziato la sua esperienza orchestrale presso la Radio Sinfonie Orchester di Francoforte, per poi collaborare in qualità di prima viola con numerosi complessi tra cui la Chamber Orchestra of Europe, la Mahler Chamber Orchestra, la Camerata Bern, l’Orchestra della Scala di Milano, la Münchener Philharmoniker e la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunk.
A soli 25 anni è entrata a far parte dei Berliner Philharmoniker, per poi vincere due anni dopo il concorso per il ruolo di prima viola.
Dal 2004, su invito di Claudio Abbado, è prima viola dell’Orchestra Mozart di Bologna con la quale nel 2007 ha inciso la Sinfonia Concertante di Mozart per Deutsche Grammophon e successivamente i concerti Brandeburghesi di Bach per l’etichetta Euro Arts.
Dal 2010 è membro della Luzern Festival Orchestra.
Come solista si è esibita con la Stuttgarter Kammerorchester, la Breslau Leopoldina Kammerorchester, la St. Petersburger Festivalorchestra, la Osnabrücker Sinfonieorchester, la Züricher Tonhalle, la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunk e l’Orchestra Mozart.
Nell’ottobre 2009 ha partecipato come solista alla prima esecuzione austriaca del “Viola Tango Rock Concerto” di Benjamin Yusupov sotto la direzione di Diego Matheuz e nel novembre 2014 ha eseguito il concerto per viola e orchestra di Béla Bartók con la Sudecka Filharmonia.
Nell’ambito della musica da camera ha sviluppato una lunga esperienza, collaborando con numerosi artisti tra i quali Isabelle Faust, Giuliano Carmignola, Mario Brunello, Alessio Allegrini, Sebastian Breuninger, Guy Braunstein, Lorenza Borrani, Thomas Zehetmaier, Kolja Blacher, Hagai Shaham, Alexis Cardenas, Francesco Senese, Wolfram Christ, Julian Arp, Philippe Berrod, Marcelo Nisinman, Chiara Tonelli, Jacques Zoon, Maurizio Grandinetti, Ingrid Fliter, l’Henschel Quartet, l’Arcanto Quartet ed Edicson Ruiz e Patrick Demenga con i quali ha effettuato diverse registrazioni per Trio e Duo.
Dal 2011 Danusha Waskiewicz ha intrapreso una stabile collaborazione con il pianista Andrea Rebaudengo con cui si è esibita in duo in vari festival tra i quali il “Festival Musica sull’Acqua” e il Lucerne Festival.
Nel giugno 2013 hanno inciso il loro primo CD dal titolo 21 Songs for Viola and Pianoforte.
Nell’estate del 2014 è stata ospite del Festival Suoni delle Dolomiti dove ha eseguito le Variazioni Goldberg di J. S. Bach assieme alla violinista Isabelle Faust e al violoncellista Mario Brunello.
Nel campo dell’insegnamento si occupa sia della formazione musicale di bambini e ragazzi, sia del perfezionamento di studenti nell’ambito solistico e orchestrale.
È docente presso la scuola Roberto Goitre di Colico, collabora con la Scuola di musica di Fiesole, la Aldeburgh Strings in Inghilterra, l’Accademia dell’Orchestra Mozart di Bologna e la Hochschule für Musik di Lucerna.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Annunci

24 ottobre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 24 al 30 ottobre 2016

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Mario Persico (1892-1977)

Mario Persico (1892-1977)

Questi gli appuntamenti previsti dal 24 al 30 ottobre 2016:

Lunedì 24 ottobre, alle ore 17.00, nella Sala Martucci del Conservatorio di Napoli, in collaborazione con l’Associazione Amici del Teatro di San Carlo di Napoli, il direttore Elsa Evangelista ospiterà, nell’ambito della rassegna “Percorsi didattici aperti al pubblico” l’incontro “Pomeriggio Kaufmann. La voce che si incarna”, condotto dall’antropologa Mariella Pandolfi dell’Università di Montreal

Ingresso libero
_________________________________________________________

Lunedì 24 ottobre, alle ore 18.00, presso il Teatro di Corte di Palazzo Reale, nell’ambito della seconda edizione del premio “Aristide La Rocca”, concerto dell’Orchestra da Camera del Teatro di San Carlo, diretta da Andrea Noferini (solista al violoncello)

Programma

F. J. Haydn: Concerto in re maggiore Hob VII:2 per violoncello e orchestra

G. Rossini: “Une larme” – Tema e variazioni per violoncello e orchestra

F. J. Haydn: Concerto in do maggiore Hob VII:1 per violoncello e orchestra

N. Paganini: Variazioni su una corda sola dal “Mosé” di Gioacchino Rossini
per violoncello e orchestra
.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Lunedì 24 ottobre, alle ore 18.00, presso il Circolo Artistico Politecnico (piazza Trieste e Trento, 48), per “I Lunedì Musicali”, concerto del pianista Gianluca Luisi
Introduzione a cura di Renata Maione

Programma

F. Chopin
Valzer in la minore op. 34, n. 2
Valzer in la bemolle maggiore op. 69, n. 1

F. Chopin / F. Busoni: Polacca op. 53 “Eroica”

F. Liszt: dai “Sei studi di esecuzione trascendentale da Paganini”
n. 2 “Arpeggio”
n. 3 “La Campanella”

F. Liszt: Parafrasi da concerto sul “Rigoletto” di Giuseppe Verdi

J. S. Bach – F. Busoni: Corale Nun freut euch, lieben Christen BWV 734

F. Liszt
Parafrasi dal finale del “Don Carlo” di Giuseppe Verdi
Valzer dal “Faust” di Gounod

Ingresso gratuito per i soci, associati e ragazzi fino ai 15 anni di età.
Per gli ospiti è previsto un contributo
Per info: tel. 081 426543

_________________________________________________________

Lunedì 24 ottobre, alle ore 20.30, a Villa Pignatelli, nell’ambito della stagione della Fondazione Pietà de’ Turchini, in collaborazione con il Centro Italiano per la Musica da Camera, per il ciclo “Le sonate per violino e pianoforte di Mozart”, concerto del duo formato da Francesco Manara (violino) e Dario Candela (pianoforte)
Introduce Sandro Cappelletto

Programma

W. A. Mozart:
Sonata K 376 in fa maggiore
Sonata K 377 in fa maggiore
Sonata K 380 in mi bemolle maggiore
Sonata K 454 in si bemolle maggiore

Costo del biglietto: 5 Euro (comprensivo dell’entrata al Museo)
_________________________________________________________

Mercoledì 26 ottobre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), concerto della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”

Interpreti e programma non ancora pervenuti

Ingresso libero
_________________________________________________________

Mercoledì 26 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Carlo Poerio, 5), per i “Concerti di Autunno”, organizzati dalla Comunità Evangelica Luterana, recital del pianista Jean Paul Gasparian

In programma musiche di Beethoven e Liszt

Ingresso libero
_________________________________________________________

Mercoledì 26 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro delle Palme (vico Vetriera, 12), per la stagione 2016-2017 dell’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto dell’orchestra Accademia Mozart, diretta da Danusha Waskiewicz (solista alla viola)

Programma

G. Bizet: Habanera

J. Sibelius
Norden op. 90 n.1
Der Vorgelsteller op. 90 n.4

B. Bartók
Peasant song
Hungarian folksong

Celtic song

Eric Satie: Gymnopédie n. 2

P. Samoggia: Gran a due per viola e archi

M. Musorgskij: Une larme

B. Bartók
Bear dance
Slovakian boy’s dance
Evening in Transilvania

P. Marzocchi: Albanian folk song

D. Waskievicz: La donna del fiume per viola solista

F. Schubert
Gretchen am Spinnrade
An Sylvia
An die Musik

The merry blacksmith jig

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani (under 30): 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto

_________________________________________________________

Giovedì 27 ottobre, alle ore 20.00, presso il Circolo Canottieri Napoli (via Molosiglio 1), per la stagione concertistica della Fondazione Franco Michele Napolitano, concerto del chitarrista Gregorio Fracchia.
Presentazione del prof. Massimo Lo Iacono

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 28 ottobre, alle ore 20.30, nella chiesa dei SS. Marcellino e Festo (largo San Marcellino), per l’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti, “L’altro Morricone” concerto della Nuova Orchestra Scarlatti, diretta da Marco Attura, con la partecipazione del contrabbassista Maurizio Turriziani

In programma musiche di Ennio Morricone

Costo del biglietto
Intero: 12 Euro
Ridotto (AMI Scarlatti): 10 Euro (acquistabili on line su www.azzurroservice.net o presso la sede, a partire da un’ora prima del concerto)

_________________________________________________________

Venerdì 28 ottobre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), per “Musica nel Corpo di Napoli”, in collaborazione con Area Arte Associazione, concerto dal titolo “Voci e suoni di Napoli”, con la partecipazione dell’Ensemble “Le Musiche da Camera”, formato da Rosa Montano (mezzosoprano), Renata Cataldi (flauto), Leonardo Massa (violoncello), Debora Capitanio (clavicembalo) e Egidio Mastrominico (violino di concerto)

In programma brani di autori barocchi napoletani del Seicento e del Settecento

Costo del biglietto: 5 Euro (comprensivo di degustazione)
_________________________________________________________

Sabato 29 ottobre, alle ore 13.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), concerto della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”

Interpreti e programma non ancora pervenuti

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 29 ottobre, alle ore 19.00, presso la Sala S. Antonio del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore (piazza San Gaetano), per la rassegna Lab-Oratorio, concerto della pianista Costanza Tuzzi

Programma

L. v. Beethoven: Sonata per pianoforte n. 15 in re maggiore “Pastorale”, op. 28

J. Brahms: Intermezzo op. 118, n. 2

C. Debussy: Estampes

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Sabato 29 ottobre, alle ore 20.30, con replica domenica 30 ottobre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), per “Musica nel Corpo di Napoli”, concerto di Pina Cipriani dal titolo “Napolinscena”.

In programma canzoni della tradizione napoletana antica e moderna

Costo del biglietto: 10 Euro (comprensivo di degustazione)
_________________________________________________________

Sabato 29 ottobre, alle ore 20.30 (Turno S), con replica domenica 30 ottobre, alle ore 18.00 (Turno P), al Teatro di San Carlo, per l’inaugurazione della stagione sinfonica 2016-2017, concerto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta da Maxim Vengerov (violino solista), con la partecipazione del violinista Vadim Repin

Programma

Johann Sebastian Bach: Concerto in re minore per 2 violini e orchestra BWV 1043

Max Bruch: Concerto n.1 in sol minore per violino e orchestra, op. 26

Felix Mendelssohn-Bartholdy: Sinfonia n. 3 in la minore, op. 56 “Scozzese”

Costo del biglietto

Tariffa VI (Concerti Sinfonici – Weekend)
da 65 a 30 Euro
Palco Reale: 210 Euro

Tariffa XI (Giovani under 30 / Anziani over 65 *)
Ultime due file di platea: 20 Euro
Palchi laterali: 15 Euro

Tariffa XVII (CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone)
da 59 a 27 Euro
Palco Reale: 189 Euro

Tariffa XVIII (Gruppi di oltre 20 persone)
Da 55 a 26 Euro
Palco Reale: 179 Euro

Tariffa XIX (Programmi di Membership)
Da 52 a 24 Euro
Palco reale: 168 Euro

*con reddito minimo come da circolare INPS n.1 del 9 gennaio 2015 e/o titolari di Social Card
_________________________________________________________

Domenica 30 ottobre, alle ore 18.00, presso il Centro Culturale Domus Ars (v. Santa Chiara, 10c), inaugurazione della stagione 2016-2017 dell’Associazione Musica Libera con il concerto del pianista Genny Basso

In programma musiche di Rossini, Liszt, Mascagni, Saint-Saëns, Castelnuovo-Tedesco; Stravinskij

Ingresso libero
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

23 ottobre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Centro di musica antica "Pietà dei turchini", Centro italiano di musica da camera, Chiesa Luterana, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Le musiche da camera, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Prima del concerto, Regioni, Sala Martucci, Sale da concerto, Teatri, Teatro San Carlo, Villa Pignatelli | , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 20 ottobre la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti propone “Stravinskij e la grande guerra” con Corrado Augias e i Solisti dell’Ensemble del Sud, diretti dal maestro Marcello Panni

logo-associazione-alessandro-scarlatti-2016-2017
Giovedì 20 ottobre 2016, alle ore 21, al Teatro delle Palme (vico Vetriera, 12 – Napoli) per l’Associazione Alessandro Scarlatti il notissimo intellettuale, giornalista e scrittore Corrado Augias sarà protagonista di un intenso concerto/racconto del quale è autore nonché voce recitante in scena.
Sua l’idea di imbastire un emozionante spettacolo sulle note della celebre Histoire du Soldat di Stravinskij, affidata all’esecuzione dei Solisti dell’Ensemble del Sud diretti da Marcello Panni, tra le più prestigiose “bacchette” italiane nel mondo.

E non è la prima volta che il “narratore” Augias si confronta con la scrittura teatrale. Dopo l’esperienza negli anni Sessanta con l’avanguardia teatrale romana, in tempi recenti ha raccontato con successo in pubblico la vita di grandi musicisti come Mozart, Chopin, Debussy, Verdi.
Questa volta la scelta è caduta sulle storie e le vicende della Grande Guerra che fecero da sfondo alla composizione del capolavoro di Stravinskij e di altre brevi partiture scritte in quegli anni tremendi tra il ‘15 e il ‘18.

E in scena parole e musica comporranno un emozionante affresco del tempo e della memoria, affidato per la parte musicale alla direzione di Marcello Panni, compositore e direttore d’orchestra, ospite regolare delle principali istituzioni musicali italiane e dei più importanti teatri lirici internazionali.
“La Storia del Soldato”, fin quando da ragazzo la vidi a Roma diretta dall’autore stesso, è una delle opere di Stravinskij che più amoracconta Panni – : l’ho eseguita almeno un centinaio di volte. Mi è sembrato che per una volta sarebbe stato bello dissociare la musica con il suo effetto lancinante e provocatorio dalla favoletta popolare raccontata pur genialmente da Charles-Ferdinand Ramuz, ma ormai abusata dalle troppe versioni in tutte le salse. Per questo con Corrado Augias abbiamo imbastito un testo che non pretende di essere spettacolo, ma solo di incastrare la musica dell’Histoire e qualche altra composta negli stessi anni in una nuova luce, in un contesto più drammatico. La musica in sé, ci parla della tragedia della guerra, dell’autore isolato e disperato tagliato fuori dal suo paese, privo di risorse, sbalzato dal fasto di Parigi a un borgo svizzero, povero e affamato. Si sente la disperazione di un esule e la nostalgia del proprio paese. l’angoscia della guerra e la speranza di risvegliare la bellezza e l’amore, contro la negatività del Diavolo e della guerra.

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani ( under 30); 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto.

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Giovedì 20 ottobre 2016
Teatro delle Palme – ore 21.00

Programma
“Stravinskij e la grande guerra”

Ensemble del Sud
Stefan Biro, violino
Giuseppe Lillo, contrabasso
Roberto D’Urbano, clarinetto
Dario Catanzano, fagotto
Emilio Mazzotta, cornetta
Giuseppe De Marco, trombone
Francesco Mangialardo, percussioni
Chiara De Quarto, pianoforte

direttore: Marcello Panni

voce narrante: Corrado Augias

Igor Stravinskij (1882 – 1971)
Danza russa per pianoforte solo da Petruska,
3 Pezzi per pianoforte a quattro mani
Marcia del Soldato *
Arietta sul bordo del ruscello *
3 Danze*
Piano-rag-music
Marcia reale *
Tre pezzi per clarinetto solo
Danza del diavolo *
Grande corale*
Danza trionfale del diavolo*

*dalla Grande Suite dell’Histoire du Soldat

Ensemble del Sud
Il gruppo si è costituito nel 2011 nel seno dell’Orchestra Sinfonica Tito Schipa di Lecce su impulso di Marcello Panni, che ne è stato direttore artistico dal 2008 al 2012.
Sulla base dell’organico de “La Storia del Soldato” di Igor Stravinskij (violino, contrabbasso, clarinetto, fagotto, tromba, trombone, percussione) sette prime parti dell’orchestra hanno formato un ensemble per la Musica da Camera, con l’obiettivo di avvicinare un pubblico eterogeneo, con particolare attenzione nei confronti delle giovani generazioni, alternando musica colta, moderna e popolare.
Nel 2011 i 7 solisti hanno debuttato al Teatro Paisiello di Lecce con “La Storia del Soldato” con le coreografie di Toni Candeloro, e in seguito l’hanno portata in tournée a Fés (Marocco) in occasione dell’evento “Incontrifés 2012” nella versione originale francese con l’attrice milanese Anna Nogara.
In questa stessa versione è stato anche incisa dall’Ensemble del Sud per Radiotre a Trento nel luglio 2014 in occasione del centenario dell’inizio della Grande Guerra, in diretta europea .
Nel gennaio 2013 il cantante e attore napoletano Peppe Servillo ha presentato la sua versione in napoletano de La Storia del Soldato con l’ensemble salentino ancora a Lecce presso i Cantieri Teatrali Koreja, e ancora l’Ensemble l’ha presentato in una versione ungherese a Budapest nel 2014.
La versione teatrale de “La Storia del Soldato” nella ormai classica interpretazione di Luigi Maio è già stata rappresentata negli anni scorsi dall’Ensemble del Sud in Puglia a Lecce, Bari (al Petruzzelli), Brindisi e Molfetta, sempre con grande successo.
Nel maggio 2013 l’Ensemble è invitato al festival “Harmonies de Printemps” di Fés per la prima assoluta dei “Popsongs”, trascrizioni da celebri brani lirici e popolari di Marcello Panni scritti appositamente per l’Ensemble.
Lo stesso programma è stato poi ripreso da Radiotre nell’ottobre 2013 nei concerti del Quirinale e trasmesso in diretta.
Lo stesso programma di “Popsongs”è stato riproposto in tournée a Budapest e a Londra nell’ottobre 2013, a Roma all’Università di Tor Vergata nel 2014 e all’Aquila nel 2015.
Nel 2014 ha eseguito a Lecce per il Festival della Notte della Taranta un programma di trascrizioni di Marcello Panni, Francesco Antonioni, Carlo Boccadoro, Marcello Filotei, Mauro Montalbetti dal titolo “Taranta Tarantate” e “Tarantelle” con la partecipazione di Brizio Montinaro come voce recitante, replicate ai cantieri teatrali Koreja nel 2015.

Corrado Augias
Nasce a Roma nel 1935.
All’inizio degli anni Sessanta partecipa al movimento dell’avanguardia teatrale romana con il “Teatro del 101”, diretto da Antonio Calenda; per cui scrive “Direzione Memorie” e “Riflessi di conoscenza”, interpretati da Gigi Proietti.
Torna poi a scrivere ancora per il teatro nel 1984 con “L’Onesto Jago”, messo in scena dal teatro stabile di Genova (regia di Marco Sciaccaluga, con Eros Pagni nel ruolo di Jago).
Durante la carriera di giornalista Corrado Augias ha modo di trascorrere diversi anni all’estero: prima a Parigi e poi a New York; nella grande metropoli statunitense è corrispondente del settimanale “L’Espresso” e del quotidiano “La Repubblica”.
Ha lavorato inoltre come inviato speciale per “Panorama”.
Nel 1968, il giorno 6 giugno, si trova presso l’Hotel Ambassador di Los Angeles quando Robert Kennedy viene assassinato e ne dà in diretta la notizia.
Vive ed è testimone in questi anni del cambiamento epocale che trova il suo culmine nel movimento cosiddetto “del Sessantotto”.
Torna ancora a New York verso la metà degli anni ‘70 per preparare l’ufficio di corrispondenza dagli U.S.A. di “Repubblica”, che sarebbe arrivato in edicola il 14 gennaio 1976.
Augias è autore e conduttore di programmi televisivi di divulgazione culturale, alcuni di buon successo.
In qualità di scrittore giallista, Corrado Augias è autore di una trilogia ambientata nei primi decenni del Novecento e avente come protagonista Giovanni Sperelli (fratellastro di Andrea, protagonista de “Il piacere” di Gabriele D’Annunzio).
Augias scrive inoltre nel 1983 il libro “Giornali e spie. Faccendieri internazionali, giornalisti corrotti e società segrete nell’Italia della grande guerra”, nel quale ricostruisce una vicenda di spionaggio realmente avvenuta nel 1917.
Ha scritto e pubblicato anche alcuni saggi nei quali affronta temi culturali ed artistici approfondendo particolari poco noti relativi alla storia, al costume, ed al fascino di alcune fra le principali metropoli mondiali.
Nel 2006, in collaborazione con il docente bolognese Mauro Pesce, pubblica il libro “Inchiesta su Gesù” nel quale affronta, nella forma di un dialogo fra i due coautori, i molti aspetti più o meno noti della persona e del personaggio centrale della religione cristiana.
Il libro vende molte copie e alimenta molte polemiche tra le comunità cattoliche, tanto che Peter John Ciavarella e Valerio Bernardi a distanza di un anno scrivono un altro libro dal titolo “Una risposta a Inchiesta su Gesù”.
Nella lunga carriera giornalistica, letteraria e televisiva di Corrado Augias, trova spazio anche una parentesi di impegno politico: candidato alle elezioni europee del 1994 come indipendente nelle liste del Partito Democratico della Sinistra, viene eletto deputato al Parlamento europeo, ruolo che ha ricoperto fino al 1999.
Tra i vari riconoscimenti ricevuti in carriera spiccano su tutti l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2002), il titolo di Cavaliere di Gran Croce (2006) e la Legion d’onore della Repubblica Francese (2007)

Marcello Panni
Compositore e direttore d’orchestra romano, dalla fine degli anni ’70, Marcello Panni è ospite regolare delle principali istituzioni musicali italiane e dei più importanti teatri lirici internazionali, quali l’Opéra di Parigi, il Metropolitan di New York, il Bolshoi di Mosca, la Staatsoper di Vienna, la Deutsche Oper, il Covent Garden, il Liceu di Barcelona.
Oltre alle più note opere di repertorio, Panni ha diretto la prima esecuzione assoluta di “Neither” di Morton Feldman all’Opera di Roma (1976), di “Cristallo di Rocca” di Silvano Bussotti alla Scala di Milano (1983), di “Civil Wars” di Philip Glass all’Opera di Roma (1984) e di “Patto di Sangue” di Matteo d’Amico al Maggio Musicale Fiorentino (2009)
Panni ha composto diverse opere liriche: “Hanjo” per il Maggio Musicale Fiorentino (1994); “Il Giudizio di Paride”, per l’Opera di Bonn (1996), “The Banquet” (Talking about Love), libretto di Kenneth Koch, per l’Opera di Brema (1998) e ripresa più volte in Italia.
Nell’aprile 2005 ha presentato al Teatro San Carlo di Napoli l’opera in due atti “Garibaldi en Sicile”.
Per la cattedrale di Nizza ha scritto nel 2000 una “Missa Brevis”, per il Duomo di Milano nel 2004 il mottetto “Laudate Dominum” e per il Festival di Spoleto 2009 ha composto l’oratorio i due parti “Apokàlypsis” su testo tratto da San Giovanni, registrato da RAI 3, poi ripreso a Milano nella chiesa di San Marco nel maggio 2015 in occasione dell’Expo e ritrasmesso da Sky Classica.
Nel 1994 Marcello Panni è nominato direttore artistico dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano e quasi contemporaneamente, direttore musicale dell’Opera di Bonn.
Nel settembre del 1997 assume la carica di direttore musicale dell’Opera e dell’Orchestra Filarmonica di Nizza. Dal 1999-2004 è direttore artistico dell’Accademia Filarmonica Romana.
Nell’autunno 2000 lascia l’Opera di Nizza per ricoprire il posto di consulente artistico al Teatro San Carlo di Napoli che mantiene per due stagioni.
Nel 2003 è stato nominato Accademico di Santa Cecilia.
Dal 2007 al 2009 ha ripreso la direzione artistica dell’Accademia Filarmonica Romana, di cui è attualmente vice presidente.
E’ stato direttore artistico e principale dell’Orchestra Sinfonica Tito Schipa di Lecce dal 2008 al 2012.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

18 ottobre, 2016 Posted by | Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 17 al 23 ottobre 2016

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Mario Persico (1892-1977)

Mario Persico (1892-1977)

Questi gli appuntamenti previsti dal 17 al 23 ottobre 2016:

Lunedì 17 ottobre, alle ore 19.30, presso la Sala S. Antonio del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore (piazza San Gaetano), per la rassegna Lab-Oratorio, concerto del pianista Pier Carmine Garzillo

Programma

G. F. Händel: Passacaglia HWV 432

F. Chopin: Studio op.10 n. 12

F. Liszt: Polonaise Melancolique S.223/1

S. Thalberg: Tarantella op.75/5

S. Rachmaninov: Étude -tableaux op. 33 n.3

F. Liszt: Totentanz S.525

S. Thalberg: Quartetto da “I Puritani” di Bellini op.70/1

S. Prokofiev: Precipitato, dalla Sonata n.7 op. 83

Costo del biglietto
Intero: 5 Euro
Ridotto Under 26: 3 Euro

_________________________________________________________

Martedì 18 ottobre, alle ore 18.00 (Turno B), con repliche mercoledì 19 ottobre, alle ore 20.00 (Turno M Opera), giovedì 20 ottobre, alle ore 18.00 (Fuori abbonamento), venerdì 21 ottobre, alle ore 20.30 (Turno C / D), sabato 22 ottobre, alle ore 19.00 (Turno M Opera) e domenica 23 ottobre, alle ore 17.00 (Turno F), al Teatro di San Carlo, per la stagione lirica 2015-2016, allestimento dell’opera Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea su libretto di Arturo Colautti

Direttore: Daniel Oren
Regia: Lorenzo Mariani
Scene: Nicola Rubertelli
Costumi: Giusi Giustino
Luci: Claudio Schmid
Coreografia: Michele Merola

Personaggi e Interpreti

Adriana Lecouvreur: Svetla Vassileva (18, 20 e 22 ottobre) / Barbara Frittoli (19, 21 e 23 Ottobre)
Maurizio: Gustavo Porta (18, 20 e 22 ottobre) / Marcello Giordani (19, 21 e 23 ottobre)
La principessa de Bouillon: Marianne Cornetti (18, 20 e 22 ottobre) / Luciana D’Intino (19, 21 e 23 ottobre)
Il principe de Bouillon, Carlo Striuli
L’abate di Chazeuil, Luca Casalin
Michonnet: Alberto Mastromarino (18, 20 e 22 ottobre) / Alessandro Corbelli (19, 21 e 23 ottobre)
Quinault: Paolo Orecchia
Poisson: Stefano Consolini
Mad.lle Jouvenot: Elena Borin
Mad.lle Dangeville: Giovanna Lanza (18, 20 e 22 ottobre) / Milena Josipovic (19, 21 e 23 Ottobre)

Allestimento del Teatro di San Carlo
Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Palco reale: 400 Euro
Intero: da 100 a 25 Euro
Ridotto: da 90 a 20 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)

Giovani under 30 /Over 65**
Platea (III settore): 30 Euro
Palchi: 25 Euro

**Anziani over 65 con reddito minimo (come da circolare INPS n.1 del 9 gennaio 2015) e / o Social Card

Scuole (palchi): 10 Euro
_________________________________________________________

Mercoledì 19 ottobre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), nell’ambito della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto dei pianisti Lidia De Migno ed Enrico Venezia

Programma eseguito da Lidia De Migno

R. Schumann: In der nacht

S. Rachmaninov: Elegia op. 3

E. Granados: Danza spagnola n. 5

Programma eseguito da Enrico Venezia

F. Chopin:
Studio op. 25 n. 7 in do diesis minore
Ballata n. 3 op. 47 in la bemolle maggiore

J. Brahms: Rapsodia op. 79 n. 1 in si minore

F. Liszt: Leggenda n. 2, “S. Francesco di Paola cammina sulle onde”

Ingresso libero
_________________________________________________________

Mercoledì 19 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Carlo Poerio, 5), per i “Concerti di Autunno”, “Italiani d’Argentina: Storie e musiche dell’emigrazione” con Elena Buttiero (pianoforte) e Ferdinando Molteni (voce, chitarra e narrazione)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 20 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro delle Palme (vico Vetriera, 24), per la stagione 2016-2017 dell’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto dell’ Ensemble del Sud, diretto da Marcello Panni, con la partecipazione di Corrado Augias (voce recitante) dal titolo “Stravinskij e la grande Guerra”

Programma

Igor Stravinskij
Tre pezzi per pianoforte a quattro mani
Piano Rag-music;
Tre pezzi per clarinetto solo
Grande suite da “L’Histoire du Soldat”

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani (under 30): 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto

_________________________________________________________

Venerdì 21 ottobre, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), per la X edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto del maestro Pietro Mascellino

Programma

J. Cabanilles: “Batalla Imperial”

J. S. Bach
Dall’ Orgelbüchlein:
“Vater unser im Himmelreich”BWV  636
“Vom Himmel kam der Engel Schar” BWV 607

Dal Notenbüchlein für Anna Magdalena Bach: “Wer nur den lieben Gott labt walten” BWV 691

Dai Preludi Corali di Kirnberger: “Wer nur den lieben Gott labt walten” BWV 691

Dai Corali Schübler:
“Wachef auf, ruft uns die Stimme” BWV 645
“Meine Seele erhebt den Herren” BWV 648

Dai Corali dell’ Autografo di Lipsia : “Von Gott will ich nicht lassen” BWV 658

Dai Corali del Clavier-Übung (parte III): “Wir glauben all’an einen Gott, Schopfer” BWV 680

M. Dupré: “Jesus console les filles d’Israel qui le suivent”
(Da “Le Chemin de La Croix”: VIII Station)

M. E. Bossi: “Entrée Pontificale” op. 104 n.1

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 21 ottobre, alle ore 20.00, presso il Palazzo dello Spagnolo (v. Vergini, 19), l’Associazione Key Largo propone un aperi-concerto del duo formato dai pianisti Giuseppe Campisi e Aldo de Vero.

In programma musiche di Mozart, Beethoven, Chabrier, Ciaikovskij, Rossini

A seguire un gustoso buffet

Contributo della serata: 20 Euro

Per la prenotazione inviare una mail ad uno dei seguenti indirizzi:
aldodevero1960@gmail.com
pa.devero@gmail.com

oppure telefonare ad uno dei seguenti numeri:
349 533 1581
366 724 8860

_________________________________________________________

Venerdì 21 ottobre, alle ore 20.30, nella Basilica di San Giovanni Maggiore (Rampe di San Giovanni Maggiore 14), concerto inaugurale dell’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti dal titolo con l’Orchestra Scarlatti Young diretta da David Romano (solista al violino) e la partecipazione di Marianna Meroni al cembalo

Programma

A. Vivaldi
Concerto n. 1 in mi maggiore per violino, archi e basso continuo, “La primavera”, RV 269
Concerto n. 2 in sol minore, per violino, archi e basso continuo “L’estate”, RV 315
Concerto n. 3 in fa maggiore per violino, archi e basso continuo, “L’autunno”, RV 293
Concerto n. 4 in fa minore per violino, archi e basso continuo, “L’inverno”, RV 297

(Le “Quattro stagioni”, da “Il cimento dell’armonia e dell’inventione”, op. 8)

Costo del biglietto
Intero: 14 Euro
Ridotto (AMI Scarlatti): 12 Euro

(acquistabile on line su www.azzurroservice.net o presso le sedi dei concerti da un’ora prima dell’inizio)

Abbonamenti all’intera stagione (9 concerti)
Intero: 90 Euro
Ridotto (AMI Scarlatti): 72 Euro

(acquistabili on line o prenotabili a info@nuovaorchestrascarlatti.it con ritiro al botteghino in occasione del primo concerto)
_________________________________________________________

Sabato 22 ottobre, alle ore 13.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), nell’ambito della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, allestimento de “La serva padrona” di Pergolesi con la partecipazione del soprano Marilena Ruta (Serpina), del basso Marino Orta (Uberto), di Roberto Gaudino (Vespone, mimo) e della pianista Antonella Cammarota

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 22 ottobre, alle ore 18.30, a Palazzo Venezia (v. Benedetto Croce, 19), l’Associazione PA.VE e il progetto Accademia Musicale Europea dell’Associazione Mousikè, nell’ambito delle celebrazioni tostiane, propongono, con il patrocinio dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, il concerto del soprano Romina Casucci e dei partecipanti del Laboratorio Lirico “TostiLab”

In programma musiche di Francesco Paolo Tosti

Contributo organizzativo: 7 Euro (comprensivo di aperitivo e visita guidata)

Prenotazione obbligatoria
Info: 0815528739
palazzovenezianapoli@gmail.com
www.accademiamusicaleeuropea.com

_________________________________________________________

Sabato 22 ottobre, alle ore 18.30, nel Salone delle Assemblee del Pio Monte della Misericordia (via Tribunali, 253), concerto di beneficenza della pianista Maria Gabriella Mariani a favore della “Lega del Filo d’Oro”.

Programma

M. G. Mariani: brani tratti dal CD “Riflessi” introdotti dal Reading di brevi stralci dal suo recente libro di racconti “ Riflessi – Storia di storie senza storie”

F. Chopin: Sonata op.35 n. 2 in si bemolle minore

Costo del biglietto: 10 Euro

Per informazioni:
081 446944/73
e-mail: segreteria@piomontedellamisericordia.it

_________________________________________________________

Sabato 22 ottobre, alle ore 19.00, presso la Sala S. Antonio del Complesso Monumentale di San Lorenzo (piazza San Gaetano), per la rassegna Lab-Oratorio, concerto del pianista Gianluca Blasio

Programma

Bach-Busoni: Trascrizione dall’originale per organo del corale “Nun komm der heiden heiland” BWV 659

L. van Beethoven: Sonata n. 23 op.57 in fa minore “Appassionata”

F. Schubert: Fantasia, op.15 in do maggiore D 760 “Wanderer”

F. Chopin
6 Preludi dall’op.28
Scherzo n.3 op.39 in do diesis minore

Costo del biglietto
Intero: 5 Euro
Ridotto Under 26: 3 Euro

_________________________________________________________

Sabato 22 ottobre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), nell’ambito della rassegna “Musica nel Corpo di Napoli”, anteprima della stagione dell’Associazione Musica Libera con il concerto della “Piccola Orchestra Fantasia Napoletana”, formata da Valentina Fusaro e Francesca Curti Giardina (voci), Arianna Onorato (flauto), Alfredo Apuzzo (clarinetto), Luca Liccardi (corno), Giancarlo Sanduzzi (chitarra) e Artan Tauzi (violoncello)

In programma canzoni della tradizione classica napoletana, arrangiate dal maestro Lucio De Feo

Contributo di partecipazione: 7 Euro (comprensivo di degustazione)
_________________________________________________________

Domenica 23 ottobre, alle ore 10.30, con repliche alle ore 11.30 e alle ore 12.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi, accompagnati dalle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius

Costo del biglietto (cumulativo con la visita al Museo Diocesano)
Intero: 10 Euro
Ridotto gruppi: 8 Euro
Ridotto giovani: 6 Euro (dai 7 ai 18 anni)
Gratis fino a 6 anni

Info e prenotazioni: 081 5571365
_________________________________________________________

Domenica 23 ottobre, alle ore 11.00, a Villa Pignatelli, per la III edizione del “Maggio del Pianoforte”, organizzato dall’Associazione Maggio della Musica, concerto di Sára Medková

Programma

J. S. Bach: Suite francese n. 5 in sol maggiore BWV 816

S. Rachmaninov: Preludio in re maggiore op. 23, n. 4

F. Rzewsky: De profundis, Oratorium for Speaking pianist su testo di Oscar Wilde (video: Lukáš Medek)

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto: 10 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

16 ottobre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazione Trabaci, Associazioni Musicali, Campania, Chiesa Luterana, Concerti, Italia, Maggio della Musica, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Napoli, Palazzo Venezia, Prima del concerto, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 9 ottobre serata d’eccezione per la Associazione Alessandro Scarlatti con la Mahler Chamber Orchestra, diretta da Daniel Harding, impegnata in un programma mozartiano

logo-associazione-alessandro-scarlatti-2016-2017
Una orchestra giovane, prestigiosa e formata da musicisti provenienti da paesi di tutto il mondo, un direttore di fama internazionale: ci sono tutti gli ingredienti per una serata eccezionale domenica 9 ottobre, alle ore 21, al Teatro delle Palme (vico Vetriera, 12 – Napoli) dove – per la Associazione Alessandro Scarlatti – Daniel Harding dirigerà la Mahler Chamber Orchestra.
Da una parte l’“enfant prodige” della direzione, ora nel pieno della maturità artistica: Wiener Philharmoniker, Berliner Philharmoniker, Orchestre de Paris e negli USA quelle di Washington e Cleveland sono solo alcune delle grandi orchestre che se lo contendono ogni anno.
Dall’altra un’orchestra formata da quaranta giovani musicisti che rappresentano le eccellenze di venti paesi differenti.
Nelle loro mani le tre ultime Sinfonie di Mozart, un programma che viene rivisitato da orchestra e direttore a distanza di dieci anni da una trionfale serie di concerti tenuta nel 2006 tra Europa e Giappone.

L’orchestra è stata fondata nel 1997 su iniziativa di Claudio Abbado e di un gruppo di elementi della Gustav Mahler Jugendorchester desiderosi di continuare a suonare insieme anche dopo aver raggiunto i limiti d’età dell’orchestra giovanile, sviluppandosi in poco tempo in uno degli ensemble artisticamente più interessanti e di successo del panorama della musica classica.
Fra le sue residenze e le grandi tournée in tutto il mondo, l’orchestra è in viaggio all’incirca duecento giorni all’anno.
Orchestra internazionale indipendente che suona ai massimi livelli, finora si è esibita in 35 paesi di tutto il mondo.
La presenza di musicisti, scelti tra i migliori elementi a livello internazionale, permette all’orchestra di coniugare un metodo di prove flessibile e sperimentale con una approfondita analisi di un repertorio che spazia dal barocco al contemporaneo.

Daniel Harding, anch’egli cresciuto alla “scuola” di Abbado – dopo aver lavorato al fianco di Sir Simon Rattle – è approdato come assistente del maestro italiano al podio dei Berliner Philharmoniker con cui ha debuttato nel 1996.
La Mahler Chamber Orchestra, dopo averne sperimentato le doti come direttore principale e musicale dal 2003 al 2011, ha deciso di nominarlo Conductor Laureate a vita dell’orchestra.

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani ( under 30); 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto.

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Domenica 9 ottobre 2016
Teatro delle Palme – ore 21.00

Programma

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)
Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K 543
Sinfonia n. 40 in sol minore K 550
Sinfonia n.41 in do maggiore K 551 “Jupiter”

Mahler Chamber Orchestra
mahler-chamber-orchestra-2016La Mahler Chamber Orchestra (MCO)– rinomata per la sua passione e la sua creatività– è stata fondata nel 1997 con la visione di essere un ensemble indipendente ed internazionale.
La MCO è frutto dell’unione di musicisti di altissimo livello e i 45 membri della formazione di base provengono da venti diversi paesi di tutto il mondo, riunendosi specificatamente per tour europei o mondiali.
L’orchestra fino ad oggi si è esibita in 35 diversi paesi nei cinque continenti.
Viene gestita in modo collettivo dal management e dal consiglio direttivo composto da cinque membri dell’orchestra e le decisioni vengono prese democraticamente con la partecipazione di tutti i musicisti.
Il suono della MCO si caratterizza per lo stile cameristico frutto della fusione in un unico ensemble di personalità musicali vigili e indipendenti. Il suo vasto repertorio, che spazia dal classicismo Viennese e primo romanticismo fino a opere contemporanee e prime assolute, riflette l’agilità dell’orchestra nel travalicare le frontiere musicali.
Tra i più importanti progetti della MCO negli ultimi anni si contano il premiato Beethoven Journey con il pianista Leif Ove Andsnes – che nell’arco di quattro anni ha diretto dalla tastiera il ciclo integrale dei Concerti per pianoforte di Beethoven in diverse residenze internazionali – e la produzione lirica di Written on Skin, di cui la MCO ha eseguito la prima assoluta al Festival di Aix-en-Provence nel 2012 sotto la bacchetta del compositore George Benjamin.
L’orchestra ha anche eseguito la prima esecuzione scenica dell’opera negli USA al Mostly Mozart Festival 2015 e una versione semiscenica nell’ambito di una grande tournée europea che si è svolta nei primi mesi del 2016.
L’orchestra ha ricevuto il più significativo impulso artistico dal suo mentore fondatore Claudio Abbado e dal suo Conductor Laureate Daniel Harding.
La pianista Mitsuko Uchida, la violinista Isabelle Faust ed il direttore d’orchestra Teodor Currentzis sono attualmente Artistic Partners che danno ispirazione e contribuiscono a formare l’orchestra, grazie a collaborazioni a lungo termine.
Nel 2016 il direttore Daniele Gatti è stato nominato Artistic Advisor della MCO.
Dopo la conclusione del ciclo dedicato all’esecuzione dell’integrale delle Sinfonie di Beethoven, il Maestro Gatti e l’orchestra saranno impegnati in un ciclo dedicato a Schubert – che vede le Sinfonie schubertiane abbinate a opere della Seconda Scuola di Vienna – e in produzioni operistiche.
I musicisti della MCO condividono tutti il forte desiderio di approfondire continuamente il loro rapporto con il pubblico: questo ha ispirato un numero crescente di incontri musicali ‘offstage’ e di progetti che permettono di condividere la musica, l’apprendimento e la creatività con un numero sempre maggiore di persone in tutto il mondo.
I musicisti della MCO sono anche molto impegnati nel condividere la loro passione e la loro professionalità con la nuova generazione di musicisti: a partire dal 2009 gli orchestrali hanno lavorato con giovani musicisti nell’ambito della MCO Academy offrendo loro un’esperienza di lavoro in orchestra di altissima qualità e un’eccezionale piattaforma per il networking e lo scambio internazionale.
Le tournée del 2016 della MCO includono una serie di progetti di alto profilo che vedono spesso coinvolti i partner dell’orchestra.
In settembre la MCO esegue, sotto la bacchetta di Teodor Currentzis, un programma beethoveniano che farà tappa anche al Beethovenfest di Bonn.
In ottobre e novembre Mitsuko Uchida e la MCO continueranno la loro collaborazione partendo per una grande tournée che farà tappa in diverse città giapponesi ed europee.
In dicembre Isabelle Faust riprenderà con la MCO l’acclamato programma che unisce musica da camera e lavori per orchestra in un tour che prevede concerti a Essen, Neumarkt, Landshut e Anversa.

Daniel Harding

Foto Roberto Serra

Foto Roberto Serra

Nato ad Oxford, ha iniziato la sua carriera come assistente di Sir Simon Rattle alla City of Birmingham Symphony Orchestra, con la quale ha debuttato nel 1994.
E’ poi divenuto assistente di Claudio Abbado alla Filarmonica di Berlino, con la quale ha debuttato nel 1996 al Festival di Berlino.
Dal settembre 2016 è Direttore Musicale dell’Orchestre de Paris e continuerà con gli incarichi di Direttore Musicale dell’Orchestra Sinfonica della Radio Svedese, Direttore Principale della London Symphony Orchestra e Collaboratore della New Japan Philharmonic.
E’ inoltre Direttore Artistico della Ohga Hall di Karuizawa, in Giappone ed ha recentemente ricevuto il titolo a vita di Conductor Laureate della Mahler Chamber Orchestra (MCO).
I suoi incarichi precedenti sono stati: Direttore Principale e Direttore Musicale della MCO (2003-2011), Direttore Principale della Sinfonica di Trondheim (1997-2000), Direttore ospite Principale della Sinfonica di Norrköping in Svezia (1997-2003) e Direttore Musicale della Deutsche Kammerphilharmonie di Brema (1997-2003).
E’ ospite regolare della Filarmonica di Vienna, della Staatskapelle di Dresda, del Royal Concertgebouw, della Filarmonica di Berlino, dell’Orchestra della Radio Bavarese, della Gewandhaus di Lipsia e dell’Orchestra Filarmonica della Scala.
Altri impegni come direttore ospite hanno previsto collaborazioni con la Filarmonica di Monaco, l’Orchestre National de Lyon, la Filarmonica di Oslo, la Filarmonica di Londra, la Filarmonica Reale di Stoccolma, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, l’Orchestra of the Age of Enlightenment, la Filarmonica di Rotterdam, l’ ‘Orchestre des Champs-Élysées e molte altre.
Tra le orchestre americane citiamo la Filarmonica di New York, l’Orchestra di Philadelphia, la Sinfonica di Boston, la Filarmonica di Los Angeles e la Sinfonica di Chicago.
Nel 2005 Daniel Harding ha aperto la stagione del Teatro alla Scala di Milano, dirigendo una nuova produzione di Idomeneo.
E’ ritornato alla Scala nel 2007 per Salomè, nel 2008 per Il Castello di Barbablù e Il Prigioniero, e più di recente nel 2011 per Cavalleria Rusticana e I Pagliacci, per il quale ha ricevuto il prestigioso Premio della Critica Musicale “Franco Abbiati”.
Sempre nel campo dell’opera, negli anni ha diretto Arianna da Nasso, Don Giovanni e Le nozze di Figaro al Festival di Salisburgo con la Filarmonica di Vienna; The Turn of the Screw e Wozzeck alla Royal Opera House, Covent Garden, Il Ratto del Serraglio alla Bayerische Staatsoper di Monaco, Il Flauto Magico alle Wiener Festwochen e Wozzeck al Theater an der Wien.
Daniel Harding ha una intensa collaborazione con il Festival di Aix-en-Provence, dove ha diretto produzioni di Così fan tutte, Don Giovanni, The Turn of the Screw, La Traviata, Eugene Onegin e Le nozze di Figaro.
Nella stagione 2012/13 è tornato alla Scala per un Falstaff ed ha debuttato alla Deutsche Staatsoper di Berlino ed alla Wiener Staatsoper con L’Olandese Volante. Impegni recenti e futuri prevedono la prima mondiale di Masaot ‘Clocks Without Hands’ di Olga Neuwirth con la Filarmoncia di Vienna a Vienna, Colonia e in Lussemburgo; un tour dell’Europa con la Royal Concertgebouw Orchestra ed un ritorno negli Stati Uniti per dirigere la Filarmonica di Los Angeles.
Le sue recenti registrazioni per Deutsche Grammophon, contenenti la Sinfonia n. 10 di Mahler con la Filarmonica di Vienna e i Carmina Burana di Orff con la Sinfonica della Radio Bavarese hanno entrambe ottenuto grande successo di critica.
Per Virgin/EMI ha inciso la Sinfonia n. 4 di Mahler insieme alla Mahler Chamber Orchestra; le Sinfonie n. 3 e 4 di Brahms con la Deutsche Kammerphilharmonie di Brema; Billy Budd con la Sinfonica di Londra (vincendo anche un Grammy Award come migliore registrazione di opera), Don Giovanni e The Turn of the Screw (premiato con un “Choc de l’Année 2002”, un “Grand Prix de l’Académie Charles Cros” ed un Gramophone Award) entrambi con la Mahler Chamber Orchestra; opere di Lutosławski con Solveig Kringelborn e l’Orchestra da Camera Norvegese ed opere di Britten con Ian Bostridge e la Britten Sinfonia (premiato con il “Choc de L’Annee 1998”).
Nel 2002 ha ricevuto il titolo di Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Governo Francese mentre nel 2012 è stato eletto membro della Royal Swedish Academy of Music.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

6 ottobre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, musica sinfonica, Napoli, Regioni | , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 3 al 9 ottobre 2016

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Mario Persico (1892-1977)

Mario Persico (1892-1977)

Questi gli appuntamenti previsti dal 3 al 9 ottobre 2016:

Lunedì 3 ottobre, alle ore 18.30, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, concerto del Collegium Musicum dell’Università di Osnabrück, diretto da Claudia Kayser-Kadereit

In programma musiche di J. S. Bach, W. F. Bach, Cramer, Händel, Hindemith, Johnson, Mendelssohn, Liszt, Paisiello, Reger

Ingresso libero
_________________________________________________________

Lunedì 3 ottobre, alle ore 20.30, a Villa Pignatelli, per la stagione 2016 del Maggio della Musica, concerto del pianista Michele Campanella dal titolo “Prima e dopo i Quadri”

Programma

R. Schumann: Papillons, 12 pezzi per pianoforte, op. 2

S. Prokof’ev: Racconti della vecchia nonna, op. 31

R. Schumann: Novelletta op. 21 n. 8

M. Musorgskij: Quadri di un’esposizione

Costo del biglietto
Intero: 20 euro
Ridotto: 15 euro
Ridotto giovani: 10 euro

Prenotazione obbligatoria
081 5606630
maggiodellamusica@libero.it

_________________________________________________________

Martedì 4 ottobre, alle ore 20.00 (Fuori abbonamento), al Teatro di San Carlo, per la stagione lirica estiva 2016, ultima replica dell’allestimento dell’opera “Le nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte

Direttore: Ralf Weikert
Regia: Chiara Muti
Scene: Ezio Antonelli
Costumi: Alessandro Lai
Assistente alla Regia: Raffaele Di Florio

Personaggi e Interpreti*

Il Conte di Almaviva: Christian Senn
La Contessa di Almaviva: Eleonora Buratto
Susanna: Maria Mudriak
Figaro: Marko Mimica
Cherubino: Giuseppina Bridelli
Marcellina: Marilena Laurenza
Bartolo: Fabrizio Beggi
Basilio: Bruno Lazzaretti
Don Curzio: Saverio Fiore
Barbarina: Giulia Semenzato
Antonio: Matteo Peirone o Marco Camastra

* Considerato quanto accaduto nelle recenti repliche, riteniamo questi nomi, presenti attualmente sul sito del Teatro di San Carlo, come puramente indicativi

Allestimento del Teatro di San Carlo in coproduzione con il Teatro Petruzzelli di Bari

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Intero: da 50 a 28 Euro
Ridotto: da 44 a 24 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Gruppi: da 38 a 22 euro

Giovani under 30 /Over 65*
Platea (III settore): 25 Euro
Palchi: 15 Euro

*Anziani over 65 con reddito minimo (come da circolare INPS n.1 del 9 gennaio 2015) e / o Social Card
_________________________________________________________

Mercoledì 5 ottobre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), nell’ambito della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto della pianista Paola Guadagnino

Programma

J. S. Bach: Partita n. 1 in si bemolle maggiore

L. v. Beethoven: Sonata n. 25 op. 79

C. Debussy: Estampes

F. Chopin
Notturno op. 9 n. 1
Notturno op. 9 n. 2
Notturno op. 72 n. 1

E. Chabrier: Bourrée fantasque

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Mercoledì 5 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Carlo Poerio, 5), inaugurazione dei “Concerti di autunno” con il Roberto Ormanni & Quartet, formato da Roberto Ormanni (voce), Marco Norcaro (percussioni), Antonio Barberio (contrabbasso), Roberto Tricarico (chitarra), Enrico Valanzuolo (tromba)

In programma brani di Roberto Ormanni

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 6 ottobre, alle ore 17.00, nel complesso dei Girolamini (v. Duomo, 142), concerto dal titolo “Sentimento e cuore del Barocco napoletano – musica e solidarietà per i Girolamini” con la partecipazione del Coro “Citta’ di Firenze” e dei solisti Annalisa Pellegrini (soprano), Francesca Lazzeroni (mezzosoprano), Federico Della Rocca (tenore), Paolo Breda Bulgherini (baritono), Giuseppe Grieco e Marco Lorenzo Nocera (violini), Emma Ascoli (viola), Manuela Albano (violoncello), Luigi Lamberti (contrabbasso), Lavinia Cioli (tastiere).
Direttore Concetta Anastasi

In programma musiche di Durante e alcuni inediti di Donato Ricchezza presenti nella Biblioteca dei Girolamini

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Giovedì 6 ottobre, alle ore 20.00, al Circolo Canottieri Napoli (via Molosiglio 1), per l’inaugurazione della stagione della Fondazione Franco Michele Napolitano, concerto dell’Ensemble d’archi Napolitano, con la partecipazione di Riccardo Zamuner (violino) e Rosa Moio (clavicembalo)

Programma

A. Vivaldi:
Concerto n. 1 in mi maggiore per violino, archi e basso continuo, “La primavera”, RV 269
Concerto n. 2 in sol minore, per violino, archi e basso continuo “L’estate”, RV 315
Concerto n. 3 in fa maggiore per violino, archi e basso continuo, “L’autunno”, RV 293
Concerto n. 4 in fa minore per violino, archi e basso continuo, “L’inverno”, RV 297

(da “Il cimento dell’armonia e dell’inventione”, op. 8)

Costo del biglietto: 10 Euro

Abbonamenti stagione 2016-2017
Intero: 60 Euro
Soci Circolo Canottieri: 30 Euro

_________________________________________________________

Venerdì 7 ottobre, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), per l’apertura della II edizione dell’Ottobre Organistico Francescano, organizzato dall’Associazione Trabaci, concerto del duo formato da Daniela Esposito (soprano) e Maura Salierno (organo)

Programma

J. Massenet: Prélude in do maggiore

J. S. Bach: Quia respexit (dal Magnificat in re maggiore BWV 243)

G. B. Pergolesi
“Cujus animam gementem” (dallo Stabat Mater)
“Vidit suum dulcem natum” (dallo Stabat Mater)

C. Franck
Andantino in sol minore
Ave Maria

S. Mercadante (1795-1870): “Di mille colpe reo”

Ch. Gounod
Offertoire
“Salutation angélique”

A. Vivaldi: Domine Deus (dal Gloria RV 589)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 8 ottobre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), per “Musica nel Corpo di Napoli”, concerto di Pina Cipriani dal titolo “Napolinscena”.

In programma canzoni della tradizione napoletana antica e moderna

Costo del biglietto: 10 Euro (biglietto comprensivo di degustazione)

_________________________________________________________

Domenica 9 ottobre, alle ore 11.00, a Villa Pignatelli, inaugurazione della III edizione del “Maggio del Pianoforte” con il concerto di Laetitia Hahn

Programma

J. S. Bach: Suite francese n. 6 in mi maggiore BWV 817

L. v. Beethoven: Sonata in do minore n. 8, op. 13 “Patetica”

F. Schubert: Impromptus, op. 90

F. Liszt: Tarantella (da Venezia e Napoli, supplemento al II volume degli Années de pèlerinage)

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto: 10 Euro

_________________________________________________________

Domenica 9 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro delle Palme (vico Vetriera, 12), per la stagione 2016-2017 dell’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto della Mahler Chamber Orchestra, diretta da Daniel Harding

Programma

W. A. Mozart
Sinfonia in mi bemolle maggiore K. 543
Sinfonia in sol minore K. 550
Sinfonia in do maggiore K. 551
“Jupiter”

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani (under 30): 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto

_________________________________________________________

Domenica 9 ottobre, alle ore 21.30, al Goodfellas (via Raffaele Morghen, 34), concerto di Brunello e Susanna Canessa, con la partecipazione straordinaria dell’Ensemble vocale degli allievi del Conservatorio di Avellino

In programma canzoni napoletane dalle origini ai grandi classici dell’anteguerra

Ingresso libero, cena e consumazione a parte
Prenotazioni al 340 922 5475

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

2 ottobre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazione Trabaci, Associazioni Musicali, Campania, Chiesa Luterana, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Maggio della Musica, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Jazz, Napoli, Opera, Regioni, Sale da concerto, Susanna Canessa, Teatri, Teatro San Carlo, Villa Pignatelli | , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 5 ottobre al Teatro di Corte di Palazzo Reale si inaugura la stagione 2016-2017 dell’Associazione Alessandro Scarlatti

logo-associazione-alessandro-scarlatti-2016-2017
Mercoledì 5 ottobre, alle ore 21, la Stagione Concertistica della Associazione Alessandro Scarlatti inaugura presso il Teatro di Corte di Palazzo Reale.
L’avvio della serie di 22 concerti (fino al 29 marzo 2017) è stato caratterizzato dall’improvvisa notizia della inagibilità della consueta sede dell’Auditorium di Castel Sant’Elmo.
Tutti i concerti saranno quindi realizzati nel Teatro di Corte di Palazzo Reale, tranne tre concerti nel mese di ottobre che si terranno nel Teatro delle Palme.

Particolarmente significativa è la scelta di affidare il concerto inaugurale alla prima edizione di ScarlattiLab/Jazz, curato da Francesco D’Errico, in collaborazione con il Dipartimento di Jazz del Conservatorio di Salerno, con la presenza eccezionale, come ospite e tutor del progetto, della cantante Norma Winstone.
Un progetto innovativo ed unico in Italia, il contenitore ScarlattiLab – nelle sue declinazioni dedicate alla musica barocca, alla musica elettronica ed ora alla musica jazz – raccoglie le iniziative della Associazione Alessandro Scarlatti dedicate ai giovani cantanti, strumentisti e compositori del II livello dei Conservatori del Sud e non solo che si affacciano alla carriera professionale.
Al progetto ScarlattiLab è dedicata una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma Meridonare, che invita a sostenere questo innovativo laboratorio.

Il nome della leggendaria vocalist inglese Norma Winstone è legato alla felice stagione del British Jazz.
Sebbene abbia iniziato interpretando il repertorio classico del jazz è stata ben presto coinvolta nelle esplorazioni dell’avanguardia, nell’emancipazione dai modelli statunitensi che l’Europa sviluppò con forza e creatività dagli anni Sessanta in poi.
La sua attività di vocalist originale, in cui la voce entra a fare parte integrante del lavoro di altri strumenti, è evidente nel longevo e mitico trio Azimuth, con John Taylor al pianoforte e Kenny Wheeler alla tromba, che fu descritto sul Times come “uno dei gruppi cameristici più avventurosi e delicatamente bilanciati del panorama contemporaneo”.
Proprio a Taylor e Wheeler, entrambi scomparsi di recente, è dedicato il programma della serata.

“La preparazione di un repertorio dedicato a composizione di Kenny Wheeler e John Taylor da parte di giovani musicisti/studenti seguiti da me e Giulio Martino commenta Francesco D’Erricoil racconto, l’incontro estetico ed artistico avuti tra la stessa Norma Winstone ed i giovani musicisti; i suoi preziosi consigli al fine della prassi esecutiva del repertorio scelto, ed infine il concerto: la possibilità di condividere una esperienza musicale così formativa con una dei suoi protagonisti. Questo è ScarlattiLab/Jazz, il primo, cui state per assistere.”

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani ( under 30); 10 Euro
Last minute: 3 Euro (under 25) in vendita un’ora prima del concerto.

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Mercoledì 5 ottobre 2016
Teatro di Corte di Palazzo Reale – ore 21.00

Scarlattilab\Jazz
dedicato a Kenny Wheeler e John Taylor
in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno
Direzione Artistica: Francesco D’Errico e Giulio Martino

Kenny Wheeler (1930 -2014): Heyoke

John Taylor (1942 -2015): Wind Fall*

Kenny Wheeler
Ambleside
Omno
Who are you*
For Jan*
Every body’s song but my own

Voci: Chiara Della Monica, Cristina Cafiero, Fortunata Monzo, Francesca Murro, Francesca Simonis
Pianoforte: Umberto Elia, Biagio Russo
Chitarra: Santino Desiderio
Basso elettrico: Giuseppe De Martino
Batteria: Marco Fazzari

Kenny Wheeler
Canter# 1*
Wintersweet*

John Taylor: Looking on*

Kenny Wheeler: Kind Folk *

John Taylor: “”o” *

Voce: Norma Winstone
Sassofono: Giulio Martino
Pianoforte: Francesco D’Errico
Contrabbasso: Ilaria Capalbo
Batteria: Marco Fazzari

* testo di Norma Winstone

Norma Winstone
norma-winstoneFin dal debutto sulla scena jazz londinese nel 1966 con un ingaggio al club di Ronnie Scott dove lavorò con Roland Kirk, Norma Winstone ha lavorato con molti dei nomi più importanti della scena inglese ed europea.
Si potrebbe dire che la sua voce abbia definito un’intera epoca di jazz inglese ed europeo, dalle re-invenzioni del The Great American Songbook ad escursioni più astratte del timbro vocale.
Ha registrato cinque album per ECM con il gruppo Azimuth, insieme al chitarrista John Taylor e Kenny Wheeler alla tromba. Il suo album solista per ECM, “Somewhere Called Home”, con John Taylor e il sassofonista/ clarinettista Tony Coe, è da molti considerato un classico.
La sua voce è diventata una parte importante per la scrittura della big band di Kenny Wheeler e può essere ascoltata in questo contesto nell’incisione del 1990 per ECM “Music for Large and Small Ensembles”.
È anche una paroliera di talento e ha scritto testi per molte composizioni di Steve Swallow, Kenny Wheeler e Ralph Towner.
I suoi testi per la composizione di Jimmy Rowles “The Peacocks”, da lei re-intitolata “A Timeless Place”, sono stati incisi da molti cantanti, tra cui Mark Murphy, Tierney Sutton e The Swingle Singers.
Anche lei li ha incisi con il compositore su un album dal titolo “Well Kept Secret”, di nuovo con George Mraz e Joe La Barbera.
Una collaborazione col pianista Fred Hersch ha prodotto l’album (frutto delle composizioni di lui e dei testi di lei) intitolato “Songs and Lullabies”.
Dopo aver vinto il Melody Maker Poll come Miglior Cantante Jazz nel 1971, ha vinto nella stessa categoria ai primi BBC Jazz Awards nel 2001 per poi essere nominata di nuovo nel 2007 e nel 2008.
Norma Winstone ha ricevuto numerosi riconoscimenti: MBE nella Lista di Onorificenze per il Compleanno della Regina del 2007 per servizi in campo musicale; nel 2009 lo Skoda Jazz Ahead Award a Brema per il suo contributo al jazz europeo; nel 2010 ha ricevuto la Lifetime Achievement Jazz Medal ed è stata la prima artista jazz a ricevere la Honorary Fellowship al Trinity Laban Conservatoire; nel 2013 è stata nominata Membro Onorario alla Royal Academy of Music; nel 2015 ha ricevuto il Parliamentary Jazz Award come migliore cantante e il Gold Badge dalla British Academy of Songwriters, Composers and Authors.

Francesco D’Errico
francesco-derricoHa pubblicato quindici cd a suo nome e circa trenta cd in collaborazione. Si laurea in filosofia.
Ha collaborato alla programmazione didattica e concertistica dell’Ismez.
Attualmente insegna piano jazz ed armonia presso il conservatorio di Salerno, in precedenza nei conservatori di Napoli, Potenza, Matera, Foggia e Cosenza.
Oltre la sua attività produttiva sia di jazz che musica contemporanea (concerti in Italia, Francia, Svizzera, Usa, Austria, Siria, Kosovo), si interessa al legame tra filosofia e musica con pubblicazioni ed incontri.
Qui ricordiamo “Fuor di Metafora, sette osservazioni sull’improvvisazione musicale” per editoriale Scientifica.
Direttore artistico per Pianocity Napoli dal 2014 al 2016, per il settore jazz.
Tra le sue collaborazioni artistiche ricordiamo: Eddie Gomez, Bob Moses, Marc Ribot, Evan Parker, Don Moye, Adam Rudolph, Hartmut Geerken, Markus Stockhausen, Norma Winstone, Gianluigi Trovesi, Sabir Mateen, David A.Gross, Cristine Bard, Giancarlo Schiaffini, Silvia Schiavone, Gregory Dudzienski, Bruno Tommaso, Ensemble Dissonanzen, Claudio Lugo, Giulio Martino, Ares Tavolazzi, Fabrizio Sferra, Salvatore Tranchini, Daniele Sepe, Peppe Lapusata, Aldo Vigorito, Marco de Tilla, Dario Guidobaldi, Marco Sannini, Antonio Jasevoli, Antonio De Luise, Marco Fazzari.
Numerose collaborazioni trasversali ad altre espressioni artistiche.
Qui ricordiamo quelle con il poeta arabo Adonis e gli artisti visivi Marco Nereo Rotelli e Schimamoto e l’attore Enzo Salomone.

Giulio Martino
giulio-martinoHa collaborato con moltissimi jazzisti (tra gli altri: Eliot Zigmud, Steve Smith, Antonio Faraò, Miroslav Vitous, Daniel Humair, Luigi Bonafede, Ares Tavolazzi, Dusko Gojkovich, , Pino Iodice, Armanda Desidery, Giovanni Falzone, Francesco D’Errico, Francesco Nastro, Mimmo Cafiero, Ferdinando Faraò, Antonio Zambrini, Arrigo Cappelletti).
Per anni ha fatto parte del gruppo Elbas del batterista Antonio Golino, figura di primo piano per i jazzisti campani.
Con Peggy Stern, pianista di New York, si sono esibiti in importanti festival jazz italiani ed americani ed hanno ha inciso“Duality”in duo e “Blood and Treasure” in quartetto. Le note di copertina di Duality sono di Michael Brecker.
Per diversi anni è stato il sassofonista dell’Essential Team e del Tributo a Zawinul di Pippo Matino, bassista di fama internazionale.
E’ primo sassofono tenore dell’Orchestra Napoletana di Jazz.
Conduce un’intensa attività didattica e concertistica ed è presente in oltre cinquanta pubblicazioni discografiche.
Inoltre si esibisce in trio, con Gianluigi Goglia al basso e Pietro Iodice alla batteria ed in quartetto a suo nome con Alex Cerdà al basso tuba, Rocco Zaccagnino alla fisarmonica e Leonardo De Lorenzo alla batteria.
Docente di musica d’insieme jazz presso il Conservatorio di Musica di Salerno.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

30 settembre, 2016 Posted by | Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica Jazz, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: