MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Mercoledì 2 maggio Alessandro Scarlatti compie 352 anni

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Dopo il successo delle passate edizioni, il 2 maggio è diventato un appuntamento fisso per celebrare l’anniversario della nascita di Alessandro Scarlatti, uno dei compositori barocchi più celebrati ma meno eseguiti e conosciuti, vittima probabilmente della maggiore fama del brillante figlio Domenico.
Nella Chiesa dei Santi Marcellino e Festo, alle ore 20.00, nell’ambito dei concerti organizzati dall’Associazione Alessandro Scarlatti, l’Ensemble Barocco di Napoli sarà protagonista di “352 candeline per Alessandro Scarlatti” , proponendo arie e concerti di ampie dimensioni, vocali e strumentali, con la presenza accanto alla voce degli archi e di due flauti solisti; questo patrimonio musicale poco conosciuto proviene dalla collezione dell’Abate Fortunato Santini custodita nella biblioteca di Münster, che è tra le raccolte di manoscritti scarlattiani più ricca al mondo, seconda solo al Conservatorio San Pietro a Majella.

Il concerto è fuori abbonamento; i biglietti, del costo di 5 Euro, andranno in vendita un’ora prima dell’inizio del concerto presso la Chiesa dei Santi Marcellino e Festo
____________________________________________________

Giornata celebrativa di Alessandro Scarlatti nel 352° anniversario della nascita

Mercoledì 2 maggio, ore 20.00 – Chiesa dei Santi Marcellino e Festo

Alessandro Scarlatti (1660-1725)

Sonata VII in re maggiore per flauto, due violini e basso continuo
Sconsolato rusignolo, aria per soprano, flautino, violini, viola e basso continuo
Sonata in fa maggiore per flauto e basso continuo
Antri voi d’un core amante aria per soprano, due flauti, archi e continuo
Sonata in la maggiore per due flauti, due violini e basso continuo
Quella pace gradita cantata per sorano, violino, flauto, violoncello, e basso continuo
Begl’occhi del mio ben, aria per la sig.ra Faustina

Ensemble Barocco di Napoli
Lene Langballe, flauto dolce
Nicholas Robinson, violino
Marco Piantoni, violino
Rosario Di Meglio, viola
Eva Sola, violoncello
Giorgio Sanvito, contrabbasso
Ugo Di Giovanni, arciliuto
Patrizia Varone, clavicembalo

Valentina Varriale, soprano
Tommaso Rossi, flauto dolce e concertazione

Ensemble Barocco di Napoli
L’Ensemble Barocco di Napoli è stato costituito su iniziativa di Tommaso Rossi, Raffaele Di Donna e Marco Vitali e ha esordito il 2 maggio del 2010 in occasione del 350° anniversario della nascita di “A.Scarlatti”.
Il gruppo è costituito da musicisti da anni attivi nelle più importanti compagini musicali napoletane(Orchestra del Teatro San Carlo, I Turchini di Antonio Florio, Ensemble Dissonanzen), con una serie di collaborazioni di rilievo internazionale nelsettore della musica antica (Concerto Italiano, Ensemble Aurora, Il Complesso Barocco Dolce & Tempesta).
Il suo primo cd, dedicato alle Sonate e Cantate con flauto di Alessandro Scarlatti è appena stato pubblicato.

Tommaso Rossi
Tommaso Rossi si è diplomato in flauto traverso presso il Conservatorio di Napoli, perfezionandosi in seguito con Mario Ancillotti presso la Scuola di musica di Fiesole, dove ha conseguito il diploma finale con il massimo dei voti.
Laureatosi con lode in storia della musica presso l’Università “Federico II” di Napoli, ha conseguito il diploma di flauto dolce con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore sotto la guida di Paolo Capirci presso il Conservatorio di Latina. Partecipa stabilmente all’attività concertistica e discografica de I Turchini di Antonio Florio con cui ha inciso per OPUS 111, Naïve, Eloquentia e Dynamic e ha suonato in qualità di solista in numerosi Festival Internazionali (Utrecht, Barcellona, Schleswig-Holstein, Siviglia, Brema, Ambronnay, Lisbona, Halle, Bruxelles, Città del Messico, Parigi, Il Cairo, Rabat, Madrid, Bergen, Vienna, Bruxelles, Settembre Musica di Torino, Accademia di Santa Cecilia, Amici della Musica di Palermo, Teatro S. Carlo, Associazione A. Scarlatti, GOG, Amici della Musica di Perugia, Festival di Zagabria, Accademia Filarmonica di Verona).
È uno dei soci fondatori e presidente dell’Associazione Dissonanzen di Napoli. Con L’Ensemble Dissonanzen ha suonato presso importanti istituzioni musicali italiane ed internazionali quali Ravello Festival, Festival Time Zones, Traiettorie di Parma, Ravenna Festival, Amici della Musica di Modena, Associazione Scarlatti di Napoli, GOG di Genova, Guggenheim Museum di New York, Festival del Cinema italiano di Annecy, Festival di Salisburgo. Con l’Ensemble Dissonanzen ha inciso per Niccolò e con la Mode Records di New York.
È docente di flauto dolce presso il Conservatorio di Musica di Cosenza. Suoi contributi sono apparsi sulle riviste SuonoSud, Meridione e l’Acropoli.

Valentina Varriale
Valentina Varriale, diplomatasi brillantemente e laureatasi con lode al Conservatorio S. Pietro Majella di Napoli, ha cominciato molto giovane la carriera solistica.
Ha cantato nei principali teatri italiani ed europei sotto la direzione di R. Alessandrini, O. Dantone, J. Savall, F. Bonizzoni, I Sonatori della Gioiosa Marca e collabora stabilmente con I Turchini di A. Florio esibendosi in numerosi festival ( Beaune, Montpellier, Pergolesi-Spontini, Santiago deCompostela, Citè de la Musique, Theatre des Champs- Elyseè, …).
Ha inciso per la Opus 111, la Eloquentia , la Berlin Classic e la Glossa ed è vincitrice di diversi concorsi internazionali di canto.
Particolarmente interessata al repertorio barocco ha seguito masterclass del soprano Roberta Invernizzi ed ha partecipato a corsi di alto perfezionamento tenuti da grandi personalità del panorama lirico internazionale quali Mirella Freni, Lella Cuberli e la June Anderson, mentre continua regolarmente a perfezionarsi sotto la guida del soprano Maria Ercolano.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

30 aprile, 2012 Posted by | Associazione "A. Scarlatti", Conservatorio "S.Pietro a Majella", Musica, Musica classica, Napoli | , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 4 maggio al Penguin café Susanna Canessa propone “Indifferentemente…un viaggio nella canzone napoletana”

Patrizia Balzerano - Alba su Napoli

Venerdì 4 Maggio, alle ore 21.00, al Penguin café (via S. Lucia, 88), si terrà “Indifferentemente …un viaggio nella canzone napoletana”, con le voci di Susanna Canessa, Serena Pisa e Clelia Liguori, le poesie di Titina De Filippo musicate e cantate da Brunello Canessa, con Luca Guida alle percussioni, e la proiezione dei quadri di Patrizia Balzerano.

Accompagnateci in questo viaggio nella canzone napoletana classica: da quella antica di Fenesta vascia (anonimo del ‘500) a quella di prima e dopo la guerra.
Ascolterete canzoni come Lu cardillo, Indifferentemente, Io te vurria vasa’, Voce ‘e notte, la celebre Tammurriata nera e molte altre.
Tre diverse voci ed interpretazioni, unite dall’amore di far musica nella nostra città incantata.
… Accanto ad esse le poesie di Titina De Filippo cantate dallo stesso autore della musica: Brunello Canessa.
…Infine sullo sfondo, a fare da cornice scenografica una proiezione dei quadri di una Napoli vista dagli occhi della pittrice Patrizia Balzerano, che con le sue scelte cromatiche, le tinte forti e la dovizia dei particolari riesce a tirar fuori la magia ed i colori della nostra città.
Di più non saprei dirvi…vi aspettiamo!

Consumazione obbligatoria
Info e prenotazioni
081 7646815 o info@penguincafe.it

Guarda il promo

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

30 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Canto, Concerti, Musica, Napoli, Patrizia Balzerano, Penguin café, Pittura, Prima del concerto, Susanna Canessa | , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 30 aprile al 6 maggio

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Vittorio Monti

Questi i concerti della prossima settimana:

Mercoledì 2 maggio, alle ore 18.00, nella Sala Chopin (piazza Carità, 6) per i “Pomeriggi in concerto” di Napolinova, recital del duo formato da Raffaella Cardaropoli (violoncello) e Gaetano Santucci (pianoforte)

Programma

J. L. Duport: Studio–capriccio n. 7 (solo violoncello)

C. Saint-Saëns: Allegro appassionato, Op. 43 (violoncello e pianoforte)

J. S. Bach: Preludio dalla Suite n. 1 in sol maggiore BWV 1007 (solo violoncello)

D. van Goens: Scherzo op. 12 (violoncello e pianoforte)

D. Popper: Studio op. 73, n. 27 (solo violoncello)

C. Saint-Saëns: Concerto Op. 33, n. 1 (violoncello e pianoforte)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Mercoledì 2 maggio, alle ore 20.00, nella Chiesa dei Santi Marcellino e Festo (largo San Marcellino), per la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti (fuori abbonamento), concerto dal titolo “352 candeline per Alessandro Scarlatti” con la partecipazione dell’ Ensemble Barocco di Napoli, del flautista Tommaso Rossi e del soprano Valentina Varriale

Programma

Alessandro Scarlatti (1660-1725)

Sonata VII in re maggiore per flauto, due violini e basso continuo
Sconsolato rusignolo, aria per soprano, flautino, violini, viola e basso continuo
Sonata in fa maggiore per flauto e basso continuo
Antri voi d’un core amante aria per soprano, due flauti, archi e continuo
Sonata in la maggiore per due flauti, due violini e basso continuo
Quella pace gradita cantata per sorano, violino, flauto, violoncello, e basso continuo
Begl’occhi del mio ben, aria per la sig.ra Faustina

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Giovedì 3 maggio, alle ore 19.00, nella Cappella del Real Monte Manso di Scala (via Nilo, 34), nell’ambito del convegno “Cultura e Scienza nell’Accademia degli Oziosi di Napoli”, il prof. Francesco Nocerino terrà una relazione dal titolo “Alla ricerca dell’Istromento musico perfetto”, corredata da interventi musicali di Maria Maddalena Erman (clavicordo) e Giovanni Picciafoco (organo).

Programma

Clavicordo: Maria Maddalena Erman

G. Sanz: Espagnoletta
E. della Marra: Spagnoletta
T. de Santa Maria: A duo
A. Valente: Ballo dell’Intorcia

Organo: Giovanni Picciafoco

J. de Macque: Consonanze stravaganti
A. Majone: Ricercare
G. M. Trabaci: Gagliarda
G. Frescobaldi:
Toccata per le Levazione
Gagliarda seconda

Ingresso libero
_________________________________________________________
Giovedì 3 maggio, alle ore 21.00, nella Sala Chopin (piazza Carità, 6), concerto di Maurizio Mastrini (il pianista che suona al contrario), che proporrà il suo repertorio.

Costo del biglietto: 13 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 4 maggio, alle ore 17.30, al Teatro Diana (via Luca Giordano 64), concerto conclusivo della rassegna “Diciassette e Trenta Classica”, con il duo formato da Markus Kreul, (violoncello) e Guido Schiefen (pianoforte).

In programma musiche di Schumann e Brahms

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 4 maggio, alle ore 18.30, nella Cappella del Vasari (Chiesa di S. Anna dei Lombardi – piazza Monteoliveto), per l’inaugurazione del Festival Pianistico 2012 di Napolinova, concerto di Mario Coppola.

Programma

F. J. Haydn: Sonata n. 23 in fa maggiore

L. van Beethoven: Sonata op. 110 in la bemolle maggiore n. 31

F. Liszt: Vallée d’Obermann (Suisse)

C. Debussy
La plus que lente
Sei preludi dal secondo libro

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 4 maggio, alle ore 19.30, nella chiesa di S. Gioacchino, (via Orazio 139), per la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto di Marco Palumbo.

Programma

L. N. Clerambault: Suite du Deuxième Ton

G. Litaize: dalla Grand-Messe pour tous les temps
Prelude
Elevation
Communion

D. Buxtehude: Preludio n. 11 in fa diesis minore BuxWV 146

J. S. Bach:
Corale BWV 733 (Fuga dal Magnificat) “Meine Seel erhebt den Herren”
Preludio e Fuga in sol maggiore BWV 541

Ingresso libero
_________________________________________________________
Venerdì 4 Maggio, alle ore 21.00, al Penguin café (via S. Lucia, 88), “Indifferentemente”, un viaggio nella canzone napoletana, con le voci di Susanna Canessa, Clelia Liguori e Serena Pisa, le poesie di Titina De Filippo musicate e cantate da Brunello Canessa, con Luca Guida alle percussioni.

Consumazione obbligatoria
Info e prenotazioni
081 7646815 o info@penguincafe.it

_________________________________________________________
Sabato 5 maggio, alle ore 18.30, con replica domenica 6 maggio, alle ore 11.00, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), per la Primavera Musicale 2012, concerto della Nuova Orchestra Scarlatti.
Direttore e clarinetto: Gaetano Russo

In programma musiche di Farkas, Dvořák, Milhaud

Costo del biglietto: 14 Euro
_________________________________________________________
sabato 5 maggio, alle ore 20.30, con replica domenica 6 maggio, alle ore 17.00, al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, per la stagione operistica 2011-2012 del Teatro di San Carlo, allestimento degli intermezzi “Il maestro di cappella” di Domenico Cimarosa e “La furba e lo sciocco” di Domenico Sarro
Il Maestro di cappella di Domenico Cimarosa

direttore e baritono: Bruno Praticò
regia: Lamberto Puggelli
scene: Nicola Rubertelli
costumi:Giusi Giustino
luci: Bruno Ciulli
regista collaboratore: Salvo Piro
Orchestra del Teatro di San Carlo

La Furba e lo Sciocco di Domenico Sarro

direttore: Giovanni Di Stefano
regia: Lamberto Puggelli
scene: Nicola Rubertelli
costumi: Giusi Giustino
luci: Bruno Ciulli
regista collaboratore: Salvo Piro

Personaggi ed interpreti

Madama Sofia: Marilena Laurenza
Il Conte Barlacco: Enrico Maria Marabelli
Arlecchino: Ferruccio Soleri
Pulcinella:Franco Iavarone
Orchestra del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto
Intero: 80 Euro
Ridotto: 50 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (secondo settore di platea): 20 Euro

_________________________________________________________

Sabato 5 maggio, alle ore 21.00, a Villa Pignatelli, per il primo concerto della rassegna Maggio della Musica, recital del pianista Michele Campanella

Programma

W. A. Mozart: Variazioni sul tema “Ah,vous dirai-je-Maman” K. 265

F. J. Haydn: Variazioni in fa minore

L. van Beethoven: 32 Variazioni in do minore

J. Brahms: Variazioni e Fuga su tema di Händel op.24

Costo del biglietto: 25 Euro (solo prevendita)
_________________________________________________________

Domenica 6 maggio, alle ore 19.30, nel Tunnel Borbonico (via Domenico Morelli, 40), nell’ambito della rassegna “Percorsi sensoriali”, concerto dell’Orchestra Accademia S. Giovanni, diretta da Keith Goodman, con la partecipazione di Serena Stabile (soprano), Luigi Narducci (baritono) e Angelo Citriniti (voce recitante)

In programma “La Serva Padrona” di Pergolesi

Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: Tunnel Borbonico – Vico del Grottone 4 Napoli
Quota associativa: 15 euro
contatti:
Tel.: +39081764 58 08
cell.: +3662484151
mail@tunnelborbonico.info
prenotazioni@tunnelborbonico.info

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

29 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Trabaci, Associazioni Musicali, Concerti, Maggio della Musica, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Lirica, Napoli, Penguin café, Susanna Canessa, Teatro San Carlo, Villa Pignatelli | , , , , , | Lascia un commento

Fauna di Mary Cinque, Librarteria il Punto, fino al 30 aprile

Spazio Arte di Claudia Campagnano

Ancora pochi giorni per visitare la mostra Fauna di Mary Cinque. Chiuderà i battenti il 30 infatti l’esposizione di disegni che l’artista partenopea ha creato per la libreria il Punto, in occasione del Comic(on) off, la rassegna di fumetto che ad aprile precede il consuetudinario appuntamento con il Comicon.

Nel mese precedente l’ inaugurazione l’artista è stata protagonista di una performance silenziosa. Ospite della libreria è rimasta a scrutarne il pubblico producendo dei rapidi ritratti al tratto; traducendo quindi in immagini i gesti semplici della clientela, chi sfoglia un libro, chi una rivista, chi chiede informazioni.

Veloce nell’esecuzione dei suoi disegni Mary Cinque riesce egualmente a caratterizzare i soggetti, attraverso piccoli dettagli che ne delineano la personalità. Particolari dei quali non sempre l’artista si accorge all’istante ma che quasi spontanei emergono con forza.

I disegni sono eseguiti su fogli di riviste, incrociando il lavoro artistico della fumettista con quello grafico del giornale e con le parole degli autori, proiettandoci così in mondo surreale fatto di parole e piccoli gesti.

Di volta in volta poi sul sito della libreria sono apparsi frammenti di questi disegni insieme al libro sfogliato o comprato dalla persona ritratta, come lettura consigliata del giorno.

Claudia Campagnano

Librarteria il Punto
via Diodato Lioy 11, Napoli
fino al 30 aprile
lunedì – venerdì 10-19
sabato 10-14
www.librarteria.org

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

  Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

26 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 27 aprile al Capri Jazz bar il Pierpaolo Bisogno 4tet

Il percussionista e vibrafonista salernitano Pierpaolo Bisogno, venerdì 27 aprile sarà l’ospite della rassegna jazz del “Capri”, che ogni settimana propone un solista differente accompagnato da una sezione ritmica stabile, il Capri Jazz bar Trio, con Carmine Cataldo al pianoforte, Domenico Andria al contrabbasso e Franco Gregorio alla batteria.
Giovanissimo, il percussionista già rivela il suo talento musicale a soli otto anni, quando inizia i suoi primi studi di batteria con il maestro Antonio Golino; a 14 anni Bisogno inizia il suo percorso al conservatorio di Napoli dove nel ’95 si diploma con il massimo dei voti; nello stesso anno riceve una borsa di studio dall’associazione “Soroptimist” che in passato ha premiato musicisti del calibro di Muti e Accardo.
Nel corso degli anni, nelle sue esperienze professionali Bisogno esplora più di un solo linguaggio musicale, oscillando dal jazz alla musica afro-cubana, brasiliana e popolare partenopea.
Apprezzato dal M° Roberto De Simone, collabora con lui alla messa in scena di importanti produzioni teatrali.
Vanta partecipazioni al fianco di nomi importanti dello scenario jazz contemporaneo come Mario Biondi, Fabrizio Bosso, Giovanni Tommaso e Nicola Conte.
Non mancano nel suo cammino artistico avvicinamenti al genere pop, al fianco di cantautori italiani – tra questi spicca il nome di Gianni Morandi – o tra le linee di orchestre televisive nazionali come quella di 11 elementi di “Domenica In”, diretta dal M° Pippo Caruso.
Il concerto di venerdì, vedrà proporre un repertorio di standard della tradizione arrangiati in chiave moderna.
Ad aprire la serata sarà il vernissage della personale del pittore Giusaf Hayate, dal titolo “Complicità delle origini”.

L’ingresso ai concerti (Lunedì, Mercoledì e Venerdì – ore 22.00) ed alle mostre (Venerdì, ore 21.30) è completamente libero e senza alcun obbligo di consumazione.

Per info e prenotazioni:
Capri Jazz Bar
via Pastore,42
Battipaglia (Sa)
tel.: 0828 300124

L’addetto stampa
Alessandra De Vita
cell.: 349 8709870

__________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

25 aprile, 2012 Posted by | Arte, Jazz, Musica | , , , , , , | Lascia un commento

Il Seicento napoletano di Pietro Antonio Giramo al centro dell’entusiasmante concerto conclusivo dello Scarlattilab

Da sinistra verso destra Cristina Grifone, Leslie Visco, Maddalena Pappalardo, Silvia Tarantino (soprani), Candida Guida e Enrico Vicinanza (contralti) - Foto Giovanni Caiazzo

Terzo ed ultimo appuntamento dello Scarlattilab, progetto dell’Associazione Alessandro Scarlatti legato al repertorio barocco, concepito per mettere in evidenza i talenti dei Conservatori di Napoli, Bari e Cosenza, affidato alla direzione artistica di Antonio Florio e Dinko Fabris.
Al centro della serata, svoltasi nella splendida chiesa dei Santi Marcellino e Festo, “Il pazzo, la pazza e l’hospedale de’ pazzi” di Pietro Antonio Giramo, attivo a Napoli nella prima metà del Seicento.
Alla base del lavoro, felice connubio fra musica e commedia dell’arte, vi era un classico come la pazzia amorosa, nelle sue molteplici sfaccettature, descritte in brevi ed efficaci quadretti.
Dopo un’apertura dedicata a “Il pazzo a voce sola”, che vedeva impegnati i due contralti, faceva seguito il clou del programma, consistente ne “L’hospedale de’gl’infermi d’amore”.
In esso l’ “hospedaliere” accoglieva una serie di degenti che gli si presentavano in successione, e dava loro preziosi consigli curativi, in una gustosa carrellata che comprendeva varie tipologie, dall’ “amante ferito” all’ “amante geloso”, passando per altri casi umani quali l’ “amante povero” e l’ “amante vecchio”.
La chiusura era invece affidata a un duetto fra soprani, caratterizzato da un testo, anticipatore dell’opera buffa del Settecento, dove trovava posto anche il dialetto, che precedeva il gran finale, un elogio della pazzia al quale partecipava tutto il sestetto protagonista del concerto.
Uno sguardo, ora, agli interpreti, cominciando dal gruppo dei cantanti, formato dai soprani Cristina Grifone, Maddalena Pappalardo, Silvia Tarantino e Leslie Visco e dai contralti Candida Guida ed Enrico Vicinanza, tutti bravissimi e già con un prestigioso percorso artistico alle spalle.
Ma, al di là dell’elevato livello dei singoli, si percepiva chiaramente che l’affiatamento raggiunto era anche frutto di un intenso e duro lavoro di approfondimento, abbinato ad uno spirito di grande collaborazione ed amicizia, difficile da riscontrare in un ambiente molto competitivo come quello musicale.
Non va dimenticato, inoltre, l’apporto del quartetto strumentale, che ha ottimamente accompagnato i cantanti, costituito dal celebre flautista Tommaso Rossi (che ha collaborato attivamente al progetto Scarlattilab), e dai giovani Francesco Aliberti (cembalo), Vincenzo Caterino (violoncello) e Paola Ventrella (tiorba), quest’ultima in rappresentanza del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.
Infine, non c’è dubbio che, dietro l’intero allestimento, si percepiva l’impronta del maestro Florio, massimo esperto internazionale di musica napoletana del Seicento e del Settecento.
In conclusione un concerto di altissimo spessore, che ha riscosso un enorme e meritato successo, per cui andrebbe sicuramente riproposto, magari nella prossima stagione ufficiale della Associazione Alessandro Scarlatti, sia per il suo intrinseco valore, sia per la gioia dei tanti appassionati che, a causa di un violento nubifragio abbattutosi sulla città, non sono riusciti a raggiungere la chiesa dei Santi Marcellino e Festo.

Marco del Vaglio

Da sinistra verso destra Tommaso Rossi (flauto), Paola Ventrella (tiorba), Francesco Aliberti (cembalo), Vincenzo Caterino (violoncello) - Foto Giovanni Caiazzo

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

23 aprile, 2012 Posted by | Associazione "A. Scarlatti", Canto, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Musica, Musica classica, Napoli | , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

susanna canessa

IMG_0048

Favola Cattiva, spettacolo storico della di Imprenditori di Sogni torna per una replica straordinaria ospitata dal Mumble Rumble di Lello Merola.

Domenica 22 Aprileore 19,00, Fabio Balsamo, Serena Pisa, Giovanni Merano e Claudia Natale saranno le voci di una Napoli ancora non conosciuta e soprattutto mai raccontata. Ospite d’eccezione per la serata: Susanna Canessa  accompagnerà gli attori con la musica della sua chitarra. Nuovi arrangiamenti, nuove storie, nuove emozioni. All’esordio artistico Giovanni Merano, uno degli ultimi attori ad essere entrati a far parte della squadra di Imprenditori di Sogni. Alla regia Claudia Natale che conosce questo testo ormai come le sue tasche. Cambia la formula ma l’effetto resta sempre lo stesso: un viaggio guidato dagli attori che, giocando con corpo e voce e inscenando una serie di quadri oleografici, daranno vita ad antiche storie della nostra città. Lo spettacolo messo in scena dalla nostra Associazione ha già esordito…

View original post 92 altre parole

22 aprile, 2012 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

LaStè vince la sesta edizione del “Festival della Cicala”

E’ stata la giovane Stefania Aprea, in arte LaStè, a vincere la sesta edizione del Festival della Cicala.
La scelta è stata effettuata dalla giuria degli studenti di ben undici istituti scolastici tra i quali il Tommaso Campanella, il Paolo Colosimo e l’Istituto Comprensivo Nevio rappresentati dagli insegnanti Andrea Campese, Daniela Vellani e Luigi Matrone presenti alla premiazione.
A consegnare la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano è stata la cantautrice Roberta Di Lorenzo, a seguire la consegna dall’opera dello scultore Lello Esposito realizzata in esclusiva per la manifestazione.
Tre le nomination per la finale, LaStè ha eseguito il brano “Visioni” composto da Pasquale Sorrentino dei Pennelli di Vermeer, mentre Saver ha eseguito “Il sorriso che hai tradito” composto da Cosimo Lombardi e Donatella Fiore che ha eseguito un suo brano dal titolo “La fame delle labbra”.
Il Premio Miglior Composizione, costituito dalla seconda medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano, e attribuito dagli studenti della classe di composizione del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella è stato consegnato da parte di uno studente, Carla Orbinati, che ha premiato Antonio Del Gaudio per il brano “Canto di corteggiamento”.
Alla vincitrice LaStè anche i passaggi sugli schermi di Videometrò News Network che è partner della manifestazione canora.
Ad aprire il Festival i “Diversamente Rossi” vincitori della Targa della Critica nella passata edizione.
Il Festival della Cicala è stato ospitato al DiscoDays, la fiera del disco e della musica, ed è inserito nella Rete dei Festival promossa dal MEI di Faenza.

Per ulteriori informazioni
www.festivaldellacicala.it
www.discodays.it
www.retedeifestival.it
www.meiweb.it

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 aprile, 2012 Posted by | Canto, Musica | , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 23 al 29 aprile 2012

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Davide Perez

Questi i concerti della prossima settimana:

Lunedì 23 aprile, alle ore 17.30, alla Sala Chopin (Piazza Carità, 6), per la rassegna “I Grandi interpreti”, l’Associazione Musicale “ADL” propone il concerto del pianista Ivo Varbanov

Programma

J. Brahms: Due corali, op. 122

L. v. Beethoven: Sonata in do maggiore, op. 2 n. 3

J. Brahms
Scherzo, op. 4
Sonata in do maggiore, op. 1

Ingresso libero
_________________________________________________________

Lunedì 23 aprile, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (via Carlo Poerio, 5), per l’appuntamento conclusivo con i “Concerti di Primavera”, concerto del Coro della Comunità Luterana di Napoli, formazione di voce femminili diretta da Carlo Forni.

Programma

T. Arbeau: Pavane

C. Janequin: Ce moys de may

P. Certon: J’ai le rebours

O. Vecchi: Or ch’è lungi il mio ben

G. De Antiquis: Tutto lo mal

Giovan Domenico da Nola: Canzon villanesca

F. Mendelssohn-Bartholdy
Hebe deine Augen auf
Verleih uns Frieden gnädiglich
Wirf dein Anliegen auf den Herrn

J. Brahms
Da unten im Tale
Altes Minnelied

R. Schumann
Wenn ich ein Vöglein

L. Bernstein
One hand, one heart
I feel pretty
Tonight
America

(da West Side Story)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Martedì 24 aprile, alle ore 20.30, al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica (turno unico), concerto della Chicago Symphony Orchestra, diretta da Riccardo Muti

Programma

N. Rota: Suite Sinfonica da “Il Gattopardo”

R. Strauss: Tod und Verklärung (Morte e trasfigurazione) op. 24

D. Shostakovich: Sinfonia n. 5 in re minore op. 47

TUTTO ESAURITO
_________________________________________________________

Venerdì 27 aprile, alle ore 17.30, al Teatro Diana (via Luca Giordano 64), per la rassegna “Diciassette e Trenta Classica”, concerto del duo formato dai pianisti Maria Libera Cerchia e Antonello Cannavale

In programma musiche di Schubert per pianoforte a quattro mani

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 27 aprile, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (Piazza Immacolata), per la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto di monsignor Vincenzo De Gregorio

In programma brani di César Franck

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 27 aprile, alle ore 20.30, chiesa di Santa Caterina a Chiaia (via S. Caterina, 38), per la stagione del Centro di Musica Antica Pietà deì Turchini, in collaborazione con l’associazione Altrecorde, concerto del chitarrista Roberto Aussel

In programma musiche di Weiss, Atahualpa Yupanqui, Falla, Piazzolla e Ruiz-Pipó.

Costo del biglietto

Intero: 10 Euro
Ridotto: 7 Euro (Over 60 e Under 30, Artecard e Feltrinelli Card)
_________________________________________________________

Sabato 28 aprile, alle ore 18.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), per la Primavera Musicale 2012, concerto degli archi della Nuova Orchestra Scarlatti e del Coro Axia diratto da Andrea Guerrini, dal titolo “Sacri affetti”

In programma musiche di Rheinberger, Haydn, Vivaldi

Costo del biglietto: 14 Euro
_________________________________________________________

Sabato 28 aprile, alle ore 20.30 (Turno S), con replica domenica 29 aprile, alle ore 18.00 (Turno P), al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica, concerto dell’Orchestra e del Coro del Teatro di San Carlo, diretti da Jonathan Webb

In programma il Requiem in memoria di Pier Paolo Pasolini di Roberto De Simone

Costo del biglietto

Intero: da 90 a 35 Euro
Ridotto: da 80 a 30 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (palchi laterali): 20 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Trabaci, Centro di musica antica "Pietà dei turchini", Chiesa Luterana, Concerti, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Napoli, Teatro San Carlo | , , , , , , | Lascia un commento

Taccuino personale di Francesco Canessa:FIRMO PER SALVARE I RINOCERONTI

 Firmo per salvare i rinnoceronti

Da Repubblica/Napoli del 7/4/2012

Una delle cose che più rovinava la giornata alla signora Iervolino, quando sedeva alla sua scrivania di Palazzo San Giacomo, era la lettura sui giornali del mattino dei <manifesti> o <appelli> o semplici comunicati degli <intellettuali> categoria di solito enunciata nei titoli e certificata da un lungo e variegato elenco di firmatari. Molteplici le occasioni, severe le reprimenda, culturalmente motivata ogni critica, ed un vago senso di superiorità nascosto tra le righe nei confronti di chi le cose le deve fare, non soltanto dire. Ma era, è e sarà sempre importante far conoscere quel che ne pensano di questo o quel problema di interesse comune i non addetti ai lavori, pur se privi di competenza specifica, ma comunque affermati in arti e professioni. Così come l’irascibile sindaco, anche l’autore di questa nota ha sempre provato nel suo piccolo un senso di disagio nella lettura di quei documenti. E si è chiesto più volte quali condizioni si dovessero raggiungere e quali  pratiche svolgere per entrare a far parte di detta categoria di <intellettuali> o meglio di quella parte di essa con licenza di firmare manifesti, appelli o comunicati. Devo confessare che un po’ di volte questa domanda mi è sorta non per motivi obbiettivi, ma per il sommesso rammarico di non trovare tra i firmatari il mio nome, pur in presenza di temi inerenti la città, la cultura e la comunità che la vive, non lontani dalle mie conoscenze e dalle mie esperienze. Perchè il mio lavoro, in fondo, non è mai stato di braccia, ma di testa e con qualche responsabilità anche felicemente onorata, per cui la mia adesione non sarebbe apparsa come quella di un intruso. Ma gli intellettuali-firmatari si autoselezionano di volta in volta e non è facile individuare prima della firma il capofila, cui eventualmente rivolgersi per essere messo in lista. A meno che non si tratti di altro tipo di documenti, non di contenuto critico, bensì propositivo, genere che – dopo il Manifesto Futurista apparso sul Pungolo cent’anni fa – si è fatto a Napoli sempre più raro. Ma ecco una sorpresa, finalmente qualcuno mi invita a firmare qualcosa. E’ l’impegno ad adoperarmi per fermare la mattanza dei rinoceronti in Africa, segnatamente in Namibia e Zimbabwe. C’è poco da sorridere, di questi pachidermi, mi si spiega, nel 1970 se ne contavano 70.000, nel 2007 soltanto 11.000 e lo sterminio prosegue. Il motivo è la presenza sul muso di quel corno aguzzo, che un tempo interessava solo certi signorotti dello Yemen che ne facevano impugnature per le loro armi da cerimonia. Ma ora è diventato merce preziosa in Cina, ove lo si paga 10.000 dollari al chilo. In quella immensa e sempre più imprevedibile nazione, qualcuno ha scoperto che ridotto in polvere il corno del rinoceronte funziona meglio del viagra e l’industria farmaceutica di Stato ne sforna milioni di pasticche al giorno. Grato dell’invito, non soltanto aderisco, ma lo giro a chi – intellettuale o meno – abbia sensibilità animalista o voglia fare un dispetto ai cinesi: basterà indirizzare una mail a davide.bomben@espertiafrica.it  e sarà tra i firmatari.

Francesco Canessa

Klikka qui per leggere gli altri articoli del Taccuino

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

18 aprile, 2012 Posted by | Francesco Canessa, Giornalisti | , , , | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: