MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 2 marzo le “Riflessioni” di Loris Lombardo introducono il concerto di Mino Lanzieri al Capri Jazz & Art

“Riflessioni” è il titolo del vernissage di Loris Lombardo, l’artista protagonista del prossimo appuntamento con “Capri Jazz & Art” previsto venerdì 2 marzo, alle 21.30, nella sala del Capri Jazz bar.
Il vernissage verrà inaugurato da un incontro – dibattito alla presenza dell’artista che si racconterà al pubblico nell’intento di fornire un’ulteriore chiave di lettura del progetto presentato.
Al centro del linguaggio del noto pittore napoletano l’inesorabile esplorazione psicologica alla quale sottopone i suoi personaggi – quasi sempre giovanissimi – che appaiano come scolpiti sulle superfici allestite nell’intento di provocare reazioni di profonda interiorità.
Una appassionata purezza è quella che si legge negli occhi dei giovanissimi modelli, lasciando trapelare una pudica sofferenza che prende forma, concretamente, nelle increspature della superficie.
Il pennello e le matite sono impiegati da Lombardo come un bisturi che svela la denuncia, alquanto diretta, di una responsabilità “pubblica” del male raffigurato attraverso bambini resi adulti da una crescita troppo “intima” e da ferite intuite.
Il messaggio etico di Lombardo si inserisce in un contesto a-temporale, privo di coordinate geografiche o ambientali.
Gli increspamenti dei pigmenti si intrecciano in sdruciture tonali, segno dell’impiego di una tecnica “ antica” attraverso cui l’artista dà spazio sia al disegno che alle ricchezze cromatiche.

Seguirà, alle 22.00, il consueto appuntamento con la rassegna jazz diretta dal musicista Carmine Cataldo che vedrà salire sul palco il chitarrista Mino Lanzieri accompagnato dalla ritmica stabile del locale.
Chitarrista e compositore, classe ’82, Lanzieri intraprende il proprio percorso di studi sotto l’egida del m° Umberto Fiorentino (Mina, Lingomania).
Nel ’06 registra il primo album come leader: “Things I See” pubblicato per l’etichetta tedesca YVP.
Tratto da una recente intervista del musicista: “Things I See” nasce principalmente per un’esigenza interiore, cercare di mettere in musica le mie emozioni…Questa è una cosa molto difficile da fare, ma forse anche la più importante in musica, personalmente credo che dopo aver suonato una qualsiasi cosa, dovremmo chiederci se essa ci rispecchia, se realmente noi “siamo” quello che abbiamo suonato, solo percorrendo questa strada, un giorno forse, potremmo raggiungere quello che ogni musicista o artista vorrebbe comunicare”.

L’ingresso ai concerti (Lunedì, Mercoledì e Venerdì – ore 22.00) ed alle mostre (Venerdì, ore 21.30) è completamente libero e senza alcun obbligo di consumazione.

Per info e prenotazioni:
Capri Jazz Bar
via Pastore,42
Battipaglia (Sa)
tel.: 0828 300124

L’addetto stampa
Alessandra De Vita
cell.: 349 8709870

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

29 febbraio, 2012 Posted by | Arte, Arte contemporanea, Jazz, Musica | , , , | Lascia un commento

Le atmosfere notturne al centro del recente appuntamento della rassegna di MusicArTeatro

Il Mumble Rumble, locale situato nel quartiere napoletano del Vomero, ha ospitato “Because the night…la notte non ci ricorda”, penultimo appuntamento della rassegna organizzata da MusicArTeatro, in collaborazione con Photocity Edizioni, Aldo Putignano e Imprenditori di Sogni, sotto la direzione artistica di Lello Merola.
La serata ha visto un nutrito gruppo musicale, formato da Susanna Canessa (voce e chitarra), Monica Doglione (voce), Brunello Canessa (voce e chitarra elettrica), Alessandro Canessa (batteria), Marzio Monaco (basso) e Francesco De Laurentiis (violino), confrontarsi con un ampio repertorio pop, rock e country.
L’apertura era dedicata a Circle Game della cantautrice e pittrice canadese Joni Mitchell, seguita da Joe Hill, portata al successo da Joan Baez, e You’ve Got a Friend di Carole King (dall’album Tapestry, che nel 1971 vinse ben quattro Grammy Award).
E’ stata poi la volta di Shower the People di James Taylor (dal doppio “Live”, 1993), che ha preceduto il primo momento letterario, affidato al giovanissimo talento napoletano Herik Mutarelli, impegnato nella proposizione di alcuni passi del suo libro d’esordio “La notte non ci ricorda”, edito da Photocity Edizioni.
Nella seconda parte abbiamo ascoltato Jerusalem, noto brano di Steve Earle, Wonderful Tonight, scritta dal britannico Eric Clapton, contenuta nella raccolta Slowhand (1977) e Wonderful World, una delle canzoni che portarono alla ribalta Sam Cooke verso la fine degli anni ’50.
Il nuovo intermezzo letterario ha avuto per protagonista un artista multiforme come l’attore, doppiatore, traduttore e regista Luca Dresda, che ha fornito un’intensa lettura di pagine tratte dal suo recente libro “Residence” (Photocity Edizioni).
Con Vincent, omaggio dello statunitense Don McLean a van Gogh ed al suo dipinto “Notte stellata”, ha avuto inizio la parte conclusiva della serata, durante la quale sono stati successivamente proposti il celeberrimo Mrs Robinson, di Paul Simon e Art Garfunkel (dalla colonna sonora del film “Il laureato”), Don’t Let be lonely tonight di James Taylor e Because the night di Patti Smith, pezzo di chiusura del programma ufficiale.
Non sono mancati i bis, quali il brioso Twisted di Joni Mitchell, satira sulla tendenza a recarsi dallo psicanalista, già in voga negli anni sessanta nella società americana e lo scanzonato Thank God I’m a Country Boy, uno dei maggiori successi dello statunitense John Denver.
Un breve cenno agli interpreti, che hanno tutti dimostrato una elevata bravura ed un ottimo affiatamento, con un plauso particolare, per la sua giovanissima età, al batterista Alessandro Canessa, figlio e nipote d’arte.
Ricordiamo infine il video che ha accompagnato lo spettacolo, concepito da Susanna Canessa, e le tele e fotografie sul tema della notte, poste alle spalle dei musicisti, create da alcuni giovani artisti, frutto della collaborazione con “Imprenditori di Sogni”, presieduta da Claudia Natale, intervenuta per descrivere gli scopi dell’associazione e presentare gli artisti che hanno partecipato all’iniziativa.
In conclusione uno spettacolo teso a far confluire differenti forme artistiche, molto vicino alla concezione proposta da Wagner che, per definire questo ampio connubio, coniò la parola Gesamtkunstwerk.

Marco del Vaglio

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

29 febbraio, 2012 Posted by | Arte, Claudia Natale, Concerti, Folk music, Imprenditori di sogni, Letteratura, Monica Doglione, Mumble Rumble, Musica, Napoli, Pittura, Rassegna di MusicArTeatro, Susanna Canessa | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 27 febbraio al 4 marzo 2012

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Emilia Gubitosi

Questi i concerti della prossima settimana:

Mercoledì 29 febbraio, alle ore 18.00, nella Sala Chopin (piazza Carità, 6), per i “Pomeriggi in Concerto” di Napolinova, recital dei pianisti Fabio Maggio e Angelo Barletta.

Il primo eseguirà musiche di Chopin, Skrjabin e Rachmaninov, mentre il secondo suonerà brani di Liszt

Ingresso libero
__________________________________________________________

Giovedì 1 marzo, alle ore 21.00, nell’Auditorium di Castel S. Elmo, per la stagione 2011-2012 della Associazione Alessandro Scarlatti, concerto del Quartetto Emerson

Programma

L. van Beethoven: Quartetto in do diesis minore, op. 131

W. A. Mozart:
Adagio e Fuga K.546
Quartetto in re maggiore K. 575

L. van Beethoven: Grande fuga, op. 133

Costo del biglietto

I settore: 25 Euro
II settore: 20 Euro
III settore
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani: 8 Euro
Last minute (giovani al di sotto dei 31 anni): 3 Euro, in vendita un’ora prima del concerto
.
__________________________________________________________

Venerdì 2 marzo, alle ore 19.00, nella chiesa della Missione di S. Vincenzo de’ Paoli (via Vergini, 51), per la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto dell’organista Canio Fidanza

Programma

G. Salvatore: Toccata del primo tono

G. M. Trabaci: Canzona Francese seconda

Louis-Claude Daquin: Noël en récit en taille

D. Buxtehude: Vater unser im Himmelreich

J. S. Bach:
Nun komm, der Heiden Heiland BWV 659
Fuga in sol minore BWV 578
Preludio e fuga BWV 548
Preludio e fuga BWV 543

Ingresso libero
__________________________________________________________

Venerdì 2 marzo, alle ore 20.30 (Turno A), con replica sabato 3 marzo, alle ore 19.00 e domenica 4 marzo, alle ore 17.00, al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, per la stagione lirica del Teatro San Carlo, allestimento di “Don Trastullo”, intermezzo comico di Niccolò Jommelli

Direttore: Maurizio Agostini
Regia: Riccardo Canessa
Scene e costumi: Patrizia Balzerano
Assistente alle scene: Gianluca Lamberti
Arsenia: Mariangela Sicilia
Giambarone: Francesco Marsiglia
Don Trastullo: Domenico Colaianni
Orchestra e Corpo di ballo del Teatro San Carlo
Nuovo allestimento del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto
Intero: 80 Euro
Ridotto: 50 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (secondo settore di platea): 20 Euro

__________________________________________________________

Domenica 4 marzo, alle ore 11.30, nell’Auditorium della Floridiana (via A. Falcone, 77), per la rassegna “Concerti in Villa Floridiana”, organizzata dall’Associazione Musicale Golfo Mistico, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il P.S.A.E. e per il Polo Museale della città di Napoli, nell’ambito della mostra “Un museo…tutto da bere”, concerto del Duo Bechstein, formato dai pianisti Ennio Poggi e Laura Beltrametti.

In programma musiche per pianoforte a quattro mani di Mozart, Mendelssohn e Liszt

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (Under 25 e over 65): 8 Euro
Soci Humaniter: 7 Euro

__________________________________________________________

Domenica 4 marzo, alle ore 18.00, nella Sala Cinese del Palazzo Reale di Portici, per il MozArt Box Winter 2012, concerto del pianista Yundi.

In programma musiche di Chopin

Costo del biglietto: 8 Euro

__________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

26 febbraio, 2012 Posted by | Associazione "A. Scarlatti", Associazione Trabaci, Auditorium Castel S. Elmo, Concerti, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Opera, Patrizia Balzerano, Portici, Riccardo Canessa | , , , , , , , | Lascia un commento

Percorsi di Fotografia

Spazio Arte di Claudia Campagnano

Inizia da domenica 26 alle 11 e proseguirà fino a domenica 6 maggio il nuovo ciclo di incontri sulla fotografia a Villa Pignatelli Casa della Fotografia (riviera di Chiaia 200 – Napoli). Ideato e curato da Federica Cerami questo nuovo progetto prende il nome di “Percorsi di Fotografia” e si pone l’obiettivo di mettere in risalto un patrimonio poco noto, quello fotografico. Da sempre considerata arte minore la fotografia vede oggi a Napoli una sorta di rinnovato interesse, grazie anche all’impegno e alla costituzione della casa della fotografia. Aperta nel dicembre 2010 dalla Soprintendenza per il polo museale di Napoli e gli incontri Internazionali d’arte, come osservatorio sulla fotografia che intende favorire il confronto e il dibattito su una disciplina artistica  che riscuote un riconoscimento sempre più ampio.

Villa Pignatelli

Diviso in sei appuntamenti il programma vede avvicendarsi proiezioni di filmati sulla fotografia tratti dalla rassegna Artecinema, e artisti di fama internazionale che racconteranno a studenti ed appassionati la loro esperienza.

Il primo appuntamento è con il fotografo napoletano Oreste Pipolo, fotografo della sua città ma noto soprattutto per la fotografia di matrimonio, un genere poco apprezzato che lui è riuscito a tramutare in arte.

Si proseguirà il 4 marzo con Antonio Biasiucci, interessato alla fotografia antropologica ed al mondo contadino napoletano.

Biasiucci

L’11 marzo sarà la volta del documentario di Paolo Iannuzzi su Ferdinando Scianna, “Quelli di Bagheria”, fotografo siciliano che nei suoi scatti ha documentato la sua terra.

Il 18 marzo invece Mimmo Jodice metterà la sua esperienza al servizio dei giovani, leggendo i portfoli dei giovani aspiranti fotografi napoletani.

L’incontro con Raffaela Mariniello, la cui mostra Souvenirs d’Italie ospitata in queste stesse sale si è da poco conclusa, è previsto il 25 marzo. La chiusura è affidata il 1 aprile al documentario del 2011 su Massimo Vitali, di Giampiero D’Angeli.

Mimmo Jodice

La manifestazione si concluderà nei giorni di 15 – 22 – 29 aprile e 6 maggio con i laboratori fotografici per ragazzi dagli 8 ai 14 anni. I laboratori curati da Federica Cerami e Maurizio Esposito, sono gratuiti e vedranno i ragazzi impegnati nell’apprendimento della fotografia e del suo linguaggio. Gli incontri sono gratuiti, per i laboratori è obbligatoria la prenotazione.

081 7612356 – www.polomusealenapoli.beniculturali.it

 

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

  Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

24 febbraio, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Fotografia, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 24 febbraio Capri Jazz & Art propone un’esposizione degli allievi del Liceo Artistico “Filiberto Menna” e il concerto del Vincenzo Saetta Quartet

Si intitola “Analogica – mente” il vernissage che verrà inaugurato venerdì 24 febbraio nell’ambito del ciclo di mostre del “Capri”.
Protagonisti sono cinque allievi del Liceo Artistico “Filiberto Menna” di Salerno, ovvero: Giuseppe Battipaglia, Alfonso Crisci, Carlo Ferraioli, Paolo Barretta e Rossella Sottolano (v.foto).
La mostra, realizzata a cura della professoressa Cristina Tafuri, si regge su un unico pilastro fondamentale, il “ritorno” incondizionato all’interno dell’incolmabile mondo analogico “Per ricordarci un’ennesima volta chi siamo, e per rammentare al mondo il modo in cui riusciamo ad esprimerlo, per ricordare ciò che, lentamente, un eclettico tempo di mutazioni sta sotterrando ad occhi chiusi sotto la terra arida e secca del sostituibile”: queste le parole degli allievi che chiariscono il senso del progetto.
Pur giovanissimi, è dunque dalla necessità di ricordare che i ragazzi partono per questo lavoro cui affidano l’intento di riportare nel proprio tempo ciò che purtroppo ha indossato panni di inutilità.
“La vita sta cambiando – a parlare sono ancora i cinque studenti – le persone, l’aria, i mezzi con i quali è possibile esternare la propria anima, gli infiniti metodi di comunicazione che oramai la nostra era ci concede con assidua ricorrenza, stanno mutando secondo i canoni dell’evoluzione. Ma questo violento tornado di innovazione ci sveste, giorno dopo giorno”.
Un percorso espositivo, quello proposto, che plagia il tempo, privando dogmaticamente al “passato” di proseguire per il sentiero tecnologico già tracciato con un chiaro riferimento alla complessa discutibilità della ragione combinata artisticamente alla filosofia fotografica.

A seguire, salirà sul palco il sassofonista sannita Vincenzo Saetta, appena reduce dal successo raggiunto in occasione della pubblicazione di “Ubik” (prodotto dalla Cinik Records), l’album di debutto del jazzista sannita.
Un titolo che prende il nome a prestito dal capolavoro letterario di Philip Dick, richiamando proprio la capacità dell’essere in più di uno spazio attraverso il tempo, che è quanto caratterizza di Vincenzo Saetta, da anni in giro per il mondo con il suo sassofono e con lo spirito del jazz.
Originario di San Giorgio del Sannio, classe ’74, Saetta si è approcciato 15enne allo studio del sax tre le aule del Conservatorio di musica “Nicola Sala” di Benevento dove ha conseguito il diploma, per poi inoltrarsi nel complesso universo jazzistico.
Tra i brani proposti nel suo esordio discografico, anche una cover del noto sassofonista americano Bobby Watson con cui Vincenzo Saetta ha avuto l’onore di collaborare.

L’ingresso ai concerti (Lunedì, Mercoledì e Venerdì – ore 22.00) ed alle mostre (Venerdì, ore 21.30) è completamente libero e senza alcun obbligo di consumazione.

Per info e prenotazioni:
Capri Jazz Bar
via Pastore,42
Battipaglia (Sa)
tel.: 0828 300124

L’addetto stampa
Alessandra De Vita
cell.: 349 8709870

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 febbraio, 2012 Posted by | Arte, Jazz, Musica | , , , , , , , , | Lascia un commento

Taccuino personale di Francesco Canessa:MUSICA IN CRISI PER UNA POSTILLA

Musica in crisi per una postilla

Da Repubblica/Napoli del 22/02/2012

Una crisi nella crisi s’è aperta con l’anno nuovo nella vita musicale di Napoli e della regione, non quella degli sporadici <eventi> assai presenziati, ma spesso effimeri, bensì quella più nascosta e intensa delle piccole Società di concerto che fanno musica negli spazi anche impropri disseminati sul territorio. Crisi nella crisi perché alla metodica riduzione dei contributi pubblici s’è aggiunta l’entrata in vigore di una legge del 2010 che vieta ai dipendenti delle Fondazioni liriche di svolgere occasionale attività professionale altrove. E poiché solisti e formazioni di musica da camera e anche le piccole orchestre che quella attività alimentano si reggono in buona parte su musicisti che suonano o cantano nelle Fondazioni Liriche, concerti su concerti sono stati da un giorno all’altro cancellati. Non è accaduto solo da noi, ma in tutta Italia e voci autorevoli si sono levate – specie sul web – in difesa della musica per tutti, ora ristretta nelle <cattedrali> da cui i suoi sacerdoti non possono più allontanarsi. Qualcuno, in un eccesso di retorica o per deficienza di informazione, ha gridato allo scandalo e tuonato contro il legislatore che ancora una volta calpesta i valori dell’Arte e della Cultura. Nè è stato risparmiato il Ministero per una circolare applicativa di quell’articolo di legge e i sovrintendenti delle Fondazioni che, San Carlo compreso, l’hanno applicato. Cosa è accaduto? In uno degli innumerevoli tentativi di riforma o quanto meno di correzione del sistema-musica – la legge n° 100 del 29 giugno 2010 – venne fatto salvo il vecchio, permissivo criterio secondo cui il dipendente può “svolgere previo autorizzazione del sovrintendente attività di lavoro autonomo per prestazioni di alto valore artistico” sempre che restino “nei limiti e con le modalità previste dal Contratto nazionale di lavoro”. All’epoca della legge, esso era scaduto e si stava trattando per rinnovarlo. Fu quindi aggiunto al disposto una postilla: “Nelle more della sottoscrizione del Contratto, sono vietate tutte le prestazioni autonome a decorrere dal 1 gennaio 2012”. Un anno e mezzo di tempo per chiudere un accordo e stabilire le conseguenze economiche dei <permessi artistici> fin qui del tutto ignorate, così che il dipendente che avuta l’autorizzazione svolgeva lavoro autonomo per un’altra piccola o grande istituzione, conservava il suo compenso e ne maturava un secondo. E quasi sempre, attraverso il finanziamento diretto o un contributo, era lo Stato a pagare doppio. Quel termine del 1 gennaio 2012 è arrivato, ma non il nuovo contratto, di qui la circolare ministeriale che richiama, come atto dovuto, l’entrata in vigore del decreto. Due le considerazioni: forse l’occasione è giusta per le piccole società di concerto di dedicarsi al lancio di musicisti giovani, lasciando <spalle> e primi strumenti dinanzi ai loro leggii. Per stare alla Campania, qui abbiamo 4 Conservatori, ricchi di studenti e di diplomati pieni di talento che trovano difficoltà enormi ad inserirsi nel lavoro e che potrebbero portare una ventata di freschezza e di entusiasmo in una attività che rischia altrimenti di sclerotizzarsi nel manierismo o nella ricerca velleitaria di una irraggiungibile qualità. La seconda riguarda il sistema-musica nel suo complesso e nella sua storia. Esso nasce in pieno clima del ’68, risalendo la legge che lo disegna – la cosiddetta Legge Corona – alla vigilia del Ferragosto del 1967. E’ arrivata sino a noi pasticciata da una serie infinita di interventi piccoli e grandi che non ne hanno modificato affatto lo spirito e l’ossatura, partita male già ai suoi tempi e proseguita peggio in quelli successivi. Oggi è come una maionese impazzita. Noi che siamo tutti gourmet grazie alle cento trasmissioni di cucina che ci raggiungono dall’etere, sappiamo bene che quando fa così non c’è rimedio, non serve a nulla aggiungere uova, sostituire olio o cambiare recipiente, bisogna soltanto buttarla e rifarla da capo.

Francesco Canessa

Klikka qui per leggere gli altri articoli del Taccuino

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Titolo : “Musica in crisi per una postilla” ( Da Repubblica/Napoli del 22/02/2012 )

22 febbraio, 2012 Posted by | Art, Arte, Conservatori di Musica, Francesco Canessa, Giornalismo, Giornalisti, Italia, Music, Musica, Musica classica, musica sinfonica, Opera, Teatri, Teatro San Carlo | , , , | Lascia un commento

Sabato 25 febbraio Susanna Canessa e Monica Doglione al Penguin café con “DUETS in COLOURS”

Sabato 25 febbraio 2011, alle ore 21.00, al Penguin café (Via S. Lucia, 88 – Napoli), Susanna Canessa (voce e chitarra) e Monica Doglione (voce), presentano il nuovo “DUETS in…COLOURS!”, con la partecipazione straordinaria di Frankie Vediol (Francesco De Laurentiis) al violino
Le storie di questa nuova ricerca musicale di Susanna Canessa, accompagnata da Monica Doglione, sono quelle che nell’immaginario vengono da sempre attribuite all’amore, in tutte le sue forme e che qui sono raccontate attraverso brani ricercati ed intensi, molte delle quali incentrate sui colori: da quelli della natura a quelli dell’anima.
E’ uno spettacolo che presenta e fa immaginare una girandola di personaggi che amano, ognuno con la sua storia, che si aggancia e dà forma ad altre storie: d’amore, di abbandono, di illusione, di sogni, di felicità.
L’elemento caratterizzante per le interpreti e per lo spettacolo stesso è proprio il significato del titolo Duets: un’attenta elaborazione corale e un intreccio curioso e divertente delle voci, degli arrangiamenti e dei racconti.
Non mancano poi, accanto ai pezzi intramontabili d’amore di Joan Baez, le canzoni dell’emancipazione femminile, i canti alla vita e ancora le allegre filastrocche amorose di ogni tempo e di qualsiasi parte del mondo.
E’ alle donne che hanno amato davvero che è dedicato il racconto di questo spettacolo, alle donne che hanno sfidato tutto, alla loro tenacia, al loro coraggio, alla loro storia. Di Vita.

Ingresso libero con consumazione obbligatoria
Si consiglia la prenotazione chiamando dopo le 19.30 al numero: 081- 764 6815 oppure tramite mail: info@penguincafe.it

Guarda il Trailer del 19 marzo:

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 febbraio, 2012 Posted by | Folk music, Monica Doglione, Musica, Napoli, Penguin café, Susanna Canessa | , , | Lascia un commento

Mercoledì 22 febbraio parte la Rassegna Buda’s Bar Jazz&bossa al Penguin café

Buda’s Bar

Jazz&Bossa al Penguin Café

Mercoledì 22 febbraio parte la Rassegna “Buda’ Bar” Jazz&Bossa presso il rinomato  Penguin Cafè, in via Santa Lucia, Napoli.
Progetto di Massimo Buda (nella foto).
Di seguito tutti gli appuntamenti.

mer. 22 febbraio

ANGELA LUGLIO QUARTET

Angela Luglio Voce

Paolo Palopoli Chitarra

Salvatore Ponte Contrabbasso

Massimo Buda Batteria

La band propone una rivisitazione degli stili del jazz vocale dalle songs degli anni

’30 e ’40 passando attraverso la bossa nova degli anni ’60 fino al pop , interpretato

in chiave jazzistica, degli anni ’70, ’80 e’90.

sab. 3 marzo

QUOTATI IN BOSSA – Nuje simme pazzi

featuring Angela Luglio

Vincenzo Andreone Voce e sax tenore

Sergio Montagna Pianoforte

Maurizio Sosti Chitarra                                                                                                        

Stefano Petrucelli Basso                                                                                                       

Massimo Buda Batteria

Angela Luglio Voce

Un viaggio nelle composizioni di Pino Daniele colorite dalle sonorità dei ritmi

sudamericani e dai fraseggi dello swing.

sab. 24 marzo

FROM NEW YORK TO RIO

Ondina Sannino Voce

Riccardo Distasi Pianoforte

Salvatore Ponte Contrabbasso

Massimo Buda Batteria

Con Ondina Sannino alla voce il quartetto propone brani

scelti dal ricchissimo repertorio di una delle voci più straordinarie della storia del jazz, unica nel coniugare uno stile essenziale con una gamma infinita di sfumature espressive

giov. 19 aprile

JAZZ & BROADWAY

Ondina Sannino Voce

Riccardo Distasi Pianoforte

Salvatore Ponte Contrabbasso

Massimo Buda Batteria

La vocalist Ondina Sannino celebra in questo concerto

alcuni tra i più famosi musical tra gli anni ‘30 e ‘40 da cui

provengono brani che sono entrati a far parte del repertorio ”standard” del Jazz

sab. 28 aprile

QUOTATI IN BOSSA – Chet Baker songs

Vincenzo Andreone Voce e sax tenore

Gio’ Caramiello Tromba

Sergio Montagna Pianoforte

Maurizio Sosti Chitarra                                                                                                        

Stefano Petrucelli Basso                                                                                                       

Massimo Buda Batteria

La sensualità vocale e le note sussurrate del grande trombettista di Yale, riproposte

nelle canzoni standard della tradizione del jazz e nei classici della musica brasiliana.

sab. 5 maggio

PEPPE ESPOSITO BLACKSHOP —A Crooner Journey

Peppe Esposito  Voce

Salvatore Pezzotti Piano

Salvatore Ponte Contrabbasso

Massimo Buda   Batteria

Un viaggio nel repertorio dei crooners internazionale degli

anni ’40 ad oggi; un cocktail di classiche songs, da Bennett

a Sinatra fino a Mario Biondi con una spruzzata di Brasile.

ven. 11 maggio

ELLA FITZGERALD TRIBUTE CONCERT

Ondina Sannino Voce

Riccardo Distasi Pianoforte

Salvatore Ponte Contrabbasso

Massimo Buda Batteria

Ondina Sannino con il quartetto propone un viaggio musicale

a cavallo tra le due Americhe, dove l’intensa vitalità dello

swing si incontra con il colore, il calore e la rilassatezza della bossa nova brasiliana

Penguin café
Via Santa Lucia, 88
Prenotazione consigliata: 0817646815
info@penguincafe.it
http://www.penguincafe.it
Tutti gli appuntamenti intorno alle 21

19 febbraio, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Art, Chitarristi, Compositori, Concerti, Jazz, Music, Musica, Napoli, Penguin café, Pianisti, Prima del concerto, Pubs, Rassegne, Swing | , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 20 al 26 febbraio 2012

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Emilia Gubitosi

Questi i concerti della prossima settimana:

Giovedì 23 febbraio, alle ore 17.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio di San Pietro a Majella, conferenza illustrata con proiezioni ed esecuzioni musicali dal titolo “Farinelli e l’età d’oro degli evirati cantori”, con la partecipazione del musicologo Patrick Barbier

Ingresso libero
__________________________________________________________

Venerdì 24 febbraio, alle ore 17.30, al Teatro Diana (via Luca Giordano 64 – Vomero), inaugurazione della rassegna “Diciassette e Trenta Classica” con il concerto della pianista Joanna Trzeciak

In programma musiche di Beethoven, Chopin, Miaskovsky

Costo biglietto: 10 Euro

Costo Abbonamenti stagione 2012
Poltrona: 50 Euro
Poltroncina: 40 Euro
Poltrona ridotta: 40 Euro
(Valido solo per abbonati del Teatro Diana, Teatro delle Palme e Plazaforum)
__________________________________________________________

Venerdì 24 febbraio, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), per la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto dell’organista Mario Eritreo

Programma

J. S. Bach: Passacaglia in do minore BWV 582

C. Franck: Corale in si minore

M. E. Bossi: Pièce Héroïque, op. 128

M. Reger: Introduzione e Passacaglia in re minore

Ingresso libero
__________________________________________________________

Venerdì 24 febbraio, alle ore 20.45, nella Sala Cinese del Palazzo Reale di Portici, per il MozArt Box Winter 2012, concerto della Marco Zurzolo Band e del Quintetto dei Madrigalisti dal titolo “Madrigali in Jazz”

Costo del biglietto: 8 Euro
__________________________________________________________

Sabato 25 febbraio, alle ore 20.30 (Turno S), con replica domenica 26 febbraio, alle ore 18.00 (Turno P), al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica 2011-2012, concerto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta da Patrick Fournillier, con la partecipazione del pianista Aldo Ciccolini

Programma

W. A. Mozart
Ouverture dal Don Giovanni K 527
Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in la maggiore K. 488
Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 in re minore K. 466

Costo del biglietto

Intero: da 90 a 35 Euro
Ridotto: da 80 a 30 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (palchi laterali): 20 Euro
__________________________________________________________

Sabato 25 febbraio, alle ore 21.00, al Penguin café (Via Santa Lucia 88) Susanna Canessa e Monica Doglione presentano Duets…in colours!, con la partecipazione di Francesco De Laurentiis (violino)

Prenotazione consigliata
Tel.: 081 7646815 (dalle ore 19.00)

__________________________________________________________

Sabato 25 febbraio, alle ore 21.15, con replica domenica 26 febbraio, alle ore 18.30, al Teatro Sancarluccio (via S. Pasquale 49), nell’ambito di Convivio Armonico di Area Arte, concerto dell’Ensemble “Le Musiche da Camera” con la partecipazione di Rosa Montano (mezzosoprano) e Giusto D’Auria (baritono)

In programma gli intermezzi comici da “Morano e Rosicca” di Francesco Feo

Costo del biglietto: 8 Euro
__________________________________________________________

Domenica 26 febbraio, alle ore 21.00, nell’Auditorium di Castel S. Elmo, per la stagione 2011-2012 della Associazione Alessandro Scarlatti, concerto del Collegium Vocale Ghent, diretto da Philippe Herreweghe con la partecipazione de “I solisti del vento” e della violinista Patricia Kopatchinskja

Programma

K. Weill: Vom tod im Wald op. 23

H. Eisler: Litanie vom Hauch op. 21/1 per coro a cappella

K. Weill: Concerto per violino op. 12

H. Distler: Die Sonne sinkt von hinnen per coro a cappella

H. Eisler: Gegen den Krieg per coro a cappella

K. Weill: Das Berliner Requiem

Costo del biglietto

I settore: 25 Euro
II settore: 20 Euro
III settore
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani: 8 Euro
Last minute (giovani al di sotto dei 31 anni): 3 Euro, in vendita un’ora prima del concerto.

__________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

19 febbraio, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazione Trabaci, Auditorium Castel S. Elmo, Concerti, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Monica Doglione, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Organisti, Penguin café, Susanna Canessa, Teatro "Sancarluccio", Teatro San Carlo | , , , , | Lascia un commento

Marc Breslin, Galleria Umberto Di Marino, fino al 4 maggio

Spazio Arte di Claudia Campagnano

Comunicato Stampa

Marc Breslin

La Galleria Umberto Di Marino è lieta di presentare, giovedì 23 febbraio 2012, la prima personale in Italia di Marc Breslin dal titolo piano piano.

Lo scopo principale della ricerca dell’artista è di condurre un’indagine a tutto campo sulle modalità espressive contemporanee, mettendone in discussione le premesse stratificatesi nel tempo attraverso la storia dell’arte e lasciando entrare nel dibattito variabili imprevedibili e riferibili piuttosto alle condizioni materiali coinvolte nel processo creativo. Metodologie tradizionali vengono forzate per aprire la riflessione ad una ricerca più intimista e ad un allargamento delle prospettive attraverso la contaminazione tra diversi media, come accade per le griglie moderniste dei monocromi. Dalla pittura, al video, alla fotografia, alla poesia, al suono, i progetti di Marc Breslin tendono a creare sottili legami tra le parti, che tuttavia persistono, ricomponendo in una forte coerenza dialogica l’idea di un’opera totale.

In occasione dell’esposizione presso la Galleria Umberto Di Marino, piano piano indica uno slittamento del ritmo abituale, è un invito alla lentezza e all’ascolto. Al di là del riferimento strumentale, infatti, si tratta di una locuzione frequentemente usata anche in campo musicale ed in questo caso adoperata per alludere all’orchestrazione delle variabili messe in gioco durante la preparazione di una mostra. Lo scarto tra ciò che viene programmato e ciò che invece prende forma assume l’importanza cruciale. In questo modo il processo offre un’osservazione dei suoi sviluppi, non solo scegliendo un punto di vista a priori, ma anche sperimentandone via via direttamente i risultati.

Le tele che accolgono il visitatore, insieme alla superficie sospesa tra soffitto e pavimento nelle stanze successive, creano pause percettive all’interno di una “dimensione stereofonica” della pittura, come lo stesso Marc Breslin sottolinea. L’intero volume della galleria diventa, quindi, un elemento con cui giocare… piano piano. La sua estetica si costruisce senza una rigida linearità, ma assorbendo tutto il contesto in cui viene prodotta, ampliando di una nota del tutto originale il concetto di site-specific.

Sede espositiva: Galleria Umberto Di Marino – Via Alabardieri 1, 80121, Napoli

Inaugurazione: giovedì 23 febbraio 2012 – ore 19:00 – 22:00

Durata: 23 febbraio – 4 maggio 2012

Orario: lunedì – sabato ore 15:00 / 20:00 – mattina su appuntamento

Per informazioni al pubblico: Tel. +39 081 0609318  Fax +39 081 2142623

Sito web: http://www.galleriaumbertodimarino.com

  

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

  Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

15 febbraio, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: