MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Sabato 3 ottobre Susanna Canessa e Monica Doglione propongono GHOST SONGS al Castello di Prata Sannita (CE)

Locandina Ghost songs Pratabianco
Sabato 3 ottobre 2015, alle ore 17.30, all’interno del suggestivo Castello di Prata Sannita (CE) in Piazza Castello, nell’ambito del Progetto “Musica – Linguaggi – Arte e Teatro” di Esther Basile, Maria Stella Rossi, Maria Rosaria Rubulotta, Vittorio Scuncio e Lucia Daga si terrà una speciale serata musicale con il concerto GHOST SONGS di e con Susanna Canessa, voce e chitarra e Monica Doglione, attraverso un repertorio di genere folk internazionale che racconta storie di fantasmi, misteri e leggende antiche e moderne tramandate negli anni.

Lucia Daga è la straordinaria padrona di casa che, insieme al figlio Vittorio, custodisce con grande amore i misteri ed i segreti dell’antico castello, rispettando le “presenze” di coloro che hanno frequentato o vissuto in passato questa importante dimora medioevale.

Un evento dunque non privo di fascino…vi aspettiamo!

Seguirà un brindisi con bollicine italiane e stuzzichini offerti da Party House Eventi (www.party-house.it)

Riprese video a cura di Maria Rosaria Rubulotta e Vittorio Scuncio.

La prenotazione è obbligatoria (posti limitati)

Tutte le informazioni sull’evento:
via e-mail susannacanessa@gmail.commonica.doglione@gmail.comester.basile@libero.it
o via cellulare: Susanna 3332042753 – Monica 33358095906.

Partecipa all’evento su Facebook: clicca qui
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Annunci

28 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Cantanti, Canto, Caserta, Folk music, Italia, Monica Doglione, Musica, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 28 settembre al 4 ottobre 2015

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Ignazio Fiorillo

Ignazio Fiorillo

Questi gli appuntamenti previsti dal 28 settembre al 4 ottobre:

Lunedì 28 settembre, alle ore 18.00, presso l’Auditorium Donnaròmita (v. G. Paladino, 50), nell’ambito della stagione dell’Associazione degli ex-allievi del Conservatorio “San Pietro a Majella”, concerto del duo formato da Viola De Vivo (soprano) e Fabio Maggio (pianoforte)

Programma

V. Bellini:
Oh quante volte, oh quante (da “I Capuleti e i Montecchi”)
Ah non credea mirarti
Ah non giunge uman pensiero (da “La sonnambula”)

F. Liszt: Tarantella (da Années de pèlerinage, Venezia e Napoli, supplemento al volume II: Italia)

G. Donizetti
Prendi, per me sei libera (da “L’elisir d’amore”)
So anch’io la virtù magica (da “Don Pasquale”)

F. J. Haydn: Sonata in do maggiore Hob XVI:50

G. Verdi: “Caro nome” (da “Rigoletto”)

G. Puccini: Quando men vo (da “La Bohème”)

F. Mendelssohn-Bartholdy: Fantasia in fa diesis minore, op. 28

G. Puccini: O mio babbino caro (da “Gianni Schicchi”)

G. Verdi: E’ strano…Sempre libera (da “La traviata”)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Martedì 29 settembre, alle ore 20.00, con repliche sabato 3 ottobre, alle ore 20.00 e domenica 4 ottobre, alle ore 18.00, al Teatro di San Carlo, per il San Carlo Opera Festival, allestimento di “Don Pasquale”
Musica di Gaetano Donizetti
Libretto di Gaetano Donizetti e Giovanni Ruffini

Direttore: Christopher Franklin
Maestro del Coro: Marco Faelli
Regia: Roberto De Simone
Regista per la ripresa: Ivo Guerra
Scene: Nicola Rubertelli
Costumi: Zaira De Vicentiis

Personaggi ed interpreti

Don Pasquale: Paolo Bordogna
Ernesto: Antonino Siragusa
Norina: Barbara Bargnesi
Dottor Malatesta: Mario Cassi
Un Notaro: Rosario Natale

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto
Intero: da 50 a 28 Euro
Ridotto: da 44 a 24 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Gruppi (minimo 10 persone): da 38 a 22 Euro

_________________________________________________________

Mercoledì 30 settembre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto dell’Ensemble di clarinetti del Conservatorio San Pietro a Majella

Programma

Clare Grundman: Capriccio

G. Rossini: Largo al factotum

W. A. Mozart
Alla turca
Allegro n. 25

G. Bizet: Aragonese

New York New York

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 1 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Poerio, 5), inaugurazione dei “Concerti di Autunno” con il duo formato da Nicolò Vaiente (marimba) ed Eleonora Volpato (arpa)

Programma

L. X. Zhang: Lazy Afternoon

J. S. Bach: Sonata in do maggiore

M. Damase: 5 piccolo dialoghi

J. Koetsier: Dance Impressions

J. Rodrigo: “Adagio” dal Concerto di Aranjuez

C. Salzedo: Tango e Rumba

G. Hamilton Green: Triplets

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 2 ottobre, alle ore 20.30, presso il complesso dell’Immacolata e S. Vincenzo (piazzetta S. Vincenzo alla Sanità), concerto organizzato da “Crescere Insieme” e Napoli inVITA con la partecipazione dell’ Ensemble vocale “Comtessa de Dia”, diretto dal maestro Ferdinando de Martino, di Alessandro Colmaier, Roberto Fiorenza e dell’attore Raffaele Bruno.

In programma musica napoletana, dalle villanelle alla canzone classica, e un monologo tratto dall’ultimo libro di Raffaele Bruno “Delirio Creativo”

Contributo: euro 10, inclusa apericena napoletana (il ricavato sarà utilizzato per le riparazioni del tetto dell’edificio settecentesco, a capriata “palladiana”)

Info:
Crescere Insieme, tel. 0817413064

Prenotazioni
email: napolinvita@libero.it
(la prenotazione è gradita per l’organizzazione dell’apericena)

_________________________________________________________

Sabato 3 ottobre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del duo formato da Riccardo Zamuner (violino) e Maria Sbeglia (pianoforte)

Programma

J. S. Bach: Adagio e fuga dalla Sonata n. 1 per violino solo

W. A. Mozart: Concerto in sol maggiore per violino e orchestra n. 3

P. I. Ciaikovskij: I tempo dal Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 35
_________________________________________________________

Domenica 4 ottobre, alle ore 11.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185) per la rassegna “I suoni della storia – 1815 fra il Congresso di Vienna e la Battaglia di Waterloo”, organizzata dall’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto di Enrico Baiano (fortepiano), con la partecipazione di Andrea de Goyzueta e Raffaele Ausiello (voci recitanti)

Programma

Franz Schubert:
Otto walzer dall’op. 9
Momento musicale op. 94 n. 4 in do diesis minore

J. N. Hummel: Due bagatelle dall’op. 107
n. 3 in la bemolle maggiore “La contemplazione”
n. 4 in si bemolle maggiore “Rondò”

F. Schubert:
12 Ländler op. 171
Momento musicale op. 94 n. 2 in la bemolle maggiore

J. N. Hummel: Sonata n. 3 in fa minore op. 20

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Domenica 4 ottobre, alle ore 18.00, nella Chiesa Anglicana (via S. Pasquale a Chiaia, 15c), per la seconda edizione de “Il Maggio del Pianoforte”, competizione organizzata dall’Associazione “Maggio della Musica”, recital di Marco Sanna.

Programma

L. van Beethoven: Sonata n. 30 in mi maggiore, op. 109

F. Schubert: Fantasia in do maggiore “Wanderer” D 760, op. 15

F. Chopin: Sonata n. 3 in si minore, op. 58

Costo del biglietto
Intero: 15 euro
Ridotto: 10 euro
Amici Istituto Cervantes: 5 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

27 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Chiesa Luterana, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Folk music, Italia, Maggio della Musica, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , | Lascia un commento

La Galleria Al Blu di Prussia ospiterà il Corso di Avvicinamento all’Arte Contemporanea© di Diana Gianquitto

Logo Galleria Al Blu di Prussia
Sono aperte le iscrizioni al Corso di Avvicinamento all’Arte Contemporanea© rivolto ai “non addetti ai lavori”, ideato e curato dalla critica e docente d’arte contemporanea Diana Gianquitto che si terrà nella sede della Galleria Al Blu di Prussia (via Gaetano Filangieri, 42 – Napoli).

Il corso è composto da 18 incontri: 12 appuntamenti in aula presso la Galleria Al Blu di Prussia e 6 visite guidate a mostre o collezioni d’arte contemporanea a Napoli.
Gli incontri in aula si tengono di martedì dalle 11.00 alle 12.30, le visite guidate possono svolgersi in altri giorni e orari, secondo il calendario che verrà indicato ai partecipanti.
Eventuali variazioni del calendario saranno tempestivamente indicate agli iscritti.

Il costo dell’intero workshop (18 incontri di un’ora e mezza), è di euro 300.00 a persona.
I costi di eventuali biglietti d’ingresso per le visite guidate sono a carico dei partecipanti.
Il corso partirà col raggiungimento del numero minimo di iscritti ed è a numero chiuso per cui è consigliabile prenotare subito

Info e Prenotazioni:
Galleria Al Blu di Prussia (via Gaetano Filangieri, 42 Napoli)
Tel: 081.409446 dalle 10.30 alle 13.00/dalle 16.00 alle 20.00 dal martedì al sabato info@albludiprussia.com
www.albludiprussia.com

_________________________________________________________

Diana Gianquitto
Diana Gianquitto è una critica, curatrice e docente d’arte contemporanea, ma, come lei stessa si definisce, “prima di tutto un’ “addetta ai lavori” desiderosa di trasmettere, a chi dentro questi “lavori” non è, la mia grande passione e gioia per tutto ciò che è creatività contemporanea”.
Collabora stabilmente con riviste specializzate come Artribune ed Exibart.
Cura rassegne, incontri, mostre, workshops e seminari in collaborazione, tra gli altri, con il Pan – Palazzo delle Arti Napoli, il Forum Universale delle Culture 2010, la Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’Università Parthenope e le gallerie Overfoto, Kromìa e Al Blu Di Prussia.
Da anni è ideatrice, curatrice e docente di corsi e laboratori di avvicinamento all’arte contemporanea in numerosi enti culturali e universitari, condotti secondo una metodica sperimentale da lei ideata che, come ella stessa spiega, “mira a promuovere un ascolto empatico dell’arte allo scopo di una sua comprensione, comunicazione, divulgazione e veicolazione più profonda e incisiva”.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

25 settembre, 2015 Posted by | al Blu di Prussia, Arte, Arte contemporanea, Campania, Italia, Napoli, Pittura, Regioni | , | Lascia un commento

RICUCIAMOCI: FILI DI PAROLE E PAGINE DI ABITI Aperitivo creativo al Clubino di Napoli

Aperitivo creativo

Giovedì 1 ottobre ore 20,30

Presso l’Associazione Culturale
IL CLUBINO

Via Luca Giordano 73 Napoli, Vomero

Foto eventoUna serata in compagnia di quattro romanzi e una stilista con la passione per il riuso di materiali vari.

Si parlerà del romanzo Solo Nina di Rosalia Catapano, di Immobili ombre di Rosaria Rizzo, Nefas di Stefania Di Iorio e Neanche la cenere di Pina Morra.

A condurre la serata Nicoletta Iacapraro.

Monica Iacapraro presenterà gli abiti, gli accessori e i gioielli della sua collezione Kose e skose e ci offrirà una originale performance creativa.

I nostri romanzi si uniranno idealmente alle creazioni di moda.  Abiti e narrativa. Lettura e modelli. Il tutto cucito col filo della passione per un’arte reinventata attraverso il ricordo di un passato prezioso e irrinunciabile, con la certezza che la condivisione sia una risorsa da cui trarre forza e insegnamenti.

Tessere la tela, riunire i fili, ricreare racconti, (perché no?) tra una pizzetta e una bevanda.

Eccezionali promozioni sui libri presentati, sugli abiti e sui gioielli.

 Per info e prenotazioni: 3281019922

Per essere informati e aggiornati sugli eventi iscriviti ai gruppi su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

 

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!

25 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Associazione Il Clubino, Cultura, Letteratura, Letteratura contemporanea, Libri, Napoli, Rosalia Catapano | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 27 settembre secondo appuntamento con la rassegna dell’Associazione Alessandro Scarlatti “I suoni della storia – 1815 fra il Congresso di Vienna e la Battaglia di Waterloo”

logo-associazione-scarlatti
Domenica 27 settembre 2015, alle ore 11.00, nella splendida sede di Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185 – Napoli), secondo appuntamento con la rassegna  “I suoni della storia – 1815 fra il Congresso di Vienna e la Battaglia di Waterloo” per le attività fuori abbonamento della Associazione Alessandro Scarlatti.

Un ciclo di tre concerti volto a ripercorrere due avvenimenti cruciali della storia europea, dei quali ricorre il bicentenario, con concerti dedicati a pagine musicali dell’epoca e a letture di grandi scrittori che la fanno rivivere: le danze schubertiane affidate alle sonorità delicate del fortepiano, un insolito Beethoven eseguito da un duo mandolino e tastiera, e melodie del primo Ottocento per soprano e pianoforte saranno intervallate da estratti da “La Certosa di Parma” di Stendhal, “La fiera delle vanità” di Thackeray e “I cento giorni” di Joseph Roth.
Come già nel precedente ciclo, dedicato alla prima guerra Mondiale, protagonista sarà lo stridente contrasto tra il mondo culturale rassicurante e sognate dei salotti europei e lo smarrimento dell’individuo al cospetto dei grandi avvenimenti storici.

In questo secondo appuntamento il duo mandolino e fortepiano di Mauro Squillante e Pier Paolo De Martino ricostruisce fedelmente il suono dell’epoca su strumenti all’uso viennese del periodo, eseguendo pagine di Beethoven e Hummel di raro ascolto; l’attore Raffaele Ausiello leggerà brani estratti da “La Certosa di Parma” di Stendhal, in cui il protagonista Fabrizio, entusiasta sostenitore di Napoleone contro il volere della famiglia, accorre al campo di battaglia di Waterloo sicuro di vedere l’Imperatore al culmine della gloria, e invece assiste alla sua tragica disfatta.

A chiusura del ciclo il 4 ottobre, il fortepiano di Enrico Baiano dialogherà con gli attori Andrea De Goyzueta e Raffaele Ausiello.

Biglietto unico: 5 Euro

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Domenica 27 settembre, ore 11.00 – Palazzo Zevallos (via Toledo, 185 – Napoli)
“I suoni della storia – 1815 fra il Congresso di Vienna e la Battaglia di Waterloo”

Mauro Squillante, mandolino
Pier Paolo De Martino, fortepiano
Raffaele Ausiello, voce recitante

Programma

Johann Nepomuk Hummel (1778 –1837): Grande sonata in do maggiore op. 37a

Ludwig van Beethoven (1770–1827)
Sonatina in do minore WoO 43a
Adagio ma non troppo in mi bemolle maggiore WoO 43b
Sonatina in do maggiore WoO 44a
Andante con variazioni in re maggiore WoO 44b

Mauro Squillante
Mauro Squillante 2Mandolinista, è considerato uno specialista negli strumenti antichi a plettro (mandolini e mandole, mandolone, colascioni, cetra), sul cui repertorio, organologia e prassi esecutiva conduce una costante attività di ricerca.
Diplomato presso il conservatorio Pollini di Padova, ha approfondito i propri studi musicali con Hopkinson Smith e Crawford Young presso la Schola Cantorum Basilensis, Enrico Baiano, Federico Marincola, Emilia Fadini, Edoardo Eguez. Svolge una intensa attività concertistica in Italia ed all’estero esibendosi da solista, in duo col clavicembalista Raffaele Vrenna, in trio con l’arpista Mara Galassi e il soprano Marinella Pennicchi, e con gli ensemble Lirum li Tronc e Scherza l’Alma. Numerose le sue collaborazioni con orchestre ed ensemble di musica antica di livello internazionale come il Zefiro Ensemble di Alfredo Bernardini, i Freiburger Barok Orchestrer, la Venice Baroque Orchestra, la Cappella della Pietà dei Turchini, Arte dell’Arco, European Chamber Orchestra, Musica Perduta, Collegium Pro Musica; svolge inoltre la propria attività presso enti lirici quali il Teatro S. Carlo, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Petruzzelli di Bari, il Teatro Verdi di Salerno.
Fra i Direttori d’orchestra con i quali si è pregiato di collaborare figurano fra gli altri Renè Jacobs, Andrea Marcon, Peter Maag, Louis Bacalov, Antonio Florio, Gabriele Ferro.
Ha inciso per le case discografiche Stradivarius, Harmonia Mundi, opus 111, Brilliant, Tactus, Felmay – Dunya records, Bongiovanni, Niccolò, Oriente Musik, Vigiesse, Respect Records.
Ha effettuato inoltre registrazioni radiofoniche per la RAI e le emittenti radiofoniche e televisive francesi e tedesche.
Ha pubblicato per la casa editrice musicale Mnemes – Alfieri e Ranieri Publishing di Palermo e per la casa editrice Santabarbara.
E’ Presidente della Accademia Mandolinistica Napoletana, associazione riconosciuta per il proprio fondamentale apporto alla rinascita del mandolino a Napoli; direttore artistico dei Corsi estivi e del Festival mandolinistico che si svolgono annualmente ad Avigliano (PZ).
Insegna Mandolino e strumenti a plettro storici nei Corsi di Musica Antica di Urbino organizzati dalla Fondazione Italiana per la Musica Antica.
E’ docente di mandolino presso il Conservatorio “Piccinni” di Bari e professore a contratto presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.

Pier Paolo De Martino
Pier Paolo De MartinoHa iniziato i propri studi musicali al Conservatorio S. Cecilia di Roma; trasferitosi a Napoli, ha studiato composizione con Bruno Mazzotta, pianoforte con Drahomira Biligova, Paolo Spagnolo e Miriam Longo, clavicembalo con Rosa Klarer.
Dopo i diplomi di pianoforte (Conservatorio di Salerno) e clavicembalo (Conservatorio di Napoli), ha perfezionato la conoscenza della prassi esecutiva barocca e tardo-barocca con Ottavio Dantone, Jesper Christensen e Kenneth Weiss.
Ha svolto attività concertistica come fortepianista, organista e soprattutto clavicembalista, collaborando con solisti ed ensemble specializzati nell’esecuzione di musica antica fra cui Labirinto, Ensemble vocale di Napoli, Le musiche da camera. Con quest’ultimo gruppo ha inciso per le case discografiche Tactus e Bongiovanni, due cd dedicati ai musicisti napoletani Emanuele Barbella e Domenico Sarro. Laureato in Lettere presso l’Università Federico II di Napoli, si è perfezionato in musicologia a Parigi all’ École pratique des hautes études della Sorbona, conseguendo poi il Dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Come musicologo ha partecipato a vari convegni internazionali e ha tenuto seminari e conferenze presso numerose istituzioni italiane.
E’ autore di volumi e saggi su Fauré, Martucci, Casella, Dallapiccola, il pianoforte in Italia, la musica a Napoli fra Ottocento e Novecento.
Dal 2003 insegna Storia della Musica presso la Facoltà di Lettere e Beni culturali della Seconda Università degli Studi di Napoli

Raffaele Ausiello
Raffaele AusielloInizia e continua la sua formazione tra Torre del Greco e Napoli.
Laureato in Lettere Moderne e specializzato in Filologia Moderna, fin dai tempi del Liceo, contemporaneamente agli studi, intraprende e approfondisce il mestiere e l’arte della recitazione con il prof. Nicola Di Lecce, il prof. Antonio Borriello (noto esperto di Samuel Beckett), Carlo Cerciello (direttore del Laboratorio Teatrale Permanente del Teatro Elicantropo di Napoli).
Segue stages e workshops tenuti da Renato Carpentieri, Orlando Cinque, Cesar Brie, Nicole Kerberger, Anna Redi, Paola Tortora, Michele Monetta, Pierpaolo Sepe, Armando Punzo, Davide Iodice, Pino Carbone, e tanti altri.
In Teatro è stato diretto, tra gli altri, da Carlo Cerciello (lavorando anche al fianco di Isa Danieli), Renato Carpentieri, Luciano Melchionna, Francesco Saponaro, Pino Carbone, Raffaele Di Florio, Walter Manfré, Giovanna Facciolo, Anna Redi.
Nel 2010, assieme a Giuseppe Cerrone, Stefano Ferraro, Aniello Mallardo e Antonio Piccolo fonda il collettivo teatrale Teatro In Fabula, che oltre ai vari impegni teatrali ha collaborato con Lorenzo D’Amelio alla formazione del cast de “L’Evento”, un lungometraggio indipendente girato nel Sannio nel 2013.
Oltre che ne “L’Evento”, è stato protagonista e coprotagonista in diversi cortometraggi, nonché nel lungometraggio “Nei molti mondi”, un videodramma a spettatore unico di Guido Acampa e Gabriele Frasca, proiettato alla Galleria Civica di Modena e prossimamente edito dalla Sossella Editore.
In televisione va citata almeno la partecipazione come attore guest nel ruolo di Fabrizio Jovinelli in una decina di puntate (2008) della soap di RAI3 “Un posto al sole”.
Per la sua attività teatrale ottiene il Premio Nike come attore emergente nel 2010 e il Premio Domenico Rea nel 2012.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

25 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Letteratura, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 25 settembre l’Associazione MilleLune propone “C’era una volta il… Trio Lescano (e non solo…) con il Voxy Trio

C'era una volta il trio LescanoSett2015Locandina
Venerdì 25 settembre 2015, alle ore 20.00, l’Associazione Culturale MilleLune presso la Sede de “I Cavalieri della tavola balorda” – Quarto (Marano di Napoli)
presenta C’era una volta il…Trio Lescano (e non solo…) con il Voxy Trio, formato da Susanna Canessa, Monica Doglione e Clelia Liguori, e con la partecipazione di Francesco Canessa (voce solista).
Accompagnamento strumentale di Susanna Canessa, chitarra ed Emiliano Barrella, batteria.
Arrangiamenti di Susanna Canessa

A seguire la cena dei Cavalieri con un sapore d’Olanda.
Info e prenotazione obbligatoria al 3478075002 – 3298489445
Le informazioni su come raggiungere la Sede saranno fornite all’atto della prenotazione.

Tre voci femminili, quelle del Voxy Trio, una maschile di Francesco Canessa e l’accompagnamento di Emiliano Barrella alla batteria per ricordare le tre sorelle olandesi Alexandrina, Judik e Catharina Leschan, note poi come Trio Lescano, attraverso le loro canzoni diffuse dalla radio durante la guerra: Tulipan, Maramao perché sei morto, Il pinguino innamorato, Ma le gambe, Tornerai, Non dimenticar le mie parole ed altre.
Oltre alle canzoni più famose e amate del Trio Lescano, è prevista anche una “voce recitante” che fa da guida ad alcuni brani e ne illustra brevemente il contenuto, svelando piccoli segreti sui testi e tante curiosità su questo “misterioso” trio vocale.
Lo spettacolo risulta molto gradevole e riesce ad appassionare diverse tipologie di pubblico, sia perché il repertorio è famosissimo e tutto in italiano, sia perché rievoca un periodo storico piuttosto recente.

milleL’Associazione Culturale MilleLune si prefigge di promuovere, valorizzare e salvaguardare il patrimonio storico, artistico, archeologico, monumentale, naturalistico, paesaggistico, enogastronomico e agroalimentare della regione Campania e di tutto il territorio nazionale.
MilleLune ha come scopo la promozione e la realizzazione di eventi culturali, visite guidate, visite teatralizzate, percorsi tematici, presentazioni di libri e saggi, manifestazioni enogastronomiche, teatrali, ricreative, cinematografiche, di animazione e artistiche. Promuove e organizza corsi di scrittura, recitazione, pittura, fotografia, cucina e animazione.

Vai all’evento facebook: clicca qui

Promo

Su Facebook: Susanna Canessa VOXY TRIO
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

23 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Cantanti, Concerti, Folk music, Italia, Monica Doglione, Musica, Napoli, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 2 ottobre 2015 presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli si inaugura “Bild”, nuova personale del fotografo Sergio Goglia

Courtesy Kromìa e l'artista

Foto Sergio Goglia – Courtesy Kromìa e l’artista

Venerdì 2 ottobre 2015, dalle ore 17.00 alle ore 20.30, Kromìa è lieta di presentare, in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli (via Monte di Dio 14 – Palazzo Serra di Cassano), “Bild”, la nuova personale del fotografo Sergio Goglia.
In mostra, la più recente produzione dell’artista, tesa a indagare senso e idea contemporanei della bellezza, dell’immagine e della rappresentazione, in generale e del sé.
La personale, in linea col principio portante del progetto PhilosophArt – unire l’analisi della filosofia a quella dell’arte – vuole offrire una riflessione fotografica sul tema de Il culto dell’immagine nella società odierna.

La Mostra rientra nel Progetto Philosophart – Il Culto dell’immagine nella società odierna ed è gemellata con la tavola rotonda Immagine, Immaginario e Teoria dello Sguardo”, che si terrà il giorno di inaugurazione della mostra alle ore 17.00, sempre presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, presieduta da Aldo Trione (UniNa) con la partecipazione di Vincenzo Parisi (IISF), Clementina Gily (UniNa) e Matteo D’Ambrosio (UniNa).

La conferenza stampa di presentazione dei due eventi si terrà giovedì 1 ottobre, alle ore 12.00, presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli.

Dal 9 Ottobre 2015 la Mostra sarà visitabile presso lo Spazio Kromìa (via Diodato Lioy 11, adiacenze piazza Monteoliveto – Napoli)

In occasione dell’inaugurazione della mostra e della tavola rotonda, sarà offerto un rinfresco a cura degli sponsor Kukai e Emilio il pasticciere-Roccobabà

Organizzazione e Comunicazione: Kromìa – Edizioni fotografiche d’autore
Direzione Artistica: Donatella Saccani
Supporto Critico-curatoriale: Diana Gianquitto

Info
Info mostra: Spazio Kromìa
08119569381
3315746966
info@kromia.net
www.kromia.net

Orari di apertura Spazio Kromìa (verificare via telefono):
lun/merc/ven 10.30-13.30 e 16.30-19.30
mar/giov/sab 10.30-13.30

Info evento e tavola rotonda:
l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli
3930369890
vincenzo.parisi2002@libero.it

Orari di apertura l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli:
lun-ven: 16.00-20.00

_________________________________________________________

Narciso allo specchio dell’arte – nota critica di Diana Gianquitto

Moltiplicazione dei sensi.
Messa in discussione, esplosione, parcellizzazione e ricomposizione tanto del livello di lettura superficiale quanto di quello profondo di immagine e immaginario, e ricomposizione di un nuovo orientamento che, come in sintesi hegeliana, sia arricchito anche dal processo antitetico, rigenerando il significato.
La bellezza dei corpi, l’armonia estrema, l’euritmia e la perfezione riferiti alla figura del sé, con l’uso cultuale dagli esiti spesso paradossalmente materialistici che ne fa la società odierna, divengono nelle impeccabilmente esatte visioni di Sergio Goglia riflessione privilegiata sulla fenomenologia e immaginario sociologici contemporanei, ma inevitabilmente, data la portata atemporale del tema e grazie alla profondità di trattazione del fotografo, assurgono a meditazioni più ampie, oltre che sul concetto di narcisismo in ogni epoca e declinazione – in primis archetipicamente mitologica e psichica – anche sulla funzione e il carattere ontologico dell’arte in sé.
Vi è, nella condensazione osservativa ed espressiva dei suoi scatti, l’ambivalenza dell’androginia caratteristica dell’idea contemporanea di bellezza, i cui canoni registrano una generalizzata spoliazione da ogni rigidità e conseguente liberante con-fusione dei criteri di riferimento estetici maschili e femminili, specchio tanto delle odierne transizioni, flessibilità e fluidità dei ruoli sociologici dell’uomo e della donna, quanto delle attuali cadute di ogni inaccettabile discriminazione legata a identità e preferenze sessual-sentimentali, ancor prima della recentemente riscoperta e non più demonizzata necessità psicologica di riconnessione sia con la propria parte femminile che con quella maschile, allo scopo di vitale reintegrazione di una unità psichica.
E in essi si palesa anche, di certo, la registrazione di dinamiche e aspetti legati al narcisismo e alla sua autocelebrazione attraverso lo specchio, rispetto ai quali scoprire che Amarsi, Prendersi Cura e Occuparsi davvero di sé non vuol dire sclerotizzare ogni propria energia intrapersonale su attenzioni ossessive alla propria facies che servono solo ad alienarsi efficacemente dal sé più profondo, con cui si teme l’intimità. Splendido oltre ogni possibilità d’appunto, l’essere umano di Sergio Goglia si perde, rapito dalla sirena del narcisismo, nella moltiplicazione dei flutti frastagliati di mille argentei o cerulei riflessi, ma le fratture e spezzature che subisce la sua immagine, scarti inevitabili sfuggiti alla sua ossessione perfezionista e perfezionatrice, ne denunciano il macroscopico fallimento: perso nella mania del con-trollo di ogni dettaglio del sé esteriore, si distanzia da ogni con-tatto col sé autentico e perfettamente riesce a far naufragare ogni vero stare con sulla scogliera dell’alienazione (auto)isolante e (auto)allontanante. Un congruo riflesso della verità propria e altrui resta dolorosamente impossibile, come la latente e sofferente – ma velleitaria – ricerca della ricomposizione di una integrità tra immagine e vero. Così, anche l’incorniciatura di corpi e volti, negli scatti dell’artista, si muove sugli antitetici versanti di costituire una mise en valeur che evidenzia, ma al tempo stesso spezza, introducendo sfasature nella continuità.
Ma, al fondo del trattato per immagini di Goglia, riluce con forza anche una potentissima riflessione metalinguistica sul ruolo dell’arte: l’ambivalenza di figure che non si riesce a definire come statue – tanta la loro euritmia – o come reali conduce necessariamente verso l’interrogazione sul senso e la funzione della mimesis e rappresentazione tutta in arte, così come sulle diadi di effimero ed eterno, natura e artificio, significato e significante (vuoto o pieno) nella pratica artistica.
Poli cardine indagativi di ogni teoria dell’arte e sull’arte, cui in Goglia conferiscono ancor maggiore magnetismo e forza di attrazione anche, da un lato, l’allure citazionisticamente iperrealista (nei toni perlati e patinati da magazine o pubblicità, nei pori della pelle e minimi dettagli paradossalmente più veri del vero), dall’altro, la memoria delle riflessioni di Dan Graham con specchi e macchina fotografica in ambito concettuale, e in aggiunta le suggestioni surreali e metafisiche derivanti, tra cornici e riflessi, dalla precipitazione in interminabili mises en abîme e prospettive a cannocchiale di dechirichiana memoria.

In tal modo, tra disorientanti inghiottimenti in baratri o tunnel di pericolosa bellezza, estremismi di vero finto verosimile, svestirsi per in realtà rivestirsi di inautentico, con-fondersi per ritrovarsi, inavvertitamente transita dallo sguardo esplorativo di Sergio Goglia a quello rapito del fruitore la responsabilità della reintegrazione e ricomposizione di un senso superiore e non deformante per la bellezza, l’(auto)rappresentazione e l’immagine del sé.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

23 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Campania, Fotografia, Italia, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 23 settembre la rassegna dell’Associazione Alessandro Scarlatti “Quattro chitarre tra Napoli e Spagna” si chiude con il concerto di Gerardo Arriaga

Logo Associazione Scarlatti + Istituto Cervantes
Mercoledì 23 settembre presso l’Auditorium dell’Istituto Cervantes (v. Nazario Sauro, 23), alle ore 19, si conclude il ciclo di concerti “Quattro chitarre tra Napoli e Spagna”, realizzato dalla Associazione Alessandro Scarlatti in collaborazione con l’Istituto Cervantes di Napoli.

Protagonista sarà lo spagnolo Gerardo Arriaga, chitarrista, compositore, musicologo, direttore d’orchestra e responsabile della rivista “Roseta”, dedicata alla ricerca musicologica sugli strumenti a corda a pizzico e tastiera.
Il concerto, che avrebbe dovuto tenersi nel mese di giugno, è stato rimandato a causa di un infortunio occorso al M° Arriaga.

I programmi dei quattro concerti del ciclo si spostano sulle rotte del Mediterraneo fra Italia e Spagna, con un’ampia estensione cronologica che spazia dal Cinquecento di Diego Pisador o di Luis de Narvaez agli autori contemporanei come Hans Werner Henze o Luis Bacalov.
I quattro appuntamenti sono dunque una testimonianza dell’interesse che la chitarra ha suscitato nel corso dei secoli, tra echi legati alla musica folklorica spagnola (dalle danze rinascimentali alle descrizioni paesaggistiche del Novecento) e seduzioni del linguaggio contemporaneo, che ha saputo sfruttare la grande duttilità e la ricchezza timbrica dello strumento.

Biglietto unico: 5 Euro in vendita presso le prevendite abituali e un’ora prima dello spettacolo presso Istituto Cervantes

Infoline:
Associazione Alessandro Scarlatti
081 406011
www.associazionescarlatti.it

Instituto Cervantes Nápoles
Via Nazario Sauro,23
80132 Nápoles
Italia
Tel.: 39 081 195 633 11
Fax: 39 081 195 633 16
cultnap@cervantes.es

_________________________________________________________

Mercoledì 23 dettembre 2015, ore 19 – Auditorium Istituto Cervantes (v. Nazario Sauro, 23 – Napoli)
Gerardo Arriaga, chitarra

Programma

Luis de Narváez: Romance «paseábase el rey moro»

Diego Pisador: Pavana muy llana para tañer

Luis Milán: Pavana – Gallarda

Alonso Mudarra: Fantasía X

Luis de Narváez: Baxa de contrapunto

José Brocá: Crepúsculos (tres valses)

Joaquín Rodrigo: Aranjuez, ma pensée (rielaborazione del compositore del secondo movimento del Concierto de Aranjuez)

Dionisio Aguado: El fandango variado op. 16

Gaspar Sanz: Cinco piezas españolas

Eduardo Sainz de la Maza: Cinco piezas de «Platero y yo»

Manuel Ponce: Sonatina meridional

Gerardo Arriaga
Gerardo ArriagaHa cominciato gli studi musicali da autodidatta, per poi continuare presso l’Instituto Potosino de Bellas Artes, il Conservatorio Nacional de Música di Città del Messico, il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, il Real Conservatorio Superior de Música di Madrid, il Conservatorio Profesional de Amaniel, Madrid, e l’Università di Valladolid.
Ha studiato chitarra, composizione, musicologia e direzione d’orchestra; ha conseguito il dottorato in musicologia all’Università di Valladolid.
Tra i premi di interpretazione chitarristica, ha vinto il «José Ramírez» di Santiago de Compostela, premiato al Primer Concurso y Festival de Guitarra de La Habana ed al concorso «Cidade de Ourense».
Ha ottenuto due premi a conclusione degli studi presso il Real Conservatorio Superior de Música de Madrid, nelle specialità di chitarra e musicologia, ed il Premio Straordinario di Dottorato all’Università di Valladolid.
Con la chitarra classica e con diversi strumenti antichi a corda a pizzico ha tenuto numerosi concerti in quasi tutti i paesi europei e in molti paesi dell’America, come solista o con gruppi di musica da camera, sia come chitarrista che come direttore.
Ha tenuto numerosi corsi in Spagna, sia nei Conservatori che presso le Università ed ha inciso, tra gli altri, un disco con chitarra barocca dedicato a Santiago de Murcia, due con repertorio barocco spagnolo ed un CD doppio con suonate e suites complete per chitarra di Manuel M. Ponce.
È professore di musicologia presso l’Università Complutense di Madrid, già professore di chitarra presso il Real Conservatorio Superior de Música di Madrid, ha diretto per più di dieci anni il Gruppo di Musica «El Parnaso» dell’Università di Valladolid; dirige la rivista Roseta, dedicata alla ricera musicologica sugli strumenti a corda a pizzico e tastiera.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

21 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Chitarristi, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 21 al 27 settembre 2015

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Ignazio Fiorillo

Ignazio Fiorillo

Questi gli appuntamenti previsti dal 21 al 27 settembre:

Martedì 22 settembre, alle ore 19.00, presso il Museo Diocesano (Largo Donnaregina), nell’ambito della rassegna “Gennaro, il sangue di un popolo”, concerto del Coro di Voci bianche e dei SanCarliniClassic del Teatro di San Carlo, diretti da Stefania Rinaldi e accompagnati dall’Orchestra d’Archi Rotary Youth Chamber Orchestra del distretto 2100 di Napoli (Direttore Artistico Maria Sbeglia), con la partecipazione di Luigi Del Prete (pianoforte), Pasquale Maddaluno (contrabbasso), Andrea Bindi (batteria) e del Coro dei Diversamente Uguali “Mano Blanca”, diretto da Maria Teresa Visone

Programma

W. A. Mozart: Ave Verum

A. Vivaldi: dal Gloria
Gloria in excelsis Deo
Et in terra pax hominibus
Gratias agimus tibi
Propter magnam gloriam
Domine Fili Unigenite
Qui tollis peccata mundi
Quoniam tu solus Sanctus
Cum Sancto Spiritu

K. Jenkins: Allegro (da “Palladio”)

L. Del Prete: Salve Regina

G. B. Pergolesi – J. S. Bach: dallo “Stabat Mater”:
Tilge/Hochster
Offne Lippen
Lab dein Zion
Fac ut Ardeat

Monologo di Antonio Colin: L’invisibile
(attore: Sergio Del Prete, con la partecipazione straordinaria del Coro Mano Blanca)

B. Chilcott: Jazz Mass

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Mercoledì 23 settembre, alle ore 19.00, presso l’Auditorium dell’Istituto Cervantes (via Nazario Sauro, 23), per la chiusura della rassegna “Quattro chitarre tra Napoli e Spagna”, organizzata dall’Associazione Alessandro Scarlatti, in collaborazione con l’Istituto Cervantes, concerto di Gerardo Arriaga

Programma

L. de Narváez: Romance «paseábase el rey moro»

D. Pisador: Pavana muy llana para tañer

L. Milán: Pavana – Gallarda

A. Mudarra: Fantasía X

L. de Narváez: Baxa de contrapunto

J. Brocá: Crepúsculos (tres valses)

J. Rodrigo: Aranjuez, ma pensée (rielaborazione del compositore del secondo movimento del Concierto de Aranjuez)

D. Aguado: El fandango variado op. 16

G. Sanz: Cinco piezas españolas

E. Sainz de la Maza: Cinco piezas de «Platero y yo»

M. Ponce: Sonatina meridional

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Mercoledì 23 settembre, alle ore 19.00, presso il Museo Diocesano (Largo Donnaregina), nell’ambito della rassegna “Gennaro, il sangue di un popolo”, concerto dei Sancarlini, diretti da Carlo Morelli con la partecipazione di Alfredo Giordano Orsini (pianoforte), Dario Spinelli (basso elettrico), Enrico Mormile (chitarra) e Luca Guida (percussioni).

Programma

Joyful Joyful
Somebody to love
Seasons of love
Mamma mia
‘O sole mio
Granada
Africa
The lady is a tramp
Man in the Mirror
My way
Bohemian Rhapsody
‘O surdato ‘nnamurato/ Roxanne/ Video killed the radio star

Arrangiamenti Carlo Morelli

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Venerdì 25 settembre, alle ore 20.00, nella Chiesa del Pio Monte della Misericordia (via dei Tribunali, 253), concerto del duo formato da Bruno Canino e Aldo de Vero (pianoforte a quattro mani) con il Patrocinio Morale del Consolato di Germania e di Francia.

Programma

L. v. Beethoven: 3 Marce, op. 45

J. Brahms: 16 Waltzes, op. 39

M. Ravel: Ma Mère l’oye

E. Chabrier:
Souvenirs de Munich
Fantaisie en forme de quadrille sur les themes favoris de Tristan et Isolde de Richard Wagne
r

Contributo: 30.00 Euro (Il ricavato netto sarà devoluto alle opere di Beneficenza e di Assistenza del Pio Monte)

Per partecipare all’evento e sulle modalità di contributo è necessario contattare il Pio Monte della Misericordia al numero 081 44 69 44 / 73
oppure inviare una mail a: segreteria@piomontedellamisericordia.it
Referente: dott. Maurizio Burale

_________________________________________________________

Sabato 26 settembre, alle ore 18.30, a Palazzo Venezia (via Benedetto Croce, 19), concerto inaugurale degli “Incontri musicali a Palazzo Venezia” con il duo formato da Michele D’Auria (sax) e Giuseppe Anello (pianoforte).

Programma

A. Waignein: Rhapsody

J. Demersseman: Fantaisie sur un theme original

P. Iturralde: Pequeña Czarda

R. Molinelli: Four Picture from New York

C. Lauba: The Devil’s Rag

Prenotazione obbligatoria
Info: 081-5528739

Costo del biglietto: 12 Euro (comprensivo di aperitivo e visita guidata nel centro storico)
_________________________________________________________

Sabato 26 settembre, alle ore 20.00, al Teatro di San Carlo, per il San Carlo Opera Festival, allestimento di “Don Pasquale”
Musica di Gaetano Donizetti
Libretto di Gaetano Donizetti e Giovanni Ruffini

Direttore: Christopher Franklin
Maestro del Coro: Marco Faelli
Regia: Roberto De Simone
Regista per la ripresa: Ivo Guerra
Scene: Nicola Rubertelli
Costumi: Zaira De Vicentiis

Personaggi ed interpreti

Don Pasquale: Paolo Bordogna
Ernesto: Antonino Siragusa
Norina: Barbara Bargnesi
Dottor Malatesta: Mario Cassi
Un Notaro: Rosario Natale

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto
Intero: da 50 a 28 Euro
Ridotto: da 44 a 24 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Gruppi (minimo 10 persone): da 38 a 22 Euro

_________________________________________________________

Domenica 27 settembre, alle ore 10.30, con repliche alle ore 11.30 e alle ore 12.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi, accompagnati dalle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius

Costo del biglietto
Intero: 8 Euro
Ridotto: 6 Euro (Associazioni, Cral, Tour Operator)
Ridotto Arte Card: 5 Euro
Ridotto giovani: 4 Euro (dai 7 ai 18 anni)
Gratis fino a 6 anni

Info e prenotazioni: 081 5571365
_________________________________________________________

Domenica 27 settembre, alle ore 11.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), per la rassegna “I suoni della Storia” – “1815 – fra il Congresso di Vienna e la Battaglia di Waterloo”, organizzata dall’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto del duo formato da Mauro Squillante (mandolino) e Pier Paolo De Martino (fortepiano), con la partecipazione di Raffaele Ausiello (voce recitante)

Programma

J. Nepomuk Hummel: Grande Sonata in do maggiore op. 37a

L. van Beethoven:
Sonatina in do minore WoO 43a
Sonatina in do maggiore WoO 44a
Andante con variazioni in re maggiore WoO 44b

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Domenica 27 settembre, alle ore 18.00, presso la Chiesa di San Gennaro all’Olmo (via San Biagio dei Librai, 10), la Libreria Neapolis e l’Associazione Identitaria Alta Terra di Lavoro presentano il libro del maestro Enzo Amato “La Musica del Sole – Viaggio attraverso l’insuperabile Scuola Musicale Napoletana del Settecento”.
Saranno presenti, insieme all’autore, Pietro Golia (giornalista editore) e Claudio Saltarelli (Associazione Identitaria Alta Terra di Lavoro)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

20 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Lirica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 19 settembre 2015, Susanna Canessa e Monica Doglione in concerto per l’ VIII Festival della letteratura di Narni

Duets 2015
Sabato 19 settembre 2015, alle ore 21.00, nella Chiesa di Santa Maria Impensole a Narni, concerto di Susanna Canessa e Monica Doglione dal titolo “Duets”, nell’ambito dell’VIII Festival Internazionale della letteratura-saggistica-filosofia-arte al femminile “Alchimie e linguaggi di donne”, ideato da Esther Basile, che si terrà dal 17 al 20 settembre 2015.
Letture introduttive di Annamaria Ackermann e Lucia Stefanelli Cervelli con l’accompagnamento musicale di Lino Blandizzi e Marcello Appignani.

Ingresso libero

Le “altre storie” di questa ricerca musicale di Susanna Canessa, accompagnata da Monica Doglione (voce), sono quelle che nell’immaginario vengono da sempre attribuite all’amore, in tutte le sue forme e che qui sono raccontate attraverso brani ricercati ed intensi.
E’ uno spettacolo che presenta e fa immaginare una girandola di personaggi che amano, ognuno con la sua storia, che si aggancia e dà forma ad altre storie: d’amore, di abbandono, di illusione, di sogni, di felicità.
L’elemento caratterizzante per le interpreti e per lo spettacolo stesso è proprio il significato del titolo Duets: un’attenta elaborazione corale e un intreccio curioso e divertente delle voci, degli arrangiamenti e dei racconti.
Non manca poi, accanto ai pezzi intramontabili d’amore di Joan Baez, un piccolo tributo al Trio Lescano, i canti alla vita e ancora le allegre filastrocche amorose di ogni tempo e di qualsiasi parte del mondo.

E’ alle donne che hanno amato davvero che è dedicato il racconto di questo spettacolo, alle donne che hanno sfidato tutto, alla loro tenacia, al loro coraggio, alla loro storia.
Di Vita.

Per contatti e prenotazioni: dott.ssa Esther Basile
Mobile: 3407286605
E-Mail: ester.basile@libero.it

Manifesto Narni
Festival Internazionale della letteratura-saggistica-filosofia- arte al femminile
Alchimie e Linguaggi di Donne
Sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica
Ideato da Esther Basile

Promosso da:
Istituto Italiano per Gli Studi Filosofici di Napoli
Associazione Eleonora Pimentel di Napoli
Comune di Narni
Comune di San Gemini
Egida Parlamento Europeo
Alto Patronato del Presidente della Repubblica
Patrocinio Presidenza Camera dei Deputati
Patrocinio Pari Opportunità Regione Umbria
Patrocinio Morale Consolato Canada e Portogallo
In Rete con:
Biblioteca Nazionale di Napoli
Biblioteca di Terni
Archivio di Stato di Napoli
Soprintendenza Archivistica per la Campania
FAI
Rivista Noi Donne

Museo Eroli

Guarda il video Promo di Duets


_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

16 settembre, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Cantanti, Folk music, Letteratura, Monica Doglione, Musica, Susanna Canessa | , , , , , , , | Lascia un commento