MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Domenica 3 settembre “Ad Arte” Calcata TeatroCineFestival propone “Il Cantico dei Cantici di Re Salomone”


Domenica 3 settembre, alle ore 17.30, a Calcata (Viterbo), nell’ambito di “Ad Arte” Calcata TeatroCineFestival, diretto da Marina Biondi e Igor Mattei, la compagnia #SIneNOmine e L’IIS “Sansi-Leonardi-Volta” di Spoleto propongono “Il Cantico dei Cantici di Re Salomone” (dalla versione di Guido Ceronetti), affidato alla regia di Giorgio Flamini, con Roberto di Sibbio, Diletta Masetti, Sara Ragni.
Aiuto regia e costumi: Pina Segoni
Musiche: Fabrizio de Rossi Re
Gioielli: Miriam Nori
Reporter: Vinnie Porfilio

Annunci

29 agosto, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Italia, Musica, Regioni, Teatro, Umbria | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 17 agosto a Camerota appuntamento con il musical “Cercasi Cenerentola” messo in scena da “La meglio Gioventù”


Camerota verrà calata in quel particolare mood degli anni tra i Cinquanta e i Sessanta, periodo scelto per la rivisitazione della fiaba Cenerentola nel musical firmato dal Pooh Stefano D’Orazio, che andrà in scena giovedì 17 agosto, alle ore 21.45, sul palcoscenico del teatro all’aperto Kamaraton.
E’ questo l’ormai abituale appuntamento di mezz’estate con il musical proposto dall’Associazione “La Meglio Gioventù”, con il patrocinio del Comune di Camerota e il sostegno di un folto cartello di mecenati privati, che di anno in anno riesce a coinvolgere l’intero paese nella produzione di uno spettacolo, che si lascia godere e applaudire.
Quest’anno, archiviata la produzione de’ La Sirenetta, dedicata ai più piccoli, la scelta è caduta su Cercasi Cenerentola, scritto da Saverio Marconi e da D’Orazio, affidato alla regia di Lucrezia Pellegrino, che presenta diversi elementi che ormai identificano l’impronta di quest’ultimo, due su tutti la raffica di battute ostentatamente caricate e la presenza di una protagonista femminile volitiva, un po’ ribelle, certamente non disposta a sottomettersi agli uomini, alla società, alla sorte che le sembra destinata.
La storia si snoda, pur tra tante diversità, all’interno di paletti “entro e non oltre” i quali rimanere e andare, per essere fedeli agli avvenimenti così come sono radicati nell’immaginario collettivo, grazie all’evoluzione della originaria storia popolare attraverso Basile, dove Cenerentola-Zezolla diventa perfino assassina, Perrault, i fratelli Grimm, fino ad arrivare alla versione Disney.
La cifra stilistica dello spettacolo, è quella della comicità sopra le righe: non potrebbe essere altrimenti con un Principe interpretato da Alessandro Magliano, che ribalta, da copione, il punto di vista della narrazione diventandone protagonista.
Ci si trova così davanti ad una storia che, seppure adattissima ai bambini, non sembra essere rivolta specificamente a loro, come si potrebbe pensare, in cui il principe interagisce con gli spettatori creando uno sfasamento temporale.
Abbattendo la famosa quarta parete, il 2017 irrompe negli anni Cinquanta, in diversi momenti dello spettacolo.
Gli spettatori, per tutto il tempo della commedia, diventano il popolo di Microbia, il non meglio specificato minuscolo Regno tra il Danubio Blu ed il Mingardo.
Tutto questo fa sì che la riuscita di alcune scene sia affidata direttamente al pubblico femminile “pescato” in platea dal principe: se la scelta è azzeccata si ride parecchio e si assiste a situazioni esilaranti.
Per quanto riguarda l’aspetto vocale, la scelta è stata quella di non far cantare il principe, che si esibisce esclusivamente in pezzi rap.
Da ascoltare e ricordare, il duetto d’amore, “Che notte stanotte” e la canzone “Colpo di fulmine”, cantata da Rodrigo, il maggiordomo saggio interpretato da Vincenzo Sgueglia, preparati dal Vocal Coach Teresa D’Alessandro.
Tina Berardinelli sarà una Cenerentola dal giusto mix di forza, ironia, cui farà da contrasto il trio Avidoni che rappresenta uno dei punti di forza dello spettacolo: si tratta di Antima Magliano, la matrigna Velenia, Noemi Sgueglia, Anastasia e Emilia Volpe, Genoveffa.
Non si è voluto cedere al facile cliché della cattiveria associata alla bruttezza: qui saremo, infatti davanti a tre belle donne, come vuole anche la versione dei fratelli Grimm.
Nel ruolo della Fata, qui Clementina, c’è Roberta Nicolella, un po’ pasticciona, un po’ donna organizzatrice di vite altrui dal piglio deciso e sbrigativo, un po’ alla ricerca della sensualità.
Completano il cast Giuseppe Cammarano, il simpatico cagnolino Gedeone trasformato in umano autista, Francesco D’ Angelo, il maggiordomo scansafatiche, Fabio D’Angelo il maialino, Domenico Mastrolonardo il cavallo, Vittorio Scarpitta la mucca, Gianmarco Ciociano la gallina, con la partecipazione speciale di Don Antonio Toriello, docente d’oboe del Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, nonché parroco di Licusati, in qualità di speaker.
Le coreografie di Emilia Volpe, ideate insieme a Cristina Pellegrino e Irene Bove, puntano sull’energia, i costumi sono firmati da Pina Mea, Valentina Ciccarino e Sabina Valiante, le scene di Tommaso del Gaudio e Sabina Valiante , supportato da Fabio D’Angelo, Anna Magliano, Tina Berardinelli, Vincenzo Sgueglia, Vittorio Scarpitta e Biagio Scarpitta, colpiscono per l’atmosfera incantata e sognante, con gli effetti speciali del team audio e luci, Master sound service, di Cristian Del Gaudio e Romeo Iannuzzi.

Ingresso: Euro 5

Info:
346 5149593 o 346 5149649
e-mail: lamegliogioventu.camerota@gmail.com


Ufficio Stampa:
Olga Chieffi 347/8814172
Monica De Santis 392/6925559

_______________________________________________________

16 agosto, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Cantanti, Canto, Danza, Italia, Musica, Musical, Regioni, Salerno | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 17 agosto presso la Tenuta dei Normanni di Salerno Chris Cain, con la Luca Giordano Band, ospite della XX edizione dei “Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour”


C’è blues in Campania, e sarà la XX edizione dei “Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour” firmati da Antonia Willburger a proporre al suo pubblico, in collaborazione col Campania Blues Festival di Domenico Spena e Angelo Senatore, che chiuderà con questa prestigiosa serata la sua XII rassegna, uno dei migliori chitarristi al mondo, Chris Cain, considerato una vera e propria icona del Blues moderno.
Notte d’estate in blues, quella di giovedì 17 agosto, quando nell’incantevole cornice dell’ anfiteatro della Tenuta dei Normanni di Salerno, nella verdeggiante frazione di Giovi Bottiglieri, si eleverà, a partire dalle ore 21 lo stile chitarristico infuocato con sfumature jazz ed intense sonorità blues tradizionali che impreziosiscono la profonda voce dai toni caldi, che fanno di Mr. Cain quell’autentico bluesman con tanti anni di esperienza alle spalle.
Una serata che avrà quale sigillo un momento conviviale con i musicisti, dinanzi ad un piatto fumante di spaghetti, offerto dagli chef della tenuta, maestri d’accoglienza.
Mr. Cain avrà quale band di sostegno, quella di Luca Giordano, con il leader alla chitarra e voce, Fabrizio Ginoble al pianoforte e organo, Walter Cerasani al basso e Lorenzo Poliandri alla batteria.
La grandissima espressività di Chris Cain sul palco è il risultato di innumerevoli concerti e incontri, nel corso degli anni e di lunghi studi musicali.
Chris Cain, infatti, è un polistrumentista, capace di eccellere oltre che nella chitarra, anche nel sax e nel pianoforte.
La passione e l’intensità della propria musica sono il riflesso delle sue radici, per metà greche e per metà afro-americane.
Chris nasce a Memphis una cinquantina di anni fa e si mette subito in luce come ragazzo prodigio che suona e scrive blues di altissima qualità, nella leggendaria “Bale Street”.
É notato infatti dai “mostri sacri” della chitarra, come B.B. King e Albert King e della musica nera in genere, che lo eleggono a pieni voti nella Hall of Fame.
Nei suoi ben sette album all’attivo si alternano purissimo e caldissimo Blues, con sue composizioni originali, e grandi puntate di Rhythm’n’Blues, in cui impressionano in primo luogo gli arrangiamenti.
La musica ci invita a viaggiare, adottando una visione meno rigida di tutte le altre discipline, il passato non è mai concluso in musica, pronto per essere consegnato al canone, al museo, o alla pagina.
Il passato, nel suo rifiuto perturbante di morire, introduce la sua nota blue, ambivalente, dissonante, risonante di un altrove inusitato.
Una nota blue che evoca quella “stonata” delle culture diasporiche afro-americane dell’Atlantico moderno, unite nella violenza, dalla schiavitù, e, successivamente distillate nella colonna sonora urbana della metropoli moderna, sotto le pressioni del razzismo e della marginalizzazione.
In quest’ottica, il passato può tornare come un’immagine esplosiva, carica di un tempo capace di far deflagrare il presente.
Ecco, allora che nella chitarra di Chris Cain, riconosceremo lo stile viscerale del Delta, con l’uso magistrale del bending, con un vibrato ampio e molto espressivo, con un fraseggio di grande impatto emotivo.
Un power blues, che intende mettere l’accento su quanto di viscerale sa trasmettere attraverso la sua chitarra, irruente e sanguigno, capace di trasformare ogni singola nota in un colpo allo stomaco dell’ascoltatore.

Il festival “Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour” è organizzato da Antonia Willburger del CTA di Salerno in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Comune di Salerno, il Comune di Cava de’ Tirreni, il Comune di Baronissi, l’Ept, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, la Coldiretti-Campagna Amica e l’Associazione Amici dei Concerti di Villa Guariglia e con il patrocinio morale del Consiglio Regionale della Campania.

Prossimi appuntamenti in cartellone
Gran finale il 18 agosto nel parco del Ciliegio di Baronissi con il quartetto del fisarmonicista Francesco Citera, che condurrà il pubblico dalla Francia all’Argentina, passando per l’Ungheria e il Brasile.

Ingresso: Euro 10 (inclusa nel tagliando d’ingresso spaghettata post concerto)

Servizio navetta dalla stazione FS di Salerno per la Tenuta dei Normanni e ritorno
Biglietto: 4 euro
Prenotazione obbligatoria 339.7398095 / 329.4158640
Partenza: ore 8.30 e 9.00
Ritorno alla stazione: ore 0.20 e 0.40

Info per i media
Concita De Luca (393 9034488)
Olga Chieffi (347 8814172)

_______________________________________________________

14 agosto, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Chitarristi, Concerti, Italia, Musica, Regioni, Salerno | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Teatro di San Carlo, prove e visite guidate a Ferragosto


Anche quest’anno il Teatro di San Carlo sarà aperto il giorno di Ferragosto per le visite guidate.
Martedì 15 agosto, turisti e cittadini napoletani potranno visitare il Lirico più antico d’Europa e il suo museo e archivio storico “Memus”, secondo il calendario in vigore per tutto il mese, con turni (in totale nove) alle ore 10.30, 11.30, 12.30, 14.30, 15.30, 16.30, 17 e 18 (solo per domenica 13 agosto, sei turni di visita dalle 16.30 alle 20).

Ingresso: da 7 euro.
Info
081 7972331 – 412
www.teatrosancarlo.it

Riprendono intanto in teatro le attività artistiche, ed è la prima volta nella storia (almeno recente) del Massimo napoletano che il rientro avviene a ridosso del Ferragosto (l’ultimo precedente nello stesso mese risale a circa trent’anni fa).
Da giovedì 17 agosto, masse artistiche, maestranze e tecnici saranno al lavoro per la trilogia mozartiana che sarà presentata in tournée dal 7 settembre all’Opera di Dubai (regia di Mariano Bauduin, scene di Nicola Rubertelli e costumi di Giusi Giustino), mentre tra pochi giorni avranno inizio le prove per altri e imminenti appuntamenti: la performance del Corpo di Ballo a Taipei per le Universiadi 2017, il balletto Zorba il Greco (12 settembre), e l’atteso ritorno del Lirico napoletano dopo otto anni all’Arena Flegrea (dal 15 settembre) con Il Barbiere di Siviglia nello storico allestimento di Crivelli, Luzzati e Calì ripreso da Riccardo Canessa, e con Cenerentola di Prokof’ev nell’elegante e fiabesca messinscena con coreografia di Giuseppe Picone.

L’ufficio stampa
Paolo Popoli
p.popoli@teatrosancarlo.it
paolopopoli@gmail.com

_______________________________________________________

12 agosto, 2017 Posted by | Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 4 e sabato 5 agosto doppio appuntamento di Musica e Arte a Villa San Michele


Weekend ricco di eventi a Villa San Michele, la splendida casa museo del medico e scrittore Axel Munthe ad Anacapri.
Due gli appuntamenti da segnare in agenda per gli appassionati di musica e di arte.
Dopo il grande successo dell’ultimo concerto, che ha visto il tutto esaurito, venerdì 4 agosto, alle ore 20.00, protagonista della rassegna “ Concerti al Tramonto 2017” sarà il pianista italiano Carlo Guaitoli che, sulla terrazza panoramica, dedicherà alle pagine più famose dei virtuosi compositori Chopin e Liszt la sua esibizione.
Il musicista, originario di Carpi, dopo il debutto giovanissimo con l’orchestra dell’Arena di Verona, e l’affermazione grazie a primi premi vinti nei concorsi pianistici più prestigiosi, ha svolto un’attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi regolarmente nei più importanti centri italiani ed europei, in Giappone, Stati Uniti, Canada, Israele, Cina, Sud Africa.
Da oltre vent’anni è stretto collaboratore di Franco Battiato; al suo fianco ha registrato numerosi dischi sia come pianista che come direttore alla guida di prestigiose orchestre come la Royal Philharmonic Orchestra e l’English Chamber Orchestra.
Il giorno successivo, sabato 5 agosto, alle ore 18.00, nelle sale interne del Café Casa Oliv, sarà inaugurata la personale delle opere dell’artista svedese Anneli M Fluhr, intitolata “Diving what surfaces to pass through”, organizzata dalla fondazione Axel Munthe.
L’esibizione presenta un totale di 10 opere, divise tra sculture e lavori grafici, pezzi unici che l’artista – famosa per le sue ispirazioni legate al mondo fantasy minimalista – ha realizzato, lasciandosi influenzare dalla bellezza seducente di Villa San Michele.
La mostra, sarà aperta fino al 20 agosto, tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle ore 18.00.
Il prezzo del biglietto (8,00 €) include l’ingresso e la visita al museo e al giardino di Villa San Michele.

La rassegna di eventi, ospitati nella residenza svedese, circondata dal giardino più bello d’Italia, diretta dal Sovrintendente Allan Klynne, è realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano.

Per l’acquisto dei biglietti (prezzo concerti € 15,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00) basta recarsi alla biglietteria mezz’ora prima o, in prevendita, presso il bookshop del museo, tutti i giorni dalle 9 alle 18.
Per chi viene da Napoli vi è la possibilità di rientro con l’ultima corsa marittima.

Luca Grossi
Responsabile ufficio stampa

Villa San Michele
V.le Axel Munthe 34
80071 Anacapri (Na)
tel: 0818371401
web: www.villasanmichele.eu

_______________________________________________________

2 agosto, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Arte contemporanea, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento