MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Domenica 2 ottobre a Palazzo Zevallos il ciclo dell’Associazione Alessandro Scarlatti “I suoni della storia” ospita il duo minimoEnsemble e l’attore Enzo Salomone nel concerto-spettacolo “Mauthausen 1915-1918”

locandina-i-suoni-della-storia-2016
Domenica 2 ottobre, alle ore 11.30, nella splendida sede di Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185 – Napoli) appuntamento di grande impatto nell’ambito del ciclo “I suoni della storia” intitolato “1916: Musiche dal naufragio”, dedicato idealmente al centesimo anniversario della scomparsa di Enrique Granados, perito nell’affondamento del piroscafo Sussex durante la Prima Guerra Mondiale.

Il duo minimoEnsemble – formato da Daniela del Monaco e Antonio Grande – e l’attore Enzo Salomone daranno vita al concerto/spettacolo intitolato “Mauthausen 1915-1918”, basato sulle ricerche di Beniamino Cuomo sul diario di Paolo Modugno, elettricista del sommergibile Medusa, affondato nel 1915, redatto nei tre anni in cui fu prigioniero a Mauthausen.
Questo campo di prigionia ospitò tra il 1914 e il 1918 quasi quarantamila prigionieri di diverse nazionalità; quasi 2000 italiani vi persero la vita a causa delle atroci condizioni di vita.
Il musicista Gilardi, compagno di prigionia di Modugno, riportò in patria gli spartiti utilizzati dalla banda musicale di questo campo di prigionia, come il “Valzer di Mauthausen” o la “Ninna nanna delle 12 mamme”, che verranno eseguiti accanto a canzoni in voga negli anni di guerra.

Biglietto unico: 5 Euro

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Domenica 2 ottobre 2016
Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano – ore 11.30
“I Suoni della Storia” – “1916: Musiche dal naufragio”, nell’anniversario della scomparsa di Enrique Granados

Programma

minimoEnsemble
Daniela del Monaco, contralto
Antonio Grande, chitarra
Enzo Salomone, voce recitante

Mauthausen 1915 –‘18
Ricerche storiche e progetto a cura di Beniamino Cuomo

Aniello Califano – Enrico Cannio: ‘O surdato ‘nnammurato

Odoardo Spadaro: Ninna nanna delle dodici mamme

Salvatore Gambardella – Gennaro Ottaviano: ‘O marenariello

Gennaro Capurro – Eduardo Di Capua: ‘O sole mio

P. Brumana: Valzer Mauthausen (chit. sola)

Teodoro Cottrau: Santa Lucia

E. A. Mario: La serenata del cuoco

Vincenzo Bellini (attr.): Fenesta ca lucive

E. A. Mario: Presentimento

Anonimo: E anche al mi marito tocca andare (filastrocca)

Ernesto De Curtis – Giambattista De Curtis: Torna a Surriento

28 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Chitarristi, Concerti, Italia, Letteratura, Musica, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 29 settembre con “Gente da Caffè” si chiude il ciclo del Maggio della Musica “Letture in Musica… con the”

Logo Associazione Maggio della Musica 2010
Per l’appuntamento di chiusura del ciclo “Letture in Musica… con the” del Maggio della Musica, dedicato al racconto della Napoli di un tempo, giovedì 29 settembre 2016, alle ore 18.00 al dehors del Gran Caffè la Caffettiera a Napoli è in programma il reading “Gente da Caffè”.
L’attore Massimo Andrei leggerà brani da Scarfoglio e Passananti sul Caffè come luogo di ritrovo per artisti e letterati, nonché di aneddoti ed inciuci.
Musiche di De Curtis, Di Capua, Costa e Denza, interpretate dalla voce di Laura Taglialatela e da Gianni dell’Aversana alla chitarra.

Info:
Prenotazione obbligatoria
tel. 081 5604700
maggiodellamusica@libero.it
maggiodellamusica.it

Ufficio Stampa
Paolo Popoli
paolopopoli@gmail.com

______________________________________________________

Letture in musica… con the
La Napoli di un tempo tra racconti, cronache e musiche dell’epoca
Produzione: Maggio della Musica
In collaborazione con: Gran Caffè la Caffettiera
A cura di: Massimo Andrei

Giovedì 29 settembre 2016, ore 18
Gran Caffè la Caffettiera, dehors – piazza dei Martiri, Napoli

Gente da Caffè
Il Caffè è luogo di ritrovo non solo per artisti o letterati. Assume varie funzioni, crea varie aspettative.
D’Annunzio e Oscar Wilde sono alcuni dei frequentatori… ma il protagonista rimane sempre lui: il caffè come bevanda. Inciuci, aneddoti ed elogi.

Letture da E. Scarfoglio, M. Andrei, F. Passananti
Musiche di A. De Curtis, E. Di Capua, C. Costa, F. Denza
Massimo Andrei, voce recitante
Gianni dell’Aversana, chitarra classica
Laura Taglialatela, voce
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

27 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazioni Musicali, Campania, Italia, Maggio della Musica, Napoli, Regioni, Scrittori | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 26 settembre al 2 ottobre 2016

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Michele Carafa

Michele Carafa (1787-1872)

Questi gli appuntamenti previsti dal 26 settembre al 2 ottobre 2016:

Lunedì 26 settembre, alle ore 18.00, presso il Circolo Artistico Politecnico (piazza Trieste e Trento, 48), per “I Lunedì Musicali”, concerto del soprano Dorothy Manzo e del tenore Paolo Plantulli, accompagnati dalla pianista Silvia Siniscalchi, con la partecipazione di Enrico Siniscalchi (voce recitante)
Introduzione di Renata Maione

In programma musiche di Puccini, Verdi, Alfano, Mascagni e poesie di Salvatore di Giacomo

Ingresso gratuito per i soci, associati e ragazzi fino ai 15 anni di età.
Per gli ospiti è previsto un contributo
Per info: tel. 081 426543

_________________________________________________________

Martedì 27 settembre, alle ore 18.00 (Turno B), con repliche mercoledì 28 settembre, alle ore 20.00 (Fuori abbonamento), venerdì 30 settembre, alle ore 20.30 (Turno C/D) e domenica 2 ottobre (Turno F – ore 17.00) al Teatro di San Carlo, per la stagione lirica estiva 2016, allestimento dell’opera “Le nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte

Direttore: Ralf Weikert
Regia: Chiara Muti
Scene: Ezio Antonelli
Costumi: Alessandro Lai
Assistente alla Regia: Raffaele Di Florio

Personaggi e interpreti

Il Conte di Almaviva: Simone Alberghini (27 e 30 settembre, 2 ottobre) / Christian Senn (mercoledì 28 settembre)
La Contessa di Almaviva: Cinzia Forte / Eleonora Buratto (2 ottobre)
Susanna: Rosa Feola (27 e 30 settembre, 2 ottobre) / Maria Mudriak (mercoledì 28 settembre)
Figaro: Alessandro Luongo (27 e 30 settembre, 2 ottobre) / Marko Mimica (mercoledì 28 settembre)
Cherubino: Marina Comparato (27 e 30 settembre, 2 ottobre) / Giuseppina Bridelli (mercoledì 28 settembre)
Marcellina: Laura Cherici (27 e 30 settembre, 2 ottobre) / Marilena Laurenza (mercoledì 28 settembre)
Bartolo: Fabrizio Beggi
Basilio: Bruno Lazzaretti
Don Curzio: Saverio Fiore
Barbarina: Giulia Semenzato
Antonio: Matteo Peirone / Marco Camastra

Allestimento del Teatro di San Carlo in coproduzione con il Teatro Petruzzelli di Bari

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Intero: da 50 a 28 Euro
Ridotto: da 44 a 24 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Gruppi: da 38 a 22 euro

Giovani under 30 /Over 65*
Platea (III settore): 25 Euro
Palchi: 15 Euro

*Anziani over 65 con reddito minimo (come da circolare INPS n.1 del 9 gennaio 2015) e / o Social Card
_________________________________________________________

Sabato 1 ottobre, alle ore 13.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), nell’ambito della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del pianista Raimondo Mazzeo

Programma

M. Clementi: Sonata op. 26 n. 2

P. I. Čajkovskij: Aprile, da “Le stagioni” op. 37b

R. Schumann: Valzer op. 124

E. Granados: Bolero

F. Poulenc: XV Improvisation

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 1 ottobre, alle ore 18.30, a Palazzo Venezia (v. Benedetto Croce, 19) per l’inaugurazione degli “Incontri Musicali a Palazzo Venezia”, organizzati dall’Accademia Musicale Europea e dall’Ass. PA.VE., concerto dal titolo “Folle Amore! Folle Ebbrezza”, con la partecipazione del soprano Romina Casucci, accompagnata al pianoforte da Luciano Ruotolo

In programma musiche di Giacomo Puccini

Contributo organizzativo: 10 Euro (comprensivo di aperitivo e visita guidata)

Prenotazione obbligatoria
Info:
0815528739
palazzovenezianapoli@gmail.com

_________________________________________________________

Sabato 1 ottobre, alle ore 20.00, al Duomo di Napoli, per la stagione 2016-2017 del Teatro di San Carlo, concerto del Coro e dell’Orchestra del Teatro di San Carlo

Programma

Gaetano Manna: Cantata per la traslazione del sangue del Glorioso San Gennaro per soli, coro e orchestra

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Sabato 1 ottobre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), per “Musica nel Corpo di Napoli”, concerto di Pina Cipriani dal titolo “Napolinscena”.

In programma canzoni della tradizione napoletana antica e moderna

Costo del biglietto: 10 Euro (comprensivo di degustazione)
_________________________________________________________

Domenica 2 ottobre, alle ore 10.30, con repliche alle ore 11.30 e alle ore 12.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi, accompagnati dalle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius

Costo del biglietto (cumulativo con la visita al Museo Diocesano)
Intero: 10 Euro
Ridotto gruppi: 8 Euro
Ridotto giovani: 6 Euro (dai 7 ai 18 anni)
Gratis fino a 6 anni

Info e prenotazioni: 081 5571365
_________________________________________________________

Domenica 2 ottobre, alle ore 11.30, presso Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), per il ciclo “I suoni della storia 1916 Musiche dal naufragio”, Mauthausen 1915–’18, concerto del minimoEnsemble, formato da Daniela del Monaco (contralto) e Antonio Grande (chitarra), con la partecipazione di Enzo Salomone (voce recitante)
Ricerche storiche e progetto a cura di Beniamino Cuomo

Programma

A. Califano – E. Cannio: ‘O surdato ‘nnammurato

O. Spadaro: Ninna nanna delle dodici mamme

S. Gambardella – G. Ottaviano: ‘O marenariello

G. Capurro – E. Di Capua: ‘O sole mio

P. Brumana: Valzer Mauthausen (chitarra)

T. Cottrau: Santa Lucia

E. A. Mario: La serenata del cuoco

V. Bellini (attr.): Fenesta ca lucive

E. A. Mario: Presentimento

Anonimo: E anche al mi marito tocca andare (filastrocca)

E. De Curtis – G. De Curtis: Torna a Surriento

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Domenica 2 ottobre, alle ore 12.30, nella chiesa di S. Maria del Soccorso all’Arenella (piazza Arenella, 4), concerto del soprano Filomena Scala, accompagnato all’organo da Keith Goodman

Programma

G. B. Pergolesi: Salve Regina (rev. Giovanni Borrelli)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Domenica 2 ottobre, alle ore 18.00, a Villa Pignatelli, concerto inaugurale della stagione della Fondazione Pietà de’ Turchini dal titolo “Trumpet Stravaganza”, con la partecipazione dell’Ensemble Concerto de’ Cavalieri, diretto da Marcello Di Lisa e di Andrea di Mario (tromba barocca).

In programma musiche di Corelli, Albinoni, Vivaldi, Torelli, Händel

Ingresso libero
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

25 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Fondazione Pietà dei Turchini, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Lirica, Napoli, Opera, Palazzo Venezia, Regioni, Sale da concerto, Teatri, Teatro San Carlo, Villa Pignatelli | , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 25 settembre conferenza-concerto del chitarrista Salvatore Morra nell’ambito del ciclo “Parliamo di musica”

logo-associazione-scarlatti
Domenica 25 settembre 2016, alle ore 11.30, a Villa Pignatelli nell’ambito del ciclo divulgativo curato dalla Associazione Alessandro Scarlatti “Parliamo di musica” si terrà la conferenza/concerto del M° Salvatore Morra intitolata “Musica e Nostalgia lungo il Mediterraneo: le origini arabe della musica spagnola”.

Tema dell’incontro sarà l’influenza della musica araba sul repertorio spagnolo per chitarra, raccontata partendo dalla musica per ūd (liuto arabo), strumento principe della musica del mondo arabo islamico, con forme musicali come bashraf, samai e lunga-dal-maluf, fino ad approdare al repertorio per chitarra del diciannovesimo/ventesimo secolo.
Salvatore Morra affianca al Performer Certificate del Trinity College of Music a Londra e al diploma in chitarra, una laurea in discipline arabo islamiche presso l’Università “L’Orientale” di Napoli e un master in (etno)musicologia presso l’Università di Cambridge con uno studio sulla scuola di ‛ūd di Tunisi.

Ingresso gratuito

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

22 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Chitarristi, Italia, Musica, Musica classica, Napoli, Regioni, Sale da concerto, Villa Pignatelli | , | Lascia un commento

Sabato 24 settembre Susanna Canessa e Monica Doglione in concerto per la nona edizione del Festival della letteratura di Narni

manifesto-duets-with-contaminations
Sabato 24 settembre, alle ore 21.00, nell’ambito del IX Festival Internazionale della letteratura-saggistica-filosofia- arte al femminile “Alchimie e linguaggi di donne”, ideato da Esther Basile, che si terrà a Narni dal 22 al 25 settembre 2016, la Chiesa di San Domenico ospita il concerto di Susanna Canessa e Monica Doglione dal titolo DUETS…with Contaminations!

A seguire letture di Anna Maria Ackermann, Elio Pecora in musica e canto, letture di Milena Vukotic, Monologo di Arnolfo Petri: “Caligola” da Camus e interventi musicali di Lino Blandizzi (chitarra) e Nicola Rando (sax).

Introduce Roberto Nini

Ingresso libero
duo-canessa-doglione
A volte le musiche s’incontrano, generi diversi accomunati da una melodia simile si fondono come in un gioco di parole.
Cambiare stile ad un brano Classico, folk, pop e mescolare quegl’ingredienti certi di un brano radicato nel suo genere…Tutto questo è
Duets with…CONTAMINATIONS!

Pagina Facebook: Duets Susanna Canessa Monica Doglione

Scarica il Programma completo del Festival Internazionale della letteratura-saggistica-filosofia- arte al femminile  programma-completo-festival-di-narni-2016

Un “assaggio”  di Contaminazioni:

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

21 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Cantanti, Concerti, Folk music, Letteratura, Monica Doglione, Musica, Poesia, Susanna Canessa | , , , , , , , , | Lascia un commento

Presentato a Palazzo Zevallos Stigliano il programma delle attività della Associazione Alessandro Scarlatti per la stagione 2016-2017

logo-associazione-scarlatti
Martedì 20 settembre, nella prestigiosa cornice di Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185 – Napoli), si è svolta la conferenza stampa di presentazione della stagione 2016-2017 della Associazione Alessandro Scarlatti, tenuta dal Presidente Oreste de Divitiis e dal nuovo direttore artistico Tommaso Rossi.

Di seguito si riporta la descrizione delle attività previste per la prossima stagione

Stagione Concertistica 2016/2017
La stagione concertistica dell’Associazione Alessandro Scarlatti propone 22 concerti, con musiche che vanno dal repertorio barocco a quello del Novecento.
La stagione in abbonamento si apre con ScarlattiLab/Jazz, curato da Francesco D’Errico, in collaborazione con il Dipartimento di Jazz del Conservatorio di Salerno, con la presenza eccezionale, come ospite e tutor del progetto, della cantante Norma Winstone, in un concerto dedicato alla musica di Kenny Wheeler e John Taylor.
Il programma dei concerti presenta, in questa stagione, una ricca offerta orchestrale.
In questo senso, evento di grande rilievo sarà il concerto della Mahler Chamber Orchestra, diretta da Daniel Harding, con un programma dedicato alle ultime sinfonie di Mozart; si annuncia di sicuro richiamo la prima esibizione napoletana dell’Orchestra Accademia Mozart, fondata da Claudio Abbado, nonché il concerto del Wiener Concert-Verein, storico rappresentante del “suono” orchestrale viennese, oltre alla tradizionale presenza di Antonio Florio con la sua nuova compagine Cappella Neapolitana, impegnata in un programma interamente dedicato alla musica strumentale del ‘700 napoletano.
La voce umana è protagonista assoluta dei due appuntamenti con i Tallis Scholars, uno dei migliori ensemble vocali a livello internazionale, e del concerto “Tre fedi un solo Dio” dedicato alla vocalità nella tradizione delle religioni monoteiste, che vede unite tre grandi interpreti come Françoise Atlan e Fadia Tomb El-Hage e Patrizia Bovi, che sarà anche protagonista di un incontro con gli studenti del Conservatorio “San Pietro a Majella”.
Lo spazio della musica da camera si riempie di forti contenuti con la presenza del Quartetto di Cremona, che conclude il ciclo dei Quartetti di Mozart, e di altre eccellenze italiane quali il Quartetto di Venezia, il Trio Metamorphosi, il Trio di Parma, il Quartetto Modigliani con Beatrice Rana (in particolare sottolineiamo i due percorsi sulla musica da camera di Schumann e su quella di Brahms), i pianisti Federico Colli, Ciro Longobardi, il violinista Domenico Nordio, il chitarrista Aniello Desiderio, il baritono Enrico Marrucci.
Quest’ultimo è impegnato in un programma dedicato a compositori che hanno scritto musica ispirata al Don Chisciotte di Cervantes, di cui quest’anno ricorre il quarto centenario della morte.
Su questo tema si terrà anche, presso l’Istituto di cultura spagnola Cervantes, una conferenza curata dall’ispanista Encarnación Sánchez.
Di sicuro interesse il concerto “Stravinskij e la Grande Guerra”, affidato a un grande interprete italiano della musica del ‘900 come Marcello Panni, e al suo Ensemble del Sud, in cui spicca la presenza di Corrado Augias, impegnato in letture che contestualizzeranno i brani in programma dal punto di vista storico.
Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini, punto di riferimento internazionale per la prassi esecutiva del XVII e XVIII secolo, chiuderà la stagione con un progetto dedicato a Monteverdi.

Progetti ScarlattiLab
Un progetto innovativo ed unico in Italia, il contenitore ScarlattiLab raccoglie le iniziative della nostra Associazione dedicate ai giovani cantanti, strumentisti e compositori del II livello dei Conservatori del Sud e non solo che si affacciano alla carriera professionale.
Nato nel 2011 con lo scopo di creare un necessario punto di incontro e di stimolo tra la sperimentazione didattica e l’attività concertistica, in cui giovani studenti dei Conservatori sono impegnati accanto ai loro maestri e a musicisti professionisti in masterclass che ruotano intorno alla realizzazione di una “performance”, questo laboratorio realizza un impegno per sostenere la giovane creatività emergente, valorizzando le professionalità creative e incoraggiando opportunità di formazione e scambio attraverso azioni volte alla realizzazione di progetti con forte valore culturale economicamente sostenibili ed innovativi nelle prassi di realizzazione.
Sul canale YouTube della Associazione Alessandro Scarlatti sono presenti le testimonianze video di vari laboratori realizzati negli ultimi anni.
Per lo ScarlattiLab/Barocco, studenti del II livello dei Conservatori di Napoli, Bari, Cosenza, Palermo e Verona, con la direzione artistica di Antonio Florio e Dinko Fabris, seguono percorsi finalizzati alla preparazione di raffinati programmi di musica sei-settecentesca, spesso inedita, nonché contribuisce a riscoprire un patrimonio culturale immateriale straordinario, quello della musica composta tra XVI e XVIII secolo, in collaborazione con il Dipartimento di musica Antica del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
Gli appuntamenti previsti in stagione sono dedicati alla musica di Gaetano Veneziano e Cristofaro Caresana, vere pietre miliari della Scuola Napoletana di fine ‘600, e a Claudio Monteverdi, di cui verrà eseguito il famoso Ballo delle Ingrate.
Lo ScarlattiLab/Barocco si pone sempre di più come strumento di produzione e di diffusione culturale, come ha attestato la recente pubblicazione sul mensile Amadeus di una registrazione live diffusa tramite download di un recente programma dedicato alla musica strumentale napoletana del XVII secolo.
Il successo della formula ha portato alla nascita di un nuovo laboratorio: come abbiamo già detto, la stagione in abbonamento si apre con lo ScarlattiLab/Jazz, curato da Francesco D’Errico, in collaborazione con il Dipartimento di Jazz del Conservatorio di Salerno, con la presenza eccezionale, come ospite e tutor del progetto, della cantante Norma Winstone, in un concerto dedicato alla musica di Kenny Wheeler e John Taylor.
Nel corso del 2017 è previsto un una nuova formula dello ScarlattiLab/Electronics, in funzione di un rilancio del progetto.

Crowdfunding – La Piattaforma Meridonare
Dal dicembre 2015 la Associazione Alessandro Scarlatti partecipa attivamente a Meridonare, la prima piattaforma di crowdfunding sociale meridionale, figlia della Fondazione Banco Napoli, che sostiene progetti sociali, culturali e civici che, grazie alla forza del web e della solidarietà, possono raccogliere le necessarie risorse non solo economiche per essere realizzati.
Dal mese di ottobre sarà attiva la nuova campagna di crowdfunding, dedicata a supportare e valorizzare la creatività emergente dei giovani musicisti partecipanti ai nostri ScarlattiLab, che vede come testimonial di eccezione il M° Peppe Barra, che è stato protagonista di uno dei laboratori.
Per aderire al crowfunding si accede al sito www.meridonare.it.

“Parliamo di musica” per le scuole
Gli incontri divulgativi “Parliamo di musica”, si rafforzano quest’anno con due cicli esplicitamente dedicati alle Scuole Medie e ai Licei, che coinvolgeranno alcuni degli artisti presenti nella stagione.
Il primo, denominato “Storie e Geografie in Musica”, mette in relazione repertori e personaggi della musica con il contesto storico e culturale.
L’altro, intitolato “Gli strumenti della musica”, racconta ai ragazzi gli strumenti musicali, la loro storia e caratteristiche tecniche, con uno spirito dialogico e aperto a riferimenti multidisciplinari.
Gli incontri vedono protagonisti alcuni degli artisti presenti nella stagione in abbonamento, che dedicheranno una matinée a una lezione-concerto con le Scuole.
Hanno aderito, per questa prima edizione, Ciro Longobardi, il Quartetto di Cremona, Antonio Florio e la Cappella Neapolitana, Federico Colli e Aniello Desiderio.
La finalità principale del ciclo è quella di stimolare la nascita di reti e connessioni con il mondo della Scuola, nella convinzione che la proposta musicale non possa prescindere da un’idea ampia della formazione e che il pubblico del domani vada formato attraverso pertinenti azioni, sia pratiche che teoriche, nella convinzione che la musica sia elemento irrinunciabile dell’educazione della persona e strumento di aggregazione sociale e culturale.

Il Progetto “Musica e Società”
Fin dal 2011 l’Associazione Alessandro Scarlatti si fa motore attivo della diffusione della cultura musicale anche in zone disagiate della nostra città, che storicamente ne restano escluse.
Già allora identificò nel quartiere delle Case Nove, tra la Stazione Centrale e il Porto di Napoli, un territorio particolarmente sensibile alla necessità di una inclusione sociale e indirizzò i suoi sforzi su una scuola, la IC “Paolo Borsellino”, particolarmente soggetta all’abbandono scolastico.
Le attività musicali dedicate all’infanzia si concentrano quindi, dal gennaio 2011, nella creazione del coro di voci bianche “Gli Angiulilli di Napoli” formato da circa 30 bambini.
Successivamente le attività si sono sviluppate nel “Progetto Musica e Società”, una rete formata dalla Associazione Alessandro Scarlatti – Ente Morale e dalla IC Paolo Borsellino risultata vincitore del Bando “Progetti speciali e Innovativi 2010” della Fondazione con il Sud che ne ha sostenuto la realizzazione per il periodo aprile 2013-aprile 2015 ed ha portato alla creazione di un’orchestra di bambine e bambini tra gli 8 e i 13 anni.
Testimonianze del percorso di sviluppo di questo progetto si trovano sul canale YouTube della Associazione Alessandro Scarlatti.
Conclusa la collaborazione con Fondazione con il Sud, anche a seguito delle trasformazioni determinate dalle riforme sia del settore musicale che di quello scolastico, il progetto è stato ripensato, senza però abbandonarne le linee guida, che sono di ordine sia cognitivo che relazionale.
Proseguendo la collaborazione con l’IC “Paolo Borsellino” per l’anno 2016-2017, punta alla formazione di circa 25 bambine e bambini tra i 7 e 13 anni per realizzare un coro di voci bianche e una orchestra di flauti dolci.
L’innovativo progetto, affidato al responsabile artistico M° Giuseppe Mallozzi, associa quindi al canto corale la pratica di uno strumento come il flauto dolce, dall’approccio semplice, ma in grado di poter immediatamente sviluppare una prassi di musica d’insieme.
Il gruppo potrà interagire con l’Orchestra dei Quartieri Spagnoli, gruppo infantile formatosi da due anni, che persegue analoghi scopi culturali e formativi, all’interno della zona dei Quartieri Spagnoli, per la realizzazione di progetti artistici comuni.

Strategie di Comunicazione
Le risorse per la comunicazione sono canalizzate verso azioni di valorizzazione del ruolo della Associazione Alessandro Scarlatti e a questo scopo sono stati rivisti i canali di comunicazione, con un nuovo sito internet, due pagine Facebook, e un canale YouTube dedicato principalmente a far conoscere la storia ed i risultati artistici dei nostri progetti Musica e Società e ScarlattiLab.
E’ stato poi elaborato un rivoluzionario sistema che veicola le informazioni sui concerti tramite QRCode, leggibile sui manifesti stradali , sui programmi di sala e la creazione di una newsletter settimanale.

Partecipazione a reti regionali e nazionali
L’Associazione Scarlatti partecipa dal 2015 ad una rete nazionale denominata AMÚR – Associazioni musicali in rete, con altre società di concerti.
Hanno confermato la loro partecipazione alla rete l’Accademia Filarmonica Romana, l’Associazione Alessandro Scarlatti (Napoli), Associazione Amici della Musica (Padova), Fondazione Musica Insieme (Bologna), Società del Quartetto di Vicenza, Società dei Concerti di Trieste, oltre alla Società del Quartetto di Milano.
La rete è finalizzata ad uno scambio di informazioni sulla gestione e l’amministrazione, in un contesto di trasparenza, alla definizione delle best practices, all’individuazione di sponsor comuni, alla creazione di occasioni di produzione e circuitazione virtuosa di progetti artistici che possano essere replicati in più città, con ricadute positive sulla promozione e sull’economia delle attività realizzate.
La Associazione Alessandro Scarlatti inoltre fa parte del Sistema delle Orchestre e Cori giovanili in qualità di nucleo aderente con il progetto Musica e Società, ed è socio fondatore del Cidim, Comitato Nazionale Italiano Musica nato nel 1978, partecipando al progetto Circolazione musicale in Italia 2016.

Politica prezzi abbonamenti e biglietti
Da sottolineare in chiusura che il consistente ridimensionamento dei prezzi di biglietti e abbonamenti attivato nella passata stagione è stato confermato anche quest’anno: anche questo fa parte dell’impegno e spirito di servizio della Associazione Alessandro Scarlatti a favore della città.

Si ringraziano quanti sostengono la nostra attività indicando la Associazione Alessandro Scarlatti tra i destinatari del cinque per mille e del due per mille della dichiarazione dei redditi.

Si ringraziano i nostri sostenitori istituzionali e i nostri sponsors

sponsor-associazione-alessandro-scarlatti-1

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

21 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Jazz, musica sinfonica, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 19 al 25 settembre 2016

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Michele Carafa

Michele Carafa (1787-1872)

Questi gli appuntamenti previsti dal 19 al 25 settembre 2016:

Giovedì 22 settembre, alle ore 18.00, presso il Museo Memus (Palazzo Reale), presentazione dell’opera “Le nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart, organizzata dall’Associazione Amici del S. Carlo, a cura di Riccardo Scognamiglio e Stefano Valanzuolo

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 23 settembre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), per “Musica nel Corpo di Napoli”, concerto del trio formato da Valentina Fusaro e Filomena Scala (voci) e Mimmo Matania (fisarmonica)

In programma villanelle, canzoni e melodie tradizionali napoletane di varie epoche

Costo del biglietto: 5 Euro (comprensivo di degustazione)
_________________________________________________________

Sabato 24 settembre, alle ore 20.00, presso la Certosa di San Martino, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Museo di San Martino, con il sostegno dell’Associazione Amici di Capodimonte ONLUS, propone il concerto dei CamPet Singers, diretti dal maestro Carlo Forni, con la partecipazione dell’oboista Fabio d’Onofrio.

In programma musiche del ’700 di cultura napoletana ed italiana.

Costo del biglietto: 1 Euro
_________________________________________________________

Sabato 24 settembre, alle ore 20.30 (Turno A), con replica domenica 25 settembre, alle ore 20.30 (Fuori abbonamento), al Teatro di San Carlo, per la stagione lirica estiva 2016, allestimento dell’opera “Le nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte

Direttore: Ralf Weikert
Regia: Chiara Muti
Scene: Ezio Antonelli
Costumi: Alessandro Lai
Assistente alla Regia: Raffaele Di Florio

Personaggi e Interpreti

Il Conte di Almaviva: Simone Alberghini (24 settembre) / Christian Senn (25 settembre)
La Contessa di Almaviva: Eleonora Buratto (24 settembre) / Cinzia Forte (25 settembre)
Susanna: Rosa Feola (24 settembre) / Maria Mudriak (25 settembre)
Figaro, Alessandro Luongo (24 settembre) / Marko Mimica (25 settembre)
Cherubino: Marina Comparato (24 settembre) / Giuseppina Bridelli (25 settembre)
Marcellina: Laura Cherici / Marilena Laurenza
Bartolo: Fabrizio Beggi
Basilio: Bruno Lazzaretti
Don Curzio: Saverio Fiore
Barbarina: Giulia Semenzato
Antonio: Matteo Peirone / Marco Camastra

Allestimento del Teatro di San Carlo in coproduzione con il Teatro Petruzzelli di Bari

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Intero: da 50 a 28 Euro
Ridotto: da 44 a 24 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Gruppi: da 38 a 22 euro

Giovani under 30 /Over 65*
Platea (III settore): 25 Euro
Palchi: 15 Euro

*Anziani over 65 con reddito minimo (come da circolare INPS n.1 del 9 gennaio 2015) e / o Social Card
_________________________________________________________

Sabato 24 settembre, alle ore 21.00, presso la Certosa di San Martino, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Museo di San Martino, con il sostegno dell’Associazione Amici di Capodimonte ONLUS, propone il concerto dei CamPet Singers, diretti dal maestro Carlo Forni, con la partecipazione dell’oboista Fabio d’Onofrio.

In programma musiche del ’700 di cultura napoletana ed italiana.

Costo del biglietto: 1 Euro
_________________________________________________________

Domenica 25 settembre, alle ore 11.30, a Villa Pignatelli, per il ciclo “Parliamo di Musica”, organizzato dall’Associazione Alessandro Scarlatti, incontro con Salvatore Morra (chitarra e oud) dal titolo “L’influenza della musica araba sul repertorio spagnolo per chitarra”.

Ingresso libero
_________________________________________________________

Domenica 25 settembre, alle ore 11.30, nella Sala Rari della Biblioteca Nazionale, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, concerto dell’Ensemble Barocco Accademia Reale, diretto da Giovanni Borrelli (violino), con la partecipazione del soprano Roberta Andalò

Programma

D. Gallo: Triosonata in sol maggiore (attr. G. B. Pergolesi)

G. B. Pergolesi: Salve Regina in la minore a voce sola di soprano, con due violini, viola e basso

M. Jerace: Sinfonia n. 1 in re maggiore per due violini e bassi

L. Leo: Salve Regina in fa maggiore a voce sola di soprano, due violini, viola e basso

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Domenica 25 settembre, alle ore 11.30, al Teatro di San Carlo, nell’ambito della Stagione Extra, sarà proposto “Il senso del Dolore”, dramma passionale tra reading e musica di Maurizio de Giovanni con la partecipazione della Compagnia “Piccolo Teatro del Giullare”, formata da Vanni Avallone, Brunella Caputo, Mimma Virtuoso, Antonia Avallone

musici: Paolo Molinari
regia: Vanni Avallone
scenotecnica: Virna Prescenzo
idea allestimento: Paola Molinari
pianoforte: Roberto Moreschi
soprano: Bernadette Siano

In programma musiche di Puccini, Cilea e Mascagni

Costo del biglietto
Intero: 12 Euro
Ridotto abbonati: 10 Euro

a seguire, visita guidata speciale al Teatro di San Carlo con Antonella Rizzo
_________________________________________________________

Domenica 25 settembre, alle ore 11.30, nella Sinagoga (via Cappella Vecchia, 31), nell’ambito della Settimana Europea della Cultura Ebraica, lezione-concerto della pianista e compositrice Maria Gabriella Mariani dal titolo “Romanze senza parole – Il racconto in musica di Jacob Felix Mendelssohn”

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

18 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Opera, Prima del concerto, Regioni, Sale da concerto, Teatri, Teatro San Carlo, Villa Pignatelli | , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 18 settembre a Palazzo Zevallos il ciclo dell’Associazione Alessandro Scarlatti “I suoni della storia” ospita il Quartetto Gagliano ed il chitarrista Edoardo Catemario

locandina-i-suoni-della-storia-2016-quartetto-gagliano
Domenica 18 settembre, alle ore 11.30, nella splendida sede di Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185 – Napoli), secondo appuntamento del ciclo “I suoni della storia” intitolato “1916: Musiche dal naufragio”.
Traendo spunto dal centesimo anniversario della scomparsa di Enrique Granados, perito nell’affondamento del piroscafo Sussex durante la Prima Guerra Mondiale, la rassegna spazia all’interno del grande repertorio della musica ispanica o ispirata alle tradizioni spagnole.

Protagonista del concerto sarà il Quartetto Gagliano, che aprirà con il Quartetto n.1 di Arriaga, autore ingiustamente poco conosciuto, che è stato definito “il Mozart spagnolo”.
Seguirà il celebre Quintetto di Boccherini “Fandango”, che vede la illustre partecipazione di Edoardo Catemario alla chitarra.

La rassegna presenta la consueta interazione tra musica e parola, con letture che inquadrano poeticamente e culturalmente i programmi musicali, evidenziando per contrasto lo smarrimento dell’individuo al cospetto dei grandi avvenimenti storici.
L’attore Raffaele Ausiello leggerà brani tratti da “Trafalgar” di Benito Pérez Galdós, e poesie di Federico García Lorca e Luis Cernuda, scelte ed in parte tradotte per l’occasione da Encarnación Sánchez García e Diana Gargano.

Biglietto unico: 5 Euro

Infoline
081 406011
www.associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Domenica 18 settembre 2016
Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano – ore 11.30
“I Suoni della Storia” – “1916: Musiche dal naufragio”, nell’anniversario della scomparsa di Enrique Granados

Programma

Quartetto Gagliano
Carlo Dumont e Sergio Carnevale, violini
Gianfranco Conzo, viola
Raffaele Sorrentino, violoncello

Edoardo Catemario, chitarra
Raffaella Caianiello, nacchere
Raffaele Ausiello, voce recitante

Juan Crisóstomo de Arriaga ( 1806 – 1826): Quartetto n.1 in re minore

Luigi Boccherini: Quintetto con chitarra in re maggiore G.448 “Fandango”

Quartetto Gagliano
quartetto-gagliano-foto-2Il Quartetto d’archi Gagliano, che con il proprio nome rende omaggio alla più celebre famiglia di liutai napoletani, vede confluire al suo interno consolidate esperienze cameristiche e precedenti esperienze professionali nell’ambito della musica da camera: i violinisti Carlo Dumont e Sergio Carnevale, il violista Gianfranco Conzo ed il violoncellista Raffaele Sorrentino.
La prima formazione iniziò a lavorare insieme nel 1987 grazie all’incoraggiamento del Gabrieli String Quartet di Londra, seguendo i “Corsi di Perfezionamento Strumentale e di Interpretazione Musicale” a Sermoneta e suonando al Festival Pontino.
Nel 1995, dopo essere stato ascoltato dal Quartetto Alban Berg, il quartetto è stato invitato a perfezionarsi con loro presso la Musikhochschule di Lubecca (Germania), lavorando con Günter Pichler, Thomas Kakuska e Valentin Erben.
Nel 1997 grazie all’ “Amadeus Scholarship Fund”, gli viene assegnata una borsa di studio che gli consente di studiare con il Quartetto Amadeus presso la Royal Academy of Music di Londra.
Parallelamente all’attività didattica, il quartetto ha svolto attività concertistica, suonando nelle principali città europee (Londra, Ginevra, Lubecca, Amsterdam, Barcellona, Roma, Parigi, Lugano, Sofia, Bruxelles, Budapest), tenendo sia recital, che cicli monografici (Boccherini 2005, Mozart 2006, Haydn e Mendelssohn 2009, Schumann 2010), partecipando a tournée e festival internazionali.
Interprete del più significativo repertorio quartettistico, il Quartetto Gagliano suona sovente con strumentisti ospiti, con cui collabora in diverse formazioni dal quintetto all’ottetto, tra cui si ricorda Bruno Giuranna, Antony Pay, Ursula Hollinger, Peter-Lukas Graf, Jean-François Tollier, Alessandro Carbonare, Bruno Mezzena.
Il quartetto, il cui repertorio spazia da “L’Arte della Fuga” di J. S. Bach fino alle più recenti avanguardie, con l’obiettivo di ampliare il repertorio tradizionale, si dedica costantemente al lavoro di ricerca per la riscoperta della musica da camera di autori di scuola napoletana (Giuseppe Martucci, Franco Alfano, Alessandro e Achille Longo, Mario Pilati, etc.), eseguendo e registrando lavori spesso inediti.
Nella stagione 2013/14 il quartetto ha presentato, partendo dal Festival di Cartagine (Tunisi), un programma di raro ascolto dedicato al percorso che, dalle prime forme strumentali cinquecentesche a quattro voci, conduce fino al ‘700 alla nascita del quartetto d’archi in Italia.
Nel 2014 l’International Yehudi Menuhin Foundation ha invitato il quartetto a suonare Rossini, Verdi e Puccini in occasione dell’annuale gala di fine anno, presso il Théatre du Parc di Bruxelles.
Per la stagione 2015/16 il quartetto Gagliano è Quartet in Residence presso il Centro di Musica Antica “La Pietà de’ Turchini” di Napoli, con un programma rivolto alla didattica e alla produzione di progetti speciali (tra cui Gli ultimi quartetti di Beethoven e la Scuola Napoletana).

Edoardo Catemario

Foto Quagli

Foto Quagli

Nato a Napoli, ha intrapreso lo studio della chitarra all’età di cinque anni.
Ha studiato dapprima con Salvatore Canino, poi con Pedata, Tomás, Aruta e Maria Luisa Anido.
Pianoforte e analisi con Titina De Fazio ed interpretazione con i compositori latinoamericani Leo Brouwer e Oscar Casares.
Chitarrista estremamente versatile, passa con disinvoltura dal repertorio romantico (suonato su strumenti originali) a quello barocco , al novecento storico alla musica contemporanea e d’avanguardia.
Il suo repertorio include una enorme quantità di pezzi solistici, oltre che la quasi totalità del repertorio da camera e 42 concerti per chitarra ed orchestra.
Vanta al suo attivo numerosi primi premi di concorsi nazionali ed internazionali.
Ha vinto, tra l’altro, il primo premio dei prestigiosissimi concorsi “Andrés Segovia” di Almuñecar (Granada) nel 1991 e di Alessandria nel 1992.
Catemario si è esibito in concerti, emissioni radiofoniche e televisive nonché nei maggiori festival di musica da camera ed è apparso in numerose trasmissioni televisive e radiofoniche per le maggiori reti nazionali europee TVE2 (Spagna), RTF3 (Francia), RAI1 e RAI3 (Italia).
Ha suonato in prima assoluta composizioni a lui dedicate tra cui: “El Kalasha de AValokitesvara” di Eduardo Morales Caso, “Drei lieder” di Alexander Mullenbach, “Cuadernos de Danzas” di Mauricio Sotelo, “Memorie di una maschera” di Patrizio Marrone”, “Carpe Diem” di Gerard Drozd“ e “I racconti di Mamma Orca” di Roberto De Simone.
E’ stato ospite in qualità di solista di grandi orchestre ed affianca alla sua carriera da solista una intensa attività cameristica.
La sua produzione discografica include lavori per: DECCA records, ARTS Music e Koch Schwann.
Le sue registrazioni hanno vinto numerosi premi della critica fra le quali: Cinque stelle di “Musica” (Italia), Scelta del mese di CD classica (Italia), Scelta dell’editore di Guitart (Italia), Joker di Crescendo (Belgio) fra le altre…
Nel Gennaio 2004 la sua incisione del Concerto n.1 di Giuliani è stata allegata al BBC Music Magazine.
Ha tenuto Master Classes in Germania, Francia, Spagna, Italia, USA, Regno Unito, Australia ed Austria.
Ha collaborato con il Mozarteum di Salisburgo durante la “Sommer Akademie” tra il 2001 ed il 2007 e con La Royal Academy di Londra dove viene regolarmente invitato.
E’ stato titolare della cattedra di perfezionamento ed interpretazione presso il “Conservatoire International de Paris” (Parigi, Francia) dal 1995 fino al Giugno del 2001.

Raffaele Ausiello
raffaele-ausielloInizia e continua la sua formazione tra Torre del Greco e Napoli.
Laureato in Lettere Moderne e specializzato in Filologia Moderna, fin dai tempi del Liceo, contemporaneamente agli studi, intraprende e approfondisce il mestiere e l’arte della recitazione con il prof. Nicola Di Lecce, il prof. Antonio Borriello (noto esperto di Samuel Beckett), Carlo Cerciello (direttore del Laboratorio Teatrale Permanente del Teatro Elicantropo di Napoli).
Segue stages e workshops tenuti da Renato Carpentieri, Orlando Cinque, Cesar Brie, Nicole Kerberger, Anna Redi, Paola Tortora, Michele Monetta, Pierpaolo Sepe, Armando Punzo, Davide Iodice, Pino Carbone, e tanti altri.
In Teatro è stato diretto, tra gli altri, da Carlo Cerciello (lavorando anche al fianco di Isa Danieli), Renato Carpentieri, Luciano Melchionna, Francesco Saponaro, Pino Carbone, Raffaele Di Florio, Walter Manfré, Giovanna Facciolo, Anna Redi.
Nel 2010, assieme a Giuseppe Cerrone, Stefano Ferraro, Aniello Mallardo e Antonio Piccolo fonda il collettivo teatrale Teatro in Fabula, che oltre ai vari impegni teatrali ha collaborato con Lorenzo D’Amelio alla formazione del cast de “L’evento”, un lungometraggio indipendente girato nel Sannio nel 2013.
Oltre che ne “L’evento”, è stato protagonista e coprotagonista in diversi cortometraggi, nonché nel lungometraggio “Nei molti Mondi”, un videodramma a spettatore unico di Guido Acampa e Gabriele Frasca, proiettato alla Galleria Civica di Modena e prossimamente edito dalla Sossella Editore.
In televisione va citata almeno la partecipazione come attore guest nel ruolo di Fabrizio Jovinelli in una decina di puntate (2008) della soap di RAI3”Un posto al sole”.
Per la sua attività teatrale ottiene il Premio Nike come attore emergente nel 2010 e il Premio Domenico Rea nel 2012.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

15 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Poeti, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 15 settembre con “Gente di Strada” riparte il ciclo del Maggio della Musica “Letture in musica… con the”

Logo Associazione Maggio della Musica 2010
Per il ciclo “Letture in musica… con the”, promosso dal Maggio della Musica, giovedì 15 settembre, alle ore 18, al dehors del Gran Caffè la Caffettiera in piazza dei Martiri a Napoli, l’attore Massimo Andrei sarà protagonista di “Gente di Strada”, reading incentrato sulle figure di Masaniello, degli scugnizzi e di Filumena Marturano, e su Fortunato ‘o tarallaro che ispirò un noto brano di Pino Daniele, con letture da Francesco Mastriani ed Eduardo De Filippo, e musiche di Enzo Gragnaniello, Raffaele Viviani e di Daniele eseguite da Gianni Dell’Aversana alla chitarra e Maurizio Saccone al sassofono.
“Letture in musica… con the”, dedicato al racconto della Napoli di un tempo e dei suoi caratteristici personaggi, proseguirà con “Gente di Moda” il prossimo 22 settembre per concludersi il giorno 29 con “Gente da Caffè”.

Info:
Prenotazione obbligatoria
tel. 081 5604700
maggiodellamusica@libero.it
maggiodellamusica.it

Ufficio Stampa
Paolo Popoli
paolopopoli@gmail.com

______________________________________________________

Letture in musica… con the
La Napoli di un tempo tra racconti, cronache e musiche dell’epoca
Produzione: Maggio della Musica
In collaborazione con: Gran Caffè la Caffettiera
A cura di: Massimo Andrei

Giovedì 15 settembre 2016, ore 18
Gran Caffè la Caffettiera, dehors – piazza dei Martiri, Napoli

Gente di Strada
Letture da: F. Mastriani, E. De Filippo
Musiche di: E. Gragnaniello, R. Viviani, P. Daniele
Massimo Andrei, voce recitante
Gianni dell’Aversana, chitarra classica
Maurizio Saccone, sassofono
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

13 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Italia, Maggio della Musica, Musica, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 12 al 18 settembre 2016

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Michele Carafa

Michele Carafa (1787-1872)

Questi gli appuntamenti previsti dal 12 al 18 settembre 2016:

Venerdì 16 settembre, alle ore 16.00, a Palazzo Venezia (via Benedetto Croce, 19), nell’ambito della conferenza stampa di presentazione dei Corsi di Alta Formazione dell’Accademia Musicale Europea, concerto di giovani talenti del pianoforte e del soprano Romina Casucci.

Ingresso libero comprensivo di aperitivo di benvenuto
_________________________________________________________

Venerdì 16 settembre, alle ore 20.30, con replica sabato 17 settembre, alle ore 20.30, presso il Museum Shop (largo Corpo di Napoli, 3), per “Musica nel Corpo di Napoli”, concerto di Pina Cipriani dal titolo “Napolinscena”.

In programma canzoni della tradizione napoletana antica e moderna

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 16 settembre, alle ore 20.30 (Turno S, P e M Sinfonica), al Teatro di San Carlo, nell’ambito della stagione sinfonica 2015-2016, concerto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta da Gabriele Ferro, con la partecipazione del violoncellista Luca Signorini

Programma

P. I. Čajkovskij
Variazioni su un Tema rococò per violoncello e orchestra, op. 33
Sinfonia n. 5 in mi minore, op. 64

Costo del biglietto

Palco reale: 200 Euro
Intero: da 50 a 30 Euro
Ridotto: da 45 a 25 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)

Giovani under 30 /Over 65**
Platea (III settore): 20 Euro
Palchi: 15 Euro

**Anziani over 65 con reddito minimo (come da circolare INPS n.1 del 9 gennaio 2015) e / o Social Card

Scuole
Palchi: 10 Euro

_________________________________________________________

Sabato 17 settembre, alle ore 20.30, presso la Casina Pompeiana di Palazzo Venezia (via Benedetto Croce, 19), concerto del duo Sepharad, formato da Angela Yael Amato (violino) e Alessandro Yosef Parfitt (violoncello), organizzato dalle associazioni culturali Antarecs e Pa.Ve, con la collaborazione della comunità ebraica di Napoli
Interverrà lo storico, saggista e poeta Prof. Aldo de Gioia.

In programma musiche Ebraiche della tradizione Sefardita ed Askenazita

A seguire incontro con i musicisti e buffet degustazione di prodotti eno-gastronomici della cucina ebraica serviti nel giardino pensile di Palazzo Venezia.

Contributo associativo: 15 Euro

Prenotazione obbligatoria contattando entro e non oltre il 12 settembre 2016 i seguenti recapiti:
cell. 3405365852
whatsapp 3317100447

_________________________________________________________

Domenica 18 settembre, alle ore 10.30, con repliche alle ore 11.30 e alle ore 12.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi, accompagnati dalle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius

Costo del biglietto (cumulativo con la visita al Museo Diocesano)
Intero: 10 Euro
Ridotto gruppi: 8 Euro
Ridotto giovani: 6 Euro (dai 7 ai 18 anni)
Gratis fino a 6 anni

Info e prenotazioni: 081 5571365
_________________________________________________________

Domenica 18 settembre, alle ore 11.30, presso Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), per il ciclo “I suoni della storia 1916 Musiche dal naufragio”, concerto del Quartetto Gagliano, formato da Carlo Dumont e Sergio Carnevale (violini), Gianfranco Conzo (viola) e Raffaele Sorrentino (violoncello), con la partecipazione di Edoardo Catemario (chitarra), Raffaella Caianiello (nacchere) e Raffaele Ausiello (voce recitante).

Programma

J. Crisóstomo de Arriaga: Quartetto n.1 in re minore

L. Boccherini: Quintetto con chitarra in re maggiore G.448 “Fandango”

Costo del biglietto: 5 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

11 settembre, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , , , | Lascia un commento