MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 21 dicembre 2018, giornata dedicata a Titina De Filippo

In occasione della Cerimonia di intitolazione di Via Titina De Filippo

L’Assessorato alla Cultura e al Turismo in collaborazione con l’Assessorato alla Toponomastica, la Società Napoletana di Storia Patria, il Teatro stabile di Napoli – Teatro Nazionale e C.O.R. promuove

Venerdì 21 dicembre 2018

Giornata dedicata a Titina De Filippo

ore 10.00

Via Nuovo Teatro San Ferdinando/piazza Eduardo De Filippo

Il Sindaco Luigi de Magistris, alla presenza dell’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele e dell’Assessore alla Toponomastica Alessandra Clemente, intitolerà l’attuale via Nuovo Teatro San Ferdinando a Titina De Filippo.

Mappa Via T. De Filippo.jpeg

La cerimonia che avrà inizio con lo scoprimento della targa si terrà all’altezza del civico 37. Interverranno alla cerimonia il Presidente della IV Municipalità Giampiero Perrella e gli eredi di Titina.

Nel corso della mattinata, nel foyer del Teatro San Ferdinando, Lara Sansone leggerà alcune pagine di “Attori si Nasce” di Francesco Canessa e “la preghiera alla Vergine” recitata da Titina inFilumena Marturano”.

Agli ospiti verrà offerto il dolce dedicato a Titina dai maestri pasticcieri Marco e Vincenzo Napolitano. Un dolce al limone, aspro come il carattere di molti personaggi interpretati da Titina, decorato con un fiore di magnolia che Eduardo paragonava alle “bianche e pure mani di Titina”.

***********

ore 16.00

Maschio Angioino, Biblioteca della Società Napoletana di Storia Patria – Maschio Angioino

PRESENTAZIONE DEL FONDO CARLONI

(ARCHIVIO DI TITINA DE FILIPPO)

Claudio Novelli, curatore del Fondo (Storie di vita e di teatro nell’archivio di Titina De Filippo) Giuseppina Scognamiglio, docente di Letteratura Teatrale Italiana presso l’Università Federico II° (La porporina d’oro di Titina) Modera il professor Nicola de Blasi. Segue: “La musica nelle parole” le poesie di Titina musicate da Brunello Canessa (chitarra e voce) con l’autore, Ingrid Sansone (voce recitante), Marco Gesualdi (chitarra), Francesco de Laurentiis (violino).

Archivio Titina Locandina.jpg

***********

Per tutta la giornata sarà possibile vista la mostra I De Filippo – Il mestiere in scena, in corso a Castel dell’Ovo fino al 24 marzo 2019, eccezionalmente fino alle ore 21.00 usufruendo dell’offerta promozionale di due ingressi al costo di uno.

La mostra monumentale “i De Filippo, il mestiere in scena”, in anteprima mondiale a Napoli, invade per cinque mesi, dal 28 ottobre 2018 al 24 marzo 2019, le storiche sale dell’intero Castel dell’Ovo. Fortemente voluta dalla famiglia De Filippo e promossa dal Comune di Napoli (Assessorato alla Cultura e al Turismo) con al fianco le principali istituzioni di riferimento, l’esposizione è a cura di Carolina Rosi, Tommaso De Filippo e Alessandro Nicosia, Presidente di C.O.R. a cui si deve anche la produzione e si propone come un dialogo continuo tra i De Filippo ed il pubblico, nel rispetto del quale questa grande famiglia ha sempre lavorato e donato ogni giorno il suo mestiere, la sua arte. Perché come scriveva Eduardo: “Puoi fare teatro se tu sei teatro perché il teatro nasce dal teatro…l’albero è uno, e i frutti sono pochi”.

Attraverso materiale inedito, lettere, foto, video, oggetti e centinaia di costumi, locandine, manifesti, copioni manoscritti e dattiloscritti, conservati in archivi privati, in istituti e soprattutto nel fondo degli eredi Eduardo De Filippo, partendo dal capostipite Scarpetta, incontreremo Eduardo anche nei film, nelle sue poesie, nelle sue canzoni… vivremo la sua forza, il suo rigore, la considerazione per il teatro e per il pubblico che lo portarono a non fermarsi nemmeno quando la vita fu terribilmente dura con lui.

Ritroveremo Luca, la sua lezione di umiltà nel seguire gli insegnamenti di Eduardo per poi diventare attore a tutto tondo, proiettato in una dimensione europea nell’arte della recita, della pausa e della controscena, senza mai dimenticare la lezione della tradizione da cui parte e che esplora con la sua Compagnia, con incursioni nel teatro di suo padre messo in scena negli anni, fino alle regie di un altro gran

Per maggiori informazioni: www.comune.napoli.it

Annunci

17 dicembre, 2018 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Attori e attrici, Campania, Cultura, Francesco Canessa, Italia, Letteratura, Libri, Musica, Napoli, Teatro | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Con “Tre in Uno” Susanna, Brunello e Riccardo Canessa per la prima volta insieme sul palcoscenico

Foto Sonia Ritondale

Foto Sonia Ritondale

Lei, Susanna, è una violoncellista, chitarrista e folksinger di grande bravura, gli altri due sono Brunello, affermato cantautore, arrangiatore, chitarrista e pianista e Riccardo, famoso regista di opere liriche.
Tutti e tre hanno un cognome prestigioso, Canessa, che rimanda a quello del padre Francesco, giornalista e critico musicale, ancora oggi molto attivo, e uno degli ultimi a potersi fregiare degnamente del titolo di sovrintendente del Teatro di San Carlo.
Ma non va dimenticata l’altra parte della famiglia, poiché la mamma dei tre artisti era Italia Carloni, prematuramente scomparsa nel 1997, appartenente ad una famiglia di attori, a sua volta imparentata con i De Filippo, in quanto nipote di Titina.
Non è quindi un caso che i fratelli Canessa abbiano respirato musica e teatro fin dalla tenera età e, per la prima volta, si sono voluti esibire tutti e tre insieme sul palcoscenico (quello del Nuovo Teatro Sancarluccio), anche per ricordare i loro celebri antenati.
Per tale motivo lo spettacolo, dal titolo “Tre in Uno”, si è aperto con il trio, che ha interpretato la scoppiettante arringa dell’avvocato Tartaglia, posta verso la fine della commedia ‘O Scarfalietto di Eduardo Scarpetta, padre dei De Filippo, mentre Riccardo Canessa si è poi calato nei panni del ragioniere Spasiano, recitando le drammatiche battute poste quasi al termine di “Napoli Milionaria”, capolavoro eduardiano, che nell’esordio avvenuto nel 1945 a Napoli erano state affidate ad uno degli attori della famiglia Carloni.
La parte musicale è invece iniziata con Brunello che, insieme a Susanna, ha eseguito “Lo guarracino”, celebre tarantella in dialetto napoletano, di autore ignoto, risalente alla fine del Settecento, abbastanza curiosa per l’ambientazione.
Infatti la vicenda descritta si svolge interamente nel mare, ed è incentrata su una storia d’amore fra la castagnola (nome italiano del guarracino) e la sardina, che causerà una rissa furibonda, alla quale prenderanno parte, fra pesci, molluschi e crostacei, almeno un’ottantina di specie differenti.
Rimanendo nell’ambito della tradizione partenopea, ma più vicina ai nostri giorni, i due si sono confrontati con “Luna rossa”, famosissima canzone di De Crescenzo e Vian, presentata alla Festa di Piedigrotta del 1950 e, da allora, interpretata da un gran numero di cantanti, anche stranieri come Frank Sinatra.
Il successivo medley, rivolto a motivi classici napoletani e ad alcuni suoi protagonisti, era affidato a Brunello e Riccardo, quest’ultimo autore di pregevoli imitazioni di una serie di artisti che hanno mantenuto alto il nome di Napoli nel mondo.
E’ stata poi la volta di un delizioso duetto sulla canzone “Non m’innamoro più” dove Susanna e Riccardo hanno vestito i panni rispettivamente di Catherine Spaak e Johnny Dorelli, seguita da “Tu ca nun crire” e “No potho reposare”, due struggenti motivi eseguiti da Susanna, il primo consistente in una lirica di Titina De Filippo, musicata da Brunello Canessa, il secondo tratto dalla tradizione sarda.
Toccava quindi a “Nun me ce trovo” e “Chella sera”, altri due motivi frutto del connubio fra i testi di Titina e la musica di Brunello, mentre un secondo medley di musica napoletana, affidata a Brunello e Riccardo (con ulteriori simpatiche ed azzeccatissime imitazioni), ha preceduto gli ultimi due brani in programma, interpretati in trio, “La sorella di Sasà” (di Iannuzzi e Marsiglia), frizzante canzone del filone legato all’avanspettacolo e “Zitti zitti, piano piano”, da “Il barbiere di Siviglia” di Rossini.
Pubblico numerosissimo, partecipe ed entusiasta, che è stato omaggiato con un bis di grande effetto, “Questo è un nodo avviluppato”, da “La Cenerentola” di Rossini, ulteriore prova della grandiosità dell’autore pesarese e della bravura dei protagonisti.
Uno sguardo, ora, ai tre interpreti, che hanno confezionato uno spettacolo molto piacevole, di grande spessore artistico, contraddistinto da un perfetto equilibrio.
E, se da tantissimo tempo conosciamo il valore di Susanna (fra l’altro anche autrice degli splendidi arrangiamenti rossiniani, scritti appositamente per la serata) e di Brunello, Riccardo, capace di essere a suo agio sia in ruoli teatrali comici e drammatici, sia come cantante ed imitatore (a tal proposito ci siamo ricordati quando anni addietro teneva alto il morale dello spogliatoio, imitando le voci dei suoi compagni di squadra), si è rivelato la vera sorpresa dello spettacolo.
L’unico rammarico legato a questo evento riguarda la sua (almeno per ora) unicità, in quanto non ha avuto repliche.
D’altronde, mettere insieme tre persone così impegnate non è cosa semplice, anche perché il problema non si limita a trovare una serata libera per l’allestimento ma, trovandoci di fronte a seri professionisti, vanno considerate le molte ore da dedicare alle prove.
Ad ogni modo il nostro augurio conclusivo è di poter rivedere quanto prima sul palcoscenico “Tre in uno”, in quanto varrebbe veramente la pena riproporlo.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

11 gennaio, 2016 Posted by | Campania, Cantanti, Chitarristi, Concerti, Francesco Canessa, Italia, Musica, Napoli, Regioni, Registi, Riccardo Canessa, Scrittori, Susanna Canessa, Teatro | , , , , , | Lascia un commento

Al Clubino il Voxy Trio dà lustro alla “Festa della Donna” con una panoramica sull’universo musicale femminile

di Marco del Vaglio

Voxy Trio 8 marzo
Formatosi in occasione dello spettacolo “Altri tempi…omaggio al Trio Lescano”, il Voxy Trio, formato da Susanna Canessa (voce e chitarra), Monica Doglione e Clelia Liguori (voci), è stato protagonista del concerto dedicato alla Festa della Donna, che si è tenuto presso “Il Clubino” del Vomero.
La serata, incentrata su figure femminili distintesi nell’ambito della musica leggera, rock e country, ha avuto però inizio sotto il segno dell’attrice Titina De Filippo (il cui cinquantenario dalla morte è caduto nel 2013), con Tu ca nun crire, una sua bellissima poesia musicata da Brunello Canessa, omaggio ad una immensa artista, vissuta praticamente all’ombra dei più celebri fratelli Eduardo e Peppino.
Si è quindi passati al repertorio di Joan Baez, prima con Sweet sir Galahad, ispirata dalla curiosa abitudine del produttore Milan Melvin (secondo marito della sorella Mimì), di entrare in camera da letto dalla finestra, poi con Dona dona, melodia tradizionale yiddish, ripresa da Zeitlin e Secunda per la commedia musicale Esterke.
Successivamente toccava a The Rose di Amanda McBroom, tratta dall’omonimo film di Mark Ridell, che ripercorreva la vita di Janis Joplin, cantante rock stroncata da un’overdose nel 1970, quando aveva appena 27 anni.
Nuova incursione nel repertorio di Joan Baez con You’re aging well di Dar (Dorothy Snowden) Williams, quasi assurto a inno delle femministe, corredato da suggestive immagini che rimandavano ad un’epoca in cui le donne lottavano per avere diritto al voto.
Era poi la volta di una piccola finestra su Loredana Berté, personaggio che da sempre fa discutere, con Dedicato, celebre canzone scritta da Ivano Fossati, seguita da The Circle Game della poliedrica artista canadese Joni Mitchell e You’re so vain della cantautrice americana Carly Simon.
A seguire un trittico rivolto alla canzone napoletana d’autore, rappresentata da particolari arrangiamenti di tre capolavori quali Voce ‘e notte (di Edoardo Nicolardi e Ernesto De Curtis), Uocchie c’arraggiunate (di Falcone Fieni e Rodolfo Falvo) e Maruzzella (di Enzo Bonagura e Renato Carosone), eseguiti dal trio ed impreziositi, sullo sfondo, dalle immagini dei quadri di Patrizia Balzerano (presente in sala anche con una delle sue ultime creazioni).
Toccava quindi a due celebri motivi portati al successo dal Trio Lescano, Camminando sotto la pioggia (1941) di Frustaci-Macario-Rizzo e Il pinguino innamorato (1939) di Casiroli-Consigli-Rastelli.
Va detto che, mai come in questi tempi, l’8 marzo, oltre ad essere legato alle rivendicazioni femminili, è utile per ribadire lo sdegno e la protesta contro le violenze subite dalle donne.
Per tale motivo Susanna Canessa ha lasciato un piccolo ma significativo spazio all’argomento, consistente nella proiezione del video girato insieme al suo gruppo, relativo alla ballata Caleb Meyer (opera del duo statunitense formato da Gillian Welch e David Rawlings), storia dalle tinte forti, dove a seguito di una tentata violenza, un uomo viene ucciso dalla donna durante la colluttazione, ma continua a perseguitarla da morto, apparendole sotto forma di spettro.
Chiusura al maschile con due canzoni dello statunitense James Taylor, Sweet Baby James e The water is wide, quest’ultima che affondava le sue radici nella tradizione popolare britannica del XVII secolo.
Uno sguardo ora sulle tre interpreti, che si sono ottimamente confrontate con un programma corposo e vario, evidenziando estrema versatilità e grande bravura.
E, se Susanna Canessa e Monica Doglione costituiscono un duo estremamente affiatato, ascoltato e apprezzato moltissimo già in altre occasioni, va segnalato come Clelia Liguori abbia saputo ben inserirsi nel contesto, sia nell’interpretare con la giusta grinta la canzone della Berté, sia nel dare l’esatta cifra alle canzoni napoletane.
Pubblico entusiasta e fortemente partecipe, dove anche gli uomini avevano una loro piccola rappresentanza, che ha chiesto ed ottenuto due bis, Ob-La-Di, Ob-La-Da dei Beatles e Duetto buffo di due gatti per due soprani di Rossini, il cui testo è costituito unicamente da miagolii felini.
In complesso un concerto che ha ben rappresentato il mondo femminile, restituendo alla Festa della donna quei significati che, con il trascorrere degli anni, rischiano progressivamente di perdersi, vittime della consuetudine.

Marco del Vaglio

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

12 marzo, 2014 Posted by | Campania, Country music, Folk music, Italia, Monica Doglione, Musica, Napoli, Patrizia Balzerano, Pittura, Susanna Canessa | , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Giovedì 26 dicembre al Teatro ZTL prosegue il Tour “Io, uno dei tre” – Concerto tributo di Brunello Canessa in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo

Locandina Io uno dei tre a ztl
Giovedì 26 dicembre 2013, alle ore 21.30, al Teatro ZTL (v. Giuseppe Piazzi, 59 – Napoli), Brunello Canessa Live Music Experience presenta:
Titina De Filippo “IO, UNO DEI TRE”, Concerto tributo in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo con la partecipazione di Brunello Canessa (chitarra e voce), Gianfranco Gallo (voce), Marco Corcione (pianoforte), Emiliano Barrella (batteria), Francesco De Laurentiis (violino) e Susanna Canessa (voce e chitarra)

… Anche TITINA DE FILIPPO, che fu – oltre che autrice di commedie impareggiabile attrice brillante al centro del trio famoso con EDUARDO e PEPPINO e poi indimenticabile protagonista di FILUMENA MARTURANO scriveva poesie, su fogli sparsi, quaderni o taccuini, specie dopo il suo ritiro dalle scene, a causa di una malattia cardiaca, quando si dedicò con grande successo anche alle arti figurative, con la tecnica singolarissima del “collage”. Le poesie furono pubblicate postume dal figlio, il giornalista parlamentare AUGUSTO CARLONI, in due raccolte dal titolo “‘Na fortuna piccerella” e ‘”O core mio”. E fu lo stesso CARLONI ad affidarmi il compito di musicarne alcune.
Nacque così, a metà degli anni novanta, IO, UNO DEI TRE, una raccolta dove ad interpretare le canzoni figuravano artisti (tra cui Lina Sastri, Ron, Leopoldo Mastelloni, Eugenio Bennato, Nino Buonocore, Riccardo Pazzaglia, Pietra Montecorvino, Grazia di Michele, Mariella Nava. Nunzio Gallo, Luciano Rondinella ed i loro figli, Lino Vairetti con Patrizio Trampetti, Tony Esposito, Antonio Onorato ed il Solis String Quartet che, sebbene molto diversi fra di loro, risultano avvicinati dal comune sentire in chiave moderna il senso e l’attualità delle poesie di TITINA.
E così dopo quasi venti dall’uscita dell’album, “Io, Uno Dei Tre” è diventato un live che vuole divulgare e far conoscere, soprattutto attraverso la musica, i versi spesso malinconici e riflessivi ma anche ironici e spiritosi proprio di LEI, “uno dei tre” De Filippo, tesoro inestimabile della nostra cultura e che approda al prestigioso palco dello spazio – teatro fondato da Marco Zurzolo cinquant’anni esatti dopo scomparsa di Titina, avvenuta a Roma il 26 dicembre 1963.

Brunello Canessa

Prenotazione obbligatoria
Evento con sottoscrizione
Info e Prenotazioni
Tel. 3923915529/0810331974
mail: prenota@zurzoloteatrolive.it

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

23 dicembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Campania, Cantanti, Canto, Concerti, Cultura, Italia, Letteratura, Musica, Napoli, Poesia, Regioni, Susanna Canessa, Teatri, Teatro | , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 23 al 29 dicembre 2013

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Rubino Profeta

Rubino Profeta

Questi gli appuntamenti previsti dal 23 al 29 dicembre:

Mercoledì 25 dicembre, alle ore 20.00, nel Duomo, concerto di Natale dei “Cantori di Posillipo”

In programma il Magnificat di Martin Palmeri e brani della tradizione natalizia

Ingresso libero
_________________________________________________________

Mercoledì 25 dicembre, alle ore 21.00, con replica giovedì 26 dicembre, alle ore 21.00, nella chiesa di San Francesco delle Monache (via S. Chiara 10/c), Concerto di Natale con la partecipazione di Giovanni Mauriello, Marina Bruno, Matteo Mauriello, Elisabetta D’Acunzo, accompagnati dalla “Piccola Orchestra Domus Ars”, formata da Eleonora Amato (violino), Enzo Amato (chitarra classica), Michele Boné (plettri e chitarra battente), Roberto Giangrande (contrabbasso) e Gianluca Mercurio (percussioni)

In programma musiche di Roberto De Simone, Carlo Faiello e canti della tradizione popolare

Costo del biglietto
Intero: 15 Euro
Ridotto: 13 Euro

_________________________________________________________

Giovedì 26 dicembre, alle ore 19.30, nella chiesa dei Santi Filippo e Giacomo (vico SS. Filippo e Giacomo, adiacenze v. S. Biagio dei Librai), concerto dei Damadakà con Gianni Lamagna dal titolo “Racconti e musiche per i giorni di Natale”

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 26 dicembre, alle ore 21.30, allo spazio Zurzolo Teatro Live (via Giuseppe Piazzi, 59) “Io, uno dei tre: Concerto tributo in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo” con la partecipazione di Gianfranco Gallo (voce), Brunello Canessa (chitarra e voce); Marco Corcione (pianoforte); Francesco De Laurentiis (violino), Emiliano Barrella (batteria) e Susanna Canessa (voce e violoncello)

In programma musiche di Brunello Canessa su testi di Titina De Filippo

Prenotazione Obbligatoria
Evento con Sottoscrizione
Info e Prenotazioni
Tel. 3923915529/0810331974
mail: prenota@zurzoloteatrolive.it

_________________________________________________________

Venerdì 27 dicembre, alle ore 19.00, nella chiesa dell’Ascensione a Chiaia (piazza Ascensione a Chiaia), concerto in favore dell’Associazione “I bambini di Manina del Madagascar” con la partecipazione del Coro Polifonico “Luna Nova”, diretto da Carmine Matino, del baritono Antonio Sarnelli de Silva e del violinista Giovanni Borrelli

Programma

W. A. Mozart: Missa Brevis in do minore K 220
G. P. da Palestrina: O Bone Jesu
W. A. Mozart: Ave Verum Corpus K 618
G. P. da Palestrina: Jesu Rex Admirabilis
A. Sarnelli de Silva: Ave Maria
G. F. Haendel: O mio Signor (dal Largo)
Preghiera alla Vergine (dal XXXIII canto del Paradiso di Dante)
C. Saint-Saëns: Gloria – Quare (da Oratoire de Noël)
Carol tradizionale inglese: God Rest You Merry, Gentlemen (arrangiamento David Willcocks)
G. F. Haendel: Joy to the World (testo I. Watt, arrangiamento L. Mason)
L. Cohen: Allelujah
Nascette lu Messia (dalla Cantata dei Pastori di A. Perrucci, rielaborazione R. de Simone, adattamento per coro A. Ferrigno)

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 27 dicembre, alle ore 20.30, nella chiesa di San Giovanni Maggiore (rampe San Giovanni Maggiore), per la rassegna “Il Venerdì c’è musica in Basilica!”, concerto di musica natalizia

Ingresso a offerta libera
_________________________________________________________

Sabato 28 dicembre, alle ore 18.30, a Palazzo Venezia (v. Benedetto Croce, 19) per la rassegna Accordi Reali, organizzata dall’Accademia Musicale Europea, in collaborazione con l’Associazione Palazzo Venezia Napoli e la Cooperativa sociale SIRE, Concerto Illustrato rivolto alle musiche di Giuseppe Verdi, a cura dei maestri Romina Casucci (soprano) e Luciano Ruotolo (pianoforte), con la partecipazione del soprano Alessandra Della Croce

Programma

Ore 18.30: Aperitivo di benvenuto

Ore 19.00: Concerto Illustrato sui brani e la figura di Giuseppe Verdi
Introduzione Storica
Le Arie da camera
I Cori
Le donne della trilogia

Ore 19.45: Visita Guidata

Quota partecipazione adulti: 10 Euro
Bambini e ragazzi da 6 a 18 anni: 3 Euro
Bambini da 0 a 5 anni: gratuito

Le prenotazioni saranno prese fino ad esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria entro venerdì 27 dicembre
Info e prenotazioni:
081 5528739 (ore 9.30-13.30/15.30-19.30)
palazzovenezianapoli@gmail.com

_________________________________________________________

Sabato 28 dicembre, alle ore 19.00, nella Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola (piazza Plebiscito), nell’ambito di Convivio Armonico 2013, concerto “Il Dono dei Magi – Quanno nascette Ninno” con la partecipazione di Pina Cipriani, dei solisti dell’ I. C. “M. Serao” di Volla, solisti del Liceo Musicale “G. Guacci” di Benevento curati dal M° Debora Capitanio, con i Violoncelli dell Accademia Mousikè di Gragnano, curati dal M° Leonardo Massa, del coro Agape Fraterna, del Coro Dimensione Polifonica, diretto da Biagio Terracciano, dell’ ensemble barocco “Le Musiche da Camera”, formato da Rosa Montano (mezzosoprano), Debora Capitanio (cembalo), Renata Cataldi (traversiere), Leonardo Massa (violoncello), Egidio Mastrominico (violino) e Federico Valerio (violino)

In programma brani della tradizione natalizia

Ingresso libero con raccolta fondi per la missione dei Frati Minimi nella Repubblica democratica del Congo
_________________________________________________________

Domenica 29 dicembre, alle ore 11.00, nella chiesa di S. Gennaro all’Olmo (via S. Gregorio Armeno, 35), nell’ambito de “I Concerti dell’Accademia”, l’Ensemble barocco Accademia reale, formato da Roberta Andalò (soprano), Giovanni Borrelli (violino), Giuseppe Carotenuto (violino), Antonio Ruocco (viola), Wally Pituello (violoncello), Maria Rosaria Marchi (clavicembalo) propone “Intorno a Giovanni Battista Pergolesi”.

In programma musiche di Gallo, Durante, Rinaldo da Capua, Pergolesi.

Costo del biglietto (comprensivo di visita guidata, dopo il concerto, al Complesso monumentale e all’attigua Chiesa di S. Biagio maggiore)
Intero:10 Euro
Ridotto studenti: 7 euro

_________________________________________________________

Domenica 29 dicembre, alle ore 11.30, nell’Auditorium del Museo Duca di Martina (v. A. Falcone, 171), per la rassegna “Concerti in Villa Floridiana”, organizzata dall’Associazione Golfo Mistico, “Les bouffes napolitaines”, con la partecipazione del soprano Ilaria Iaquinta e dell’Ensemble Vocale Axia, diretto da Andrea Guerrini

In programma musiche di Offenbach

Costo del biglietto

Intero con visita guidata al Museo dopo il concerto: 13 Euro
Intero senza visita: 10 Euro

_________________________________________________________
Domenica 29 dicembre, alle ore 19.30, nella chiesa di Santa Marta (via San Sebastiano, angolo via B. Croce), concerto del Coro della Società Polifonica della Pietrasanta, diretto da Rosario Peluso

In programma musica del Novecento e della tradizione natalizia

Ingresso libero

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

23 dicembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Italia, Le musiche da camera, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Attori si nasce”, l’ultimo libro di Francesco Canessa si presenta domenica 1 dicembre al Teatro Diana

Si presenta

Domenica 1 dicembre 2013 ore 11,30

Teatro Diana (via Luca Giordano 64 ) – Napoli

Attori si nasce copertinaAttori si nasce – protagonisti e grandi famiglie del Teatro napoletano

l’ultimo libro di
Francesco Canessa
edizioni da La Conchiglia
in occasione del cinquantenario della scomparsa di Titina De Filippo, che cadrà il prossimo 26 dicembre. Ricorrenza vicina anche al trentesimo anniversario della scomparsa di Eduardo, che cade nel 2014.

Interviene il M° Roberto De Simone

conduce Giuliana Gargiulo

Letture di Giancarlo Cosentino

con la partecipazione di Brunello e Susanna Canessa.

Attori si nasce” segue il cammino del Teatro Napoletano nella prima metà del Novecento, quando da espressione localistica si trasforma nei contenuti e nel linguaggio in fenomeno drammaturgico di valore assoluto. Il libro parte dal processo a Eduardo Scarpetta intentato da Gabriele D’Annunzio e Marco Praga a nome della Società degli Autori, per la parodia in dialetto della “Figlia di Jorio” e si chiude con l’affermazione planetaria di “Filumena Marturano” tradotta in più di 40 lingue e rappresentata in tutto il mondo.

IMG_1727La tesi dell’autore (nella foto) è che una simile evoluzione non sarebbe stata possibile senza il contributo creativo di più generazioni di attori. E il racconto porta a conoscere da vicino i più geniali tra questi teatranti, da Eduardo Scarpetta a Raffaele Viviani, da Gennaro Pantalena a Tina Pica – che in alcuni momenti fa da filo conduttore alla narrazione – a Totò e alla nascita del Teatro di rivista al Nuovo sopra Toledo, ad Armando Gill che anticipa la figura del cantautore e tanti altri ancora, sino all’apparizione folgorante dei tre De Filippo, con la seconda stagione creativa edoardiana e a Papa Pio XII che in una udienza privata chiede a Titina di recitare per lui la preghiera di Filumena.

Per essere informati e aggiornati sugli eventi iscriviti ai gruppi su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!

30 novembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Attori e attrici, Cultura, Francesco Canessa, Letteratura, Letteratura contemporanea, Libri, Napoli, Scrittori, Teatri, Teatro, Teatro Diana | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 22 novembre al Teatro Trianon di Napoli “Io, uno dei tre” concerto-tributo di Brunello Canessa in occasione dei 50 anni dalla morte di Titina De Filippo

Locandina io uno dei tre
Venerdì 22 novembre 2013, alle ore 21.00, al Teatro Trianon (piazza Calenda, 9 – Napoli), Brunello Canessa Live Music Experience presenta:
Titina De Filippo “IO, UNO DEI TRE”, Concerto tributo in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo con la partecipazione di Brunello Canessa – chitarra e voce; Marco Corcione – piano; Roberto Giangrande – Basso; Emiliano Barrella – batteria
Opere di Patrizia Balzerano, con la partecipazione di ANNIE PEMPINELLO
e con:
Barbara Buonaiuto
Joy Cabarrios
Susanna Canessa
Grazia Di Michele
Gianfranco Gallo
Amelia Rondinella
Francesca Rondinella
Lino Vairetti

Credits:
Concerto realizzato in collaborazione con MAD SCHOOL e con il prezioso aiuto di Francesco De Laurentiis
“Brunello Canessa Live Music Experience” sostiene i progetto umanitari di Associazione Mosi Cicala Onlus

Ufficio stampa e pubbliche relazioni Raffaella Tramontano
Vai all’evento Facebook: clicca qui

… Anche TITINA DE FILIPPO, che fu – oltre che autrice di commedie impareggiabile attrice brillante al centro del trio famoso con EDUARDO e PEPPINO e poi indimenticabile protagonista di FILUMENA MARTURANO scriveva poesie, su fogli sparsi, quaderni o taccuini, specie dopo il suo ritiro dalle scene, a causa di una malattia cardiaca, quando si dedicò con grande successo anche alle arti figurative, con la tecnica singolarissima del “collage”. Le poesie furono pubblicate postume dal figlio, il giornalista parlamentare AUGUSTO CARLONI, in due raccolte dal titolo “‘Na fortuna piccerella” e ‘”O core mio”. E fu lo stesso CARLONI ad affidarmi il compito di musicarne alcune.
Nacque così, a metà degli anni novanta, IO, UNO DEI TRE, una raccolta dove ad interpretare le canzoni figuravano artisti (tra cui Lina Sastri, Ron, Leopoldo Mastelloni, Eugenio Bennato, Nino Buonocore, Riccardo Pazzaglia, Pietra Montecorvino, Grazia di Michele, Mariella Nava. Nunzio Gallo, Luciano Rondinella ed i loro figli, Lino Vairetti con Patrizio Trampetti, Tony Esposito, Antonio Onorato ed il Solis String Quartet che, sebbene molto diversi fra di loro, risultano avvicinati dal comune sentire in chiave moderna il senso e l’attualità delle poesie di TITINA.
E così, a cinquant’anni dalla morte di Titina ed a quasi venti dall’uscita dell’album, Io, Uno Dei Tre” viene ripubblicato dalla Curci – Carosello e presentato al Teatro Trianon in un concerto il prossimo 22 novembre, nel quale, con l’aiuto dei miei amici, ne riproporrò in concerto le canzoni.
Molto attesi gli interventi, cantati e recitati, degli ospiti, musicisti ed attori, che ricorderanno la grande Titina, così come alcuni rarissimi contributi video forniti direttamente dalla famiglia di Titina.
Insomma, dopo tutti questi anni, ancora una volta TITINA!
Brunello Canessa

Prevendite:
Adua
piazza Trieste e Trento, 48 – tel. 081-41 36 91

Box office
galleria Umberto I, 17 – tel. 081-551 91 88

Etes (Come on Web)
centro direzionale, isola E7 – tel. 081-009 31 32

Etespoint
Via Chiaia 168B

Azzurro service by TicketOnLine c/o bar Imperiale
via Francesco Galeota, 21 – tel. 081-239 39 55

Bros travel
corso Ponticelli, 23/D – tel. 081-19 36 43 59

Pacuvio ticket
via Marco Pacuvio, 10 – tel. 081-64 39 22

VideoLand
via Alessandro Manzoni, 210 – tel. 081-19 17 33 65
Secondigliano

Tikketteria.it
via Giovanni Diacono, 75 – tel. 081-038 27 11

il Botteghino
via Antonio Pitloo, 3 – tel. 081-556 46 84

Mc revolution
via Giulio Palermo, 124 – tel. 081-545 61 96

Promos
via Massimo Stanzione, 49 – tel. 081-556 47 26

Scoop travel
via Gian Lorenzo Bernini, 90 – tel. 081-558 62 221

OnLine:
http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg%5Bevento%5D&id_evento=1175884
http://213.182.82.147/tolonline/frmrepliche.asp?IDMAN=2107
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

18 novembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Annie Pempinello, Arte, Attori e attrici, Campania, Cantanti, Concerti, Cultura, Italia, Musica, Napoli, Poesia, Regioni, Susanna Canessa, Teatri, Teatro, Violoncellisti | , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Lunedì 11 novembre, si presenta l’ultimo libro di Francesco Canessa “Attori si nasce” presso il Salone Rubinacci di Palazzo Cellammare

Attori si nasce copertina2Si presenta lunedì 11 novembre a Napoli presso il Salone Rubinacci di Palazzo Cellammare (via Chiaia 149 ore 18,30) l’ultimo libro di Francesco Canessa
Attori si nasce – protagonisti e grandi famiglie del Teatro napoletano”
edito da La Conchiglia in occasione del cinquantenario della scomparsa di Titina De Filippo, che cadrà il prossimo 26 dicembre. Ricorrenza vicina anche al trentesimo anniversario della scomparsa di Eduardo, che cade nel 2014. All’incontro condotto da Giuliana Gargiulo partecipano Luca De Fusco, direttore del Teatro Stabile e del Napoli Teatro Festival, Claudio Novelli, curatore dell’archivio  Eduardo De Filippo, l’attrice Annie Pempinello, il musicista Brunello Canessa.
In collaborazione con l’Associazione Culturale Il Globo

Attori si nasce” segue il cammino del Teatro Napoletano nella prima metà del Novecento, quando da espressione localistica si trasforma nei contenuti e nel linguaggio in fenomeno drammaturgico di valore assoluto. Il libro parte dal processo a Eduardo Scarpetta intentato  da Gabriele D’Annunzio e Marco Praga a nome della Società degli Autori, per la parodia in dialetto della “Figlia di Jorio” e si chiude con l’affermazione planetaria di “Filumena Marturano” tradotta in più di 40 lingue e rappresentata in tutto il mondo.

Francesco Canessa-2La tesi dell’autore (nella foto) è che una simile evoluzione non sarebbe stata possibile senza il contributo creativo di più generazioni di attori. E il racconto porta a conoscere da vicino i più geniali tra questi teatranti, da Eduardo Scarpetta a Raffaele Viviani, da Gennaro Pantalena a Tina Pica – che in alcuni momenti fa da filo conduttore alla narrazione – a Totò e alla nascita del Teatro di  rivista al Nuovo sopra Toledo, ad Armando Gill che anticipa la figura del cantautore e tanti altri ancora, sino all’apparizione folgorante dei tre De Filippo, con la seconda stagione creativa edoardiana e a Papa Pio XII che in una udienza privata chiede a Titina di recitare per lui la preghiera di Filumena.

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato daSusanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

4 novembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Annie Pempinello, Arte, Attori e attrici, Cultura, Francesco Canessa, Letteratura, Letteratura contemporanea, Libri, Napoli, Teatro | , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 4 maggio al Penguin café Susanna Canessa propone “Indifferentemente…un viaggio nella canzone napoletana”

Patrizia Balzerano - Alba su Napoli

Venerdì 4 Maggio, alle ore 21.00, al Penguin café (via S. Lucia, 88), si terrà “Indifferentemente …un viaggio nella canzone napoletana”, con le voci di Susanna Canessa, Serena Pisa e Clelia Liguori, le poesie di Titina De Filippo musicate e cantate da Brunello Canessa, con Luca Guida alle percussioni, e la proiezione dei quadri di Patrizia Balzerano.

Accompagnateci in questo viaggio nella canzone napoletana classica: da quella antica di Fenesta vascia (anonimo del ‘500) a quella di prima e dopo la guerra.
Ascolterete canzoni come Lu cardillo, Indifferentemente, Io te vurria vasa’, Voce ‘e notte, la celebre Tammurriata nera e molte altre.
Tre diverse voci ed interpretazioni, unite dall’amore di far musica nella nostra città incantata.
… Accanto ad esse le poesie di Titina De Filippo cantate dallo stesso autore della musica: Brunello Canessa.
…Infine sullo sfondo, a fare da cornice scenografica una proiezione dei quadri di una Napoli vista dagli occhi della pittrice Patrizia Balzerano, che con le sue scelte cromatiche, le tinte forti e la dovizia dei particolari riesce a tirar fuori la magia ed i colori della nostra città.
Di più non saprei dirvi…vi aspettiamo!

Consumazione obbligatoria
Info e prenotazioni
081 7646815 o info@penguincafe.it

Guarda il promo

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

30 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Canto, Concerti, Musica, Napoli, Patrizia Balzerano, Penguin café, Pittura, Prima del concerto, Susanna Canessa | , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: