MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Giovedì 22 ottobre al Teatro Sannazaro lo spettacolo musicale “Filumena, in arte Titina”


Giovedì 22 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro Sannazaro (via Chiaia, 157), concerto-spettacolo dal titolo “Filumena in arte Titina” La musica nelle parole
Versi di Titina De Filippo, musiche di Brunello Canessa.
Interpreti: Brunello Canessa (chitarra e voce), Marco Corcione (pianoforte), Roberto Giangrande (basso), Francesco de Laurentiis (violino), Leopoldo Brancaccio (batteria), e con Susanna Canessa (violoncello, voce e chitarra) e Ingrid Sansone (voce recitante)

Ingresso: euro 10,00

Spettacolo realizzato nel rispetto delle norme anti contagio

Prevendite abituali o presso il botteghino del Teatro Sannazaro

Acquisto on.line:
https://biglietteria.azzurrohttps://biglietteria.azzurroservice.it/tolonline/frmrepliche.aspx?IDMAN=6282&IDPV=234service.it/…/frmrepliche…

Sono felice di ritornare sul palco, dopo tanti mesi di stop, con questo spettacolo e soprattutto con mio fratello Brunello.
Susanna Canessa

Titina De Filippo è una delle figure più importanti del teatro napoletano, ago della bilancia al centro delle ingombranti personalità dei fratelli Edoardo e Peppino.
Dopo il ritiro dalle scene a causa del suo cuore malato, concentrò la sua creatività su altre arti, come la pittura e la poesia.
Proprio da qui, dai suoi versi malinconici, nasce questo concerto, ideale continuazione della tradizione della canzone napoletana nata spesso dall’incontro di un poeta e di un musicista.
Brunello Canessa, nipote della grande attrice scomparsa, musicò negli anni ’90 una ventina di sue poesie, all’epoca raccolte in una compilation prodotta da Gino Aveta per le Edizioni Curci nella quale ad interpretare i brani furono chiamati artisti del calibro di Lina Sastri, Ron, Eugenio Bennato, Pietra Montecorvino, Nino Buonocore, Lino Vairetti, Leopoldo Mastelloni, Riccardo Pazzaglia, ma anche i cantanti lirici Cecilia Gasdia e Franco Sabbatini e il Klavier Quartett Jacqueline du Pré, più recentemente, Fiorella Mannoia.

Lo spettacolo è inserito nell’iniziativa del Teatro Sannazaro “Teatro Solidale” a sostegno delle produzioni colpite dall’emergenza di questi mesi.

19 ottobre, 2020 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Cantanti, Italia, Musica, Napoli, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 16 luglio Brunello Canessa a Villa di Donato propone lo spettacolo ‘O Guarracino


Un’atmosfera magica, quella delle piccole taverne della Capri dal dopoguerra alla fine degli anni ’70 – quando l’isola era al massimo del suo splendore attirando turismo internazionale d’elite da tutto il mondo – sarà ricreata nei freschi giardini di Villa di Donato in occasione della serata in pieno “Capri style” proposta da Brunello Canessa con lo spettacolo ‘O Guarracino, che si terrà giovedì 16 luglio 2020, alle ore 20.30.
Non dobbiamo dimenticare che noi napoletani siamo depositari di uno dei più grandi fenomeni musicali e culturali della storia del nostro pianeta: la Canzone Napoletana.
Al pari del blues, del rock and roll e della musica brasiliana, questo particolare “genere”, nato dall’unione del talento dei nostri poeti e della musica popolare innata dei nostri musicisti, vive della sua stessa identità ed è conosciuto e riconosciuto ovunque sul globo.
E’ proprio lì che Brunello Canessa, direttore artistico della rassegna “La musica ha trovato casa”, ha iniziato il suo percorso musicale, sotto l’ala protettiva dei tre fratelli Lembo che lo avevano “assunto” appena sedicenne come quarto chitarrista, pronto ad entrare in campo per far riposare “i grandi”.
Un’esperienza formativa profonda coronata dall’affetto e l’amicizia che lo lega ancora oggi a Guido Lembo, il più giovane dei fratelli, che poi seppe rimodulare quel tipo di spettacolo creando il fenomeno, ancora attuale, “Anima e Core”.
Racconta Brunello Canessa: “Si suonava al naturale, chitarra e voce, ed il repertorio spaziava tra i grandi classici come Reginella ed Era de Maggio alle canzoni umoristiche come “E Allora?” e “La Donna al Volante” e, naturalmente, ‘O Guarracino, che i Lembo mi lasciavano sempre suonare, nonostante fosse anche il nome della loro taverna, e che nel tempo è diventato un mio cavallo di battaglia.
E’ proprio questa atmosfera quella che vogliamo ricreare il prossimo giovedì 16 luglio nei giardini di Villa di Donato non trascurando una piccola finestra dedicata a Renato Carosone, di cui ricorre il centenario della nascita”.

Continuiamo a sfidare il momento particolarissimo utilizzando le nostre storiche atout. – dichiara Patrizia de Mennato, direttrice artistica di“Live in Villa di Donato“ e Padrona di CasaLa Musica ha trovato Casa si trasferisce in “piazzetta”. Ricostruiremo l’atmosfera della Piazzetta più nota al mondo nella corte di Villa di Donato con tanti tavoloni da bistrot (ben distanziati), tante candele, vino freddo per abbracciare la musica della tradizione caprese con il recital ‘O Guarracino di Brunello Canessa e Francesco De Laurentiis”.

Brunello Canessa – chitarra e voce
Francesco De Laurentiis – violino e percussioni

Stagione 2019/2020 Live in Villa di Donato
Posto unico: 20 euro
Prenotazione obbligatoria – numero di posti limitati

Per prenotazioni:
prenotazioni@key-lab.net
(Indicare numero numero di persone per ogni gruppo e nominativi)
NEWS! A partire da ora di utilizzare la forma di pagamento NOMINALE anche via PayPal
– Attraverso website: www.villadidonato.it
– Attraverso mail: prenotazioni@key-lab.net

Info e Contatti:
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, 80137, Napoli
info@villadidonato.it
http://www.villadidonato.it
https://www.facebook.com/villadidonato/?fref=ts
Instagram: Villa di Donato

Chiara Reale per Villa di Donato
0039/3805899435
chiara.reale81@gmail.com

11 luglio, 2020 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Italia, Musica, Napoli, Regioni | , , , | Lascia un commento

Sabato 15 giugno l’Associazione “I Cavalieri della Tavola Balorda” propone “The Times They Are A-Changing” – Joan Baez & Bob Dylan con Susanna e Brunello Canessa


Sabato 15 giugno, alle ore 20.30, presso la sede dell’Associazione “I Cavalieri della Tavola Balorda” (Quarto – Napoli), spettacolo dal titolo The Times They Are A-Changing – Joan Baez & Bob Dylan, con Susanna Canessa (chitarra e voce), Brunello Canessa (chitarra e voce) e la partecipazione di Francesco De Laurentiis (violino) e Luca Guida (percussioni).

Retrospettiva sui due artisti che più di tutti hanno rappresentato il simbolo della protesta intellettuale e pacifista dell’America degli anni ’60: Joan BaezBob Dylan.
Centinaia di messaggi e denunce attraverso dischi, raduni, concerti fino ad uno snobbato Premio Nobel dell’uno ed il ritiro dalle scene dell’altra.
I due fratelli Canessa ritornano insieme per farci rivivere queste emozioni pescando dal loro repertorio storico, quello del folk statunitense con il quale entrambi gli artisti hanno iniziato negli anni ’70.

E dopo lo spettacolo la tradizionale cena de I Cavalieri curata dalla insuperabile Cheffa Rosaria.
Su richiesta si preparano piatti vegani, vegetariani e per celiaci.

E’ obbligatoria la prenotazione al n. 3478075002 in quanto i posti sono limitati.
oppure tramite il sito: clicca qui

Vai all’evento Facebookclicca qui

Visita la Pagina Facebook de I Cavalieri della Tavola Balorda

11 giugno, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Canto, Concerti, Folk music, Italia, Musica, Napoli, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , | Lascia un commento

Sabato 8 giugno a Villa di Donato “La Musica Ha Trovato Casa” si chiude con Lucky Man


L’ultimo concerto stagionale della rassegna diretta da Brunello Canessa “La Musica Ha Trovato Casa” sarà una vera e propria kermesse interamente dedicata al Rock Progressivo che, nell’Inghilterra dei primi anni ’70, ha letteralmente infiammato gli animi dei teenagers di allora stravolgendo la scena musicale internazionale con un nuovo sound che nasceva dalle ceneri dell’epopea Beatles miscelandosi con il rock ed il blues d’oltre oceano e con le continue contaminazioni provenienti dalla musica classica.
In questo incredibile scenario creativo il gruppo che più di ogni altro seppe interpretare questo nuovo universo musicale fu il trio composto da Keith Emerson, Greg Lake e Carl Palmer che unirono i loro incredibili talenti divenendo, poco più che ventenni, un fenomeno mondiale da milioni di copie sotto il semplice acronimo ELP.
Fra le nazioni non anglofone l’Italia ebbe un ruolo molto importante attraverso quei tutti gruppi che “tradussero” nella nostra lingua il Prog creando un movimento parallelo che si contrapponeva duramente al genere sanremese della canzone leggera e melodica.
Con queste premesse, siamo quindi felicissimi di invitarvi il prossimo 8 giugno negli antichi giardini di Villa di Donato per assistere ad una grande “Notte Prog” durante la quale si avvicenderanno sul palco Riccardo Zappa, uno dei simboli della chitarra 12 corde, che torna da noi a due anni dal suo ultimo concerto a Napoli arricchito da una masterclass rimasta memorabile; Marco Gesualdi, chitarrista e compositore che presenterà il suo ultimo lavoro NOW e, momento topico della kermesse, l’unica band del sud Italia ad eseguire completamente dal vivo ed in tonalità originale il repertorio di Emerson, Lake and Palmer, il trio multi-generazionale Sarno, Canessa e Positano.
A completare ed arricchire il programma già nutrito sarà la presenza di un nostro carissimo amico ed artista, una vera icona del progressive italiano, leader dell’unico gruppo di quel genere ancora in attività, gli Osanna, Lino Vairetti.
Sul palco cimeli storici e relativi aneddoti legati alla storia di colui che per molti è considerato il più grande tastierista della storia del Rock, Keith Emerson, a cura di Leandro Coffi Sr., blogger e leader del gruppo Facebook Emersonology.
Questa è veramente una serata speciale! Una full immersion nella musica con tanti artisti, tanti ritmi e tanti amici.
Diverso, allora sarà il modo di stare insieme.
Apriremo alle 20.00 e troverete una postazione di “birra e salsicce” durante tutto il concerto.
L’ingresso avrà eccezionalmente il costo di 20€ e comprende il Long Concert + birra e salsiccia
Ulteriori consumazioni € 5.00

Prenotazione obbligatoria – numero di posti limitato (nella mail di prenotazione indicare cognome, contatto telefonico e numero di posti prenotati)
Per prenotazioni: prenotazioni@key-lab.net
NB: Nella Piazza Sant’Eframo Vecchio, di fronte alla Villa trovate un Garage

Info e Contatti:
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, 80137, Napoli
Mail: info@villadidonato.it
Web: www.villadidonato.it
Fb: https://www.facebook.com/villadidonato/
Instagram: Villa di Donato

Press e accrediti:
Chiara Reale per Villa di Donato
0039/3805899435
chiara.reale81@gmail.com

______________________________________________________________

Sabato 8 giugno 2019, ore 20.00 – Villa di Donato

Lucky Man – A Prog Night

Starring
Riccardo Zappa – 12 strings guitar
Marco Gesualdi, chitarra
Guido Russo, basso
Nicola De Luca, batteria
Rossella Rizzaro, voce
Francesco De Laurentiis, violino

SCP play ELP
Giuseppe Sarno – tastiere
Brunello Canessa – basso, chitarre e voce
Elio Positano – batteria

Con la partecipazione straordinaria di: Lino Vairetti – Osanna
Reduce dal tour europeo con Carl Palmer

Cimeli, aneddoti e curiosità a cura di: Leandro Cioffi Sr.
EMERSONOLOGY FB GROUP

Sarà con noi Fabio Rossi, saggista romano esperto in storia del rock con i suoi libri sul Prog e Rory Gallagher e parleremo del suo prossimo lavoro dedicato ad Emerson, Lake and Palmer
In loving memory of Alfonso Russo

7 giugno, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Italia, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 23 marzo l’Associazione de “I Cavalieri della Tavola Balorda” propone il concerto “The Times They Are A-Changing” – Joan Baez & Bob Dylan con Susanna e Brunello Canessa


Sabato 23 marzo, alle ore 20.30, presso la sede dei  “Cavalieri della Tavola Balorda” (Quarto, Napoli),  si terrà il concerto The Times They Are A-Changing – Joan Baez & Bob Dylan, con Susanna Canessa (chitarra e voce), Brunello Canessa (chitarra e voce) e la partecipazione di Francesco De Laurentiis (violino) e Luca Guida (percussioni).

Retrospettiva sui due artisti che più di tutti hanno rappresentato il simbolo della protesta intellettuale e pacifista dell’America degli anni ’60: Joan BaezBob Dylan.
Centinaia di messaggi e denunce attraverso dischi, raduni, concerti fino ad uno snobbato Premio Nobel dell’uno ed il ritiro dalle scene dell’altra.
I due fratelli Canessa ritornano insieme per farci rivivere queste emozioni pescando dal loro repertorio storico, quello del folk statunitense con il quale entrambi gli artisti hanno iniziato negli anni ’70.

E dopo lo spettacolo la tradizionale cena de I Cavalieri curata dalla insuperabile Cheffa Rosaria.

Su richiesta si preparano piatti vegani, vegetariani e per celiaci.
E’ obbligatoria la prenotazione al n. 3478075002 in quanto i posti sono limitati.

oppure tramite il sito: clicca qui

Vai all’evento Facebook: clicca qui

Pagina facebook de I Cavalieri della Tavola balorda

20 marzo, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Canto, Concerti, Folk music, Italia, Musica, Napoli, Prima del concerto, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , | Lascia un commento

Sabato 19 gennaio “Live in Villa di Donato” propone “The Times They Are A-Changing” – Joan Baez & Bob Dylan con Susanna e Brunello Canessa


Sabato 19 gennaio, alle ore 21, a Villa di Donato (Piazza S. Eframo Vecchio – Napoli), la rassegna “Live in Villa di Donato” propone The Times They Are A-Changing – Joan Baez & Bob Dylan, con Susanna Canessa (chitarra e voce), Brunello Canessa (chitarra e voce) e la partecipazione di Francesco De Laurentiis (violino) e Luca Guida (percussioni).

Retrospettiva sui due artisti che più di tutti hanno rappresentato il simbolo della protesta intellettuale e pacifista dell’America degli anni ’60: Joan BaezBob Dylan.
Centinaia di messaggi e denunce attraverso dischi, raduni, concerti fino ad uno snobbato Premio Nobel dell’uno ed il ritiro dalle scene dell’altra.
I due fratelli Canessa ritornano insieme sul palco di Villa di Donato per farci rivivere queste emozioni pescando dal loro repertorio storico, quello del folk statunitense con il quale entrambi gli artisti hanno iniziato negli anni ’70.

Come consuetudine della casa, allo spettacolo seguirà una cena.
Pizzette e paste cresciute, zuppa di ceci e Provolone del Monaco, Orecchiette coi broccoli e le immancabili graffette calde daranno degna conclusione alla serata.

Live in Villa di Donato – Stagione 2018/19
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, Napoli

Posto unico + cena: 25 Euro

Prenotazione obbligatoria – numero di posti limitato (nella mail di prenotazione indicare cognome, contatto telefonico e numero di posti prenotati)

Per prenotazioni: prenotazioni@key-lab.net

NB Nella Piazza Sant’Eframo vecchio, di fronte alla Villa trovate un Garage

Info e Contatti:
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, 80137, Napoli
info@villadidonato.it
www.villadidonato.it
https://www.facebook.com/villadidonato/?fref=ts
Instagram: Villa di Donato

Press e accrediti:
Chiara Reale per Villa di Donato
0039/3805899435
chiara.reale81@gmail.com

14 gennaio, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Cantanti, Canto, Chitarristi, Concerti, Folk music, Italia, Musica, Napoli, Regioni, Susanna Canessa | , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 6 ottobre la Casina Pompeiana della Villa Comunale ospita il concerto-spettacolo “Tre in Uno 2018” con Riccardo, Brunello e Susanna Canessa


Venerdì 6 ottobre, alle ore 20.30, presso la Casina Pompeiana della Villa Comunale di Napoli, Riccardo Canessa (voce), Brunello Canessa (chitarra e voce) e Susanna Canessa (chitarra e voce) propongono il concerto-spettacolo “Tre In Uno 2018”, con la partecipazione di Francesco De Laurentiis (violino), evento destinato alla raccolta fondi per la Chiesa di Gesù e Maria, a cura dell’Associazione “Euforika” di Napoli

Molti artisti hanno messo a disposizione il loro talento per sostenere il progetto sociale ed il restauro della chiesa: gli eventi avranno l’obiettivo di raccogliere offerte ed associare chi sceglie di condividere le finalità del progetto per e con i Ragazzi dedicato a Loro ed alla nostra Città.

Attesa per il ritorno di Riccardo, Brunello e Susanna Canessa che debutteranno il prossimo 6 ottobre con il nuovo spettacolo 2018 del ciclo “Tre In Uno”, che vede ciclicamente i tre fratelli insieme sul palco a rivivere le proprie esperienze artistiche così diverse fra di loro ma con una forte radice comune.

Prima del concerto un aperitivo di qualità offerto dall’Antico Tarallificio Poppella con sede in Napoli alla Via Sanità, 147 (80136) tel. 081 291305.
Un aperitivo a Napoli: un viaggio dalla tradizione alla contemporaneità.
Il famoso tarallificio “Poppella”, presidio del buon gusto nello storico rione della Sanità, che attualmente vive rinnovato interesse turistico e culturale per le sue molteplici eccellenze e tipicità, ci propone un percorso di piacevolezza tra le sue produzioni; con un occhio rivolto alla classicità assaggeremo il classico tarallo ‘nzogna e pepe, il panino napoletano, le pizzette ed altri rustici; lo sguardo sul presente si soffermerà invece su sorprese, creazioni originali ed innovative realizzate in anteprima per la nostra associazione.

L’offerta minima per partecipare sarà € 20,00 e comprenderà il posto a sedere e l’aperitivo a tema.

prenotazione obbligatoria tramite messaggio SMS o WhatsApp ai numeri
+39 375 508 1283 + 39 335 625 3349)

Tre in uno evento Facebook

“Tre fratelli. Tre storie uguali e diverse. Tre artisti che declinano la musica ciascuno a suo modo.
Un cognome: sia paterno (Canessa) che materno (Carloni), che somma musica e teatro che, in qualche modo, avrebbe potuto essere un’eredità schiacciante tale da fuggirla. Invece no.
Perché a modo loro, ciascuno indipendentemente dall’altro, si è riallacciato alla passione familiare:Riccardo ha focalizzato la sua versatilità nella regia dell’opera e nella narrazione/affabulazione delle opere liriche, Brunello ha espresso il suo talento con la composizione, l’interpretazione e il grande repertorio della canzone e Susanna, con studi musicali classici e il suo violoncello, ha affrontato, in centinaia di repliche, le interpretazioni sinfoniche più tradizionali ma è anche con la chitarra, una raffinata folk-singer.
All’improvviso tutti e tre, dopo essersi “riconosciuti” artisti e interpreti, “ ciascuno nella sua strada” hanno deciso di allungare il passo. Anche di cambiarlo!
Nasce con questo spirito e con il coraggio della qualità, il prossimo 4 novembre a Villa di Donato una nuova realtà, in un’ipotesi di creatività e lungimiranza, lo spettacolo dei “Tre in Uno” e cioè Riccardo, Brunello e Susanna Canessa, pronti sul palco a sorprendere nel dare ancora una volta,- ma questa volta INSIEME-, il meglio di quanto hanno sempre fatto”
(©2016 Giuliana Gargiulo)

3 ottobre, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Cantanti, Concerti, Folk music, Italia, Musica, Musica da camera, Napoli, Regioni, Registi, Riccardo Canessa, Susanna Canessa, Teatro | , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 26 dicembre al Teatro ZTL prosegue il Tour “Io, uno dei tre” – Concerto tributo di Brunello Canessa in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo

Locandina Io uno dei tre a ztl
Giovedì 26 dicembre 2013, alle ore 21.30, al Teatro ZTL (v. Giuseppe Piazzi, 59 – Napoli), Brunello Canessa Live Music Experience presenta:
Titina De Filippo “IO, UNO DEI TRE”, Concerto tributo in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo con la partecipazione di Brunello Canessa (chitarra e voce), Gianfranco Gallo (voce), Marco Corcione (pianoforte), Emiliano Barrella (batteria), Francesco De Laurentiis (violino) e Susanna Canessa (voce e chitarra)

… Anche TITINA DE FILIPPO, che fu – oltre che autrice di commedie impareggiabile attrice brillante al centro del trio famoso con EDUARDO e PEPPINO e poi indimenticabile protagonista di FILUMENA MARTURANO scriveva poesie, su fogli sparsi, quaderni o taccuini, specie dopo il suo ritiro dalle scene, a causa di una malattia cardiaca, quando si dedicò con grande successo anche alle arti figurative, con la tecnica singolarissima del “collage”. Le poesie furono pubblicate postume dal figlio, il giornalista parlamentare AUGUSTO CARLONI, in due raccolte dal titolo “‘Na fortuna piccerella” e ‘”O core mio”. E fu lo stesso CARLONI ad affidarmi il compito di musicarne alcune.
Nacque così, a metà degli anni novanta, IO, UNO DEI TRE, una raccolta dove ad interpretare le canzoni figuravano artisti (tra cui Lina Sastri, Ron, Leopoldo Mastelloni, Eugenio Bennato, Nino Buonocore, Riccardo Pazzaglia, Pietra Montecorvino, Grazia di Michele, Mariella Nava. Nunzio Gallo, Luciano Rondinella ed i loro figli, Lino Vairetti con Patrizio Trampetti, Tony Esposito, Antonio Onorato ed il Solis String Quartet che, sebbene molto diversi fra di loro, risultano avvicinati dal comune sentire in chiave moderna il senso e l’attualità delle poesie di TITINA.
E così dopo quasi venti dall’uscita dell’album, “Io, Uno Dei Tre” è diventato un live che vuole divulgare e far conoscere, soprattutto attraverso la musica, i versi spesso malinconici e riflessivi ma anche ironici e spiritosi proprio di LEI, “uno dei tre” De Filippo, tesoro inestimabile della nostra cultura e che approda al prestigioso palco dello spazio – teatro fondato da Marco Zurzolo cinquant’anni esatti dopo scomparsa di Titina, avvenuta a Roma il 26 dicembre 1963.

Brunello Canessa

Prenotazione obbligatoria
Evento con sottoscrizione
Info e Prenotazioni
Tel. 3923915529/0810331974
mail: prenota@zurzoloteatrolive.it

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

23 dicembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Campania, Cantanti, Canto, Concerti, Cultura, Italia, Letteratura, Musica, Napoli, Poesia, Regioni, Susanna Canessa, Teatri, Teatro | , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 22 novembre al Teatro Trianon di Napoli “Io, uno dei tre” concerto-tributo di Brunello Canessa in occasione dei 50 anni dalla morte di Titina De Filippo

Locandina io uno dei tre
Venerdì 22 novembre 2013, alle ore 21.00, al Teatro Trianon (piazza Calenda, 9 – Napoli), Brunello Canessa Live Music Experience presenta:
Titina De Filippo “IO, UNO DEI TRE”, Concerto tributo in occasione del cinquantenario della morte di Titina De Filippo con la partecipazione di Brunello Canessa – chitarra e voce; Marco Corcione – piano; Roberto Giangrande – Basso; Emiliano Barrella – batteria
Opere di Patrizia Balzerano, con la partecipazione di ANNIE PEMPINELLO
e con:
Barbara Buonaiuto
Joy Cabarrios
Susanna Canessa
Grazia Di Michele
Gianfranco Gallo
Amelia Rondinella
Francesca Rondinella
Lino Vairetti

Credits:
Concerto realizzato in collaborazione con MAD SCHOOL e con il prezioso aiuto di Francesco De Laurentiis
“Brunello Canessa Live Music Experience” sostiene i progetto umanitari di Associazione Mosi Cicala Onlus

Ufficio stampa e pubbliche relazioni Raffaella Tramontano
Vai all’evento Facebook: clicca qui

… Anche TITINA DE FILIPPO, che fu – oltre che autrice di commedie impareggiabile attrice brillante al centro del trio famoso con EDUARDO e PEPPINO e poi indimenticabile protagonista di FILUMENA MARTURANO scriveva poesie, su fogli sparsi, quaderni o taccuini, specie dopo il suo ritiro dalle scene, a causa di una malattia cardiaca, quando si dedicò con grande successo anche alle arti figurative, con la tecnica singolarissima del “collage”. Le poesie furono pubblicate postume dal figlio, il giornalista parlamentare AUGUSTO CARLONI, in due raccolte dal titolo “‘Na fortuna piccerella” e ‘”O core mio”. E fu lo stesso CARLONI ad affidarmi il compito di musicarne alcune.
Nacque così, a metà degli anni novanta, IO, UNO DEI TRE, una raccolta dove ad interpretare le canzoni figuravano artisti (tra cui Lina Sastri, Ron, Leopoldo Mastelloni, Eugenio Bennato, Nino Buonocore, Riccardo Pazzaglia, Pietra Montecorvino, Grazia di Michele, Mariella Nava. Nunzio Gallo, Luciano Rondinella ed i loro figli, Lino Vairetti con Patrizio Trampetti, Tony Esposito, Antonio Onorato ed il Solis String Quartet che, sebbene molto diversi fra di loro, risultano avvicinati dal comune sentire in chiave moderna il senso e l’attualità delle poesie di TITINA.
E così, a cinquant’anni dalla morte di Titina ed a quasi venti dall’uscita dell’album, Io, Uno Dei Tre” viene ripubblicato dalla Curci – Carosello e presentato al Teatro Trianon in un concerto il prossimo 22 novembre, nel quale, con l’aiuto dei miei amici, ne riproporrò in concerto le canzoni.
Molto attesi gli interventi, cantati e recitati, degli ospiti, musicisti ed attori, che ricorderanno la grande Titina, così come alcuni rarissimi contributi video forniti direttamente dalla famiglia di Titina.
Insomma, dopo tutti questi anni, ancora una volta TITINA!
Brunello Canessa

Prevendite:
Adua
piazza Trieste e Trento, 48 – tel. 081-41 36 91

Box office
galleria Umberto I, 17 – tel. 081-551 91 88

Etes (Come on Web)
centro direzionale, isola E7 – tel. 081-009 31 32

Etespoint
Via Chiaia 168B

Azzurro service by TicketOnLine c/o bar Imperiale
via Francesco Galeota, 21 – tel. 081-239 39 55

Bros travel
corso Ponticelli, 23/D – tel. 081-19 36 43 59

Pacuvio ticket
via Marco Pacuvio, 10 – tel. 081-64 39 22

VideoLand
via Alessandro Manzoni, 210 – tel. 081-19 17 33 65
Secondigliano

Tikketteria.it
via Giovanni Diacono, 75 – tel. 081-038 27 11

il Botteghino
via Antonio Pitloo, 3 – tel. 081-556 46 84

Mc revolution
via Giulio Palermo, 124 – tel. 081-545 61 96

Promos
via Massimo Stanzione, 49 – tel. 081-556 47 26

Scoop travel
via Gian Lorenzo Bernini, 90 – tel. 081-558 62 221

OnLine:
http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg%5Bevento%5D&id_evento=1175884
http://213.182.82.147/tolonline/frmrepliche.asp?IDMAN=2107
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

18 novembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Annie Pempinello, Arte, Attori e attrici, Campania, Cantanti, Concerti, Cultura, Italia, Musica, Napoli, Poesia, Regioni, Susanna Canessa, Teatri, Teatro, Violoncellisti | , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Grandi emozioni al Tunnel Borbonico con “Stop the War!” di Susanna Canessa e Monica Doglione

Da sinistra a destra Monica Doglione, Susanna Canessa, Annie Pempinello, Francesco De Laurentiis e Luca Guida - Foto Alessandro Catocci

Da sinistra a destra Monica Doglione, Susanna Canessa, Annie Pempinello, Francesco De Laurentiis e Luca Guida – Foto Alessandro Catocci

Memore di quanto era accaduto durante i moti del 1848, re Ferdinando II volle far costruire un percorso sotterraneo che, dalla zona delle caserme, adiacente all’attuale piazza dei Martiri, giungesse fino alle vicinanze di Palazzo Reale, in modo tale da poter prendere alle spalle i rivoltosi, in caso di attacco alla sua residenza.
Il progetto, affidato nel 1853 all’architetto Enrico Alvino, venne portato a termine, superando brillantemente numerose difficoltà di ordine tecnico e logistico, nel maggio del 1855.
Nacque così il Tunnel Borbonico di Napoli, che perse quasi subito la sua funzione originaria, considerando che, soltanto 5 anni dopo, ebbe fine il Regno delle due Sicilie.
Negli anni seguenti, perciò, il tunnel subì varie utilizzazioni, fino a divenire un sicuro rifugio dai bombardamenti, durante il secondo conflitto mondiale, e successivamente, fu anche adibito a deposito di auto e moto sequestrate dalla polizia.
Solo da pochissimi anni, questa cavità sotterranea è stata riportata agli antichi splendori, diventando non solo una delle maggiori attrazioni turistiche della città, ma anche sede di eventi artistici.
In tale ambito, la chitarrista e folksinger Susanna Canessa ha recentemente proposto, insieme a Monica Doglione (voce), Luca Guida (percussioni) e Annie Pempinello (voce recitante), un concerto dal titolo “Stop the War!”, incentrato su canzoni contro la guerra e contro tutte le forme di violenza.
In apertura abbiamo ascoltato Be still, my soul, inno protestante il cui testo fu abbinato alla principale melodia del poema sinfonico Finlandia di Jean Sibelius.
Il tutto è legato alla storia di Eric Liddell, atleta scozzese immortalato nel film “Momenti di Gloria” che, missionario in Cina, fu catturato dai Giapponesi nel 1941, ed internato in un campo di prigionia, dove portò avanti una serie di iniziative per rendere meno difficile la vita dei suoi compagni e, fra le altre cose, insegnò a tutti questo brano.
Il successivo Dona Dona, melodia tradizionale yiddish, ripresa da Zeitlin e Secunda per la commedia musicale Esterke (1940-41), e trasformata da Joan Baez in Donna Donna, descriveva, nella prima strofa, il dramma di un capretto che andava verso il macello paragonato, nella seconda, ad un ragazzino che veniva deportato in un campo di concentramento.
Era poi la volta di Esquinazo del guerrillero, serenata composta dai cileni Fernando Alegría e Rolando Alarcón e di Llegó con tres heridas, tratto dalla tradizione iberica, su testi di Miguel Hernández, musicati dal connazionale Joan Manuel Serrat.
L’ampia pagina statunitense iniziava con Day after Tomorrow di Tom Waits, proseguendo con Jerusalem e Jericho Road, entrambe di Steve Earle.
Toccava quindi ad un momento esclusivamente recitato, rivolto alla struggente I Saw the Vision of Armies, frammento da “When Lilacs Last in the Dooryard Bloom’d” (1865-66), elegia scritta dal poeta americano ‎‎Walt Whitman in ricordo del presidente Abraham Lincoln, assassinato nel 1865.
Infine, si entrava nell’universo del cantautore Bob Dylan, con un medley comprendente Blowin’ in the Wind, manifesto del movimento pacifista, la cui melodia originava da un canto afro-americano, mentre Here’s to You di Ennio Morricone rievocava le figure dei due anarchici italiani Sacco e Vanzetti, emigrati negli USA e lì ingiustamente condannati a morte per un delitto mai commesso.
Ultimi due brani in programma, entrambi di autori cileni, Todo Cambia di Julio Numhauser e Gracias a la vida della poetessa e cantante Violeta Parra, testamento spirituale, in quanto scritto pochi mesi prima del suo suicidio, e anche brano con il quale si chiude, per tradizione, ogni recital di Susanna Canessa.
Veniamo ora agli interpreti, con il trio formato da Susanna Canessa, Monica Doglione e Luca Guida che ha evidenziato il consueto affiatamento e, complice l’unicità del luogo dove si è svolto il concerto, ha saputo trasmettere emozioni particolari al numeroso pubblico convenuto.
Non è stata da meno l’attrice Annie Pempinello, che ha letto, con grande intensità e trasporto, i testi delle canzoni maggiormente significative, così come notevole è risultato l’apporto del violinista Francesco de Laurentiis nel ruolo di “special guest”.
Pubblico entusiasta e partecipativo, che è stato salutato con C’era un ragazzo che come me di Migliacci-Lusini, celeberrima canzone di protesta contro la guerra del Vietnam, portata al successo da Gianni Morandi.
In conclusione un concerto ricco di suggestioni, scaturite da un repertorio di vasto respiro internazionale, indicativo della valenza universale delle canzoni contro la guerra.

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

11 giugno, 2013 Posted by | Annie Pempinello, Folk music, Monica Doglione, Musica, Susanna Canessa | , , , | 4 commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: