MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

L’Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino inaugura la nuova stagione della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”


La breve tournée dell’Orchestra del Conservatorio di Avellino, dal titolo “Intrecci Barocchi”, si è conclusa a Napoli, nella prestigiosa cornice di Palazzo Zevallos Stigliano, in occasione del primo appuntamento con la rassegna “E’ aperto a tutti quanti” – Musica a pranzo.
L’evento inaugurale era rivolto a due grandi protagonisti della musica barocca, Antonio Vivaldi (1678-1741) e Alessandro Scarlatti (1660-1725).
Dal repertorio del primo, abbiamo inizialmente ascoltato il Concerto per oboe, archi e continuo in do maggiore, RV 452 ed il Concerto per 2 violoncelli, archi e continuo in sol minore, RV 531, due esempi del contributo dell’autore veneziano alla letteratura dedicata a brani per uno o più strumenti solisti, nati dall’evoluzione del cosiddetto “Concerto Grosso”.
A seguire tre arie (“In voler ciò che tu brami”, “Nell’aspro mio dolor”, “Dì, che sogno, o che deliro”) tratte dall’opera di Alessandro Scarlatti “Griselda”, su testo di Apostolo Zeno, ultima opera del compositore palermitano.
Il lavoro esordì durante il Carnevale del 1721 al Teatro Capranica di Roma con il castrato Domenico Giacinto Fontana, detto “Farfallino”, nel ruolo della protagonista.
Il programma si concludeva con altri due brani vivaldiani, il Concerto n.10 op. 3 per 4 violini, archi e continuo in si minore, RV 580 ed il mottetto In furore iustissimae irae per soprano archi e continuo in do minore, RV 626.
Il primo attirò l’attenzione di Johann Sebastian Bach, che lo trascrisse in la minore per 4 clavicembali e orchestra (BVW 1065), mentre il secondo, del quale non si conosce né l’anno di composizione, né la destinazione, rientra nel repertorio sacro di natura non liturgica.
Per quanto riguarda gli interpreti, partiamo dai solisti, con il soprano Valentina Fortunato che ha fornito il suo ottimo apporto alle arie scarlattiane ed al mottetto vivaldiano.
Dal canto loro, molto bravi sono risultati Manuel Molinario (oboe), Gabriele Melone e Francesca Montella (violoncelli), Eleonora De Crescenzo, Irene Teresa Buzzanca, Mario Petacca e Nicola Morelli (violini), ben supportati dall’Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, compagine compatta ed affiatata che si avvaleva dell’esperta direzione del maestro Giuseppe Camerlingo.
Pubblico numerosissimo ed attento, al quale è stato riproposto come bis l’Alleluja del mottetto di Vivaldi, chiudendo nel modo migliore l’inizio di una rassegna, affidata per il quinto anno consecutivo, nel periodo settembre – gennaio, al conservatorio avellinese, che avrà così l’opportunità di metterà in vetrina i suoi numerosi talenti.

30 settembre, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 3 ottobre anteprima della IV edizione della rassegna “Live a Villa di Donato” con solOrkestra di Luca Ciarla e le opere dell’artista Keziat


Giovedì 3 ottobre 2019, alle ore 21, a Villa di Donato (Piazza S. Eframo Vecchio – Napoli), inizia con un’anteprima d’eccezione la Quarta Edizione di “Live in Villa di Donato”, rassegna di musica, teatro, performance e incontri.
Protagonista della serata sarà il mago del violino Luca Ciarla, che crea le sue musiche con un pedale loop, la sua voce e diversi strumenti giocattolo.
Esegue in solo e rigorosamente dal vivo tutta la partitura della sua orchestra, suonando il violino anche come una chitarra, un violoncello o una percussione.
In questo fantasioso mondo musicale Luca canta, fischia, suona altri strumenti e aggiunge nuove improvvisazioni; la musica si evolve continuamente trasformandosi in un’affascinante solOrkestra.
In programma composizioni originali, intrise di atmosfere mediterranee, minimaliste, e insoliti arrangiamenti della tradizione popolare italiana.

Violinista creativo e sorprendente, Luca Ciarla supera agilmente i confini tra i generi per tracciare un percorso musicale innovativo, una magica seduzione acustica in perfetto equilibrio tra scrittura e improvvisazione, tradizione e contemporaneità.
Il suo stile inconfondibile lo ha portato ad esibirsi con successo in festival e rassegne concertistiche di jazz, classica e world music in quasi 70 paesi al mondo; dal Montreal Jazz Festival al Performing Arts Centre di Hong Kong, dal Celtic Connections in Scozia al Festival Villa-Lobos di Rio de Janeiro, dal Melbourne Jazz Festival all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Il concerto di Luca Ciarla sarà accompagnato dall’esposizione delle opere dell’artista Keziat (visibili fino al 15 ottobre, dalle ore 15 alle ore 20).

Come consuetudine della casa, al concerto seguirà una cena gentilmente offerta dalla padrona di casa.

Stagione 2019/2020 di Live in Villa di Donato
Posto unico: 25 euro (spettacolo + cena)
Prenotazione obbligatoria – numero di posti limitati
Per prenotazioni:
prenotazioni@key-lab.net

NB: Nella Piazza sant’Eframo vecchio, di fronte alla Villa trovate un Garage

Novità! Sarà disponibile un servizio Taxi collettivo con partenza da Piazza Amendola (antistante Liceo Umberto) riservato agli ospiti della Villa.
Specificare nella mail di prenotazione se si richiede tale servizio.

Info e Contatti:
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, 80137, Napoli
info@villadidonato.it
www.villadidonato.it
https://www.facebook.com/villadidonato/?fref=ts
Instagram: Villa di Donato

Press e accrediti:
Chiara Reale per Villa di Donato
0039/3805899435
chiara.reale81@gmail.com

29 settembre, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Musica, Napoli, Regioni | , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 30 settembre al 6 ottobre 2019

Giovanni Caramiello (1838-1938)

Questi gli appuntamenti previsti nella settimana dal 30 settembre al 6 ottobre 2019:

Mercoledì 2 ottobre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del duo formato dal sassofonista Gerardo Cervasio e dal pianista Marco Bruno (I parte) e del duo formato dal fisarmonicista Michele Storti e dalla pianista Giulia Martiniello (II parte)

Programma

I parte

D. Milhaud: Scaramouche, suite per sassofono e orchestra (riduzione per sassofono e pianoforte)

E. Bozza
Fantasie italiane, per sassofono alto e pianoforte
Aria, per sassofono alto e pianoforte

II parte

A. Piazzolla
Los Sueños
Milonga Picaresque
Ausencias
Street Tango
Oblivion
Novitango
Violentango

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Mercoledì 2 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Carlo Poerio, 5), per l’inaugurazione dei “Concerti di Autunno”, “Tarocchi in musica” con la partecipazione di Giuseppe Arnaboldi (violino), Pietro Grande (violoncello), Giovanni Mazzuca (pianoforte) e Francesco Salime (sassofono)

Programma

Introduzione
Danza dei Commedianti da “La sposa venduta” di Bedrich Smetana

Arcani maggiori
Il Matto (Irrazionalità, sregolatezza) da “La Sagra della Primavera” di Igor Stravinskij
Il Mago (Abilità, inganno) da “L’apprendista stregone” di Paul Dukas
La Papessa (Purezza, conoscenza) da “Te Deum” di Marc-Antoine Charpentier
L’Imperatrice (Prosperità, abbondanza) da “Invito alla Danza” di Carl M. von Weber
L’Imperatore (Potere terreno, stabilità) da Quartetto “Kaiser” di Franz J. Haydn
Il Papa (Tradizione, saggezza) da II tempo del concerto per liuto RV 93 di Antonio Vivaldi
Gli Amanti (Amore, coinvolgimento) da Adagio dal “Concerto per tromba” di Georg P. Telemann
Il Carro (Trionfo, autodisciplina) da “Così parlò Zarathustra” di Richard Strauss
La Forza (Disciplina, forza interiore) dal I tempo della V sinfonia di Ludwig van Beethoven
L’Eremita (Ricerca, ascesi) da “Gymnopedie n.1” di Erik Satie
La Ruota della Fortuna (Fato, equilibrio instabile) O Fortuna da “Carmina Burana” di Carl Orff
La Giustizia (Equità, armonia) da Sarabanda della Suite XI di Georg F. Haendel
L’Appeso (Accettazione, pace interiore) da II tempo del Concierto de Aranjuez di Joaquín Rodrigo
La Morte (Trasformazione, fine) da “Marcia funebre per una marionetta” di Charles Gounod
La Temperanza (Moderazione, purificazione) da “Il Cigno” di Camille Saint-Saëns
Il Diavolo (Oscurità, nemico) da “Nell’antro del re della montagna” di Edvard Grieg
La Torre (Rottura, shock) da “Una notte sul Monte Calvo” di Modest P. Moussorgskij
Le Stelle (Pace interiore, ispirazione) da II tempo del Concerto K299 di Wolfgang A. Mozart
La Luna (Il femminile, inconscio) da “Pavana per una Infanta morta” di Maurice Ravel
Il Sole (Successo, guarigione) da Ouverture del “Guglielmo Tell” di Gioacchino Rossini
Il Giudizio (Chiamata, nuova vita) Marcia n. 1 da Pomp and Circumstance di Edward Elgar
Il Mondo (Perfezione, gioia) dal IV tempo della IX sinfonia di Ludwig van Beethoven
Intermezzo Die Moritat von Mackie Messer da “L’opera da tre soldi” di Kurt Weill

Arcani minori
Bastoni (Passione, virilità, generosità) Intermezzo da “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni
Coppe (Arte, abbondanza, creatività, magnetismo) Valzer dall’opera “Faust” di Charles Gounod
Spade (Potere mentale, rinascita, macchinazione) Romanza da “Lieutenant Kijé” di Sergei Prokofiev
Danari (Sicurezza, solidità, costruzione, ricchezza) Walkürenritt da “La Walkiria” di Richard Wagner

Fine della storia
Brazileira da “Scaramouche” di Darius Milhaud

Ingresso libero
______________________________________________________________

Giovedì 3 ottobre, alle ore 18.00, con repliche venerdì 4 ottobre 2019, alle ore 20.00 e sabato 5 ottobre, alle ore 19.00 (Fuori Abbonamento), al Teatro di San Carlo, per la stagione lirica 2018-2019, allestimento de “La Traviata”, opera in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave e musiche di Giuseppe Verdi
Direttore: Stefano Ranzani
Maestro del Coro: Gea Garatti Ansini
Regia: Lorenzo Amato
Scene: Ezio Frigerio
Costumi: Franca Squarciapino

Personaggi e interpreti

Violetta Valéry: Claudia Pavone (4 ottobre) / Mariya Mudryak (3 e 5 ottobre)
Flora Bervoix: Mariangela Marini
Annina: Ma Fei
Alfredo Germont: Antonio Poli (4 ottobre) / Alessandro Scotto Di Luzio (3 e 5 ottobre)
Giorgio Germont, padre di Alfredo: Roberto de Candia (3 e 5 ottobre) / Domenico Balzani (4 ottobre)
Gastone: Lorenzo Izzo
Il barone Douphol: Roberto Accurso
Il marchese d’Obigny: Lin Chenyang
Il dottor Grenvil: Francesco Musinu
Giuseppe, servo di Violetta: Mario Thomas (3 ottobre) / Mario Todisco (4 e 5 ottobre)
Un domestico di Flora: Alessandro Lerro (3 ottobre) / Sergio Valentino (4 e 5 ottobre)
Un commissionario: Bruno Iacullo

Orchestra, Coro e Balletto del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Intero
Palco Reale: 400 Euro
Poltronissima Oro: 130 Euro
Altri posti: da 110 a 35 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Palco Reale: 360 Euro
Poltronissima Oro: 117 Euro
Altri posti: da 99 a 32 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Palco Reale: 340 Euro
Poltronissima Oro: 111 Euro
Altri posti: da 94 a 30 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 30 Euro
Palchi laterali: 25 Euro

Posto di solo ascolto: 20 Euro
______________________________________________________________

Giovedi 3 ottobre, alle ore 19.30, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, serata di Gala del Primo Concorso di Canto Corale “Joseph Grima”, con la partecipazione di Isa Ercolano (soprano), Daniela Innamorati (mezzosoprano), Francesco Pittari (tenore), Pasquale Petrillo (basso), Maurizio Iaccarino e Stefano Innamorati (pianoforti), Angelo Trancone (harmonium), e del Coro Polifonico di Napoli, diretti da Luigi Grima

Programma

Gioachino Rossini: Petite Messe Solennelle per soli, coro, due pianoforti e harmonium

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Giovedì 3 ottobre, alle ore 19.45, a Villa Pignatelli (Riviera di Chiaia, 200), per la rassegna “Maggio della Musica”, concerto del “minimoEnsemble”, formato da Daniela del Monaco (contralto) ed Antonio Grande (chitarra)

Programma

D. Cimarosa: Le Figliole che so’ de vint’anne
(Aria di Giampaolo Lasagna da “Le astuzie femminili”)

G. Paisiello: Voglio ognor che mio Mari’ (Aria di Bettina da “Il duello comico”)

G. B. Pergolesi: Voglio ognor che mio Mari’ (Aria di Bettina da “Il duello comico”)

Anonimo XVIII secolo: Lo guarracino

AA.VV Sette canzoni d’Arte del primo Novecento
Suspiranno (1909)
Santa Lucia Luntana (1919)
’O Surdato ‘nnammurato (1915)
Dduje Paravise (1928, chitarra sola)
Uocchie c’arraggiunate (1904)
Core ‘ngrato (1911)
Canzone appassiunata (1922)

Costo del biglietto
Intero: 20 euro
Ridotto over 65: 15 euro
Ridotto under 26: 10 euro

______________________________________________________________

Giovedì 3 ottobre, alle ore 21.00, a Villa di Donato (Piazza S. Eframo Vecchio), per l’anteprima della rassegna “Live in Villa di Donato, concerto del violinista Luca Ciarla accompagnato dall’esposizione delle opere dell’artista Keziat

Programma non ancora pervenuto

Costo del biglietto: 25 Euro (comprensivo di spettacolo + cena)

Prenotazione obbligatoria – numero di posti limitati
Per prenotazioni:
prenotazioni@key-lab.net

Sarà disponibile un servizio Taxi collettivo con partenza da Piazza Amendola (antistante Liceo Umberto) riservato agli ospiti della Villa.
Specificare nella mail di prenotazione se si richiede tale servizio.

______________________________________________________________

Venerdì 4 ottobre, alle ore 18.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio per “I Concerti del Conservatorio”, l’Ensemble Cameristico San Pietro a Majella, diretto da Eugenio Ottieri, propone “Satie, Milhaud, Poulenc: Paris au début di XXe siècle”, con la partecipazione di Adria Mortari (voce), Salvatore Biancardi (pianoforte), Antonio Colica (violino) e Francesco Salime (sassofono)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Venerdì 4 ottobre, alle ore 19.15, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), per la V edizione dell’Ottobre Organistico Francescano, organizzato dall’Associazione Trabaci, nell’ambito della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, concerto del “Coro Polifonico Beata Virgo Maria”, diretto da Elena Scala ed accompagnato all’organo da Cinzia Martone

In programma brani della tradizione francescana

Ingresso libero
______________________________________________________________

Venerdì 4 ottobre, alle ore 20.30, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la rassegna “Sicut Sagittae”, concerto dell’ensemble “I Cavalieri del Cornetto”, formato da Andrea Inghisciano e David Brutti (cornetti) e Maria Gonzales (organo)

In programma musiche di Monteverdi, de Rore, Gabrieli, Fontana, de Macque, Castello, Trabaci, Merula, Rossi, Frescobaldi, Falconieri, Giamberti

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (under 26 e over 60): 5 Euro
Prezzo ridotto anche per i gruppi organizzati da associazioni e circoli aziendali composti da un minimo di 6 persone.

______________________________________________________________

Sabato 5 ottobre, alle ore 13.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto dell’Ensemble Madrigalistico del Cimarosa dal titolo “Poi mi parea volare…”, con la partecipazione di Valentina Fortunato (soprano), Antonia Salzano (contralto), Alessandro Caro e Valerio Ilardo (tenori) Roberto Gaudino (basso), Michele Costanzo (clavicembalo)
Maestri concertatori: Pierfrancesco Borrelli, Roberto Maggio e Rosario Totaro

In programma villanelle, fantasie, canzonette e madrigali del XVI e XVIII secolo

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Sabato 5 ottobre, alle ore 20.30, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la rassegna “Sicut Sagittae”, concerto dal titolo “Unwritten. Dal violino all’arpa” con la partecipazione di Flora Papadopoulos (arpa tripla)

In programma musiche di Biber, Tartini, Marini, Jacquet de La Guerre, Corelli, Bach

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (under 26 e over 60): 5 Euro
Prezzo ridotto anche per i gruppi organizzati da associazioni e circoli aziendali composti da un minimo di 6 persone.

______________________________________________________________

Domenica 6 ottobre, alle ore 18.00, al Teatro di San Carlo (Turno M concerti), per la stagione concertistica 2018-2019, recital del pianista Lorenzo Pone

Programma

L. Giustini: Sonata in fa minore op. 1 n. 10

C. Debussy (dai Préludes)
“La fille aux cheveux de lin”
“La Puerta del Vino”
“Minstrels”

F. Chopin
Trois Nocturnes, op.15
Ballata n. 2 in fa maggiore, op.38

F. J. Haydn: Sonata in re maggiore, Hob. XVI/51

L. van Beethoven: Sonata in la bemolle maggiore, op.26

Costo del biglietto

Intero
Poltronissima Oro: 35 Euro
Altri posti: da 32 a 15 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Poltronissima Oro: 32 Euro
Altri posti: da 29 a 14 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Poltronissima Oro: 30 Euro
Altri posti: da 27 a 13 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 20 Euro
Palchi laterali: 15 Euro

Posto di solo ascolto: 10 Euro
______________________________________________________________

Domenica 6 ottobre, alle ore 20.30, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la rassegna “Sicut Sagittae”, concerto dal titolo “Le Sonate per flauto di J. S. Bach” con la partecipazione di Tommaso Rossi (traversiere) ed Enrico Baiano (fortepiano)

Programma

J. S. Bach
Sonata in la minore BWV 1034
Sonata in la maggiore BWV 1032
Sonata in mi maggiore BWV 1035
Sonata in si minore BWV 1030

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (under 26 e over 60): 5 Euro
Prezzo ridotto anche per i gruppi organizzati da associazioni e circoli aziendali composti da un minimo di 6 persone.

______________________________________________________________

29 settembre, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Domenico Scarlatti, Associazione Trabaci, Associazioni Musicali, Campania, Chiesa Luterana, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Maggio della Musica, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Napoli, Prima del concerto, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo, Villa Pignatelli | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 4 ottobre allo Spazio Kromìa inaugurazione della mostra “RaPortraits”, personale del fotografo Gaetano Massa

Gaetano Massa: Onkyeka – Courtesy Kromìa e l’artista

Kromìa è lieta di presentare venerdì 4 ottobre, alle ore 19.00, negli spazi siti in via Diodato Lioy, 11 (adiacenze piazza Monteoliveto – Napoli) “RaPortraits”, personale del fotografo Gaetano Massa.
In mostra, opere dalla recente produzione dell’autore.
Testimoniando l’intenso vissuto umano e artistico dei nuovi miti dell’hip hop, Gaetano Massa propone una carrellata di ritratti dei suoi protagonisti in cui contesto e personaggio divengono un tutt’uno. Come del resto è naturale per un genere che nasce proprio quale rivendicazione e riscatto delle proprie origini.
Inclusive in particolare di provenienze geografiche e sociali ad alto tasso di difficoltà.

Non a caso, completano il progetto alcuni scatti di piccolo formato proposti a latere dell’esposizione sotto forma di cartoline in open edition, con immagini catturate dall’autore in centri di accoglienza per migranti che utilizzano l’attività musicale come strumento di integrazione ed espressione.

Il ricavato di vendita delle cartoline verrà devoluto interamente da Kromìa e l’artista a YouThink – Associazione di mediazione culturale, progettazione e ricerca sociale.

Direzione Artistica: Donatella Saccani
A cura di: Diana Gianquitto

Straight outta.
di Diana Gianquitto

Diretti. Quegli occhi guardano dritto. Senza peli sulla lingua.
Esattamente come la schiettezza, ai limiti del salace, di un MC.
E, appunto come un orgoglioso Maestro di Cerimonie, quei menti sono tutti alti.
A fissarti fieri, nell’autopresentazione e autoesposizione magari un po’ sfacciata, ma accogliente, di chi ti presenta bold il proprio mondo, volendotici tirare dentro. Trascinante, come la sua musica.
O a mento basso, occhi di sfida ancora più ficcati nell’osservatore, ma la provocazione è solo a resistergli, senza essere inevitabilmente risucchiati nella loro personalità; mai una lotta di potere fine all’esclusione.
Eh no, l’inclusione è politica ed etica, nell’hip hop, nato da istanze sociali e d’impegno molto più radicate di quanto l’orecchiabilità gradevole lasci fraintendere.
E il primo includere, il primo segno di coinvolgimento che si riceve da quei visi centrali, assiomatici e forti come statements dal forte beat, è proprio quel loro offrirsi senza fronzoli, e volerci mostrare senza ritrosia, generosamente, anche il loro ambiente, per quanto sofferto.

Ben memore di come l’hip hop altro non sia che emersione ed espressione di un contesto e una cultura di appartenenza, Gaetano Massa fa sì che le immagini dei suoi protagonisti affiorino esattamente come un tutt’uno dagli ambienti in cui sono nati.
Strade, degrado di periferia, vedute urban, muri, botteghe da cui riscattarsi, case e garage arredati della propria passione: tutti i luoghi in cui gli scatti di Massa sono ambientati divengono parte integrante della caratterizzazione psicologica, o meglio mitica, del personaggio.
Lungi dall’essere semplici scenografie – e qui si sconfessa la formazione cinematografica dell’autore – come in un film di Spike Lee, o Lars Von Trier, accendono i riflettori sulla natura dei loro indigeni, ne raccontano la storia. Diventano, e non a caso ritorna la metafora epica, epiteti visivi, oggetti e spazi aggiunti agli individui per permetterne la riconoscibilità, un po’ come il piè veloce per Achille, o l’elmo lucente per Ettore.
Non senza significato, quei pochissimi volti che non guardano a noi puntano ritti nel contesto, quasi a voler trascinare l’osservatore col loro sguardo direttamente verso il focus più importante: il sobborgo, o il posto, che li ha resi ciò che sono.
La costruzione di una mitologia per attributi, e per ambienti.
E con pregnante consequenzialità, è per inquadrature ad asse centrale che Gaetano Massa edifica le sue composizioni. Spesso, addirittura, individuando due ali laterali d’ambiente che abbracciano il soggetto nel mezzo, a creare una tripartizione ottica in cui però il contesto è personaggio tanto quanto, e più che, il suo abitante.
Una sorta di sacro trittico, dai colori spesso vividi come tags, per icone di nuovi miti sonori.
Necessariamente esasperati, per una musica che è una mitologia ancora tutta da costruire, o meglio icastizzati. Con la stessa naïf – ma sentita – autoglorificazione di una civiltà agli inizi, come quella espressa da Omero.
Eroi di battaglie musicali e sociali ancora tutte da vincere. Straight outta – direttamente da, come spesso si presentano – il loro ambiente, il loro hood – quartiere – e il loro popolo. Tutti Achille, dal flow veloce.

Spazio Kromìa
via Diodato Lioy, 11 (adiacenze piazza Monteoliveto – Napoli)

Info:
08119569381
3315746966
info@kromia.net
www.kromia.net

Orari di apertura:
lun/merc/ven 10.30-13.30 e 16.30-19.30
mar/giov/sab 10.30-13.30

23 settembre, 2019 Posted by | Campania, Fotografia, Italia, Napoli, Regioni | , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 23 al 29 settembre 2019

Otello Calbi (1917 – 1995)

Questi gli appuntamenti previsti dal 23 al 29 settembre 2019:

Martedì 24 settembre, alle ore 19.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per il sesto appuntamento con il ciclo “Lo sguardo e il suono”, l’Associazione Alessandro Scarlatti propone “All’ombra del Vesuvio – La canzone napoletana di fine Ottocento” con la partecipazione di Luisa Martorelli (relatore), Vincenzo Tremante (tenore) e Angelo Gazzaneo (pianoforte)

In programma musiche della tradizione classica napoletana

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Mercoledì 25 settembre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto dei pianisti Cristiana Capone (I parte), Melania Spagnuolo (II parte) e Paola Guadagnino (III parte)

Programma

I parte

S. Rachmaninov: Momento musicale n. 3

R. Schumann: Novelletta op. 21 n. 8

II parte

F. Mendelssohn-Bartholdy: Variations sérieuses, op. 54

III parte

F. Schubert: Sonata per pianoforte in la minore, op. 164, D. 537

F. Chopin
Studio op. 10 n. 5
Studio op. 25 n. 7
Ballata op. 23 n. 1

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Giovedì 26 settembre, alle ore 20.00, nell’Auditorium dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte (Salita Moiariello, 16), per la Stagione dell’Associazione ex allievi del Conservatorio S. Pietro a Majella, cerimonia di consegna del “Premio oltre l’Orizzonte” a personalità che si sono particolarmente distinte come “amici della musica e della cultura” nella loro attività professionale e di impegno civile.

La serata vedrà la partecipazione di ospiti musicali e sarà presentata dall’autore e regista della Rai Gino Aveta

Al termine esperti dell’U.A.N. (Unione Astrofili Napoletani) guideranno il pubblico all’osservazione del cielo e dei pianeti con i telescopi posti sul Piazzale Monumentale.

Ingresso gratuito ad inviti fino ad esaurimento posti

Per info:
Premio Oltre l’Orizzonte

______________________________________________________________

Venerdì 27 settembre, alle ore 18.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, per “I Concerti del Conservatorio”, recital del pianista Eugenio Fels

In programma musiche di Mozart e Schumann

Ingresso libero
______________________________________________________________

Sabato 28 settembre, alle ore 13.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del duo formato dal violinista Bernardo Reppucci e dalla pianista Antonella Censullo (I parte) e dal duo formato dalla flautista Anna Taiani e dalla pianista Chiara Passaro (II parte)

Programma

I parte

W. A. Mozart: Sonata KV 454 in si bemolle maggiore per violino e pianoforte

C. Debussy: Sonata n. 3 in sol minore per violino e pianoforte

II parte

C. Reinecke: Ballade op. 288 per flauto e pianoforte

G. Enescu: Cantabile e presto per flauto e pianoforte

F. Poulenc: Sonata per flauto e pianoforte

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Sabato 28 settembre, alle ore 19.00, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Virtuosi”, con la partecipazione di Federico Maddaluno (mandolino) e Ivano Pagliuso (chitarra)

In programma musiche di Munier, Scheidler, A. Barrios Mangoré, Bortolazzi, R. Calace.

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

Sabato 28 settembre, alle ore 19.00, nella Chiesa della Graziella (v. San Bartolomeo, 3), per la stagione del Centro di Musica da Camera CERSIM, lezione-concerto dei flautisti Marco Salvio e Domenico Di Gioia che illustreranno i contenuti del corso che avrà inizio a ottobre-novembre 2019 a cura dell’ associazione culturale Eco di Pan.

In programma musiche di Fauré, Mercadante, Doppler

Ingresso libero
______________________________________________________________

Sabato 28 settembre, alle ore 20.30, nel Cortile del Maschio Angioino, per la rassegna “Estate a Napoli”, concerto del gruppo Esperidi, formato da Miriam Scognamiglio (voce), Tiziana Minervini (chitarra, ukulele e voce recitante), Ludovica Muratgia (batteria e pad elettronici), Carla Boccadifuoco (tastiere), nell’ambito dello spettacolo musicale e teatrale “Quaranta e non li dimostra” prodotto da Agorà Arte con la partecipazione di Martina Striano e Soul Town, della compagnia teatrale degli Avocattori e la compagnia teatrale di Agorà arte con Renato Di Meo e Imma Russo
Regia di Anna Amoruso
Direzione del M. Renato Di Meo

Costo del biglietto: 10 euro.

Per info e prenotazioni
339.7902355.
trioesperidi@gmail.com

______________________________________________________________

Domenica 29 settembre, alle ore 11.30, a Villa Pignatelli (Riviera di Chiaia, 200), per il ciclo “Viaggi Musicali” curato dall’Associazione Alessandro Scarlatti, in collaborazione con l’Institut Français di Napoli, concerto dal titolo “Le Rossini Français” con Gabriella Colecchia (mezzosoprano), Gianni Gambardella (pianoforte) e la partecipazione del musicologo Sergio Ragni

Programma

G. Rossini
L’amour a Pekin
Ariette Villageoise
Ariette à l’ancienne
Nizza
La separazione
Chanson de Zora
Il Risentimento
L’orpheline du Tyrol
L’ultimo ricordo
La Veuve Andalouse
L’Àme délaissée
La chanson du Bébé
Adieux à la vie!
À Grenade
Lazzarone

Costo del biglietto: 5 Euro
(ingresso libero per i soci dell’Associazione Alessandro Scarlatti)

______________________________________________________________

Domenica 29 settembre, alle ore 19.00, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Ars Contemporanea” – New Direction piano-guitar, viaggio nel mondo sonoro del Compositore Max Fuschetto, con la partecipazione di Enzo Oliva (pianoforte) e Pasquale Capobianco (chitarra elettrica)

Musiche di M. Fuschetto

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

22 settembre, 2019 Posted by | Associazione "A. Scarlatti", Associazione Domenico Scarlatti, Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Prima del concerto, Regioni, Sale da concerto, Villa Pignatelli | , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 16 al 22 settembre 2019

Otello Calbi (1917 – 1995)

Questi gli appuntamenti previsti dal 16 al 22 settembre 2019:

Lunedì 16 settembre, alle ore 18.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, per la “Settimana del Jazz”, concerto dei docenti di Jazz del Conservatorio

Programma non pervenuto

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Martedì 17 settembre, alle ore 18.00, presso la Feltrinelli Libri e Musica (via Santa Caterina a Chiaia, 23), presentazione del libro del maestro Michele Campanella “Suono, pensieri e divagazioni di un musicista fuori dal coro” (Castelvecchi editore).
Alla presentazione interverranno, insieme all’autore, Marialaura Massa e Antonio Rostagno

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Martedì 17 settembre, alle ore 18.30, al Circolo Nazionale dell’Unione (via San Carlo, 99), in collaborazione con il Teatro di San Carlo, nell’ambito delle celebrazioni per il 15° anniversario dalla morte, si terrà l’incontro-concerto dal titolo “Ritratto d’Artista: Renata Tebaldi, la storia e la voce” con la partecipazione di Fiorenza Cedolins (soprano), Massimo Lo Iacono (critico musicale), Niksa Simetovic (presidente Fondazione Renata Tebaldi

Ingresso libero
______________________________________________________________

Mercoledì 18 settembre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del Quartetto Sax Plutus, formato da Carmine Rizzo (sax soprano), Bruno Rizzo (sax contralto), Michele Brogna (sax tenore) e Gaetano Amoroso (sax baritono)

Programma

G. Bizet
“Carmen” Themes
“Arlesienne”

J. S. Bach: Aria sulla quarta corda

E. Morricone
Gabriel’s Oboe
Love theme from “Nuovo cinema paradiso”

C. E. Almarán: Historia de un amor

Astor Piazzolla
Oblivion
Libertango

H. Mancini: Moon River

J. Matitia: Chinese Rag

P. Iturralde: Suite Hellénique

E. Huckeby: King’s Mountain Adventure

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Giovedì 19 settembre, alle ore 18.00, presso l’Associazione Culturale “Maksim Gor’kij” (via Nardones, 17), nell’ambito del Forum Internazionale “La Cultura Musicale di Russia e d’Italia dal XX al XXI Secolo” concerto dei pianisti Aleksej Vaker e Andrej Gaponov e del clarinettista Anton Zarubin

Programma non ancora pervenuto

Ingresso libero
______________________________________________________________

Venerdì 20 settembre, alle ore 18.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio per la “Settimana del Jazz”, concerto degli allievi Jazz del Conservatorio

Programma non pervenuto

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Venerdì 20 settembre, alle ore 19.00, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Profumo di Picolit” con la partecipazione di Luca Signorini (violoncello) e Bruno Persico (pianoforte)

In programma musiche di Persico, Gershwin, Jobim, Nat King Cole, P. Young

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

Venerdì 20 settembre, alle ore 20.00, con repliche sabato 21 settembre, alle ore 19.00 e domenica 22 settembre, alle ore 17.00 (Fuori abbonamento), al Teatro di San Carlo, per la stagione lirica 2018-2019, allestimento de “La Traviata”, opera in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave e musiche di Giuseppe Verdi

Direttore: Stefano Ranzani
Maestro del Coro: Gea Garatti Ansini
Regia: Lorenzo Amato
Scene: Ezio Frigerio
Costumi: Franca Squarciapino

Personaggi e interpreti

Violetta Valéry: Claudia Pavone (20 e 22 settembre) / Mariya Mudryak (21 settembre)
Flora Bervoix: Candida Guida
Annina: Michela Petrino
Alfredo Germont: Antonio Poli (20 e 22 settembre) / Alessandro Scotto Di Luzio (21 settembre)
Giorgio Germont, padre di Alfredo: Alessandro Luongo
Gastone: Lorenzo Izzo
Il barone Douphol: Roberto Accurso
Il marchese d’Obigny: Nicola Ebau
Il dottor Grenvil: Francesco Musinu
Giuseppe, servo di Violetta: Mario Thomas (20 e 22 settembre) / Mario Todisco (21 settembre)
Un domestico di Flora: Alessandro Lerro (20 e 22 settembre) / Sergio Valentino (21 settembre)
Un commissionario: Giuseppe Scarico

Orchestra, Coro e Balletto del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Intero
Palco Reale: 400 Euro
Poltronissima Oro: 130 Euro
Altri posti: da 110 a 35 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Palco Reale: 360 Euro
Poltronissima Oro: 117 Euro
Altri posti: da 99 a 32 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Palco Reale: 340 Euro
Poltronissima Oro: 111 Euro
Altri posti: da 94 a 30 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 30 Euro
Palchi laterali: 25 Euro

Posto di solo ascolto: 20 Euro
______________________________________________________________

Sabato 21 settembre, alle ore 13.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del duo formato dalla violinista Emiliana Cannavale e dalla pianista Elisabetta Furio (I parte) e del duo formato dal violoncellista Luigi Iuliano e dal pianista Angelo Gala

Programma

I parte

W. A. Mozart: Sonata K 304 in mi minore per violino e pianoforte

L. van Beethoven: Sonata op. 12 n. 2 in la maggiore per violino e pianoforte

II parte

J. Brahms: Sonata in mi minore op. 38 n. 1 per violoncello e pianoforte

C. Saint-Saëns: Allegro appassionato op. 43 per violoncello e pianoforte

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Sabato 21 settembre, alle ore 19.00, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Passione”, con la partecipazione di Chiara Polese (soprano) e Maurizio Iaccarino (pianoforte)

In programma musiche di Mozart, Rossini, Verdi, Lehár, Tosti, Wagner, Duparc, Donizetti, E. A. Mario

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

Sabato 21 settembre, alle ore 20.30, presso la Chiesa della Graziella (v. San Bartolomeo, 3), per la stagione del Centro di Musica da Camera CERSIM, con il patrocinio del Club Unesco Napoli, presentazione del cd “Carmina Gemina”, inciso dall’ensemble Comtessa de Dia, diretto dal maestro Ferdinando de Martino, con la casa discografica Da Vinci Classics.
Il programma della serata prevede l’esecuzione di alcuni brani del disco, alternati ad un dialogo fra il maestro Ferdinando de Martino ed il critico musicale Marco del Vaglio sulle tematiche legate al repertorio registrato.

Programma

Tantos vai Santa Maria
Stabat Mater
Dulce solum
Alte clamat epicurus
Ben guarda Santa Maria
Jube domine
Bacche bene
Voi ch’amate lo criatore
Laude novella

Ingresso libero
______________________________________________________________

Sabato 21 settembre, alle ore 21.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, per la “Settimana del Jazz”, concerto dal titolo “Otto Jazz”, con la partecipazione del pianista Enrico Pieranunzi e della vocalist Valentina Ranalli

Programma non pervenuto

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Domenica 22 settembre, alle ore 11.30, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Matinée” con la partecipazione del chitarrista Luigi Picardi

In programma musiche di Dowland, D. Scarlatti, Giuliani, Villa-Lobos, Brouwer, Barrios

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

Domenica 22 settembre, alle ore 11.30, nel foyer del Teatro Diana (v. Luca Giordano, 64), per la rassegna “Armonie Barocche”, concerto dell’arpista Alba Brundo

Programma

G. F. Händel: Andante allegro dal Concerto HWV 294, op.4 n. 6

N. Rota: Sarabanda e Toccata

M. Mchedelov: Variazione su un tema di Paganini

G. Caramiello: Piccolo divertimento sulla Palummella

D. Scarlatti
Sonata K 466
Sonata K. 531

F. Godefroid: Étude de concert

Costo del biglietto: 5 Euro
______________________________________________________________

15 settembre, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Domenico Scarlatti, Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Jazz, Musica Lirica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro Diana, Teatro San Carlo | , , , , , , | Lascia un commento

Da giovedì 12 a sabato 14 settembre “Intrecci Barocchi”, tre appuntamenti con l’Orchestra del Conservatorio di Avellino, diretta dal maestro Giuseppe Camerlingo


Nell’ambito della rassegna “Intrecci Barocchi”, l’Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, diretta dal maestro Giuseppe Camerlingo, terrà tre concerti, giovedì 12 settembre, alle ore 15.30 ad Avellino nell’Auditorium “Vincenzo Vitale” (via Circumvallazione, 156), venerdì 13 settembre, alle ore 19.30, nella chiesa di San Martino a Monteforte Irpino (AV) e sabato 14 settembre, alle ore 13.00 presso Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo 185, Napoli)

Programma

Antonio Vivaldi (1678-1741): Concerto per oboe, archi e continuo in do maggiore, RV 452
Solista: Manuel Molinario

Concerto per 2 violoncelli, archi e continuo in sol minore, RV 531
Solisti: Gabriele Melone, Francesca Montella

Alessandro Scarlatti (1660-1725): Tre Arie dalla “Griselda”
“In voler ciò che tu brami”
“Nell’aspro mio dolor”
“Dì, che sogno, o che deliro”
Soprano: Valentina Fortunato

Antonio Vivaldi: Concerto n.10 op. 3 per 4 violini, archi e continuo in si minore, RV 580
Solisti: Eleonora De Crescenzo, Irene Teresa Buzzanca, Mario Petacca, Nicola Morelli

In furore iustissimae irae, Mottetto per soprano archi e continuo in do minore, RV 626
Solista: Valentina Fortunato

10 settembre, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, musica sinfonica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 9 al 15 settembre 2019

Otello Calbi (1917 – 1995)

Questi gli appuntamenti previsti dal 9 al 15 settembre 2019:

Martedì 10 settembre, alle ore 19.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per il quinto appuntamento con il ciclo “Lo sguardo e il suono”, l’Associazione Alessandro Scarlatti propone “Da Napoli ad Amburgo” con la partecipazione di Massimo Visone (relatore), Ivos Margoni (violino) e Giulia Loperfido (pianoforte)

Programma

Francesco Paolo Diodati: Piazza Vittoria (1893)

Relatore: Massimo Visone

Programma musicale

G. Martucci: Sonata in sol minore op. 22

J. Brahms: Sonata n. 1 in sol maggiore op. 78

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Mercoledì 11 settembre, alle ore 20.00 (Turno S), al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica 2018-2019, concerto dell’Israel Philharmonic Orchestra, diretta da Zubin Mehta

Programma

F. J. Haydn: Sinfonia concertante in si bemolle maggiore Hob:I:105 per violino, violoncello, oboe, fagotto e orchestra
Solisti: Emanuele Silvestri, Daniel Mazaki, Christopher Bouwman, David Radzynski

M. Ravel: La Valse

H. Berlioz: Symphonie fantastique, episodi della vita di un artista in 5 parti op. 14 per orchestra

Costo del biglietto

Intero
Palco Reale: 400 Euro
Poltronissima Oro: 130 Euro
Altri posti: da 110 a 35 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Palco Reale: 360 Euro
Poltronissima Oro: 117 Euro
Altri posti: da 99 a 32 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Palco Reale: 340 Euro
Poltronissima Oro: 111 Euro
Altri posti: da 94 a 30 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 30 Euro
Palchi laterali: 25 Euro

Posto di solo ascolto: 20 Euro
______________________________________________________________

Giovedì 12 settembre, alle ore 18.00 (Turno P), al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica 2018-2019, concerto dell’Israel Philharmonic Orchestra, diretta da Zubin Mehta, e del coro femminile e coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo

Programma

G. Mahler: Sinfonia n. 3 in re minore per contralto, coro femminile, coro di bambini e orchestra

Costo del biglietto

Intero
Palco Reale: 400 Euro
Poltronissima Oro: 130 Euro
Altri posti: da 110 a 35 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Palco Reale: 360 Euro
Poltronissima Oro: 117 Euro
Altri posti: da 99 a 32 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Palco Reale: 340 Euro
Poltronissima Oro: 111 Euro
Altri posti: da 94 a 30 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 30 Euro
Palchi laterali: 25 Euro

Posto di solo ascolto: 20 Euro
______________________________________________________________

Venerdì 13 settembre, alle ore 20.30, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Insieme”, con la partecipazione del duo formato da Ilir Bakiu (violoncello) e Francesco Pio Bakiu (pianoforte)

In programma musiche di Fauré, Piazzolla, Saint-Saëns, Papadhimitri, Skënderi, Bach, Albéniz, Chopin

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

Sabato 14 settembre, alle ore 13.00, presso Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per l’inaugurazione del nuovo ciclo della rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto dell’Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, diretta da Giuseppe Camerlingo, con la partecipazione del soprano Valentina Fortunato, dell’oboista Manuel Molinario e dei violinisti Eleonora De Crescenzo, Irene Teresa Buzzanca, Mario Petacca e Nicola Morelli

Programma

A. Vivaldi
Concerto per oboe, archi e continuo in do maggiore, RV 452
Concerto per 2 violoncelli, archi e continuo in sol minore, RV 531

A. Scarlatti: da “Griselda”
“In voler ciò che tu brami”
“Nell’aspro mio dolor”
“Dì, che sogno, o che deliro”

A. Vivaldi:
Concerto n.10 op. 3 per 4 violini, archi e continuo in si minore, RV 580
In furore iustissimae irae, Mottetto per soprano archi e continuo in do minore, RV 626

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Domenica 15 settembre, alle ore 11.30, presso il Centro di Cultura Domus Ars (v. Santa Chiara 10c), per la Stagione Concertistica dell’Associazione Domenico Scarlatti, concerto dal titolo “Classico Barocco” con la partecipazione della pianista Kiki Bernasconi

In programma musiche di Cimarosa, D. Scarlatti, Bach, Mozart

Costo del biglietto
Intero: 10 euro
Ridotto studenti: 5 euro

______________________________________________________________

10 settembre, 2019 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazione Domenico Scarlatti, Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: