MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Avellino, con la cultura per invertire la rotta

111111Quello che è accaduto durante queste festività ad Avellino fa intravedere una qualche svolta per il futuro della città. La nomina a presidente del Conservatorio “Domenico Cimarosa” del giovane Luca Cipriano (38 anni) da parte del ministro all’Istruzione Giannini da una parte e il fermento crescente intorno a un’area ad alta concentrazione di attrattori culturali dall’altra sembrano all’apparenza due cose senza collegamento, ma se si considera il contesto non si può fare altro che ricominciare a sperare.

 

Luca Cipriano, giornalista e presidente del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo”, che ha contribuito a fare crescere in notorietà e importanza, salutando la stampa in occasione della presentazione della sua nomina alla presidenza della massima istituzione musicale irpina, che per grandezza supera lo storico Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, ha immediatamente messo in chiaro il programma che presenterà al Consiglio di Amministrazione. “La nostra città – ha affermato Cipriano – da tempo ha abbandonato qualsiasi forma di gusto estetico e impegno mio e del CdA sarà quello di farle recuperare la bellezza a questa città; si tratta di una battaglia immateriale che mi sta molto a cuore. Ma a questa dovrò aggiungere un impegno materiale che riguarderà la riqualificazione della piazza che ora divide il Teatro dal Conservatorio e dal Castello  per riconsegnarle la funzione artistica che le è propria, e che oggi le viene privata dal cantiere aperto, per renderla “la piazza degli eventi”Ci verrà incontro per questo l’Amministrazione di Avellino, ma ho in programma un incontro con il procuratore Cantelmo, l’assessore ai Lavori Pubblici e quello all’Urbanistica, perché abbiamo bisogno di tempi certi”.

Questo perché la piazza di cui parla Cipriano dal 2012 è sede di un cantiere che doveva restituire restaurato lo spazio alla cittadina, cantiere che fu chiuso per il ritrovamento di sostanze inquinanti e tossiche tra le quali cadmio e amianto che furono sepolti lì in passato insieme al materiale da riporto che livellò l’avvallamento tra il Teatro,  il Conservatorio e il Castello, cantiere le cui rovine campeggiano a cielo aperto in balia degli eventi  atmosferici da allora. Contemporaneamente alla conferenza stampa, il procuratore della Repubblica di Avellino Rosario Cantelmo provvedeva al sequestro dell’area ora soggetta ad indagini.

Avellino ora è una città che lega le sorti della sua cultura, fatta di Storia, di Spettacoli e di Musica all’urbanistica e ai procedimenti giudiziari. I cittadini, in attesa che le procedure di bonifica e recupero dell’area siano avviate e completate, sogna un’estate di eventi che restituiscano unità e dignità ai luoghi deputati alla cultura e spazi da utilizzare per esprimere il talento di tanti giovani che vogliono crescere nella loro città.

“Il Conservatorio Cimarosa, sotto la guida del direttore Carmine Santaniello e grazie all’impegno del presidente che mi ha preceduto, Nicola Battista, a tal proposito – ha spiegato Cipriano – ha visti approvati e finanziati due progetti di restauro e ristrutturazione che riguardano l’Auditorium (con quasi 500 posti), che funzionerà anche da “ridotto” per il Teatro cittadino (che ospita 1200 posti), e l’ex palestra che sarà adibita ad auditorium con 150 posti e a sala per le incisioni musicali, ma che servirà anche a ospitare gli eventi culturali cittadini”.

Del resto il presidente si è impegnato a restituire “strutture funzionanti alla città di Avellino, non chiacchiere, perché per la città è arrivato il momento di invertire la rotta!

Eleonora Davide

Fonte: WWWITALIA – www.wwwitalia.eu

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Annunci

28 dicembre, 2014 Posted by | Art, Arte, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Cultura, Music, Musica, Regioni | , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 29 dicembre 2014 al 4 gennaio 2015

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Nicola D'Arienzo

Nicola D’Arienzo

Questi gli appuntamenti previsti dal 29 dicembre 2014 al 4 gennaio 2015:

Lunedì 29 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, spettacolo dal titolo “Mater Mediterranea” con Enzo Amato (chitarra), Max Fuschetto (oboe e sax soprano), Antonella Pelilli (voce) e la danzatrice Carolina Aterrano.

In programma musiche di Amato e Fuschetto

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Martedì 30 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dal titolo “Canone per-verso” con Edoardo Catemario (chitarra), Daniele Sepe (sax) e Luca Signorini (violoncello).

In programma musiche di D. Scarlatti, Sepe, Rota

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Giovedì 1 gennaio, alle ore 11.30, con replica alle ore 18.00, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dell’Ensemble Discantus, diretto da Luigi Grima, con la partecipazione del violista Marco Traverso, dal titolo “Saluto d’amore”

In programma musiche di Fauré, Kreisler, Kachaturian, Debussy, Elgar, R. Strauss

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Giovedì 1 gennaio, alle ore 19.00, al Teatro Mediterraneo (Viale Kennedy 54), concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti, diretta da Gianna Fratta

In programma musiche di J. Strauss, Shostakovich, Monti, Theodorakis, Bizet, De Giosa

Costo del biglietto: 22 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 2 gennaio, alle ore 21.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), nell’ambito del Festival Internazionale di Musica Antica “Soave sia il vento”, curato dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, concerto dal titolo “L’amoroso napoletano” con la partecipazione del tenore Giacomo Schiavo, di Giulia Eletta Breschi (flauto dolce e fagotto), Leonardo Massa (violoncello), Giovanni Bellini (tiorba e chitarra), Umberto Cerini (clavicembalo)

In programma musiche di Caccini, Fontana, Falconieri, Frescobaldi, Kapsberger, Tricarico, Alessandro Scarlatti, Matteis

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (over 60 e under 30 – Arte Card, Soci FAI e Feltrinelli Card): 7 Euro

_________________________________________________________

Sabato 3 gennaio, alle ore 18.00, nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo (largo San Marcellino, 10), per la rassegna “I Concerti di Federico”, il musicologo Nicola Verzina ed il pianista Oliver Kern propongono “Senza titolo”

In programma musiche di Respighi, Brahms, Ravel, Berg

Costo del biglietto: 12 Euro

Per gli studenti l’ingresso è gratuito previa prenotazione obbligatoria e si effettua on line attraverso i link:
http://www.eventbrite.it/o/adisu-federico-2-7616665033
http://www.adisufederico2.it/web/

_________________________________________________________

Sabato 3 gennaio, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dell’ Orchestra da Camera Discantus, diretta da Luigi Grima, dal titolo “Armonie per il nuovo anno”.

In programma musiche di Pergolesi, Bellini, Donizetti, Rossini, Rota, Morricone

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Domenica 4 gennaio, alle ore 18.00, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie” performance di Luigi De Simone dal titolo “Nel cavo delle mani aperte – Un canto per l’infinito, San Francesco Storia e leggenda”.

Musiche e pianoforte live: Girolamo De Simone

Costo del biglietto: 10 Euro
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

28 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , | Lascia un commento

Luca Cipriano nuovo Presidente del Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino

Logo Conservatorio Avellino
Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sen. Stefania Giannini ha nominato Luca Cipriano nuovo Presidente del Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Il Ministro del Governo Renzi ha trasmesso il decreto di nomina al Conservatorio di Avellino, andando a colmare la carica di Presidente del CDA rimasta vacante dopo la naturale scadenza del mandato di Nicola Battista.
Luca Cipriano va a presiedere il più grande Conservatorio della Campania, il quarto in Italia per dimensione, con 140 docenti e circa 1600 alunni, con un’articolata attività didattica ed artistica ed una importante rete di scambi e relazioni internazionali.
Il Conservatorio “Domenico Cimarosa”, diretto dal maestro Carmine Santaniello, ha 42 anni di storia e rappresenta una delle eccellenze nel sistema dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica in Italia.
Fondato nel 1972, è attualmente ubicato in una struttura donata alla città di Avellino dal Governo degli Stati Uniti d’America nel 1986.

Luca CiprianoLuca Cipriano, 38 anni, giornalista professionista e consulente in comunicazione, è stato consigliere comunale e presidente della Commissione Cultura della Città di Avellino.
Dal 2010 presiede l’Istituzione Teatro Comunale “Carlo Gesualdo”.
Ha lavorato al Mattino, in Rai, con Istituzioni, Enti ed aziende nel campo della consulenza in comunicazione e organizzazione di eventi.
Attualmente dirige la sede di Roma di una importante agenzia di pubbliche relazioni.
Cipriano era stato precedentemente selezionato dal Ministero dell’Istruzione tra i 303 profili idonei su oltre 1700 candidature in Italia in qualità di esperto per il conferimento di incarichi nelle Istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica.
Il nuovo Presidente, unitamente al direttore Santaniello, al CDA incontrerà la stampa presso il Conservatorio sabato 27 dicembre alle ore 11.00.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino)
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

24 dicembre, 2014 Posted by | Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Regioni | | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 22 al 28 dicembre 2014

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Nicola D'Arienzo

Nicola D’Arienzo

Questi gli appuntamenti previsti dal 22 al 28 dicembre 2014:

Martedì 23 dicembre, alle ore 19.30, nella Basilica dello Spirito Santo (piazza Sette Settembre), concerto del Coro Mysterium Vocis, diretto da Rosario Totaro e accompagnato all’organo da Pierfrancesco Borrelli, con la partecipazione di Fiorella Orazzo (voce recitante) e Guido Mandaglio (fagotto)

Programma

Anonimo: Personent hodie

Anonimo: L’unico Figlio

Anonimo: Gaudete, Christus nascetur

H. L. Hassler: Laetentur coeli

P. P. Bencini: Inno del SS. Natale

S.Alfonso Maria de’ Liguori: Pastorale di Natale e Amen (da P. Gallo) – elaborazione di Marco Palumbo

M. Archer: Ave Maria

M. Leontovich: Carol of the Bells

I. Berlin: White Christmas

E. Hawkins: Oh Happy Day

W. Mathias: Sir Christèmas

G. Panariello
Videntes stellam
Hodie Christus natus est
O Magnum Mysterium

O. Respighi:
(dalla Lauda per la Natività del Signore)
O car dolce mio figlio
Contenti n’andremo

P. Gallo: Cum Sancto Spiritu – Amen (dalla Messa Pastorale)

W. A. Mozart:Laudate Dominum (da Vesperae solennes de confessore)

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Martedì 23 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, allestimento de “La serva padrona” di Giovan Battista Pergolesi, con Marina Zyatkova (soprano), Carlo Torriani (basso)n e i Solisti dell’Orchestra da Camera di Napoli, diretti da Christian Deliso.

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Martedì 23 dicembre, alle ore 20.00, nella Cappella Sansevero (Via F. De Sanctis, 19/21), concerto dell’Ensemble vocale e strumentale Axia, diretto da Andrea Guerrini, con la partecipazione del soprano Cristina Grifone e del musicologo Massimo Lo Iacono, Vicepresidente dell’Associazione Amici del San Carlo.

Programma

M. Haydn: Missa Sancti Gabrielis

A. Sacchini: Te Deum laudamus

A. De Chiara: Ave Maria

A. Vivaldi
Lætatus sum (Salmo 121)
Laudate Dominum, omnes gentes (Salmo 116)
In exitu Israel (Salmo 113)

J. Arcadelt: Ave Maria

L. Cherubini: Veni Jesu

S. Alfonso Maria de’ Liguori: Quanno nascette Ninno

R. Vaughan-Williams: On Christmas Night

F. Grüber: Silent Night

F. Mendelssohn: Hark! The Herald Angels Sing

J. Rutter: Angel’s Carol

I. Berlin: White Christmas

L’ingresso al concerto è esclusivamente per inviti, che saranno ritirabili, fino a esaurimento, presso il Ticket office del Museo Cappella Sansevero (Via Francesco De Sanctis, 19/21).
Sarà consentito ritirare al massimo due inviti a persona.

Orari Ticket office: Feriali 9.30-18.10; Domenica 9.30-14.40; Martedì chiuso.
_________________________________________________________

Giovedi 25 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, Concerto di Natale con la partecipazione del pianista Lorenzo Traverso e dei Solisti dell’Orchestra da Camera di Napoli.

In programma musiche di Cimarosa e Pergolesi

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Giovedì 25 dicembre, alle ore 20.00, nel Duomo di Napoli, concerto dei Cantori di Posillipo

Programma

N. Jommelli: Veni Creator Spiritus
Brani della Tradizione Natalizia

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 27 dicembre, alle ore 18.15, nella Chiesa della SS. Resurrezione a Chiaia (v. Chiaia, 152), per la rassegna “Natale in Musica a Chiaia”, organizzata dall’Associazione Napolinova, concerto dell’ensemble di clarinetti “S. Pietro a Majella”.

In programma musiche di Mozart, Rossini, Bizet, Piazzolla
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Sabato 27 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto del chitarrista Edoardo Catemario dal titolo “Napoli Barocca”

In programma musiche di D. Scarlatti, Carulli, Teresa De Rogatis, Amato

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Domenica 28 dicembre, alle ore 11.30, nella chiesa di San Gennaro all’Olmo (v. San Gregorio Armeno, 35), per “I Concerti dell’Accademia”, concerto natalizio dell’Ensemble strumentale e Coro Polifonico Giubileo, diretti da Filomena Scala.

In programma musiche di Bach, Palestrina, Haendel, Mozart, Monteverdi, Cimarosa, Joseph M. Martin

Costo del biglietto: 7 euro (comprensivo di visita guidata al Complesso monumentale di San Gennaro all’Olmo e Chiesa di San Biagio).
_________________________________________________________

Domenica 28 dicembre, alle ore 11.30, con replica alle ore 18.00, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, “Passeggiata Napoletana”, le più belle canzoni napoletane da Pergolesi a Di Giacomo, con la partecipazione di Cinzia Rizzone (soprano), Agostino Oliviero (mandolino) e i Solisti dell’Orchestra da Camera di Napoli.

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Domenica 28 dicembre, alle ore 19.30, nella Basilica Reale e Pontificia di San Francesco di Paola (piazza Plebiscito), nell’ambito dell’Autunno Barocco di Convivio Armonico di Area Arte, concerto dell’Ensemble Barocco “Le Musiche da Camera”, formato da Rosa Montano (mezzosoprano), Renata Cataldi (traversiere solista), Egidio Mastrominico (maestro di concerto e violino primo), Roberto Roggia (violino primo di ripieno), Federico Valerio (violino secondo concertino), Fernando Ciaramella (viola), Leonardo Massa (violoncello), Ottavio Gaudiano (contrabbasso), Giuseppe Petrella (tiorba e chitarra barocca), Debora Capitanio (clavicembalo)

Programma

Pastorale a due violini e basso continuo da un manoscritto anonimo*

A. Scarlatti: “Nacque, e col Gran Messia”, Aria Pastorale, dalla Cantata Pastorale “Non so qual più m’imgombra”

A. Caputi : “Concerto a flauto traverso, violini e basso” in re maggiore §

N. Sabatino: Cavatina in Pastorale, dalla Cantata per la Natività del Santo Bambino*

N. Fiorenza: Sinfonia a tre violini e basso in sol maggiore *

G. Manna: In Nativitate Domini – Lectio seconda Secondo Notturno a voce sola con istromenti*

* Trascrizioni moderne a cura di Egidio Mastrominico
§ Trascrizioni moderne a cura di Renata Cataldi

Ingresso libero
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

20 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Domenico Scarlatti, Associazioni Musicali, Campania, Canto, Concerti, Italia, Le musiche da camera, Musica, Musica classica, Musica da camera, Mysterium vocis, Napoli, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 17 dicembre l’Associazione Alessandro Scarlatti ospita il concerto natalizio dell’Ensemble Vocale di Napoli

Logo Associazione Scarlatti 2014-2015
Mercoledì 17 dicembre, alle ore 21, nell’Auditorium di Castel Sant’Elmo per il concerto di Natale la Associazione Alessandro Scarlatti ospita l’Ensemble Vocale di Napoli, diretto da Antonio Spagnolo.

Nato nel 1983, l’Ensemble Vocale di Napoli testimonia con i suoi tre decenni di attività – ha appena festeggiato i 30 anni dalla fondazione – l’impegno e la passione profusi da un gruppo di musicisti, studenti e professionisti nel percorso verso la realizzazione di un progetto: studiare e approfondire con impegno professionale e cura degli aspetti tecnici e filologici il vastissimo materiale della musica corale. Percorso che ha portato l’Ensemble a diventare una importante realtà artistica della nostra città.

Uno dei temi conduttori della stagione concertistica 2014/2015 della Associazione Alessandro Scarlatti è stato dedicato alla grande musica corale: dopo il successo del concerto inaugurale del Coro dell’Accademia di Santa Cecilia, in febbraio un concerto interamente dedicato ai Mottetti di Bach sarà eseguito dal Coro della Radio Svedese.
In questo filone si inserisce quindi il concerto natalizio dell’Ensemble Vocale di Napoli, che e si presenta con un organico di più di 40 voci in un programma che prevede suggestivi brani a cappella di autori del Novecento e il tradizionale “Silent night, Holy night” di Franz Grüber.

Costo del biglietto

Platea I settore: 25 Euro
Platea II settore: 20 Euro
Platea III settore
Intero: 15 Euro
Giovani: 8 Euro
Last minute: 3 Euro (giovani al di sotto dei 25 anni, biglietti messi in vendita un’ora prima del concerto)

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it; info@associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

_________________________________________________________

Programma

Mercoledì 17 dicembre, ore 21.00 – Auditorium di Castel Sant’Elmo
Ensemble Vocale di Napoli
direttore, Antonio Spagnolo

Frank Martin (1890 – 1974): Messa per doppio coro a quattro voci

John Tavener (1944 – 2013)
The lamb
Today the virgin

Franz Grüber (1787-1863): Silent Night (elaborazione Jakub Neske)

Karl Jenkins (1944): Mottetti per coro a cappella
Cantate Domino
Laudamus Te
Ave Maria
Lullay
Exsultate jubilate

Branko Starc (1954): Omnes gentes plaudite manibus

Ensemble Vocale di Napoli – 30 anni di storia
Costituito nel 1983, svolge un’intensa attività concertistica, frutto di una costante ricerca vocale ed esecutiva.
Alla letteratura musicale antica si affianca l’esplorazione di pagine significative del repertorio corale, tra l’età barocca e la produzione musicale contemporanea a cappella.
L’Ensemble ha collaborato con diverse formazioni strumentali per la realizzazione di opere del repertorio corale in stile concertato.
Ha partecipato, riscuotendo univoci consensi, a importanti rassegne e concorsi nazionali ed internazionali quali la Rassegna internazionale di Canto Corale di Alghero (primo premio nel 1991 e nel 1992).
Vincitore del XII Concorso nazionale Guido D’Arezzo (1995), l’Ensemble ha al suo attivo varie incisioni discografiche (Fonit Cetra, Fonè, Opus111, Niccolò) e prestigiose collaborazioni con il Maestro Roberto De Simone ed il Maestro Antonio Florio.
Ha pubblicato per la Niccolò un’inedita raccolta di madrigali di Scuola Napoletana dal titolo “Spesso gli lego” e un disco di Balli e Villanelle coll’Ensemble Strumentale “Il Labirinto”.
E’ stato diretto in importanti produzioni da S. Accardo (“Così fan tutte” di W.A.Mozart), R. Clemencic (Mottetti di Pergolesi), P. Maag (“Requiem” di Mozart ”Passione secondo San Giovanni“ di Bach), M. Pradella (Gloria di Vivaldi), Vladimir Spivakov (Messa dell’Incoronazione di W. A. Mozart).
Ha preso parte alle Stagioni concertistiche della Rai di Napoli (1987-1990-1991), dell’Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli (nel 1988 e dal 1996 al 2008 ), del Centro di Musica Antica della Pietà de turchini (2000-2001-2002) e dello Sferisterio di Macerata (1998).
Nel dicembre 1998 ha partecipato alla produzione del Requiem di Mozart con l’orchestra “I Cameristi del Teatro della Scala” diretti dal M° Gaetano Cuccio.
Ha realizzato per il “Maggio dei Monumenti” a Napoli importanti produzioni negli anni 2000 – 2001 2002 – 2003 – 2004, tra esse lo “Stabat Mater a 10 voci” per soli, coro e basso continuo di Domenico Scarlatti e la “Messa di S. Cecilia” per soli, coro ed orchestra di Alessandro Scarlatti.
Nel Giugno 2003 è stato ospite delle celebrazioni nel Duomo di Milano, in occasione dei 600 anni della Cappella Musicale, eseguendo, in due concerti, il “Miserere” di Leonardo Leo e la “Missa pro Defunctis” di Alessandro Scarlatti insieme a pagine significative della musica sacra di F. Poulenc e
B. Britten. E’ del luglio 2006 la partecipazione in Vaticano alla Celebrazione del 500° Anniversario della posa della prima pietra della Basilica di San Pietro con la prima esecuzione assoluta dell’Oratorio per soli,
coro e orchestra “Petros Eni” di Antonio Pappalardo nella Basilica di San Pietro, Città del Vaticano. Ha partecipato inoltre all’esecuzione della” Via Crucis” di F. Listz nella primavera 2004 e nel marzo 2011 a Siena per l’Accademia Chigiana, con la direzione del M° Michele Campanella con il quale, nel maggio 2006, ha eseguito la “Petite Messe Solennelle” di G. Rossini a Pechino e Shangai in occasione dell’anno dell’Italia in Cina, con repliche nel 2007 a Perugia e nel 2008 a Siena, per l’Accademia
Chigiana. Nel 2008 ha realizzato la prima esecuzione italiana di “Passio” di Arvo Pärt. Nel 2012 è stato invitato dal Pontificio Istituto di Musica Sacra a tenere il concerto conclusivo dei lavori del Convegno Internazionale “Umbra Mortis Vitae Aurora” nella Basilica Lateranense di Roma.

Antonio Spagnolo
Diplomato in canto, ha compiuto gli studi di Composizione e Direzione Corale con il M° Enrico Buondonno.
Ha partecipato ai Corsi di Direzione “R. Goitre” con Giovanni Acciai e ai seminari di musica antica di Firenze con il gruppo “Pro Cantione Antiqua di Londra”.
Ha fatto parte della commissione giudicatrice del Concorso Internazionale di Canto Corale di Alghero, essendo stato premiato nel 1991 con il Diapason d’argento.
Ha collaborato con il M° René Clemencic alla registrazione per Ricordi-Fonit Cetra dei “Tre Mottetti” di Pergolesi e dell’Oratorio ”La Passione” del Giordanello, per la Opus 111, con la direzione del M° Alessandro de Marchi.
Ha diretto nel novembre 1998 e nel dicembre 2000 l’Orchestra Scarlatti di Napoli nella “Messa di S.Cecilia” per soli, coro ed orchestra di Alessandro Scarlatti.
Nel 2008 ha diretto la prima esecuzione italiana di “Passio” di Arvo Pärt.
Nel settembre 2009 è stato invitato a condurre l’atelier di Musica Veneziana, nelle “Settimane Internazionali di Musica Corale” di Europa Cantat.
E’ alla guida dell’Ensemble Vocale di Napoli dal 1984.
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

15 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Auditorium Castel S. Elmo, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Napoli, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 19 e sabato 20 dicembre Bruno Canino al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino per una masterclass ed un concerto

Locandina Canino
Il grande pianista Bruno Canino ritorna nel Conservatorio Cimarosa a due anni dalla sua partecipazione alle Celebrazioni del Quarantennale dell’Istituzione.
Con l’entusiasmo di sempre, incontrerà gli studenti del Conservatorio venerdì 19 e sabato 20 dicembre, dalle 10 alle 13.30, per una Masterclass pianistica e, sempre sabato 20, alle 19.30 nell’Auditorium del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino saluterà il pubblico avellinese con un concerto che prevede quattro Valzer di Chopin ed il celeberrimo Concerto per pianoforte e orchestra K.488 di W. A. Mozart.
L’Orchestra del Conservatorio, diretta dal Gina Grassi, inaugurerà la serata con la Serenata per archi, op. 20 di E. Elgar e, ancora una volta, l’Auditorium della Massima Istituzione Musicale Irpina, sarà testimone della Grande Musica.

Bruno Canino (classe 1935) è stato allievo di Vincenzo Vitale e di Enzo Calace.
Ha iniziato poi una lunga carriera di concertista e camerista in tutto il mondo, durante la quale ha collaborato con artisti come Cathy Berberian, Severino Gazzelloni, Itzhak Perlman, Salvatore Accardo, Uto Ughi, András Schiff e Viktoria Mullova, (con la quale vinse il Premio Edison nel 1980), David Garrett, Franco Mezzena.
Tra le sue registrazioni più importanti: le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach, l’integrale dell’opera pianistica di Alfredo Casella e la prima integrale pianistica di Claude Debussy su compact disc.
Attualmente è docente di musica da camera con pianoforte presso la Scuola di musica di Fiesole e alla Escuela Reina Sofia di Madrid. Nel 1999-2002 è stato direttore musicale della Biennale di Venezia.

Gina Grassi proviene da una famiglia di famosi pittori.
Ha studiato pianoforte, composizione, direzione di Coro e direzione d’Orchestra.
Ha già alle sue spalle una lunga carriera concertistica come direttore d’orchestra, sia in Italia che all’estero.
Il suo repertorio sinfonico spazia dal barocco agli autori contemporanei, con particolare riguardo all’opera di W. A. Mozart e L. van Beethoven.
Quello operistico da Pergolesi, a Mozart, a Mascagni e Verdi.
Ha diretto moltissime orchestre italiane ed estere riscuotendo unanimi consensi di critica e di pubblico.
E’ docente presso il Conservatorio di Avellino.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino)
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

15 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica da camera, musica sinfonica, Regioni | , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 15 al 21 dicembre 2014

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Nicola D'Arienzo

Nicola D’Arienzo

Questi gli appuntamenti previsti dal 15 al 21 dicembre 2014:

Lunedì 15 dicembre, alle ore 18.00, al Circolo Artistico Politecnico (Piazza Trieste e Trento, 48), per la chiusura de “I Lunedì Musicali”, concerto del duo pianistico formato da Simona Padula e Massimo Tomei

In programma musiche di Ciaikovskij, Rachmaninov, Stravinskij, Saint-Saëns

Per accedere ai concerti munirsi di un tesserino, che dovrà essere esibito all’ingresso.
E’ possibile richiedere il tesserino presso la segreteria dell’Associazione, dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20
.
_________________________________________________________

Martedì 16 dicembre, alle ore 20.30 (Turno C), con repliche mercoledì 17 dicembre, alle ore 19.00 (Turno D), giovedì 18 dicembre, alle ore 20.30, (Fuori abbonamento), venerdì 19 dicembre, alle ore 18.00 (Turno B) e sabato 20 dicembre, alle ore 19.00 (Fuori abbonamento), al Teatro di San Carlo, inaugurazione della Stagione d’Opera e Balletto 2014/2015 con l’allestimento de “Il Trovatore”, dramma in quattro parti su libretto di Salvatore Cammarano e musiche di Giuseppe Verdi

Direttore: Nicola Luisotti
Maestro del Coro: Marco Faelli
Regia: Michał Znaniecki

Con la partecipazione esclusiva attraverso un’opera unica dell’artista Michal Rovner

Scene: Luigi Scoglio
Costumi: Giusi Giustino
Luci: Bogumil Palewicz
Coreografie: Sandhja Nagaraja
Assistente alla regia: Zosia Dowjat
Assistente ai costumi: Concetta Nappi
Maestro suggeritore: Vito Lombardi

Personaggi ed interpreti

Il Conte di Luna: Juan Jesús Rodríguez (17 e 19 dicembre) / George Petean (16, 18 e 20 dicembre)
Leonora: Lianna Haroutounian (17 e 19 dicembre) / Anna Pirozzi (16, 18 e 20 dicembre)
Azucena: Ekaterina Semenchuk (17 e 19 dicembre) / Enkeleida Shkosa (16, 18 e 20 dicembre)
Manrico: Marco Berti (12, 14, 17 e 19 dicembre) / Alfred Kim (13, 16, 18 e 20 dicembre)
Ferrando: Carlo Cigni
Ines: Elena Borin
Ruiz: Enrico Cossutta
Un vecchio zingaro: Giacomo Mercaldo / Bruno Iacullo
Un messo: Nino Mennella / Giuseppe Valentino

Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo
Nuovo allestimento del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Intero: da 120 a 50 Euro
Ridotto: da 110 a 45 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (palchi laterali): 30 Euro

_________________________________________________________

Mercoledì 17 dicembre, alle ore 18.00, nella Sala Chopin (piazza Carità, 6), per i “Pomeriggi in Concerto” dell’associazione Napolinova, recital del pianista Giulio De Padova, vincitore del “Premio Maria Pia Ansalone Napolitano” 2014

Programma

J. S. Bach-F. Busoni: Ciaccona in re minore

M. Ravel: Ondine da “Gaspard de la nuit”

N. Paganini-F. Liszt: La Campanella

S. Rachmaninov: 6 Momenti Musicali, op.16

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Mercoledì 17 dicembre, alle ore 21.00, nell’Auditorium di Castel S. Elmo, per la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto natalizio dell’Ensemble Vocale di Napoli, diretto da Antonio Spagnolo

Programma

F. Martin: Messa per doppio coro a quattro voci

J. Tavener
The lamb
Today the virgin

F. Grüber: Silent Night

K. Jenkins: Mottetti per coro a cappella

B. Starc: Omnes gentes plaudite manibus

Costo del biglietto

Platea I settore: 25 Euro
Platea II settore: 20 Euro
Platea III settore
Intero: 15 Euro
Giovani: 8 Euro

_________________________________________________________

Giovedì 18 dicembre, alle ore 18.30, nella Chiesa della SS. Trinità dei Pellegrini (v. Portamedina, 41 – all’interno dell’Ospedale dei Pellegrini), concerto del Coro Polifonico Universitario, diretto da Antonio Spagnolo

Programma

L. da Viadana: Exultate justi

G. Fauré: Cantique de Jean Racine

K. Jenkins: Cantate Domino

F. Poulenc: Salve Regina

A. Vivaldi: Gloria in excelsis Deo (dal Gloria)

Anonimo inglese (XVI sec.): Coventry Carol (elab. D. Warland)

K. Jenkins: Lullay

F. Gruber: Stille Nacht (elab. J. Rathbone)

Anonimo: Adeste fideles

S. Alfonso M. de’ Liguori: Quanno nascette Ninno (arr. J. Grima)

Sally DeFord: As Shepherds kept their lonely Vigil

J. Pierpont: Jingle Bells (arr. S. Karpiniec)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 18 dicembre, alle ore 19.00, nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo (largo San Marcellino, 10), per l’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti, concerto dei Solisti della Nuova Orchestra Scarlatti e della Camerata Strumentale dell’Università di Salerno, diretti da Massimo Testa, con la partecipazione di Gaetano Russo (clarinetto)

Programma

W. A. Mozart
Sinfonia n. 31 “Parigina” in re maggiore K 297
Concerto per clarinetto e orchestra in la maggiore K 622

Costo del biglietto: 12 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 19 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), nell’ambito della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto del Coro Beata Virgo Maria, diretto da Elena Scala e accompagnato all’organo da Mauro Castaldo, con la partecipazione di Rosa Montano (mezzosoprano) e Egidio Mastrominico (violino)

In programma musiche del repertorio natalizio

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 19 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di San Giuseppe Maggiore (Via Medina, 3), concerto di Natale del Coro Polifonico Vox Artis e dell’Orchestra San Giovanni, diretti da Keith Goodman, con la partecipazione del baritono Maurizio Esposito

In programma musiche di Bach, Starita, Gardel, Rodriguez, Jenkins, Bruckner, Mozart, Cimarosa.

Contributo d’ingresso: 6 Euro
_________________________________________________________

Sabato 20 dicembre, alle ore 18.00, presso la Chiesa di Santa Caterina da Siena (v. Santa Caterina da Siena, 38), per il progetto “I cantieri della voce”, nell’ambito del Festival Internazionale di Musica Antica, “Soave sia il vento”, curato dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, lezione concerto del soprano Sara Mingardo, accompagnata al cembalo da Pierfrancesco Borrelli.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
________________________________________________________

Sabato 20 dicembre, alle ore 19.30, nella Sala Sisto V del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore (v. dei Tribunali 316), per l’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti, concerto della Corale Polifonica Regesta Cantorum, diretta da Antonio Spagnolo e della Nuova Orchestra Scarlatti

In programma musiche di Brahms, Corelli, Haendel, Mozart, Fauré, Saint-Saëns

Costo del biglietto: 12 Euro
_________________________________________________________

Domenica 21 dicembre, alle ore 18.00, nella chiesa di S. Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta, 17-18), per l’inaugurazione della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dal titolo “Il risveglio dell’anima”, con la partecipazione di Bruno Canino (pianoforte), Marco Traverso (viola), del Coro Vocalia e del Discantus Ensemble, diretti da Luigi Grima.

In programma musiche di Bach, Fauré, Gershwin, Elgar

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Domenica 21 dicembre, alle ore 19.15, nella Chiesa di S. Maria della Rotonda (via Undici Fiori del Melarancio – adiacenze stazione Metro Montedonzelli), per la rassegna “Musica intorno all’organo”, concerto del duo formato da Federica Iannella e Chiara Cassini

Programma

G. Morandi
Sinfonia in do (Federica Iannella* – Chiara Cassin**)
Sonata in do per il postcommunio (Chiara Cassin* – Federica Iannella**)
Pastorale in do (Federica Iannella* – Chiara Cassin**)

G. Rossini
Marche du sultan Abdul Medjid (Chiara Cassin* – Federica Iannella**)
Petite fanfare (Federica Iannella* – Chiara Cassin**)

G. Morandi
Sinfonia “La venuta dei Re Magi” (Chiara Cassin* – Federica Iannella**)
Marcia militare (Chiara Cassin* – Federica Iannella**)

* Organo primo **Organo secondo

Ingresso libero
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

13 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazione Trabaci, Associazioni Musicali, Auditorium Castel S. Elmo, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Napoli, Regioni, Sale da concerto, Teatro San Carlo | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 14 dicembre la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti ospita l’Europe Union Baroque Orchestra al Teatrino di Corte di Palazzo Reale

Logo Associazione Scarlatti 2014-2015
Domenica 14 dicembre, nel Teatrino di Corte di Palazzo Reale, alle ore 20.30, per il quarto concerto del ciclo di concerti dedicati alla musica composta per le corti europee nel’700 “Una balconata per la musica di corte”, in collaborazione con la Soprintendenza di Palazzo Reale, la Associazione Alessandro Scarlatti approfondisce il repertorio della musica di corte francese con il concerto dell’Europe Union Baroque Orchestra diretta da Lars Ulrik Mortensen.

Il pezzo più notevole di questo programma, se non dell’intero 18° secolo, è il particolarissimo brano “Les Elements” di Jean-Fery Rebel, a lungo leader dei 24 Violons du Roy, l’orchestra di Versailles che accompagnava Luigi XIII durante la giornata. “L’introduzione di questa sinfonia era naturale, era Caos stesso, questa confusione che regnava tra gli elementi prima l’istante in cui, soggetta alle leggi invariabili, hanno preso il loro posto prescritto nell’ordine della natura – ha scritto Rebel in una introduzione – Ho avuto il coraggio di unire la confusione degli elementi con confusione armonica. Ho cercato di far sentire tutti i suoni mescolati insieme, o meglio tutte le note dell’ottava insieme in un accordo.”
Di un periodo successivo, legata alla corte del Re Sole è la suite tratta da varie opere di Rameau in cui torna il tema della rappresentazione degli elementi della natura.

Ogni anno l’ Europe Union Baroque Orchestra invita 100 giovani musicisti provenienti da tutta Europa a prendere parte ad audizioni della durata di tre giorni.
I 25 candidati che vengono selezionati, normalmente provenienti da 13 o più paesi e di un’età media di 24 anni, trascorreranno sei mesi insieme, studiando e suonando attraverso tutta l’Europa al seguito dei maggiori specialisti della musica barocca, e trasmettendo al pubblico un contagioso ed immediato entusiasmo e tutta la freschezza tecnica dei migliori giovani strumentisti barocchi d’Europa.

Costo del biglietto

Intero: 20 Euro
Giovani: 8 Euro
Last minute: 3 Euro (giovani al di sotto dei 25 anni, biglietti messi in vendita un’ora prima del concerto)

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it; info@associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

_________________________________________________________

Domenica 14 dicembre, ore 20.30 -Teatrino di Corte del Palazzo Reale di Napoli

European Union Baroque Orchestra
Lars Ulrik Mortensen, direttore e clavicembalo

Violini primi
Yotam Gaton (Ro)
Antonio De Sarlo (It)
Sarina Matt (Li)
Emma Lake (Uk)

Violini secondi
Jamiang Santi (It)
Alicja Sierpinska (Pl)
Saron Houben (Nl)
Nadine Henrichs (De)

Viole
Rafael Roth (De)
Andrea Angela Ravandoni (Se)

Violoncelli
Guillermo Turina Serrano (Es)
Nicola Paoli (It)
Contrabbasso
Lisa De Boos (Be)

Flauti
Emma Halnan (Uk)
Flavia Hirte (De)

Oboi
Jana Langenbruch (De)
Jan Hutek (Pl)

Fagotto
Andrew Burn (Uk)

Programma

La création du monde

Jean-Féry Rebel (1666-1747): Les éléments

Georges Muffat (1653-1704): Concerto grosso XII in sol maggiore “Propitia Sydera”

Jean-Féry Rebel: Les caractères de la danse

Jean-Philippe Rameau (1683-1764): La création du monde, suite di danze dalle opere “Zaïs”, “Les Boréades”,“Platée”

European Union Baroque Orchestra
Non ci sono altre orchestre come l’European Union Baroque Orchestra: l’EUBO si rinnova di consueto selezionando nuovi musicisti ad ogni anno e rendendo così unici i suoi progetti musicali.
Le performance dal vivo dell’EUBO godono di tutta la freschezza tecnica dei migliori giovani strumentisti barocchi d’Europa e trasmettono al pubblico un contagioso ed immediato entusiasmo.
I membri dell’EUBO arrivano da tutta Europa per vivere un’esperienza di lavoro che li mette a confronto con alcuni dei più importanti direttori della scena internazionale; per il 2014: Lars Ulrik Mortensen, Rachel Podger e Sergio Azzolini.
Le tournée dell’orchestra si svolgono in tutta l’Unione, dalle più celebrate sale da concerto alle pittoresche chiese di montagna e ai grandi festival internazionali di musica antica.
Nei punti cardine di questa esperienza musicale l’EUBO crea i suoi progetti in residenza: Echternach in Lussemburgo, Amilly in Francia, Kloster Michaelstein in Germania, Gent in Belgio, e Pavia con il Collegio Ghislieri in Italia.
L’attività dell’EUBO è sponsorizzata da “The Early Music Shop” e all’EUBO è stato affermato per sempre il titolo dell’Ambasciatore Culturale dell’Unione europea. Portabandiera dell’Europa, “l’EUBO è il simbolo perfetto della forza dell’integrazione: un sottile e potente strumento di armonizzazione tra i popoli e le nazioni” (Presidente José Manuel Barroso).

Lars Ulrik Mortensen
Inizia a studiare clavicembalo e basso figurato a Copenaghen alla Royal Danish Academy of Music, proseguendo poi a Londra con Trevor Pinnock.
Fa parte come clavicembalista degli ensemble di musica barocca London Baroque, dal 1988 al 1990, e Collegium Musicum 90, dal 1990 al 1993.
Dal 1991 al 1999 è direttore artistico dell’orchestra barocca Concerto Copenaghen, con cui lavora al Royal Opera di Copenaghen; dal 2004 è direttore artistico della European Union Baroque Orchestra
La sua carriera concertistica si divide tra l’attività di direttore d’orchestra, quella di clavicembalista solista e quella di musicista da camera insieme con altri artisti: con il violinista John Holloway e il violoncellista David Watkin ha costituito il Trio Veracini.
Accompagna frequentemente al clavicembalo il soprano Emma Kirkby, con la quale ha registrato alcune opere di Buxtehude, e il violoncellista Jaap ter Linden.
Le sue numerose registrazioni, alcune realizzate anche con The English Concert, sono dedicate in gran parte all’opera dei musicisti barocchi, da Bach a Buxtehude, da Vivaldi a Haydn, ed hanno ottenuto vari riconoscimenti internazionali.
È stato nominato “Musicista danese dell’anno” nel 2000, e ha ricevuto il premio francese Cannes Classique nel 2001 e il premio danese Musica nel 2002. L’incisione delle Variazioni Goldberg è stata premiata con il Diapason d’Or.
Nel 2007 ha ricevuto il premio Leonie Sonning’s Music Prize e il Danish Music Awards Classical “Orchestral CD of the year” per l’incisione dell’opera dei poco conosciuti compositori tedeschi Johan-Gottfried W. Palschau e Johann Abraham Peter Schulz.
Nel 2010 ottiene il Grammy Awards per il CD delle Cantate di Bach, con il mezzosoprano Anne Sofie von Otter.

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

11 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 13 dicembre la rassegna “Musica nei luoghi sacri” chiude con il Coro Mysterium Vocis e l’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino diretti da Rosario Totaro

Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino

Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino

A chiudere “Musica nei luoghi sacri”, il ciclo di sette concerti di musica classica nelle chiese di Napoli, promosso dalla Diocesi di Napoli e dall’Associazione “Canta, Suona, Cammina”, con il patrocinio dalla Regione Campania, sabato 13 dicembre, alle ore 20.30, nella Chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova, in via Settembrini, sarà il Coro Mysterium Vocis insieme all’Orchestra Giovanile del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino diretta da Rosario Totaro, con il concerto “Percorsi di musica sacra nella Napoli del ‘700”.
Il Presidente dell’Associazione Musicale Mysterium Vocis, Marcello Della Gatta, presenta così l’evento: “Mentre l’antica chiesa di Donnaregina si apriva alla nuova sensibilità decorativa del ‘700, facendo appello all’immaginazione scenografica del Solimena, la coeva scuola musicale napoletana, con il suo capostipite Francesco Durante e con i suoi prestigiosi continuatori, realizzava l’anello di congiunzione, nell’ambito della musica sacra, tra la tradizione polifonica del passato e la sensibilità melodica ed armonica di una nuova epoca, influenzata dalla ricchezza espressiva del mondo del melodramma. Il concerto ripropone un momento giubilante, grazie alla presenza anche di una messa natalizia di Pietrantonio Gallo, di questo felice rapporto tra musica e luoghi sacri di Napoli, nella luminosa cornice di Donnaregina in quanto “merita questa chiesa esser veduta, allorché viene adornata ne’ giorni più solenni”, come scriveva il Sigismondo alla fine del ‘700”.

Il Coro Mysterium Vocis, nato nel 1992, ha in questi venti anni, curato in particolare l’esecuzione di diverse partiture rare appartenenti alla tradizione musicale napoletana sei-settecentesca rappresentandole nel contesto di prestigiose manifestazioni musicali in Italia e all’estero sotto la guida del direttore Rosario Totaro, docente del Conservatorio Cimarosa di Avellino.

In programma musiche di Durante, Jommelli, Gallo

Per assistere al concerto l’organizzazione rende noto che le prenotazioni sono obbligatorie ma già esaurite e che, per chi non avesse il codice di prenotazione, sarà necessario arrivare almeno un’ora prima del concerto e lasciare il proprio nominativo all’ingresso, in modo poter essere inseriti in caso di ampliamento degli accessi o di eventuali assenti tra i prenotati.
_________________________________________________________

Sabato 13 dicembre, ore 20.30 – Chiesa di Donnaregina Nuova (Museo Diocesano – Napoli)

Programma

F. Durante: Te Deum per coro e orchestra

N. Jommelli: Veni Creator Spiritus per soprano, coro e orchestra

P. Gallo: Messa Pastorale per soli, coro e orchestra

Valentina Varriale, soprano
Marina Esposito, contralto
Rosario Totaro, tenore
Giuseppe Naviglio, basso.

Coro Mysterium Vocis
Soprani: Lucia Brancato, Olga Cafiero, Carolina Napoletano, Fiorella Orazzo, Paola Pierno, Sabrina Santoro, Valentina Varriale, Maria Cristina Zarpellon
Contralti: Antonella Borrelli, Roberta De Mattia, Tiziana Fabbricatti, Marina Esposito, Angela Luglio, Maria Gabriella Santoro
Tenori: Rosario Cantone, Giovanni Castagliuolo, Marcello Della Gatta, Guido Ferretti, Mariano Guida, Giovanni Longobardi, Guido Mandaglio, Raffaele Risi, Gianluca Vitale
Bassi: Guglielmo Gisonni, Sergio Petrarca, Tommaso Rega, Fabio Todisco, Lucio Vitiello

Orchestra Giovanile del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino
Violini: Alessandro Di Giacomo, Beatrice Gargiulo, Marco Guida, Mariacarmela Li Pizzi, Shaady Mucciolo, Clelia Romano, Alessio Troisi, Pasquale Vaccaro
Violoncelli: Roberta Di Giacomo, Serena Giordano
Contrabbasso: Giuseppe Nocito
Tutor: M° Pietro Calzolari, M° Patrizia Maggio
Oboe: Umberto D’Angelo
Corni: M° Roberto Civitella, Stefano Orza
Continuo: Livia Guarino
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

10 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazioni Musicali, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Mysterium vocis, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 12 dicembre al Conservatorio di Avellino Masterclass sull’Informatica Musicale Open Source

Locandina Masterclass Organize sound 2014 -2
Venerdì 12 dicembre, presso il Conservatorio Cimarosa di Avellino, alle ore 10, si terrà una Masterclass dal titolo “Due modelli per un’Informatica Musicale Open Source: SuperCollider e Pure Data (“Reactable”)”.
L’incontro con gli studenti dell’Istituto Musicale è inserito nel progetto dei professori Vincenzo Gualtieri e Massimo Aluzzi e sarà tenuto da Massimo Scamarcio.

“Organized Sound” (da E. Varèse) è il suono organizzato secondo una pluralità di esigenze espressive, che coniuga esperienze acustiche ed elettro-acustiche in una prospettiva altrove definita: Arti del Suono; è la libertà di esplorare mezzi, di elaborare “contestualmente” fini e di evitare che mezzi dati scelgano per noi fini ed estetiche precostituite; è evitare di perseguire fini a qualsiasi costo e adattare i propri mezzi ai repertori d’ascolto correnti.
Nell’informatica musicale appare di estrema attualità la tematica dell’Open Source, per le rilevanti ricadute esercitate sia sulle estetiche che sulle etiche del comporre suoni e coi suoni.
In questo contesto si inserisce il progetto Due modelli per un Informatica Open Source: SuperCollider, Pure Data (“Reactable”).
In esso, assieme a una disamina storica, vi è un’ampia panoramica sulle caratteristiche tecniche, specifiche dei due software, attraverso esempi di organizzazione sonora in contesti esecutivi che vanno dal Concerto all’Installazione sonora, dall’unità didattica musicale fino alla rappresentazione di alcuni fenomeni acustici.
Nella storia del personal computing un posto importante spetta al concetto dell’open source, ovvero la libera distribuzione del software.
A differenza di ciò che accade nei software commerciali, negli open source il codice sorgente è disponibile per l’utilizzo e la modifica da parte di chiunque.
Modalità di utilizzo che è poi diventata movimento attorno al quale si è creata una vasta comunità di utenti, e che ha portato all’emergere di valide e popolari alternative software alle correnti commerciali, ad esempio nell’ambito dei sistemi operativi con i famosi GNU e Linux.
La quantità di programmi aventi codici distribuibili liberamente è vasta e copre numerose categorie di applicativi.
Nell’ambito dell’informatica musicale opensource linguaggi di programmazione audio come PureData e SuperCollider sono tra i più conosciuti ed utilizzati per le loro grandi potenzialità in campi quali, ad esempio, la sintesi ed elaborazione in tempo reale e/o differito, l’elettronica dal vivo, la composizione algoritmica e la sound art.

Massimo Scamarcio
Inizia la sua esperienza artistica dapprima da autodidatta, dedicandosi poi ai primi studi musicali con Gianni Tamburelli e Andrea Palazzo, entrambi diplomati al Guitar Institute of Technology.
Nello stesso periodo si dedica contemporaneamente alla programmazione e all’informatica, iniziando ad acquisire una metodologia di lavoro che poi applicherà allo studio della composizione e della musica elettronica, prima in proprio e poi frequentando e completando il corso di Laurea in Musica Elettronica al Conservatorio San Pietro a Majella a Napoli, con il Maestro Agostino di Scipio.
Successivamente completa un Master in “Sonic Arts” (Arti Sonore) a Londra (Regno Unito) con il Dr. Nye Parry.
La sua attuale ricerca gravita attorno a temi quali il feedback, i sistemi generativi, e dinamiche di natura ecologica ai quali spesso si affiancano elementi quali lo spazio (acustico) e la risonanza.
Tali tematiche vengono implementate nei suoi lavori mediante l’uso di software di sintesi ed elaborazione quali Pure Data, Max/MSP e Supercollider.
I suoi attuali progetti si focalizzano sulla realizzazione di installazioni sonore e sulla elettronica dal vivo, utilizzando sistemi spesso basati su dinamiche di feedback ed ecologia acustica. Si dedica spesso anche all’insegnamento tenendo corsi e workshop.
Un particolare interesse, specialmente negli ultimi tempi, è rivolto al suono quale elemento di investigazione e conoscenza, di energia e vibrazione, con una certa attenzione rivolta sia al suo aspetto fenomenico che a quello simbolico. Attualmente vive e lavora a Napoli.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino)
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

9 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Regioni | , , , , | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: