MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Avellino, con la cultura per invertire la rotta

111111Quello che è accaduto durante queste festività ad Avellino fa intravedere una qualche svolta per il futuro della città. La nomina a presidente del Conservatorio “Domenico Cimarosa” del giovane Luca Cipriano (38 anni) da parte del ministro all’Istruzione Giannini da una parte e il fermento crescente intorno a un’area ad alta concentrazione di attrattori culturali dall’altra sembrano all’apparenza due cose senza collegamento, ma se si considera il contesto non si può fare altro che ricominciare a sperare.

 

Luca Cipriano, giornalista e presidente del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo”, che ha contribuito a fare crescere in notorietà e importanza, salutando la stampa in occasione della presentazione della sua nomina alla presidenza della massima istituzione musicale irpina, che per grandezza supera lo storico Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, ha immediatamente messo in chiaro il programma che presenterà al Consiglio di Amministrazione. “La nostra città – ha affermato Cipriano – da tempo ha abbandonato qualsiasi forma di gusto estetico e impegno mio e del CdA sarà quello di farle recuperare la bellezza a questa città; si tratta di una battaglia immateriale che mi sta molto a cuore. Ma a questa dovrò aggiungere un impegno materiale che riguarderà la riqualificazione della piazza che ora divide il Teatro dal Conservatorio e dal Castello  per riconsegnarle la funzione artistica che le è propria, e che oggi le viene privata dal cantiere aperto, per renderla “la piazza degli eventi”Ci verrà incontro per questo l’Amministrazione di Avellino, ma ho in programma un incontro con il procuratore Cantelmo, l’assessore ai Lavori Pubblici e quello all’Urbanistica, perché abbiamo bisogno di tempi certi”.

Questo perché la piazza di cui parla Cipriano dal 2012 è sede di un cantiere che doveva restituire restaurato lo spazio alla cittadina, cantiere che fu chiuso per il ritrovamento di sostanze inquinanti e tossiche tra le quali cadmio e amianto che furono sepolti lì in passato insieme al materiale da riporto che livellò l’avvallamento tra il Teatro,  il Conservatorio e il Castello, cantiere le cui rovine campeggiano a cielo aperto in balia degli eventi  atmosferici da allora. Contemporaneamente alla conferenza stampa, il procuratore della Repubblica di Avellino Rosario Cantelmo provvedeva al sequestro dell’area ora soggetta ad indagini.

Avellino ora è una città che lega le sorti della sua cultura, fatta di Storia, di Spettacoli e di Musica all’urbanistica e ai procedimenti giudiziari. I cittadini, in attesa che le procedure di bonifica e recupero dell’area siano avviate e completate, sogna un’estate di eventi che restituiscano unità e dignità ai luoghi deputati alla cultura e spazi da utilizzare per esprimere il talento di tanti giovani che vogliono crescere nella loro città.

“Il Conservatorio Cimarosa, sotto la guida del direttore Carmine Santaniello e grazie all’impegno del presidente che mi ha preceduto, Nicola Battista, a tal proposito – ha spiegato Cipriano – ha visti approvati e finanziati due progetti di restauro e ristrutturazione che riguardano l’Auditorium (con quasi 500 posti), che funzionerà anche da “ridotto” per il Teatro cittadino (che ospita 1200 posti), e l’ex palestra che sarà adibita ad auditorium con 150 posti e a sala per le incisioni musicali, ma che servirà anche a ospitare gli eventi culturali cittadini”.

Del resto il presidente si è impegnato a restituire “strutture funzionanti alla città di Avellino, non chiacchiere, perché per la città è arrivato il momento di invertire la rotta!

Eleonora Davide

Fonte: WWWITALIA – www.wwwitalia.eu

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

28 dicembre, 2014 Posted by | Art, Arte, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Cultura, Music, Musica, Regioni | , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 29 dicembre 2014 al 4 gennaio 2015

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Nicola D'Arienzo

Nicola D’Arienzo

Questi gli appuntamenti previsti dal 29 dicembre 2014 al 4 gennaio 2015:

Lunedì 29 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, spettacolo dal titolo “Mater Mediterranea” con Enzo Amato (chitarra), Max Fuschetto (oboe e sax soprano), Antonella Pelilli (voce) e la danzatrice Carolina Aterrano.

In programma musiche di Amato e Fuschetto

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Martedì 30 dicembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dal titolo “Canone per-verso” con Edoardo Catemario (chitarra), Daniele Sepe (sax) e Luca Signorini (violoncello).

In programma musiche di D. Scarlatti, Sepe, Rota

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Giovedì 1 gennaio, alle ore 11.30, con replica alle ore 18.00, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dell’Ensemble Discantus, diretto da Luigi Grima, con la partecipazione del violista Marco Traverso, dal titolo “Saluto d’amore”

In programma musiche di Fauré, Kreisler, Kachaturian, Debussy, Elgar, R. Strauss

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Giovedì 1 gennaio, alle ore 19.00, al Teatro Mediterraneo (Viale Kennedy 54), concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti, diretta da Gianna Fratta

In programma musiche di J. Strauss, Shostakovich, Monti, Theodorakis, Bizet, De Giosa

Costo del biglietto: 22 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 2 gennaio, alle ore 21.00, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), nell’ambito del Festival Internazionale di Musica Antica “Soave sia il vento”, curato dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, concerto dal titolo “L’amoroso napoletano” con la partecipazione del tenore Giacomo Schiavo, di Giulia Eletta Breschi (flauto dolce e fagotto), Leonardo Massa (violoncello), Giovanni Bellini (tiorba e chitarra), Umberto Cerini (clavicembalo)

In programma musiche di Caccini, Fontana, Falconieri, Frescobaldi, Kapsberger, Tricarico, Alessandro Scarlatti, Matteis

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (over 60 e under 30 – Arte Card, Soci FAI e Feltrinelli Card): 7 Euro

_________________________________________________________

Sabato 3 gennaio, alle ore 18.00, nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo (largo San Marcellino, 10), per la rassegna “I Concerti di Federico”, il musicologo Nicola Verzina ed il pianista Oliver Kern propongono “Senza titolo”

In programma musiche di Respighi, Brahms, Ravel, Berg

Costo del biglietto: 12 Euro

Per gli studenti l’ingresso è gratuito previa prenotazione obbligatoria e si effettua on line attraverso i link:
http://www.eventbrite.it/o/adisu-federico-2-7616665033
http://www.adisufederico2.it/web/

_________________________________________________________

Sabato 3 gennaio, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie”, concerto dell’ Orchestra da Camera Discantus, diretta da Luigi Grima, dal titolo “Armonie per il nuovo anno”.

In programma musiche di Pergolesi, Bellini, Donizetti, Rossini, Rota, Morricone

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Domenica 4 gennaio, alle ore 18.00, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17-18), nell’ambito della rassegna “Il Sacro e le Armonie” performance di Luigi De Simone dal titolo “Nel cavo delle mani aperte – Un canto per l’infinito, San Francesco Storia e leggenda”.

Musiche e pianoforte live: Girolamo De Simone

Costo del biglietto: 10 Euro
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

28 dicembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: