MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Dal 5 al 18 agosto a S. Giorgio del Sannio (Bn) la rassegna “Notti di note e di teatro”

Dopo “Notti di Cinema”, al via, domenica 5 agosto, alle ore 20.30, nella suggestiva cornice del chiostro del convento dei Frati Minori a San Giorgio del Sannio (Bn), la seconda edizione della rassegna “Notti di Note” che prevede tre appuntamenti con la musica.
Il primo concerto che sarà giocato sul tema “L’Estro della Romanza” vedrà impegnato il duo formato da Piero Pellecchia, clarinetto e Rossella Vendemia, pianoforte.
I due affermati interpreti eseguiranno uno Scherzo da “La Cenerentola” una Parafrasi da “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini di J. Egea, la Fantasia da concerto da “Il Trovatore” di G. Verdi di G. Salieri; Rotazione I (girotondo semiserio su spunti di Nino Rota), Tenet nunc Partenope (Divertimento napoletano) e Rotazione III (ulteriore girotondo semiserio su spunti di Nino Rota) di R. Cognazzo.
Venerdì 10 agosto, sempre alle 20.30, nel chiostro del convento Frati Minori, serata di Jazz e dintorni, con il pianoforte di Rosario Mastroserio e la fisarmonica di Giacomo Desiante, due straordinari musicisti che accompagneranno il pubblico in un viaggio tra le musiche di Gershwin, Almaran, Simon-Marks, Kosma-Prevert, Velazque e Piazzolla.
Sabato 11 agosto, stessa ora e stessa cornice, The melody at night with strings, Vincenzo Saetta & Canova String Quintet.
Un percorso nelle suggestioni timbriche di archi e sax che vedrà protagonista il sangiorgese Vincenzo Saetta, sax alto e soprano, con Alessandro Zerella, violino; Luigi Abate, violino; Raffaele Tiseo, viola; Gianni Sanarico, violoncello e Peppe Timbro, contrabbasso.
Le Notti di Teatro si terranno, invece, nel cortile dei Frati Minori, in Via San Francesco: la prima serata è in programma per lunedì 13 agosto, alle 21.00, e vedrà ospite la Compagnia Teatro Bertolt Brecht di Formia (LT) che metterà in scena “Pulcinella mon amour”, incubi lazzi e sogni di Cetrulo Pulcinella, scritto e diretto da Maurizio Stammati, con Pompeo Perrone, Francesca De Santis, Dilva Foddai, Salvatore Caggiari, Salvatore Vercellino, Maurizio Stammati, Chiara Ruggeri, Margherita Vicario; musica dal vivo suonata dalla Orchestrina Bertolt Brecht; costumi Patrizia Lombardi; disegno luci ed oggetti di scena Gianni Tudino.
Sabato 18 agosto, alle 21.00, nel cortile dei Frati Minori, in Via San Francesco, sarà la volta della compagnia sangiorgese Teatro Eidos impegnata in “Tom e Huck…guai più che mai”, liberamente tratto da “Le avventure di Tom Sawyer” di Mark Twain, scritto e diretto da Virginio De Matteo, con Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli, Martina Iorio; scenografia Claudio Mirra; costumi Nico Celli; direttore di scena Maurizio Iannino; luci e fonica Claudio Mirra.
“Si tratta di un’offerta artistico-culturale e turistica di ottimo livello – ha detto il sindaco Claudio Ricciche non solo qualifica l’azione amministrativa, ma che risponde alle variegate esigenze di una comunità ricca di stimoli come quella sangiorgese. In tempi di crisi è quanto mai necessario incentivare e sostenere le iniziative culturali come elemento di socializzazione e di aggregazione comunitaria. In questa ottica va l’impegno dell’Amministrazione ed in questo caso dell’assessore Giancarlo Bruno e della consigliera delegata Dina Camerlengo”.

Comune di San Giorgio del Sannio
Tel.: (39) 0824/334922
Fax: (39) 0824/337270
E-mail: affarigenerali2002@libero.it
Sito web: www.comune.sangiorgiodelsannio.bn.it

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

30 luglio, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Jazz, Musica, Musica classica, Musica da camera, Teatro | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 24 febbraio Capri Jazz & Art propone un’esposizione degli allievi del Liceo Artistico “Filiberto Menna” e il concerto del Vincenzo Saetta Quartet

Si intitola “Analogica – mente” il vernissage che verrà inaugurato venerdì 24 febbraio nell’ambito del ciclo di mostre del “Capri”.
Protagonisti sono cinque allievi del Liceo Artistico “Filiberto Menna” di Salerno, ovvero: Giuseppe Battipaglia, Alfonso Crisci, Carlo Ferraioli, Paolo Barretta e Rossella Sottolano (v.foto).
La mostra, realizzata a cura della professoressa Cristina Tafuri, si regge su un unico pilastro fondamentale, il “ritorno” incondizionato all’interno dell’incolmabile mondo analogico “Per ricordarci un’ennesima volta chi siamo, e per rammentare al mondo il modo in cui riusciamo ad esprimerlo, per ricordare ciò che, lentamente, un eclettico tempo di mutazioni sta sotterrando ad occhi chiusi sotto la terra arida e secca del sostituibile”: queste le parole degli allievi che chiariscono il senso del progetto.
Pur giovanissimi, è dunque dalla necessità di ricordare che i ragazzi partono per questo lavoro cui affidano l’intento di riportare nel proprio tempo ciò che purtroppo ha indossato panni di inutilità.
“La vita sta cambiando – a parlare sono ancora i cinque studenti – le persone, l’aria, i mezzi con i quali è possibile esternare la propria anima, gli infiniti metodi di comunicazione che oramai la nostra era ci concede con assidua ricorrenza, stanno mutando secondo i canoni dell’evoluzione. Ma questo violento tornado di innovazione ci sveste, giorno dopo giorno”.
Un percorso espositivo, quello proposto, che plagia il tempo, privando dogmaticamente al “passato” di proseguire per il sentiero tecnologico già tracciato con un chiaro riferimento alla complessa discutibilità della ragione combinata artisticamente alla filosofia fotografica.

A seguire, salirà sul palco il sassofonista sannita Vincenzo Saetta, appena reduce dal successo raggiunto in occasione della pubblicazione di “Ubik” (prodotto dalla Cinik Records), l’album di debutto del jazzista sannita.
Un titolo che prende il nome a prestito dal capolavoro letterario di Philip Dick, richiamando proprio la capacità dell’essere in più di uno spazio attraverso il tempo, che è quanto caratterizza di Vincenzo Saetta, da anni in giro per il mondo con il suo sassofono e con lo spirito del jazz.
Originario di San Giorgio del Sannio, classe ’74, Saetta si è approcciato 15enne allo studio del sax tre le aule del Conservatorio di musica “Nicola Sala” di Benevento dove ha conseguito il diploma, per poi inoltrarsi nel complesso universo jazzistico.
Tra i brani proposti nel suo esordio discografico, anche una cover del noto sassofonista americano Bobby Watson con cui Vincenzo Saetta ha avuto l’onore di collaborare.

L’ingresso ai concerti (Lunedì, Mercoledì e Venerdì – ore 22.00) ed alle mostre (Venerdì, ore 21.30) è completamente libero e senza alcun obbligo di consumazione.

Per info e prenotazioni:
Capri Jazz Bar
via Pastore,42
Battipaglia (Sa)
tel.: 0828 300124

L’addetto stampa
Alessandra De Vita
cell.: 349 8709870

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 febbraio, 2012 Posted by | Arte, Jazz, Musica | , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: