MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Concerti a Napoli dal 31 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Raffaele Calace
Questi i concerti programmati dal 31 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013:

Martedì 1 gennaio, alle ore 18.30, al Teatro Mediterraneo (Viale Kennedy 54), concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti.
Direttore e violino solista: Luigi De Filippi

Programma

J. Sibelius: Valse triste

A. Dvořák: Danza slava, op. 46 n. 1

G. Gershwin: Rhapsody in Blue

L. De Filippi: Los amores de Gardel, suite su tanghi di Carlos Gardel

J. Strauss figlio:
Einzugsmarsch
Trastullo
Furioso Polka
Unter Donner und Blitz

Costo del biglietto
Intero: 25 Euro
Ridotto giovani under 25: 18 Euro (non acquistabile on line, ma solo presso le prevendite e, il giorno del concerto, presso il botteghino del teatro)

_________________________________________________________

Mercoledì 2 gennaio, alle ore 19.00, nella chiesa di S. Giovanni Battista (Corso S. Giovanni a Teduccio 594), concerto dell’Orchestra e del coro del Conservatorio di S. Pietro a Majella, diretti dal maestro Giuseppe Mallozzi

In programma musiche di Corelli, Mozart, Giordano

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 3 gennaio, alle ore 20.00, nella Basilica Santuario della Madonna del Carmine Maggiore (piazza del Carmine, 2), concerto del Coro della Società Polifonica della Pietrasanta, diretto da Rosario Peluso e accompagnato al basso continuo da Francesco Aliberti

In programma musiche di G. P. da Palestrina, Duruflé, Di Marino, Panariello, Durante, Bach

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 4 Gennaio, alle ore 18.30, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, concerto del coro e quartetto d’Archi Suaviternova, diretti da Pietro Biancardi

Prevendita presso la biglietteria della Sala del Tesoro
Prenotazione obbligatoria

Info:
Associazione Culturale Suaviternova
Tel.: 081 19317709

Soc. Coop. ParteNeapolis
Tel.: 081 4420039

_________________________________________________________

Venerdì 4 gennaio, alle ore 19.00, a Palazzo Venezia (via Benedetto Croce, 19), proiezioni di film muti francesi girati a Napoli con accompagnamento al pianoforte del M° Luciano Ruotolo e atmosfere d’epoca

Programma

Barques sur la mer di Etienne-Jules Marey (1891) 20”
Via Marina dei Fratelli Lumière (1896), 46”
Via Roma dei Fratelli Lumière (1896), 46”
Naples: Santa Lucia dei Fratelli Lumière (1896), 46”
Porte et Vésuve dei Fratelli Lumière (1896), 46”
Le Prince et la Princesse de Naples dei Fratelli Lumière (1897), 46”
Levée des filets de pêche dei Fratelli Lumière (1898), 46”
Naples di Jean-Claude Bernard, Francia, 1928, 21’, muto, copia restaurata

Contributo organizzativo: 10 Euro

L’evento comprende: visita guidata del palazzo, aperitivo, cine-concerto con introduzione ai film in programmazione

Info e prenotazioni:
Campania Movietour
info@campaniamovietour.com
tel. 3206151107

Palazzo Venezia Napoli
081-5528739 (orari segreteria 9:30/13:30 – 15:30/19:00)

_________________________________________________________

Venerdì 4 gennaio, alle ore 20.00, nella chiesa di San Giovanni Maggiore (largo San Giovanni Maggiore, 29), nell’ambito de “I Concerti di San Giovanni Maggiore”, concerto del Coro della Società Polifonica della Pietrasanta, diretto da Rosario Peluso e accompagnato al basso continuo da Francesco Aliberti

In programma musiche di G. P. da Palestrina, Duruflé, Di Marino, Panariello, Durante, Bach

Costo del biglietto
Intero: 8 Euro
Ridotto: 5 Euro (riservato under 30, Cral e Associazioni)
Ragazzi under 18: ingresso gratuito

Biglietteria: un’ora prima dell’inizio dei concerti presso la Basilica di San Giovanni Maggiore
Per prenotazioni:
unionemusicisti@libero.it
Tel 081.412720 – 3314818929

_________________________________________________________

Sabato 5 gennaio, alle ore 19.30, nella chiesa di S. Eligio Maggiore (via S. Eligio), concerto per l’Epifania del Coro Mysterium Vocis, diretto da Rosario Totaro e accompagnato all’organo da Pierfrancesco Borrelli

Programma

F. Durante:
Kyrie, dalla Messa in Pastorale
Gloria, dalla Messa in re minore

D. Scarlatti: Te Deum Laudamus

G. P. Tagliavia: Magis videntes stellam

C. Caresana: Ave Maria

N. Fago: Laetatus sum

P. A. Gallo:
Cum Sancto Spiritu (dalla Messa Pastorale)
Dixit –Gloria
Sicut erat

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 5 gennaio, alle ore 20.30, nella chiesa di San Giovanni Maggiore (largo San Giovanni Maggiore, 29), nell’ambito de “I Concerti di San Giovanni Maggiore”, concerto dell’Epifania della Young Chamber Orchestra, diretta da Luigi Grima, con la partecipazione di Emanuela Mosa (violoncello) e Marco Traverso (viola)

In programma musiche di Haydn, J. C. Bach, Mozart, Rossini, Bizet e altri

Costo del biglietto
Intero: 8 Euro
Ridotto: 5 Euro (riservato under 30, Cral e Associazioni)
Ragazzi under 18: ingresso gratuito

Biglietteria: un’ora prima dell’inizio dei concerti presso la Basilica di San Giovanni Maggiore
Per prenotazioni:
unionemusicisti@libero.it
Tel 081.412720 – 3314818929

_________________________________________________________

Domenica 6 gennaio, alle ore 11.30, nell’Auditorium del Museo Duca di Martina in Villa Floridiana (via A. Falcone 171), per i “Concerti in Villa Floridiana”, concerto dell’Ensemble Vocale e strumentale Axia, diretto da Andrea Guerrini, con la partecipazione del soprano Ilaria Iaquinta

In programma musiche di Cimarosa, Buxtehude, Arcadelt, Mozart, Jommelli

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto (under 25 e over 65): 8 Euro
Bambini e ragazzi sotto i 15 anni ingresso gratuito

_________________________________________________________

Domenica 6 gennaio, alle ore 19.45, nella chiesa di S. Maria della Rotonda (via P. Castellino, 67 – adiacenze fermata Montedonzelli Linea 1 della Metro), per la rassegna “Musica intorno all’organo”, concerto del duo formato da Vincenzo Riccio (tromba) e Angelo Castaldo (organo)

In programma musiche di Bach, Haendel, Puccini

Ingresso libero
_________________________________________________________

Le testate cittadine on-line che utilizzano questa pagina sono gentilmente pregate di citare la fonte

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!

30 dicembre, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Organisti | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il Coro della Pietrasanta fornisce una rigorosa interpretazione dei brani della scuola polifonica napoletana di ieri e di oggi

Se il Settecento è stato un momento irripetibile per la Napoli musicale, la città partenopea ha comunque vissuto periodi ricchi di fermenti artistici anche precedentemente e, ancora oggi, è patria di autori molto validi, seppur con visibilità decisamente minore.
Un capitolo abbastanza trascurato, che il Coro della Pietrasanta, nato nel 1998 e diretto, fin dai suoi albori, dal maestro Rosario Peluso, ha voluto approfondire in un concerto dal titolo “ ‘Sto Core Mio – degli Antiqui e de’ Moderni nella Scuola Napoletana dal ‘500 al ‘900”, organizzato dalla Società Polifonica della Pietrasanta.
Nella prestigiosa cornice della Chiesa di Santa Maria Donnalbina l’ensemble ha eseguito un programma che, nella prima parte, era dedicato alla villanella cinquecentesca.
Si è così potuto apprezzare come un genere, tipicamente napoletano, fosse diventato parte integrante del repertorio colto, sia di autori locali quali Giovanni Domenico da Nola, sia di musicisti come il barese Pomponio Nenna ed il fiammingo Orlando di Lasso.
Al Novecento e all’attualità era invece rivolta la seconda parte, iniziata con ‘Sto Core Mio del maestro Peluso, pezzo decisamente contemporaneo, che si basava sulle note dell’omonimo brano di Orlando di Lasso, una sorta di ideale collegamento fra il Rinascimento e i giorni nostri.
Era poi la volta di Ipolita, un inedito madrigale “moderno”, con il quale Roberto Altieri ha voluto fornire il suo contributo alla serata, seguita dalla prima esecuzione napoletana dei Due canti a cinque voci (L’ombra dei boschi d’Aser e Saltavan Ninfe), lavori giovanili di Pietro Clausetti (1904-1963), noto soprattutto per le sue colonne sonore.
Ultimo brano di un autore partenopeo, l’essenziale Carpe Diem di Patrizio Marrone, anche questo scritto appositamente per la manifestazione, che ha preceduto In Memoriam del romano Michele Iosia, Lux Aurumque dello statunitense Eric Whitacre e Deo gratias dell’estone Urmas Sisask, posti a completamento della panoramica legata alla musica corale del nostro tempo.
Per quanto riguarda il Coro della Pietrasanta, molto ben diretto da Rosario Peluso, ha confermato di essere un’ottima realtà.
Ciò che colpisce soprattutto, è la sua capacità di passare, senza alcun problema, dalla musica del Cinquecento a quella contemporanea, per la quale sembra possedere una particolare propensione e, non è un caso, se compositori come Altieri e Marrone abbiano affidato all’ensemble la “prima” di due loro creazioni.
Pubblico numerosissimo, che ha chiesto ed ottenuto un bis rivolto al divertente Les boites à musique di Guy Lafarge e Pierre Philippe, con il quale si è chiusa una serata volta ad evidenziare le eccellenze napoletane del lontano passato e di oggi.

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

13 giugno, 2011 Posted by | Canto, Concerti, Musica, Musica classica, Napoli | , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 8 giugno il Coro della Pietrasanta, diretto da Rosario Peluso, propone una panoramica sulla scuola napoletana dal ‘500 al ‘900

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Mercoledì 8 giugno, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria Donnalbina (Via Donnalbina – Napoli), il Coro della Pietrasanta, diretto da Rosario Peluso, terrà un concerto dal titolo “ ‘Sto Core Mio – degli Antiqui e de’Moderni nella Scuola Napoletana dal ‘500 al ‘900” organizzato dalla Società Polifonica della Pietrasanta.

In programma musiche di Lasso, Giovanni Domenico da Nola, Nenna, Cambio, Clausetti, Altieri, Marrone, Iosia ed altri

Ingresso libero

Comunicazione Società Polifonica della Pietrasanta
Mario Jovele
e-mail: coro_pietrasanta@libero.it
sito web: www.coropietrasanta.it
tel.: +393391794490

_____________________________________________________________________________________

La continuità della musica napoletana colta nel nuovo progetto della Società Polifonica della Pietrasanta

Ha inizio il progetto sulla musica antica e moderna del Coro della Pietrasanta, sotto la direzione di Rosario Peluso, con questo che sarà il primo dei concerti di un percorso di ricerca più ampio che, nel tempo, si arricchirà di brani di nuova scrittura ed amplierà il repertorio con altre composizioni del glorioso passato napoletano.
“Degli Antiqui e de’Moderni” intende riallacciare i fili del passato con il presente, sulle tracce della nostra identità più profonda: questo il senso dell’operazione culturale della SpP, che ha esplorato la ricchezza dei secoli addietro e sollecitato il vivace presente della realtà musicale napoletana, coinvolgendo alcuni docenti del Conservatorio di S. Pietro a Majella, con l’obiettivo di ritrovare i sotterranei legami tra gli esponenti di una delle scuole compositive più gloriose d’Europa.
La sperimentazione di modalità esecutive diverse arricchisce l’esecuzione di musica antica con la sensibilità moderna per il suono e lo spazio e la ricerca di nuove musiche apre altre prospettive alla coralità.
Ecco, quindi, che le celebrate villanelle napoletane, i madrigali di corte, la polifonia sacra si accostano alle scoperte timbriche dei compositori contemporanei e la “scuola” conferma la sua leggenda: la musica napoletana non è morta nel ‘700, ma continua ad avere linfa vitale, si aggiorna, trova cose da dire, soprattutto nel campo dell’eleganza stilistica ed armonica.

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

7 giugno, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Canto, Concerti, Musica | , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: