MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Domenica 27 novembre la folksinger Susanna Canessa sarà ospite della presentazione del libro di Rosalia Catapano “Direzioni immaginarie”

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Domenica 27 novembre, alle ore 17.00, presso la Libreria di Margherita (via Rubino 42 – Formia) sarà presentata la raccolta di racconti Direzioni immaginarie di Rosalia Catapano, edito da Boopen Led (Photocity Edizioni)
All’evento parteciperà la folksinger Susanna Canessa, che proporrà pezzi tratti dal cd Nefeli e la proiezione del video di Caleb Meyer, brano presente nel disco.
La serata sarà introdotta da Rossella Tempesta

Una guida turistica per sognatori: leggere Direzioni immaginarie vuol dire affidarsi completamente alla fantasia dell’autrice, che gioca a rapire il lettore, per portarlo in luoghi sconosciuti, forse inesistenti.
La scrittura trascina e rende familiare l’ignoto, l’ironia accompagna ogni parola con il gusto di chi osserva attentamente la vita, mentre un divertente cinismo condisce il tutto con sapienza e svela il lato oscuro delle cose con poetico disincanto.
Tra i racconti, personaggi da cui fuggire e altri in cui rispecchiarsi, come piccole metafore dei conflitti di ognuno di noi.

Gli irrinunciabili vantaggi delle storie minime

Cosa hanno in comune una folk singer (violoncellista di professione) e una scrittrice di racconti (ufficialmente dirigente medico presso una azienda sanitaria ospedaliera)?
Perché mettere insieme in un solo pomeriggio le pagine di Direzioni immaginarie e alcune tra le più belle canzoni folk che siano state mai scritte?
No, non è un indovinello, e nemmeno un quiz, perché a dare la risposta giusta non si vince niente.
E la risposta di certo non la si troverà nella banale semplificazione commerciale (anche perché gli eventi della Libreria di Margherita di banalmente commerciale non hanno proprio nulla): utilizzare la musica come richiamo e “arricchire” il pomeriggio di due elementi diversi.
Il fatto è che i due elementi non sono niente affatto diversi: le ballate che Susanna Canessa interpreterà con quella sua voce che difficilmente dimenticherete, le storie d’amore e di odio, il desiderio di libertà e il sentimento di gratitudine per il destino che ci vuole vivi, lo sguardo incantato di un uomo che scopre i colori del mondo, non sono niente altro che la deliziosa versione musicale della parola scritta.
Parole e musica si uniscono in una visione della vita minima ed essenziale. Qui non ci sono trame complesse, personaggi che vanno e vengono e di cui faticheremo a ricordare il nome.
Qui, nella ballata come nel racconto breve c’è essenza di vita: un sentimento, un desiderio, una domanda, o una notte, una sola unica notte che cambia la vita.
Il racconto, e la storia che si fa musica sono così: l’ascoltatore/lettore è preso in una dimensione sospensione, in una piccola vertigine del pensiero in cui tutto è possibile; ognuno può continuare la sua storia minima, in estrema libertà può arricchire la musica con la sua voce interiore, il racconto con la sua narrazione personale
Rossella Tempesta, che introdurrà la serata, è maestra di questo narrare essenziale, in cui il particolare trascurabile diventa il nucleo caldo e vivo del verso.
Le sue poesie sono mondi di piccole grandi cose, strade poco trafficate, stanze ancora avvolte nel sonno del mattino, pensieri rubati alla frenesia del quotidiano, come il suo Libro domestico ci disvela già nel titolo.
Non potremmo avere presenza più gradita della sua, in questo nostro pomeriggio minimo.
E poi c’è la felicità: il tema della felicità, protagonista nel racconto di apertura della raccolta, e presente in tutti i racconti.
Tutti i personaggi che incontrerete aspirano alla felicità, o piangono per averla perduta.
Felicità e bellezza. Dove cercarle, dove sperare di trovarle lì ad aspettarci, se non nelle note musicali?
D’altronde la felicità è così, fugace e transitoria: speriamo di regalarvene un solo, brevissimo attimo: il tempo di un racconto, il tempo di una canzone.

(nota a cura di Rosalia Catapano)

Per ulteriori informazioni
Tel.: 0771/268681
e-mail: libreriamargherita@gmail.com

_________________________________________

Rosalia Catapano
Rosalia Catapano è nata nel 1955 a Napoli, dove ha sempre vissuto.
È laureata in Medicina. Ha una figlia, Francesca.
Ha avuto fino ad oggi, e auspichiamo anche in futuro, una vita ricca di incontri e opportunità.
Alcune le ha ben utilizzate, altre no, perché, dispiace dirlo, è pigra.
Fin da piccola ha sviluppato una grande passione per la lettura, favorita dalla abbondanza di libri stipati negli scaffali del nonno Maurizio e dalla esiguità dei primi palinsesti televisivi.
Ama la musica e il cinema, il colore, la danza e l’arte moderna.
Detesta molte cose, che qui omettiamo per ovvie ragioni di spazio.
In definitiva, quasi nulla le è indifferente.
Partecipa alle attività di Homo Scrivens, la Prima Compagnia Italiana di Scrittura e ha collaborato alla compilazione dell’Enciclopedia degli Scrittori Inesistenti.
Il racconto Separazione, presente in questa raccolta, è stato pubblicato nel 2007 dalla Rivista di Arte e Letteratura Graphie.
Questa è la prima, e spera non ultima, pubblicazione.

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

23 novembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Folk music, Formia, Libri, Musica, Susanna Canessa | , , , , , | Lascia un commento

Musica e poesia Al Blu di Prussia

Giuseppe Mannajuolo
invita
sabato 13 febbraio ore 18,30

Al Blu di Prussia

Via Gaetano Filangieri, 42
Napoli

…tra musica e poesia…tutto al femminile!

Susanna Canessa in concerto con il suo album NEFELI
Rossella Tempesta con il suo ultimo libro di poesie L’IMPAZIENTE

con

Monica Doglione, vocalist   Annie Pempinello, voce recitante

e con la partecipazione di
Roberta Astuti e Claudia Natale
introduce
Imma Pempinello

Ingresso libero

Nefeli è’ un viaggio attraverso la musica classica e la musica folk. Ho unito il mio essere violoncellista alla passione di folksinger in brani (tutte cover) che raccontano semplici storie d’amore come North, Fenesta vascia, Luna rossa, Non potho reposare; storie di violenza sulle donne come Caleb Mayer; El preso numero nueve amori passionali come , appartenente alla tradizione popolare messicana; storie mitologiche come Il Tango di Nefeli; Llego con tres heridas, canzone contro la guerra augurandomi che questa possa finire e trasformarsi in Un mondo d’amore, con un inno alla libertà  Donna Donna ed alla vita Gracias a la vida (clicca sul titolo per ascoltare l’anteprima).
Per maggiori info sul Cd “Nefeli” clicca qui

L’impaziente: “Una voce che è prima di tutto impaziente di cantare la vita, in tutte le sue sfaccettature, nelle sue maree e nei suoi inabissamenti, cambiando necessariamente di volta in volta tonalità, altezza, ritmi del suo movimento. Quella di Rossella Tempesta è una poesia pregna di odori, colori, profumi e sfumature, del paesaggio e dell’anima, o meglio delle anime della poetessa, dell’umano e di ciò che dell’Oltre è dato intravedere” (dalla prefazione di Chiara De Luca)
Per maggiori Info su “L’impaziente” clicca qui

Al Blu di Prussia
Via Gaetano Filangieri, 42 – Napoli
Tel. 081/409446
info@albludiprussia.com
www.albludiprussia.com

11 febbraio, 2010 Posted by | Agenda Eventi, al Blu di Prussia, Annie Pempinello, Art, Arte, Attori e attrici, Campania, Concerti, Cultura, Italia, Letteratura, Libri, Music, Musica, Napoli, Poesia, Regioni, Susanna Canessa | , , , | Lascia un commento

Le poesie di Rossella Tempesta al Penguin Café

Sabato, 16 gennaio ore 19.00
Penguin Café
Via S. Lucia, 88 – Napoli

Reading di poesie di

Rossella Tempesta

da

“L’impaziente”

Introduce
Aldo Putignano

Letture
Annie Pempinello

Ospite: Susanna Canessa con il suo album NEFELI

“Una voce che è prima di tutto impaziente di cantare la vita, in tutte le sue sfaccettature, nelle sue maree e nei suoi inabissamenti, cambiando necessariamente di volta in volta tonalità, altezza, ritmi del suo movimento. Quella di Rossella Tempesta è una poesia pregna di odori, colori, profumi e sfumature, del paesaggio e dell’anima, o meglio delle anime della poetessa, dell’umano e di ciò che dell’Oltre è dato intravedere” (dalla prefazione di Chiara De Luca).

Rossella Tempesta è nata a Napoli. Vissuta a Terlizzi, Milano, Cattolica e Rimini attualmente risiede fra Napoli e Formia. Si occupa di Poesia e Cultura anche promuovendone la divulgazione con eventi e iniziative corali. Suoi testi e interventi appaiono sulle riviste “La Mosca di Milano”, “Graphie”, “ClanDestino”, “AttraVerso”, “Poesia”, “Poeti e Poesia”. Per la sua poesia ha ricevuto i premi “Dario Bellezza”, “Salvatore Quasimodo”, “Miramare Poesia”, “Hostaria dal Terzo”, “Sandro Penna”. Fra le sue opere i volumi Alla tua porta prefazione di Davide Rondoni (Walter Raffaelli, Rimini 2000) e Passaggi di Amore prefazione di Elio Pecora (Edizioni della Meridiana, Firenze 2007)

Infilo gli occhi nel verde
non vedo più la strada, sfuggono le case.
Così il mondo è già completo, solo distese verdi
file di alberi immensi e alberi soli e immoti.
Perfette sono le siepi e i rampicanti
perfetti gli ikebana di sterpi e fiori.

Sono lontana, sono una foglia
un tronco una farfalla.

Solo per il tuo canto ritorno

www.rossellatempesta.com

Per maggiori Info su “L’impaziente” clicca qui
Per maggiori info e per ascoltare le anteprime del Cd di Susanna Canessa “Nefeli” clicca qui

14 gennaio, 2010 Posted by | Agenda Eventi, Annie Pempinello, Arte, Attori e attrici, Campania, Cultura, Italia, Letteratura, Libri, Napoli, Penguin café, Poesia, Pubs, Regioni, Susanna Canessa, Teatro | , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: