MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Giovedì 5 marzo ad Avellino due concerti del maestro Angelo Gilardino in prima esecuzione mondiale

Logo Conservatorio Avellino
Giovedì 5 marzo, alle 19.30, il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino ospiterà la prima esecuzione mondiale dei due ultimi concerti di Angelo Gilardino, una delle personalità di maggior spicco nel mondo della chitarra.
Le due composizioni, sono state dedicate ad alcuni chitarristi, conosciuti a livello internazionale come esecutori di assoluto pregio, che saranno sul palco insieme al flautista Romolo Balzani e all’Orchestra del Cimarosa: Piero Viti, Aniello Desiderio e Lucio Matarazzo.
Il “Concerto di Ventotene” per flauto, chitarra ed orchestra e il “Concerto del Sepeithos” per due chitarre ed orchestra, scritti entrambi nel 2013, sono tra le ultime opere di grande rilievo del compositore vercellese.
Entrambi i lavori sono dedicati alla città di Napoli e agli influssi della sua millenaria cultura sui luoghi limitrofi.

Il “Concerto di Ventotene” è dedicato alla piccola Isola di Ventotene, nell’Arcipelago Pontino, anticamente possedimento del Regno di Napoli e al M° Piero Viti, direttore artistico del Festival “Ventoclassic” nell’Isola di Ventotene, musicista di fama internazionale.

Il “Concerto del Sepeithos” evoca, nel titolo, il fiume che, sia nella mitologia che nella storia, attraversava Napoli.
Il fiume è immaginato dal compositore come il simbolo di un mondo leggendario che, dai tempi dell’antica Grecia fino al tardo Romanticismo, ha rappresentato uno dei più ricchi “topoi” dell’arte, della poesia, della musica e del teatro, nonché l’immenso scenario di una cultura sia aristocratica sia popolare che ha dato luogo a una tradizione nota in tutto il mondo.
Il Concerto è stato scritto e dedicato alle due figure più rilevanti della attuale scena chitarristica napoletana in campo internazionale, Aniello Desiderio e Lucio Matarazzo.

A dirigere l’Orchestra del Conservatorio Cimarosa sarà il M° Massimo Testa, che si è dichiarato onorato di presentare queste opere che portano in sé tutta la cultura musicale e popolare dei luoghi cui sono dedicate e costituiscono – ci ha spiegato – delle vere e proprie sfide per gli esecutori a causa dei ritmi ostinati, del cambio di metri, dei tempi veloci, che metteranno in luce la bravura dei chitarristi, del flautista e degli orchestrali.
Sul palco anche un antico strumento: la Celesta, che sarà suonata dal M° Giuseppe Di Capua.
L’orchestrazione è molto raffinata comprendendo, tra i 45 strumenti in organico una sezione di “fiati singoli”, dall’ottavino al fagotto, che è tipicamente novecentesca.

“Mi occupo da tanto tempo di musica contemporaneacommenta il M° Testae in questi concerti sento l’anima del Novecento non avanguardista, che attinge a una scrittura tradizionale e a ritmi popolari che non potranno non coinvolgere il pubblico. Credo che raccolgano in sé il senso dell’antico nella forma, lo stile moderno e una tematica contemporanea”.
Altrettando entusiasta, il direttore del Conservatorio Carmine Santaniello presenta l’evento come una occasione di crescita e di arricchimento artistico e ringrazia sia il M° Gilardino per il tributo fatto alle bellezze della nostra regione, e per aver permesso che Avellino diventasse il punto di partenza per la diffusione di quest’opera.

“Il mio ringraziamentodichiara Santaniello, che ha organizzato l’evento – va anche ai maestri Viti, Balzani, Desiderio, Matarazzo, al direttore Testa e a tutta la compagine orchestrale, composta da docenti e allievi di questo grande Conservatorio per la presenza e per l’entusiasmo con cui si sono dedicati alla preparazione del concerto e auguro loro buon lavoro”.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino)
_________________________________________________________

Annunci

24 febbraio, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Chitarristi, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, musica sinfonica, Regioni | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 2 settembre la 32a edizione di Benevento Città Spettacolo apre con il FlutensembleNicolaSala

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Sarà il FlutensembleNicolaSala, gruppo di giovani flautisti del Conservatorio di Benevento, diretti dal M° Romolo Balzani – titolare della classe di flauto – a dare il via agli appuntamenti musicali prodotti dal Conservatorio sannita per la 32a edizione di Benevento Città Spettacolo.
Il concerto, che si terrà venerdì 2 settembre, alle ore 19.00, sarà anche l’occasione per conoscere un angolo della nostra città: la Corte dell’ex Convento degli Scolopi, presso piazza Piano di Corte.
Il programma eseguito dall’ensemble – accompagnato per l’occasione dalla chitarra di Rossella De Ioanni e dal violoncello di Sergio de Castris – è costituito da brani trascritti per insieme di flauti: la Suite n. 1, op. 46 (Morning, The Death of Aase, Anitra’s dance, In the Hall of the Mountain King), dal Peer Gynt di Edvard Grieg; il Minuetto e Danza degli spiriti beati dall’ Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald von Gluck; l’Andante e Saltarello dalla Sinfonia n. 4 “Italiana” di Felix Mendelssohn; il Menuet e Rigaudon da “Le Tombeau de Couperin” e la Pavane pour une infante défunte di Maurice Ravel; la Suite n. 2 (Pastoral, Intermezzo, Menuet, Farandole) da L’Arlesienne di Georges Bizet.
Tutti i musicisti sono allievi delle classi di flauto del Conservatorio sannita: Vittorio Coviello, Anastasia Cecere, Angela Padovano, Emanuela Soreca, Aniello Del Monaco, Francesco Santamato, Cristian Calzone, Teresa Zeppetella, Carla Bizzarro, Francesca Quarantiello, Manuela Cerrone, Erica Parente, Rosalba Pettrone.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti

(Comunicato a cura di Filomena Formato, studente del Biennio specialistico in Chitarra, indirizzo interpretativo-compositivo, collaboratrice Ufficio Comunicazione)

Per ulteriori informazioni

Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala”
Via Mario La Vipera, 1 – 82100 Benevento
Tel. 0824.21102
fax 0824.50355
sito web: www.conservatorionicolasala.eu

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

31 agosto, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Musica classica | , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: