MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Mercoledì 13 gennaio la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti riprende con Ramin Bahrami

Logo Associazione Scarlatti 2015-2016
Mercoledì 13 gennaio 2016 la stagione concertistica della Associazione Alessandro Scarlatti riprende nella consueta sede dell’Auditorium di Castel Sant’Elmo alle ore 21 con l’atteso concerto del pianista Ramin Bahrami.
Di origini persiane (ed ora cittadino tedesco, ma “con il cuore in Italia”, come ama dire), Bahrami arriva in Italia ancora bambino fuggendo dal regime degli Ayatollah, e si forma nelle nostre scuole pianistiche perfezionandosi poi, viaggiando per l’Europa, con i più grandi maestri.
La musica di Bach – del quale è acclamato tra uno dei più importanti interpreti pianistici – lo accompagna in ogni momento della vita, nella convinzione che possa rendere il mondo un posto migliore dove vivere.
Uno dei suoi maestri, Piero Rattalino, così ha descritto il suo personalissimo stile: “Ramin Bahrami scompone la musica di Bach e la ricompone in modi che risentono di un modello, Glenn Gould, senza veramente assomigliare al modello. Io gli ho insegnato a sopportare il morso, ma non l’ho domato; e spero che continui ad essere com’è”.

Il concerto proposto è un ideale viaggio in Italia, in cui il venerato Johann Sebastian dialoga virtualmente con il coetaneo Domenico Scarlatti su questioni di forma e stile nella musica per strumenti a tastiera.
Il programma prevede infatti che alcune sonate di Domenico Scarlatti siano alternate alle suite francesi e inglesi di Bach per poi chiudere con il Concerto italiano.
L’itinerario, come sottolinea lo stesso Bahrami, “prende avvio da una struggente aria napoletana, colma di tristezza e malinconia, di Domenico Scarlatti, alla quale segue la brillante sonata in sol maggiore che ci catapulta nella quinta suite francese di Bach. Le suite dell´epoca barocca si dividevano, come del resto l’opera, in ‘buffe’ e ‘serie’, profane e sacre. Ma il genio di Bach seppe mescolare il sacro al profano, il razionale al danzante, la scienza della composizione al dilettevole, il sobrio al capriccioso”.
Il concerto si chiude con il celebre Concerto nach Italienischen Gusto “una realizzazione perfetta nello stile del concerto grosso, con l’alternanza di ‘soli’ e ‘tutti’ tipica della musica orchestrale barocca, qui però realizzata per un solo strumento a tastiera”.

Biglietti
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani (under 33): 10 Euro
Last minute (under 33): 3 Euro – in vendita un’ora prima del concerto

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

_______________________________________________________

Mercoledì 13 gennaio 2016, ore 21.00 – Auditorium di Castel Sant’Elmo

Viaggio in Italia con Johann Sebastian Bach
Ramin Bahrami, pianoforte

Programma

Domenico Scarlatti
Aria in re minore K 32
Sonata in sol maggiore K 289

Johann Sebastian Bach: Suite francese n. 5 in sol maggiore BWV 816

Domenico Scarlatti: Sonata in re maggiore K 282

Johann Sebastian Bach: Suite inglese n. 2 in la minore BWV 807

Domenico Scarlatti
Sonata in fa diesis maggiore K 319
Sonata re maggiore K 278
Sonata in do maggiore K 159

Johann Sebastian Bach
Aria variata (alla maniera italiana) in la minore BWV 989
Concerto nach italienischen Gusto BWV 971

Ramin Bahrami
Ramin BahramiNato a Teheran il 27 dicembre 1976, nell’allora Persia, da famiglia benestante, rimase folgorato dalla musica di J. S. Bach fin da giovane.
Con l’avvento del regime degli Ayatollah a seguito della Rivoluzione iraniana, il padre Paviz fu incarcerato, con l’accusa di essere oppositore del regime e di aver collaborato con lo Scià, e poi ucciso nel 1991.
Ramin fu costretto a emigrare in Europa a 11 anni. L’intenzione era quella di recarsi in Germania, patria originale della nonna paterna, ma il primo paese che lo accolse fu l’Italia, grazie ad una borsa di studio donatagli dall’Italimpianti in seguito all’intervento dell’ambasciata italiana a Teheran
Bahrami trova rifugio in Italia, dove può studiare il pianoforte e diplomarsi con Piero Rattalino al Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Approfondisce gli studi all’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola e con Wolfgang Bloser alla Hochschule für Musik di Stoccarda.
Si perfeziona con Alexis Weissenberg, Charles Rosen, András Schiff, Robert Levin e in particolare con Rosalyn Tureck, l’artista che più di altri ha contribuito a far conoscere la modernità dell’opera pianistica di Bach attraverso i suoi studi e le sue esecuzioni.
Il primo debutto importante avviene nel 1998 al Teatro Bellini di Catania: il successo è tale che la città etnea gli conferisce la cittadinanza onoraria.
Da quel momento in poi, si susseguono le esibizioni presso le maggiori istituzioni musicali d’Italia, teatri, stagioni e prestigiosi festival internazionali.
Nel gennaio 2009 Ramin Bahrami è stato insignito del Premio “Città di Piacenza; Giuseppe Verdi” dedicato ai grandi protagonisti della scena musicale, riconoscimento assegnato prima di lui a Riccardo Muti, José Cura, Leo Nucci e Pier Luigi Pizzi.
Ramin Bahrami è considerato uno tra i più interessanti interpreti bachiani viventi a livello internazionale.
Dopo l’esecuzione dei Concerti di J. S. Bach a Lipsia nel 2009 con la Gewandhausorchester diretta da Riccardo Chailly, la critica tedesca lo considererà: “un mago del suono, un poeta della tastiera; artista straordinario che ha il coraggio di affrontare Bach su una via veramente personale” (Leipziger Volkszeitung).
La ricerca interpretativa del pianista iraniano è attualmente rivolta alla monumentale produzione tastieristica di Johann Sebastian Bach, che Bahrami affronta con il rispetto e la sensibilità cosmopolita della quale è intrisa la sua cultura e la sua formazione.
Le influenze tedesche, russe, turche e naturalmente persiane che hanno caratterizzato la sua infanzia, gli permettono di accostarsi alla musica di Bach esaltandone il senso di universalità che la caratterizza.
Bahrami si è esibito in importanti festival pianistici tra cui “La Roque d’Anthéron”, Festival di Uzés, il festival “Piano aux Jacobins” di Toulose, il Tallin Baroque Music Festival in Estonia e il Beijing Piano Festival in Cina.
Nel febbraio 2010 ha debuttato a Parigi con le Variazioni Goldberg, e nel marzo dello stesso anno ha tenuto un applaudito tour con i Festival Strings Lucerne.
E’ del maggio 2010 il grande successo con Riccardo Chailly al Gewandhaus di Lipsia, che completa l’integrale dei Concerti bachiani.
Bahrami si è esibito in prestigiose sedi italiane, come il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Accademia di Santa Cecilia a Roma, dove è apparso nella prestigiosa rassegna “Solo Piano” accanto a Maurizio Pollini, Grigory Sokolov, Daniel Barenboim, Jean-Yves Thibaudet e Evgeny Kissin e dove, nel marzo 2008, è stato invitato a partecipare alla “Maratona Bach” accanto al violoncellista Mario Brunello.
E’ del giugno 2008 la sua apparizione alla Wigmore Hall di Londra, con una grande accoglienza del pubblico, e della primavera 2009 la presentazione dell’Arte della Fuga al Festival Pianistico Internazionale “Arturo Benedetti Michelangeli” di Brescia e Bergamo, di cui è stato protagonista insieme ad altri nomi celebri del pianoforte quali Andràs Schiff, Lang Lang, Angela Hewitt, Grigory Sokolov, Alexander Lonquich.
Ramin Bahrami è ideatore e presidente del World Bach Fest, la cui prima edizione si è svolta a Firenze dal 9 all’11 marzo 2012.
Si esibisce regolarmente con i Festival Strings Lucern.
Ha suonato recentemente alla Konzerthaus di Berlino, con una grande eco di pubblico e critica, al Berlin International Music Festival e al Ravello Festival con la European Chamber Orchestra.
Dal 2012 ha assunto la direzione artistica della Summer School of Musical Perfomance ideato insieme al produttore RAI Casimiro Lieto nel borgo dell’antica Caserta.
Ramin Bahrami incide esclusivamente per Decca-Universal.
La sua discografia comprende le Variazioni Goldberg (2004), le 7 Partite (2005), l’Arte della Fuga (2007), la raccolta “Ramin Bahrami plays Bach” (2009), comprendente anche una selezione di esecuzioni dal vivo, le Suite Francesi (2010).
L’incisione dell’Arte della Fuga sale in testa alle classifiche, rimanendovi per sette settimane e raggiungendo numeri di vendita solitamente riservati ai dischi pop.
Nel 2009 Decca pubblica la prima registrazione su strumento moderno delle Sonate bachiane, ricevendo ancora una volta una calorosa accoglienza e grandi apprezzamenti da parte di critica e pubblico.
Il disco con i cinque concerti per tastiera di J. S. Bach, registrato a Lipsia con Riccardo Chailly alla guida della Gewandhausorchester, uscito nel giugno 2011, ha meritato le 5 stelle nel mensile Amadeus e il London Times ha decretato che: “questo CD rende il mondo un posto migliore dove viverci”.
Le sue “Suite Inglesi” (2012) hanno riscosso grande successo di pubblico e critica, e sono entrate anche nella classifica Nielsen della musica pop.
E’ in progetto l’incisione dei Concerti per due e tre pianoforti di J. S. Bach con Saleem Aboudd Ashkare e Nareh Aghamanyan e l’orchestra del Gewandhaus sotto la guida di Riccardo Chailly.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

11 gennaio, 2016 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Auditorium Castel S. Elmo, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni, Sale da concerto | , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 16 al 22 giugno 2014

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Ruggero Leoncavallo

Ruggero Leoncavallo

Questi gli appuntamenti previsti dal 16 al 22 giugno 2014:

Lunedì 16 giugno, alle ore 18.00, al Circolo Artistico Politecnico (piazza Trieste e Trento, 48), per la rassegna “I Lunedì Musicali”, concerto della pianista Lia Porcelli

In programma musiche di Bach, Albéniz, Gershwin

Per accedere ai concerti, munirsi del tesserino d’iscrizione al Circolo, che dovrà essere esibito all’ingresso.
E’ possibile richiedere il tesserino, del costo di 50 Euro, presso la segreteria dell’Associazione, dal lunedi al venerdi, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20
.
_________________________________________________________

Martedì 17 giugno, dalle ore 11.00, presso la Sala degli Angeli dell’Università di Suor Orsola Benincasa (via Suor Orsola, 10), giornata di studio dal titolo “La figura e l’opera di Vincenzo Vitale a 30 anni dalla sua morte”
Durante l’evento sono previsti contributi musicali dei pianisti Fedele Antonicelli, Davide Osellame, Michele Castaldo, Antonio Sensale, Maria Kasznia che eseguiranno musiche di Ciaikovskij, Bach-Busoni, Debussy, Ravel, Schubert

Ingresso libero
_________________________________________________________

Martedì 17 giugno, alle ore 18.00, presso la Feltrinelli Libri e Musica (via Santa Caterina a Chiaia, 23 – angolo piazza dei Martiri), incontro con Ramin Bahrami che presenta, in compagnia di Stefano Valanzuolo, il suo ultimo libro “Il suono dell’Occidente”

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Mercoledì 18 giugno, alle ore 20.30 (Turno A), con replica giovedì 19 giugno, alle ore 19.00 (Turno D) e domenica 22 giugno, alle ore 17.00 (Turno F), al Teatro di San Carlo per la stagione d’Opera e Balletto 2013-2014, allestimento del Requiem in re minore K 626 di Wolfgang Amadeus Mozart

Coreografia e Regia: Boris Eifman
Direttore: Hansjörg Albrecht
Maestro del Coro: Salvatore Caputo
Scene: Semen Pastuh
Costumi: Ol’ga Šaišmelašvili
Luci: Boris Eifman

Interpreti

La madre: Alessandra Veronetti
Il giovane: Salvatore Manzo
L’uomo: Oleg Gabyshev-D’Avossa
La donna: Lyubov Andreyeva
Il vecchio:Edmondo Tucci

Soprano: Yulia Poleshchuk
Mezzosoprano: Francesca Russo Ermolli
Tenore: Leonardo Cortellazzi
Basso: Masashi Mori

Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo
Produzione Eifman Ballet di San Pietroburgo

Costo del biglietto (per tutti i turni)
Intero: da 74 a 32 Euro
Ridotto: da 68 a 30 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (palchi laterali): 20 Euro

_________________________________________________________

Giovedì 19 giugno, alle ore 12.00, nella Sala Martucci del Conservatorio, per la rassegna “Incontri con gli Autori”, presentazione del volume di Roberto Liso “Franco Ferrara: genio, dolore, ricerca con la partecipazione del critico musicale Paolo Isotta, dei musicologi Carla Conti e Roberto Giuliani e la partecipazione di Gian Luigi Zampieri, l’ultimo allievo del Maestro Ferrara

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 19 giugno, alle ore 17.00, nel Piano Nobile del Conservatorio, per il “Maggio al Conservatorio”, concerto del Laboratorio di Musica Antica vocale e strumentale di Olivia Centurioni dal titolo “Viva Haendel”

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 19 giugno, alle ore 19.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, concerto in onore dell’Unicef con l’Orchestra San Pietro a Majella, diretta dal M.° Francesco Vizioli, e la partecipazione del pianista Marco Stallone

Programma

G. Paisiello: Ouverture da “Il Barbiere di Siviglia”

W. A. Mozart
Sinfonia in do maggiore KV 425 “Linz”
Concerto in la maggiore per pianoforte e orchestra KV 414

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 19 giugno, alle ore 19.00, nella Basilica dello Spirito Santo (piazza Sette Settembre), concerto di chiusura della rassegna “Musica per lo Spirito”, in collaborazione con l’Associazione Alessandro Scarlatti, con la partecipazione del Coro Mysterium Vocis e del Coro degli “Angiulilli di Napoli”, dell’Ensemble strumentale, diretti da Rosario Totaro

Programma

Giacomo Vitale-Valter Pesce: Laudato sie – Cantata sacra, per soli, coro, coro di voci bianche ed ensemble strumentale, tratta dal “Cantico delle creature” di S. Francesco

Ingresso libero, con contributo volontario per la conservazione e restauro della Basilica dello Spirito Santo
.
_________________________________________________________

Venerdì 20 giugno, alle ore 17.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio, per il “Maggio al Conservatorio”, concerto del pianista Eugenio Fels dal titolo “Rielaborazione e Metamorfosi

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 20 giugno, alle ore 19.30, nella Sala degli Angeli dell’Università di Suor Orsola Benincasa (via Suor Orsola, 10), per la rassegna Nuits d’été à Pausilippe 2014, concerto del Trio Eclettica formato da Giuseppina Coni (pianoforte), Giulia Cerra (violino), Valeria Sirangelo (violoncello)

Programma

Lili Boulanger
D’un matin de printemps
D’un soir triste

Clara Schumann: Piano Trio in sol minore op. 17

L. van Beethoven: Piano Trio No. 1 in re maggiore op. 70 “Trio degli Spettri”

Costo del biglietto
Intero: da 10 a 35 Euro
Studenti: 5 Euro

_________________________________________________________

Venerdì 20 giugno, alle ore 20.30, nella Basilica di San Giovanni Maggiore (rampe San Giovanni Maggiore) per la rassegna “Il Venerdì c’è musica in Basilica!”, concerto dal titolo “Tarallucci e Vino” – Musica colta e popolare a Napoli tra il ‘700 e il ‘900, a cura di Daniela del Monaco.

In programma musiche di Pergolesi, Mercadante, De Lauzieres, Russo – Di Capua, Di Giacomo-Costa, Donizetti, Ricci, Sacco–Campanella, Rossini

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Sabato 21 giugno, dalle ore 13.00, al Conservatorio, in occasione della Festa della Musica, Musica non stop nelle sale e nei chiostri monumentali sul tema “Stravinsky, Napoli…e la Scuola Napoletana”

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 21 giugno, dalle ore 16.30, sedi varie, per la Festa della Musica Europea 2014, concerti organizzati dal Teatro di San Carlo secondo il seguente programma:

Ore 16.30 – Cortile di Palazzo Reale

I San Carlini e il Coro di voci bianche
Direttore: Stefania Rinaldi

Programma

Bob Chilcott: Little jazz Mass

Voci soliste: Sara Aluthdurage e Angela Malagisi

I San Carlini
Direttore: Carlo Morelli

Programma

Ain’t no mountain
Bohemian Rhapsody
Somebody to love
Africa
Blue Moon
Roxanne/ ‘O surdato ‘Nnammurato

Ore 17.15 – Teatrino di Corte di Palazzo Reale
Quartetto d’Archi del Teatro di San Carlo
Violini, Cecilia Laca e Luigi Buonomo
Viola, Antonio Bossone
Violoncello, Luca Signorini

Programma

W. A. Mozart: Quartetto per archi n. 23 in fa maggiore, K 590 “Prussiano n. 3”

Ore 19.00 – Terrazza del Teatro San Carlo
Kult – Danze e canti tradizionali nella musica d’autore

Soprani: Gabriella Termini / Olga De Maio
Mezzosoprani: Silvana Nardiello / Silvia Cialli
Tenori: Luca Lupoli/ Luigi Strazzullo
Baritoni: Vittorio Termini/ Alessandro Lerro
Pianista: Alessandro De Simone

Programma

Baldassare Donato: “Chi la gagliarda”

G. Fauré: Pavane

I. Stravinskij: “Tango” per pianoforte

A. Borodin: Danze polovesiane da “Il Principe Igor”

C. Guastavino: Indianas, Seis Canciones

Ore 20.15 – Terrazza del Teatro San Carlo
Gli Ottoni del San Carlo
Direttore Maurizio Agostini

Programma

P. Dukas: Fanfare from “La Peri”

G. Bizet: Carmen (Suite)

H. Carmichael: Stardust

S. Sondheim: Send in the clowns

Warren/Dubbin: I only have eyes for you

J. Gade: Jalousie

D. Short: Tango

T. Jobim: Garota de Ipanema

G. Gershwin: Rapsodia in Blu

Ore 21.15 – Terrazza del Teatro di San Carlo
Il Cinquetto
Violini: Giuseppe Carotenuto, Salvatore Lombardo, Nicola Marino, Angelo Casoria
Contrabbasso: Giovanni Stocco

Programma

Fantasia sulla Carmen

Medley classica 1 – da Bach a Rossini

Medley classica 2 la vendetta – tra romanticismo e modernità

Tea for five

Ore 22.00 – Terrazza del Teatro di San Carlo
Tudìp Ensemble
Alfonso Martone, fisarmonica, arrangiamenti e strumentazione
Antonio Baldassarre, chitarra
Ilaria Pastore, voce
Rouben Vitali, clarinetto basso/clarinetto in Sib
Raul Pusterla, violino

Costo del biglietto dell’intera manifestazione
Intero: 15 Euro
Ridotto (under 30): 12 Euro

_________________________________________________________

Sabato 21 giugno, alle ore 18.00 (Turno P), al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica 2013-2014, in occasione della Festa della Musica, concerto del Coro e dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretti da José Miguel Pérez-Sierra con la partecipazione del soprano Mariella Devia

Programma

G. Rossini: Semiramide, sinfonia

G. Donizetti: da “Anna Bolena”
Coro “Chi può vederla a ciglio asciutto”,
scena e Aria “Piangete voi … Al dolce guidami” (senza cabaletta)

G. Verdi: da “I Lombardi alla prima Crociata”
Preludio all’atto III
“Qual prodigio … non fu sogno”
“O Signore dal tetto natio”

da “I Vespri Siciliani”: Bolero “Mercè dilette amiche”

V. Bellini: da “I Capuleti e i Montecchi”: “Eccomi in lieta vesta …. Ah, quante volte”

Da “Norma”
Sinfonia
“Norma viene …. Sediziose voci …. Casta Diva …. Ah, bello a me ritorna” (voce di basso dal coro)

Costo del biglietto
Intero: da 60 a 26 Euro
Ridotto: da 56 a 24 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (palchi laterali): 20 Euro
Giovani under 18 (palchi laterali): 15 Euro

_________________________________________________________

Sabato 21 giugno, alle ore 20.00, nella Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio (via Capodimonte, 13), per la chiusura del Festival Organistico di Capodimonte, concerto del maestro Angelo Trancone

Ingresso libero
_________________________________________________________

Domenica 22 giugno, alle ore 19.00, nella chiesa di San Gennaro all’Olmo (via S. Gregorio Armeno, 35), per “I Concerti dell’Accademia”, concerto dell’ Ensemble barocco Labirinto, formato da Loredana Nocerino (soprano), Giuseppe Guida (violino barocco), Leonardo Massa (violoncello barocco) e Debora Capitanio (clavicembalo)

Programma

M. Mascitti: Sonata in re minore op. 2 n. 2 per violino e basso continuo

A. Scarlatti: “Appena chiudo gli occhi”, cantata per soprano, violino e basso continuo

D. Scarlatti: Sonata in mi minore K. 81 per violino e basso continuo

A.Vivaldi: “Lungi dal vago volto”, cantata per soprano, violino e basso continuo RV 680

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto Studenti: 7 Euro

_________________________________________________________

Domenica 22 giugno, alle ore 19.30, nella Sala degli Angeli dell’Università di Suor Orsola Benincasa (via Suor Orsola, 10), per la rassegna Nuits d’été à Pausilippe 2014, concerto del tenore Abdellah Lasri, accompagnato al pianoforte da Johannes Vitt

Programma

Melodie francesi

M. Carafa: Dall’opera “Masaniello ou le pècheur napolitain”, Barcarole di Masaniello

W. A. Mozart: Aria da concerto “Misero o son desto” K 431

Jules Massenet
Da “Werther”: Aria di Werther “Pourquoi me réveiller au souffle du printemps”
Da “Manon”: Aria di Des Grieux “Fuyez douce image”

G. Puccini: Da “La Bohéme”, Aria di Rodolfo “Che gelida manina”

G. Donizetti: Da “Elisir d’amore”, Aria di Nemorino “Una furtiva lagrima”

Canzoni napoletane classiche

Costo del biglietto
Intero: 30 Euro
Studenti: 10 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

15 giugno, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Mysterium vocis, Napoli, Prima del concerto, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: