MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 7 Luglio 2017, ore 21.00 Auditorium del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino Omaggio a Luigi Denza

Venerdì 7 Luglio 2017, ore 21.00 Auditorium del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino si terrà il concerto Omaggio a Luigi Denza con Anna Spagnuolo, Lello Giulivo, voci, Francesca Pia Vitale, soprano, Cristian Izzo, voce recitante Pietro Calzolari, Patrizia Maggio (violini), Simone Basso (viola), Silvano Fusco (voloncello), Livia Guarino (pianoforte)
Progetto a cura di Giuseppe Finizio

Luigi Denza (Castellammare di Stabia 1846 – Londra 1922) è stato l’ autore della celeberrima “Funiculì, Funiculà”, ma anche di una nutrita produzione di composizioni vocali; romanze ed arie scritte con testo in Italiano, ma anche molte in inglese, francesi ed alcuni lieder in lingua tedesca, oltre naturalmente ad una nutrita produzione di canzoni napoletane, quindi un musicista poliedrico che ha vissuto per circa 30 anni a Londra divenendo oltre che famose per le sue composizioni anche per la sua capacità didattica come insegnante di canto, inizialmente alla London Accademy of Music dove divenne anche condirettore e successivamente alla prestigiosa Royal Academy of Music. Il concerto vuol essere un percorso musicale-letterario su vari aspetti della produzione e sulla vita del compositore stabiese.

 

6 luglio, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Music | , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 6 novembre “Musica e parole della Shoah” al Conservatorio Cimarosa

Layout 1
Un evento realizzato dal laboratorio-seminario guidato dai docenti Tiziana Grande, Cinzia Salvetti e Giuseppe Sollazzo, che vedrà nell’Auditorium del Conservatorio Cimarosa di Avellino, giovedì 6 novembre, alle ore 16, presentare il momento conclusivo di un percorso che gli studenti hanno compiuto in uno dei momenti più drammatici della storia dell’umanità.
Gli studenti hanno conosciuto, studiato ed eseguito la musica composta da ebrei, omosessuali, comunisti e oppositori del regime internati nei lager nazisti.
Nella presentazione dell’evento, gli organizzatori hanno spiegato che “A differenza di quanto si potrebbe immaginare, la musica fece parte integrante della vita e dell’organizzazione dei campi di concentramento, e aiutò i numerosissimi musicisti rinchiusi a sopravvivere all’inferno quotidiano. L’esecuzione e la composizione della musica avveniva in condizioni paradossali: senza spartiti, senza fogli pentagrammati, senza strumenti musicali, con gli artisti che suonavano a memoria e componevano su pezzetti di carta o di stoffa, adattandosi ai pochi e malandati strumenti presenti; eppure sono migliaia le notizie documentate di concerti tenuti dai deportati per gli ufficiali delle SS, e migliaia i brani musicali scritti nei lager e sopravvissuti all’olocausto”.
Verranno eseguite musiche di Eduardo Bianco (Plegaria); Gino Marinuzzi (Lagerlieder); Erwin Schulhoff (Zeitmaβ Ragtime); Viktor Ullmann (Sonata n. 7 – Allegro); Ilse Weber (Ich wandre durch Theresienstadt).

Pianisti: Giusy Anna De Stefano, Guido Picariello, Francesco Rosato, Livia Guarino, Guido Picariello, Luigi Gagliardi, Cristina Iorillo; violoncellista, Nazarena Ottaiano; mezzosoprano, Eleonora Brescia.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

5 novembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento