MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Giovedì 6 novembre “Musica e parole della Shoah” al Conservatorio Cimarosa

Layout 1
Un evento realizzato dal laboratorio-seminario guidato dai docenti Tiziana Grande, Cinzia Salvetti e Giuseppe Sollazzo, che vedrà nell’Auditorium del Conservatorio Cimarosa di Avellino, giovedì 6 novembre, alle ore 16, presentare il momento conclusivo di un percorso che gli studenti hanno compiuto in uno dei momenti più drammatici della storia dell’umanità.
Gli studenti hanno conosciuto, studiato ed eseguito la musica composta da ebrei, omosessuali, comunisti e oppositori del regime internati nei lager nazisti.
Nella presentazione dell’evento, gli organizzatori hanno spiegato che “A differenza di quanto si potrebbe immaginare, la musica fece parte integrante della vita e dell’organizzazione dei campi di concentramento, e aiutò i numerosissimi musicisti rinchiusi a sopravvivere all’inferno quotidiano. L’esecuzione e la composizione della musica avveniva in condizioni paradossali: senza spartiti, senza fogli pentagrammati, senza strumenti musicali, con gli artisti che suonavano a memoria e componevano su pezzetti di carta o di stoffa, adattandosi ai pochi e malandati strumenti presenti; eppure sono migliaia le notizie documentate di concerti tenuti dai deportati per gli ufficiali delle SS, e migliaia i brani musicali scritti nei lager e sopravvissuti all’olocausto”.
Verranno eseguite musiche di Eduardo Bianco (Plegaria); Gino Marinuzzi (Lagerlieder); Erwin Schulhoff (Zeitmaβ Ragtime); Viktor Ullmann (Sonata n. 7 – Allegro); Ilse Weber (Ich wandre durch Theresienstadt).

Pianisti: Giusy Anna De Stefano, Guido Picariello, Francesco Rosato, Livia Guarino, Guido Picariello, Luigi Gagliardi, Cristina Iorillo; violoncellista, Nazarena Ottaiano; mezzosoprano, Eleonora Brescia.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

5 novembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concluso “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione” il conservatorio di Avellino si prepara alla serata inaugurale della rassegna “All’ombra del Castello” che ospiterà Aldo Ciccolini

Aldo CiccoliniIeri sera la chiusura della manifestazione del Cimarosa “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione” ha regalato al pubblico una selezione di brani da La Traviata di Verdi nella splendida cornice della Casina del Principe di Avellino.
La messa in scena dell’opera è stata molto apprezzata dal folto pubblico che ha applaudito sia la bravura di Marlene Szpak nei panni di Violetta e di Antonio Gambino nei panni di Alfredo, sia la regia di Giuseppe Sollazzo che ha permesso al pubblico di entrare nella scena vivendone il pathos.
Applaudito anche il Coro diretto da Virgilio Agresti e la pianista Concetta Varricchio.
Ma il Conservatorio è già pronto per aprire la rassegna “All’Ombra del Castello” con il Concerto di Aldo Ciccolini, che si terrà lunedì 7 luglio, alle 20.00 nell’Auditorium del Conservatorio.
Il Maestro si esibirà insieme all’Orchestra del Cimarosa diretta da Carmelo Columbro.
Di particolare pregio il programma proposto con musiche di Saint-Saëns e Grieg.

L’ingresso al concerto è libero e consentito fino ad esaurimento posti.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

3 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , | Lascia un commento

Avellino va all’Opera e si prepara alle grandi iniziative del Conservatorio “D. Cimarosa”

La Traviata ad Avellino - Manifesto“Il sogno di Violetta – viaggio attraverso le arie, i cori e i duetti de La Traviata”, mercoledì 2 luglio concluderà il ciclo dei “Concerti di Primavera” del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Una serata dedicata al grande compositore italiano, attraverso una delle sue opere più amate, nell’affascinante cornice della Casina del Principe di Avellino offrirà la scena per ripercorrere, attraverso una selezione di brani de La Traviata di Verdi, le atmosfere del melodramma.
L’appuntamento è per le 19.30.
Ad interpretare il ruolo di Violetta sarà Marlena Szpak; Antonio Gambino vestirà i panni di Alfredo.
Sulla scena anche il Coro del Conservatorio di Avellino, diretto dal M° Virgilio Agresti; al pianoforte il M° Concetta Varricchio.
La regia è del M° Giuseppe Sollazzo.

Domani 1 luglio, invece, il Conservatorio presenterà al pubblico e agli esperti del settore il restaurato pianoforte napoletano dell’Ottocento “F.lli Müller” in un convegno dal titolo “Rinascita di un pianoforte romantico”.
L’appuntamento è per le 12.00.
Interverranno: Claudio Veneri, Conservatorio di Perugia, (curatore del restauro); Paologiovanni Maione, Conservatorio di Avellino; Francesca Seller, Conservatorio di Salerno; Francesco Pareti, Conservatorio di Avellino.
Ma l’evento più atteso dell’estate si sta avvicinando.

Lunedì 7 luglio, alle ore 20.00, ospite del Conservatorio sarà il grande Maestro Aldo Ciccolini, in un concerto esclusivo, dedicato all’Istituto e al pubblico avellinese che ha già avuto il piacere di assistere a un recital del pianista in occasione dei festeggiamenti per il Quarantennale del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Il concerto aprirà l’ottava edizione della rassegna “All’Ombra del Castello”.
Il luogo dell’esecuzione sarà l’Auditorium “V. Vitale”.
Nella prima parte della serata Ciccolini eseguirà insieme all’Orchestra del Conservatorio “D. Cimarosa”, diretta dal M° Carmelo Columbro, il Concerto per pianoforte ed orchestra n. 5, op. 103 “L’Egiziano” di Camille Saint-Saëns.
Il resto del programma, orari e modalità di accesso al concerto saranno rese note a breve.

Ufficio Stampa
3935837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

30 giugno, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Lirica, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 3 luglio con Rocco Zifarelli apre “Contaminazioni Jazz” al Conservatorio di Avellino con Rocco Zifarelli

Rocco Zifarelli
Ieri sera la chiusura della rassegna musicale “All’ombra del Castello” ha registrato il pienone all’arena all’aperto del Conservatorio Cimarosa.
In una atmosfera suggestiva sotto le mura del maniero dei Caracciolo, alle luci delle fiaccole, la scena è stata tutta per Verdi, celebrato attraverso una emozionante serie di scene d’opera tratte dalle più famose del grande musicista, eseguite dall’Orchestra sinfonica del Conservatorio diretta dal M° Massimo Testa e dalle voci soliste e coro del laboratorio lirico dell’Istituto Musicale.
Bella anche la scenografia e ben riuscita la regia di Giuseppe Sollazzo.

Ma stasera ha inizio un’altra coinvolgente avventura proposta dal Conservatorio, il Festival Contaminazioni Jazz del Conservatorio Cimarosa che aprirà con una serata dedicata all’incontro tra il Rock e il Jazz con l’esecuzione di brani di Hancock, Adderley, Pastorius, Metheny, Shorter e Scofield proposta dagli allievi della classe di Jazz del Conservatorio e con il concerto “Il Rock incontra il Jazz” che vedrà sul palco dell’Auditorium alle 19.30 Rocco Zifarelli (chitarra elettrica), Antonio De Luise (basso elettrico) e Lorenzo Petruzziello (batteria).
La rassegna continuerà domani giovedì 4 luglio alle 19.00, con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro; venerdì 5 luglio, alle 19.30, con “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” e sabato 6 luglio, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Schiaffini.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

3 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Musica classica, Musica da camera, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Dal 2 al 6 luglio una settimana ricca di musica al Conservatorio di Avellino con la chiusura di “All’ombra del Castello” e la rassegna “Contaminazioni Jazz”

Layout 1Dopo aver incontrato l’Orchestra di Fiati del Conservatorio, la fisarmonica di Giuliana Soscia e la voce di Marina Bruno nello spettacolo “Le Due Americhe” e l’Euphonium Quartet e la Brass Band del Conservatorio Cimarosa, l’ultima serata di “All’ombra del Castello”, martedì 2 luglio, sarà dedicata interamente a Verdi in occasione del bicentenario della nascita, con lo spettacolo VERDI S’AMUSE! diretto da Massimo Testa, per la regia di Giuseppe Sollazzo.
Fantasia musicale di una sera d’estate per presentare scene tratte dalle più importanti opere del repertorio verdiano con i solisti e il coro del laboratorio lirico, nato da un progetto del Conservatorio, che ha visto la collaborazione delle classi di Canto, di Arte Scenica, Accompagnamento pianistico, Esercitazioni Corali, Esercitazioni Orchestrali, Letteratura Italiana, M° Sostituto e Korrepetitor.

Conclusa la rassegna musicale, dal 3 al 6 luglio, alle 19.30, avrà luogo, presso il Conservatorio di Avellino, il Festival Contaminazioni Jazz giunto alla sua seconda edizione.
La kermesse mostrerà in quattro serate l’effetto della fusione di più generi musicali con il Jazz, appunto, sottolineando quella contaminazione originata dalla comunicazione tra sensibilità diverse che si verifica anche attraverso i secoli.
Come spiega Pino Jodice nella presentazione della manifestazione: “Un incontro musicale tra popoli, tra culture, è, quindi, un modo per creare una grande opportunità di scambio, di crescita e di diffusione delle proprie identità culturali che va affrontato nell’ottica del superamento e dell’integrazione delle “barriere delle frontiere” culturali, per dar vita ad un percorso comune. Un viaggio artistico e, dunque, spirituale, colmo di sorprese, le cui coordinate creativo- espressive navigano tra globalità, storicità, contemporaneità, multiculturalità, multimedialità, per una più intensa, cosciente e vibrante umanità”.

Ospiti di livello internazionale per un’occasione davvero speciale da Giancarlo Schiaffini, una cinquantennale pregevole esperienza nel Jazz come compositore, trombonista e tubista, entrato tra le voci della Biographical Encyclopedia of Jazz e nell’Enciclopedia della Musica Utet/Garzanti, a Giuliana Soscia, compositrice e fisarmonicista, insignita fra l’altro del XXXV Premio Personalità Europea in Campidoglio, a Rocco Zifarelli, chitarrista jazz membro della Orchestra di Santa Cecilia a Roma e collaboratore di Ennio Morricone, a Emanuele Smimmo, batterista jazz, che ha collaborato con una moltitudine di artisti di fama internazionale, a Francesco Nastro, pianista e docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
Padroni di casa, insieme a Pino Jodice, pianista e docente di Composizione Jazz al Conservatorio Cimarosa di Avellino e vincitore di prestigiosi premi in Italia e all’estero, Giuseppe Di Capua, pianista e docente di Teoria, Ritmica e Percezione e di diverse altre materie tra cui Acustica e psicoacustica e Pratica della notazione antica e contemporanea e Salvatore Santaniello, sassofonista e docente di Musica Jazz.
Tutte personalità di spicco nel panorama jazzistico internazionale.
La prima serata, mercoledì 3 luglio, alle 19.30, presenterà l’incontro tra il Rock e il Jazz, con l’esecuzione di brani di Hancock, Adderley, Pastorius, Metheny, Shorter e Scofield proposta dagli allievi della classe di Jazz del Conservatorio e con il concerto “Il Rock incontra il Jazz” eseguito da Rocco Zifarelli (chitarra elettrica), Antonio De Luise (basso elettrico) e Lorenzo Petruzziello (batteria).
Giovedì 4 luglio, alle 19.30, a incontrare il Jazz sarà la Musica Classica, con l’esecuzione di brani di Bach, Carmen-Rachmaninoff, Berlin, Gershwin, Fauré, Debussy da parte degli allievi della classe di Jazz e con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro.
Venerdì 5 luglio, alle 19.30, sarà l’America Latina a incontrare il Jazz.
Gli allievi della classe di Jazz, per questa serata, eseguiranno brani di Henderson, Jobim, Hubbard, Gismonti, Pascoal, Corea.
Seguirà il Concerto “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” eseguito da Giuliana Soscia e Pino Jodice Quartet con Francesco Angiuli al contrabbasso e Emanuele Smimmo alla batteria.
Sabato 6 luglio, alle 19.30, per finire, ciascun allievo del corso di composizione Jazz sarà chiamato a dirigere la Cimarosa Jazz Orchestra in una propria composizione; mentre la CJOrchestra, diretta e arrangiata da Pino Jodice, eseguirà brani di Davis e Evans.
Special Guest della serata Giancarlo Schiaffini.

Alle serate del festival saranno affiancate giornate di studio con il seminario di Chitarra Jazz moderna di Rocco Zifarelli, il 3 luglio, dalle 11.00 alle 14.00; il seminario di Batteria Latin-Jazz di Emanuele Smimmo, il 4 luglio dalle 11.00 alle 14.00 e il seminario “L’improvvisazione non si improvvisa” di Giancarlo Schiaffini, dalle 15.00 alle 18.00.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

1 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Giuseppe Verdi, Italia, Jazz, Musica, Musica da camera, Musica Lirica, Pianisti, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 28 giugno continua ad Avellino la rassegna “All’ombra del Castello” con i ritmi delle due Americhe

Locandina All'ombra del Castello 2013Dopo il successo della serata di apertura della manifestazione musicale “All’ombra del Castello” al Conservatorio “D. Cimarosa” venerdì 28 giugno, alle ore 20.30 avrà luogo la seconda serata dedicata a “Le Due Americhe” con la voce di Marina Bruno, Mario Dell’Angelo e Antonio Salerno (violini), Giuseppe Di Capua (pianoforte), Giuliana Soscia (fisarmonica), Simone Basso (viola), Antonio Colonna (violoncello), Francesco Angiuli (contrabbasso) e la voce recitante di Antonella Forino.
Lo spettacolo metterà a confronto, attraverso la musica, l’America latina e l’America del Nord, prendendo spunto anche dalla letteratura.
Esecutori di assoluto pregio sono coinvolti in questo, come negli altri spettacoli della rassegna che, giunta alla sua settima edizione, proponendo generi musicali diversi, ha regalato in questi anni al pubblico serate di autentico svago.
Saranno eseguiti brani di Piazzolla, Soscia, Gardel, Van Heusen, Kender, Bernstein, Santamaria.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

27 giugno, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 26 giugno parte la settima edizione della rassegna “All’ombra del Castello” organizzata dal Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino

Locandina All'ombra del Castello 2013Una nuova proposta musicale giunge dal Conservatorio Cimarosa con la settima edizione della rassegna All’ombra del Castello.
Sotto le mura del maniero dei Caracciolo, nel cortile interno dell’Istituto, quattro serate ci inviteranno a godere dell’ascolto della migliore musica del Conservatorio.
Si parte mercoledì 26 giugno, alle 20.30, con l’Orchestra di Fiati del Cimarosa diretta da Paolo Ciacci.
Verranno eseguite musiche di Piazzolla, Vlak, Jenney, Lake, Delange, Reed, Ciacci e Verdi.

Già venerdì 28 giugno sarà la volta della seconda serata, dedicata a Le due Americhe con la voce di Marina Bruno, la voce narrante di Antonella Forino, Mario Dell’Angelo e Antonio Salerno (violini), Giuseppe Di Capua (pianoforte), Giuliana Soscia (fisarmonica), Simone Basso (viola), Antonio Colonna (violoncello) e Francesco Angiuli (contrabbasso).

Seguirà lunedì 1 luglio Euphonium Quartet e Brass Band, direttore Giovanni Aiezza e martedì 2 luglio Verdi s’amuse! a cura del laboratorio lirico verdiano con l’Orchestra sinfonica del Conservatorio diretta da Massimo Testa, drammaturgia e regia a cura di Giuseppe Sollazzo.
Sabato 29 giugno il Conservatorio Cimarosa sarà nuovamente protagonista della scena musicale irpina con il Concerto per il FAI presso il Palazzo Abbaziale di Loreto di Mercogliano, in cui, dopo la Visita guidata a cura del Fondo Ambiente Italiano all’archivio delle pergamene e alla Farmacia, che si svolgerà a partire dalle 18.00, e dopo la Presentazione delle Attività 2013/2014 della Delegazione FAI Avellino, rappresentata dall’architetto Raffaele Troncone, alle 19.30 sarà eseguito un ricco programma dall’Orchestra Giovanile del Cimarosa.
“Il connubio tra l’istituto di alta formazione musicale e la fondazione ambientalista –spiega l’architetto Tronconesi inserisce nel programma di promozione dell’ambiente irpino a partire dalle eccellenze che appartengono al territorio, frutto di quello che amo indicare come il genius loci”.
Partire dalla musica è certamente una scelta di gusto e l’Orchestra Giovanile, prodotto del lavoro e della passione dei maestri Patrizia Maggio, Pietro Calzolari, Simone Basso e Antonio Sinagra e della lungimiranza del direttore Carmine Santaniello, sta riscuotendo un successo inaspettato per una compagine così giovane, e per la qualità delle esecuzioni e per la rigorosa formazione didattica che tutti loro hanno alle spalle.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

24 giugno, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Da venerdì 8 giugno “Museo delle utopie” nella Grotta di Seiano nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia

Foto Fabio Donato

Venerdì 8 giugno, alle ore 18.30, il Napoli Teatro Festival Italia, inaugura con Museo delle utopie il Parco Archeologico di Pausilypon, luogo simbolo della manifestazione di quest’anno.
Uno spettacolo itinerante che si svolge nella monumentale grotta di Seiano, una grotta lunga 700 metri, un luogo dal passato affascinante e dalla bellezza paesaggistica sconvolgente che diventerà la scenografia naturale al testo di Pietro Favari la cui messa in scena è firmata da Giuseppe Sollazzo.
La drammaturgia parte da una domanda: apocalisse o utopia?
Mentre la politica sembra in ostaggio delle speculazioni finanziarie e le ideologie roba d’antiquariato, Favari ritiene interessante rivisitare e incontrare le “utopie” filosofiche di Platone, le “utopie” rinascimentali che volevano che i cittadini fossero tutti uguali e le “utopie” libertarie e libertine concepite nel secolo dei lumi e che precedono quelle social umanitarie pensate nell’Ottocento.
E infine le contro utopie novecentesche, il sogno di una società perfetta trasformato in un incubo.
Ogni utopia è composta da un breve monologo interpretato da un attore in costume, e sarà ospitata in un diverso luogo della grotta dove saranno gli spettatori a decidere il percorso scegliendo liberamente secondo la propria curiosità.
Tra le tredici “utopie” che si affronteranno: “Le donne al parlamento” di Aristofane, “Utopia” di Tommaso Moro, il “Mito della caverna” da “La Repubblica” di Platone, “Francesi ancora uno sforzo” del marchese de Sade, “Eufonia” di Hector Berlioz, “Il diritto della pigrizia” di Paul Lafargue, e per ultima “1984”, di George Orwell.
A fare da guida a questa sorta di percorso temporale tra le utopie un conduttore d’eccezione: Karl Marx, scelto perché critico nei confronti degli utopisti, che introdurrà gli spettatori alle diverse stazioni fornendo notizie sulle utopie e sui loro autori.

REPLICHE
8, 9 giugno – ore 18.30, 19.00
12, 13, 17, 18 giugno – ore 17.15, 17.45

LOCANDINA

Museo delle Utopie
di Pietro Favari
adattamento, installazioni e
regia di Giuseppe Sollazzo
Con gli utopisti
MARX I Paolo Panaro
MARX II MASSIMILIANO ROSSI
MAO li yangPRASSAGORA
Caterina Pontrandolfo
TOMMASO MORO Gabriele Saurio
HECTOR BERLIOZ MARIO SANTELLA
MAMMA BERLIOZ Filomena Diodati
PAUL LAFARGUE VINCENZO MUSICO’
LAURA MARX CLAUDIA LIMATOLA
PROSTITUTA CANTANTE Olga Cafiero
PROSTITUTA DANZATRI CE
Roberta Cacace
PROSTITUTA BOLOGNESE Clio Abate
MARINETTI Antonio Taiuti
GULLIVER Eddie Roberts
PRIORA Manuela Morosini
GRANDE FRATELLO Giuliano Ferrara
(in video)
E inoltre
UN POLITICO Michele Romeo di Tuosto
MOGLIE POLITICO
Margherita Romeo
MARINETTI II/MILitare I
Giovanni Quaranta
MILITARE II Nicola Pagano
INFERMIERE I Pasquale Catalano
INFERMIERE II Mario Pellone
Installazioni
Fahrenheit 2012, Happy Hour sulla Luna, Migliora te stesso per migliorare il mondo, Con la prossima bomba intelligente comprero’ un trenino elettrico, Tunnel degli ebrei, Anche il mio nemico contribuisce alla mia felicita’
Video tratti da
Alphaville di Jean-Luc Godard
In cerca della poesia di Giuseppe Bertolucci
Naqoy qatsi di Godfrey Reggio
1984 di Michael Redford
Totò principe di Danimarca di Leo de Berardinis
Papageno di Lotte Reiniger
Disegno luci
Guido Levi
Montaggio video
Giuseppe De Vita
Costumi
Concetta Nappi
Sartoria
Lorenzo Zambrano
Parrucche
Mario Audello
calzature c.t.c.
Responsabili allestimenti
Teresa Cibelli, Antonio Gatto
Direttori di scena
Ermanno Pischedda,
Margaret Radi
Scenografia/attrezzeria realizzate
da Ufficio tecnico del
Napoli Teatro Festival Italia
In collaborazione con
Corto circuito scenografie
Produzione Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia
Si ringrazia
Giuliano Ferrara, Gianluca Rame, Nuala Oliveira, Teatro Spazio Uno, Flavia francioso,
Anna Ciotti, Giuseppe Soria, Adelaide D’Afiero, Lucia Imperato, l’Associazione Il Canto Di Virgilio, Rachele Cimmino, Luciana Florio, Giuseppe Rocca, Pippo Cangiano, Antonella Morea, Patrizia Spinosi, Pina Giarmanà, Claudio Cuomo, Francesco Squeglia

Ufficio stampa
Napoli Teatro Festival Italia
t. +39 081 19560383

Raffaella Tramontano: +39 392 8860966

Viola Tizzano: +39 339 8146592

Ivan Morvillo: +39 393 9687733

Valeria Prestisimone: +39 339 2082696

Melina Chiapparino: +39 389 4353167

Valentina Orellana: +39 366 6210582

__________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

7 giugno, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Napoli, Teatro | , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: