MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Dal 21 al 23 luglio il Conservatorio di Avellino propone il Festival “Contaminazioni Jazz 2014”

Saxsophobia
Una settimana all’insegna del Jazz concluderà la serie di kermesse estive del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Dopo la manifestazione “All’Ombra del Castello”, aperta da Aldo Ciccolini e chiusa da Giorgio Muto, a salire sul palco del Cimarosa per “Contaminazioni Jazz 2014 – Il Jazz nell’Audiovisivo” saranno: i Voice Project Jazz Ensemble – il 21 luglio alle ore 21.30, con lo spettacolo “Movie and Jazz”; il sassofonista Maurizio Giammarco con la Movie Jazz Ensemble & Ondanueve String Quartetmartedì 22 luglio, alle ore 21.30, con lo spettacolo “Il grande Cinema in Jazz” e, per concludere, Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartetmercoledì 23 luglio, alle ore 21.30 con “Sonata per luna crescente”.
Ma non è tutto qui, perché prima di ogni concerto, a partire dalle ore 20.30, ad esibirsi saranno gli allievi del Dipartimento di Jazz del Conservatorio.
Inoltre, per gli interessati, la mattina l’Istituto ospiterà dei seminari sul tema.
Lunedì 21 luglio, alle ore 10.00, il M° Sergio Di Natale relazionerà su “La batteria jazz nelle formazioni Combo e in Big Band” e martedì 22 luglio, alle ore 11.00, il M° Maurizio Giammarco proporrà “L’improvvisazione: Istruzioni per l’uso”.

Maurizio Giammarco è direttore della PMJO (Parco della Musica Jazz Orchestra) la Jazz band dell’Auditorium di Roma.
In trenta anni di carriera nella musica ha accompagnato i migliori interpreti della pop italiana e ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti.
E’ anche compositore e arrangiatore.

Sergio Di Natale è batterista jazz.
Distintosi tra i musicisti della scuola napoletana di batteria, ha accompagnato diverse figure del panorama musicale italiano e ha partecipato a diverse trasmissioni televisive, oltre ad aver realizzato diverse pubblicazioni discografiche.

Giuliana Soscia è un’artista versatile.
Nata a Latina si diploma in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica “S. Cecilia” di Roma.
Vince numerosi concorsi pianistici e intraprende subito un’intensa attività concertistica.
Contemporaneamente, si dà allo studio della fisarmonica e del jazz.
Nel 2001 le viene assegnato il trofeo ”Sonerfisa” Premio Internazionale città di Castelfidardo come migliore fisarmonicista italiana e nel 2007 il Premio alla carriera, nel 2005 il prestigio“XXXV Premio Personalità Europea” presso il Campidoglio.
Dal 2000 al 2008 è presente in vari programmi televisivi, in qualità di musicista e di conduttrice su Rai Uno e Rai Due.
Nel 2006 fonda il gruppo “Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet” col quale inizia subito un’intensissima attività concertistica.
Si esibisce come special guest per “Omaggio a Piazzolla” con la con la SNJO Scottish National Jazz Orchestra diretta da Tommy Smith presso la “Queen’s Hall” di Edinburgh, il “RSAMD”di Glasgow, il “Mac Robert Art Centre” di Stirling, il Byre Theatre di St. Andrews,con la PMJO presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma per il Progetto “Il Viaggio di Sindbad” arrangiato da Pino Jodice, con la Power Jazz Unusual Orchestra diretta da Pino Jodice al Fiction Fest Awards 2010, con la Salerno Jazz Orchestra, come solista/compositrice con la PMJO presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, come solista con le Orchestre d’Archi “Milano Classica”, “Rossini”, “Tartini”.
E’ inoltre leader del “Giuliana Soscia Tango Sextet” composto da fisarmonica e quintetto d’archi con repertorio jazzistico dedicato a Piazzolla e brani originali.
Ha al suo attivo numerose incisioni come fisarmonicista solista e compositrice.
Prima fisarmonicista a partecipare al prestigioso Festival Lucca Jazz Donna 2010, immagine del Lucca Jazz Donna 2011e del vinile LJ Donna 2010 Vol. I.

Pino Jodice, napoletano si diploma in pianoforte nel 1987 al Conservatorio D. Cimarosa di Avellino.
Durante gli studi di composizione mostra le sue attitudini al jazz e successivamente studia pianoforte jazz.
Si diploma proprio in Jazz presso il Conservatorio di Musica Respighi di Latina con il massimo dei voti.
E’ autodidatta come arrangiatore, direttore e compositore per orchestra jazz e mostra immediatamente il suo talento vincendo numerosi concorsi internazionali in Italia e all’estero di composizione e arrangiamento per questo tipo di orchestra.
Ha svolto attività didattica presso diversi Conservatori italiani.
Attualmente è docente di Composizione Jazz presso il Conservatorio di Musica D. Cimarosa di Avellino.
Fondatore e Direttore della “Power Jazz Unusual Orchestra”, collabora anche come pianista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra con l’Orchestra Jazz dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, con la Scottish National Jazz Orchestra, con la Salerno Jazz Orchestra, con l’Orchestra Jazz della Sardegna e con la Cimarosa Jazz Orchestra.
Parteciperanno alla manifestazione curata da Pino Jodice, anche i jazzisti Lucio Ferrara, Francesco Angiuli, Matteo Franza.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
393 5837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Annunci

16 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 6 luglio al Conservatorio di Avellino serata di chiusura del Festival “Contaminazioni Jazz” con Giancarlo Schiaffini e la Cimarosa Jazz Orchestra

OLYMPUS DIGITAL CAMERADopo tre appuntamenti con la musica, che hanno coinvolto il pubblico nel travolgente ritmo del jazz, grande è l’attesa per la serata di chiusura del Festival Contaminazioni Jazz al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Stasera, 6 luglio, alle 19.30 chiude in bellezza la rassegna che ha offerto uno sguardo sul panorama jazzistico internazionale, ricostruendo la storia di un genere musicale particolare anche attraverso momenti di confronto con i protagonisti della scena.
Dopo un seminario sul tema “L’improvvisazione non si improvvisa” tenuto da Giancarlo Schiaffini dalle 15.00 alle 18.00, per l’ultima serata, dedicata interamente all’improvvisazione, anima di questo genere musicale, a partire dalle 19.30 ciascun allievo del corso di composizione Jazz sarà chiamato a dirigere la Cimarosa Jazz Orchestra in una propria composizione, perché, novità assoluta nella storia del mondo accademico, per volontà del rettore del Conservatorio Carmine Santaniello, la serata conclusiva del Festival Contaminazioni Jazz sarà seduta di laurea per gli allievi di II livello del corso di Jazz.
La direzione e la presentazione del brano composto sarà, infatti, la prova finale del percorso accademico e, alla fine della serata, saranno fatte le proclamazioni di laurea davanti alla platea di spettatori giunti per seguire il Festival.
Il momento di spettacolo diventa, in questo modo, occasione per presentare le attività didattiche dell’Istituto di Alta Formazione e avvicina la città alla realtà viva e pulsante del luogo dove la musica nasce.
Lo spettacolo, però, continua con la CJOrchestra, diretta e arrangiata da Pino Jodice, che eseguirà brani di Davis e Evans.
E il Festival Contaminazioni Jazz vedrà sul palco dell’Auditorium Vitale un ospite di rilievo, Giancarlo Schiaffini, una cinquantennale pregevole esperienza nel Jazz come compositore, trombonista e tubista, entrato tra le voci della Biographical Encyclopedia of Jazz e nell’Enciclopedia della Musica Utet/Garzanti.
I jazzisti, allievi del Conservatorio che si esibiranno sono: Ciro Boccia, Carmine Finelli, Diego Ianaccone, Carlo Di Nolfi, mentre l’Orchestra è formata da: Nicola Coppola, Nando Martella, Lorenzo Federici, Pino Melfi, Raffaele Carotenuto, Mario Tammaro,Vincenzo Orilio, Rocco Tisi, Vincenzo Saetta, Roberta Chiocca, Bruno Soscia, Domenico Vellucci, Salvatore Santaniello, Giuliana Soscia, Pino Jodice, Giani Di Crescenzo, Gabriele Grifa, Francesco Angiuli, Marco De Tilla, Lorenzo Petruzziello.

Per info:
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

6 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 5 luglio terzo appuntamento con il Festival “Contaminazioni Jazz” del Conservatorio di Avellino

Layout 1Giunge al terzo appuntamento il Festival Contaminazioni Jazz del Conservatorio Cimarosa di Avellino.
Stasera 5 luglio, alle 19.30, sarà l’America Latina a incontrare il Jazz.
Gli allievi della classe di Jazz per questa serata eseguiranno brani di Henderson, Jobim, Hubbard, Gismonti, Pascoal, Corea.
Seguirà il concerto “L’America Latina incontra il Jazz” e “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” eseguito da Giuliana Soscia e Pino Jodice Quartet con Francesco Angiuli al contrabbasso e Emanuele Smimmo alla batteria.
Anche gli ospiti di questa sera godono di una fama internazionale: Giuliana Soscia compositrice e fisarmonicista, è stata insignita, fra l’altro, del XXXV Premio Personalità Europea in Campidoglio; Emanuele Smimmo, batterista jazz, ha collaborato con una moltitudine di artisti di fama internazionale.
Pino Jodice, direttore artistico della manifestazione, è pianista e docente di Composizione Jazz al Conservatorio Cimarosa di Avellino e vincitore di prestigiosi premi in Italia e all’estero.
E sul palco ci aspettiamo di assistere a uno spettacolo imperdibile.
I jazzisti, allievi del Conservatorio che si esibiranno questa sera sono: Simone Di Cataldi, Massimo Mastandrea, Gerardo Sapere, Antonio Senesi, Ciro Rea, Diego Iannaccone, Gianfranco Manna, Andrea Esposito.
Ma, sempre oggi, alle 11.00 Emanuele Smimmo ha tenuto anche un seminario di batteria Latin – Jazz dal titolo “Contemporary Latin Jazz – Interplay” – Tecniche di comping e di interazione con gli altri strumenti nella musica latina in relazione al jazz.
Sabato 6 luglio è prevista la serata di chiusura, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Schiaffini e, notizia dell’ultima ora, dal Conservatorio Cimarosa, la serata di domani presenta una novità assoluta nella storia del mondo accademico.
Per volontà del rettore del Conservatorio Carmine Santaniello, la serata conclusiva del Festival Contaminazioni Jazz sarà seduta di laurea per gli allievi di II livello del corso di Jazz.
Il concerto sarà diretto dai laureandi come prova finale del percorso accademico e alla fine della serata saranno fatte le proclamazioni di laurea davanti alla platea di spettatori giunti per seguire il Festival.
Il momento di spettacolo si unisce, così, alla presentazione delle attività didattiche dell’Istituto di Alta Formazione e avvicina la città alla realtà viva e pulsante del luogo dove la musica nasce.

Per info:
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

5 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 4 luglio Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro ospiti del Festival “Contaminazioni Jazz” organizzato dal Conservatorio di Avellino

Layout 1Dopo la coinvolgente serata di ieri con un magnetico Rocco Zifarelli alla chitarra elettrica sul palco dell’Auditorium gremito di giovani e meno giovani amanti del rock e del Jazz e le performance dei jazzisti del Conservatorio, cresce l’attesa per le prossime serate e per le proposte previste dal ricco programma del Festival Contaminazioni Jazz.
Stasera, giovedì 4 luglio, alle 19.30 a incontrare il Jazz sarà la Musica Classica, con l’esecuzione di brani di Bach, Carmen-Rachmaninoff, Berlin, Gershwin, Fauré, Debussy da parte degli allievi della classe di Jazz e con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua, pianista e docente del Conservatorio Cimarosa e Francesco Nastro, pianista e docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
I Jazzisti che si esibiranno questa sera, allievi del Conservatorio sono: Alfina Scorza, Giuseppina Mitrano, Carmine De Luca, Davide Cerreta, Bruno Salicone, Nicola Natella, Diego Jannaccone, Gianfranco Manna.
Domani, venerdì 5 luglio, alle 19.30 sarà la volta di “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” e sabato 6 luglio, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Schiaffini.
La rassegna, organizzata dal M° Pino Jodice, in collaborazione con il M° Carmelo Columbro e gli altri docenti dell’Istituto, dopo il successo dell’anno scorso, è alla sua seconda edizione ed è stata fortemente voluta dal direttore del Conservatorio Carmine Santaniello.

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

4 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 3 luglio con Rocco Zifarelli apre “Contaminazioni Jazz” al Conservatorio di Avellino con Rocco Zifarelli

Rocco Zifarelli
Ieri sera la chiusura della rassegna musicale “All’ombra del Castello” ha registrato il pienone all’arena all’aperto del Conservatorio Cimarosa.
In una atmosfera suggestiva sotto le mura del maniero dei Caracciolo, alle luci delle fiaccole, la scena è stata tutta per Verdi, celebrato attraverso una emozionante serie di scene d’opera tratte dalle più famose del grande musicista, eseguite dall’Orchestra sinfonica del Conservatorio diretta dal M° Massimo Testa e dalle voci soliste e coro del laboratorio lirico dell’Istituto Musicale.
Bella anche la scenografia e ben riuscita la regia di Giuseppe Sollazzo.

Ma stasera ha inizio un’altra coinvolgente avventura proposta dal Conservatorio, il Festival Contaminazioni Jazz del Conservatorio Cimarosa che aprirà con una serata dedicata all’incontro tra il Rock e il Jazz con l’esecuzione di brani di Hancock, Adderley, Pastorius, Metheny, Shorter e Scofield proposta dagli allievi della classe di Jazz del Conservatorio e con il concerto “Il Rock incontra il Jazz” che vedrà sul palco dell’Auditorium alle 19.30 Rocco Zifarelli (chitarra elettrica), Antonio De Luise (basso elettrico) e Lorenzo Petruzziello (batteria).
La rassegna continuerà domani giovedì 4 luglio alle 19.00, con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro; venerdì 5 luglio, alle 19.30, con “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” e sabato 6 luglio, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Schiaffini.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

3 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Musica classica, Musica da camera, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Dal 2 al 6 luglio una settimana ricca di musica al Conservatorio di Avellino con la chiusura di “All’ombra del Castello” e la rassegna “Contaminazioni Jazz”

Layout 1Dopo aver incontrato l’Orchestra di Fiati del Conservatorio, la fisarmonica di Giuliana Soscia e la voce di Marina Bruno nello spettacolo “Le Due Americhe” e l’Euphonium Quartet e la Brass Band del Conservatorio Cimarosa, l’ultima serata di “All’ombra del Castello”, martedì 2 luglio, sarà dedicata interamente a Verdi in occasione del bicentenario della nascita, con lo spettacolo VERDI S’AMUSE! diretto da Massimo Testa, per la regia di Giuseppe Sollazzo.
Fantasia musicale di una sera d’estate per presentare scene tratte dalle più importanti opere del repertorio verdiano con i solisti e il coro del laboratorio lirico, nato da un progetto del Conservatorio, che ha visto la collaborazione delle classi di Canto, di Arte Scenica, Accompagnamento pianistico, Esercitazioni Corali, Esercitazioni Orchestrali, Letteratura Italiana, M° Sostituto e Korrepetitor.

Conclusa la rassegna musicale, dal 3 al 6 luglio, alle 19.30, avrà luogo, presso il Conservatorio di Avellino, il Festival Contaminazioni Jazz giunto alla sua seconda edizione.
La kermesse mostrerà in quattro serate l’effetto della fusione di più generi musicali con il Jazz, appunto, sottolineando quella contaminazione originata dalla comunicazione tra sensibilità diverse che si verifica anche attraverso i secoli.
Come spiega Pino Jodice nella presentazione della manifestazione: “Un incontro musicale tra popoli, tra culture, è, quindi, un modo per creare una grande opportunità di scambio, di crescita e di diffusione delle proprie identità culturali che va affrontato nell’ottica del superamento e dell’integrazione delle “barriere delle frontiere” culturali, per dar vita ad un percorso comune. Un viaggio artistico e, dunque, spirituale, colmo di sorprese, le cui coordinate creativo- espressive navigano tra globalità, storicità, contemporaneità, multiculturalità, multimedialità, per una più intensa, cosciente e vibrante umanità”.

Ospiti di livello internazionale per un’occasione davvero speciale da Giancarlo Schiaffini, una cinquantennale pregevole esperienza nel Jazz come compositore, trombonista e tubista, entrato tra le voci della Biographical Encyclopedia of Jazz e nell’Enciclopedia della Musica Utet/Garzanti, a Giuliana Soscia, compositrice e fisarmonicista, insignita fra l’altro del XXXV Premio Personalità Europea in Campidoglio, a Rocco Zifarelli, chitarrista jazz membro della Orchestra di Santa Cecilia a Roma e collaboratore di Ennio Morricone, a Emanuele Smimmo, batterista jazz, che ha collaborato con una moltitudine di artisti di fama internazionale, a Francesco Nastro, pianista e docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
Padroni di casa, insieme a Pino Jodice, pianista e docente di Composizione Jazz al Conservatorio Cimarosa di Avellino e vincitore di prestigiosi premi in Italia e all’estero, Giuseppe Di Capua, pianista e docente di Teoria, Ritmica e Percezione e di diverse altre materie tra cui Acustica e psicoacustica e Pratica della notazione antica e contemporanea e Salvatore Santaniello, sassofonista e docente di Musica Jazz.
Tutte personalità di spicco nel panorama jazzistico internazionale.
La prima serata, mercoledì 3 luglio, alle 19.30, presenterà l’incontro tra il Rock e il Jazz, con l’esecuzione di brani di Hancock, Adderley, Pastorius, Metheny, Shorter e Scofield proposta dagli allievi della classe di Jazz del Conservatorio e con il concerto “Il Rock incontra il Jazz” eseguito da Rocco Zifarelli (chitarra elettrica), Antonio De Luise (basso elettrico) e Lorenzo Petruzziello (batteria).
Giovedì 4 luglio, alle 19.30, a incontrare il Jazz sarà la Musica Classica, con l’esecuzione di brani di Bach, Carmen-Rachmaninoff, Berlin, Gershwin, Fauré, Debussy da parte degli allievi della classe di Jazz e con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro.
Venerdì 5 luglio, alle 19.30, sarà l’America Latina a incontrare il Jazz.
Gli allievi della classe di Jazz, per questa serata, eseguiranno brani di Henderson, Jobim, Hubbard, Gismonti, Pascoal, Corea.
Seguirà il Concerto “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” eseguito da Giuliana Soscia e Pino Jodice Quartet con Francesco Angiuli al contrabbasso e Emanuele Smimmo alla batteria.
Sabato 6 luglio, alle 19.30, per finire, ciascun allievo del corso di composizione Jazz sarà chiamato a dirigere la Cimarosa Jazz Orchestra in una propria composizione; mentre la CJOrchestra, diretta e arrangiata da Pino Jodice, eseguirà brani di Davis e Evans.
Special Guest della serata Giancarlo Schiaffini.

Alle serate del festival saranno affiancate giornate di studio con il seminario di Chitarra Jazz moderna di Rocco Zifarelli, il 3 luglio, dalle 11.00 alle 14.00; il seminario di Batteria Latin-Jazz di Emanuele Smimmo, il 4 luglio dalle 11.00 alle 14.00 e il seminario “L’improvvisazione non si improvvisa” di Giancarlo Schiaffini, dalle 15.00 alle 18.00.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

1 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Giuseppe Verdi, Italia, Jazz, Musica, Musica da camera, Musica Lirica, Pianisti, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 28 giugno continua ad Avellino la rassegna “All’ombra del Castello” con i ritmi delle due Americhe

Locandina All'ombra del Castello 2013Dopo il successo della serata di apertura della manifestazione musicale “All’ombra del Castello” al Conservatorio “D. Cimarosa” venerdì 28 giugno, alle ore 20.30 avrà luogo la seconda serata dedicata a “Le Due Americhe” con la voce di Marina Bruno, Mario Dell’Angelo e Antonio Salerno (violini), Giuseppe Di Capua (pianoforte), Giuliana Soscia (fisarmonica), Simone Basso (viola), Antonio Colonna (violoncello), Francesco Angiuli (contrabbasso) e la voce recitante di Antonella Forino.
Lo spettacolo metterà a confronto, attraverso la musica, l’America latina e l’America del Nord, prendendo spunto anche dalla letteratura.
Esecutori di assoluto pregio sono coinvolti in questo, come negli altri spettacoli della rassegna che, giunta alla sua settima edizione, proponendo generi musicali diversi, ha regalato in questi anni al pubblico serate di autentico svago.
Saranno eseguiti brani di Piazzolla, Soscia, Gardel, Van Heusen, Kender, Bernstein, Santamaria.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

27 giugno, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 26 giugno parte la settima edizione della rassegna “All’ombra del Castello” organizzata dal Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino

Locandina All'ombra del Castello 2013Una nuova proposta musicale giunge dal Conservatorio Cimarosa con la settima edizione della rassegna All’ombra del Castello.
Sotto le mura del maniero dei Caracciolo, nel cortile interno dell’Istituto, quattro serate ci inviteranno a godere dell’ascolto della migliore musica del Conservatorio.
Si parte mercoledì 26 giugno, alle 20.30, con l’Orchestra di Fiati del Cimarosa diretta da Paolo Ciacci.
Verranno eseguite musiche di Piazzolla, Vlak, Jenney, Lake, Delange, Reed, Ciacci e Verdi.

Già venerdì 28 giugno sarà la volta della seconda serata, dedicata a Le due Americhe con la voce di Marina Bruno, la voce narrante di Antonella Forino, Mario Dell’Angelo e Antonio Salerno (violini), Giuseppe Di Capua (pianoforte), Giuliana Soscia (fisarmonica), Simone Basso (viola), Antonio Colonna (violoncello) e Francesco Angiuli (contrabbasso).

Seguirà lunedì 1 luglio Euphonium Quartet e Brass Band, direttore Giovanni Aiezza e martedì 2 luglio Verdi s’amuse! a cura del laboratorio lirico verdiano con l’Orchestra sinfonica del Conservatorio diretta da Massimo Testa, drammaturgia e regia a cura di Giuseppe Sollazzo.
Sabato 29 giugno il Conservatorio Cimarosa sarà nuovamente protagonista della scena musicale irpina con il Concerto per il FAI presso il Palazzo Abbaziale di Loreto di Mercogliano, in cui, dopo la Visita guidata a cura del Fondo Ambiente Italiano all’archivio delle pergamene e alla Farmacia, che si svolgerà a partire dalle 18.00, e dopo la Presentazione delle Attività 2013/2014 della Delegazione FAI Avellino, rappresentata dall’architetto Raffaele Troncone, alle 19.30 sarà eseguito un ricco programma dall’Orchestra Giovanile del Cimarosa.
“Il connubio tra l’istituto di alta formazione musicale e la fondazione ambientalista –spiega l’architetto Tronconesi inserisce nel programma di promozione dell’ambiente irpino a partire dalle eccellenze che appartengono al territorio, frutto di quello che amo indicare come il genius loci”.
Partire dalla musica è certamente una scelta di gusto e l’Orchestra Giovanile, prodotto del lavoro e della passione dei maestri Patrizia Maggio, Pietro Calzolari, Simone Basso e Antonio Sinagra e della lungimiranza del direttore Carmine Santaniello, sta riscuotendo un successo inaspettato per una compagine così giovane, e per la qualità delle esecuzioni e per la rigorosa formazione didattica che tutti loro hanno alle spalle.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

24 giugno, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: