MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 23 settembre il Festival delle Ville Flegree chiude con il “Koinè Ensemble”

Critica Classica di Marco del Vaglio:

I suoni e le immagini del mito di Pozzuoli a Villa di Livia: dalla città sommersa, all’arte e al sociale.
È il quarto ed ultimo appuntamento, venerdì 23 settembre, della prima edizione del Festival delle Ville Flegree.
È il concerto del Koinè Ensemble che, con la straordinaria voce di Maria Grazia Schiavo, accompagnerà dei video sui posti più belli dei Campi Flegrei.
Degustazione del Ristorante Bobò e vini doc della Cantina La Sibilla di Bacoli.
La sede sarà Villa di Livia (via Campi Flegrei 19/A), domus patrizia del I secolo d.C.
Gli autori dei video e delle immagini che saranno proiettate, Luciano Marini e Pietrovaldo Delle Donne, Sergio Coppola, Dante Manchisi, Emma Cianchi, Enzo Buono e Paolo Lubrano e Giuseppe Gaudino, sono artisti premiati in diverse manifestazioni.
In particolare Giuseppe Gaudino che con il suo film “Giro di lune tra terra e mare”, è stato premiato anche al Festival del Cinema di Venezia.
Il Koinè Ensemble è costituito da musicisti di primo piano nel panorama napoletano e pone l’attenzione sul territorio dei Campi Flegrei attraverso il recupero dei testi dei marinai del Rione Terra.
Fanno parte del repertorio anche una poesia moderna dedicata al Rione Terra e la canzone Fantasia Flegrea, brani liberamente musicati da Alessandro Petrosino.
Si tratta di musiche che per la prima volta saranno eseguite a commento di una serie di video, tutti dedicati a Pozzuoli.

I brani proposti sono presenti nel cd “InFines dal latino ai confini”, che propone una musica nata al di là di confini musicali, che riunisce elementi di diversi linguaggi: da quello classico contemporaneo a quello minimalista, da ritmi e fraseggi di matrice pop-progressive e jazzistici ad atmosfere che evocano sapori di area napoletana.

L’Ensemble, fondato e diretto da Alessandro Petrosino, nasce nel 1994 e riunisce musicisti già distinti per le loro qualità solistiche.
La straordinaria cantante Maria Grazia Schiavo soprano (grande specialista del repertorio napoletano del XVIII secolo ha cantato nei più importanti Teatri e Festival europei, è stata diretta da Riccardo Muti al Ravenna Festival e al Teatro San Carlo di Napoli), Vittorio Ricciardi al flauto, Luigi Tufano alla viola, Maurizio Villa alla chitarra e Luigi Salerno al contrabbasso, che da anni si esibiscono al fianco del chitarrista e compositore Alessandro Petrosino.

Installazioni artistiche di Enzo Palumbo e Daniela Morante presentate dal maestro Mimmo Grasso.
Visita archeologica a cura dei volontari dell’associazione Nemea

Ingresso tutto incluso: previa iscrizione associativa (che si può fare all’ingresso) euro 15.00.
Info:
349.6352376
e-mail: associazionedefalla@virgilio.it

Ideatore e direttore artistico Alessandro Petrosino.
Patrocino morale dell’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e del Forum delle Culture Napoli 2013

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

20 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Concerti, Musica | , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 16 settembre i Virtuosi di San Martino al Tempio di Nettuno per il terzo appuntamento del Festival delle Ville Flegree

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Terzo appuntamento per il Festival delle Ville Flegree.
Venerdì 16, alle ore 21,00 c’è il concerto dei Virtuosi di San Martino con “Nel nome di Ciccio”: omaggio al grande Nino Taranto con una esilarante carrellata di canzoni, brandelli, situazioni, tratti dal vastissimo repertorio del teatro di avanspettacolo, della rivista, del teatro musicale.
Il luogo che farà da scenografia è il Tempio di Nettuno (in via Terracciano), nei pressi dell’Anfiteatro Flavio.
Installazioni artistiche di Enzo Palumbo e Mina Di Nardo, visita archeologica associazione Nemea, degustazione Crystal Ricevimenti.
Il Tempio di Nettuno offre uno scenario unico ed esclusivo poiché rappresenta il più grande complesso termale dell’antica Puteolis realizzato nel II sec. d.C., testimonianza dei grandi fasti di un’antica cultura.

Ingresso tutto incluso: previa iscrizione associativa (che si può fare all’ingresso) euro 15.00.
Info:
349.6352376
e-mail: associazionedefalla@virgilio.it

Ideatore e direttore artistico Alessandro Petrosino.
Patrocino morale dell’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e del Forum delle Culture Napoli 2013

Il prossimo appuntamento è per venerdì 23 settembre (ore 21.00) a Villa di Livia: musica e video sui Campi Flegrei con il gruppo Koinè Ensemble.
L’Ensemble commenta dal vivo filmati di diversi autori sul territorio flegreo e sul tema del mare. Dalla città sommersa ai monumenti archeologici, dall’arte al sociale.

I Virtuosi di San Martino
I Virtuosi di San Martino rivisitano la “macchietta”: dal celeberrimo Ciccio Formaggio a Nicola Quagliarulo, da Carlo Mazza e Rosa Pezza a Cosima.
Si tratta di teatro musicale in senso stretto, e non è un caso che questa forma di arte scenica fosse frequentata dai più grandi attori del Novecento:
Nicola Maldacea, Ettore Petrolini, Raffaele Viviani, Totò, Aldo Fabrizi, lo stesso Taranto e perfino un giovane Eduardo.
I Virtuosi di San Martino sono Roberto Del Gaudio voce, (tammorra, ghiaia), Luca Bagagli violino (putipù,voce), Federico Odling violoncello (bongos, voce), Vittorio Ricciardi flauto (temple-bloks, voce) e Maurizio Villa chitarra (guiro, voce).

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

14 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Musica | , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 7 settembre la Salentorkestra ospite del Festival delle Ville Flegree

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Nuovo appuntamento per il Festival delle Ville Flegree, Mercoledì 7 settembre, alle ore 21.00 con la grande musica del Salento a Villa di Livia (via Campi Flegrei, 19/A) a Pozzuoli.
Il concerto della Etno-mediterraneo Salentorkestra sarà un intreccio tra la cultura musicale e strumentale della propria terra con quelle che si affacciano sul Mare Nostrum.
Il gruppo presenterà la Pizzica Pizzica, dove il virtuosismo strumentale e l’ipnosi delle nenie colorano sapientemente il ritmo incalzante, ma rispettoso, della danza.
Suoneranno: Giancarlo Paglialunga (tamburelli e voce), Massimiliano Morabito (organetto), Dario Muci (chitarra, bouzouki e voce), Marco Tuma (clarinetti, flauto traverso e pifferi) e Massimiliano de Marco (chitarra e mandolino).
Nel corso della serata sarà possibile visitare le installazioni artistiche di Laura Niola e Daniela Morante a cura dell’associazione Leaf.
Le opere sono presentate da Mimmo Grasso.
Visita archeologica alla struttura di Villa di Livia a cura dell’associazione Nemea.
Assaggio di un piatto tipico a cura del ristorante Bobò e vino Falanghina doc dei Campi Flegrei della Cantina La Sibilla di Bacoli.

Ingresso tutto incluso: previa iscrizione associativa (che si può fare all’ingresso) euro 15.00.
Info:
349.6352376
e-mail: associazionedefalla@virgilio.it

Ideatore e direttore artistico Alessandro Petrosino.
Patrocino morale dell’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e del Forum delle Culture Napoli 2013

A settembre previsti altri due appuntamenti a Pozzuoli.
Venerdì 16 settembre (ore 21.00) al Tempio di Nettuno: teatro e canzone con i Virtuosi di San Martino in “Nel nome di Ciccio” un omaggio al grande Nino Taranto, con una esilarante carrellata di canzoni, brandelli, situazioni, tratti dal vastissimo repertorio del teatro di avanspettacolo, della rivista, del teatro musicale.

Giovedì 23 settembre (ore 21.00) a Villa di Livia: musica e video sui Campi Flegrei con il gruppo Koinè Ensemble
L’Ensemble commenta dal vivo filmati di diversi autori sul territorio flegreo e sul tema del mare. Dalla città sommersa ai monumenti archeologici, dall’arte al sociale.

Salentorkestra
La tradizione salentina è un punto di partenza dal quale operare una serie affascinante di innesti, intrecciando la cultura musicale e strumentale della propria terra con quelle che si affacciano sul Mare Nostrum.
Le differenti sonorità della trance del mediterraneo vengono ripercorse, recuperandone voci e strumenti; sonorità oramai radicate nel tempo, lasciate a noi dai popoli che hanno percorso o conquistato le nostre terre.
Il “grande mare bianco” come lo chiamano gli arabi è crocevia di culture millenarie, estasiato dalla conoscenza dell’arte e dei suoi molteplici linguaggi, che rappresentano il comune sentire dell’umanità.
Dopo una lunga e profonda ricerca effettuata sul campo a stretto contatto con la propria gente e collaborazioni musicali nel campo della worldmusic, il gruppo presenta il suo primo progetto discografico dal titolo “Centueuna”, proponendo composizioni originali e musiche tradizionali salentine nel contesto più ampio della cultura musicale del mediterraneo.
La grande forza del gruppo sta nel riproporre la pizzica pizzica, antico ritmo popolare che conduce per gradi alla trance, dove il virtuosismo strumentale e l’ipnosi delle nenie colorano sapientemente il ritmo incalzante ma rispettoso della danza, catartica e liberatoria.

Villa di Livia
Villa di Livia si trova su un fondo di proprietà della famiglia Carannante che a proprie spese e in stretta collaborazione con la Soprintendenza ha finanziato i lavori di restauro e di risistemazione dell’area archeologica: un raro caso di intervento economico completamente privato finalizzato al recupero e alla valorizzazione dei beni culturali.
La struttura si trova di fronte al Complesso Olivetti e offre una veduta panoramica senza pari su tutto il Golfo di Pozzuoli.
È una villa di età imperiale modificata nell’alto medioevo.
La sala più grande, l’atrio, presenta un mosaico con decorazioni geometriche e, al centro, un impluvium.
Dall’atrio è possibile accedere a piccoli ambienti, probabilmente lararium, cubicola, lararium ipogeo.
Un corridoio porta alla “sala panoramica” che si affaccia sul Golfo di Pozzuoli.
I giardini sono costituiti da due filari di tufelli e uno di laterizi e introducono a quello che era il settore di rappresentanza dedicato all’otium e al godimento del paesaggio.
La quasi totalità del complesso scultoreo rinvenuto nella villa è conservato nel Museo archeologico di Baia.
Tra i ritrovamenti la bellissima statua marmorea di Livia – da cui il nome della struttura –rinvenuta nell’800 e ora esposta alla Carlsberg Glypthotek di Copenaghen.
La struttura ospita un centro polifunzionale culturale dotato di sale per congressi (per 100 persone), conferenze, banchetti, cerimonie, meeting e ampio giardino.

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

5 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Festival, Folk music, Musica | , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 21 luglio inizia il Festival delle Ville Flegree

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Quattro eventi tra luglio e settembre in alcuni dei più suggestivi siti archeologici di Pozzuoli.
Prende il via il Festival delle Ville Flegree organizzato dall’associazione musicale Manuel de Falla.
Ogni serata con concerto di musica dal vivo, installazioni di arte contemporanea, visita guidata notturna al sito archeologico e degustazione enogastronomica offerta dalle più rappresentative realtà locali.
È per giovedì 21 luglio (alle ore 21,30) a Villa Elvira (Via San Vito, 9) il primo appuntamento.
Ad inaugurare la manifestazione è il tango e la milonga del Quarteto de la Sombra.
Compongono il gruppo Vincenzo De Filippo (pianoforte e trombone), Pasquale Lancuba (bandoneon e fisarmonica), Mario Salim Rahy (violino) e Paride Furzi (contrabbasso). il quartetto si ispira all’opera dello scrittore argentino Jorge Luis Borges “Elogio de la sombra” ed esplorerà il tango dal classico al nuevo con elementi di tango-jazz.
Gli appassionati del tango potranno ballare nel corso di tutta la serata.
Musicalizador: Leo&Paola e Adros.
I partecipanti potranno visitare le installazioni artistiche di Mina Di Nardo e Laura Niola.
Degustazioni a cura del Ristorante Agapai e vino Villa Elvira doc.

Villa Elvira è una struttura che sorge su un sito paleocristiano risalente al I secolo. D. C. in località San Vito (nei pressi di via Campana a Pozzuoli).
Nel corso della serata sarà possibile visitare gli scavi a cura dei volontari dell’associazione Nemea.

Secondo appuntamento per giovedì 28 luglio (ore 21,30) a Villa di Livia (Via Campi Flegrei 19/A) una villa patrizia del I secolo d. C. con un panorama mozzafiato sul Golfo di Pozzuoli.
Musica etno-mediterranea con Salentorkestra, gruppo formato da Giancarlo Paglialunga (tamburelli, voce), Massimiliano Morabito (organetto), Dario Muci (chitarra, bouzouki, voce), Marco Tuma (clarinetti, flauto traverso, pifferi) e Massimiliano de Marco (chitarra, mandolino).
Il gruppo, intrecciando la cultura musicale e strumentale del Salento con quelle che si affacciano sul Mediterraneo, presenta la Pizzica Pizzica, dove il virtuosismo strumentale e l’ipnosi delle nenie colorano sapientemente il ritmo incalzante, ma rispettoso, della danza.
Installazione artistica di Laura Niola e Daniela Morante.
Degustazione a cura del ristorante Bobò (Pozzuoli); vino Falanghina dei Campi Flegrei delle Cantine della Sibilla.

Gli altri due appuntamenti del Festival sono previsti per settembre.
Venerdì 16 (ore 21,30) al Tempio di Nettuno: teatro e musica classica napoletana con Umberto Bellissimo e pArteNope ensemble.

Giovedì 22 settembre (ore 21,30) a Villa di Livia: musica e video dei Campi Flegrei con il gruppo Koinè Ensemble

Ingresso previa iscrizione associativa: euro 15
info: 349-6352376
e-mail: assmusmanueldefalla@virgilio.it

Ideatore e direttore artistico del “Festival delle Ville Flegree 2011 – Incroci Ardenti tra Culture e Suoni” è Alessandro Petrosino.

L’obiettivo è la riscoperta dei luoghi intorno ai crateri flegrei. Un’occasione per promuovere il territorio, fornendo uno stimolo all’attrazione turistica e la possibilità per gli stessi abitanti del luogo di fruire in maniera diversa il territorio.
Gli artisti che parteciperanno con le loro installazioni a cura dell’associazione Leaf, saranno presentati dal maestro Mimmo Grasso.

Patrocinio morale dell’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e del Forum delle Culture Napoli 2013

Diálogos Comunicazione&UfficiStampa
ufficiostampa@dialogoscomunicazione.it
339.5445737
393.5861941
347.4494536

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

16 luglio, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Folk music, Musica, Napoli | , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: