MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Con “Gracias a la vida!” di Susanna Canessa rivivono al “Clubino” le intriganti sonorità della canzone folk in lingua spagnola

Locandina Gracias a la vida
Per Susanna Canessa il brano “Gracias a la vida” della poetessa e cantante cilena Violeta Parra (testamento spirituale in quanto scritto pochi mesi prima del suo suicidio), ha sempre avuto un valore particolare, al punto da essere eseguito in chiusura di tutti i suoi recital.
Inoltre, da alcuni anni, la chitarrista e folksinger napoletana porta in giro, con ottimi riscontri, una proposta musicale, legata alla tradizione folk in lingua spagnola, che si avvale del titolo di questa struggente canzone ed è abbinata ad alcuni dei grandi successi di Joan Baez.
Lo spettacolo è stato recentemente proposto nella sede dell’Associazione Culturale vomerese “Il Clubino”, dove Susanna Canessa si è esibita in compagnia di un quartetto formato da Monica Doglione (voce), Brunello Canessa (basso), Francesco De Laurentiis (violino e percussioni) e Luca Guida (percussioni).
Apertura dedicata a La Rosa Enflorece, antico canto sefardita del XV secolo (i sefarditi erano gli ebrei che risiedevano nella penisola iberica), tradotto in inglese con il titolo di The Swallow Song nel 1964 da Richard Fariña, primo marito della sorella di Joan Baez.
Alla tradizione cilena e cubana appartenevano rispettivamente i successivi “Esquinazo del Guerrillero” (di Fernando Alegría e Rolando Alarcón) ed il celeberrimo “Guantanamera”, il cui testo è tratto da una lirica del poeta e rivoluzionario José Martí (dalla raccolta Versos Sencillos, ovvero Rime semplici), mentre la musica è di José Fernández Diaz.
Fra le due canzoni sudamericane trovava posto “Llegó con tres heridas”, nuovo tributo alla Spagna, di Miguel Hernández e Joan Manuel Serrat.
Era poi la volta del Messico con “La Llorona”, basata su una triste leggenda diffusa in tutto il continente americano e il vivace “Pajarillo Barranqueño”, il cui protagonista è un uccellino che vive sulle rive del fiume.
Una piccola divagazione in ambito portoghese con “O infante”, basato su una lirica del poeta Fernando Pessoa (dalla raccolta Mensagem), portata al successo da Dulce Pontes, ha preceduto un’altra canzone messicana, “El preso número nueve” di Roberto Cantoral, descrizione della confessione di un uomo condannato a morte per aver ucciso il rivale in amore, che non è per niente pentito del suo gesto.
Nuova incursione nella antica tradizione spagnola con “De colores”, adottato dai Cursillos di Cristianità prima di tornare in Sudamerica con “No llores por mi Argentina” (da Evita di Rice-Lloyd Webber)
Ultimi due brani in programma “Todo Cambia”, scritto dal musicista cileno Julio Numhauser, fra i valli di battagli di Mercedes Sosa e, naturalmente, “Gracias a la vida”.
Per quanto riguarda gli esecutori, cominciamo da Susanna Canessa, in quanto leader indiscussa del gruppo, come sempre ottima interprete, che non ha voluto mancare all’appuntamento pur colpita da una fastidiosa influenza.
Attorno a lei un gruppo ormai rodato, che si avvale dell’apporto di Monica Doglione (voce), Brunello Canessa (basso e voce), Francesco De Laurentiis (violino e percussioni) e Luca Guida (percussioni), tutti molto bravi ed affiatati.
In conclusione un concerto che ha saputo entusiasmare i presenti, grazie anche all’alternanza fra momenti più disimpegnati e momenti di grande intensità, terminato con “C’era un ragazzo che come me” (di Migliacci e Lusini), poratta al successo da Gianni Morandi, richiamo al concerto “Stop the War!” che Susanna Canessa terrà il 1° giugno al Tunnel Borbonico.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

20 Mag, 2013 Posted by | Campania, Cantanti, Folk music, Italia, Monica Doglione, Musica, Napoli, Susanna Canessa | , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: