MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Gli allievi della Sezione Jazz del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino al Fiano Music Festival 2013 che si terrà da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre

Allievi jazz del Conservatorio di Avellino
Il Direttore del Conservatorio di Avellino, Maestro Carmine Santaniello ed il Maestro Giuseppe Di Capua, docente del conservatorio e direttore artistico del Fiano Music Festival, hanno dimostrato una grande sensibilità verso i giovani jazzisti, dando loro la possibilità di partecipare a manifestazioni di rilievo che permettano di fare esperienza nel mondo della musica.
I giovani allievi della Classe Jazz del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino apriranno, in tutte e tre le serate, i concerti degli artisti più noti.
Si esibiranno, sul prestigioso palco del Fiano Music Festival, lo stesso palco calcato da Guest Star internazionali, nell’ambito di una manifestazione giunta all’XI edizione, promossa dal Comune di Aiello del Sabato con il patrocinio dell’EPT di Avellino, sotto la direzione artistica del Maestro Giuseppe Di Capua, in programma da venerdì 30 agosto a domenica 1° settembre, che coniuga la passione per il Fiano di Avellino Docg, con arte, musica e gastronomia d’eccellenza.

I ragazzi condivideranno la passione del Jazz con:
Anthony Strong, giovane londinese astro nascente del light jazz mondiale, cantante e pianista di livello assoluto, con due grandi del jazz italiano: Marco Sannini alla tromba e Luigi Di Nunzio al sax.
Il grande sassofonista Max Ionata, ospite del pianista Michele Di Martino e del suo Trio, con Aldo Vigorito al contrabbasso e Giovanni Scasciamacchia alla batteria.
Il duo “Streetmates”, formato dal contrabbasso di Enzo Pietropaoli, vera icona del jazz italiano, e dalla chitarra di Adriano Viterbini.
Ospite del duo sarà il batterista Alessandro Paternesi.
La Star internazionale Javier Girotto, sassofonista argentino molto amato in Italia, che presenta un nuovo progetto musicale affiancato dalla cantante Marina Bruno, una delle più apprezzate voci del panorama nazionale, dal titolo “Singing Naples-new bottle, old wine”.
Insieme all’eccellente pianista Francesco Nastro, al batterista Emanuele Smimmo ed al bassista Marco Siniscalco, autore anche delle elaborazioni musicali, rivisiteranno i più grandi capolavori della musica partenopea di ogni tempo, in un concerto di grandissima qualità e sicuro coinvolgimento.
Uno dei più grandi chitarristi sulla scena jazz italiana: Antonio Onorato, coadiuvato da Mario De Paola alla batteria e da Angelo Farias al contrabbasso.

In attesa delle Guest Stars ecco il calendario del “Cimarosa Young Jazz Players”:

Venerdì 30 agosto, ore 20.45
Davide Cerreta-Voice
Bruno FontanaPiano
Piergiorgio Farese-Guitar
Giovanni Di Benedetto-Drums
Ciro Di Lorenzo-Bass

Sabato 31 agosto

ore 20.45
Carmine De Luca-Voice
Simone Di Cataldi-Piano
Giuseppe Nocito-Bass
Gianfranco Manna-drums

ore 21.20
Gabriella Di Capua-Voice
Marco Lace-Piano
Andrea Gaita-Guitar
Ciro Di Lorenzo-Bass
Giovanni Di Benedetto– Drums

Domenica 1 settembre, ore 20.45
Gabriele Grifa-Guitar
Mario Grifa-Double bass
Marco Barbato-Drums
Guest- Gabriella Di Capua-Voice

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

30 agosto, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Festival, Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Dal 2 al 6 luglio una settimana ricca di musica al Conservatorio di Avellino con la chiusura di “All’ombra del Castello” e la rassegna “Contaminazioni Jazz”

Layout 1Dopo aver incontrato l’Orchestra di Fiati del Conservatorio, la fisarmonica di Giuliana Soscia e la voce di Marina Bruno nello spettacolo “Le Due Americhe” e l’Euphonium Quartet e la Brass Band del Conservatorio Cimarosa, l’ultima serata di “All’ombra del Castello”, martedì 2 luglio, sarà dedicata interamente a Verdi in occasione del bicentenario della nascita, con lo spettacolo VERDI S’AMUSE! diretto da Massimo Testa, per la regia di Giuseppe Sollazzo.
Fantasia musicale di una sera d’estate per presentare scene tratte dalle più importanti opere del repertorio verdiano con i solisti e il coro del laboratorio lirico, nato da un progetto del Conservatorio, che ha visto la collaborazione delle classi di Canto, di Arte Scenica, Accompagnamento pianistico, Esercitazioni Corali, Esercitazioni Orchestrali, Letteratura Italiana, M° Sostituto e Korrepetitor.

Conclusa la rassegna musicale, dal 3 al 6 luglio, alle 19.30, avrà luogo, presso il Conservatorio di Avellino, il Festival Contaminazioni Jazz giunto alla sua seconda edizione.
La kermesse mostrerà in quattro serate l’effetto della fusione di più generi musicali con il Jazz, appunto, sottolineando quella contaminazione originata dalla comunicazione tra sensibilità diverse che si verifica anche attraverso i secoli.
Come spiega Pino Jodice nella presentazione della manifestazione: “Un incontro musicale tra popoli, tra culture, è, quindi, un modo per creare una grande opportunità di scambio, di crescita e di diffusione delle proprie identità culturali che va affrontato nell’ottica del superamento e dell’integrazione delle “barriere delle frontiere” culturali, per dar vita ad un percorso comune. Un viaggio artistico e, dunque, spirituale, colmo di sorprese, le cui coordinate creativo- espressive navigano tra globalità, storicità, contemporaneità, multiculturalità, multimedialità, per una più intensa, cosciente e vibrante umanità”.

Ospiti di livello internazionale per un’occasione davvero speciale da Giancarlo Schiaffini, una cinquantennale pregevole esperienza nel Jazz come compositore, trombonista e tubista, entrato tra le voci della Biographical Encyclopedia of Jazz e nell’Enciclopedia della Musica Utet/Garzanti, a Giuliana Soscia, compositrice e fisarmonicista, insignita fra l’altro del XXXV Premio Personalità Europea in Campidoglio, a Rocco Zifarelli, chitarrista jazz membro della Orchestra di Santa Cecilia a Roma e collaboratore di Ennio Morricone, a Emanuele Smimmo, batterista jazz, che ha collaborato con una moltitudine di artisti di fama internazionale, a Francesco Nastro, pianista e docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
Padroni di casa, insieme a Pino Jodice, pianista e docente di Composizione Jazz al Conservatorio Cimarosa di Avellino e vincitore di prestigiosi premi in Italia e all’estero, Giuseppe Di Capua, pianista e docente di Teoria, Ritmica e Percezione e di diverse altre materie tra cui Acustica e psicoacustica e Pratica della notazione antica e contemporanea e Salvatore Santaniello, sassofonista e docente di Musica Jazz.
Tutte personalità di spicco nel panorama jazzistico internazionale.
La prima serata, mercoledì 3 luglio, alle 19.30, presenterà l’incontro tra il Rock e il Jazz, con l’esecuzione di brani di Hancock, Adderley, Pastorius, Metheny, Shorter e Scofield proposta dagli allievi della classe di Jazz del Conservatorio e con il concerto “Il Rock incontra il Jazz” eseguito da Rocco Zifarelli (chitarra elettrica), Antonio De Luise (basso elettrico) e Lorenzo Petruzziello (batteria).
Giovedì 4 luglio, alle 19.30, a incontrare il Jazz sarà la Musica Classica, con l’esecuzione di brani di Bach, Carmen-Rachmaninoff, Berlin, Gershwin, Fauré, Debussy da parte degli allievi della classe di Jazz e con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro.
Venerdì 5 luglio, alle 19.30, sarà l’America Latina a incontrare il Jazz.
Gli allievi della classe di Jazz, per questa serata, eseguiranno brani di Henderson, Jobim, Hubbard, Gismonti, Pascoal, Corea.
Seguirà il Concerto “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” eseguito da Giuliana Soscia e Pino Jodice Quartet con Francesco Angiuli al contrabbasso e Emanuele Smimmo alla batteria.
Sabato 6 luglio, alle 19.30, per finire, ciascun allievo del corso di composizione Jazz sarà chiamato a dirigere la Cimarosa Jazz Orchestra in una propria composizione; mentre la CJOrchestra, diretta e arrangiata da Pino Jodice, eseguirà brani di Davis e Evans.
Special Guest della serata Giancarlo Schiaffini.

Alle serate del festival saranno affiancate giornate di studio con il seminario di Chitarra Jazz moderna di Rocco Zifarelli, il 3 luglio, dalle 11.00 alle 14.00; il seminario di Batteria Latin-Jazz di Emanuele Smimmo, il 4 luglio dalle 11.00 alle 14.00 e il seminario “L’improvvisazione non si improvvisa” di Giancarlo Schiaffini, dalle 15.00 alle 18.00.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

1 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Giuseppe Verdi, Italia, Jazz, Musica, Musica da camera, Musica Lirica, Pianisti, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Dal 5 al 7 aprile al Teatro Ambra alla Garbatella “Testasghemba” con il Germano Mazzocchetti Ensemble

Germano Mazzocchetti

Germano Mazzocchetti

Venerdì 5 aprile, alle ore 21.00 (con replica sabato 6 aprile, alle ore 21.00 e domenica 7 aprile, alle ore 17.00), al Teatro Ambra alla Garbatella (piazza Giovanni da Triora, 15 – Roma), si terrà il concerto dal titolo “Testasghemba” con il Germano Mazzocchetti Ensemble, formato da Germano Mazzocchetti (fisarmonica), Francesco Marini (sassofoni e clarinetto), Paola Emanuele (viola), Marco Acquarelli (chitarra), Jacopo Ferrazza (contrabbasso), Emanuele Smimmo (batteria) e Sergio Quarta (percussioni).

Una musica di descrizione e di narrazione, quella di Germano Mazzocchetti, che nel suo Testasghemba narra, attraverso i suoni della tradizione abruzzese, la storia di un personaggio che viveva nel suo paese, ricordo di quando era ragazzino: “Testasghemba era un calzolaio-filosofo ed il suo soprannome proveniva dal fatto che avesse la testa storta. Nei paesi una volta questi personaggi erano molto diffusi, oggi sono in via di estinzione” – così Germano Mazzocchetti a proposito del suo lavoro in cui si diverte a tornare alle sue origini musicali da fisarmonicista per lasciarsi però andare alla descrizione ed alla narrazione, essendo compositore di musiche di teatro.
Si cimenta in una serie di linguaggi ed esperienze e li miscela in un perfetto meltingpot, i brani sono una sua personale reinterpretazione del linguaggio e della musica popolare.

Il Germano Mazzocchetti Ensemble è composto da solisti che hanno svariate esperienze musicali, dalla classica al jazz alla world music.
Le composizioni dello stesso Mazzocchetti sono quindi orientate verso un linguaggio che faccia convivere le diverse anime dei musicisti: atmosfere colte e assoli improvvisati, nenie popolaresche e momenti più scopertamente ritmici appoggiano su una base che si ispira alla musica popolare mediterranea, nelle sue molteplici sfaccettature.
Il risultato è una musica caratterizzata da uno spiccato sincretismo linguistico, che bene si allinea ad alcune tra le più interessanti esperienze della musica d’oggi.

Gli ospiti
Molti gli amici di Germano Mazzocchetti che parteciperanno ai tre concerti.
Leggeranno la pagina di Vitaliano Brancati tratta da “Gli anni perduti” a cui è ispirato il brano La passeggiata su via Etnea.

5 aprile: Leo Gullotta interpreterà anche un brano su Falcone e Borsellino
6 Aprile: Vittorio Viviani
7 aprile: Massimo Venturiello e Tosca che presenterà al pubblico la versione cantata

BIGLIETTI
Intero: 12 € + 1,80 € diritto di prevendita
Ridotto: 10 € + 1,50 € diritto di prevendita

Possono essere prenotati via mail all’indirizzo info@ambragarbatella.com, o via telefono allo 06/ 81173900.
Potranno essere acquistati direttamente al botteghino del teatro oppure online sul sito www.ambragarbatella.com.
Puoi anche acquistarli in tutti i punti vendita Green Ticket e on-line su http://www.greenticket.it.

Letizia Di Tommaso
Relazioni Pubbliche e Comunicazione integrata per la cultura
Mob. 347 0668193
letiziaditommaso@hotmail.it

Teatro Ambra alla Garbatella
Samanta Dalla Longa
Media Relations & Public Affairs – Morris, Casini & Partners
ph: 06/57300712
mob: 347/4447267
dallalonga@ambragarbatella.com

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

3 aprile, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Italia, Lazio, Musica, Roma, Teatri, Teatro | , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: