MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 24 ottobre l’Autunno in Musica del Conservatorio di Avellino propone due concerti per pianoforte ed orchestra

Locandina Concerti di Autunno al Cimarosa 2014
Continua all’insegna del pianoforte la rassegna del Conservatorio di Avellino Autunno in Musica 2014, ma per questo appuntamento si raddoppia.
Venerdì 24 ottobre, alle ore 19.00 sul palco dell’Auditorium del Cimarosa saranno due i concerti per pianoforte e orchestra che vedranno protagonisti due musicisti di gran pregio.
Il primo presenterà il Concerto op. 16 (Allegro molto moderato, Adagio, Allegro moderato molto e marcato) di Edvard Grieg, al piano Amedeo Francesco Aurilio.
Il secondo il Concerto n. 2 op. 18 (Moderato, Adagio sostenuto, Allegro scherzando) di Sergej Rachmaninov, al piano Massimo Severino.
L’Orchestra quella del Conservatorio, diretta da Antonio Sinagra.
“Si tratta di un’occasione rara – afferma, presentando la serata, il vice direttore dell’Istituto Musicale Antonio Di Palmaperché è veramente difficile avere sullo stesso palco due concerti di questo rilievo. Ci troviamo di fronte a un caposaldo della nuova maniera di concepire il concerto per pianoforte e orchestra, di una complessità tecnica senza uguali, ma davvero commovente”.
E riguardo al concerto di Rachmaninov, è ancora Di Palma a voler sottolineare lo stato d’animo con cui il compositore, che attraversava un doloroso momento di depressione, realizzò quest’opera, il cui secondo movimento ha dato vita alla canzone di grande fama “Stay by myself” che ricordiamo come un successo di Mariah Carey.
Per entrambi i concerti il punto di svolta è da identificare nel rapporto tra pianoforte e orchestra che si stabilisce già dalle prime battute, dove ad introdurre è lo strumento solista contrariamente all’uso della prassi classica.
La scelta operata dai due pianisti per la serata del 24 ottobre è sicuramente una scelta difficile, ma consapevole in perfetto accordo con la bravura degli esecutori.

L’ingresso è gratuito

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Amedeo Francesco Aurilio
Diplomato in pianoforte nel 1986 con il massimo dei voti sotto la guida di Giovanni Carlo Cuciniello, frequenta un Corso di Perfezionamento Pianistico con Alessandro Specchi ed un Corso Triennale di Esecuzione Pianistica con Franco Medori presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma.
Successivamente consegue il Diploma in Didattica della Musica, il Diploma di Musica Corale e Direzione di Coro, il Diploma Accademico in Discipline Musicali ad Indirizzo Interpretativo Compositivo in Musica da Camera con votazione 110/110 con lode ed il Diploma Accademico in Discipline Musicali ad Indirizzo Solistico in Pianoforte con votazione 110/110 con lode.
Svolge attività concertistica come solista in formazione da camera e con orchestra sia in Italia che all’estero. Roma: Palazzo della Cancelleria, Napoli: Maschio Angioino, Ville Vesuviane, Barquisimeto Estrado Lara: Teatro Juares ( Venezuela); Cava: Badia Orchestra Filarmonica “G.Verdi”, Cortland N.Y: Dowd Fine Art Center Symphony Orchestra Department of Performing Arts S.U.N.Y; Caracas: Centro Italo-Venezolano ( Venezuela), Osaka (Giappone), Amalfi: Chiostro del Duomo, Maratea:Festival Pianistico Internazionale di Maratea e del Golfo di Policastro, Steinenbronn (Germania); Kremsmunster Sonntagsmusik auf Scloss Kremsegg ( Austria); Catanzaro: Cattedrale; Salerno: Festival Internazionale del Cinema Orchestra Filarmonica “ G. Verdi”; Foggia: Orchestra “ T.L. da Victoria” ecc..
Esplica attività didattica dal 1987 alle dipendenze del Ministero della P.I e del Ministero dell’Università e Ricerca.
Docente di pianoforte presso il C.D.M di Polla, docente di Propedeutica Musicale presso il C.D.M di Postiglione, docente di pianoforte presso il Conservatorio di Musica “N. Rota” di Monopoli.
E’ autore di diverse pubblicazioni e revisioni sulla teoria musicale, solfeggio , composizioni a carattere didattico per pianoforte a 4 mani, per coro polifonico e trascrizioni per piccola orchestra.
E’ titolare di Cattedra presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino.

Massimo Severino
Ha dato il suo primo concerto all’età di 14 anni con un programma dedicato a F. Chopin.
Si è formato sotto la guida di Aldo Tramma, Sergio Perticaroli e Andrej Jacinsky presso il Conservatorio di Musica S.nPietro a Majella di Napoli, all’Accademia di Santa Cecilia di Roma e al Mozarteum di Salisburgo.
Vincitore di premi pianistici internazionali come il Viotti-Valsesia, Sergej Rachmaninov e Porrino, ottiene incontri musicali fondamentali con Sergio Fiorentino, Vladimir Ashkenazy e Dmitri Bashkirov.
Si è esibito per prestigiose società concertistiche, dalla Sala Verdi del Conservatorio di Milano per La Società dei Concerti, all’ Auditorium Conciliazione di Roma per l’Accademia di S. Cecilia, Quadrivium di Genova per la G.O.G.,Villa Rufolo (Ravello) per “Ravello Concert’s”, Auditorium RAI (NA) per l’Associazione Scarlatti, Palazzo Ducale (VE) per Blanc et Noir, Grosse Studio Mozarteum (Salisburgo), Teatro dell’Opera del Casinò per la Sinfonica di Sanremo, Anfiteatro per Taormina Arte, Martina Franca per il Festival di Valle d’Itria, Kisinev, per la Filarmonica di Stato della Moldavia, Craiova, per la Filarmonica Oltenia, all’ Auditorium di Capodimonte (NA) per “Maggio Monumenti”.
Membro di diverse giurie di concorsi pianistici nazionali ed internazionali come il “Premio Fiorentino”e il “S. Rachamaninov”, continua la sua attività concertistica esibendosi come solista con orchestre come la Mediterranean Simphony, Orchestra, Sinfonica di Sanremo, Filarmonica di Stato della Moldavia, Nuova Orchestra di Bari, Musica Renovata, e collaborando con direttori d’orchestra come M. Marvulli, D. De Villers, M. Caldi.
Per la musica da camera ha collaborato con J.Daszak, C. Zehier, U.Danhofer per l’integrale degli Scottische Lieder di L. v. Beethoven.
Per il teatro dirige “La Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone nei teatri Ponchielli (Cremona), Morlacchi (Perugia), Comunale di Ferrara, Modena, Piacenza, Bonci (Cesena), Augusteo (Napoli). Nel marzo 2014 incide “Mi voz”, album di Tango in collaborazione con l’associazione “diMusicainMusica”.

Antonio Sinagra
Compositore e direttore d’orchestra, compie i suoi studi musicali al Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli.
Attualmente è docente al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Ha composto numerose musiche di scena, tra cui: Il burbero benefico, Il borghese gentiluomo, Estate e fumo, La pelle, Indians, Partitura (per computer e nastro magnetico), Orchestra di periferia, Risorgimento (per grande banda), Molto rumore per nulla, Ubu Roi e molte altre ancora.
Ha scritto l’opera “Delizie & Misteri Napoletani”( prima rappresentazione al Festival di Spoleto-1995) e l’opera/concerto “Sona, Sona” (1989).
E’ autore di commedie musicali tra le quali: L’Opera de’ muort’ ‘e famma, Medea di Porta Medina con Lina Sastri, Teatro Excelsior con Massimo Ranieri, Cantata di Natale per la R.A.I., Ogni anno punto e da capo, Mal’aria prodotto da Media Aetas.
Dal 1980 al 1984 compone le musiche di scena di tutti gli spettacoli di Eduardo De Filippo, fino all’ultimo lavoro “La Tempesta”, rappresentato in prima mondiale nel 1985 alla Biennale di Venezia con l’Orchestra della Fenice diretta dallo stesso autore.
Musica, su commissione dello stesso drammaturgo, le poesie che vengono rappresentate in forma di concerto dal titolo “Penziere Mieje” con la regia di Luca De Filippo.
Ha diretto in vari teatri italiani ed esteri, tra cui: Regio di Parma, Comunale di Firenze, Bologna e Modena, Filarmonica di Verona, Schauspiel di Francoforte, Auditorium della RAI di Napoli, Comunale di Buenos Aires, Comunale di Perugia.
Ha scritto le colonne sonore di vari film, tra cui: “Scusate il ritardo” di Massimo Troisi, e “Sabato, Domenica e Lunedì” per la regia di L. Wertmuller con Sophia Loren e Luca De Filippo.

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Annunci

22 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, musica sinfonica, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

La rassegna del conservatorio di Avellino “All’ombra del Castello” apre con il concerto di Aldo Ciccolini

RECITAL ALDO CICCOLINI
Stasera alle ore 20.00 il pianista Aldo Ciccolini sarà in concerto nell’Auditorium del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino insieme all’Orchestra del Cimarosa diretta da Carmelo Columbro.
In programma musiche di E. Grieg e C. Saint-Saëns.

La serata apre la manifestazione “All’Ombra del Castello”.

L’ingresso è libero e consentito fino ad esaurimento posti.

Un regalo che il grande artista, da poco tornato da una tournée in Giappone, ancora nel pieno della sua attività, ha voluto fare ad Avellino e all’Istituto Musicale, convinto dell’importanza di questi appuntamenti soprattutto per i giovani musicisti, nei quali il Maestro ripone tante speranze.
Purtroppo, per sua ammissione, la musica richiede una dedizione quasi assoluta e questo non si concilia bene con la vita, ma è anche una passione cui ci si deve arrendere e non sempre trova il dovuto spazio qui in Italia.
Entusiasti per l’occasione che viene riservata un’altra volta al Conservatorio, il direttore Carmine Santaniello e il vice direttore Antonio Di Palma che si è tanto prodigato affinché questo evento potesse avere luogo.

Ufficio Stampa
393 5837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

7 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Fine mese intenso per l’Orchestra giovanile del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino

Orchestra giovanile del Conservatorio di Avellino

Orchestra giovanile del Conservatorio di Avellino

L’Orchestra Giovanile del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, diretta dal M° Carmine Santaniello, terrà giovedì 30 gennaio, alle ore 20.00, presso la Collegiata S. Giovanni Battista di Angri (SA) un concerto dal titolo “Il ‘900 racconta il ‘700”, organizzato dall’Associazione Euterpe, che sarà replicato venerdì 31 gennaio, alle ore 19.00, nella Chiesa di S. Maria di Costantinopoli ad Avellino

In programma musiche di Ravel, Grieg, Farkas, Respighi

L’Orchestra ha recentemente partecipato alla messa in scena del balletto Il lago dei cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij rappresentata al Teatro Gesualdo di Avellino contribuendo al successo di uno spettacolo che è stato molto apprezzato dal pubblico avellinese.
Soddisfatti per l’attività che i giovani da loro preparati e seguiti stanno svolgendo, sono proprio i tutor che da un anno, supportati dalla bravura dei ragazzi, che con passione entusiasmo e studio stanno raggiungendo risultati sempre migliori, si impegnano in modo encomiabile per dare vita a un vivaio di musicisti già padroni del palco.
In questo modo l’attività del Conservatorio Cimarosa si apre anche all’esterno in modo istituzionale, accompagnando i giovani nella crescita artistica e fornendo loro sufficienti strumenti per affrontare il difficile mondo della professione musicale
_______________________________________

Programma

M. Ravel: Pavane pour une infante défunte (trascr. per soli archi)

E. Grieg: Peer Gynt, suite n. 1 op. 46 (trascr. per soli archi)

F. Farkas: Partita all’ungaresca

O. Respighi: Antiche arie e danze per liuto, suite n.1 (trascr. per soli archi)

Orchestra giovanile del conservatorio di Avellino
Andres Alguacil, Shaady Mucciolo, Maria Carmela Li Pizzi, Clelia Romano, Luisa Gaeta, Beatrice Stefania Gargiulo, Marco Guida, Lorena Massaro, Ilaria Venuto, Alessio Troisi, Tania Ortolano, Vincenzo Aurilio, Michela Carotenuto, Pasquale Vaccaro, Francesca De Martino (violini);
Adrian Dvoracek, Nicola Giordano, Valentina Grasso, Giulia Romano, Simona Liguori, Francesca Scognamiglio (viole);
Roberta Di Giacomo, Severo Aurilio (violoncelli);
Giuseppe Diego Nocito (contrabbasso).

Tutor: M° Pietro Calzolari, M° Patrizia Maggio, M° Simone Basso
Direttore d’Orchestra: M° Carmine Santaniello

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

27 gennaio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Culturale e Musicale “Euterpe” di Angri, Associazioni Musicali, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 2 ottobre gli Archi dell’Orchestra Filarmonica di Torino al Maggio della Musica

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Domenica 2 ottobre, ore 11, nella Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli, nuovo appuntamento del Maggio della Musica l’unica rassegna musicale a organizzare i propri concerti in luoghi d’arte grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli.
Protagonisti della mattinata, gli Archi dell’Orchestra Filarmonica di Torino, maestro concertatore Sergio Lamberto che dell’Orchestra è primo violino e indiscusso animatore.
Gli Archi dell’Orchestra Filarmonica di Torino pur rimanendo il cuore pulsante dell’intera orchestra, hanno raggiunto da anni una meritata autonomia e in loro pubblico e critica riconoscono attenzione al dettaglio, ma anche allegria e partecipazione emotiva.
Il programma di domenica prevede Serenata per archi op. 20 di Sir Edward Elgar, l’unica serenata popolare del musicista di Worcester conosciuto al grande pubblico per la marcia tratta da “Pomp and Circumstance”; Holberg Suite di Edvard Grieg, che è invece quasi una serenata, un divertimento articolato in movimenti ispirati alla musica del XVIII secolo; e, infine, Serenata per archi in do maggiore, op. 48 di Pëtr Il’Ič Čajkovskij, una delle pagine più popolari del compositore.

Il concerto di domenica è un evento realizzato grazie al contributo di BNL-Gruppo BNP PARIBAS.

Costo del biglietto
Intero: 20 euro
Ridotto: 15 euro

Biglietteria
Villa Pignatelli (da un’ora prima dell’inizio del concerto) e nelle prevendite abituali

Ufficio Stampa
Raffaella Tramontano
Cell.: 392 8860966 / 338 8312413
e-mail: raffaella.tramontano@libero.it

Associazione Maggio della Musica
Via Domenico Fontana 39
80128 Napoli
Tel/fax: 081 6131338
e-mail: maggiodellamusica@libero.it
sito web: www.maggiodellamusica.it

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

30 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Concerti, Maggio della Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Villa Pignatelli | , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: