MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Il 4, 5 e 6 ottobre il pianoforte protagonista a Napoli con “Piano City 2013”

Locandina Piano City Napoli 2013Dopo il successo di Piano City Berlino 2010 e Milano 2012/13, Napoli festeggia il pianoforte in un weekend con una delle manifestazioni più trendy in Europa: il 4, 5 e 6 ottobre 2013, il pianoforte risuona in ogni angolo della città con concerti, eventi, appuntamenti nei salotti delle case napoletane e nei più bei luoghi storici, dai musei ai teatri alle piazze.
L’originale format PIANO CITY, ideato dal pianista berlinese Andreas Kern, non a caso approda nella Capitale Europea della musica, Napoli, culla di una prestigiosa Scuola Pianistica, in cui la tradizione sia artigianale sia culturale del pianoforte risale agli inizi dell’800.
Testimonial dell’edizione partenopea è Sir Antonio Pappano affiancato da un comitato d’onore di celebri pianisti Campani: Bruno Canino, Laura De Fusco e Annamaria Pennella.
La direzione artistica è a cura di due affermati pianisti napoletani, Dario Candela (per la sezione classica) e Francesco D’Errico (per la sezione jazz) insieme all’ ideatore Andreas Kern.
Piano City Napoli conta su una fitta rete di partner costituita dai principali protagonisti della vita musicale e culturale della città – Accademie, Associazioni, Festival, Teatri, Scuole di musica, Centri di Cultura ed Università – e si pone l’obiettivo di creare uno stimolante confronto pianistico e di riesplorare la gloriosa tradizione del pianoforte a Napoli.
La musica del pianoforte si libera dagli schemi convenzionali e si apre in tutta la sua meraviglia per le strade di Napoli in scenari nuovi ed insoliti: 150 gli eventi previsti, dai salotti privati dei napoletani (40 House Concert) al Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore – sede principale – nelle cui splendide sale si diffonderà la dolce melodia di 88 tasti da mattina a sera.
Altre suggestive e prestigiose sedi sono il Palazzo Reale, il Palazzo Zevallos-Stigliano, Palazzo Piacentini, l’Institut Française, il Centro Italiano Musica da Camera, il Museo PAN, il Museo Nitsch, la Sala Chopin, la Sala Ciccolini, Associazione Circolo Politecnico, Sala Ascione etc.
Tra i Main Concert non manca la “Piano Battle”, il concerto-show ideato da Andreas Kern e Paul Cibis in cui si esibiscono i 2 pianisti in una sfida a colpi di pianoforte.
Circa 200 pianisti, napoletani e non, intervengono con repertori di qualsiasi genere musicale, incroci tra classica e jazz, profili di composizione, maratone di improvvisazione.
Numerosi anche gli eventi organizzati per studenti e bambini.
La manifestazione è voluta e promossa dalla storica Ditta Alberto Napolitano Pianoforti di Piazza Carità – con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura, del Conservatorio San Pietro a Maiella e del FAI – sezione Campania, con il sostegno del Banco di Napoli.

Maggiori informazioni nei seguenti link:
www.pianocitynapoli.it
www.facebook.com/pianocitynapoli
www.youtube.com/pianocitynapoli
www.twitter.com/pianocitynapoli

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

28 settembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Pianisti | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 28 luglio, al Museo Archeologico Nazionale, concerto di Mario Nappi nell’ambito di “Aspettando…Piano City Napoli”

Locandina Aspettando Piano City Napoli - 28 luglio

“Aspettando…Piano City Napoli stavolta si concentra sul jazz e con il Live Tones Napoli Party propone, domenica 28 luglio, alle ore 11.30, nella spettacolare scenografia del Museo Archeologico, un concerto rigorosamente Piano Solo di Mario Nappi, musicista a pieno titolo inserito nel contesto del jazz italiano e dalla critica considerato tra i maggiori esponenti della New Generation.
Il Live Tones, che da anni diffonde, con le sue rassegne, la cultura musicale, sia essa campana, nazionale e internazionale, jazzistica e non, credendo che momenti alternativi alla visita museale siano linfa vitale alla promozione e divulgazione dei beni stessi e che l’operare in rete territoriale con Organizzazioni ed Istituzioni sia alla base della diffusione in questo caso musicale, ancora una volta offre al suo pubblico la cultura di qualità e l’amore per l’arte e il jazz.

Mario Nappi
Mario NappiUn pianismo giovane quello di Mario Nappi, di fresca percezione, dalle geometrie improvvisative che attingono al linguaggio del Jazz afroamericano riportandolo ai giorni nostri con una certa naturalezza e maturità; il risultato finale è un continuo sincretismo tra tradizione afroamericana, partenopea, e modernità, vige una vena compositiva tardo romantica a testimoniare la matrice euro colta che accomuna gli studi classici e quelli del jazz afroamericano.
Una ventata di freschezza e di nuove sonorità.
Nasce a Napoli e fin dalla giovane età intraprende lo studio della musica, dedicandosi al pianoforte e più avanti alla composizione strumentale e vocale.
Diplomato in pianoforte e diplomando in composizione presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella .
Nel 2008 consegue il diploma rilasciato dalla Yamaha Music Fondation di Milano.
Ha studiato armonia Jazz, improvvisazione e musica d’insieme con Antonio Solimene, Gianluigi Goglia e Sergio di Natale.
Nonostante la giovane età si è già esibito in numerosi festival di rinomanza internazionale come Le Petite Journal de Montparnasse (Parigi), Umbria Jazz, Festival dei due Mondi, Festival di Ravello, La Casa del Jazz, Auditorium Parco della Musica, Brindisi in Jazz, NICK LA ROCCA European Jazz Festival, Pomigliano Jazz , Tolfa Jazz , Fara Music Festival, Mercogliano Festival.
E’ coautore insieme a Sergio di Natale di “Il libro delle 10 melodie”, melodie arrangiate per vibrafono e pianoforte (ed. Musicali Wakepress).
E’ autore di un metodo didattico per lo studio delle scale moderne a mani unite: “Scale Moderne, trascritte e diteggiate” (ed. Musicali Wakepress).
Nel 2012 fonda il trio che porta il suo nome e vince il Premio Nazionale giovani talenti del jazz italiano Chicco Bettinardi al Piacenza Jazz 2013, il Premio del Pubblico e L’European Jazz Contest 2013 a Maastricht (Olanda).
Parallelamente all’attività di pianista, compositore e arrangiatore svolge anche un’intensa attività di docenza di pianoforte, armonia, improvvisazione e di solfeggio.

“Aspettando…Piano City Napoli”, si ricorda , nasce per promuovere uno dei Festival del pianoforte più innovativi e trendy d’Europa “Piano City” che, dopo Berlino e Milano, approda per la prima volta nel capoluogo Partenopeo il 4, 5 e 6 Ottobre 2013.
Per un week-end Napoli sarà inondata dal suono del pianoforte nei salotti delle case napoletane (House Concert) e nei più bei luoghi pubblici.
Una sola è la regola: si possono eseguire tutti i generi musicali dalla classica al jazz, alla musica pop alla sperimentale purchè con il solo pianoforte.
Molte le mani che interverranno sulle tastiere coinvolgendo celebri pianisti, pianisti emergenti e semplici amanti del pianoforte.
La manifestazione è voluta e promossa dalla storica Ditta Alberto Napolitano Pianoforti di Piazza Carità – con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura, del Conservatorio San Pietro a Maiella e del FAI – sezione Campania, con il sostegno del Banco di Napoli – e rivolge un’attenzione particolare alla tradizione napoletana del pianoforte.

Per maggiori dettagli:
www.pianocitynapoli.it
www.facebook.com/pianocitynapoli
www.youtube.com/pianocitynapoli
www.twitter.com/pianocitynapoli

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Italia, Jazz, Musica, Napoli, Pianisti, Prima del concerto, Regioni | , , , , | Lascia un commento

Giovedì 11 luglio presentazione di Piano City Napoli al Conservatorio di San Pietro a Majella in occasione di Cremona Mondomusica e Cremona Pianoforte 2013

Piano City 11 LUGLIO 2013
Napoli, 8 Luglio 2013 – Piano City Napoli, il Festival Internazionale del Pianoforte che approderà per la prima volta a Napoli il 5 e il 6 Ottobre, sarà presentato al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, giovedì 11 luglio, alle ore 11.00, nella Sala Rossini in occasione dell’anteprima della XXVI edizione di Cremona Mondomusica e Cremona Pianoforte 2013.
La formazione è il tema degli Stati Generali della Musica che quest’anno si svolgono in contemporanea alle due manifestazioni fieristiche internazionali di Cremona.
La presenza di Piano City Napoli in occasione della presentazione di giovedì 11 luglio nasce dalla profonda e attiva condivisione della mission delle iniziative: la prima edizione napoletana di Piano City, infatti, si rivolge a tutti i giovani pianisti che avranno la possibilità di esibirsi nelle manifestazioni pubbliche organizzate nei luoghi più prestigiosi della città, dal complesso monumentale di San Domenico Maggiore a Palazzo Reale, e negli House Concerts, concerti nelle abitazioni private della città.
Piano City Napoli, promosso dalla storica azienda Alberto Napolitano sita in p.zza Carità, rivolge un’attenzione particolare alla tradizione napoletana del pianoforte e trova accoglienza e “risonanza” nella prestigiosa fucina di talenti che San Pietro a Majella ha da sempre rappresentato.

Interverranno:
Achille Mottola ed Elsa Evangelista, Presidente e Direttrice del Conservatorio San Pietro a Majella
Dario Candela e Marco Napolitano, direttore artistico e promotore di Piano City Napoli
Massimo Bianchedi, Direttore generale di Cremonafiere spa

Dopo la presentazione seguirà un rinfresco.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

8 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Pianisti, Regioni | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Martedì 28 maggio alla Sala Chopin “Pomeriggio di parole e musica” con la presentazione del romazo “Solo Nina” di Rosalia Catapano

Copertina Solo Nina - Rosalia CatapanoMartedì 28 maggio, alle ore 18.00, alla Sala Chopin (piazza Carità, 6), presso Alberto Napolitano Pianoforti, “Pomeriggio di parole e musica” con la presentazione del romanzo “Solo Nina” (Homo Scrivens Edizioni 2013) di Rosalia Catapano, accompagnato da musiche di Liszt e Scriabin eseguite dalla pianista Kristina Lutsenko.

Intervengono:
Aldo Putignano, scrittore e direttore della casa editrice Homo Scrivens
Vincenza Alfano, scrittrice
Letture a cura di Paquito Catanzaro e Annalisa Raiola della Compagnia teatrale Parole Alate

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Programma musicale

F.  Liszt: Ballata n. 2 in si minore

A.  Scriabin: Sonata n. 2 op. 19

Solo Nina è un romanzo che guarda con occhio attento alla vita dei giovani del nostro tempo, le loro speranze e le loro paure, le loro fragilità e i loro talenti.
Si racconta di Nina, la giovane maestra di asilo che sogna una grande famiglia con tanti bambini, e si racconta di Raùl Ortega, talentuoso stilista in cerca di ispirazione per creare una linea esclusiva di modelli.
Solo Nina è un romanzo in cui si parla di musica e di arte, in tutte le sue accezioni. E di moda che, diviene originale materia di narrazione, assurge anch’essa a espressione artistica, a possibilità di manifestare i propri sentimenti e la propria vita interiore.
Solo Nina è un romanzo in cui si parla d’amore, di un amore impossibile nato nell’impersonale andirivieni di una sala d’attesa di aeroporto, e trasformato in sentimento dominante, una vera, piccola ossessione, dalla mente sensibile e fantasiosa del protagonista.
Ma l’amore impossibile di Raùl per Nina non è il solo che il romanzo ci propone: i personaggi di Solo Nina, dalla trasgressiva Blanca, animatrice delle notti catalane, a Esteban scultore affascinante e misterioso, sono tutti attraversati dal dolore sottile di un amore impossibile, segreto, e proprio perché impossibile, eterno.
Amori impossibili narrati con le parole, amore impossibile, quello tra Ero e Leandro, raccontato dalle note di Franz Liszt che Cristina Lutsenko ci farà rivivere nell’esecuzione della Ballata n. 2 in si minore.
Il giovane Leandro, abitante di Abido, si innamora di Ero, sacerdotessa di Afrodite destinata dalla famiglia alla solitudine verginale del sacerdozio.
Ella abita a Sesto in una torre isolata, sulla costa opposta dell’Ellesponto.
Per incontrare l’amata Leandro attraversa lo stretto dell’Ellesponto, a nuoto, ogni sera, ed Ero, ogni sera, per aiutarlo a orientarsi, accende una lucerna. Ma una notte di tempesta la lucerna si spegne e Leandro, disorientato, muore tra i flutti. All’alba Ero scopre il corpo senza vita dell’amato sulla spiaggia e, affranta dal dolore, si uccide gettandosi dalla torre.
A dare vita a questa doppia narrazione in musica e parole saranno proprio dei giovani talenti come quelli raccontanti da Rosalia Catapano nel suo romanzo.

Kristina Lutsenko: nata in Crimea, nel 1991 studia pianoforte fin da piccola e completa gli studi accademici col massimo dei voti.
Vince a soli 14 anni il premio Paola Volpe.
In Italia continua il suo perfezionamento con maestri di fama internazionale e si esibisce in numerosi concerti.
Attualmente è seguita dal maestro Mario Coppola.

Paquito Catanzaro: attore e speaker radiofonico, autore di testi teatrale e regista.
Insegna tecniche di recitazione nelle scuole.
Organizza reading per eventi letterari.

Annalisa Raiola: attrice teatrale, formata presso la compagnia Parole Alate. Organizza e conduce laboratori teatrali nelle scuole.
Protagonista di numerosi spettacoli, è voce narrante in reading ed eventi letterari.

Solo Nina, è edito da Homo Scrivens, la giovane casa editrice, che porta avanti con entusiasmo un progetto di editoria di qualità e combatte con coraggio la mercificazione delle pubblicazioni a pagamento.

Info: Homo Scrivens s.r.l.
Via Santa Maria della Libera 42, Napoli
www.homoscrivens.it
redazione@homoscrivens.it

Solo Nina
di Rosalia Catapano
Homo Scrivens Edizioni
dalla Collana Dieci: la selezione di narrativa italiana di Homo Scrivens.
Dieci volumi ogni anno, con le prime 50 copie numerate a mano.

Napoli, aeroporto di Capodichino.
Nina è una maestra d’asilo, in partenza per Barcellona per dimenticare un grande amore finito.
Raùl Ortega è un giovane stilista in cerca di se stesso e dell’idea giusta per realizzare finalmente la collezione che tutti si aspettano da lui.
In attesa del volo Napoli-Barcellona sono entrambi persi nei loro pensieri e nei loro ricordi. Finché Nina gli affida per qualche minuto il suo trolley.
E la vita di Raùl cambia, per sempre.
Una storia che racconta della difficoltà di esprimere i propri sentimenti e mettere a nudo la nostra anima.
Ma anche una storia che ci parla del cambiamento, della necessità e della speranza insita nel cambiamento.
Sullo sfondo, una piccola schiera di personaggi, che si propongono al lettore con la vitalità delle loro voci e un’umanità piena di contraddizioni: da Blanca, ricca e affermata stilista in lotta col tempo che passa, alla piccola e silenziosa Alice, da Suelita, pittrice ambiziosa in cerca di successo, alla indolente e perspicace Veronica.

Rosalia Catapano è nata a Napoli, dove vive.
È alla costante ricerca del tempo e delle energie necessarie per integrare la sua attività di medico ospedaliero con quella letteraria, oltre ad essere madre, figlia, sorella, zia e amica di un certo numero di persone che reclamano la sua attenzione.
Nonostante queste difficoltà da anni collabora e organizza eventi per la compagnia di scrittura Homo Scrivens, e attualmente, con la omonima casa editrice e ha pubblicato nel 2011 per Boopen LED la raccolta di racconti Direzioni immaginarie.
È compilatrice dell’Enciclopedia degli scrittori inesistenti 2.0 (Homo Scrivens 2012).
Questo è il suo primo romanzo.

Si ringraziano per la cortese partecipazione:

Aldo Putignano, scrittore e docente di scrittura, è dal 2002 coordinatore di Homo Scrivens, prima compagnia italiana di scrittura, e dal 2012 editore dell’omonima casa editrice.
Ha diretto le edizioni Cento Autori e il gruppo editoriale Boopen-Photocity; con la sua attività ha portato alla pubblicazione oltre trecento persone.
Fra le sue pubblicazioni: Il caso Freud (Giulio Perrone 2007) da cui è stato tratto lo spettacolo teatrale Un titolo qualsiasi, per la regia di Stefano Magliole; La sindrome di Balzac (Cento Autori 2011).
Ha curato con Giancarlo Marino l’Enciclopedia degli scrittori inesistenti (seconda edizione, Homo Scrivens 2012).
In questo mese di maggio 2013 ha pubblicato Social Zoo, il suo primo romanzo.

Vincenza Alfano, scrittrice e insegnante, dirige le attività dell’Officina della scrittura Homo Scrivens, laboratorio di scrittura creativa, e si occupa di scouting letterario.
Ha vinto numerosi concorsi letterari e ha partecipato a numerosi progetti di scrittura collettiva, fra cui l’Enciclopedia degli scrittori inesistenti 2.0 (Homo Scrivens 2012).
I suoi romanzi, Via da lì (Boopen LED 2010), Fiction (Photocity Edizioni 2011), e L’unica ragione (Homo Scrivens Edizioni 2012) hanno avuto ampio riscontro di pubblico e critica.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

27 maggio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Letteratura, Letteratura contemporanea, Libri, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Pianisti | , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: