MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

17 – 24 – 31 maggio: “Le Mille… e tre Notti” degli Imprenditori di Sogni al Penguin café

“Le Mille… e tre Notti” degli Imprenditori di Sogni

PENGUIN CAFE’ – VIA SANTA LUCIA, 88  ORE 21:00
MARTEDI’ 17 MAGGIO

“STORIE DI NAPOLI”
Artisti: Serena Pisa, Stefano Formato, Luca Guida

MARTEDI’ 24 MAGGIO
“STORIE D’ITALIA”
Artisti: Clelia Liguori, Dario Mennella, Salvatore Schiano

MARTEDI’ 31 MAGGIO
“STORIE DEL MONDO”
Artisti: Lino Verdicchio, Francesca Lombardi, Adriano Aponte

Continua la collaborazione di Imprenditori di Sogni con il famosissimo locale di Santa Lucia “Penguin Cafè”. Questa volta con un evento diviso in tre serate musicali e con una formula più che originale.
Sherazade per mille e una notte tiene desta la curiosità del vendicativo sovrano persiano Shāhrīyār, che, essendo stato tradito da una delle sue mogli, ha deciso di uccidere sistematicamente le sue spose al termine della prima notte di nozze. La bella Sherazade, andata in sposa al re, escogita un trucco per salvarsi: ogni sera racconta al re una storia, rimandando il finale al giorno dopo. Va avanti così per mille e una notte; e alla fine il re, innamoratosi, le rende salva la vita. Ciascuna delle storie principali delle Mille e una notte è quindi narrata da Sherazade; e questa narrazione nella narrazione viene riprodotta su scale minori, con storie raccontate dai personaggi delle storie di Sherazade, e così via. 

Così come Sherazade, Imprenditori di Sogni, si presta a raccontare storie per incantare e distrarre. Storie che partono dalla città di Napoli per poi spaziare fino a racconti che parlano di luoghi lontani e sconosciuti. Ne “Le Mille… e tre Notti” gli Imprenditori di Sogni hanno scelto di utilizzare il codice musicale, piuttosto che le arti visive o la stessa parola nuda, per il carattere universale del linguaggio melodico. La storia suonata e cantata è intesa come magia raccontata, magia ascoltata, che permette a chi narra e a chi accoglie di potenziarsi a vicenda, di fondersi in un’emozione comune, in un ricordo che durerà nel tempo. I nuovi mali generati dallo stress si stanno ormai diffondendo ed impossessando delle menti dei popoli delle “civiltà” industrializzate, spesso trascurati, portano a vivere grosse crisi esistenziali. Il racconto cantato apre, con incanto infantile, quel territorio onirico vigile che la notte del riposo frammenta e censura; fa raccontare piccole cosmogonie con il linguaggio profondo della musica. Si recupera così la volontà di affabulare, di dare corpo a suggestioni e vibrazioni che inducano lo spettatore a salire su un tappeto volante alla ricerca della geografia della propria emozione tra Napoli, l’Italia e il Mondo.

VAI ALL’EVENTO FACEBOOK

Ingresso Libero con consumazione obbligatoria.

Si consiglia la prenotazione chiamando dopo le 19,30 al numero: 081- 764 6815
oppure tramite mail:
info@penguincafe.it

Guarda il il Video Ufficiale CALEB MEYER dal Cd NEFELI di Susanna Canessa:

in collaborazione con gli Imprenditori di Sogni, con Serena Pisa!


watch on YouTube!Click here

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui


Annunci

16 Mag, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Associazioni culturali, Cantanti, Canto, Chitarristi, Compositori, Concerti, Imprenditori di sogni, Italia, Music, Musica, Napoli, Penguin café, Pianisti, Pubs | , , , , , , , , | Lascia un commento

Da venerdì 6 a domenica 8 maggio “BACH IN PROGRESS” di Susanna Canessa al Teatro Spazio Libero

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Venerdì 6 maggio, alle ore 20.30 (con replica sabato 7 maggio, alle ore 20.30 e domenica 8 maggio, alle ore 18.30), al Teatro Spazio Libero (via del Parco Margherita 28 – Napoli), Susanna Canessa presenta, in collaborazione con l’Associazione “Imprenditori di Sogni”, BACH IN PROGRESS, spettacolo multimediale ispirato alle suites per violoncello di Bach, con la partecipazione di Susanna Canessa (violoncello), Nunzia Sorrentino (violino – recite del 7 e 8 maggio), Dario Mennella (percussioni e vibrafono), Salvatore Schiano (chitarra), Sal Vaccaro (pittore), Giovanna Rosco (danzatrice), Claudia Natale e Roberta Astuti (attrici), Yuri Napoli (attore).
Luci: Gerardina Caliendo
Regia: Claudia Natale

Cosa ispira alle arti la musica di Bach? Cosa può nascere dalla danza, dalla Pittura o dal Teatro se guidate dalla musica del geniale musicista tedesco?

Nei primi anni del Novecento, Jean Cocteau, Pablo Picasso e Igor Stravinskij, un drammaturgo, un pittore e un musicista, insieme a Sergeij Diaghilev inventore e direttore della più straordinaria compagnia di balletto d’ogni tempo, Les Balletts Russes ebbero bisogno di un alleato nella loro crociata contro i disordini immaginari dell’arte. Lo trovarono nella musica di Johann Sebastian Bach proponendola come esempio e stimolo creativo al popolo degli artisti della Rive Gauche.
Quella musica – riportata alla luce da Francesco Morlacchi, musicista napoletano emigrato a Dresda e da Felix Mendelssohn a Berlino tra il 1825 e il 1829 – era apparsa ai tre artisti come irrinunciabile riferimento per l’ispirazione di un artista che volesse superare l’influenza delle estetiche da cui proveniva, riportandosi al più classico e più duraturo dei modelli.
Oggi che l’influenza della musica di Bach è penetrata in molti degli stili correnti e ancora una volta ha superato indenne ogni contaminazione, l’intuizione di quei tre storici artisti si ripropone in tutta la sua validità.

Note di regia Bach in progress è uno spettacolo dove la musica si intreccia con le altri arti: la danza, la pittura ed il teatro, traendo ispirazione da essa. L’una evoca l’altra. Gli strumenti: il vibrafono, la chitarra, il violino e naturalmente il violoncello, strumento per il quale Bach ha scritto le sei Suites. Da questi emergono interpretazioni diverse, da quella “filologica” del violino barocco, quella “classica” del violoncello e la chitarra, quella “moderna” quasi “jazz” del vibrafono e le percussioni. Tutti dialogano con tutti fondendosi in un’unica creazione ispirata dalla stessa fonte.

Ingresso 10 Euro
Prenotazione obbligatoria al 3385976641
Progetto sostenuto da MusicArTeatro

Leggi anche su:
CRITICA CLASSICA di Marco del Vaglio

IMPRENDITORI DI SOGNI.IT
TELEAGENDA.IT
DOT.GUITAR
Vedi anche su:
Comune di Napoli : webtv – Indovina chi viene in scena del 5 maggio 2011

RECENSIONE DI MARCO DEL VAGLIO su Critica Classica

Guarda il trailer

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**
il Video Ufficiale dal CD
NEFELI di Susanna Canessa:

CALEB MEYER
watch on YouTube!Click here

29 aprile, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Associazioni culturali, Attori e attrici, Claudia Natale, Danza, Imprenditori di sogni, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Roberta Astuti, Susanna Canessa, Teatri, Teatro Spazio Libero, Violoncellisti | , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: