MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Sabato 22 novembre recital del soprano Carmen Giannattasio al Conservatorio di Avellino

Carmen Giannattasio 3
Grande attesa ad Avellino per il concerto che Carmen Giannattasio terrà presso il Conservatorio Cimarosa, sabato 22 novembre, alle 19.30.
Dopo aver raccolto il successo alla Scala di Milano con l’opera Simon Boccanegra nella parte di Amelia, la Giannattasio offrirà al pubblico avellinese una carrellata di arie tratte dalle opere più note, insieme all’Orchestra del Conservatorio di Avellino diretta da Carmine Santaniello.
“Da ragazzina volevo fare la giornalista. Ho militato per un po’ in una piccola redazione. Poi, un bel giorno, la Musica mi ha scelto, ha deciso dovessi diventare cantante! Benedetta Musica, non finirò mai di ringraziarla abbastanza. Essere al di qua del golfo mistico non ha prezzo!”
Così parla ai suoi amici del web, mostrando quella grande passione che diventa arte quando la cantante sale sul palco e incanta il suo pubblico con la sua splendida voce.
In programma: V. Bellini “Norma” – Sinfonia; G. Puccini,”Un bel dì vedremo” (dall’Opera “Madama Butterfly”); G. Puccini “Oh mio babbino caro” (dall’Opera “Gianni Schicchi”); G. Rossini, “La gazza ladra” Ouverture; G. Puccini: “Vissi d’Arte” (dall’Opera “Tosca”); G. Puccini: “Tu che di gel sei cinta” (dall’Opera “Turandot”).

L’ingresso è libero, ma si consiglia di arrivare per tempo.

Ricordiamo che venerdì 21 alle 20 sarà di scena alla Casina del Principe un altro appuntamento del Conservatorio di Avellino: Napolinjazz.
Lo spettacolo vedrà in scena Marina Bruno (voce); Salvatore Santaniello (sax); Giuseppe Di Capua (pianoforte); Francesco Angiuli (contrabbasso) e Gianfranco Manna (batteria).
Autori delle elaborazioni musicali il M° Giuseppe Di Capua ed il M° Salvatore Santaniello, docente e capo del dipartimento di jazz del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.

Anche per questo appuntamento l’ingresso è libero.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

20 novembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Canto, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Regioni | , , , , , | Lascia un commento

Lo spettacolo del belcanto, la Giannattasio prossimamente ad Avellino

Carmen Giannattasio 2
Carmen Giannattasio torna ad Avellino.
Dopo una tournée che l’ha vista eseguire il Requiem di Verdi a Valencia Palau de las Artes sotto la direzione di Riccardo Chailly, la Turandot (Liù) al Teatro Regio di Torino e Arena di Verona diretta da P. Steinberg; La Bohème (Mimì) e Il Trovatore al Teatro La Fenice di Venezia; la Maria Stuarda (Elisabetta I) a Berlino, alla Deutsche Oper e la Royal Opera House di Londra è ora impegnata, fino al 19 novembre, nel Simon Boccanegra di Verdi (nel ruolo di Amelia) al Teatro alla Scala di Milano, nell’originale allestimento di Federico Tiezzi, che vede alternarsi nell’esecuzione dell’opera due compagnie e due direttori.
Sul palco anche Leo Nucci e Placido Domingo e alla direzione Daniel Barenboim e Stefano Ranzani.
Ma il soprano trova sempre un po’ di tempo per tornare nella sua terra e nel suo amato Conservatorio.
La stella dell’opera mondiale così sarà di nuovo ospite del Cimarosa per offrire agli allievi un momento di formazione, e al pubblico una serata davvero speciale.
Sabato 22 novembre, alle 20, nell’Auditorium del Cimarosa l’orchestra del Conservatorio diretta da Carmine Santaniello eseguirà alcune tra le più famose arie d’opera italiane cui darà voce il grande soprano.
Per tutti gli amanti dell’opera lirica e del belcanto questa rappresenta un’occasione da non perdere.
Di particolare impatto è stata la sua scelta di interpretare il personaggio di Elisabetta I nella Maria Stuarda di Donizetti, andata in scena al Royal Opera House di Londra la scorsa estate, nonostante fosse una parte fuori dal suo registro vocale.
Una scelta nata a causa dell’alta espressività del personaggio che l’aveva affascinata da sempre; un’interpretazione che ha affrontato piegando la sua splendida voce alle tonalità da mezzosoprano, riscuotendo un immediato successo di pubblico e di critica. Ciò ha ancora una volta dimostrato che, nonostante le sue indiscusse doti naturali, che ne hanno fatto una diva, alla Giannattasio piacciano le sfide e non disdegna il duro lavoro.
È lei a consigliare alle giovani cantanti di non sperare in un successo facile, perché sui doni bisogna lavorare per mantenere sempre alta la qualità delle esecuzioni.
Il riconoscimento unanime della sua abilità come interprete del belcanto le ha già tributato un clamoroso successo come protagonista nelle grandi opere pucciniane e verdiane ed un plauso in particolare per i ruoli di Mimì nella Bohème, Violetta nella Traviata e Leonora nel Trovatore e quest’anno si è esibita insieme al tenore Lawrence Brownlee nel prestigioso Concerto di Capodanno 2014 dal Teatro la Fenice di Venezia, diretto dal giovane venezuelano Diego Matheuz, trasmesso su RAI UNO in mondovisione.
Il direttore del Conservatorio Carmine Santaniello dichiara “Sono felice di ospitare ancora questa grande artista che sta tanto a cuore al nostro istituto e sono altrettanto felice di poter essere con lei sul palco per una serata dedicata all’Opera lirica. Si tratta di momenti importanti per noi musicisti, ma anche per la nostra città, chiamata a partecipare a quello che sarà un momento di festa per tutti gli amanti della musica”.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

13 novembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Canto, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Regioni | , | Lascia un commento

Dal 18 al 20 febbraio Masterclass di canto del soprano Carmen Giannattasio al Conservatorio di Avellino

Carmen Giannattasio
Carmen Giannattasio ospite del Conservatorio Cimarosa per una Masterclass rivolta agli allievi di canto.
Dopo la visita del pianista Aldo Ciccolini, che il mese scorso incontrò gli studenti dell’Istituto musicale, dispensando consigli, infondendo in loro entusiasmo e fiducia e regalando in conclusione uno splendido inatteso concerto, il Cimarosa diventa protagonista di un altro prestigioso incontro.
Il soprano, che ha riscosso un meritato successo sui palcoscenici di tutto il mondo, ha voluto regalare questa Masterclass agli allievi del Conservatorio dove – ci tiene a ribadirlo in ogni occasione – è stata formata.
Gli incontri avranno luogo dal 18 al 20 febbraio, mentre venerdì 21 la visita si concluderà con un concerto in cui la cantante accompagnerà le esibizioni dei partecipanti al corso.
Entusiasta il vice direttore del Cimarosa, Antonio Di Palma, che è stato suo insegnante di pianoforte e che la ricorda come una studentessa modello. “La sua preparazione e la sua umiltà, che ricordo con vero piacere, l’hanno portata a raggiungere obiettivi ragguardevoli, culminati all’apertura del nuovo anno con lo straordinario successo del Concerto di Capodanno dalla Fenice di Venezia, che ha battuto in share il Concerto da Vienna”.
Eppure la Giannattasio ha trovato l’occasione per trascorrere qualche giorno in compagnia degli allievi del Conservatorio, approfittando di uno spacco tra un impegno artistico e l’altro, che la vedranno subito dopo a Berlino, poi a Londra, alla Scala di Milano e, di nuovo, alla Fenice.
Ancora Di Palma afferma che l’artista non sembra cambiata affatto dai tempi in cui frequentava il Cimarosa. “Il successo non l’ha trasformata– tiene a precisare – E’ stata la prima impressione che ho avuto quando l’ho rincontrata l’anno scorso dopo tanto tempo, in occasione della sua visita al Conservatorio. E mi ha commosso trovarmi di fronte a un’artista della sua levatura”.

“Si tratta di un’altra splendida occasione per i nostri studenti – sottolinea il direttore Carmine Santanielloper trovare ulteriore motivazione alle loro passioni e per impegnarsi maggiormente nello studio, guardando avanti in un possibile futuro di successi. Per la nostra provincia la Giannattasio rappresenta, inoltre, un motivo di vanto sia per il talento dell’artista, sia per il carattere e la determinazione che ha portato la nostra ex allieva a farsi strada nel difficile mondo del palcoscenico, riuscendo a dare vita a personaggi d’opera con indiscussa maestria, meritando il plauso della critica, e mantenendo, nello stesso tempo, la sua personalità, la sua umiltà e l’amore per la sua terra”.

Nel mese di aprile 2012 Carmen Giannattasio ha debuttato alla Royal Opera House, Covent Garden come Mimì nella produzione de La Bohème di Puccini di John Copley, che le ha tributato il plauso della critica.
Nel mese di settembre, è seguito il suo debutto al Metropolitan Opera come Leonora nella produzione de Il Trovatore di Verdi di David McVicar.
Nel mese di dicembre, la Giannattasio ha aperto la stagione al Teatro San Carlo di Napoli con un ‘trionfo’ (La Repubblica) in una nuova produzione de La Traviata diretta da Ferzan Ozpetek.
Da ricordare nel 2013 la Traviata a Hong Kong Arts Festival e la sua interpretazione di Leonora nella nuova produzione de Il Trovatore di Verdi di Philipp Stolzl al Festwochen di Vienna.
Sarà impegnata prossimamente nel Requiem di Verdi al Valencia Palau de las Artes sotto la direzione di Riccardo Chailly; in Turandot (Liù) al Teatro Regio di Torino, diretta da P. Steinberg, nella parte di Nedda in Pagliacci a Berlino Deutsche Oper.
Ancora in La Bohème (Mimì) e ne “Il Trovatore” al Teatro La Fenice di Venezia. Interpreterà la Maria Stuarda (Elisabetta) alla Deutsche Oper di Berlino e la Royal Opera House di Londra e Simon Boccanegra (Amelia) al Teatro alla Scala di Milano.
Il grande successo iniziò dopo che la Giannattasio vinse il Primo Premio e il Premio del Pubblico all’Operalia di Placido Domingo a Parigi nel 2002.
Le particolari doti vocali di Carmen Giannattasio portarono in breve tempo la cantante sulla scena mondiale mentre la critica le rivolse la sua attenzione procurandole una reputazione da camaleonte, a causa della sua capacità di trasformarsi e fare proprie le passioni che animano le eroine delle opere tragiche.
La Giannattasio vanta un vastissimo repertorio che comprende i grandi compositori del diciottesimo e del diciannovesimo secolo.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

12 febbraio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica Lirica, Regioni | , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: