MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Sabato 4 febbraio al Conservatorio di San Pietro a Majella “Omaggio ad Aldo Ciccolini” del pianista francese Yves Henry

Ciccolini al Conservatorio di Napoli

Il Maestro Aldo Ciccolini al Conservatorio di Napoli

A due anni dalla scomparsa di Aldo Ciccolini, uno dei più grandi interpreti del pianoforte del XX secolo, il Conservatorio di Napoli lo ricorda con un concerto a lui dedicato che vedrà protagonista uno dei suoi più validi allievi, il pianista francese Yves Henry.

Sabato 4 febbraio, alle ore 18 nella Sala Scarlatti del “San Pietro a Majella”, Yves Henry terrà un intenso concerto con musiche di Franz Schubert, Fryderyk Chopin, Robert Schumann, Franz Liszt, Aleksandr Borodin, Claude Debussy, Paul Dukas, Maurice Ravel e Sergej Rachmaninov.
Per l’occasione suonerà il “pianoforte di Ciccolini” che il maestro scelse -dedicandolo a Francesco Cilea, allora direttore del San Pietro a Majella e scopritore del talento del futuro grande pianista – dalla storica ditta “Progetto Piano Napolitano” per le sue esibizioni e il suo studio a Napoli, un Shigeru Kawai adesso di proprietà del Conservatorio di Napoli.

Aldo Ciccolini nel 2012 fu insignito, per volere del Direttore del Conservatorio di Napoli Elsa Evangelista, del premio “San Pietro a Majella” (I edizione), istituito per omaggiare i più grandi musicisti napoletani che hanno portato nel mondo il nome del Conservatorio e della musica napoletana. Ciccolini aveva avviato gli studi di pianoforte all’età di nove anni, con speciale dispensa dell’allora direttore Cilea, preparandosi ad una carriera prodigiosa che lo aveva portato ai vertici mondiali.

Il direttore Elsa Evangelista ricorda Ciccolini come “uno dei più grandi interpreti del Novecento, secolo che il maestro ha attraversato da protagonista assoluto, lasciando una testimonianza di impegno che per noi resta una lezione vivente. Non dimenticherò mai – continua Elsa Evangelista – l’emozione provata nell’accogliere Aldo Ciccolini nella mia stanza della Direzione e il suo entusiasmo dopo avergli fatto rivedere i tesori della Biblioteca e il Museo del Conservatorio, ma soprattutto la sua presenza ieratica e carismatica a confronto con i giovani pianisti delle nostre classi, nella Sala Scarlatti affollata da un pubblico caloroso e palesemente grato.”

Docente al Conservatorio Superiore di Musica di Parigi, Yves Henry è un concertista attivo in tournée in tutto il mondo, specialista del repertorio romantico per tastiera che ha inciso in diversi CD riscuotendo grande esito di pubblico e di critica.
Nei due giorni che precederanno il concerto, il 2 e il 3 febbraio, Yves Henry terrà presso il Conservatorio di Napoli una Masterclass, aperta ad allievi interni ed esterni, effettivi ed uditori, utilizzando lo Shigeru Kawai del Maestro Ciccolini.

Ingresso libero al concerto fino ad esaurimento dei posti

Info:
Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli
Tel. 081.5449255
Giulia Veneziano – Responsabile Ufficio Stampa
Conservatorio di Musica San Pietro a Majella
mail: veneziano.stampamajella@gmail.com
tel.: + 39.081.5449255 int. 241

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Annunci

2 febbraio, 2017 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Pianisti, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 1 Aprile inaugurazione della XVII Edizione dei Concerti di Primavera organizzati dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli

chiesa-evangelica-luterana1
Mercoledì 1 aprile 2015 (ore 20.30, Chiesa Luterana di Napoli – v. Carlo Poerio, 5), è in programma l’inaugurazione della diciassettesima edizione dei “Concerti di Primavera”, con sei appuntamenti musicali ad ingresso gratuito, promossi dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli presieduta da Riccardo Bachrach, per la direzione artistica di Luciana Renzetti.

Il primo concerto vedrà in scena il pianista Gianluca Luisi in un recital monografico dedicato alla trascrizioni di pagine operistiche di Franz Liszt, tratte dal “Trovatore”, “Rigoletto” e “Don Carlos” di Giuseppe Verdi, “Faust” di Charles Gounod, e “Tannahuser” e “Tristano e Isotta” di Richard Wagner.
La serata propone un ricordo del maestro Aldo Ciccolini, a due mesi dalla sua scomparsa, con gli interventi di Antonio Di Palma, Luciana Renzetti e dello stesso Luisi che eseguirà nella parafrasi lisztiana “Isoldes Liebestod”, brano particolarmente caro al grande pianista napoletano.

La diciassettesima edizione dei “Concerti di Primavera” dedica ampio spazio ai repertori contemporanei di rara esecuzione e ai giovani talenti della scena musicale.
Mercoledì 8 aprile, Andrea Montefoschi e Marco Marzocchi proporranno un programma dal titolo “Le suggestioni della Grande Madre Russia”, con brani, tra l’altro, del compositore classe 1993 Artem Nikitenko.
Mercoledì 15 aprile il Kansax Quartett rileggerà con i suoi sassofonisti pagine classiche e moderne, firmate da Bach, Debussy, Piazzolla, Rota e Iturralde.
Mercoledì 22 aprile il Quintetto Anemos commemorerà la Prima Guerra Mondiale, con opere composte durante il conflitto da autori del calibro di Respighi, Casella e Ravel.
Mercoledì 29 aprile si terrà la serata di premiazione del quindicesimo Concorso di Composizione della Comunità Evangelica Luterana di Napoli: in gara, per il premio della Giuria e per il premio intitolato a Franco Caracciolo, dieci composizioni finaliste, scelte tra le numerose partecipanti per le due sezioni, coro femminile e chitarra, ispirate quest’anno alle liriche di Alda Merini; la lettura è a cura dell’attore Alessandro Paschitto, esecuzione affidata al chitarrista Alessandro Di Gregorio e al Coro Femminile della Comunità Luterana di Napoli diretto dal maestro Carlo Forni.
Domenica 3 maggio (ore 19.00), prosegue il percorso di valorizzazione della tradizione mandolinistica di Raffaele Calace, intrapreso dal 2013 con Raffaele La Ragione: il musicista -che di recente ha pubblicato per Brilliant Classic il disco “Serenata Napoletana” con Giacomo Ferrari– sarà in scena per l’appuntamento di chiusura con il Melis Mandolin Quartet, la pianista Maria Di Franco e, per la prima volta a Napoli, l’orchestra a plettro “Delfini d’Oro” di Nagoya, formazione giapponese di ventiquattro musicisti non professionisti, specializzata nel repertorio mandolinistico classico e contemporaneo, anche partenopeo, fondata nel 1987.

La diciassettesima edizione della rassegna “Concerti di Primavera” è realizzata con il contributo spontaneo dei cittadini che donano alla Chiesa Luterana l’otto per mille, e con il sostegno degli sponsor tecnici Progetto Piano della ditta Alberto Napolitano e Fondazione Evangelica Betania.
Insieme con i “Concerti di Autunno”, la rassegna si inserisce nel più ampio programma di iniziative a scopo culturale, solidale e sociale, promosse dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli, attiva sul territorio da oltre venti anni.

I concerti sono tutti alle ore 20.30, tranne quello del 3 maggio che è alle ore 19.00.
I concerti sono tutti a ingresso libero.

Infoline:
www.celna.it
tel. 081-8043130
lucianarenzetti@gmail.com

Ufficio Stampa
dott. Paolo Popoli
tel.: 329.6197910
email: paolopopoli@gmail.com

Comunità Evangelica Luterana
Chiesa: via Carlo Poerio, 5 – Napoli
Ufficio: largo Terracina, 1 –Napoli
Tel +39-081-0900133 / Fax +39-081-660909
email: napoli@chiesaluterana.it
www.celna.it

_________________________________________________________

Programma generale XVII Edizione “Concerti di Primavera” 2015

Mercoledì 1 aprile 2015, ore 20.30
Chiesa Luterana di Napoli
Inaugurazione
Gianluca Luisi, pianoforte
“Una serata all’Opera” ricordando Aldo Ciccolini*

Musiche di Franz Liszt (1811 – 1886)
Isoldes Liebestod (R. Wagner)
Miserere dal Trovatore (G. Verdi)
Valzer di Faust (C. Gounod)
Rigoletto (Verdi)
Don Carlos (Verdi)
Tannhauser Overture (R. Wagner)
*Intervengono nel corso della serata: Antonio Di Palma, Luciana Renzetti e Gianluca Luisi

Mercoledì 8 aprile 2015, ore 20.30
Chiesa Luterana di Napoli
Andrea Montefoschi, flauto
Marco Marzocchi, pianoforte
“Suggestioni dalla Grande Madre Russia”

Otar Taktakisvili (1924-1989): Sonata per flauto e pianoforte
Edison Denissow (1929 – 1996): Sonata per flauto e pianoforte
Artem Nikitenko (1993): Sonatina per flauto e pianoforte
Sergej Prokof’ev (1891-1954): Sonata op.94 per flauto e pianoforte

Mercoledì 15 aprile 2015, ore 20.30
Chiesa Luterana di Napoli
Kansax Quartet**
** Vittorio Quinquennale, sax soprano
** Fabio Sullutrone, sax contralto
** Enzo Spizzuoco, sax tenore
** Giuseppe Moscato, sax baritono

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750): Badinerie dalla Suite n. 2
Johann Sebastian Bach: Concerto Italiano
Claude Debussy (1862 – 1918): Clair de lune
Maurice Ravel (1875 – 1937): Bolero
Astor Piazzola (1921 – 1992): Escualo
Astor Piazzolla: Tanti anni prima
Pedro Iturralde (1929): Pequeña Czarda
Nino Rota (1911 – 1979): La Passerella di 8 ½

Mercoledì 22 aprile 2015, ore 20.30
Chiesa Luterana di Napoli
Quintetto ANEMOS **
** Filippo Mazzoli, flauto
** Marika Lombardi, oboe
** Nicola Zuccalà, clarinetto
** Ivan Calestani, fagotto
** Albin Lebossé, corno

Musiche composte durante la Prima Guerra Mondiale
Ottorino Respighi (1879-1936): Quintetto
Giorgio Federico Ghedini (1892-1965): Quintetto n. 1
Maurice Ravel (1875-1937): Tombeau de Couperin
Marco Enrico Bossi (1861-1925): Siciliana e Giga op. 73
Alfredo Casella (1883-1947): Pupazzetti op. 27

Mercoledì 29 aprile 2015, ore 20.30
Chiesa Luterana di Napoli
XV Concorso di composizione
Serata di premiazione
Alessandro Paschitto, voce recitante
Alessandro Di Gregorio, chitarra
Coro Femminile Luterano di Napoli
Direttore: Carlo Forni

Domenica 3 maggio 2015, ore 19.00
Chiesa Luterana di Napoli
Raffaele La Ragione, mandolino
Melis Mandolin Quartet **
** Salvatore Della Vecchia e Carla Senese, mandolini
** Marcello Smigliante Gentile, mandola
** Riccardo Del Prete, chitarra
Maria Di Franco, pianoforte

Musiche di Raffaele Calace (1863 – 1934)
Danza Esotica op.165 per quartetto romantico
Ouverture Genova op.143 per mandolino, mandola, mandoloncello e pianoforte
Concerto a plettro op.155 per quartetto classico e chitarra
Impressioni Orientali op.132 per quintetto a plettro e pianoforte

per la prima volta a Napoli
Orchestra a plettro “Delfini d’Oro” di Nagoya
Toshifumi Ariga: “Furusato” Trasfigurazione dell’Amore e Gioia
Raffaele Calace: Poupee Qui Danse Op.90 (Rid. Jiro Nakano)
Giuseppe di Giorgio Miceli: Serenata (Rid. Jiro Nakano)
Raffaele Calace (1863 – 1934): Danza e Cantabile Op.30 (Rid. Jiro Nakano) *
*Mandolino solo: Hirokazu Nan’ya
Enrico Marucelli (1877 – 1907): Capriccio Zingaresco (Rid. Eiji Kaeriyama) *
*Mandolino solo: Hirokazu Nan’ya
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

28 marzo, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Associazioni Musicali, Campania, Chiesa Luterana, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica corale, Napoli, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

E’ scomparso il grande pianista Aldo Ciccolini

CICCOLINI
Il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino annuncia la scomparsa del grande pianista Aldo Ciccolini avvenuta nelle prime ore di stamattina, 1 febbraio.
Il musicista era legato all’Istituto dove aveva tenuto delle splendide Masterclass per gli allievi e aveva eseguito concerti donati con generosità che avevano infiammato il pubblico, comunicando nella sua grande bravura artistica anche la grande passione che aveva animato la sua lunga e fulgida carriera.
Il direttore Carmine Santaniello formula le più sentite condoglianze a nome di tutto l’istituto al coordinatore delle attività didattiche ed artistiche Antonio Di Palma, nipote di Ciccolini.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino)

1 febbraio, 2015 Posted by | Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Musica classica, Pianisti | , , | 1 commento

Continua “All’ombra del Castello” dopo il successo della prima serata con Aldo Ciccolini

Ciccolini ad Avellino
Dopo la splendida apertura di ieri sera al Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, con il concerto di Aldo Ciccolini con l’Orchestra del Cimarosa diretta da Carmelo Columbro, che ha infiammato il pubblico che ha chiesto numerosi bis al grande pianista, siamo già pronti per i prossimi appuntamenti della manifestazione All’ombra del Castello.
Giovedì 10 luglio 2014, alle ore 20.00, sarà, infatti, la volta dell’Orchestra di fiati del Conservatorio Domenico Cimarosa diretta da Paolo Ciacci.
Il programma prevede musiche di G. Holst , J. De Haan, A. Waignein, J. G. Gomez Deval, P. Lincke.

Venerdì 11 luglio, sempre alle ore 20.00, la serata è dedicata alla musica elettronica con ElettronicaEstemporanea, un evento elettroacustico realizzato dagli studenti dei trienni di Musica Elettronica e curato da Massimo Aluzzi, Gianluca Catuogno e Damiano Meacci.
Un evento che vede abbinati alle performance elettroniche improvvisate mapping video, elementi acustici e anche un po’ di rap…
L’appuntamento è aperto da una performance con caratteri vicini al rap curata da Danilo Marrafino, Francesco Migliarotti, Lorenzo Mirra e Massimo Pennino, studenti del triennio di Musica Elettronica indirizzo Tecnico del suono.
Si continua con una serie di performance improvvisate eseguite da piccoli gruppi elettroacustici dei trienni di Musica Elettronica (C. Attonito, L. Buoninfante, M. Coppola, F. Gallo, F. Iuliano, L. Mirra, B. Piscicelli, G. Romolo, M. Sibilia e M. Valletta).
Alle performance improvvisate sono abbinati mapping video realizzati dai perfomer. L’evento si conclude con una conduction diretta dall’eclettico musicista e improvvisatore irpino Giuseppe Vietri.

Ufficio Stampa
3935837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

8 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La rassegna del conservatorio di Avellino “All’ombra del Castello” apre con il concerto di Aldo Ciccolini

RECITAL ALDO CICCOLINI
Stasera alle ore 20.00 il pianista Aldo Ciccolini sarà in concerto nell’Auditorium del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino insieme all’Orchestra del Cimarosa diretta da Carmelo Columbro.
In programma musiche di E. Grieg e C. Saint-Saëns.

La serata apre la manifestazione “All’Ombra del Castello”.

L’ingresso è libero e consentito fino ad esaurimento posti.

Un regalo che il grande artista, da poco tornato da una tournée in Giappone, ancora nel pieno della sua attività, ha voluto fare ad Avellino e all’Istituto Musicale, convinto dell’importanza di questi appuntamenti soprattutto per i giovani musicisti, nei quali il Maestro ripone tante speranze.
Purtroppo, per sua ammissione, la musica richiede una dedizione quasi assoluta e questo non si concilia bene con la vita, ma è anche una passione cui ci si deve arrendere e non sempre trova il dovuto spazio qui in Italia.
Entusiasti per l’occasione che viene riservata un’altra volta al Conservatorio, il direttore Carmine Santaniello e il vice direttore Antonio Di Palma che si è tanto prodigato affinché questo evento potesse avere luogo.

Ufficio Stampa
393 5837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

7 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Concluso “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione” il conservatorio di Avellino si prepara alla serata inaugurale della rassegna “All’ombra del Castello” che ospiterà Aldo Ciccolini

Aldo CiccoliniIeri sera la chiusura della manifestazione del Cimarosa “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione” ha regalato al pubblico una selezione di brani da La Traviata di Verdi nella splendida cornice della Casina del Principe di Avellino.
La messa in scena dell’opera è stata molto apprezzata dal folto pubblico che ha applaudito sia la bravura di Marlene Szpak nei panni di Violetta e di Antonio Gambino nei panni di Alfredo, sia la regia di Giuseppe Sollazzo che ha permesso al pubblico di entrare nella scena vivendone il pathos.
Applaudito anche il Coro diretto da Virgilio Agresti e la pianista Concetta Varricchio.
Ma il Conservatorio è già pronto per aprire la rassegna “All’Ombra del Castello” con il Concerto di Aldo Ciccolini, che si terrà lunedì 7 luglio, alle 20.00 nell’Auditorium del Conservatorio.
Il Maestro si esibirà insieme all’Orchestra del Cimarosa diretta da Carmelo Columbro.
Di particolare pregio il programma proposto con musiche di Saint-Saëns e Grieg.

L’ingresso al concerto è libero e consentito fino ad esaurimento posti.

Per info
Ufficio Stampa
3935837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

3 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , | Lascia un commento

Avellino va all’Opera e si prepara alle grandi iniziative del Conservatorio “D. Cimarosa”

La Traviata ad Avellino - Manifesto“Il sogno di Violetta – viaggio attraverso le arie, i cori e i duetti de La Traviata”, mercoledì 2 luglio concluderà il ciclo dei “Concerti di Primavera” del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Una serata dedicata al grande compositore italiano, attraverso una delle sue opere più amate, nell’affascinante cornice della Casina del Principe di Avellino offrirà la scena per ripercorrere, attraverso una selezione di brani de La Traviata di Verdi, le atmosfere del melodramma.
L’appuntamento è per le 19.30.
Ad interpretare il ruolo di Violetta sarà Marlena Szpak; Antonio Gambino vestirà i panni di Alfredo.
Sulla scena anche il Coro del Conservatorio di Avellino, diretto dal M° Virgilio Agresti; al pianoforte il M° Concetta Varricchio.
La regia è del M° Giuseppe Sollazzo.

Domani 1 luglio, invece, il Conservatorio presenterà al pubblico e agli esperti del settore il restaurato pianoforte napoletano dell’Ottocento “F.lli Müller” in un convegno dal titolo “Rinascita di un pianoforte romantico”.
L’appuntamento è per le 12.00.
Interverranno: Claudio Veneri, Conservatorio di Perugia, (curatore del restauro); Paologiovanni Maione, Conservatorio di Avellino; Francesca Seller, Conservatorio di Salerno; Francesco Pareti, Conservatorio di Avellino.
Ma l’evento più atteso dell’estate si sta avvicinando.

Lunedì 7 luglio, alle ore 20.00, ospite del Conservatorio sarà il grande Maestro Aldo Ciccolini, in un concerto esclusivo, dedicato all’Istituto e al pubblico avellinese che ha già avuto il piacere di assistere a un recital del pianista in occasione dei festeggiamenti per il Quarantennale del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Il concerto aprirà l’ottava edizione della rassegna “All’Ombra del Castello”.
Il luogo dell’esecuzione sarà l’Auditorium “V. Vitale”.
Nella prima parte della serata Ciccolini eseguirà insieme all’Orchestra del Conservatorio “D. Cimarosa”, diretta dal M° Carmelo Columbro, il Concerto per pianoforte ed orchestra n. 5, op. 103 “L’Egiziano” di Camille Saint-Saëns.
Il resto del programma, orari e modalità di accesso al concerto saranno rese note a breve.

Ufficio Stampa
3935837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

30 giugno, 2014 Posted by | Agenda Eventi, All'ombra del castello, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Musica Lirica, musica sinfonica, Rassegne, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 17 gennaio recital di Aldo Ciccolini al Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino

Aldo Ciccolini ad Avellino
Venerdì 17 gennaio, alle ore 19.00, presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, avremo la possibilità di ascoltare Aldo Ciccolini in un recital pianistico.
Ancora riecheggiano le note di quella stupenda performance tenuta davanti a 1200 spettatori – di cui la maggior parte giovani – al Gesualdo in occasione dell’appuntamento del Quarantennale dell’Istituto musicale dedicato al maestro che, italiano di nascita, è poi divenuto cittadino francese, trovando fama e successo fuori dalla sua terra.
Ancora ci commuove la generosità di un uomo che ha reso indimenticabili le pagine più belle di compositori francesi, come Debussy e Ravel e che ancora oggi riesce a sorprendere per l’amore che mette nelle sue esecuzioni e nell’insegnamento ai giovani.
In questi giorni sta regalando senza risparmiarsi consigli e indirizzi che determineranno certamente il futuro di alcuni partecipanti.
Gli allievi del Conservatorio che stanno partecipando alla Masterclass con le loro esecuzioni, pendono dalle labbra del maestro di cui avvertono la bravura e di cui apprezzano l’enorme pazienza.

Per contatti
Ufficio Stampa
3935837525
________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

16 gennaio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Concorsi pianistici, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | | Lascia un commento

Da mercoledì 15 a sabato 18 gennaio il pianista Aldo Ciccolini torna ad Avellino per i giovani del conservatorio Cimarosa

Aldo Ciccolini
Il M° Aldo Ciccolini sarà ospite del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino da mercoledì 15 gennaio a sabato 18 gennaio.
La Masterclass, a titolo gratuito, è dedicata esclusivamente agli Allievi dei Corsi Superiori Ordinamentali, agli Allievi di I e II Livello, ai Docenti.
Un’ occasione da non perdere per chi ha la fortuna di frequentare il Conservatorio di Avellino.
Infatti, l’Istituto offre ai suoi studenti, oltre che ai docenti, la possibilità di incontrare il maestro Aldo Ciccolini, di proporre le proprie esecuzioni e di avere dal grande pianista, che vive da anni in Francia, consigli utili per intraprendere una carriera nella musica.
Ciccolini, che è stato recentemente insignito del prestigioso premio alla carriera IMCA 2013, riservato a coloro che si sono distinti in vari settori della cultura, sarà ospite del Cimarosa dal 15 al 18 gennaio per una Masterclass, durante la quale tratterà di tecnica pianistica e dedicherà il suo tempo alla crescita dei talenti del nostro istituto musicale.
Dall’alto della sua esperienza musicale e della sua età, colui che viene definito dall’enciclopedia Treccani “uno dei massimi interpreti della sua generazione, soprattutto per la musica francese”, scoprendosi portato per la formazione dei giovani musicisti, durante gli anni di docenza al Conservatorio di Parigi, preferisce incontrare le nuove leve direttamente e parlare con loro, mostrando la generosità che contraddistingue la sua storia umana e la sua carriera artistica.
Durante un’intervista concessa quest’anno alla Fondazione Verdi in occasione della premiazione dell’Imca, Ciccolini diceva riferendosi ai giovani: “Sono preoccupato per il loro avvenire perché per loro è diventato molto complicato trovare una strada, ma le nuove generazioni fanno sperare in una rinascita e io sono molto fiducioso. Lo sono più che trenta anni fa”.
Poi lanciava loro un messaggio: “Abbiate fiducia in voi stessi perché non possiamo sperare se non abbiamo fiducia nelle nostre forze”.
E a noi: “Siate entusiasti quando vedete un giovane sulla pedana perché molto probabilmente ha paura!”.

“Incontro con Aldo Ciccolini” è il titolo scelto per la Masterclass cui il direttore del Conservatorio Carmine Santaniello teneva molto e che il maestro Ciccolini si era impegnato a regalare all’istituto quando fu ad Avellino per i festeggiamenti del Quarantennale del Cimarosa.
Dopo quell’occasione, il maestro, che è di origini napoletane, ha dichiarato di aver conservato un ricordo indelebile dell’accoglienza calorosa che la città di Avellino gli aveva riservato al Teatro Gesualdo, dove aveva eseguito un memorabile concerto.
Fu allora che un teatro pieno di giovani venuti ad ascoltare il grande pianista chiamò per ben cinque volte al bis il maestro che non si rifiutò mai di tornare sul palco per deliziare il pubblico.
Sembrava che né la platea né la galleria volessero terminare quella stupenda serata.

Entusiasta e onorato per l’arrivo di Ciccolini ad Avellino il vice direttore del Conservatorio Antonio Di Palma ha commentato l’evento in questo modo “Aldo Ciccolini sarà con noi per avvicinare i giovani non solo sul piano tecnico, ma permettendo loro di esprimere il proprio pensiero e di eseguire i propri brani per ottenere un consiglio, un parere, un indirizzo; inoltre risponderà, nei quattro giorni di incontro, a tutte le loro domande. Ma noi, in Conservatorio, siamo particolarmente contenti dell’onore che il maestro ha voluto farci della sua presenza che, oltre a portarci un’autorevole testimonianza artistica, ci porta la sua signorilità, il suo stile e la sua grande umanità. Nonostante, o forse grazie, ai suoi 88 anni, Ciccolini conserva un particolare carisma che si riversa su chi lo incontra attraverso una grande umiltà”.

A riguardo il direttore del Conservatorio Carmine Santaniello ha dichiarato: “Il nostro Conservatorio è stato più volte onorato della presenza di grandi artisti che hanno, attraverso una ricca e produttiva serie di appuntamenti di questo tipo, portato un valore aggiunto a quello che è il lavoro dei nostri docenti, perché i giovani che escono dall’Istituto avellinese abbiano qualche possibilità in più di farsi strada nella professione. Abbiamo incontrato in passato artisti del calibro del chitarrista Aniello Desiderio, della pianista Laura De Fusco e altri grandi musicisti. Oggi abbiamo l’occasione di avere un ospite di fama internazionale, conosciuto per la sua bellissima storia professionale e per la sua indiscussa bravura e ne siamo felici. Che questa, insieme alle altre occasioni di incontro con la cultura musicale che stiamo attuando per i nostri giovani, sia di aiuto per loro soprattutto in un momento difficile come questo”.

Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

10 gennaio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Pianisti, Regioni | , , , | Lascia un commento

Venerdì 13 gennaio concerto del pianista Aldo Ciccolini in occasione dei festeggiamenti per il 40° anniversario della fondazione del Conservatorio di Avellino

Critica Classica di Marco del Vaglio:


Venerdì 13 gennaio, alle ore 19.30, nel Teatro Carlo Gesualdo di Avellino (Piazza Castello), si terrà un concerto per celebrare il 40° anniversario della fondazione del Conservatorio “Domenico Cimarosa”.
Ospite della serata il maestro Aldo Ciccolini che, nella prima parte, eseguirà il Concerto in la maggiore KV 488 per pianoforte ed orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart, accompagnato dall’Orchestra del Conservatorio, diretta dal maestro Carmelo Columbro, mentre nella seconda darà vita ad un recital solistico rivolto ad alcuni brani del repertorio lisztiano.

Gli inviti per il concerto, validi per due persone, sono disponibili fin dai primi giorni di gennaio presso il Conservatorio di Avellino

Info:
Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa”
Via Circumvallazione, 156 – 83100 Avellino
Tel. 0825.30622 – 0825.30031
Fax: 0825.78.00.74
e-mail: info@conservatorio.avellino.it

Comunicato Stampa a cura di Umberto Garberini

________________________________________

Programma

W. A. Mozart: Concerto in la maggiore KV 488 per pianoforte ed orchestra *

F. Liszt
Danza rituale e Duetto finale (parafrasi da “Aida” di G. Verdi)
Morte di Isotta (parafrasi da “Tristano e Isotta” di R. Wagner)
Hymne de l’enfant à son réveil, Miserere d’après Palestrina, Invocation (da “Harmonies poétiques et religieuses”).

Aldo Ciccolini, pianoforte

* Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino diretta da Carmelo Columbro

Aldo Ciccolini
Uno dei rari, grandi maestri del pianoforte, è nato a Napoli dove ha studiato pianoforte e direzione d’orchestra.
Eredita, da professori interposti, gli insegnamenti di Ferruccio Busoni e di Liszt. Debutta al Teatro San Carlo di Napoli nel 1941 a 16 anni.
“Enfant prodige”, vince a Parigi il Concorso Marguerite Long-Jacques Thibaud nel 1949. Collabora con Furtwängler, Ansermet, Cluytens, Mitropoulos, Münch, Maazel, Kleiber, Prêtre, Ceccato, Gavazzeni, Martinon, Monteux, Plasson e tanti altri, senza dimenticare Elisabeth Schwarzkopf.
Con quasi 100 incisioni per EMI-Pathé Marconi ed altre case discografiche, Aldo Ciccolini ha contribuito a far conoscere opere trascurate (Déodat de Sévérac, Massenet, Chabrier) o ingiustamente abbandonate (Sonate di Schubert, Scarlatti, “Années de Pèlerinage” di Liszt, compositori spagnoli).
Ha portato a termine l’Integrale delle Sonate di Mozart e Beethoven.
L’anno 1990 ha festeggiato la pubblicazione della nuova versione delle “Armonie poetiche e religiose” di Liszt, compositore prediletto, come lui virtuoso luminoso e profeta delle profondità.
Dal 1992 è in commercio l’integrale dell’opera per pianoforte di Debussy, per la quale nel 1993 ha ricevuto il “Diapason d’Or”, e dal 1998 l’opera per pianoforte di Castelnuovo-Tedesco.
È in commercio l’integrale dell’opera per pianoforte di L. Janácek.
Accademico di Santa Cecilia, Officier de la Légion d’Honneur e de l’Ordre National du Mérite, Commandeur des Arts et Lettres, Prix Edison de l’Académie Charles Cros, della National Academy of Recordings Arts negli USA, tre volte Gran Prix du Disque in Francia e Medaglia d’Oro all’Arte ed alla Cultura ricevuta dal Presidente della Repubblica Italiana. Professore al Conservatoire National Supérieur de Musique a Parigi, scopre la vocazione di pedagogo alla quale non ha mai rinunciato.

Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino
Il più grande conservatorio di musica della Campania, il “Cimarosa” di Avellino, fondato nel 1972, ha sede in una moderna ed efficiente struttura realizzata dopo gli eventi sismici del 1980 dal governo degli Stati Uniti d’America e donata alla città nel 1986.
Vero e proprio campus universitario, dispone di oltre 50 aule insonorizzate per l’attività didattica, un laboratorio multimediale, una sala strumenti, una biblioteca, un Auditorium di 400 posti dotato di palcoscenico atto ad ospitare anche grandi allestimenti operistici (la “buca per l’orchestra” è a funzionamento elettrico), un settore logistico esclusivamente dedicato agli uffici, una palestra coperta ed una scoperta, parcheggio auto privato, cortili interni e spazi espressamente dedicati agli allievi.
Attuale Direttore è il Maestro Carmine Santaniello, Vice Direttore il Maestro Antonio Di Palma.

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

1 gennaio, 2012 Posted by | Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Musica, Musica classica, Pianisti | , , , , , , | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: