MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Sabato 18 giugno concerto di apertura della IV edizione del “Festival Organistico del Sannio Giovanni Salvatore”

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Sabato 18 giugno, alle ore 19.30, nella Cattedrale di Cerreto Sannita (BN), si inaugura la quarta edizione del “Festival Organistico del Sannio Giovanni Salvatore” organizzato dall’Associazione “Giovanni Maria Trabaci”, di cui è direttore artistico Mauro Castaldo (Titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento).
Il Festival si avvale del Patrocinio della Diocesi di Cerreto Sannita – Telese – Sant’Agata de’Goti.
Gli obiettivi della rassegna organistica sono la valorizzazione del ricco patrimonio organario e degli organisti del Sannio e la riscoperta della grande letteratura organistica meridionale del rinascimento.
Protagonisti del concerto inaugurale saranno il mezzosoprano Rosa Montano, il tenore Abele Leonardo, il violinista Egidio Mastrominico, gli organisti Nicola Florio e Michele Antonuccio, il Coro “Agape Fraterna”, con la direzione affidata a Mauro Castaldo.
Il programma, che prevede una serie di brani per differenti organici (coro, violino coro e organo, tenore e organo, mezzosoprano e organo, mezzosoprano tenore ed organo) si aprirà con un pezzo di Giovanni Salvatore a cui è dedicato il Festival, e proseguirà con varie composizioni fra le quali “Omni die dic Mariae” del polacco Grzegorz Gorczycki (1667-1734), la “Salve Regina” di Paolo Serrao (1820-1907) calabrese attivo a Napoli e la “Passacaglia per violino solo” (dalle Sonate del Rosario), di H. I. F. von Biber (1644-1704)
Nell’ultima parte del concerto troveranno posto pezzi famosi come l’“Ave Verum Corpus” di Mozart (1756-1791) e l’ “Ave Maria” di Schubert, e meno noti quali “Ecce Panis” di Lorenzo Perosi mentre, a chiusura dell’intera serata, verrà eseguito “Cantate Domino”, dall’oratorio “Judas Maccabeus” di Händel.

L’ingresso è libero

Prossimo appuntamento:

Sabato 25 giugno – ore 19,30
Chiesa di S. Bartolomeo – Civitella Licinio (BN)
Organisti: Mauro Castaldo, Nicola Florio e Michele Antonuccio

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.associazionetrabaci.it

______________________________________________________________________________________

Giovanni Salvatore

Giovanni Salvatore (1610 – 1688) nasce a Castelvenere. Fu sacerdote, compositore ed organista. Ricevette la sua formazione musicale al Conservatorio della Pietà dei Turchini di Napoli, dove ebbe come insegnanti Erasmo Bartoli e probabilmente anche Giovanni Maria Sabino, e successivamente fu ordinato sacerdote. Nel 1641 venne nominato organista della Chiesa dei SS. Severino e Sossio, in seguito organista e maestro di cappella della Basilica di San Lorenzo Maggiore e verso il 1675 organista presso la Chiesa del Carmine. Dal 1662 al 1673 fu primo maestro ai Turchini e tra il 1675 e il 1688 del Conservatorio dei Poveri di Gesù Cristo. Tra i suoi allievi ebbe probabilmente anche Alessandro Scarlatti.
Salvatore fu molto stimato nel suo tempo, soprattutto per l’attività compositiva di musica vocale e per organo. Antimo Liberati, suo contemporaneo, lo considerava valorosissimo nella musica per tastiera. I lavori vocali di Salvatore, gran parte dei quali sono ancora da riscoprire, vennere composti nello stile concertato tipicamente in uso verso la metà del XVII secolo con progressioni e dissonanze espressive. Invece nelle sue composizioni per organo si denota una maggiore abilità tecnica, nelle quali segue la maniera di Girolamo Frescobaldi, Giovanni Maria Trabaci e Ascanio Mayone, anche se non vi rimane strettamente vincolato ad essa. In questo ambito musicale egli rappresenta sicuramente il punto di transizione tra la prima metà del XVII secolo, rappresentata da Trabaci e Frescobaldi, e la seconda metà, dominata da Alessandro Scarlatti e Bernardo Pasquini.

Sabato 18 giugno – ore 19.30 – Cattedrale di Cerreto Sannita (BN)

Coro: “AGAPE FRATERNA”
Mezzosoprano: Rosa Montano
Tenore: Abele Leonardo
Violino: Egidio Mastrominico
Organisti: Michele Antonuccio e Nicola Florio
Direttore: Mauro Castaldo

Programma

G. Salvatore (1610-1688) “Corrente Seconda” organo

G. Gorczycki (1667-1734) “Omni die dic Mariae” coro

CH. Gounod (1818-1893) “Adoro Te Devote” mezzosoprano

F. Schubert (1797-1828) “Ave Verum” tenore

L. Perosi (1872-1956) “Ecce Panis” mezzosoprano e tenore

W.A. Mozart (1756-1791) “Ave Verum Corpus” coro

H. I. F. von Biber (1644-1704) “Passacaglia per violino solo” (dalle sonate del rosario)

G. F. Handel (1685-1759) “Ave Maria” mezzosoprano

P. Serrao (1830-1907) “Salve Regina” tenore

G. Faurè (1845-1924) “Messe Basse” mezzosoprano e coro

F. Schubert (1797-1828) “Ave Maria” tenore

F. Durante (1684-1755) “Vergin tutt’amor” mezzosoprano

G. Caccini (1550-1618) “Ave Maria” tenore e coro

G.F. Handel (1685-1759) “Cantate Dominum” coro

Sabato 25 giugno – ore 19,30 – Chiesa di S. Bartolomeo – Civitella Licinio (BN)

Organisti: Mauro Castaldo, Nicola Florio e Michele Antonuccio

Programma

S. Carvalho (1745-1799)
Toccata in sol minore (allegro/andante)

G. Frescobaldi (1583-1643)
(Fiori Musicali – Messa della Domenica)
Toccata avanti la Messa
Canzon dopo la Pistola
Recercar dopo il Credo

J.S. Bach (1685-1750)
“Wer nur den lieben Gott lasst walten” BWV 691
“Denn du wirst meine Seele nicht in der Holle lassen”
(dalla Cantata n. 30)

D. Zipoli (1688-1726)
Preludio in fa maggiore
Elevazione in sol minore
Giga in sol minore

C. Seixas (1704-1742)
Toccata in fa minore
Toccata in do maggiore

G. Salvatore (1610-1688)
Durezze et Ligature
Toccata

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

15 giugno, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Trabaci, Concerti, Musica classica, Organisti | , , , , | Lascia un commento

Domenica 29 maggio il Coro Polifonico “Beata Virgo Maria”, diretto da Elena Scala, ospite dei “Vespri d’organo”

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Domenica 29 maggio, alle ore 19.30, nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero, penultimo appuntamento, prima della pausa estiva, con la V edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, il cui direttore artistico è Mauro Castaldo.
Protagonisti del concerto il Coro Polifonico “Beata Virgo Maria”, diretto da Elena Scala, accompagnato all’organo da Mauro Castaldo, ed il tenore Abele Leonardo.
La serata si aprirà con quattro brani “a cappella”, nell’ordine il gregoriano Gaudeamus, Gaudeamus omnes in domino di Anonimo, Regina Coeli del tedesco Gregor Aichinger (1565-1628) e Domine Deus di Michael Haydn (1737-1805), fratello del più noto Franz Joseph.
Un breve intermezzo organistico, con il Trumpet tune in re maggiore del britannico Henry Purcell (1659-1695), precederà la seconda parte dove si alterneranno brani per differenti organici (coro, coro e organo, tenore e organo, coro, tenore ed organo), appartenenti ad un repertorio che spazia da Ave Vera Virginitas del franco-fiammingo Josquin des Pres (1450-1521) ad una Salve Regina di Paolo Serrao (1820-1907), calabrese attivo a Napoli.
Non mancherà una finestra bachiana, con i corali Wer nur den lieben Gott lasst walten e Herzlich thut mich verlangen, mentre il programma terminerà con Surrexit Christus hodie, tratto dalla raccolta Harmonia Caelestis del principe e compositore ungherese Pál Esterházy (1635-1713).

Prossimo appuntamento della rassegna, venerdì 3 giugno, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Caterina a Chiaia, con il concerto del maestro Roberto Canali

L’ingresso è libero

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.associazionetrabaci.it

_________________________________________________________________________________________________________

Programma

Tradizione gregoriana: “Gaudeamus” (coro a cappella)

Anonimo: “Gaudeamus omnes in domino” (coro a cappella)

G. Aichinger: “Regina Caeli” (coro a cappella)

M. Haydn: “Domine Deus” (coro a cappella)

H. Purcell: Trumpet Tune in re maggiore (organo)

G. Caccini: “Ave Maria” (tenore, coro e organo)

Josquin des Prez: “Ave Vera Virginitas” (coro a cappella)

C. Gounod: “Adoro Te Devote” (tenore e organo)

J. S. Bach:
Wer nur den lieben Gott lasst walten (organo e coro
Hertzlich thut mich verlangen (organo e coro)

F. Schubert: “Ave Verum” (tenore, coro e organo)

P. Serrao: “Salve Regina” (tenore e organo)

P. Esterhazy: “Surrexit Christus hodie” (coro a cappella)

Elena Scala

Elena Scala ha studiato pianoforte e composizione.
Ha conseguito il diplomata in Musica Corale e Direzione di Coro sotto la guida del Maestro Carmine Pagliuca presso il conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari ed il diploma di Didattica della Musica presso il conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
Ha fondato e diretto l’associazione culturale musicale “ADEM” con lo scopo di diffondere la cultura e l’insegnamento della musica.
Ha frequentato i corsi di formazione sulla metodologia e pratica “ORFF-SCHULWERK”.
Ha partecipato, come corista, a numerose rappresentazioni del coro del Conservatorio di Musica di Napoli sotto la direzione del Maestro Elsa Evangelista ed è stata corista del coro polifonico “Beata Virgo Maria” del quale dal 2007 ha assunto la direzione.
Il coro formato da cantori non professionisti che svolgono il loro servizio liturgico animando le funzioni religiose della Parrocchia dell’Immacolata al Vomero. Nell’ambito del proprio cammino si è esibito in vari concerti spirituali ed è vincitore, nell’anno 2008 del premio “Miglior coro a cappella” e “Migliore interpretazione” nel CONCORSO CORALE DI NAPOLI organizzato dall’Associazione organistica “Trabaci”.

Mauro Castaldo

Mauro Castaldo ha compiuto gli studi musicali nei Conservatori di Benevento e Napoli conseguendo i Diplomi in Pianoforte, Organo, Clavicembalo, Composizione e Direzione d’Orchestra. Particolarmente significativa a tal riguardo è stata la figura del M° Francesco d’Avalos per lo studio della Composizione e della Direzione d’Orchestra.
Ha frequentato diversi corsi di perfezionamento tra i quali Clavicembalo e Musica per Film, dell’ Accademia Musicale Chigiana di Siena, tenuti da Kenneth Gilbert ed Ennio Morricone.
Nel 1991 ha vinto il Premio di Composizione “Terenzio Gargiulo”. È autore di varie composizioni che spaziano dalla letteratura solistica a quella cameristica ed orchestrale. Ha tenuto il suo primo concerto nel 1984.
Da molti anni svolge la maggior parte della propria attività concertistica a Napoli ed in Campania al fine di valorizzare il patrimonio organario e la letteratura organistica dell’Italia meridionale.
È fondatore e presidente dell’Associazione Organistica “Giovanni Maria Trabaci”. È direttore stabile del “Coro Polifonico Santa Caterina a Chiaia”, nonché organista della Chiesa dell’Immacolata al Vomero di Napoli. È Titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

Abele Leonardo

Abele Leonardo, che ha mostrato giovanissimo un attitudine musicale non comune, viene indirizzato allo studio del canto lirico.
Segue diverse master-class e tra gli insegnanti vi è il M° Arrigo Pola. La sua carriera concertistica da solista trova ispirazione nel repertorio operistico, in quello sacro e nella migliore tradizione della canzone classica napoletana.
Ha partecipato a diversi eventi in Italia e all’estero e tra questi: nel 2001 ha cantato in Vaticano per il Giubileo, nel 2002 ha preso parte alle trasmissioni della RAI “Ci vediamo in tv” di Paolo Limiti, nel 2002 a Edimburgo in Scozia ha preso parte come personaggio principale al Musical “Anonimo Napoletano” di Patrizio Ranieri Ciu per la regia di Giancarlo Nicotra, ha partecipato inoltre in qualità di attore a diverse produzioni nazionali.
Si è dedicato, altresì, in qualità di direttore artistico all’organizzazione delle attività musicali di Telese Terme (BN), città di cui è originario. Nel 2009 gli è stato assegnato il Premio “Artelesia”. Ha al suo attivo diverse registrazioni tra cui quelle per la RAI – Radio Televisione Italiana.

 

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

28 maggio, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Trabaci, Associazioni Musicali, Canto, Ensemble vocali, Italia, Musica, Napoli | , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: