MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Dal 27 gennaio al 4 febbraio il Conservatorio di Avellino commemora la tragedia della Shoah al Teatro Salvo D’Acquisto di Napoli

MusicArTeatro

Layout 1
Dal 27 gennaio al 4 febbraio il Teatro Salvo D’Acquisto (via Morghen, 60 – Napoli Vomero) ospiterà la manifestazione “Lager Music – Ricordando la Shoah”, organizzata dal Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Gli studenti dell’Istituto Musicale, diretto da Carmine Santaniello, porteranno a Napoli concerti, conferenze, opuscoli e video, che testimoniano il ruolo che ebbe la musica durante la persecuzione nazista.

Ad essere internati nei campi di concentramento furono, infatti, anche musicisti e compositori che portarono la loro arte anche in quei luoghi.
Attraverso una minuziosa ricerca, gli studenti del Cimarosa hanno ricostruito spaccati di quei momenti, filtrati attraverso l’ottica del musicista.
“L’apertura del Cimarosa nei confronti di temi che interessano il vivere civile – afferma il presidente dell’Istituzione Luca Ciprianopermette agli studenti di vivere la musica in tutta la sua estensione e all’istituto stesso di affermare la validità del proprio ruolo formativo. La partecipazione del…

View original post 95 altre parole

26 gennaio, 2015 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Domenica 1 febbraio la pianista Anna Lisa Bellini ospite dei “Concerti in Villa Floridiana”

criticaclassica

Manifesto Concerti in Villa Floridiana 2014-2015Domenica 1 febbraio, alle ore 11.30, nell’Auditorium del Museo Duca di Martina (v. A. Falcone, 171 – Napoli), per la IV edizione della rassegna “Concerti in Villa Floridiana”, organizzata dall’Associazione Musicale Golfo mistico in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il P.S.A.E. e per il Polo Museale della città di Napoli, concerto della pianista Anna Lisa Bellini.

In programma musiche di Beethoven, Chopin

Dopo il concerto uno storico dell’arte guiderà gli ospiti alla scoperta di un capolavoro del Museo con una scheda da collezionare in omaggio

Costo del biglietto

10.00 Euro (solo concerto)
12 Euro (visita guidata al Museo)
12 Euro (concerto con aperitivo)

Info:
www.polomusealenapoli.beniculturali.it
facebook.com/museo duca di martina
www.golfomistico.it
facebook.com/golfomistico

Prenotazioni:
golfo.mistico@libero.it
sspsae-na.martina@beniculturali.it
Tel. 329 7777975; 081 5788418; 0815781776

_________________________________________________________

Domenica 1 febbraio 2015, ore 11.30
Anna Lisa Bellini, pianoforte

Programma

Ludwig van Beethoven (1770-1827): Sonata in mi maggiore, op. 109

Fryderyk…

View original post 85 altre parole

26 gennaio, 2015 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Il maestro Mauro Castaldo ospite nella chiesa dell’Immacolata al Vomero della rassegna “15 concerti per organo a Napoli”

criticaclassica

Foto Fulvio Calzolaio Foto Fulvio Calzolaio

Fra gli eventi natalizi finanziati dal Comune di Napoli, quest’anno ha fatto capolino anche una rassegna organistica, curata dall’Associazione Culturale Atena.
In totale 15 appuntamenti, in poco più di due settimane, che hanno portato alla ribalta alcuni prestigiosi strumenti dislocati in varie chiese napoletane e una serie di musicisti di alto livello.
In tale ambito era inserito anche il concerto tenuto dal maestro Mauro Castaldo nella chiesa dell’Immacolata al Vomero, dove dal 1985 è collocato il meraviglioso organo Mascioni, op. 1072.
L’organista ha aperto la serata con l’ Antica Marcia di Turenne di Giovanni Battista Lulli (1632-1687), meglio conosciuto come Jean-Baptiste Lully, brano la cui origine si fa risalire ad un motivo trobadorico del XIII secolo, riferito a Baldassarre, uno dei tre re magi.
La successiva Toccata e Pastorale in fa maggiore metteva in evidenza Johann Pachelbel (1653 – 1706), autore tedesco che oggi è ricordato quasi…

View original post 555 altre parole

26 gennaio, 2015 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Napoli Photo Project

Spazio Arte di Claudia Campagnano


Comunicato Stampa

Venerdì 17 ottobre alle ore 19 a Sottopalco cafè, al Teatro Bellini di Napoli, per il vernissage Napoli Photo Project, la mostra fotografica di Giuseppe Divaio.
Ad Aprile 2013 Giuseppe Divaio lancia Napoli Photo Project. Progetto fotografico nato con un concept ben definito, mostrare a più persone possibile Napoli, quella reale, quella della sua gente, quella che fa innamorare chiunque abbia la possibilità di visitarla e che i media non mostrano quasi mai. A giugno 2013 Instagram piattaforma scelta per lanciare il progetto, nota le sue foto ed inserisce, per quindici giorni, Napoli Photo Project tra i “Suggested User” , scegliendolo tra 150 milioni di contatti da tutto il Mondo, definendo le foto “fantastiche” e l’account “da prendere come modello su instagram”. Attualmente Napoli Photo Project è seguito, con interesse, da migliaia di followers da tutto il Mondo.
Grazie e saluti,
Gabriella Galbiati
Napoli Photo Project 3

 

Napoli Photo Project 1

 

 

Napoli Photo Project 5

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!


15 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Fotografia, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | , , , , , | Lascia un commento

Beethoven protagonista nella settimana di concerti al Conservatorio di Avellino

criticaclassica

Ludwig van BeethovenI prossimi appuntamenti de “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione”, la manifestazione che sta riscuotendo un grande successo presso gli appassionati di musica classica, si svolgeranno martedì 11 e venerdì 14 giugno, alle ore 19.30 nella Chiesa di San Generoso ad Avellino.

Questa volta sarà protagonista la musica da camera di Ludwig van Beethoven: nella prima serata, con i trii per violino, violoncello, fortepiano (I° Concerto ) – esecutori i musicisti Mario Dell’Angelo (violino), Antonio Colonna (violoncello) e Francesco Pareti (fortepiano); nella seconda, invece, due quartetti d’archi con due corni, dall’op. 18 del compositore – esecutori i musicisti Mario Dell’Angelo e Antonio Salerno (violini), Simone Basso (viola), Antonio Colonna (violoncello), Roberto Civitella e Alessandro Consalvo (corni).

“I Trii furono l’improvvisa rivelazione d’un compositore capace di dire senza timori qualcosa d’audacemente nuovo e d’imporsi all’attenzione del mondo musicale viennese con opere piene di forza e d’originalità…

View original post 184 altre parole

8 giugno, 2013 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Aperta la Campagna Abbonamenti della stagione 2013-2014 del Teatro di San Carlo

criticaclassica

Logo Teatro di San CarloLa Campagna Abbonamenti alla Stagione 2013/14 del San Carlo, Il Palcoscenico del Mondo, è aperta.
Il teatro più antico d’Europa è pronto ad accogliere il suo pubblico proponendo 11 titoli tra opera e balletto e 17 concerti, un ampio cartellone di eventi che accompagna lo spettatore da settembre 2013 a novembre 2014.

Abbonarsi è facile ed è la soluzione ideale per chi vuole vivere il San Carlo tutto l’anno.
Con un solo gesto si abbraccia l’intera Stagione di Opera e Balletto: dall’inaugurazione con Aida, esordio alla regia lirica di Franco Dragone, anima creativa del Cirque du Soleil, al Natale dello Schiaccianoci, dall’allestimento del Barbiere di Siviglia con le incantevoli scene di Lele Luzzati, alle romantiche atmosfere dell’Evgenij Onegin con la produzione firmata da Michal Znaniecki.
Ed ancora l’esotismo de Le Corsaire, l’Otello di Verdi, l’omaggio ad Eduardo de Filippo (allestito nel suo teatro, il San Ferdinando), le…

View original post 556 altre parole

8 giugno, 2013 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Insegne in francese a Napoli, la mostra del concorso fino al 19 luglio

Spazio Arte di Claudia Campagnano


La Francia e Napoli, due realtà legate a doppio filo, la dominazione francese a Napoli, con gli  Angioini prima ed il decennio francese poi, episodi storici che hanno lasciato tracce indissolubili, penetrate nel profondo della napoletanità, che hanno influenzato l’architettura, i modi e la lingua. Dalle famose e semplici buatte allo charcutière di totò, passando per le varie boulangerie e patisserie.

Alessandro Gattuso

Alessandro Gattuso

Un mondo che riemerge nella scelta dei nomi delle insegne dei nostri negozianti, e che rivive in questa mostra concorso. Dal momento dell’uscita del bando, che richiedeva agli autori un massimo di cinque scatti che avessero per soggetto insegne scritte in francese o di marche francesi a Napoli, al momento della selezione, sono arrivate più di 300 fotografie. Le 30 migliori, scelte da un’attenta giuria, presieduta da Mimmo Jodice e da Pascale Giffard, direttrice delle mostre del festival Incontri di fotografia di Arles, sono adesso in mostra. Tra queste durante l’inaugurazione saranno assegnati i quattro premi in palio. Per scoprire a chi andrà l’ambito soggiorno ad Arles per la settimana del festival bisogna essere presenti la sera di venerdì 24 maggio alle 19 all’Institut français Napoli (via Crispi 86).

Michele Di Lillo

Michele Di Lillo

Per chi invece fosse interessato al risvolto sociologico è consigliata la partecipazione alle 18 all’incontro con il Professor Pecchinenda, preside della facoltà di Sociologia della Federico II, che  ha firmato l’introduzione in catalogo.

188 è il numero di insegne che sono state fotografate tra Napoli e provincia, il che ha consentito una prima mappatura della Francia in Campania. Ma le insegne ed i richiami alla Francia, sono molti di più e per rendersene conto basterà adesso alzare lo sguardo per esserne sommersi!

Insegne in francese a Napoli

24 maggio – 19 luglio

Dal lunedì al venerdì 10 – 19.

Institut français Napoli

Via Crispi 86

www.napoliinstitutfrancais-napoli.com

(c.cam.)

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!


24 maggio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Fotografia, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | , , , , , , | Lascia un commento

SHADOWS – THE DAYS OF SILENT

Spazio Arte di Claudia Campagnano


Comunicato Stampa

TEATRO INSTABILE NAPOLI

dal 25 al 28 aprile – ore 21 (domenica, ore 18.30)

DISSOLVENZE

presenta

SHADOWS – THE DAYS OF SILENT

con Francesca Romana Bergamo, Anna Cioffi, Gennaro Di Micco,

Giuseppe Fiscariello, Emanuela Futia, Carmela Gragnaniello,

Vito Marotta, Sara Saccone, Marco Serra, Dario Tucci

costumi – MaD

supporto tecnico – Marcello Cozzolino

assistente regia – Anna Cioffi

progetto e regia – Vittorio Adinolfi

904357_10151554779034726_1978290276_oSiamo negli anni ’20, nel periodo precedente all’avvento del sonoro nel cinema, che gli storici della settima arte indicano come silent era. Ci troviamo in uno spettacolo di vaudeville itinerante, dove si alternano varie forme di spettacolo. Il pubblico si accomoda in una “sala”, va e viene tra i vari spazi dove sono allestiti le performance. Nell’intervallo tra i vari numeri di vaudeville, viene preparato un schermo per la proiezione di un film. Il film proiettato è Nosferatu di Murnau. Il finale di questo film fa da prologo allo spettacolo: 1838. Ellen apprende che l’unica strada per sconfiggere il conte-vampiro Orlok e la sua epidemia è quella di esporlo alla luce del sole, e per raggiungere questo obiettivo si sacrifica dissetandolo del suo sangue fino ad alba inoltrata. Ma 80 anni dopo…

La vicenda continua proprio durante il vaudeville, ed in particolare durante uno spettacolo circense: improvvisamente, entra in scena, inaspettato, il vampiro Orlok, attratto dalla presenza tra il pubblico della nipote di Ellen, di nome Mary. Mary riesce a fuggire inseguita dal conte vampiro… La fuga della donna, diventa un viaggio attraverso i “generi” del cinema muto.

La messa in scena è totalmente muta. La tecnica di recitazione, come all’epoca del muto, è caratterizzata da enfasi mimica, esagerando l’espressività facciale e l’azione corporea. In realtà i film dell’epoca non erano del tutto “muti”, quantomeno la fruizione: era infatti costume, dal grande teatro di città a quello di periferia, accompagnare le proiezioni con la musica, che fungeva da colonna sonora, e cosi accade in questo spettacolo.

Teatro Instabile Napoli – Vico Fico Purgatorio ad Arco, 38 (nei pressi di via Tribunali) – Napoli

Ufficio Stampa: Iride Comunicazione (iride.comunicazione@libero.it)

Info e prenotazioni: shadows2013@libero.it – 3476965152

pagina facebook: http://www.facebook.com/ShadowsTheDaysOfSilent

blog: shadows.bloog.it

 

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!


25 aprile, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Campania, Claudia Campagnano, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Teatro, Uncategorized | | Lascia un commento

Urban Stories, nuova mostra di Mary Cinque, al Marte di Cava de’ Tirreni

Spazio Arte di Claudia Campagnano


Urban Stories – Mary Cinque
a cura di Ada Patrizia Fiorillo, con Linda Gezzi e Maria Letizia Paiato

Marte – Mediateca Arte Eventi

Corso Umberto I, 137 Cava de’Tirreni (SA)

Inaugurazione 9 febbraio ore 19

Fino al 3 marzo

martedì – domenica 17 – 20 (o su appuntamento)

http://www.marteonline.com

tobrooklynrmx

To Brooklyn RMX

Urban stories, storie di città, storie di tutti i giorni, indifferentemente di oggetti, di paesaggi, di persone, perché le città sono questo, un accumulo di cose, un’intrecciarsi di relazioni.

Trenta opere in mostra, tele e disegni su carta, che appartengono a cicli diversi e che sono riunite qui a raccontarci i diversi aspetti della metropoli.

Display è il primo corpo di lavori che si incontra, tele di piccole dimensioni raffiguranti oggetti diversi, medicinali, giocattoli, mobili, figure bidimensionali tratte dall’osservazione del quotidiano e del nuovo design, esaltate in chiave pop.

Lifelines paesaggi solo accennati, come impressi nella memoria e rievocati dal tratto del pennarello, senza un vero spessore ma incofutabilmente là, appartenenti a qualcosa che è passato sotto gli occhi dell’artista.

Titled

Titled

Lifelines

Lifelines

Il riferimento alla metropoli si fa più esplicito in Titled e poi in Berlin. Nel primo ciclo il protagonista è un palazzo, simile a tanti, anonimo come tanti, visto da diverse angolazioni come diverse sono le vite che si svolgono al suo interno, mentre nel secondo il richiamo è chiaramente alla moderna Berlino.

Più propriamente di storie si può parlare nei due cicli che chiudono la mostra Little Italy e To Brooklyn RMX, reminiscenze di un viaggio importante, dove con uno stile più fumettistico Mary racconta con tratto veloce aneddoti, impressioni e sensazioni.

Claudia Campagnano

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!


8 febbraio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | , , , , , , , , , | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: