MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 21 novembre alla Casina del Principe di Avellino “Napolinjazz” con Marina Bruno, Salvatore Santaniello, Giuseppe Di Capua, Francesco Angiuli e Gianfranco Manna

napolinjazz
Uno spettacolo nuovo dedicato a una città senza tempo alla Casina del Principe di Avellino, venerdì 21 novembre, alle ore 20.
Napolinjazz il titolo della serata, perché sarà proprio il jazz la chiave di lettura di un universo musicale conosciuto e cantato in tutto il mondo.
Le più belle canzoni di Napoli saranno interpretate da Marina Bruno, una cantante dalla vocalità solare.
La affiancheranno quattro musicisti, docenti e laureati del corso di jazz del Conservatorio “Domenico Cimarosa”, con i quali rivisiterà i grandi capolavori della musica partenopea in chiave jazz.
Le splendide melodie dei classici napoletani si prestano magnificamente ad una rilettura elegante e sofisticata, tipica del mondo jazzistico, generando nuovi capolavori, elevati al livello di “standards” internazionali.

Tra le songs in programma “Voce ‘e notte”, “Maruzzella”, “Rumba degli scugnizzi”, “I’ te vurria vasà”, “Passione”, “Funiculì funiculà”, spesso pesantemente “virate” ed ibridate con altri famosi standards strumentali, quasi con l’intento di eliminare la scontata oleografia con la quale tocca confrontarsi ogni volta che si interpretano brani così noti.

Un concerto che esplora nuove strade e non cerca facili consensi, ma prova a creare atmosfere intense, da vero jazz club.
Autori delle elaborazioni musicali il M° Giuseppe Di Capua ed il M° Salvatore Santaniello, docente e capo del dipartimento di jazz del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Sulla scena Marina Bruno (voce); Salvatore Santaniello (sax); Giuseppe Di Capua (pianoforte); Francesco Angiuli (contrabbasso) e Gianfranco Manna (batteria).

Non dimentichiamo, però, che si avvicina il grande evento che vedrà esibirsi sabato 22, alle 19.30 in un concerto straordinario la cantante Carmen Giannattasio, insieme all’Orchestra del Conservatorio Cimarosa diretta da Carmine Santaniello, proprio dal palco dell’Auditorium dell’Istituto Musicale per celebrare l’apertura dell’anno accademico 2014/2015.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

17 novembre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Jazz, Musica | , , , , , , | Lascia un commento

Dal 21 al 23 luglio il Conservatorio di Avellino propone il Festival “Contaminazioni Jazz 2014”

Saxsophobia
Una settimana all’insegna del Jazz concluderà la serie di kermesse estive del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Dopo la manifestazione “All’Ombra del Castello”, aperta da Aldo Ciccolini e chiusa da Giorgio Muto, a salire sul palco del Cimarosa per “Contaminazioni Jazz 2014 – Il Jazz nell’Audiovisivo” saranno: i Voice Project Jazz Ensemble – il 21 luglio alle ore 21.30, con lo spettacolo “Movie and Jazz”; il sassofonista Maurizio Giammarco con la Movie Jazz Ensemble & Ondanueve String Quartetmartedì 22 luglio, alle ore 21.30, con lo spettacolo “Il grande Cinema in Jazz” e, per concludere, Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartetmercoledì 23 luglio, alle ore 21.30 con “Sonata per luna crescente”.
Ma non è tutto qui, perché prima di ogni concerto, a partire dalle ore 20.30, ad esibirsi saranno gli allievi del Dipartimento di Jazz del Conservatorio.
Inoltre, per gli interessati, la mattina l’Istituto ospiterà dei seminari sul tema.
Lunedì 21 luglio, alle ore 10.00, il M° Sergio Di Natale relazionerà su “La batteria jazz nelle formazioni Combo e in Big Band” e martedì 22 luglio, alle ore 11.00, il M° Maurizio Giammarco proporrà “L’improvvisazione: Istruzioni per l’uso”.

Maurizio Giammarco è direttore della PMJO (Parco della Musica Jazz Orchestra) la Jazz band dell’Auditorium di Roma.
In trenta anni di carriera nella musica ha accompagnato i migliori interpreti della pop italiana e ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti.
E’ anche compositore e arrangiatore.

Sergio Di Natale è batterista jazz.
Distintosi tra i musicisti della scuola napoletana di batteria, ha accompagnato diverse figure del panorama musicale italiano e ha partecipato a diverse trasmissioni televisive, oltre ad aver realizzato diverse pubblicazioni discografiche.

Giuliana Soscia è un’artista versatile.
Nata a Latina si diploma in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica “S. Cecilia” di Roma.
Vince numerosi concorsi pianistici e intraprende subito un’intensa attività concertistica.
Contemporaneamente, si dà allo studio della fisarmonica e del jazz.
Nel 2001 le viene assegnato il trofeo ”Sonerfisa” Premio Internazionale città di Castelfidardo come migliore fisarmonicista italiana e nel 2007 il Premio alla carriera, nel 2005 il prestigio“XXXV Premio Personalità Europea” presso il Campidoglio.
Dal 2000 al 2008 è presente in vari programmi televisivi, in qualità di musicista e di conduttrice su Rai Uno e Rai Due.
Nel 2006 fonda il gruppo “Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet” col quale inizia subito un’intensissima attività concertistica.
Si esibisce come special guest per “Omaggio a Piazzolla” con la con la SNJO Scottish National Jazz Orchestra diretta da Tommy Smith presso la “Queen’s Hall” di Edinburgh, il “RSAMD”di Glasgow, il “Mac Robert Art Centre” di Stirling, il Byre Theatre di St. Andrews,con la PMJO presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma per il Progetto “Il Viaggio di Sindbad” arrangiato da Pino Jodice, con la Power Jazz Unusual Orchestra diretta da Pino Jodice al Fiction Fest Awards 2010, con la Salerno Jazz Orchestra, come solista/compositrice con la PMJO presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, come solista con le Orchestre d’Archi “Milano Classica”, “Rossini”, “Tartini”.
E’ inoltre leader del “Giuliana Soscia Tango Sextet” composto da fisarmonica e quintetto d’archi con repertorio jazzistico dedicato a Piazzolla e brani originali.
Ha al suo attivo numerose incisioni come fisarmonicista solista e compositrice.
Prima fisarmonicista a partecipare al prestigioso Festival Lucca Jazz Donna 2010, immagine del Lucca Jazz Donna 2011e del vinile LJ Donna 2010 Vol. I.

Pino Jodice, napoletano si diploma in pianoforte nel 1987 al Conservatorio D. Cimarosa di Avellino.
Durante gli studi di composizione mostra le sue attitudini al jazz e successivamente studia pianoforte jazz.
Si diploma proprio in Jazz presso il Conservatorio di Musica Respighi di Latina con il massimo dei voti.
E’ autodidatta come arrangiatore, direttore e compositore per orchestra jazz e mostra immediatamente il suo talento vincendo numerosi concorsi internazionali in Italia e all’estero di composizione e arrangiamento per questo tipo di orchestra.
Ha svolto attività didattica presso diversi Conservatori italiani.
Attualmente è docente di Composizione Jazz presso il Conservatorio di Musica D. Cimarosa di Avellino.
Fondatore e Direttore della “Power Jazz Unusual Orchestra”, collabora anche come pianista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra con l’Orchestra Jazz dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, con la Scottish National Jazz Orchestra, con la Salerno Jazz Orchestra, con l’Orchestra Jazz della Sardegna e con la Cimarosa Jazz Orchestra.
Parteciperanno alla manifestazione curata da Pino Jodice, anche i jazzisti Lucio Ferrara, Francesco Angiuli, Matteo Franza.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
393 5837525

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

16 luglio, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mostra fotografica di Maria Rosaria Rubulotta all’Istituto degli Studi Filosofici di Napoli

Mostra fotografica Venerdì 28 marzo ore 17 presso l’Istituto per gli Studi Filosofici (Palazzo Serra di Cassano – Via Monte di Dio 14, Napoli)
L’Associazione “Eleonora Pimentel” presenta la Mostra Fotografica di Maria Rosaria Rubulotta, in rete con “Espansioni arte di Trieste”

Conversano con l’artista Ester Basile, Carmela Maietta, Maria Stella Rossi, Lucia Stefanelli
Letture di Anna Maria Ackermann
Le Poete della “Tenda Berbera”Sax: M° Nicola Rando

 

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

 

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

26 marzo, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Fotografia, Jazz, Music, Musica, Napoli | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Teano Jazz Festival: XXI Edizione dal 13 al 15 dicembre

Teano Jazz  2013 XXI edizione

foto

The Swing Tree, Alessandro Tedesco quartet e l’Emmet Cohen, Giuseppe Venezia, Elio Coppola  Trio sono le formazioni che si esibiranno dal 13 al 15 dicembre presso la chiesa di San Pietro in Aquariis di Teano per la XXI edizione del Teano Jazz.

Edizione forzatamente ridotta per numero di serate e formazioni coinvolte, ma non per qualità della programmazione che, anche in momenti “di crisi”, è all’altezza di uno dei festival più longevi d’Italia.

Dalle atmosfere della swing era, riproposte in maniera filologicamente accurata da The Swing Tree si passa al quartetto di Alessandro Tedesco, promotore di un jazz contemporaneo e contaminato,  per chiudere con Emmet Cohen, giovane pianista di Miami dalle notevoli doti tecniche e dall’innato senso della melodia e del blues.

Il 27 dicembre chiuderà la rassegna un evento speciale che vedrà  l’esibizione nel Duomo di Teano del gruppo gospel Michael M. Smith & Friends.

PROGRAMMA

Venerdì 13 dicembre Ore 20,30

The Swing Tree

Oscar Montalbano (chitarra manouche)

Marco Sannini (tromba, cornetta)

Marco De Tilla (contrabbasso)

Sabato 14 dicembre  Ore 20,30

Alessandro Tedesco Quartet

Harmozein

Alessandro Tedesco (trombone)

Giovanni Francesca (chitarra elettrica)

Davide Costagliola (basso)

Giampiero Franco( batteria)

Domenica 15 dicembre Ore 20,30

Evento speciale

Emmet Cohen, Giuseppe Venezia, Elio Coppola Trio

Emmet Cohen (piano)

Elio Coppola (batteria)

Giuseppe Venezia (contrabbasso)

Teano – Duomo

 

Venerdì 27 dicembre Ore 19,30

Evento speciale

Michael M. Smith & Friends

Gruppo Gospel

Ciara Parker (voce)

Slater Johnson (voce)

Elizabeth Terrell (voce)

Brandon Knight ( voce)

Margarita Rodarte (voce)

Michael  M. Smith (piano,voce)

 

Info: Tel/fax.    0823 885354  – 0823 885775
Cell. 348 6992617 – 339 3986809
website: www.teanojazz.org  – email: teanojazz@libero.it

Ingresso libero per tutti i concerti

Per essere informati e aggiornati sugli eventi iscriviti ai gruppi su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!

12 dicembre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Campania, Italia, Jazz, Music, Musica, Prima del concerto, Regioni, Swing | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 26 ottobre ripartono gli “Assaggi di Jazz” allo “Spazio UnderG” di Pozzuoli con il Mario Romano Quartieri Jazz Trio

Locandina Quartieri Jazz
Sabato 26 ottobre, alle ore 21.30, scocca l’ora della musica a Pozzuoli.
Si tratta degli Assaggi di Jazz che partono da Napoli, dal suo cuore pulsante i Quartieri Spagnoli, e propagano il loro sound intrecciandosi con i ritmi del resto del mondo.
Scenario lo Spazio UnderG (presso Art Garage in via Bognar, 21, a due passi dalla metropolitana e con un ampio parcheggio disponibile.)
Protagonista della serata sarà il Mario Romano Quartieri Jazz Trio (con Mario Romano alla chitarra manouche, Ciro Imperato al basso e Gianluca Capurro chitarra classica).

Una serata dalle varie anime.
Infatti si tratta di un raffinato concerto di neapolitan gipsy jazz (un genere inventato dallo stesso Mario Romano sulle orme del jazz manouche) accompagnato da un ricco buffet con cucina casereccia tipica, frutto della maestria dello chef Alessandra Maisto, e da una mostra d’arte.
Un connubio pensato per nutrire corpo e anima. Filo conduttore la valorizzazione territoriale.
Infatti, la mostra ospita le opere di artisti rigorosamente flegrei doc.
A far dialogare i vari linguaggi dell’arte le note di “ ‘E strade cà portano a mare” ultimo lavoro discografico di Mario Romano Quartieri Jazz (Graf 2013).
Un fiume di brividi in musica che lungo il suo percorso incrocia il pulsare ed il vociare dei vicoli partenopei, le malinconiche atmosfere francesi, il calore dei ritmi latino-americani, l’anima gitana dell’Europa centrale e la vitalità dell’Africa per poi ritrovarsi in uno dei quartieri londinesi, dalle parti di Warren Street.
La vera protagonista è sempre lei: la musica.
Una musica che ancora una volta dimostra di essere un’onda in grado di rompere gli argini e le barriere, capace di unire in un unico palpito del cuore perché essa “Non appartiene a nessuno, è suonata direttamente da Dio”.
Musica, balsamo per l’anima in affanno. Musica in grado di ridonare equilibrio al corpo, insieme alla capacità di “sentire” davvero.
Musica che, sin dalla notte dei tempi, era considerata in grado di riportare la calma interiore, alleviando le tensioni psichiche.
Lo sapevano già gli antichi saggi e filosofi, trasversalmente a tutte le culture, per i quali musica e medicina erano praticamente una cosa sola.
Infatti,nei villaggi, il guaritore, lo sciamano, la utilizzava per ottenere la massima concentrazione e per rendere più salda la volontà di ritrovare e di conservare il benessere fisico, perché la vita dell’essere umano, che è connessa a quella del resto del cosmo, è dominata dal ritmo e dall’armonia.
Musica per curare e per scacciare gli spiriti che abitavano il corpo del malato contro la sua volontà
Attraverso la musica, quindi, ogni luogo geografico, si è arricchito di varie suggestioni, diventando un luogo dell’anima.
Dove un luogo può rimanere in bilico tra due identità come nel caso del brano “via Roma a salire e via Toledo a scendere.
Una donna ricca di fascino e malie, la musica di Mario Romano.
Così com’è donna e “femmina” la Napoli di cui Mario Romano Quartieri Jazz parla attraverso il suo sound. Una Napoli soleggiata, con i panni stessi ad asciugare su fili che vanno da un lato all’altro di una strada e giù il vociare degli scugnizzi che giocano a calcio.
Una Napoli che vive i travagli di tante, troppe, emergenze, ma che pure conserva la voglia di rialzarsi con tenacia e la forza alimentare idee nuove che partano proprio dai giovani che di questa terra sono figli.

Quota di partecipazione per la cena-concerto e la mostra: 8 euro (bibite escluse)

Per maggiori informazioni e prenotazione obbligatoria:
3312086848

Addetto Stampa Mario Romano Quartieri Jazz
Tania Sabatino
Mobile: 3312086848
E-mail: ufficiostampaquartierijazz@gmail.com

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

24 ottobre, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Concerti, Jazz, Musica, Napoli, Pittura, Regioni | , , , , , | Lascia un commento

Gli allievi della Sezione Jazz del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino al Fiano Music Festival 2013 che si terrà da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre

Allievi jazz del Conservatorio di Avellino
Il Direttore del Conservatorio di Avellino, Maestro Carmine Santaniello ed il Maestro Giuseppe Di Capua, docente del conservatorio e direttore artistico del Fiano Music Festival, hanno dimostrato una grande sensibilità verso i giovani jazzisti, dando loro la possibilità di partecipare a manifestazioni di rilievo che permettano di fare esperienza nel mondo della musica.
I giovani allievi della Classe Jazz del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino apriranno, in tutte e tre le serate, i concerti degli artisti più noti.
Si esibiranno, sul prestigioso palco del Fiano Music Festival, lo stesso palco calcato da Guest Star internazionali, nell’ambito di una manifestazione giunta all’XI edizione, promossa dal Comune di Aiello del Sabato con il patrocinio dell’EPT di Avellino, sotto la direzione artistica del Maestro Giuseppe Di Capua, in programma da venerdì 30 agosto a domenica 1° settembre, che coniuga la passione per il Fiano di Avellino Docg, con arte, musica e gastronomia d’eccellenza.

I ragazzi condivideranno la passione del Jazz con:
Anthony Strong, giovane londinese astro nascente del light jazz mondiale, cantante e pianista di livello assoluto, con due grandi del jazz italiano: Marco Sannini alla tromba e Luigi Di Nunzio al sax.
Il grande sassofonista Max Ionata, ospite del pianista Michele Di Martino e del suo Trio, con Aldo Vigorito al contrabbasso e Giovanni Scasciamacchia alla batteria.
Il duo “Streetmates”, formato dal contrabbasso di Enzo Pietropaoli, vera icona del jazz italiano, e dalla chitarra di Adriano Viterbini.
Ospite del duo sarà il batterista Alessandro Paternesi.
La Star internazionale Javier Girotto, sassofonista argentino molto amato in Italia, che presenta un nuovo progetto musicale affiancato dalla cantante Marina Bruno, una delle più apprezzate voci del panorama nazionale, dal titolo “Singing Naples-new bottle, old wine”.
Insieme all’eccellente pianista Francesco Nastro, al batterista Emanuele Smimmo ed al bassista Marco Siniscalco, autore anche delle elaborazioni musicali, rivisiteranno i più grandi capolavori della musica partenopea di ogni tempo, in un concerto di grandissima qualità e sicuro coinvolgimento.
Uno dei più grandi chitarristi sulla scena jazz italiana: Antonio Onorato, coadiuvato da Mario De Paola alla batteria e da Angelo Farias al contrabbasso.

In attesa delle Guest Stars ecco il calendario del “Cimarosa Young Jazz Players”:

Venerdì 30 agosto, ore 20.45
Davide Cerreta-Voice
Bruno FontanaPiano
Piergiorgio Farese-Guitar
Giovanni Di Benedetto-Drums
Ciro Di Lorenzo-Bass

Sabato 31 agosto

ore 20.45
Carmine De Luca-Voice
Simone Di Cataldi-Piano
Giuseppe Nocito-Bass
Gianfranco Manna-drums

ore 21.20
Gabriella Di Capua-Voice
Marco Lace-Piano
Andrea Gaita-Guitar
Ciro Di Lorenzo-Bass
Giovanni Di Benedetto– Drums

Domenica 1 settembre, ore 20.45
Gabriele Grifa-Guitar
Mario Grifa-Double bass
Marco Barbato-Drums
Guest- Gabriella Di Capua-Voice

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

30 agosto, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Festival, Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 28 luglio, al Museo Archeologico Nazionale, concerto di Mario Nappi nell’ambito di “Aspettando…Piano City Napoli”

Locandina Aspettando Piano City Napoli - 28 luglio

“Aspettando…Piano City Napoli stavolta si concentra sul jazz e con il Live Tones Napoli Party propone, domenica 28 luglio, alle ore 11.30, nella spettacolare scenografia del Museo Archeologico, un concerto rigorosamente Piano Solo di Mario Nappi, musicista a pieno titolo inserito nel contesto del jazz italiano e dalla critica considerato tra i maggiori esponenti della New Generation.
Il Live Tones, che da anni diffonde, con le sue rassegne, la cultura musicale, sia essa campana, nazionale e internazionale, jazzistica e non, credendo che momenti alternativi alla visita museale siano linfa vitale alla promozione e divulgazione dei beni stessi e che l’operare in rete territoriale con Organizzazioni ed Istituzioni sia alla base della diffusione in questo caso musicale, ancora una volta offre al suo pubblico la cultura di qualità e l’amore per l’arte e il jazz.

Mario Nappi
Mario NappiUn pianismo giovane quello di Mario Nappi, di fresca percezione, dalle geometrie improvvisative che attingono al linguaggio del Jazz afroamericano riportandolo ai giorni nostri con una certa naturalezza e maturità; il risultato finale è un continuo sincretismo tra tradizione afroamericana, partenopea, e modernità, vige una vena compositiva tardo romantica a testimoniare la matrice euro colta che accomuna gli studi classici e quelli del jazz afroamericano.
Una ventata di freschezza e di nuove sonorità.
Nasce a Napoli e fin dalla giovane età intraprende lo studio della musica, dedicandosi al pianoforte e più avanti alla composizione strumentale e vocale.
Diplomato in pianoforte e diplomando in composizione presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella .
Nel 2008 consegue il diploma rilasciato dalla Yamaha Music Fondation di Milano.
Ha studiato armonia Jazz, improvvisazione e musica d’insieme con Antonio Solimene, Gianluigi Goglia e Sergio di Natale.
Nonostante la giovane età si è già esibito in numerosi festival di rinomanza internazionale come Le Petite Journal de Montparnasse (Parigi), Umbria Jazz, Festival dei due Mondi, Festival di Ravello, La Casa del Jazz, Auditorium Parco della Musica, Brindisi in Jazz, NICK LA ROCCA European Jazz Festival, Pomigliano Jazz , Tolfa Jazz , Fara Music Festival, Mercogliano Festival.
E’ coautore insieme a Sergio di Natale di “Il libro delle 10 melodie”, melodie arrangiate per vibrafono e pianoforte (ed. Musicali Wakepress).
E’ autore di un metodo didattico per lo studio delle scale moderne a mani unite: “Scale Moderne, trascritte e diteggiate” (ed. Musicali Wakepress).
Nel 2012 fonda il trio che porta il suo nome e vince il Premio Nazionale giovani talenti del jazz italiano Chicco Bettinardi al Piacenza Jazz 2013, il Premio del Pubblico e L’European Jazz Contest 2013 a Maastricht (Olanda).
Parallelamente all’attività di pianista, compositore e arrangiatore svolge anche un’intensa attività di docenza di pianoforte, armonia, improvvisazione e di solfeggio.

“Aspettando…Piano City Napoli”, si ricorda , nasce per promuovere uno dei Festival del pianoforte più innovativi e trendy d’Europa “Piano City” che, dopo Berlino e Milano, approda per la prima volta nel capoluogo Partenopeo il 4, 5 e 6 Ottobre 2013.
Per un week-end Napoli sarà inondata dal suono del pianoforte nei salotti delle case napoletane (House Concert) e nei più bei luoghi pubblici.
Una sola è la regola: si possono eseguire tutti i generi musicali dalla classica al jazz, alla musica pop alla sperimentale purchè con il solo pianoforte.
Molte le mani che interverranno sulle tastiere coinvolgendo celebri pianisti, pianisti emergenti e semplici amanti del pianoforte.
La manifestazione è voluta e promossa dalla storica Ditta Alberto Napolitano Pianoforti di Piazza Carità – con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura, del Conservatorio San Pietro a Maiella e del FAI – sezione Campania, con il sostegno del Banco di Napoli – e rivolge un’attenzione particolare alla tradizione napoletana del pianoforte.

Per maggiori dettagli:
www.pianocitynapoli.it
www.facebook.com/pianocitynapoli
www.youtube.com/pianocitynapoli
www.twitter.com/pianocitynapoli

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

22 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Concerti, Italia, Jazz, Musica, Napoli, Pianisti, Prima del concerto, Regioni | , , , , | Lascia un commento

Sabato 6 luglio al Conservatorio di Avellino serata di chiusura del Festival “Contaminazioni Jazz” con Giancarlo Schiaffini e la Cimarosa Jazz Orchestra

OLYMPUS DIGITAL CAMERADopo tre appuntamenti con la musica, che hanno coinvolto il pubblico nel travolgente ritmo del jazz, grande è l’attesa per la serata di chiusura del Festival Contaminazioni Jazz al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Stasera, 6 luglio, alle 19.30 chiude in bellezza la rassegna che ha offerto uno sguardo sul panorama jazzistico internazionale, ricostruendo la storia di un genere musicale particolare anche attraverso momenti di confronto con i protagonisti della scena.
Dopo un seminario sul tema “L’improvvisazione non si improvvisa” tenuto da Giancarlo Schiaffini dalle 15.00 alle 18.00, per l’ultima serata, dedicata interamente all’improvvisazione, anima di questo genere musicale, a partire dalle 19.30 ciascun allievo del corso di composizione Jazz sarà chiamato a dirigere la Cimarosa Jazz Orchestra in una propria composizione, perché, novità assoluta nella storia del mondo accademico, per volontà del rettore del Conservatorio Carmine Santaniello, la serata conclusiva del Festival Contaminazioni Jazz sarà seduta di laurea per gli allievi di II livello del corso di Jazz.
La direzione e la presentazione del brano composto sarà, infatti, la prova finale del percorso accademico e, alla fine della serata, saranno fatte le proclamazioni di laurea davanti alla platea di spettatori giunti per seguire il Festival.
Il momento di spettacolo diventa, in questo modo, occasione per presentare le attività didattiche dell’Istituto di Alta Formazione e avvicina la città alla realtà viva e pulsante del luogo dove la musica nasce.
Lo spettacolo, però, continua con la CJOrchestra, diretta e arrangiata da Pino Jodice, che eseguirà brani di Davis e Evans.
E il Festival Contaminazioni Jazz vedrà sul palco dell’Auditorium Vitale un ospite di rilievo, Giancarlo Schiaffini, una cinquantennale pregevole esperienza nel Jazz come compositore, trombonista e tubista, entrato tra le voci della Biographical Encyclopedia of Jazz e nell’Enciclopedia della Musica Utet/Garzanti.
I jazzisti, allievi del Conservatorio che si esibiranno sono: Ciro Boccia, Carmine Finelli, Diego Ianaccone, Carlo Di Nolfi, mentre l’Orchestra è formata da: Nicola Coppola, Nando Martella, Lorenzo Federici, Pino Melfi, Raffaele Carotenuto, Mario Tammaro,Vincenzo Orilio, Rocco Tisi, Vincenzo Saetta, Roberta Chiocca, Bruno Soscia, Domenico Vellucci, Salvatore Santaniello, Giuliana Soscia, Pino Jodice, Giani Di Crescenzo, Gabriele Grifa, Francesco Angiuli, Marco De Tilla, Lorenzo Petruzziello.

Per info:
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

6 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 5 luglio terzo appuntamento con il Festival “Contaminazioni Jazz” del Conservatorio di Avellino

Layout 1Giunge al terzo appuntamento il Festival Contaminazioni Jazz del Conservatorio Cimarosa di Avellino.
Stasera 5 luglio, alle 19.30, sarà l’America Latina a incontrare il Jazz.
Gli allievi della classe di Jazz per questa serata eseguiranno brani di Henderson, Jobim, Hubbard, Gismonti, Pascoal, Corea.
Seguirà il concerto “L’America Latina incontra il Jazz” e “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” eseguito da Giuliana Soscia e Pino Jodice Quartet con Francesco Angiuli al contrabbasso e Emanuele Smimmo alla batteria.
Anche gli ospiti di questa sera godono di una fama internazionale: Giuliana Soscia compositrice e fisarmonicista, è stata insignita, fra l’altro, del XXXV Premio Personalità Europea in Campidoglio; Emanuele Smimmo, batterista jazz, ha collaborato con una moltitudine di artisti di fama internazionale.
Pino Jodice, direttore artistico della manifestazione, è pianista e docente di Composizione Jazz al Conservatorio Cimarosa di Avellino e vincitore di prestigiosi premi in Italia e all’estero.
E sul palco ci aspettiamo di assistere a uno spettacolo imperdibile.
I jazzisti, allievi del Conservatorio che si esibiranno questa sera sono: Simone Di Cataldi, Massimo Mastandrea, Gerardo Sapere, Antonio Senesi, Ciro Rea, Diego Iannaccone, Gianfranco Manna, Andrea Esposito.
Ma, sempre oggi, alle 11.00 Emanuele Smimmo ha tenuto anche un seminario di batteria Latin – Jazz dal titolo “Contemporary Latin Jazz – Interplay” – Tecniche di comping e di interazione con gli altri strumenti nella musica latina in relazione al jazz.
Sabato 6 luglio è prevista la serata di chiusura, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Schiaffini e, notizia dell’ultima ora, dal Conservatorio Cimarosa, la serata di domani presenta una novità assoluta nella storia del mondo accademico.
Per volontà del rettore del Conservatorio Carmine Santaniello, la serata conclusiva del Festival Contaminazioni Jazz sarà seduta di laurea per gli allievi di II livello del corso di Jazz.
Il concerto sarà diretto dai laureandi come prova finale del percorso accademico e alla fine della serata saranno fatte le proclamazioni di laurea davanti alla platea di spettatori giunti per seguire il Festival.
Il momento di spettacolo si unisce, così, alla presentazione delle attività didattiche dell’Istituto di Alta Formazione e avvicina la città alla realtà viva e pulsante del luogo dove la musica nasce.

Per info:
Ufficio Stampa
3935837525

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

5 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 4 luglio Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro ospiti del Festival “Contaminazioni Jazz” organizzato dal Conservatorio di Avellino

Layout 1Dopo la coinvolgente serata di ieri con un magnetico Rocco Zifarelli alla chitarra elettrica sul palco dell’Auditorium gremito di giovani e meno giovani amanti del rock e del Jazz e le performance dei jazzisti del Conservatorio, cresce l’attesa per le prossime serate e per le proposte previste dal ricco programma del Festival Contaminazioni Jazz.
Stasera, giovedì 4 luglio, alle 19.30 a incontrare il Jazz sarà la Musica Classica, con l’esecuzione di brani di Bach, Carmen-Rachmaninoff, Berlin, Gershwin, Fauré, Debussy da parte degli allievi della classe di Jazz e con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt” eseguito da Giuseppe Di Capua, pianista e docente del Conservatorio Cimarosa e Francesco Nastro, pianista e docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
I Jazzisti che si esibiranno questa sera, allievi del Conservatorio sono: Alfina Scorza, Giuseppina Mitrano, Carmine De Luca, Davide Cerreta, Bruno Salicone, Nicola Natella, Diego Jannaccone, Gianfranco Manna.
Domani, venerdì 5 luglio, alle 19.30 sarà la volta di “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” e sabato 6 luglio, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Schiaffini.
La rassegna, organizzata dal M° Pino Jodice, in collaborazione con il M° Carmelo Columbro e gli altri docenti dell’Istituto, dopo il successo dell’anno scorso, è alla sua seconda edizione ed è stata fortemente voluta dal direttore del Conservatorio Carmine Santaniello.

________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

4 luglio, 2013 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Jazz, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: