MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Il 27 gennaio 2018 si inaugura la Rassegna “Le Armonie di Partenope” con i Meditamburi

Il 27 gennaio 2018, presso la Domus Ars – Centro d’Arte, Cultura e Musica (Via Santa Chiara 10/C – Napoli) si inaugura la Rassegna Concertistica “Le Armonie di Partenope” 2018, con l’atteso concerto degli straordinari MEDITAMBURI in “Antichi viaggiatori”…Il virtuosismo nelle percussioni.

MEDITAMBURI
“ANTICHI VIAGGIATORI”
Emidio Ausiello, percussioni
Gabriele Borrelli, percussioni
Michele Maione, percussioni e sequenze
Paolo Cimmino, voce e percussioni
Ashai Lombardo, coreografie


Direzione artistica, Gianni Mola
Progettazione e realizzazione, PartenArt
Tutti i concerti della Rassegna, si svolgeranno alle 20,30 alla Domus Ars – Centro d’Arte, Cultura e Musica (Via Santa Chiara 10/C – Napoli).
Ticket €.12
Per informazioni, acquisto abbonamento e biglietti,
Tel. 0813425603
infoeventi@domusars.it
infopartenart@libero.it
Evento Facebook: clicca qui

Con l’atteso concerto dei MEDITAMBURI, in “Antichi Viaggiatori”, prenderà il via la rassegna concertistica de’ “Le Armonie di Partenope”, con la direzione artistica e la realizzazione della PartenArt, associazione culturale operante a Napoli dal 2013 nella progettazione e realizzazione di eventi culturali e artistici.
Protagonista principale della serata è il tamburo, che deve raccontare, affascinare, emozionare.
Prima apparizione al Teatro Armida di Sorrento per il tributo Stinga”. L’ensemble si esibisce in importanti Festival avvalendosi di preziose collaborazioni con artisti Italiani e stranieri. Alla danza: Ashai Lombardo, presenza stabile e immancabile all’interno del gruppo, con partecipazioni a diversi Festival tra cui Negro Festival, Intricanti Festival Fiano Wine Festival, Nola International Percussion Festival Corti dell’Arte Festival, Villa Guariglia jazz Festival “Antichi Viaggiatori”. Nei brani proposti il viaggio musicale è accompagnato da un tempo esteriore e un tempo interiore. Un tempo percussivo, dinamico ed evocativo di atmosfere mediterranee come di terre lontane. Tempo come intervallo tra un prima e un dopo. Non una sospensione ma una durata che porta trasformazione. Cambiamento. Cambiamento che l’Ensemble auspica cantando contro le ecomafie (Balla sul tamburo), cantando l’ansia della precarietà (Ninna Nanna per Tamburello) e l’importanza del Rito come momento di integrazione sociale (Tammurrianti). Nelle melodie poi si raccolgono voci interiori, che diventano lingue comuni per individui, popoli e culture…
Nun è notte e nun juorno chist è tiempo ca se ferma…
È tempo di Antichi Viaggiatori…

*************

Iscriviti al blog MusicArTeatro

I nostri gruppi su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

Annunci

3 gennaio, 2018 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Concerti, Cultura, Music, Musica, Napoli, Prima del concerto | , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: