MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Mercoledì 15 aprile 2015, presentazione “sui generis” del libro “Colouring Book” della cantautrice Patrizia Lopez

Mercoledì 15 aprile 2015 ore 17,30
presso la sala “F. De Martino” della 5a Municipalità
Via Morghen, 84 (vomero) – Napoli

siete invitati a una presentazione “sui generis” del libro di Patrizia Lopez

“Colouring Book”

un racconto “on the road” di una figlia dei fiori in giro per il mondo.

copj170.aspColouring book è il titolo di questo delizioso ed intimo “romanzo a tappe” di Patrizia Lopez, edito da Homo Scrivens che oltre ad essere un piccolo affresco di un viaggiosoprattutto interiore, è anche evocativo di una età dell’innocenza, termine che in modo sintomatico definisce e caratterizza un’epoca magica, quella dei “figli dei fiori”degli anni sessanta/settanta, di cui la nostra autrice era e forse ancora è, diretta espressione e testimonianza. Questo titolo nasce anche da una semplice realtà: la “squattrinata” protagonista del suo itinerante viaggio, non potendo permettersi il lusso di una macchina fotografica, inizia un po’ per necessità e un po’ per ispirazione a disegnare e i suoi disegni corredano questa coinvolgente storia per essere colorati con fantasia ed emotiva condivisione dai lettori.

In modo molto personale attraverso una narrazione in prima persona, l’autrice intreccia la sua personale avventura on the road in giro per l’Europa, compiuta in autostop come tanti giovani americani alla fine degli anni sessanta, con le tante storie che altre viaggiatrici solitarie conosciute in quegli anni le hanno raccontato.

lopez

Cantautrice-chitarrista e scrittrice californiana, approda a Napoli più di trent’anni fa per dare un concerto, si innamora della città e decide di rimanervi. Incide un disco per la RCA e fa tournée con Edoardo Bennato dove, da sola sul palco, aprirà tanti mega-concerti negli stadi. Col tempo diventerà una raffinata e straordinaria interprete della canzone napoletana, che cantarà per il cinema invitata da John Turturro e da Antonio Capuano.   I giornali scrivono di lei: “In quest’epoca di paradossi, potremo un giorno renderci conto che uno dei più credibili interpreti della tradizione napoletana viene dalla California … e avrebbe tutti i numeri per diventare una star, tanto è schietto e originale il suo approccio alla canzone classica napoletana, appassionato, lirico e moderno ”.  Incide un CD, “Solatia”, dove canta, suona e arrangia le canzoni napoletane con uno stile che profuma di lontane coste californiane.

Acquista online: Colouring book

Scarica la recensione de Il Mattino:Recensione Colouring book-Il Mattino

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. SOLO ONLINE! Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

8 aprile, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Cantanti, Canto, Chitarristi, Cultura, Donne in musica, Folk music, Letteratura, Libri, Music, Musica, Napoli | , , , , | Lascia un commento

Domenica 12 aprile il Trio Atos ospite della stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti

Logo Associazione Scarlatti 2014-2015
Domenica 12 aprile, alle ore 20.30, nell’Auditorium di Castel Sant’Elmo, appuntamento con uno dei più interessanti giovani gruppi musicali del panorama europeo: il Trio Atos esegue per la Associazione Alessandro Scarlatti il primo di due concerti dedicati all’esecuzione integrale dei Trii con pianoforte di Ludwig van Beethoven.
Il secondo concerto si terrà nella prossima stagione concertistica 2015/2016.

Fondato nel 2003, nell’arco di pochi anni il Trio Atos ha collezionato un gran numero di riconoscimenti nei più importanti concorsi internazionali di musica da camera ed è oggi una delle formazioni tedesche più apprezzate dalle grandi stagioni concertistiche di tutto il mondo: nella stagione 2009-2010 il Trio Atos ha debuttato alla Wigmore Hall di Londra, al Concertgebouw di Amsterdam e al Festival Enescu di Bucarest.
Per gli anni 2010 e 2011 l’Atos è stato inserito nell’esclusivo programma New Generation Artists della BBC Radio3 e nel 2012 ha vinto il prestigioso Borletti-Buitoni Trust, che da più di 10 anni si occupa di promuovere e sostenere la carriera di giovani talenti musicali.
Nell’ambito del progetto Rhapsody in School, lanciato dal pianista Lars Vogt, il Trio Atos si reca regolarmente nelle scuole tedesche per trasmettere alle nuove generazioni un’immagine vitale della musica classica e degli artisti che la eseguono.

Costo del biglietto
Platea I settore: 25 Euro
Platea II settore: 20 Euro
Platea III settore
Intero: 15 Euro
Giovani: 8 Euro
Last minute: 3 Euro (giovani al di sotto dei 25 anni, biglietti messi in vendita un’ora prima del concerto)

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it;
info@associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

_________________________________________________________

Domenica 12 aprile, ore 20.30 – Auditorium di Castel Sant’Elmo

Programma

Trio Atos
Annette von Hehn, violino
Stefan Heinemeyer, violoncello
Thomas Hoppe, pianoforte

Ludwig van Beethoven
Trio op. 1, n. 2 in sol maggiore
Trio op. 70, n.1 in re maggiore “Gli spettri”
Trio op. 11 in si bemolle maggiore
Trio op. 70, n. 2 in mi bemolle maggiore

Trio Atos
Trio AtosÈ stato fondato nel 2003. Nell’arco di cinque anni il Trio ha collezionato un gran numero di riconoscimenti nei più importanti concorsi internazionali di musica da camera ed è oggi una delle formazioni tedesche più apprezzate dalle grandi stagioni concertistiche di tutto il mondo. Nell’ottobre del 2007 ha ricevuto il “Kalichstein-Laredo-Robinson International Trio Award”, il più famoso premio americano per la categoria Trio con pianoforte, legato a un ciclo pluriennale di concerti che si tengono su tutto il territorio degli Stati Uniti.
In Europa, il Trio ha vinto il primo premio al Concorso Schubert di Graz nel 2006 e nel 2007 lo stesso riconoscimento al Concorso Internazionale di Melbourne.
Per gli anni 2010 e 2011 l’Atos è stato inserito nell’ esclusivo programma “New Generation Artists” della BBC Radio3.
Il programma prevede esecuzioni in studio per la BBC e numerosi concerti nell’ambito dei grandi festival inglesi.
Ovunque nel mondo, il trio ATOS incontra l’entusiasmo del pubblico e riscuote giudizi superlativi dai critici. “The Age” di Melbourne lo ha elogiato definendolo “un Ensemble nel vero senso della parola, nel quale le voci si fondono in maniera ammirevole, e che ha il dono di trovare un’espressività profonda”.
La “Detroit Free Press” lo ha così lodato: “tre voci, un suono: è questa unità assolutamente perfetta nel fraseggio, nel suono, nel sentimento e nell’interpretazione a distinguere le formazioni di alto livello da tutte le altre”.
Per i musicisti che lo compongono, l’attività musicale del Trio ha la priorità assoluta su tutte le altre. Il trio Atos è l’ambizione, che diventa suono, di trasferire lo spirito del quartetto d’archi al trio con pianoforte.
Contemporaneamente alle tournée in Europa, Sud America e Stati Uniti, il Trio Atos ha partecipato anche a famosi festival tedeschi (per esempio Schleswig-Holstein Musik Festival, Rheingau Musik Festival, Festspiele Mecklenburg-Vorpommern, Ludwigsburger Schlossfestspiele) ed europei (City of London, Cheltenham, Budapest Spring, Bemus Festival Belgrad).
Nella stagione 2009-2010 il trio Atos ha debuttato alla Wigmore Hall di Londra, al Concertgebouw di Amsterdam e al festival Enescu di Bucarest.
Nel 2005, l’etichetta Ars Musici ha pubblicato il loro primo disco con opere di Beethoven, Brahms e Leon Kirchner.
Nel 2008, presso la casa discografica americana Azica, hanno inciso brani di Beethoven, Schubert e Schumann.
Nello stesso anno, un CD con trii di Heinrich von Herzogenberg per l’etichetta CPO ha riscosso un grande successo.
Nell’ambito del progetto “Rhapsody in School”, lanciato dal pianista Lars Vogt, il trio ATOS si reca regolarmente nelle scuole tedesche per trasmettere alle nuove generazioni un’ immagine vitale della musica classica e degli artisti che la eseguono.
Annette von Hehn suona il violino di Antonio Stradivari “Yfrah Neaman”, gentilmente messo a sua disposizione dalla famiglia Neaman.
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

8 aprile, 2015 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Auditorium Castel S. Elmo, Campania, Concerti, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni, Sale da concerto | , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: