MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

18 aprile, 2012 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Giovedì 19 aprile allo Scarlattilab “Il pazzo, la pazza e l’hospedale de’ pazzi” di Pietro Antonio Giramo

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Giovedì 19 aprile, alle ore 20, nella chiesa dei SS Marcellino e Festo (Largo San Marcellino – Napoli), terzo appuntamento con SCARLATTILAB/BAROCCO, un laboratorio innovativo e unico in Italia, nato dalla collaborazione tra la Associazione Alessandro Scarlatti – Ente Morale di Napoli e Antonio Florio allo scopo di realizzare un’idea all’apparenza semplice: utilizzando il medesimo sistema didattico sul quale si basavano i primi conservatori musicali di Napoli nel Sei e Settecento, creare un laboratorio per studenti di voci e strumenti del II livello del Conservatorio per consentire un apprendimento piacevole e sistematico dei “segreti” dell’interpretazione musicale, in gran parte improvvisativa, mantenendo sempre alto il livello di festosa allegria per i ragazzi impegnati accanto ai loro stessi maestri e a musicisti professionisti.
Il progetto si avvale anche della collaborazione del musicologo Dinko Fabris e vuole rappresentare un necessario punto di incontro e di stimolo tra la sperimentazione didattica e l’attività concertistica, in collaborazione con il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza e il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.

SCARLATTI LAB/BAROCCO ha vinto nel 2011 il Premio delle Arti del Ministero per l’Istruzione e la Ricerca per la sezione Musica antica.
Accanto a questa sezione “barocca” la Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli ha attivato un analogo progetto denominato SCARLATTILAB/ELECTRONICS, che partirà nel mese di maggio.

Il programma è intitolato “Il pazzo, la pazza e l’hospedale de’ pazzi” ed è una festa in musica, dal sapore fortemente teatrale, su uno dei temi cari alle compagnie della Commedia dell’arte che da Napoli portavano le loro improvvisazioni poetiche e musicali sulle strade d’Europa: l’ “ospedale dei pazzi d’amore” è un topos che dal Seicento è rimasto vivo nella società napoletana in festa fino a tempi recenti (si pensi a certi film di Totò).
Pochissimo esplorata era finora la componente musicale di questi spettacoli, che è stata recuperata per dar vita, ad una scatenata produzione.
Cose da pazzi, ovviamente.

Prezzo del biglietto: 5 Euro in vendita un’ora prima del concerto.

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it;
info@associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

________________________________

Programma

Pietro Antonio Giramo (sec. XVI-sec. XVII)

Il pazzo
Il pazzo a voce sola
Serenata (passacaglia) e choro de’ pazzi

L’hospedale de’ gl’infermi d’amore
Amante ferito
Amante pazzo
Amante cieco
Amante vecchio
Amante povero
Amante ardito
Amante geloso
All’altezza serenissima di Anna de’ Medici a 4 voci

La pazza
La pazza a voce sola
Choro de’ pazze a 5 voci

Scarlattilab

Coordinamento musicale Antonio Florio

Conservatorio di musica “San Pietro a Majella” di Napoli
Soprani: Cristina Grifone, Maddalena Pappalardo, Silvia Tarantino, Leslie Visco
Contralti: Candida Guida, Enrico Vicinanza
Cembalo: Francesco Aliberti
Violoncello: Vincenzo Caterino

Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari
Tiorba: Paola Ventrella

“I Turchini”di Antonio Florio – Prime parti
Flauto: Tommaso Rossi

Antonio Florio
Nato a Bari, riceve una formazione classica, diplomandosi in Violoncello, Pianoforte e Composizione al Conservatorio di Bari, sotto la guida di Nino Rota.
Approfondisce, in seguito, lo studio degli strumenti antichi e della prassi esecutiva barocca.
Dopo aver dato vita, nel 1987, all’ensemble i Turchini, si dedica con pari impegno all’attività concertistica e ad un’intensa ricerca musicologica, esplorando soprattutto il repertorio della musica napoletana dei secoli XVII e XVIII, recuperando in quest’ambito capolavori dell’opera assolutamente inediti, infine curandone la proposta per i più prestigiosi teatri europei e italiani.
Tra i molti titoli riscoperti da Florio citiamo La colomba ferita (1670), Il schiavo di sua moglie (1671) e la Stellidaura vendicante (1674) di Francesco Provenzale; Il disperato innocente di Francesco, Boerio(1673); La finta cameriera di Gaetano Latilla (1673); Li Zite’n galera di Leonardo Vinci (1722); il Pulcinella vendicato di Giovanni Paisiello (1767); La Statira di Francesco Cavalli (nell’edizione per Napoli del 1666); Motezuma di Francesco De Majo(1765).
Nel 1999 e nel 2000 ha diretto l’Orchestra sinfonica di Santiago de Compostela, presentando La serva padrona e lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi.
Non meno impegnativa è la sua attività didattica: ha tenuto seminari e masterclass sulla vocalità barocca e sulla musica da camera per il Centre de Musique Baroque di Versailles, per la Fondation Royaumont e per il Conservatorio di Toulouse.
E’, inoltre, titolare della cattedra di Musica da camera del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli dove svolge un corso universitario sullo stile e il repertorio barocco. Tra i suoi impegni più recenti citiamo l’opera di recupero e di revisione dell’opera seria di Leonardo Vinci “La Partenope”, la cui edizione è stata realizzata nel 2004 e sarà proposta in forma scenica quest’anno nel Teatro di Ponferrada e nell’Auditorio di León, in Spagna.
Il 2005 ha visto Antonio Florio dedicarsi alla riscoperta e revisione dell’opera “La finta giardiniera” di Pasquale Anfossi, già proposta insieme all’omonimo titolo mozartiano presso la Fondation Royaumont, in forma di concerto e successivamente in forma teatrale, costituendo anche argomento di uno stage internazionale.
Quindi nel 2006, ha diretto i Turchini nell’ambito del prestigioso festival “Anima Mundi” di Pisa, prima di portare in Cina, attraverso quattro tappe, lo spettacolo “Festa Napoletana”. Nello stesso anno, nell’ambito del Festival di musica antica del Mediterraneo Mousiké di Bari, Antonio Florio ha ricevuto il primo Premio per la diffusione della Musica Mediterranea. Nel corso della stagione concertistica del 2007 è stato ospite dell’Accademia Chigiana di Siena e del Ravenna Festival,Associazione Scarlatti di Napoli, del Centre Lyrique D’Auvergne di Clermont Ferrand in Francia e del Ravello Festival.
Nel 2008 ha diretto al Teatro Valli di Reggio Emilia e al Mercadante di Napoli l’opera “Alidoro” di Leo, il cui allestimento, racchiuso in un dvd, si è recentemente aggiudicato il prestigioso riconoscimento del “Diapason d’Or”e “Orphèe d’or-Paris-accademie du disque lyrique”. Insieme a quest’ultimo, ad Oviedo in Spagna, gli è stato attribuito il premio “Luis Gracia Iberni”, corrispondente al nostro premio Abbiati, per la Miglior Direzione Musicale in occasione della prima esecuzione in tempi moderni dell’opera “Ottavia restituita al trono” di Domenico Scarlatti, presentata a San Sebastian nell’agosto del 2007. Nell’ottobre 2008, insieme con i Turchini , si è aggiudicato inoltre il “Premio Napoli”, nella sezione “eccellenze nascoste” della città.
Ha partecipato al Festival “MITO” presentando in versione concertistica l’opera “Aci, Galatea e Polifemo” di Haendel nel Teatro dell’Arte di Milano, poi nel giugno 2009 in versione scenica, con la regia di Davide Livermore, al Teatro Regio di Torino.
Sempre nel 2009 “Partenope” di Vinci in coproduzione con il teatro di Leon in Spagna(teatro S.Carlo-Napoli, La Maestranza, Sevilla-La Coruna e Santander, Murcia- miglior produzione teatrale –premio Oviedo-) e una lunga tournée in Italia con lo “Stabat Mater“ di Pergolesi
nel 2010.
Ha diretto “Orfeo e Euridice” di Fux alla Konzerthaus di Vienna, e in più occasioni,l’orchestra barocca “Casa da Musica” di Oporto e l’orchestra di Galicia-La Coruna.

Dinko Fabris
Musicologo, ha studiato liuto (Conservatorio di Verona), letteratura italiana (laurea Università di Bari) e musicologia (diploma di Perfezionamento in Musicologia, Università di Bologna e Dottorato, Royal Holloway University of London). Visiting Professor nelle università di Parigi (Ecole Normale Superieure e EPHE Sorbonne-Paris IV), Melbourne e nel 2011 al Centre Etudes Superieures de la Renaissance di Tours e all’Università di Toulouse è tutor esterno dell’Università di Lubiana in Slovenia e del corso dottorale Docartes del Conservatorio di Den Haag e Università di Leiden in Olanda.
E’ consulente musicologico dei Turchini di Antonio Florio con il quale codirige ScarlattiLab della Associazione Scarlatti di Napoli, oltre a dirigere dalla fondazione (1995) il Festival di musica antica del Mediterraneo Mousiké.
Dal 1982 è docente in ruolo di Storia della musica al Conservatorio di Bari e dal 2001 insegna musicologia anche alla Università della Basilicata, Potenza oltre ad essere Honorary Associated Professor alla Melbourne University, membro del Comitato scientifico della Fondation Royaumont e della Commission Mixte del RILM (New York).
Dal 2010 partecipa come consigliere nazionale e responsabile per Puglia e Basilicata alla creazione del Sistema delle Orchestre Giovanili in Italia voluto da Claudio Abbado sul modello venezuelano. Collabora per la critica musicale con Repubblica Bari e sul Giornale della Musica e con Radiotre Rai.
Le sue ricerche spaziano dalla musica per antichi strumenti alla storia musicale di Napoli, all’opera del Seicento e a Nino Rota, producendo circa 110 saggi, edizioni critiche e diversi volumi monografici tra cui Music in seventeenth-century Naples (Ashgate 2007).
Come co-direttore dello Study Group dell’IMS “Cavalli and Venetian Opera” sta preparando per il 2012 l’edizione critica della Didone di Cavalli (Bärenreiter Verlag) e la prima monografia scientifica su Nino Rota.
Dal 2012 sarà per cinque anni il primo italiano Presidente della Società Internazionale di Musicologia.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

17 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Concerti, Conservatorio "S.Pietro a Majella", Musica, Musica classica, Napoli | , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 21 aprile Susanna Canessa ed il suo gruppo al Penguin café con un concerto dedicato al Trio Lescano

Sabato 21 aprile, alle ore 21.00, al Penguin café (via Santa Lucia, 88), si terrà il concerto, dal titolo “Non dimenticar le mie parole…” Ricordando il Trio Lescano (e non solo), con la partecipazione di Susanna Canessa, Monica Doglione e Clelia Liguori (trio vocale), Francesco Canessa jr. (voce solista), Brunello Canessa (chitarra), Susanna Canessa (chitarra elettrica), Alessandro Canessa (batteria)

Consumazione obbligatoria

Prenotazione consigliata
Tel.: 0817646815
e-mail: info@penguincafe.it

E’ un concerto attraverso musiche di altri tempi: tre voci femminili, una maschile ed un trio strumentale per ricordare le tre sorelle olandesi Alexandrina, Judik e Catharina Leschan, note poi come Trio Lescano, insieme ad Alberto Rabagliati, il Quartetto Cetra, le gemelle Kessler attraverso le canzoni della radio dell’epoca della guerra: Tulipan, Maramao perché sei morto, Il pinguino innamorato, Ma le gambe, Tornerai, Non dimenticar le mie parole, Un bacio a mezzanotte, La notte è piccola e tante altre…
Infine, un’ attenta proiezione di immagini curata da Adriana Palombi, ci riporterà “visivamente” indietro…nel tempo!

Guarda il promo

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

15 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Cantanti, Monica Doglione, Musica, Napoli, Penguin café, Susanna Canessa | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 16 al 22 aprile 2012

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Davide Perez

Questi i concerti della prossima settimana:

Mercoledì 18 aprile, alle ore 20.00, nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo (largo San Marcellino) l’Institut Française de Naples propone un concerto dell’Ensemble Vocale di Toulouse “Nota Bene” e dell’Ensemble Vocal Français de Naples, diretti da Delphine Armand e accompagnati dalla pianista Catherine Pouzens con la partecipazione del soprano Françoise Vidonne

In programma il Requiem in re minore, op. 48 di Fauré

Costo del biglietto: 5 Euro
Ingresso gratuito per i soci del Grenoble

_________________________________________________________

Mercoledì 18 aprile, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (via Carlo Poerio, 5), per i “Concerti di Primavera”, IX edizione del concorso di composizione.
In programma i quattro brani finalisti, eseguiti da un gruppo vocale diretto dal maestro Carlo Forni e accompagnato al pianoforte da Vincenzo Caiazzo

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 19 aprile, alle ore 20.00, nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo (largo San Marcellino), nell’ambito dello Scarlattilab dell’ Associazione Alessandro Scarlatti, concerto dal titolo “Il pazzo, la pazza e l’hospedale de’ pazzi”, con la partecipazione di Cristina Grifone, Maddalena Pappalardo, Silvia Tarantino, Leslie Visco (soprani), Candida Guida, Enrico Vicinanza (contralti), Francesco Aliberti (cembalo), Vincenzo Caterino (violoncello), Paola Ventrella (tiorba), Tommaso Rossi (flauto)

Programma

Pietro Antonio Giramo (sec. XVI-sec. XVII)

Il pazzo

Il pazzo a voce sola
Serenata (passacaglia) e choro de’ pazzi

L’hospedale de’ gl’infermi d’amore

Amante ferito
Amante pazzo
Amante cieco
Amante vecchio
Amante povero
Amante ardito
Amante geloso

All’altezza serenissima di Anna de’ Medici a 4 voci

La pazza

La pazza a voce sola
Choro de’ pazze a 5 voci

Costo del biglietto: 5 Euro
_________________________________________________________

Sabato 21 aprile, alle ore 18.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), per la Primavera Musicale 2012, concerto della Nuova Orchestra Scarlatti, con la partecipazione del soprano Giacinta Nicotra, dal titolo “Passioni barocche”

Programma

A. Scarlatti: Sinfonia di Concerto Grosso n. 10 in la minore per flauto e archi

A. Vivaldi: Aria di Giuditta “Veni veni” dall’oratorio Juditha Triumphans

N. A. Porpora:
Aria di Scitalce “Vorrei spiegar l’affanno”
Aria di Semiramide “Fuggi dagli occhi miei” (dall’opera Semiramide riconosciuta)

G. F. Händel:
Sinfonia da Orlando
Arioso di Dorinda Quando spieghi i tuoi tormenti da Orlando

A. Scarlatti:
Sinfonia di Concerto Grosso n. 3 in re minore
Recitativo e aria “Se ritorno” dall’oratorio La Giuditta

A. Vivaldi: Aria di Vagaus “Armatae face et anguibus”, dall’oratorio Juditha Triumphans

F. Durante: Affettuoso dal Concerto II per archi in sol minore

W. A. Mozart: Recitativo e Aria di Elvira “Mi tradì quell’alma ingrata”, dal Don Giovanni

Costo del biglietto: 14 Euro
_________________________________________________________

Sabato 21 aprile, alle ore 20.30 (turno S), con replica domenica 22 aprile, alle ore 18.00 (turno P), al Teatro di San Carlo, per la stagione sinfonica, concerto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, direttore e violoncellista Han Na Chang

Programma

F. J. Haydn: Concerto per violoncello e orchestra n.1 in do maggiore

S. Prokofiev: Sinfonia n.5 in si bemolle maggiore, op.100

Costo del biglietto

Intero: da 90 a 35 Euro
Ridotto: da 80 a 30 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 30 (palchi laterali): 20 Euro
_________________________________________________________

Sabato 21 aprile, alle ore 21.00, al Penguin café (via S. Lucia, 88), concerto dal titolo “Non dimenticar le mie parole…” Ricordando il Trio Lescano (e non solo) con la partecipazione di Susanna Canessa, Monica Doglione e Clelia Liguori (voci), Francesco Canessa jr. (voce solista), Brunello Canessa (chitarra), Susanna Canessa (chitarra elettrica), Alessandro Canessa (batteria)

In programma canzoni del Trio Lescano e del Quartetto Cetra

Consumazione obbligatoria

Prenotazione consigliata
Tel.: 0817646815
e-mail: info@penguincafe.it
_________________________________________________________

Domenica 22 aprile, alle ore 11.00, al Teatro Bolivar (via Bartolomeo Caracciolo, 30 – Materdei), concerto della stagione dell’Orchestra Accademia San Giovanni, diretta da Keith Goodman con la partecipazione del pianista Fabio Espasiano

Programma

G. Martucci: Minuetto e Momento musicale, op. 57 per archi

F. d’Avalos: Idillio per pianoforte ed archi

W. A. Mozart: Divertimento per archi K. 136

Costo del biglietto: 12 Euro
_________________________________________________________

Domenica 22 aprile, alle ore 11.00, al Circolo Ufficiali della Marina Militare (via Cesario Console, 3 bis), nell’ambito dei concerti organizzati dall’Associazione Zonta International, recital del duo “Leys d’Amors”, formato da Rita Del Santo (soprano e pianoforte) e Ciro Zingone (chitarra e tenore)

In programma musiche di: De Falla, Rodrigo, Albeniz, Malats, Giuliani, Tosti

Ingresso libero
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

15 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Chiesa Luterana, Concerti, Monica Doglione, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Napoli, Penguin café, Susanna Canessa, Teatro San Carlo | , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 9 al 15 aprile 2012

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Davide Perez

Questi i concerti della prossima settimana:

Mercoledì 11 aprile, alle ore 18.00, nella Sala Chopin (piazza Carità, 6), per i “Pomeriggi in Concerto” di Napolinova, recital del duo formato dal violinista Daniele D’Andria e dal pianista Giuseppe Santucci

In programma musiche di Brahms e Kreisler

Ingresso libero
_________________________________________________________

Mercoledì 11 aprile, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (via Carlo Poerio, 5), per i “Concerti di Primavera” concerto del duo formato dai pianisti Lamberto Desideri e Monica Colombrini

In programma brani per due pianoforti di Piazzolla, Chopin, Copland, Saint– Saëns e Rachmaninov

Ingresso libero
_________________________________________________________

Giovedì 12 aprile, alle ore 21.00, nell’Auditorium di Castel S. Elmo, chiusura della stagione 2011-2012 della Associazione Alessandro Scarlatti, con un concerto del duo formato da Fabrizio von Arx (violino) e Bruno Canino (pianoforte)

Programma

E. Grieg: Sonata per violino e pianoforte in do minore op. 45

A. Pärt: Fratres (1980)

C. Franck: Sonata per violino e pianoforte in la maggiore M. 8

Costo del biglietto

I settore: 25 Euro
II settore: 20 Euro
III settore
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani: 8 Euro
Last minute (giovani al di sotto dei 31 anni): 3 Euro, in vendita un’ora prima del concerto.
_________________________________________________________

Venerdì 13 aprile, alle ore 17.30, al Teatro Diana (via Luca Giordano 64), per la rassegna “Diciassette e Trenta Classica”, concerto dal titolo “La chitarra dello Zar”, con la partecipazione del Grad Quartet formato da Alexander Semin (domra), Aleksey Barakov (accordion), Andrey Vanchugov (domra), Andrey Antipov (balalaika contrabbasso) e del chitarrista Giampaolo Bandini

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Venerdì 13 aprile, alle ore 19.30, nella Basilica Pontificia di S. Pietro ad Aram (Corso Umberto I), per la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, concerto di Giovanni Picciafoco

Programma

H. Bach: Victimae Paschali Laudes

A. S. Speranza: Divertimento per cembalo o organo

J. F. Fasch: Concerto per flauto dolce (trascrizione per organo di H. Kickton)

J. S. Bach: Adagio (dall’Oratorio di Pasqua BWV 249) (trascrizione per organo di G. Picciafoco)

J. G. Rheinberger: Sonata n.16, op.175

L. J. Alfred Lefébure-Wély: Marcia in mi bemolle maggiore

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 14 aprile, alle ore 18.30, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), per la Primavera Musicale 2012, concerto della Nuova Orchestra Scarlatti, diretta da Luigi De Filippi (violino solista), dal titolo “Histoire du Tango”

Programma

A. Piazzolla
Otoño porteño
Inverno porteño

L. De Filippi: Los amores de Gardel, suite su tanghi di Carlos Gardel

A. Piazzolla
Chiquilin de Bachin
Histoire du Tango

Costo del biglietto: 14 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

8 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Associazione Trabaci, Auditorium Castel S. Elmo, Chiesa Luterana, Concerti, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli | , , , , , , , | Lascia un commento

La rassegna di MusicArTeatro chiude con un omaggio al Trio Lescano

La storia di Alexandrina Eveline “Alessandra”, Judik “Giuditta” e Catharina “Caterinetta” Leschan, le tre sorelle olandesi che formavano il Trio Lescano, è stata oggetto, nel settembre del 2010, di una miniserie televisiva dal titolo “Le ragazze dello swing”.
Premettiamo di non aver visto questa fiction in quanto amiamo poco un genere che, se da una parte ha il grande merito di portare alla ribalta fatti e personaggi di un certo rilievo, spesso dimenticati, dall’altra li fa emergere quasi sempre in un’ottica rispondente più alle necessità dell’audience che alla verità storica.
Ad ogni modo, è probabile che anche Susanna Canessa abbia visto lo sceneggiato, e sia stata spinta ad approfondire il repertorio ed i segreti di un trio, che spopolò in Italia nel decennio 1936-46, grazie alla bravura delle interpreti, supportate da autori ed orchestre di assoluto valore.
Così, l’ultimo appuntamento della rassegna organizzata da MusicArTeatro al Mumble Rumble, nell’ambito del SALT (Spazio Aggregazione Libero Trasversale), ideata dalla già citata Susanna Canessa e da Rosalia Catapano, e curata da Lello Merola, in collaborazione con Photocity Edizioni e Imprenditori di Sogni, si è tradotto in un suggestivo tuffo nel passato.
La serata ha avuto inizio con uno spazio letterario dedicato a Maria Carolina Visconti, classe 1920, autrice del libro “Altri tempi” (Boopen Edizioni), intervistata da Aldo Putignano.
Un’introduzione, quanto mai appropriata, ad un concerto dal significativo titolo di “Altri tempi …omaggio al Trio Lescano”, apertosi con “Il pinguino innamorato” e “Tulipan”.
Quest’ultima, versione italiana di “Tuli-tulip-time” (scritta da Maria Grever e Jack Lawrence e interpretata dalle statunitensi Andrew Sisters), si avvaleva delle parole di Riccardo Morbelli, mirabilmente adattate ad una canzone che faceva riferimento all’Olanda, per cui diventò uno dei motivi maggiormente amati e proposti dal trio Lescano.
Dal numeroso repertorio del gruppo erano tratti anche altri celebri motivi quali “Non dimenticar le mie parole” (di Bracchi – D’Anzi), “Tornerai” (di Olivieri–Rastelli), “Maramao perché sei morto” (di Consiglio-Panzeri), ed i bis conclusivi “Pippo non lo sa” (di Kramer- Panzeri- Rastelli) e “Ma le gambe” (di Bracchi – D’Anzi).
Ma il concerto è stato anche l’occasione per ricordare Lucia Mannucci, scomparsa lo scorso marzo all’età di 92 anni, componente femminile del Quartetto Cetra.
Di questo indimenticabile ed inimitabile gruppo sono state eseguite “Musetto”, che si deve a Domenico Modugno, “Un bacio a mezzanotte” (di Garinei – Giovannini -Kramer) e “Ma le voleva bene” (di Savona – Cichellero – Giacobetti).
Infine, uno sguardo agli anni ’60, con “La notte è piccola”, confezionata da Castellano e Pipolo, insieme al maestro Canfora, per la sigla del varietà “Studio Uno”, portata al successo dalle Gemelle Kessler.
Veniamo ora agli interpreti, differenti a seconda del gruppo considerato, per cui il trio femminile era composto da Susanna Canessa, Monica Doglione e Clelia Liguori, mentre le canzoni dei “Cetra” erano affidate ad un quartetto costituito da Brunello Canessa, Alessandro Canessa, Francesco Canessa junior e Monica Doglione che, a sua volta, impersonava anche una delle Kessler, duettando con Clelia Liguori.
La parte strumentale era invece affidata a Brunello Canessa (chitarra elettrica e basso), Alessandro Canessa (batteria) e Susanna Canessa (chitarra elettrica e batteria).
Nel complesso si sono dimostrati tutti bravissimi, confrontandosi con un repertorio che può apparire semplice solo a chi non si rende conto che, dietro motivi caratterizzati spesso da testi banali (ma la banalità era una condizione necessaria per non incorrere nella censura del regime fascista), ci fosse una struttura musicale di elevatissimo livello, alla quale contribuivano musicisti, cantanti e orchestre di grande professionalità.
Professionalità riscontrabile anche nell’esibizione alla quale abbiamo assistito, dove si è chiaramente percepito l’enorme lavoro preliminare, portato avanti da Susanna Canessa, consistente in ricerche e approfondimenti minuziosi, trasferiti in seguito agli altri componenti.
Vanno ancora ricordati l’esordio ufficiale del giovane Francesco Canessa jr, dotato di una voce tale da assicurargli un promettente futuro in ambito lirico, e la presenza della grande attrice Anna Maria Ackermann, che ha letto alcuni passi del libro della Visconti.
In conclusione una serata di buona musica leggera di una volta, apportatrice di un po’ di nostalgia nei confronti di un periodo politicamente buio, ma musicalmente felice, rievocato anche dallo scorrere delle immagini d’epoca che accompagnavano il concerto, frutto di un’accurata selezione di Adriana Palombi.

Marco del Vaglio

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

6 aprile, 2012 Posted by | Imprenditori di sogni, Monica Doglione, Mumble Rumble, Musica, Napoli, Susanna Canessa, Swing | , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Concerti a Napoli dal 2 all’8 aprile 2012

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Davide Perez

Questi i concerti della prossima settimana:

Martedì 3 aprile, alle ore 18.30, nella Sala Vasari (Chiesa di S. Anna dei Lombardi – Piazza Monteoliveto), concerto del Coro Polifonico Universitario diretto da Antonio Spagnolo, accompagnato al pianoforte da Andreina Morra

Programma

Gregoriano: Vexilla Regis

F. Listz: Vexilla Regis (dalla Via Crucis)

P. Nenna: In Monte Oliveti

T. L. da Victoria
Jesu dulcis memoria (con gregoriano)
O vos omnes

Gregoriano: Christus factus est

A. Bruckner: Christus factus est

N. Kedrov: Otche nash

Gregoriano: Stabat Mater

G. G. Gorczycki: Stabat Mater

S. Baiocchi: Ave Maria

Gregoriano: Victimae Paschali laudes

Sally Deford: The Resurrection and the life

A. Pärt: Da pacem (con gregoriano)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Martedì 3 aprile, alle ore 21.00, nella chiesa di S. Caterina da Siena (via S. Caterina 38), in collaborazione con il Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini, concerto del Coro Mysterium Vocis, diretto da Rosario Totaro, accompagnato all’organo ed al pianoforte da Pierfrancesco Borrelli

Programma

Giovanni Salvatore: Stabat Mater (incipit)

Diego Dios Melgas: Salve Regina

Nicola Sala: Litanie

Tommaso Traetta: Sancta Mater (Stabat Mater)

Pietrantonio Gallo:
Quaerens me
Oro Supplex
Lacrimosa
(Messa de’Morti)

G. B. Pergolesi: Amen (Stabat Mater)

Gabriel Fauré
Requiem (incipit)
Pie Jesu
Libera me
(Requiem)

Huub de Lange: Stabat Mater (fragmenta)

Gabriel Fauré: Ave Verum

Huub de Lange: Stabat Mater (finis)

Marten Lauridsen: Alleluja Amen (Lux aeterna)

Costo del biglietto
Intero: 10 Euro
Ridotto: 7 Euro

_________________________________________________________

Mercoledì 4 aprile, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (via Carlo Poerio, 5), per i “Concerti di Primavera” concerto del duo formato dai pianisti Gabriele Pezone e Leone Keith Tuccinardi

In programma brani per pianoforte a quattro mani di Rossini, Grieg, Brahms, Dvořák

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 6 aprile, alle ore 17.30, al Teatro Diana (via Luca Giordano 64), per la rassegna “Diciassette & Trenta Classica”, concerto del Quintetto Bottesini

In programma musiche di Hummel e Schubert

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________________________

Sabato 7 aprile, alle ore 18.30 ed alle ore 21.00, con replica domenica 8 aprile, alle ore 18.30 ed alle ore 21.00, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina) per la Primavera Musicale 2012 della Nuova Orchestra Scarlatti, “Pasqua con i Tableaux Vivants – Caravaggio e i Caravaggeschi realizzati da TEATRI 35 su musiche eseguite dal vivo dalla Nuova Orchestra Scarlatti con la partecipazione di Gaetano Coccia, Francesco O. De Santis, Antonella Parrella (Teatri 35), Gianfranco Borrelli (primo violino concertante), Cristina Grifone (soprano), Giovanni De Vivo (controtenore)

Quadri viventi di
Caravaggio, M. Preti, M. Stanzione, A. Gentileschi, G. Reni, B. Manfredi, B. Cavallino, Rubens, Ribera, A. Vaccaro, V. de Boulogne

Musiche di G. B. Pergolesi, A. Corelli, P. A. Locatelli, H. Purcell, T. Albinoni, G. F. Händel

Costo del biglietto: 14 Euro
Costo abbonamento ai 7 concerti della rassegna: 70 Euro

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

1 aprile, 2012 Posted by | Agenda Eventi, Centro di musica antica "Pietà dei turchini", Chiesa Luterana, Musica, Musica classica, Musica da camera, Mysterium vocis, Napoli | , , , , , | Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: