MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Dal 16 al 21 gennaio Napoli ospita una masterclass ed un concerto del chitarrista spagnolo Carles Trepat

Critica Classica di Marco del Vaglio:


Dal 16 al 21 gennaio il Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini di Napoli ospiterà nella propria sede di Santa Caterina da Siena, una masterclass ed un concerto promossi dall’associazione Altrecorde.
Protagonista uno dei massimi esponenti del chitarrismo spagnolo: Carles Trepat, erede e continuatore della tradizione spagnola che partendo da Arcas attraverso il filo Tárrega-Llobet costituisce quella che possiamo definire scuola catalana.
Il maestro Trepat sarà impegnato nei giorni 16-17-18-19 gennaio 2012 per la masterclass di alto perfezionamento; il giorno 21 gennaio 2012 terrà un concerto che, oltre alla valenza indiscussa del concertista, presenta per gli appassionati un ulteriore richiamo di grande interesse: il maestro suonerà con una chitarra di Antonio de Torres Jurado, del 1892.
Antonio de Torres è universalmente riconosciuto come colui che ha dato forma definitiva alla moderna chitarra e ancora oggi è considerato tra i massimi, se non il massimo, liutaio di tutti i tempi.

___________________________________

Sabato 21 gennaio, ore 20.30 – Chiesa di Santa Caterina da Siena
Concerto di Carles Trepat

Programma

Domenico Scarlatti: Dos Sonatas
L 352
L 413 Pastorale

Fernando Sor
Siciliana, op. 2 n. 6
Minueto, op. 23 n. 5
Andante Largo, op. 5 n. 5

Miguel García (Padre Basilio)
Minueto
Sonata de Elami

Eduardo López-Chavarri
Sonata I (Dedicada a M. Llobet)
Allegro
Andante
Finale. Vivo

Enrique Granados
Cuentos de la Juventud, Op. 1 n. 2
Capricho Español, Op. 39
Zapateado

Biglietto Intero € 10 + eventuale prevendita

Prevendita presso:
Online SOON
Box Office
Concerteria
Concerteria c/o La Feltrinelli
Il Botteghino
Mc Box
Ticketteria
TKT Point

Info
altrecorde@gmail.com

Ufficio stampa CMAPT
ufficiostampa@turchini.it

_____________________________________

Carles Trepat
Carles Trepat è nato a Lleida nel 1960, dove ha iniziato a studiare la chitarra all’età di tredici anni con Jordi Montagut.
Nel 1976 frequenta l’ultimo corso tenuto dal maestro Emilio Pujol Cervera. Ha studiato, inoltre, con Eduardo Sainz de la Maza ed Eulogio Dávalos a Barcellona, con José Tomás presso il Conservatorio “Oscar Esplà” ad Alicante e Rafael Andía e Alberto Ponce presso l’École Normale de Musique di Parigi.
Ha iniziato l’attività concertistica all’età di diciassette anni, e un anno dopo ha debuttato al Teatro Real di Madrid come vincitore del I Concurso Permanente de Jóvenes Intérpretes de Juventudes Musicales.
Da allora in poi ha ricevuto premi nei più prestigiosi concorsi internazionali di chitarra, come il premio Tárrega del concorso internazionale di chitarra Francisco Tárrega a Benicasim, premio speciale della giuria del concorso internazionale de La Habana e il primo premio del 5 ° Concorso internazionale di Toronto.
Carles Trepat ha avuto il privilegio di lavorare come professore assistente di José Tomás – nei corsi estivi di Denia e Vila-seca per più di dieci anni.
E’ stato invitato a tenere dei corsi di perfezionamento dai conservatori di Zaragoza, La Coruña, Jaén, Alicante, Cartagena, Badajoz, corsi di Ikasmúsica a Bilbao, Alkmaar (Paesi Bassi), Volos e a Salonicco (Grecia), Mikulov (Repubblica Ceca), tra gli altri.
Come solista ha collaborato con l’Orquesta Ciudad de Granada, Solisti di Zagabria, Orchestra Filarmonica di Montpellier, English Chamber Orchestra, Orchestra dell’Opera di Lione, London Festival Orchestra, Orchestra of St. John Smith Square, I Musici… con direttori del calibro di Enrique García Asensio, Leopold Hager, Friedemann Layer e Josep Pons.
Si è esibito in più occasioni al Palau de la Música di Barcellona, eseguendo il Concertino di Bacarisse con Sir Neville Marriner e l’Orquestra de Cadaqués e con Claudio Scimone e I Solisti Veneti interpretando il Concerto RV 93 di Vivaldi.
Nell’agosto scorso ha partecipato – insieme con l’Orchestra RTVE diretta da Josep Pons – al concerto in omaggio a Albéniz, che Camprodón, sua città natale, ha offerto per il centenario.
Carles Trepat solitamente suona con le chitarre emblematiche di alcuni dei più importanti maestri liutai: Antonio Torres, Santos Hernandez e Jose L. Romanillos.
Ha pubblicato diversi pezzi originali e trascrizioni per la chitarra e il suo lavoro in omaggio a Baden Powell in anteprima al Carrefour Mondiale de Guitare in Martinica nel 1994.
Ha inciso diversi CD tra i quali quelli dedicati a Mompou e Rodrigo de Quiroga e il più recente, El Albaicin, con la prima registrazione del brano “Iberia” di Albéniz, trascritto per chitarra solista.

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

13 gennaio, 2012 Posted by | Centro di musica antica "Pietà dei turchini", Chitarristi, Musica, Musica classica, Napoli | , , , , | Lascia un commento

Venerdì 13 gennaio “Rifiuti Umani” di Isabella Borrelli e Antonio Imparato 4tet al Capri Jazz bar


Venerdì 13, nell’ambito della rassegna “Capri Jazz & Art” verrà inaugurata la mostra personale della fotografa Isabella Borrelli, dal titolo “Rifiuti umani”, dedicata al tema della spazzatura a Napoli e in provincia.
Un percorso espositivo di 18 fotografie che ci presentano altrettante prospettive sull’argomento, raccontando il problema napoletano dei rifiuti ma che in realtà mostrano in un quadro tridimensionale il dramma celato dall’indifferenza.
Classe ’89, l’artista ha messo la propria creatività al servizio del rifiuto inteso come risorsa, a dimostrazione che l’unico vero rifiuto è quello a un’azione e un impegno possibili.
All’interno del reportage trovano spazio anche le parole; una massima di Winston Churchill, un pensiero di Antonio Gramsci e una strofa da un brano di Lorenzo Jovanotti: tre contesti diversi ma con in comune la certezza che non esista un buon motivo per non lottare contro i gravi oltraggi, come lo è la spazzatura che invade Napoli.
Un sopruso che non ha lasciato indifferente la giovane fotografa che ha scelto di fare delle sue fotografie uno strumento di denuncia di un male che corrode e distrugge il tessuto del nostro territorio.

Annoverabile tra i fiori all’occhiello della scuola jazz campana, Antonio Imparato sarà il solista ospite della rassegna jazz.
Classe ’76, il trombettista napoletano si dedica sin da piccolo alla sua passione per il jazz, la tromba ed il canto.
Da sempre è impegnato in numerose formazioni di respiro nazionale e non solo: risale al 2001 il suo primo Tour negli Stati Uniti, al Trumpets Jazz Club del New Jersey, dove ha suonato insieme al trombettista Luo Soloff.
Nel 2006 ha inciso, insieme a Vito Ranucci e ai “Musicisti di Napoli – est”, un disco dal titolo “Il giardino delle delizie”, scelto come colonna sonora da Mario Monicelli per il suo ultimo film; ma è del 2009 il suo primo lavoro da solista, “Antonio Imparato 4tet – Sing & Palys – a Tribute to Chet Baker”, con il quale ha voluto omaggiare lo storico trombettista e cantante statunitense.
Nel 2010 si è esibito per il “Concerto dell’Epifania 2010” con il suo Drumless Trio per un omaggio a Chet Baker con cui ha sollevato grandi consensi sia dal pubblico che dalla critica, con elogi su alcune delle più importanti testate giornalistica nazionali.
Con il gruppo Antonio Imparato Hammond Trio, in cui opera anche come compositore, ha inciso un disco omonimo che comprende alcuni dei brani che hanno segnato la storia del jazz, del soul e della canzone italiana.

L’ingresso ai concerti (lunedì, mercoledì e venerdì, ore 22.00) ed alle mostre (venerdì, ore 21.00) è completamente libero e senza alcun obbligo di consumazione.

Per info e prenotazioni:
Capri Jazz Bar
via Pastore,42
Battipaglia (Sa)
tel.: 0828 300124

L’addetto stampa
Alessandra De Vita
cell.: 349 8709870

___________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

13 gennaio, 2012 Posted by | Arte, Jazz, Musica | , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: