MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 16 settembre i Virtuosi di San Martino al Tempio di Nettuno per il terzo appuntamento del Festival delle Ville Flegree

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Terzo appuntamento per il Festival delle Ville Flegree.
Venerdì 16, alle ore 21,00 c’è il concerto dei Virtuosi di San Martino con “Nel nome di Ciccio”: omaggio al grande Nino Taranto con una esilarante carrellata di canzoni, brandelli, situazioni, tratti dal vastissimo repertorio del teatro di avanspettacolo, della rivista, del teatro musicale.
Il luogo che farà da scenografia è il Tempio di Nettuno (in via Terracciano), nei pressi dell’Anfiteatro Flavio.
Installazioni artistiche di Enzo Palumbo e Mina Di Nardo, visita archeologica associazione Nemea, degustazione Crystal Ricevimenti.
Il Tempio di Nettuno offre uno scenario unico ed esclusivo poiché rappresenta il più grande complesso termale dell’antica Puteolis realizzato nel II sec. d.C., testimonianza dei grandi fasti di un’antica cultura.

Ingresso tutto incluso: previa iscrizione associativa (che si può fare all’ingresso) euro 15.00.
Info:
349.6352376
e-mail: associazionedefalla@virgilio.it

Ideatore e direttore artistico Alessandro Petrosino.
Patrocino morale dell’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e del Forum delle Culture Napoli 2013

Il prossimo appuntamento è per venerdì 23 settembre (ore 21.00) a Villa di Livia: musica e video sui Campi Flegrei con il gruppo Koinè Ensemble.
L’Ensemble commenta dal vivo filmati di diversi autori sul territorio flegreo e sul tema del mare. Dalla città sommersa ai monumenti archeologici, dall’arte al sociale.

I Virtuosi di San Martino
I Virtuosi di San Martino rivisitano la “macchietta”: dal celeberrimo Ciccio Formaggio a Nicola Quagliarulo, da Carlo Mazza e Rosa Pezza a Cosima.
Si tratta di teatro musicale in senso stretto, e non è un caso che questa forma di arte scenica fosse frequentata dai più grandi attori del Novecento:
Nicola Maldacea, Ettore Petrolini, Raffaele Viviani, Totò, Aldo Fabrizi, lo stesso Taranto e perfino un giovane Eduardo.
I Virtuosi di San Martino sono Roberto Del Gaudio voce, (tammorra, ghiaia), Luca Bagagli violino (putipù,voce), Federico Odling violoncello (bongos, voce), Vittorio Ricciardi flauto (temple-bloks, voce) e Maurizio Villa chitarra (guiro, voce).

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

14 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Musica | , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 18 settembre la pianista Veronika Reznikovskaya ospite della rassegna Maggio dei Monumenti-Maggio della Musica

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Domenica 18 settembre, alle ore 11, nella Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli, riprende dopo la pausa estiva la XIV edizione del Maggio della Musica, l’unica rassegna musicale a organizzare i propri concerti in luoghi d’arte grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli.
Quello di domenica 18 è il penultimo appuntamento della manifestazione di quest’anno e vedrà protagonista una delle pianiste e cantanti d’opera più dotate della sua generazione: Veronika Reznikovskaya.
Figlia di due musicisti ben noti a San Pietroburgo, la Reznikovskaya ha debuttato addirittura a 12 anni alla Grande Sala della Philarmonic Society di San Pietroburgo.
Si è poi laureata al Conservatorio della stessa città in due specialità pianoforte e canto, distinguendosi in entrambi.
Da allora non ha mai smesso di esibirsi nel mondo riscuotendo ovunque un gran successo di pubblico e di critica sia come cantante che come pianista.
A Napoli, per il Maggio della Musica l’artista presenterà un’inconsueta antologia delle sonate di Wolfgang Amadeus Mozart: la Sonata KV 457 in do minore e la Sonata KV 545 in do maggiore, raramente eseguite, e la Sonata KV 332 maggiormente conosciuta dagli appassionati.
Il programma prosegue con Fantasia su temi delle Nozze di Figaro di Mozart di Franz LisztFerruccio Busoni.

L’Associazione Maggio della Musica è presieduta da Luigia Baratti.
Main sponsor BNL-Gruppo BNP PARIBAS.

Costo del biglietto
Intero: 20 euro
Ridotto: 15 euro

Biglietteria
Villa Pignatelli (da un’ora prima dell’inizio del concerto) e nelle prevendite abituali

Ufficio Stampa
Raffaella Tramontano
Cell.: 392 8860966 / 338 8312413
e-mail: raffaella.tramontano@libero.it

Associazione Maggio della Musica
Via Domenico Fontana 39
80128 Napoli
Tel/fax: 081 6131338
e-mail: maggiodellamusica@libero.it
sito web: www.maggiodellamusica.it

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

14 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Maggio della Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Villa Pignatelli | , | Lascia un commento

Giovedì 15 settembre al Top Audio Video Show di Milano la Fonè presenta il recente cd inciso da “I Musici” per celebrare i 60 anni di attività

Critica Classica di Marco del Vaglio:

È dedicato ad Antonio Vivaldi l’ultimo disco dei Musici, storico ensemble romano che nel corso della stagione 2011/2012 festeggerà il 60° anniversario di attività.
Il disco sarà presentato da Fonè il 15 settembre in occasione del Top Audio Video Show, la più importante manifestazione italiana dedicata all’audio, all’audio-video e all’home automation, che si terrà a Milano dal 15 al 18 settembre.
Il disco, realizzato in un formato ad alta definizione, sarà distribuito da tre canali digitali: HDtracks, LINN Records e BELIEVE. E da questi su iTunes, eMusic, Napster, 7digital.
Il CD contiene due Sinfonie e nove dei 44 Concerti per archi e continuo, tra cui il celebre Concerto RV 163 in si bemolle maggiore “Conca”, con il quale Vivaldi rese omaggio allo stile d’Oltralpe.
Il disco è un omaggio sincero a Vivaldi, mentore ideale dei Musici, che proprio dell’esecuzione della sua musica sono stati pionieri nel secondo dopoguerra, insieme a Ricordi che ne curò la prima edizione critica.
Nel 1956, infatti, i Musici, ospiti della stagione concertistica 1956/1957 della Società del Quartetto di Milano, presentarono un programma rarissimo, “un’opera senza precedenti” scriverà Garzanti, che apriva per la prima volta la strada all’esecuzione della musica italiana del ‘700.
Il programma conteneva uno dei dodici Concerti Grossi di Arcangelo Corelli, una rarità di Giuseppe Giordani e le “Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi, queste ultime incise nel 1955 per Philips.
L’incisione passò poi alla storia per un doppio primato: essere stato il primo disco di musica classica dell’etichetta, e aver venduto oltre 25 milioni di copie nelle diverse edizioni (disco di Platino con Diamante).
Partiti da Vivaldi, dunque, i Musici tornano a Vivaldi con questo festoso disco dei sessant’anni, che propone con disciplina ed estro, “armonia” e “invenzione”, il suono italiano, caldo e cantante che da sempre contraddistingue i componenti dell’ensemble romano.
Sebbene sposino un’idea più moderna di Barocco, i Musici restituiscono perfettamente il “retto comporre” e l’ “estro imprevedibile” voluto da Vivaldi (Il cimento dell’armonia e dell’invenzione), condotto ora nei ritmi incalzanti degli Allegro, ora nelle distese liriche degli Adagio.
Il disco segna per l’ensemble un ritorno alla musica del ‘700, dopo aver esplorato il ‘900 con l’incisione del Concerto per archi che Nino Rota compose appositamente per i Musici nel 1965 (in Serenata Italiana, Fonè, 2009).
Anche il programma “I Musici’s Oscars”, che il gruppo presenta nei concerti del 60° anniversario, comprende alcuni nuovi lavori scritti ad “uso de I Musici” da Ennio Morricone, Luis Bacalov e Ryuichi Sakamoto.
I Musici suonano esclusivamente con corde Pirastro.

Claudia Cefalo
studiomusica press|pr
ufficio stampa – press agent

ph. (+39) 059.245486 ext. 0118
mob. (+39) 340 48 91 682
email: claudia.cefalo@studiomusica.net
skype: claudia.cefalo
__________________________________________________________________________

I Musici
La vicenda de I MUSICI è straordinaria e irripetibile.
Nati nel 1951, sono il più antico gruppo da camera in attività.
Pionieri nell’esecuzione della musica italiana del Settecento, con la prima incisione in assoluto delle “Quattro Stagioni” di Vivaldi (primo disco di musica classica della Philips, 1963), hanno battuto ogni record di vendita per l’epoca: oltre 25 milioni di copie nelle varie edizioni (disco di Platino con Diamante).
Nel corso di 60 anni di attività hanno collezionato una serie importante di primati: hanno girato il primo film-video musicale classico negli anni ’70 e portato il nome di Roma, dell’Italia e della musica italiana nel mondo, spaziando con il loro repertorio dal Settecento alla musica contemporanea.
Hanno composto espressamente per I Musici: Nino Rota, Ennio Porrino, Valentino Bucchi, Louis Bacalov, Ennio Morricone, tra gli altri.
L’ensemble si è sempre avvalso di strumentisti di altissimo livello che, anche al di fuori del complesso, hanno continuato a brillare di luce propria: Franco Tamponi, Felix Ayo, Roberto Michelucci, Salvatore Accardo, Pina Carmirelli, Federico Agostini, Mariana Sirbu, Antonio Salvatore, Arnaldo Apostoli, Italo Colandrea, Anna Maria Cotogni, Walter Gallozzi, Luciano Vicari, Dino Asciolla, Aldo Bennici, Paolo Centurioni, Carmen Franco, Alfonso Ghedin, Bruno Giuranna, Enzo Altobelli, Mario Centurione, Francesco Strano, Lucio Buccarella, Maria Teresa Garatti.
I MUSICI sono regolarmente ospiti dei più importanti festival internazionali e svolgono un’intensa attività concertistica nelle sale da concerto e nei teatri più prestigiosi, quali il Festival Internazionale “G. Enescu” di Bucarest, il Teatro Colon di Buenos Aires, la Carnegie Hall e il Lincoln Center di New York, lo “Spring Festival” di Budapest, la Sunthory Hall e la Opera City di Tokyo, la Musikverein di Vienna, la Philharmonie di Berlino, il Palau de la Musica di Barcellona, il Seoul Arts Center, la Boston Simphony Hall, lo Shanghai Concert Hall e tante altre.
I MUSICI hanno inciso per molti anni in esclusiva per la Philips. La loro produzione discografica, una vera e propria miniera di opere di autori del ‘700, ‘800 e ‘900, è stata ripetutamente premiata da giurie specializzate: Grand Prix de l’Acadèmie Charles Cros, Grand Prix International du Disque, Edison Award, Deutsche Schallplattenpreis, Grand Prix des Discophiles.
Recentemente hanno inciso per la Sony Classics e hanno intrapreso una significativa collaborazione con la Fonè realizzando nel 2009 due nuove incisioni discografiche: “Serenata Italiana” e “Concerts and Follies in Pergolesi’s time”.
Nel 2011, in occasione delle celebrazioni per il 60° anniversario della nascita del gruppo, I Musici hanno inciso, sempre per Fonè, i “Concerti per archi e continuo” di Antonio Vivaldi.
Nella stagione concertistica 2011/2012, I MUSICI festeggeranno il 60° anniversario della loro fondazione.

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

14 settembre, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Musica, Musica classica | , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: