MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

A Vallo della Lucania da lunedì 1 a mercoledì 3 agosto il “Vallo Blue Note”

Critica Classica di Marco del Vaglio:

L’Associazione Cilento Musica nasce con l’intento di attivare iniziative musicali e culturali, anche in collaborazioni con altri Enti, Associazioni e/o Scuole, per la promozione della persona e della qualità della vita attraverso la musica.
In questa ottica è nata la rassegna Vallo Blue Note realizzata con il patrocinio del Comune di Vallo della Lucania ed in sinergia con alcune risorse umane del territorio cilentano.
L’appuntamento prevede tre concerti nella piazzetta Pinto di Vallo della Lucania, il 1° agosto con il Jazz Mediterranèe Project in cui suonano Umberto Guarino alla batteria, Antonio Onorato alla chitarra, Marco Zurzolo al sax che formano l’ossatura del gruppo, con l’aggiunta di Vincenzo Danise al piano e Davide Costagliola al basso.
Il 2 agosto appuntamento con il blues proposto dalla formazione Blue Bullet formata da Tommaso Bruno alla voce, Totò Allozzi alle tastiere, Mino Berlano al basso, Rosario Scotti alla chitarra e Peppe Parisi alla batteria.
Il 3 agosto il chitarrista Nico Di Battista proporrà due set musicali, il primo con il Debora Lombardo Sextet formato da Debora Lombardo alla voce, Mario Zara al piano, Nico Di Battista alla chitarra/basso, Claudio Bonadè al sax, Dario Chiazzolino alla chitarra e Gianluca Fuiano alla batteria.
Nel secondo set si esibirà il Nico Di Battista Trio con Gianluca Fuiano alla batteria e Claudio Bonadè al sax.
Grazie alla volontà dei fondatori, tra cui c’è da segnalare la presenza di Luciano Maglioccola musicista della storica formazione degli Showmen, si è giunti all’idea di realizzare l’Associazione Cilento Musica e tracciarne le linee guida che saranno presentate durante la rassegna Vallo Blue Note.
In particolare da settembre sarà lanciato un concorso di idee per la realizzazione del logo di Cilento Musica, sarà fatto uno screening tra i musicisti cilentani per approntare i provini per la creazione dell’Orchestra Stabile Cilentana, sviluppare un protocollo d’intesa con le scuole cilentane per la formazione della giuria del Festival della Cicala 2012 e l’avvio dei protocolli d’intesa con le amministrazioni locali e le pro loco per la realizzazione del circuito in cui inserire i concerti dell’Orchestra Stabile Cilentana.

Media e Comunicazione
May Day News
www.maydaynews.it

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

28 luglio, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Jazz | , , , , , | Lascia un commento

I “Pomeriggi in Concerto” di Napolinova chiudono all’insegna del pianismo pugliese con gli allievi del Master Internazionale tenuto da Antonio Pompa-Baldi

Nella “Sala delle Conferenze” del Museo Archeologico Nazionale di Napoli si è svolto l’ultimo appuntamento con la decima edizione estiva dei “Pomeriggi in Concerto” di Napolinova, rassegna la cui direzione artistica è affidata ad Alfredo de Pascale.
Protagonisti del saggio di chiusura sono stati i partecipanti del Master Internazionale di pianoforte, tenuto dal maestro Antonio Pompa-Baldi, foggiano trapiantato negli Usa, dove ricopre il ruolo di “Distinguished Professor of Piano” al Cleveland Institute of Music, nomina ricevuta per chiara fama.
Proprio Pompa-Baldi, prima di lasciare la ribalta ai suoi allievi, ha voluto dare un contributo personale all’incontro, descrivendo quanto sta avvenendo negli Usa per le celebrazioni legate al bicentenario della nascita di Liszt.
Il recital si è aperto con il trevigiano Luciano Boidi, appena quindicenne, ma già dotato di grande personalità, che ha eseguito il primo tempo della Sonata op. 10, n. 1 di Beethoven, gli Studi n. 1 e n. 4 di Liszt (dai dodici Études d’exécution transcendante, op. 1) ed il celeberrimo “Invito alla Danza” di Carl Maria von Weber, noto soprattutto nella versione orchestrata da Berlioz.
Abbiamo quindi ascoltato Francesca Testa, allieva del Conservatorio napoletano di S. Pietro a Majella, che si è ben confrontata con il movimento conclusivo della Sonata n. 8 in do minore, op. 13 di Beethoven, meglio conosciuta come “Patetica” e con uno Studio di Mendelssohn.
E’ stata poi la volta della tarantina Fernanda Damiano, una vecchia conoscenza, a dispetto dei suoi sedici anni, che ha interpretato la complessa Ballata n. 2 in si minore di Liszt, denotando grande concentrazione e notevole sicurezza interpretativa, indici di un cammino costante e progressivo verso la maturità artistica.
Ultimi due interpreti, Simona Aprile e Antonio Russo, anche loro pugliesi, con la pianista che ha affrontato il movimento iniziale della Fantasia, op. 17 di Schumann e Jeux d’eau di Ravel, destando impressioni molto favorevoli, in particolare nell’esecuzione del pezzo dell’autore francese.
Dal canto suo, Russo ha mostrato una buona solidità, dando vita ad una esibizione di notevole spessore, sia quando ha proposto il primo movimento della Sonata op. 10, n. 3 di Beethoven, sia nello Scherzo in si bemolle minore n. 2, op. 31 di Chopin.
Nel complesso il recital ha evidenziato l’elevato livello di tutti i partecipanti, frutto di una sinergia fra il talento dei singoli ed i consigli e suggerimenti forniti dal maestro Pompa-Baldi durante il breve ma intenso Master.
A tal proposito si deve constatare come, in ambito meridionale, da alcuni anni a questa parte, stia emergendo prepotentemente una scuola pianistica pugliese, molto vicina a togliere il primato a quella napoletana.
Chiudiamo con un paio di considerazioni, una sugli spettatori, l’altra relativa alla rassegna.
Riguardo al pubblico, sempre numerosissimo, risultava a tratti estremamente indisciplinato.
Nell’occasione l’apice è stato raggiunto da un videoamatore ed un fotografo, vicinissimi al pianoforte, che hanno rischiato di far perdere la concentrazione agli esecutori, e da una signora che ha portato il suo cane, dimostratosi per quasi l’intero concerto molto più silenzioso degli umani che lo circondavano, iniziando ad abbaiare solo durante la sonata conclusiva di Beethoven (con la padrona che, come se la cosa non la riguardasse, non ha pensato nemmeno un attimo di allontanarsi dalla sala insieme all’animale, attirandosi le sacrosante ire dei vicini).
Relativamente alla rassegna, essa ancora una volta ha raggiunto pienamente il suo scopo, che è quello di dare alle giovani promesse la possibilità di esibirsi davanti ad un pubblico, cosa che, soprattutto in un periodo come quello attuale, diventa sempre più difficile.
Se aggiungiamo il notevole riscontro di spettatori, e un livello costantemente buono dei musicisti, non possiamo che ringraziare il direttore artistico Alfredo de Pascale, artefice di una manifestazione, giunta ormai alla decima edizione, cifra che per Napoli rappresenta un vero e proprio record.

Marco del Vaglio

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

28 luglio, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Pianisti | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 29 luglio il Premio Banca Monte dei Paschi di Siena sarà assegnato ad un giovane talento della classe di pianoforte

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Domani (29 luglio) a Siena, durante il saggio finale della classe di pianoforte tenuta da Joaquín Achúcarro all’Accademia Chigiana, verrà assegnato il Premio Banca Monte dei Paschi, una borsa di studio che permette ad un giovane talento chigiano di proseguire il percorso formativo e affinare le sue doti artistiche.
La borsa di studio, che testimonia la volontà della Banca Mps di sostenere la cultura e il lavoro dei giovani musicisti, ogni anno viene assegnata a un diverso corso di perfezionamento: quest’anno sarà “contesa” tra gli allievi della classe di pianoforte.
Nel pomeriggio di domani (29 luglio) una apposita commissione costituita dal docente chigiano Joaquín Achúcarro, da Giovanni Arduini in rappresentanza di Banca Monte dei Paschi e da Aldo Bennici, direttore artistico dell’Accademia Chigiana, deciderà il vincitore che verrà reso noto durante il saggio finale in programma alle ore 21.15 a Palazzo Chigi Saracini.
Protagonisti dell’appuntamento saranno gli allievi Giovanni Santini (Italia), Manuel Jesus Corbacho Gomez (Spagna), Mauricio Arias Esguerra (Colombia), Yumi Palleschi (Italia), Alvise Pascucci (Italia), Stefano Ruiz De Ballestreros (Italia) e Thomas Schwan (Italia), che si cimenteranno in pagine di Prokof’ev, Skrjabin, Szymanovski, Brahms, Rachmaninov, Liszt, Debussy e Ravel.

Sempre domani (29 luglio) Palazzo Chigi Saracini ospiterà anche, alle ore 17.30, il concerto finale del corso di chitarra tenuto da Oscar Ghiglia.
Per gli allievi, provenienti da Germania, Italia, Repubblica Ceca, Lituania, Montenegro e Giappone, il programma prevede musiche di Dowland, Scarlatti, Weiss, Sor, Mertz, Tansman, Petrassi, Asencio, Josè, Castelnuovo-Tedesco, Albèniz, Rodrigo e Brouwer.

Entrambi i saggi, aperti al pubblico, sono a ingresso libero.

Per informazioni
tel.: 0577 22091
sito web: www.chigiana.it

Ufficio stampa Accademia Musicale Chigiana
Agenzia Freelance
tel. 0577 219228 – 272123
Sonia Corsi
cell. 335 1979765
Agnese Fanfani
cell. 335 1979385
e-mail: relazioni@chigiana.it o info@agfreelance.it

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

28 luglio, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Chitarristi, Musica classica, Musica da camera, Pianisti | , , , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: