MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Mercoledì 20 aprile la musica contemporanea a “Convivio Armonico”

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Mercoledì 20 aprile, ore 20.00, al Teatro Sancarluccio di Napoli in Via San Pasquale a Chiaia, 49, nell’ambito della stagione “Convivio Armonico” – IX Edizione, a cura di Area Arte, si terranno il concerto “Ai piedi del monte” con Girolamo De Simone (pianoforte), Max Fuschetto (oboe, sax) e Franco Mauriello (clarinetto), e la presentazione del numero speciale di KONSEQUENZ, rivista di musiche contemporanee nata a Napoli nel 1994.

Costo del biglietto: 10 Euro con omaggio della rivista (il concerto non è compreso nelle CARD)

18 anni… in pagina!

Alla fine del ’93 si consolida un progetto editoriale nato da convergenze e diversioni tra intellettuali, musicisti, critici e giornalisti. Nel gennaio del 1994 nasce Konsequenz, rivista musicale diretta da Girolamo De Simone in grado di offrire ampi spazi critici alla riflessione estetica sulle nuove musiche. Il primo passo è quello di coinvolgere i musicisti Giancarlo Cardini, Daniele Lombardi e Riccardo Risaliti. Un contributo essenziale per la fabrica di un prodotto omogeneo è offerto dalla competenza di Francesco Bellofatto e di Alfredo D’Agnese, giornalisti di calibro e di grande esperienza redazionale. Col passare degli anni appaiono tante firme di rilievo: Giampiero Bigazzi, Gabriele Bonomo, Michele Bovi, Paolo Castaldi, Enrico Correggia, Enrico Cocco, Renzo Cresti, Roberto Doati, Mario Gamba, Angelo Gilardino, Max Fuschetto, Giuseppe Limone, Guy Livingston, Sergio Ragni, Giulio de Martino, Manlio Sgalambro, Tommaso Tozzi, Federico Vacalebre, Luigi Verdi, Claudio Bonechi.
Importanti fiancheggiatori di grande prestigio, purtroppo oggi scomparsi, saranno Miriam Donadoni Omodeo, Pietro Grossi, Luciano Chailly, Giuseppe Chiari. Konsequenz pubblicherà lavori di Luc Ferrari, Iain Chambers, Albert Mayr, Marco Boccitto, Walter Veltroni, Dino Villatico. Dopo due fortunate edizioni, Konsequenz compie 18 anni e continua con coerenza comunitaria, ma nella purezza della logica associativa non-profit, con edizioni cartacee e digitali, a lanciare sogni, consegnare memorie, scatenare vortici ed effervescenze sonore.
Il numero speciale del nuovo volume di Konsequenz, intitolato Blanc et Noir, ospita scritture, note, liriche, contributi di:

Paolo Uva, Mi è apparso Keith Jarrett (racconto dello straordinario concerto al San Carlo)
Angelo Pretolani, Sotto il selciato c’è la spiaggia
Giulio de Martino, Una moratoria della creatività
Maurizio Piscitelli, Anche a scuola… musica nova
Luca Buonaguidi, L’Universo Assente
Daniele Lombardi, Art Dessert
Antonio D’Agostino, Pantano degli spiriti
Max Fuschetto, Nuragas
Paola D’Ajello Caracciolo, Stanze
David Capone, Are you experienced?
Vincenzo Liguori, La musica non ama le parole
Girolamo De Simone, Silenzi
Teresa Tufano,‘a Maronna e’ l’Arco
Luca Buonaguidi, Ciò che eternamente spira
Carlo Mormile, Diario di bordo
Antonello Neri, ImprovvisAzioni vesuviane
Ciro de Rosa Popular Games
Francesco Bergamo, Ai piedi del monte

Altre informazioni e materiali: http://www.konsequenz.it

Programma del concerto

Max Fuschetto, A sud delle nuvole
Max Fuschetto, Fase Rem
Max Fuschetto & Franco Mauriello, Two lines for Sax e Clarinetto
Girolamo De Simone, Antico canto siriano (prima esecuzione assoluta)
Girolamo De Simone, L’inno di Giovanni
Girolamo De Simone, Canto dell’Arco (versione per pianoforte)
Girolamo De Simone & Max Fuschetto, memoria per il Giappone

“Il pianoforte, in fin dei conti, è uno strumento a corde percosse: la percussione avviene attraverso martelletti in legno azionati da una tastiera. Proprio per il fatto che si tratta ‘anche’ di uno strumento a percussione, la più bella utopia rincorsa dai pianisti di tutti i tempi è stata quella di tramutarlo in qualcosa di differente. Che emulasse il canto, l’organo, l’orchestra, tutto è apparso legittimo, purché lo strumento apparisse in grado di superarsi continuamente, dire qualcosa di più, magari qualcosa di definitivo.
Così, la caratteristica che lo ha reso davvero unico è stata la lotta contro i limiti del suono e la resistenza dei materiali. Ovvero una lotta tipicamente spirituale. Il pianismo di Girolamo De Simone è stato definito in molti modi: uno di quelli che più si avvicina a descriverlo richiama un tocco evanescente, sospeso, che ricorda quel medesimo anelito di trascendenza…”

Prossimo appuntamento
29 – 30 aprile (ore 21.00) e 1 maggio (ore 18.30): Il pappagallo di Mahler
con Rosa Montano (mezzosoprano), Giusto D’Auria (baritono), Livio De Luca (pianoforte).
Compagno d’avventura: Massimo Lo Iacono
Musiche di Gustav e Alma Mahler

Per ulteriori informazioni
Area Arte
Associazione Culturale Mediterranea
Centro di ricerca sul ‘700 Napoletano
Via S.Pasquale a Chiaia, 49
Napoli
Tel.: 081-405000 – 081-426161
Cell.: 3472430342
e-mail: areaarte@lemusichedacamera.it;ensemble@lemusichedacamera.it
sito web: www.lemusichedacamera.it

Teatro Sancarluccio
Via San Pasquale a Chiaia, 49
80121 Napoli
Tel: 081405000
Fax: 081426161
e-mail: sancarluccio@teatrosancarluccio.com
Sito web: www.teatrosancarluccio.com

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**
il Video Ufficiale dal CD
NEFELI di Susanna Canessa:

CALEB MEYER
watch on YouTube!Click here

Annunci

19 aprile, 2011 Posted by | Agenda Eventi, Area Arte, Musica | , , , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: