MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Taccuino personale di Francesco Canessa: IL SAN CARLO VOLA IN CILE SENZA L’OPERA DI MARTONE

Il San Carlo vola in Cile senza l’ opera di Martone di Francesco Canessa
Da La Repubblica edizione Napoli del 6/XI/2010

In bocca al lupo al San Carlo, che vola  lontano da casa per dar spettacolo in Cile. Farà benissimo, la musica è giusta e i <sancarliani> suonano e cantano al meglio, quando vanno oltr’Alpe, figurarsi oltre Oceano. Far bella figura all’estero è tradizione antica e collaudata del Teatro di Napoli, che fu il primo a mettersi in viaggio, dopo la guerra per andare nientemeno che a Londra e non per una semplice tournée, ma per una vera e propria stagione al Covent Garden. Era il settembre del 1945 e la storica Royal Opera House era in piedi per miracolo, ma l’attività restava ferma, perché decimati erano la sua orchestra e il coro, i tecnici. A Napoli il San Carlo, anch’esso sostanzialmente illeso dopo bombardamenti drammatici quanto quelli  di Londra, era stato requisito dal Comando delle Truppe Britanniche nell’ottobre del ’43 appena cinque giorni dopo l’ingresso degli Alleati in città. Fu assegnato alle competenze della 56ma Area comandata dal generale Cripps, ma chi provvide a ridar vita alle strutture, a richiamare il personale, ad organizzare i primi spettacoli fu un giovane ufficiale subalterno, il capitano Peter Francis che di suo era un melomane e sapeva tutto di Rossini, Donizetti e della storia del San Carlo. Fu lui l’uomo chiave della rinascita del Teatro, cui periodicamente ancora fa visita, longevo e attivo com’è, grazie a Dio. Sua fu l’idea e suo il merito dell’impresa coraggiosissima di portarlo pari-pari a Londra, evento che dette il via all’ immediato riaffermarsi della nostra cultura musicale nei Paesi vincitori e nel mondo. In una sala del Covent Garden c’era, prima dell’ultimo rifacimento, una targa che ricordava quella riapertura col San Carlo e il senso di fratellanza universale della musica che quella presenza riaffermava. In cartellone Traviata, Bohéme, Rigoletto,Tosca, Barbiere di Siviglia, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Madama Butterfly, 57 rappresentazioni dal 5 settembre al 25 ottobre di quel 1945. Poi toccò a Parigi per l’anniversario verdiano (Giovanna d’Arco e Un ballo in maschera all’Opèra, Messa di Requiem nella Chiesa de La Madeleine) e Strasburgo, più tardi al Festival di Edimburgo e poi in Brasile, a Rio de Janeiro e San Paulo e ancora in Europa, Ungheria, più volte l’una e l’altra delle due Germanie e ancora negli Stati Uniti a New York e Charleston, in Grecia al Teatro di Epidauro, in Giappone. Arriva ora un nuovo viaggio, anch’esso di rinascita, visti i tempi che viviamo. E l’ex soprintendente di lungo corso, che firma questa nota e che tante di quelle esperienze ha vissuto, rinnova ai vecchi compagni d’arte gli auguri che lo scaramantico <in bocca al lupo> implicitamente contiene. Lo fa superando un piccolo rammarico: che per l’opera che si va a rappresentare, il Così fan tutte mozartiano, rimanga nei depositi il festeggiatissimo allestimento sancarliano di Mario Martone, talento nostrano di fama internazionale, testimonianza d’un modo moderno di pensare l’opera nato tra le mura di casa nostra. Piacque a tutti ed anche a Claudio Abbado che lo scelse e ne chiese il prestito per una propria tournée con Ferrara Musica e la Mahler Chamber Orchestra. Al suo posto ne viaggia un altro, che sta tra quelli che Abbado aveva scartato, di proprietà del Piccolo Teatro di Milano, ove nacque nel 1997. E’opera postuma di Giorgio Strehler, scomparso prima di completarne la regia. Causa della preferenza sarebbe il fondale del prologo – la scena della scommessa – che rappresenta la facciata del San Carlo prima dell’incendio del 1816. E che si vuol mostrare ai Cileni. Fosse stato per me, avrei messo in valigia una stampa comprata da Bowinkel a Santa Lucia e mi sarei portato Martone.

Francesco Canessa

Klikka qui per leggere gli altri articoli del Taccuino

***********************************

Nefeli,il nuovo Cd di Susanna Canessa da ora  scaricabile online su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci

10 novembre, 2010 Posted by | Campania, Canto, Cultura, Francesco Canessa, Giornalisti, Italia, Musica, Napoli, Opera, Regioni, Registi, Teatro San Carlo | , , , , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: