MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Avellino, al Conservatorio: Letteratura “Musa” della musica

29 aprile- 8 maggio- 10 e 22 ottobre 2008 ore 10,00
AUDITORIUM del CONSERVATORIO di Musica “D. Cimarosa” di Avellino

LETTERATURA: “MUSA” della MUSICA

Percorso comparativo sistematico
nell’ambito del
PROGETTO D’ ISTITUTO A.A. 2007/ 2008
a cura del M° MARIA PIA CELLERINO
Realizzato in collaborazione con gli allievi delle classi di:
Canto, Esercitazioni corali, Musica da Camera, Pianoforte principale, Storia della Musica, Violino.
Voce recitante: Antonella Forino

Interessante connubio, quello tra poesia e musica!
Nell’antica Grecia, quest’ultima serviva ad accompagnare i canti. Letteratura e filosofia rivestivano un ruolo importantissimo nella società.
Il canto era il vero protagonista. La voce, strumento primario, si serviva di strumenti rudimentali
( Lira, Aulos) per l’accompagnamento, a seconda della circostanza.
Pian piano le parti si invertirono, gli strumenti si evolsero e divennero un vero, importante punto di riferimento ( ad esempio il flauto a Tebe, la Cetra a Sparta).Protagonisti primari, resero la Musica strumentale un’arte autonoma, invertendo praticamente la gerarchia voce-strumento.
In epoche più vicine ai nostri giorni, i poeti si trovarono a collaborare in maniera significativa con i compositori, scrivendo libretti d’opera che traevano ispirazione da personaggi mitologici o vicende cavalleresche ( Classicismo), per rivolgere in seguito, la loro attenzione verso gli innumerevoli stati d’animo dell’uomo o il manifestarsi della natura ( Romanticismo).
Con la rappresentazione teatrale, la Musica si trovò a rivestire un ruolo determinante: quello di dilettare le Corti, prima, e di influenzare le masse, poi.
Voce e musica collaborarono quasi equamente per il raggiungimento di tale scopo.

I nostri appuntamenti sono rivolti a composizioni di varie epoche, che hanno un comune denominatore: la “fusione” tra letteratura e musica. Ovvero, il desiderio del musicista di animare di volta in volta un brano letterario che lo abbia particolarmente colpito; sia esso una poesia, o la descrizione di uno stato d’animo, regalando all’ascoltatore non solo l’emozione di questa evocazione, ma svolgendo una vera e propria opera divulgativa del brano in questione.

Questo progetto è il risultato di un interessante e appassionante ricerca destinata ad un pubblico di studenti, con l’intenzione di abbattere le separazioni tra i due generi artistici e di avvicinarlo alla musica, proponendo loro poeti e letterati ampiamente trattati nel loro percorso di studio.
Oltre ai due appuntamenti primaverili, sono previsti altri due concerti nel mese di ottobre: il 10 e il 22 ( al quale seguirà una tavola rotonda), sempre presso l’Auditorium “Vincenzo Vitale” alle ore 10,00.

Il mio più sentito ringraziamento alla Direzione, al Presidente e a tutti i colleghi che con la loro preziosa collaborazione hanno reso possibile la realizzazione di queste manifestazioni innovative.
Un ringraziamento particolare è rivolto agli allievi, protagonisti e spettatori, veri ispiratori di questi incontri.

Maria Pia Cellerino

28 aprile, 2008 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Letteratura, Musica, Regioni | , | 1 commento

Il coro della Leonessa chiude i concerti di primavera

Mercoledì 30 aprile ore 20,30
Chiesa Evangelica Luterana
via Carlo Poerio, 5
CONCERTI DI PRIMAVERA
presieduta da Riccardo Bachrach.
Coordinatrice culturale dell’evento Luciana Renzetti.

IL CORO DELLA LEONESSA

Un programma insolito con le colonne sonore di celebri film e musical

il “Coro della Leonessa” chiuderà la decima edizione dei CONCERTI DI PRIMAVERA organizzata dalla Comunità Evangelica Luterana presieduta da Riccardo Bachrach. Coordinatrice culturale dell’evento Luciana Renzetti.
Diretto da Carlo Forni e con Eduardo Bochicchio al pianoforte, il Coro della Leonessa (formato da 6 soprani, 6 contralti, 7 tenori e 5 bassi) offrirà un concerto insolito in cui saranno protagoniste le colonne sonore di celebri film e musical.
Si ascolteranno brani di Rodgers e Hammerstein da “Tutti appassionatamente”, di Bernstein e Sondheim dal celebre “West Side Story” e i temi più famosi dei film “Ghost”, “Il Mago di Oz” e “Mary Poppins”.

L’ingresso ai concerti è libero

28 aprile, 2008 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Campania, Chiesa Luterana, Concerti, Coristi, Italia, Musica, Napoli, Pianisti, Rassegne, Regioni | | Lascia un commento

Napoli,”Eros e Thanatos”tra poesia e realtà

Per il ciclo “incontri con l’autore”

promosso dalla Società Dante Alighieri

Venerdì 2 Maggio 2008, ore 17
presso la libreria Treves
piazza del Plebiscito Napoli

Antonio Spagnuolo

parlerà sul tema

“Eros e Thanatos tra poesia e realtà”

28 aprile, 2008 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Letteratura, Libreria Treves, Libri, Uncategorized | | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: