MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Napoli, 2° festival della Musica da Camera

2° Festival di Musica da Camera

Doppio appuntamento per il week end.
Sabato 12 aprile la presentazione di un volume su Orazio Fiume e il concerto Mon cher violin.
Domenica 13 concerto del gruppo Slow Food Music 3+1

Sabato 12 aprile, ore 18 e domenica 13, ore 21, a Palazzo Carafa di Maddaloni due nuovi appuntamenti con il 2° Festival di Musica da Camera promosso dall’Assessore ai Beni Culturali della Provincia di Napoli, Antonella Basilico, e organizzato dal Centro Italiano di Musica da Camera con l’Associazione Mario Pilati.
Due i momenti che caratterizzeranno la serata di sabato: il primo (ore 18 ) con la presentazione del volume “Orazio Fiume, musicista del Novecento” di Annamaria Giannelli, il secondo con il concerto “Mon cher violin” (ore 19).
Il volume su Orazio Fiume è un pregevole lavoro dedicato alla figura di un compositore pugliese – era nato a Monopoli – che ha avuto pieno risalto nel panorama italiano ed internazionale del Novecento. La prefazione è di Adriana Guarnieri Corazzol.
Protagonisti della parte musicale saranno il violinista Michael Guttman, definito lo “Chagall” dei violinisti dal Jerusalem Post, e la pianista giapponese Yoko Kikuchi (nella foto). Un programma particolare dedicato alle composizioni dei primi anni del Novecento, come tutti i concerti di questa seconda edizione del Festival di Musica da Camera. Si ascolteranno musiche di Cesar Franck, Guillaume Lekeu e Vieuxtemps.
Domenica 13 aprile (ore 21), sempre a Palazzo Carafa di Maddaloni, secondo appuntamento con Happening 13, rassegna trasversale del 2° Festival di Musica da Camera. Dopo il successo del nEmoGroup e Tricatiempo a marzo (le performance cadono il 13 di ogni mese da marzo a giugno), domenica sarà protagonista lo “Slow Food Music 3+1”, trio musicale composto da Francesco D’Errico pianoforte e live electronics, Daniele Esposito contrabbasso, Giulio Martino sassofoni e arricchito di un quarto elemento alla batteria, Salvatore Tranchini. Un programma tutto particolare che parte dall’idea di fondo del gruppo musicale di esplorare orizzonti sonori diversi, assaporandoli come avviene nello Slow Food, con curiosità viva e lentezza per coglierne le novità ed invitando gli ascoltatori a fare altrettanto. Titolo del concerto è “Luoghi dove il futuro attende prima di presentarsi” e partiture scritte come canovacci poco definiti.
Happening 13 offrirà non solo la musica del trio+uno ma anche spunti di riflessione e dialogo. A chi ascolterà sarà infatti proposto di intervenire su brevi citazioni filosofiche relative all’improvvisazione ed interpretazione musicale. Nelle tre sale di Palazzo Carafa di Maddaloni saranno quindi distribuite le partiture eseguite e una selezione di brevi frasi filosofiche.
Ogni performance della rassegna Happening 13 è intesa come un processo creativo che avviene esattamente mentre si svolge, mette in relazione artisti e pubblico offrendo loro la possibilità di animare le sale di Palazzo Maddaloni e dare senso agli eventi.

PER INFORMAZIONI
Tel. 081 5519188 fax 081 19579288
info@ilcircoloartistico.com; http://www.ilcircoloartistico.com
Biglietti in vendita al Box Office in Galleria Umberto
info@boxofficenapoli.it
Il prezzo del biglietto va da 7 a 10 Euro
Palazzo Carafa di Maddaloni, via Maddaloni 6.

Annunci

10 aprile, 2008 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Campania, Centro italiano di musica da camera, Concerti, Festival, Italia, Musica, Musica da camera, Napoli, Palazzo Carafa di Maddaloni, Rassegne, Regioni, Violinisti | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: