MusicArTeatro

comunicazione eventi di Musica Arte e Teatro

Venerdì 24 ottobre l’Autunno in Musica del Conservatorio di Avellino propone due concerti per pianoforte ed orchestra

Locandina Concerti di Autunno al Cimarosa 2014
Continua all’insegna del pianoforte la rassegna del Conservatorio di Avellino Autunno in Musica 2014, ma per questo appuntamento si raddoppia.
Venerdì 24 ottobre, alle ore 19.00 sul palco dell’Auditorium del Cimarosa saranno due i concerti per pianoforte e orchestra che vedranno protagonisti due musicisti di gran pregio.
Il primo presenterà il Concerto op. 16 (Allegro molto moderato, Adagio, Allegro moderato molto e marcato) di Edvard Grieg, al piano Amedeo Francesco Aurilio.
Il secondo il Concerto n. 2 op. 18 (Moderato, Adagio sostenuto, Allegro scherzando) di Sergej Rachmaninov, al piano Massimo Severino.
L’Orchestra quella del Conservatorio, diretta da Antonio Sinagra.
“Si tratta di un’occasione rara – afferma, presentando la serata, il vice direttore dell’Istituto Musicale Antonio Di Palma- perché è veramente difficile avere sullo stesso palco due concerti di questo rilievo. Ci troviamo di fronte a un caposaldo della nuova maniera di concepire il concerto per pianoforte e orchestra, di una complessità tecnica senza uguali, ma davvero commovente”.
E riguardo al concerto di Rachmaninov, è ancora Di Palma a voler sottolineare lo stato d’animo con cui il compositore, che attraversava un doloroso momento di depressione, realizzò quest’opera, il cui secondo movimento ha dato vita alla canzone di grande fama “Stay by myself” che ricordiamo come un successo di Mariah Carey.
Per entrambi i concerti il punto di svolta è da identificare nel rapporto tra pianoforte e orchestra che si stabilisce già dalle prime battute, dove ad introdurre è lo strumento solista contrariamente all’uso della prassi classica.
La scelta operata dai due pianisti per la serata del 24 ottobre è sicuramente una scelta difficile, ma consapevole in perfetto accordo con la bravura degli esecutori.

L’ingresso è gratuito

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Amedeo Francesco Aurilio
Diplomato in pianoforte nel 1986 con il massimo dei voti sotto la guida di Giovanni Carlo Cuciniello, frequenta un Corso di Perfezionamento Pianistico con Alessandro Specchi ed un Corso Triennale di Esecuzione Pianistica con Franco Medori presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma.
Successivamente consegue il Diploma in Didattica della Musica, il Diploma di Musica Corale e Direzione di Coro, il Diploma Accademico in Discipline Musicali ad Indirizzo Interpretativo Compositivo in Musica da Camera con votazione 110/110 con lode ed il Diploma Accademico in Discipline Musicali ad Indirizzo Solistico in Pianoforte con votazione 110/110 con lode.
Svolge attività concertistica come solista in formazione da camera e con orchestra sia in Italia che all’estero. Roma: Palazzo della Cancelleria, Napoli: Maschio Angioino, Ville Vesuviane, Barquisimeto Estrado Lara: Teatro Juares ( Venezuela); Cava: Badia Orchestra Filarmonica “G.Verdi”, Cortland N.Y: Dowd Fine Art Center Symphony Orchestra Department of Performing Arts S.U.N.Y; Caracas: Centro Italo-Venezolano ( Venezuela), Osaka (Giappone), Amalfi: Chiostro del Duomo, Maratea:Festival Pianistico Internazionale di Maratea e del Golfo di Policastro, Steinenbronn (Germania); Kremsmunster Sonntagsmusik auf Scloss Kremsegg ( Austria); Catanzaro: Cattedrale; Salerno: Festival Internazionale del Cinema Orchestra Filarmonica “ G. Verdi”; Foggia: Orchestra “ T.L. da Victoria” ecc..
Esplica attività didattica dal 1987 alle dipendenze del Ministero della P.I e del Ministero dell’Università e Ricerca.
Docente di pianoforte presso il C.D.M di Polla, docente di Propedeutica Musicale presso il C.D.M di Postiglione, docente di pianoforte presso il Conservatorio di Musica “N. Rota” di Monopoli.
E’ autore di diverse pubblicazioni e revisioni sulla teoria musicale, solfeggio , composizioni a carattere didattico per pianoforte a 4 mani, per coro polifonico e trascrizioni per piccola orchestra.
E’ titolare di Cattedra presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino.

Massimo Severino
Ha dato il suo primo concerto all’età di 14 anni con un programma dedicato a F. Chopin.
Si è formato sotto la guida di Aldo Tramma, Sergio Perticaroli e Andrej Jacinsky presso il Conservatorio di Musica S.nPietro a Majella di Napoli, all’Accademia di Santa Cecilia di Roma e al Mozarteum di Salisburgo.
Vincitore di premi pianistici internazionali come il Viotti-Valsesia, Sergej Rachmaninov e Porrino, ottiene incontri musicali fondamentali con Sergio Fiorentino, Vladimir Ashkenazy e Dmitri Bashkirov.
Si è esibito per prestigiose società concertistiche, dalla Sala Verdi del Conservatorio di Milano per La Società dei Concerti, all’ Auditorium Conciliazione di Roma per l’Accademia di S. Cecilia, Quadrivium di Genova per la G.O.G.,Villa Rufolo (Ravello) per “Ravello Concert’s”, Auditorium RAI (NA) per l’Associazione Scarlatti, Palazzo Ducale (VE) per Blanc et Noir, Grosse Studio Mozarteum (Salisburgo), Teatro dell’Opera del Casinò per la Sinfonica di Sanremo, Anfiteatro per Taormina Arte, Martina Franca per il Festival di Valle d’Itria, Kisinev, per la Filarmonica di Stato della Moldavia, Craiova, per la Filarmonica Oltenia, all’ Auditorium di Capodimonte (NA) per “Maggio Monumenti”.
Membro di diverse giurie di concorsi pianistici nazionali ed internazionali come il “Premio Fiorentino”e il “S. Rachamaninov”, continua la sua attività concertistica esibendosi come solista con orchestre come la Mediterranean Simphony, Orchestra, Sinfonica di Sanremo, Filarmonica di Stato della Moldavia, Nuova Orchestra di Bari, Musica Renovata, e collaborando con direttori d’orchestra come M. Marvulli, D. De Villers, M. Caldi.
Per la musica da camera ha collaborato con J.Daszak, C. Zehier, U.Danhofer per l’integrale degli Scottische Lieder di L. v. Beethoven.
Per il teatro dirige “La Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone nei teatri Ponchielli (Cremona), Morlacchi (Perugia), Comunale di Ferrara, Modena, Piacenza, Bonci (Cesena), Augusteo (Napoli). Nel marzo 2014 incide “Mi voz”, album di Tango in collaborazione con l’associazione “diMusicainMusica”.

Antonio Sinagra
Compositore e direttore d’orchestra, compie i suoi studi musicali al Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli.
Attualmente è docente al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Ha composto numerose musiche di scena, tra cui: Il burbero benefico, Il borghese gentiluomo, Estate e fumo, La pelle, Indians, Partitura (per computer e nastro magnetico), Orchestra di periferia, Risorgimento (per grande banda), Molto rumore per nulla, Ubu Roi e molte altre ancora.
Ha scritto l’opera “Delizie & Misteri Napoletani”( prima rappresentazione al Festival di Spoleto-1995) e l’opera/concerto “Sona, Sona” (1989).
E’ autore di commedie musicali tra le quali: L’Opera de’ muort’ ‘e famma, Medea di Porta Medina con Lina Sastri, Teatro Excelsior con Massimo Ranieri, Cantata di Natale per la R.A.I., Ogni anno punto e da capo, Mal’aria prodotto da Media Aetas.
Dal 1980 al 1984 compone le musiche di scena di tutti gli spettacoli di Eduardo De Filippo, fino all’ultimo lavoro “La Tempesta”, rappresentato in prima mondiale nel 1985 alla Biennale di Venezia con l’Orchestra della Fenice diretta dallo stesso autore.
Musica, su commissione dello stesso drammaturgo, le poesie che vengono rappresentate in forma di concerto dal titolo “Penziere Mieje” con la regia di Luca De Filippo.
Ha diretto in vari teatri italiani ed esteri, tra cui: Regio di Parma, Comunale di Firenze, Bologna e Modena, Filarmonica di Verona, Schauspiel di Francoforte, Auditorium della RAI di Napoli, Comunale di Buenos Aires, Comunale di Perugia.
Ha scritto le colonne sonore di vari film, tra cui: “Scusate il ritardo” di Massimo Troisi, e “Sabato, Domenica e Lunedì” per la regia di L. Wertmuller con Sophia Loren e Luca De Filippo.

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

22 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, musica sinfonica, Prima del concerto, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Mercoledì 22 ottobre al Conservatorio di Avellino proiezione dell’ArtFILM “Voluptas dolendi – I gesti del Caravaggio”

Saxsophobia
Dopo il successo dello spettacolo “Gesualdo: storia di un principe e di un castello” di Giacomo Vitale, andato in scena lo scorso 17 ottobre, un altro controverso artista cattura l’attenzione dell’Istituzione Musicale: Michelangelo Merisi da Caravaggio.
Mercoledì 22 ottobre alle ore 18, presso l’Auditorium Vitale del Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino, nell’ambito delle manifestazioni del Dipartimento di Musica Antica, il direttore del Conservatorio Carmine Santaniello e il maestro Enrico Baiano presentano il film “Voluptas dolendi – I gesti del Caravaggio”.

L’ingresso è libero.

Quello che può essere definito un “ArtFILM”, prodotto dalla Fondazione milanese Marco Fodella, mette in scena la musica del tempo di Caravaggio in un’opera cinematografica contemporanea fuori da schemi abituali e generi consueti.
Ispirandosi al messaggio artistico del sommo pittore, la pellicola costituisce una originale sintesi tra arti diverse (musica, danza, recitazione e pittura), dimostrando come ancora oggi Michelangelo Merisi da Caravaggio (Milano 29 settembre 1571 – Porto Ercole 18 luglio 1610) eserciti sugli artisti contemporanei una profonda influenza.
Nato dall’omonimo spettacolo di Mara Galassi e Deda Cristina Colonna, disponibile in DVD (PAL) con libro in italiano e inglese in edizione numerata, rilegato con sovra copertina e custodia, con sottotitoli in francese, inglese, spagnolo e tedesco, è stato presentato ai critici l’8 giugno 2010 a Roma al Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.
Da allora è stato proiettato in molte città, in luoghi suggestivi e pieni di fascino come il Castello Angioino di Mola di Bari, il Museo Benaki di Atene, l’Oratorio di San Lorenzo a Palermo, il Museo d’Arte Sinebrychoff di Helsinki, la Pinacoteca Ambrosiana di Milano, la sala più grande del Parlamento Europeo di Strasburgo, Palazzo Cini a San Vio di Venezia, l’Auditorium del Padiglione Italiano all’EXPO 2010 di Shanghai dove è stato presentato il 18 luglio 2010 in occasione del quattrocentesimo anniversario della morte di Caravaggio che cadeva quel giorno, il Museo Civico di arte antica, medievale e moderna “Amedeo Lia” di La Spezia, oltre alle messe in onda televisive.
E sono in programma altre tappe del tour in tutto il mondo.
L’ArtFILM è tratto, come anticipato, dallo spettacolo ideato e realizzato da Mara Galassi, una delle più illustri esecutrici al mondo di arpa e dalla ballerina, attrice e regista Deda Cristina Colonna.
L’adattamento cinematografico, la fotografia e la regia sono opera di Francesco Vitali.
L’arpa doppia, utilizzata per eseguire brani di autori di area romana e napoletana a cavallo tra il ‘500 e il ‘600, tra i quali Francesco da Milano, Girolamo Frescobaldi, Ascanio Majone, Giovanni Maria Trabaci, presenta molte similitudini con gli strumenti a tasto e il suo uso risulta molto impegnativo.
Tutti i brani, del periodo in questione, composti per clavicembalo, portano l’indicazione anche per l’uso dell’arpa.
È proprio in questo periodo, infatti, che questo interessante strumento riscuote uno straordinario successo soprattutto nel Meridione.
A proposito dell’unione tra più arti sceniche, il M° Enrico Baiano, docente di Clavicembalo e Tastiere Storiche presso il Conservatorio di Avellino, spiega che “L’uso della danza sul tema musicale proposto serve a riprodurre alcune atmosfere caravaggesche significative della vita e della spinta creativa del grande pittore barocco e, in alcuni momenti, evoca gesti e immagini propri della produzione pittorica di Michelangelo Merisi. La sua vita, tormentata e caratterizzata dalla continua ricerca di pacificazione, trova espressione nei gesti della bravissima Deda Cristina Colonna che restituisce la catarsi dell’artista, attraverso un graduale e sapiente cambio d’abito fino al distacco completo dai fasti terreni”.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
______________________________________

Mara Galassi
Mara GalassiNata a Milano, ha studiato arpa moderna sotto la guida di Luciana Chierici presso la Civica Scuola di Musica di Milano (ora Civica Scuola di Musica Claudio Abbado), diplomandosi presso il Conservatorio di Pesaro nel 1976. Ha seguito corsi di perfezionamento a Londra con David Watkins e a Zurigo con Emmy Huerlimann.
Ha suonato con le orchestre della Rai di Milano e Napoli, del Maggio Musicale Fiorentino e dell’Opera di Genova; dal 1980 al 1989 ha ricoperto il ruolo di prima arpa presso il Teatro Massimo di Palermo.
Dal 1984 si è dedicata all’esecuzione del repertorio rinascimentale e barocco sull’arpa doppia, perfezionandosi al Conservatorio di Rotterdam con David Collyer (vincitrice di borsa di studio) e al Sarah Lawrence College di New York sotto la guida di Patrick O’Brien (vincitrice di borsa di studio Fulbright).
Ha seguito a Londra i corsi di musicologia di Michael Morrow ed è socio fondatore della Historical Harp Society e attuale membro della Historical Harp Society of America.
Svolge intensa attività concertistica come solista e in collaborazione con i più prestigiosi gruppi di musica antica d’Europa: Concerto Vocale (dir. René Jacobs), Concerto Italiano (dir. Rinaldo Alessandrini), Concerto Köln, Freiburger Barockorchester, Akademie fuer alte Musik Berlin, Concerto Soave (dir. Jean-Marc Aymes), Mala Punica (dir. Pedro Memelsdorff), Musica Petropolitana (San Pietroburgo). Ha inciso per Tactus, Symphonia, Ricordi, Arcana, Erato, Harmonia Mundi, Opus 111.
Per Glossa Music ha pubblicato Il viaggio di Lucrezia, musica italiana del primo Seicento (premiato con Choc de la Musique e Cannes Award), Les Harpes du Ciel, una raccolta di duetti per due arpe a crochet della fine del Settecento e A Microcosm Concerto, con musiche di Haendel.
Per Harmonia Mundi, con la Freiburger Barockorchester, ha inoltre inciso il Concerto per arpa e flauto di Mozart.
In collaborazione con Deda Cristina Colonna, danzatrice, attrice e regista, ha ideato lo spettacolo Voluptas Dolendi. I gesti del Caravaggio, attualmente disponibile in versione filmica (Art Film, Fondazione Marco Fodella, 2010).
Dal 1989 è docente di arpa rinascimentale e barocca e musica da camera presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano.

Deda Cristina Colonna
Deda Cristina ColonnaSi è diplomata in danza classica presso l’Istituto Musicale Brera di Novara e presso l’Ecole Supérieure d’Etudes Chorégraphiques di Parigi.
Si è laureata alla Sorbonne, dove è stata assistente alle cattedre di Danza Barocca e Danza Rinascimentale Italiana.
Si è diplomata presso la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova ed è stata solista e coreografa ospite della New York Baroque Dance Company.
Ha lavorato come attrice in numerose produzioni, da Shakespeare, a Cechov e a Genet, in Italia, Francia e Germania.
Ha coreografato le danze e la gestualità di numerose opere liriche, soprattutto del repertorio barocco, collaborando con Pier Luigi Pizzi (del quale è stata anche assistente: Teatro alla Scala, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Lirico di Cagliari, Teatro delle Muse di Ancona, Teatro Real di Madrid, Rossini Opera Festival, ecc.) Guido De Monticelli (Teatro dell’Opera di Roma, Festival della Valle d’Itria), Antonio Latella (Opéra de Lyon, Teatro Piccinni di Bari, Arena Sferisterio di Macerata) e diversi altri registi.
È direttrice della Scuola di Danza dell’Istituto “Brera” di Novara.
Ha insegnato presso i corsi F.I.M.A. di Urbino ed è docente di danza storica e pratica scenica presso la Nuova Fabbrica dell’Opera Barocca dell’Istituto “Brera” di Novara. Ha tenuto corsi e masterclasses presso la Juilliard School di New York, l’Ohio State University Department of Dance, la Scuola Civica di Milano e vari Conservatori italiani.
Ha recentemente iniziato la carriera di regista-coreografa, firmando la regia e le coreografie di Mulier Fortis di J.B. Staut per la Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia-Cremona, La serva scaltra di J.A. Hasse al Teatro Coccia di Novara, Il Viaggio di Odisseo e L’Orfeo e L’incoronazione di Poppea di C. Monteverdi per la Scuola Civica di Milano, La liberazione di Ruggero dall’Isola di Alcina di F. Caccini e Diana Schernita di G. Cornacchioli al Teatro Jovellanos di Gijòn (Spagna), The Fairy Queen di H. Purcell e Così fan tutte per il Teatro Sociale di Como/ As.Li.Co. , Tetraktys, ovvero la prima età del mondo, balletto originale su musiche di G. F. Haendel prodotto dalla Fondazione Teatro Verdi di Trieste, Euridice di G. Caccini al Teatro Consorziale di Budrio, Ottone in Villadi A.Vivaldi al Festival di Innsbruck, La rappresentazione di Anima, et di Corpo di E. De’Cavalieri per il Copenhagen Early Music Festival.

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

20 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Danza, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 20 al 26 ottobre 2014

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Luigi Denza

Luigi Denza

Questi gli appuntamenti previsti dal 20 al 26 ottobre 2014:

Lunedì 20 ottobre, alle ore 18.00, presso il Circolo Artistico Politecnico (Piazza Trieste e Trento, 48), nell’ambito de “I Lunedì Musicali”, concerto dal titolo “Le sirene di Piedigrotta”, musiche e canti della tradizione napoletana dalle origini ai giorni nostri, con la partecipazione di Enrico e Silvia Siniscalchi, Sirella Renda, Giuseppe Palladino

Per accedere ai concerti munirsi di un tesserino, che dovrà essere esibito all’ingresso.
E’ possibile richiedere il tesserino presso la segreteria dell’Associazione, dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20
.
_________________________________________________________

Martedì 21 ottobre, alle ore 20.30, al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, per la stagione sinfonica del Teatro di San Carlo (fuori abbonamento), concerto dei Fiati del Teatro di San Carlo

Programma

G. Paisiello: Dodici Divertimenti per fiati e basso continuo

Costo del biglietto

Intero: 30 Euro
Ridotto: 26 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)

_________________________________________________________

Mercoledì 22 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Poerio, 5), per i “Concerti di Autunno”, recital del duo “Pizzicar Galante”, formato da Anna Schivazappa (mandolino) e Fabio A. Falcone (clavicembalo)

Programma

Domenico Scarlatti
Sonata K 91 in sol maggiore
Sonata K 81 in mi minore
Sonata K 90 in re minore
Sonata K 77 in re minore
Sonata K 88 in sol minore
Sonata K 89 in re minore

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 25 ottobre, alle ore 11.00, a Palazzo Venezia (v. Croce 19), l’Accademia Musicale Europea, in collaborazione con l’Associazione Palazzo Venezia Napoli propone la replica del “Concerto illustrato” del 18 ottobre, condotto da Luciano Ruotolo (pianoforte) con la partecipazione di Romina Casucci (soprano)

ore 11.00: Aperitivo di benvenuto
ore 11.30: Concerto Illustrato
ore 12.15: Percorso Guidato

Programma

W. A. Mozart
Fantasia in re minore K.397
Sonata K.570
Arie tratte da “Le Nozze di Figaro”, “Don Giovanni” e “Così fan tutte”

E’ obbligatorio prenotare entro venerdi’ 24 ottobre al seguente numero telefonico:
081.552.87.39 (dalle ore 9.30 alle 13.30 e dalle ore 15.30 alle 19.00)
Le prenotazioni saranno prese fino ad esaurimento posti

Quota partecipazione
Adulti: 10 Euro
Bambini/ragazzi da 6 a 18 anni: 3 Euro
Gratuita al di sotto dei 6 anni

______________________________________

Sabato 25 ottobre, alle ore 18.00, nell’Auditorium dell’Accademia di Musica Aemas (via Gradini S. Nicola da Tolentino, 12 – adiacenze fermata Corso Vittorio Emanuele della funicolare centrale), concerto del Trio Pragma, formato da Federica Severini (violino), Giovanni Sanarico (violoncello) e Gennaro Musella (pianoforte)

Programma

L. van Beethoven: Trio op.1 n.3 in do minore

B. Smetana: Trio op.15 in sol minore

Ingresso libero
______________________________________

Sabato 25 ottobre, alle ore 20.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo, 185), nell’ambito della mostra “Tanzio da Varallo incontra Caravaggio. Pittura a Napoli nel primo Seicento”, concerto dal titolo “Naufragantis mundi portus. La voce dei quadri di gratitudine” con la partecipazione dell’Ensemble Cantar Lontano, diretto da Marco Mencoboni (clavicembalo) e formato da Andrea Arrivabene (controtenore), Marco Scavazza (baritono), Cristiano Contadin (viola da gamba), Pedro Alcacer (liuto)

In programma musiche di Orlando di Lasso, Claudio Monteverdi, Aurelio Virgiliano, Ignazio Donati

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________

Sabato 25 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa di San Vitale (piazza San Vitale – Fuorigrotta), concerto con la partecipazione di Angelo Agostini e Jeffrey A. McGuire (corni) e Fabio Agostini (organo)

In programma musiche di Bach, Telemann, Corelli, Cherubini, Reger

Ingresso libero
______________________________________

Domenica 26 ottobre, alle ore 11.30, presso la “Sala Filangieri” dell’Archivio di Stato di Napoli (piazzetta Grande Archivio, 5), per i “Concerti dell’Archivio”, organizzati dall’Associazione Napolinova, concerto dei violoncellisti Raffaella Cardaropoli, Giovanni Meriani e Martina Tranzillo

Programma

J. S. Bach
Suite n. 1 per violoncello solo in sol maggiore BWV 1007
Suite n. 2 per violoncello solo in re minore BWV 1008
Suite n. 3 per violoncello solo in do maggiore BWV 1009

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

18 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Napoli, Regioni | , , , , , , , , | Lascia un commento

Martedì 21 ottobre il Conservatorio di Avellino apre le celebrazioni in onore di Giovanni Sgambati

Giovanni Sgambati
Martedì 21 ottobre, dalle ore 14.00, presso il Conservatorio Cimarosa di Avellino, primo appuntamento della rassegna Giovanni Sgambati “Fulcro di un corollario di musicisti italiani illustri”.
Il progetto si articola in una serie di appuntamenti e, realizzato dalla sinergia di tutte le forze del Conservatorio di Avellino, intende essere un omaggio all’Italia prendendo spunto dalle celebrazioni rivolte a Giovanni Sgambati (1841-1914) in occasione della ricorrenza della sua dipartita, avvenuta nel 1914.
Tra le diverse manifestazioni nazionali in ricordo di questo grande pianista e compositore, allievo prediletto di Franz Liszt, caposcuola del pianismo della sua città e fondatore del Liceo Romano di Santa Cecilia, questo percorso vuole proporre, oltre ai brani pianistici del musicista, anche opere di altri grandi autori italiani.
Il corollario di compositori nazionali ricorderà in buona parte musicisti le cui scelte hanno determinato svolte importanti in ambito compositivo e proporrà lavori che sono diventati un classico nell’ambito della Letteratura Musicale.

L’entusiasmo dei giovani esecutori che animeranno i Concerti di ogni appuntamento sottolinea, ancora una volta, quanto la Musica funga da collante disinteressato tra i giovani studenti della nostra Istituzione.
La giornata inizierà alle ore 14.00, nell’ Aula 41 con la relazione della professoressa Francesca Menchelli – Buttini su “Forme e drammaturgia nel Matrimonio segreto di Domenico Cimarosa” – Sonate IX-XIII-XIV (rev. Vincenzo Vitale), al pianoforte Loris Ortolano.
A seguire, in Auditorium, ore 16.00, il Concerto degli allievi proporrà brani di B. Mazzotta, G. Sgambati, A. Casella, A. Gilardino, G. Martucci, A. Longo.
Collaborano le classi di: Canto, con il M° Enrico Turco; di Pianoforte con i maestri Stefania Bertucci, Maria Pia Cellerino, Enrico Massa, Cinzia Matarazzo; di Flauto, con il M° Roberto Maggio e di Chitarra con il M° Lucio Matarazzo.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

18 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 17 ottobre l’Autunno in Musica del Conservatorio di Avellino propone “Gesualdo: Storia di un principe e di un castello”

Locandina Concerti di Autunno al Cimarosa 2014
Venerdì 17 ottobre, alle ore 19.00, al Conservatorio Cimarosa di Avellino, andrà in scena “Gesualdo: Storia di un principe e di un castello”, un progetto di Giacomo Vitale, su testo e drammaturgia di Tarsia Napolitano.
L’appuntamento è parte della rassegna Autunno in Musica 2014, che ha visto nelle settimane scorse esibirsi valenti pianisti dell’Istituto Musicale avellinese.
Tuttavia, questo Concerto – Spettacolo multimediale costituisce una parentesi nella rassegna, perché unisce più generi teatrali nella costruzione di una idea: la figura di Carlo Gesualdo.

A parlarcene è il regista Giacomo Vitale: “Da un’idea del direttore Carmine Santaniello, che mi ha chiesto di raccontare Carlo Gesualdo, ha preso vita questo progetto in cui sono state coinvolte diverse persone tra studenti e tutor. Dapprima ho pensato di affrontare il discorso su Gesualdo partendo da una prospettiva inusuale, cioè quella di raccontare il luogo per arrivare poi all’uomo e al musicista. Poi, andando a Gesualdo, mi sono reso conto che il castello, con la sua presenza fiera ed aristocratica, sembra quasi l’immagine pietrificata del principe Carlo Gesualdo, che ivi ha dimorato dal 1592 al 1613, anno della sua morte. Ho quindi pensato di partire proprio da lì, dal castello che, nonostante risalga a prima del Mille, è con Gesualdo che ha acquistato carattere storico. Ma, per spiegarmi meglio, il Concerto-Spettacolo che presenteremo venerdì al Cimarosa è composto di più livelli che si intersecano e si sovrappongono. Nel testo composto da un’allieva, Tarsia Napolitano, presentato come un manoscritto ritrovato nel castello, si racconta in modo semplice ed incisivo la storia del luogo che ospitò per tanti anni Gesualdo. Il castello con cui il Principe sviluppò un forte legame si rivelerà il vero conoscitore dell’anima del musicista. Un altro livello riguarda i madrigali, trascritti dagli studenti per voci e strumenti, da cui emerge il rapporto tra l’uomo e l’artista. Piccoli brani con funzione drammaturgica, composti sempre dagli studenti, accompagnano lo spettacolo. Questi nascono da una sequenza accordale che è propria di Gesualdo e che descrive il senso drammaturgico del racconto. E, ancora, il livello delle immagini, curate da Pino Finizio, corona le azioni riportando l’attenzione sul paese di Gesualdo. Il cuore dello spettacolo è poi il brano di musica elettronica composto da Paolo Termini con l’elaborazione di frammenti di madrigali, che verrà accompagnato dalla voce recitante di Antonella Forino. Mentre nel video, anche questo elaborato dal maestro Finizio, è presente la tragedia che ha coinvolto Gesualdo raccontando di rapporti tra uomini e donne, fino a toccare il tema della violenza. In effetti si tratta di una prospettiva altra, che potrebbe davvero restituirci la figura complessa di Carlo Gesualdo per quello che è stata e non escludo la possibilità di fare di questo esperimento un progetto pilota per la produzione di spettacoli che facciano uso della multimedialità”.

Anche Rosario Totaro, che ha curato i gruppi vocali e prenderà in prima persona parte all’esecuzione, si dichiara entusiasta dell’esperienza che sta facendo nella costruzione dello spettacolo. “Lavorare al fianco dei giovani – ha dichiarato – mi riempie di energie, perché sono brillanti e lavorano con passione, restituendo più di quando prendono, anche inconsapevolmente. Poi sono convinto che quando si spendono in tal modo energie per giovani come questi c’è sempre qualcosa che va avanti, senza parlare delle ricadute di tali esperienze sulla la loro futura carriera artistica”.

Le composizioni e le trascrizioni dei brani che verranno eseguiti sono opera di Vincenzo Albi, Angelo Beneduce, Rosanna Capriglione, Francesco Chirichella, Sara Genise, Fabio Ruggiero, Maria Scala, Daria Scia, Vincenzo Tammaro.
La composizione elettronica è di Paolo Termini e il Video di Pino Finizio.
Soprano Giusy Perna; mezzosoprano Daniela Salvo; tenore Rosario Totaro.
Voce recitante Antonella Forino. La regia è di Giacomo Vitale.
Sul palco l’Ensemble strumentale del Cimarosa diretto da Paolo Ciacci.

L’ingresso è gratuito

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio di Avellino
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

15 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni, Teatro | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Napoli Photo Project

Spazio Arte di Claudia Campagnano


Comunicato Stampa

Venerdì 17 ottobre alle ore 19 a Sottopalco cafè, al Teatro Bellini di Napoli, per il vernissage Napoli Photo Project, la mostra fotografica di Giuseppe Divaio.
Ad Aprile 2013 Giuseppe Divaio lancia Napoli Photo Project. Progetto fotografico nato con un concept ben definito, mostrare a più persone possibile Napoli, quella reale, quella della sua gente, quella che fa innamorare chiunque abbia la possibilità di visitarla e che i media non mostrano quasi mai. A giugno 2013 Instagram piattaforma scelta per lanciare il progetto, nota le sue foto ed inserisce, per quindici giorni, Napoli Photo Project tra i “Suggested User” , scegliendolo tra 150 milioni di contatti da tutto il Mondo, definendo le foto “fantastiche” e l’account “da prendere come modello su instagram”. Attualmente Napoli Photo Project è seguito, con interesse, da migliaia di followers da tutto il Mondo.
Grazie e saluti,
Gabriella Galbiati
Napoli Photo Project 3

 

Napoli Photo Project 1

 

 

Napoli Photo Project 5

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo online cliccando sulla copertina oppure clikka qui. Potrai ascoltare anche le anteprime!!


15 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Arte contemporanea, Campania, Claudia Campagnano, Fotografia, Giornalisti, Napoli, Spazio arte, Uncategorized | , , , , , | Lascia un commento

Martedì 14 ottobre, secondo appuntamento “La voce dello scrittore” al Caffè Letterario Intra Moenia

LA VOCE DELLO SCRITTOREcaffè letterario Intra Moenia

presenta

La voce dello scrittore.

appuntamento del 14 ottobre 2014
Dopo il successo del primo appuntamento con Maurizio De Giovanni, continua martedì 14 ottobre con Massimiliano Virgilio “La voce dello scrittore”, una stagione di reading e incontri al Caffè Letterario Intra Moenia in piazza Bellini 70. Nessuna parola su altre parole: solo quella dello scrittore che leggerà brani delle proprie opere, creando un percorso di storie e racconti offerto direttamente dalla sua voce.

Alle 18, dalla veranda del Caffè Letterario Intra Moenia, Massimiliano Virgilio creerà un percorso tra le sue opere, intitolato “Qualcosa di sbagliato là fuori”: “Più male che altro” (Rizzoli), “Porno ogni giorno” (Laterza), “Arredo casa e poi m’impicco” (Rizzoli).

“La voce dello scrittore” è solo la parola letteraria che vibra per l’ascoltatore, instaura un nuovo rapporto con il lettore, dopo quello su pagina, e restituisce corpo alla frase attraverso il suono.

Gli altri appuntamenti di ottobre

21 ottobre: Marco Marsullo – Il calcio secondo Cascione e quattro arzilli vecchietti

28 ottobre: Antonella Cilento – Il senso di Lisario per l’amore

Per informazioni: http://www.intramoenia.it e 081 451652

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

13 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Art, Arte, Cultura, Letteratura, Letteratura contemporanea, Libri, Napoli | , , , , , , | Lascia un commento

Martedì 14 ottobre terza serata di “Autunno in Musica” al Conservatorio di Avellino con il duo Di Lorenzo-Fiscella

Locandina Concerti di Autunno al Cimarosa 2014
Per la terza serata di Autunno in Musica 2014, rassegna organizzata dal Conservatorio Cimarosa di Avellino, ad esibirsi sarà, martedì 14 ottobre, alle ore 19.00, il duo pianistico formato da Giuseppe Giulio Di Lorenzo e Lorenzo Fiscella.

In programma Three easy pieces di Igor Stravinsky; En vacances di Déodat de Séverac; Il marciapiede mobile di Aldo Cusano; 7 variazioni su un tema originale di Lorenzo Fiscella; Divertimento per due pianoforti di Patrizio Marrone.

Three easy pieces di Igor Stravinsky è una raccolta di brani per quattro mani del compositore russo terminata nel 1915 e pubblicata come un insieme nell’inverno del 1917.
Può essere considerato un esempio di Gebrauchsmusik , cioè musica concepita e composta appositamente per qualche scopo e non fine a se stessa.
Lo scopo era quello di insegnare ai suoi bambini a suonare affiancandoli in brani a quattro mani. I tre movimenti sono Marzo, Valzer e Polka.
La produzione di de Séverac comprende, oltre a numerose pagine cameristiche, e a diverse opere liriche, anche un nutrito numero di brani sacri.
È stato organista e compositore e qualcuno lo avvicina a Fauré per stile a armonia.
En vacances è formato da 12 movimenti: Invocation à Schumann; Au château et dans le parc; Les caresses de Grand’Maman; Les petites voisines en visite; Toto déguisé en suisse d’église; Mimi se déguise en marquise; Ronde dans le parc; Où l’on entend une vieille boîte à musique; Valse romantique; La fontaine de Chopin; La vasque aux colombes (terminato da Blanche Selva ); Les deux mousquetaires.
Tratto dalla fiaba musicale “Il Marciapiede Mobile” per orchestra e voce recitante, il brano in programma è la trascrizione per pianoforte a quattro mani operata da Aldo Cusano.

L’ingresso è gratuito

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa del Conservatorio
______________________________________

Giuseppe Giulio Di Lorenzo
E’ un brillante pianista, allievo di Francesco Nicolosi, laureato al Conservatorio Cimarosa nel 2012 e diplomato in Musica da Camera all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
Vincitore di diversi concorsi pianistici internazionali, si è classificato primo assoluto al “Premio Italia Olimpo Pianistico” di Taranto, come miglior laureato d’Italia, vincendo la medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, la medaglia del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni e una targa d’argento della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Sin da giovanissimo si è esibito in città italiane per prestigiose associazioni musicali sia da solista che in formazioni cameristiche.

Lorenzo Fiscella
Diplomato in pianoforte a Napoli nel 1990 e poi in musica corale e composizione, ha partecipato a diversi concorsi pianistici, classificandosi sempre tra i vincitori.
Ha composto musica di vario genere: strumentale e vocale.
Dal 1999 è titolare di cattedra al Conservatorio Cimarosa di Avellino.
E’ autore di uno dei brani in programma.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

12 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Avellino, Campania, Concerti, Conservatori di Musica, Conservatorio "D. Cimarosa", Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, Regioni | , , , , , , | Lascia un commento

Concerti a Napoli dal 13 al 19 ottobre 2014

Critica Classica di Marco del Vaglio:

Luigi Denza

Luigi Denza

Questi gli appuntamenti previsti dal 13 al 19 ottobre 2014:

Lunedì 13 ottobre, alle ore 17.00, presso l’Hotel Vesuvio (via Partenope, 45), nell’ambito del Forum Universale delle Culture, convegno dal titolo “L’influenza di Enrico Caruso nella formazione delle grandi voci della lirica” con la partecipazione di Franco Iacono, Nino Daniele, Vincenzo De Vivo, Michael Aspinall, Gianluca Terranova, Paola De Simone

Ingresso libero
_________________________________________________________

Lunedì 13 ottobre, alle ore 18.00, al Circolo Artistico Politecnico (Piazza Trieste e Trento, 48), nell’ambito de “I Lunedì Musicali” concerto del Melis Mandolin Quartet, formato da Salvatore Della Vecchia e Carla Senese (mandolini), Marcello Smigliante Gentile (mandola) e Riccardo Del Prete (chitarra)

In programma musiche di Umberto Leonardo, Massimo Severino, Salvatore della Vecchia, Clarisse Assad, Daniele Sepe.

Per accedere ai concerti munirsi di un tesserino, che dovrà essere esibito all’ingresso. E’ possibile richiedere il tesserino presso la segreteria dell’Associazione, dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.
_________________________________________________________

Mercoledì 15 ottobre, alle ore 20.30, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Poerio, 5), per i “Concerti di Autunno”, recital del chitarrista Nicola Montella

Programma

N. Coste: Studi op. 38, n. 14 e n. 7

M. Llobet: Variaciones sobre un tema de Sor op. 15

Napoleon Coste: Le Départ

Leo Brouwer: Sarabanda de Scrjabin e Toccata di Pasquini (dalla Sonata per chitarra)

H. Villa-Lobos: Étude n. 12

N. Paganini: Sonata op. 3 n. 1

A. Ginastera: Sonata op. 47

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 17 ottobre, alle ore 17.30, presso la Sala Ruotolo della V Municipalità (via Morghen, 84), nell’ambito della presentazione del libro “La Faitja” di Luciano Sommella, intervento musicale di Lucia Piatto (soprano) e Antonio Sensale (pianoforte).

In programma romanze da salotto di Mascagni, Cilea, Tosti, Denza

Ingresso libero
_________________________________________________________

Venerdì 17 ottobre, alle ore 19.00, nella Chiesa Evangelica Luterana (v. Poerio, 5), presentazione del dramma di Anna Ortolani “Gesualdo da Venosa” con la lettura recitata di due scene da parte degli attori della Compagnia Stabile del Teatro Tasso, diretta da Giampiero Notarangelo e brani di musica di Gesualdo.

Ingresso libero
_________________________________________________________

Sabato 18 ottobre, alle ore 18.30, nella chiesa di san Gregorio Armeno (via S. Gregorio Armeno 1), per l’anteprima dell’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti, concerto dell’Ensemble Barocco della Nuova Orchestra Scarlatti, formato da Raffaele Tiseo, Federico Valerio (violini), Gianfranco Borrelli (viola), Manuela Albano (violoncello) e Pierfrancesco Borrelli (cembalo), con la partecipazione di Cristina Grifone (soprano) e Tommaso Rossi (flauto dolce e traversiere).

In programma pagine vocali e strumentali di Pergolesi, Mancini, Gluck, Anfossi, Sant’Angelo, Vinci

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
_________________________________________________________

Sabato 18 ottobre, alle ore 18.30, a Palazzo Venezia (v. B. Croce 19), l’Accademia Musicale Europea in collaborazione con l’Associazione Palazzo Venezia Napoli, propone “Metti una sera a Palazzo Venezia con…Mozart”, “Concerto illustrato” con Luciano Ruotolo (pianoforte) e Romina Casucci (soprano)

Programma

ore 18.30: Aperitivo di benvenuto
ore 19.00: Concerto Illustrato
ore 19.45: Percorso Guidato

E’ obbligatorio prenotare entro venerdi’ 17 ottobre
Tel. 081.552.87.39 (dalle ore 9.30 alle 13.30 e dalle ore 15.30 alle 19.00)
Le prenotazioni saranno prese fino ad esaurimento posti

Quota partecipazione adulti: 10 Euro
Bambini/ragazzi da 6 a 18 anni: 3 Euro
Gratuita al di sotto dei 6 anni

_________________________________________________________

Sabato 18 ottobre, alle ore 20.30 (Turno S), con replica domenica 19 ottobre, alle ore 18.00 (Turno P), al Teatro di San Carlo, per l’inaugurazione della stagione sinfonica 2014-2015, concerto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta da Gabriele Ferro, con la partecipazione del mezzosoprano Teresa Iervolino, del tenore Mark Milhofer e del basso Ugo Guagliardo

Programma

I. Stravinskij: Pulcinella, Balletto per orchestra e voci soliste

Marco Betta: Cieli notturni, Sinfonia-diario per orchestra (prima esecuzione assoluta)

I. Stravinskij: L’uccello di fuoco, Suite dal balletto (versione 1919)

Costo del biglietto

Intero: da 60 a 30 Euro
Ridotto: da 54 a 27 Euro (titolari Carte dei programmi di Membership, gruppi di almeno 10 persone membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo)
Giovani under 18 (palchi laterali): 12 Euro

_________________________________________________________

Domenica 19 ottobre, alle ore 11.30, al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, nell’ambito della stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto fuori programma del Collegium Musicum, diretto da Rino Marrone

Programma

G. Paisiello: Inno del re di Napoli, composto in onore di Ferdinando IV nel 1787
orchestrazione di Vincenzo Anselmi

F. J. Haydn: dai Notturni per Sua Maestà Ferdinando IV di Borbone, re di Napoli
Notturno n. 8 in sol maggiore Hob. II:27
Notturno n. 7 in fa maggiore Hob. II:28
Notturno n. 3 in do maggiore Hob. II:32
Notturno n. 4 in do maggiore Hob. II:31

Costo del biglietto:
4 Euro per l’entrata al Museo (gratuita per insegnanti, disabili e giornalisti) + 5 Euro per il concerto
.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

12 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Associazione "A. Scarlatti", Associazioni Musicali, Campania, Italia, Musica, Musica classica, Musica da camera, musica sinfonica, Napoli, Regioni, Teatri, Teatro San Carlo | , , , , , | Lascia un commento

Al Circolo Arcas Teatro dal 10 al 12 ottobre “Quella giusta” di Sara Saccone

Quella giusta  LocandinaAl Circolo Arcas Teatro dal 10 al 12 ottobre

Quella giusta di Sara Saccone

tratto da La donna giusta di S. Marai

 

con in o.a.

Vito Pace

Alessandro Palladino

Sara Saccone

Chiara Vitiello

Disegno luci: Diego Sommaripa

Foto e grafica: Pepe Russo

Adattamento e Regia: Sara Saccone

 

Dal 10 al 12 ottobre al Circolo Arcas Teatro andrà in scena Quella giusta, diretto da Sara Saccone che ne ha curato anche l’adattamento teatrale dal romanzo La donna giusta dell’autore ungherese Sandor Marai.

Quella giusta, che ha debuttato la scorsa stagione al Te.Co. Teatro di Contrabbando, fa parte quest’anno della rassegna Senza Sipario dell’Arcas tra gli spettacoli a scelta in abbonamento.

In scena troviamo Vito Pace, Alessandro Palladino, Chiara Vitiello e Sara Saccone che interpreteranno quattro personaggi che si rincorreranno e racconteranno a loro modo dell’illusione dell’amore e della felicità che può regalare agli uomini. Un inganno di cui spesso ci si nutre per vivere nella speranza di una vita migliore e che allo stesso tempo non ci permette di distinguere tra un sentimento concreto ed uno ideale.

 

 

Note di regia

Quattro personaggi, quattro vite condizionate dalla spasmodica e ossessiva ricerca della persona giusta, di un amore che possa colmare ogni vuoto, cancellare ogni angoscia, riscattare se stessi. Ma cosa accade se nell’amore non si cerca più soltanto l’amore, ma lo si idealizza, ce ne si costruisce una versione mitizzata, attribuendo all’oggetto del proprio desiderio la facoltà magica di curare le ferite della propria anima?

Una riflessione anche due immagini di donna, che spesso ricorrono nella vita di ogni uomo: la “donna idea”, amore ideale, colei che possiede la chiave della vera felicità, ma alla quale non ci si avvicina nella vita reale, se non con esiti disastrosi; la “compagna”, colei che da conforto, che fa sentire il proprio uomo al centro dell’universo… ma che non potrà mai essere una “donna idea”.

Sara Saccone
Circolo Teatro Arcas – via Veterinaria n. 63, Napoli

Per info e prenotazioni: 081 595 55 31 – 346 210 0916 – circoloarcas@gmail.com

Giorni spettacolo: 10 – 11 – 12 ottobre

Orario: venerdì e sabato ore 21; domenica ore 18

______________________________________

Seguici su Facebook:

MusicArTeatro

MusicArTeatro Eventi a Napoli

imagesSu Twitter: @Music_Ar_teatro

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

9 ottobre, 2014 Posted by | Agenda Eventi, Arte, Attori e attrici, Circolo Teatro Arcas, Registi, Teatri, Teatro, W il Teatro! | , , , , , , , , | Lascia un commento

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 111 follower